NABATOV Simon

NABATOV SIMON (P).

Mosca, Russia. 11/1/1959.

Pianista che si è formato musicalmente nella sua città. Ha studiato pianoforte, composizione e teoria al Conservatorio di Mosca. Si è trasferito con la famiglia negli Stati Uniti, passando per l’Italia. Dal 1980 al 1984 ha frequentato a New York la Julliard School dove ha completato la sua cultura musicale nel jazz. Ha suonato spesso con Wynton Marsalis e Lindsey Horner. Nel 1986 ha ottenuto la cittadinanza americana. Ha anche collaborato con Perry Robinson, Ray Anderson e Mathias Schubert. Con Schubert ha fatto un tour in Germania, dove si è stabilito a Colonia nel 1989. Ha insegnato alla Folkwang Hochschule di Essen dal 1989 al 1991 e alla International Jazz and Rock Academy di Remscheid dal 1991 al 1993. Ha registrato con Ed Shuller, Mark Elias, Paul Motian. John Betsch, Arto Tuncboyacian, Barry Altschul e Tom Rainey. Ha anche accompagnato Chet Baker, Steve Lacy, David Murray, Billy Hart e diversi altri. Pianista che ha dimostrato di conoscere a fondo la tradizione del jazz, anche se la sua musica al primo impatto sembra richiamarsi più al klezmer. Quando però il brano da interpretare è di matrice jazzistica ha dimostrato un solido swing.

Discografia:

Circle The Line.Simon Nabatov Circle The Line.

Simon Nabatov (p) Ed Shuller (b) Paul Motian (dr) Arto Tuncboyaci (vc-perc)

Surge / Did You Know I Knew / Would Be Blues / My One And Only Love / Circle The Line / Sweet Dreams / Song For The New Love / Lush Life.

(GM Records 3009)

New York, Giugno 1986.

.

Locomotion.Simon Nabatov Locomotion.

Simon Nabatov (p)

Harlequin / Waltz For C.G. / Gnome / Takinmg It In Stride / My Foolish Heart / Compassion / Ballad For No One / Locomotive / Linear / Where Does It Lead / Everything I Love / Secret Wish / Lost.

(ASP 11988 CD)

Colonia, 18 e 21 Aprile 1988.

Inside, Lookin’ Out.Simon Nabatov Inside, Lookin’ Out.

Simon Nabatov (p) Ed Shuller (b) John Betsch (dr) Arto Tuncboyaci (vc-perc)

Botton On The Mirror / So Near / Clave For Collin / Purple On Gold / Papa Willy Rhumba / Say It / Sundial / Inside Out / Purple On Gold.

(Tutu Records)

Monaco, 26-27 Aprile 1988.

.

For All The Marbles.Simon Nabatov For All The Marbles.

Simon Nabatov (p) Mark Hellias (b) Barry Altshul (dr)

Enter, Then Knock / For All The Marbles / A-B-Tune / The Arch / Phobia / Just Watching TV / Something’Up / Idee Fixie / Transaction / All’s Well That Ends.

(Suite ASP 31990 CD)

Colonia, 27-28 Marzo 1990.

.

Dancing On The Edge.Simon Nabatov Dancing On The Edge.

Simon Nabatov (p)

Monk Me Up / Promenade / Blues Nonstop / Fifth’s Dimension / Now End Zen / Volker’s Folk Song / Octave Divider / Dancing Of The Edge.

(Klavins Music)

1992.

.

Though Customer.Simon Nabatov Though Customer.

Simon Nabatov (p) Mark Hellias (b) Tom Rainey (dr)

Puzzled / The Sage / Professor Of Air Scencie / Kdreefda Molaina / Mark This / Though Customer / Simple Simon.

(Enja Records)

Colonia, 27 Gennaio 1992.

.

The Master Of Margarita.Simon Nabatov The Master Of Margarita.

Herb Robertson (tp) Mark Feldman (viol-sarangi-erhu) Simon Nabatov (p) Mark Hellias (b) Tom Rainey (dr)

Don’t Talk To Strangers / Some Restaurant / As Diagnosed / One Of Four / The Master / The Show / The Last Days / Margarita / Big Decision / Ball-Bach Home.

(Leo LR 322/323)

Colonia, 1-2 Febbraio 1999.

Nature Morte.Simon Nabatov Nature Morte.

Nils Wogram (tb) Frank Gratkowski (sa,cl,cl/b,fl) Simon Nabatov (p) Phil Minton (vc)

Part 1 / Part 2 / Part 3 / Part 4 / Part 5 / Parts 6-7 / Part 8 / Parts 9-10.

(Leo CDLR310)

Colonia, 25-26 Aprile 1999.

.

Shall We Dance.Simon Nabatov Shall We Dance.

Simon Nabatov (p)

Not Too Particular / Ballroom Romance / Simple Simon / Chain Of Event / Mark This / The Good People / Mallari / Ligibul.

(2nd Foor Edition)

Bielefeld, Germania, 21 Marzo 1994.

.

Sneak Prewiew.Simon Nabatov Sneak Prewiew.

Simon Nabatov (p) Mark Hellias (b) Tom Rainey (dr)

For Steve / One-Track Mind / The Lake / Let’s Go Baby / Sneak Prewiew / Industrial Strenght / Happy Buchki Break Tune.

(HatHut Records)

20-21 Gennaio 1999.

.

Starting A Story.Simon Nabatov Starting A Story.

Nils Wogram (tb) Simon Nabatov (p)

Less Is Little [7:02] / The Mistake [4:13] / The Whel Of Fortune [10:37] / Groofta [8:43] / Integration [3:50] / For Herbie [5:45] / Keep Going [7:16] / Starting A Story [8:26] / Practise Makes Poifect [9:51] / It It [5:47] / East 117th Street [4:42]

(ACT Music 9402-2)

Colonia, 20 e 27 Marzo 2000.

Three Stories, One End.simon nabatov Three Stories, One End.

Simon Nabatov (p) Drew Gress (b) Tom Rainey (dr)

Three Stories, One End [6:23] / Emily [9:37] / For Herbie [6:58] / Epistrophy [10:09] / Groofta [11:08] / I Wish I Knew [5:43] / Giant Steps [4:24] / St. Thomas [3:37] / Wish I Were There [4:09]

(ACT Music 9401-2)

Colonia, 13 Novembre 2000.

As We Don’t Know It.simon nabatov As We Don't Know It.

Simon Nabatov (p) Nils Wogram (tb)

Mark This [9:05] / As We Don’t Know It [5:02] / Sequenza V [6:51] / Dream On [5:20] / The Beauty Of Meat [6:04] / Big Decision, Pert 1 [10:53] / Big Decision, Pert 2 [4:33]

(Konnex Records KCD 5092)

Colonia, 13-14 Novembre 2000.

.

Perpetuum Immobile.Simon Nabatov Perpetuum Immobile.

Simon Nabatov (p)

Which way up ? / In motion / Chordal / Flow chart / Negative transparency / Polymorphous perverse / One-handed bandit / U-trillo / Positive transparency.

(Leo CDLR358)

Colonia, 26 Novembre 2000.

.

Chat Room.simon nabatov Chat Room.

Simon Nabatov (p) Han Bennink (dr)

Chat Room [6:25] / Foaming [6:46] / Don’t Bother (For Misha) [4:58] / Prediction [3:49] / Es Lauft! [5:45] / Unperturbed (For Paul) [6:37] / Slightly Off [4:00] / Sorrow [7:00] / Sync [2:24] / The Lost One [7:14] / Together [5:20]

(Leo Records LR 378)

Colonia, 5 Settembre 2001.

Swing Kings.simon nabatov Swing Kings.

Simon Nabatov (p) Wolfgang Schluter (vib) Charly Antolini (dr)

How High The Moon [6:15] / What Is This Thing Called Love [7:13] / Moonglow [7:00] / China Boy [7:30] / Just You, Just Me [6:05] / I’ll Never Be The Same [7:15] / Blues For Mike [6:45] / More Than You Know [9:21] / Lady Be Good [8:09] / Dizzy Spells [6:12]

(ACT Music 9298-2)

Ottobre 2001.

The Move.simon nabatov The Move.

Simon Nabatov (p) Nils Wogram (tb)

Fall [11:28] / Lay Low [10:39] / The Move [6:48] / Ballooning [9:27] / Itapo [10:04] / Herbie And Pierre [16:56] / Simple Sentiment [5:59]

(Between The Lines 71205)

Colonia, Dicembre 2002.

.

Autumn Music.Simon Nabatov Autumn Music.

Simon Nabatov (p) Ernst Reiseger (cello) Michael Vatcher (dr-perc)

Autumn Music Part I/ Autumn Music Partb II / For M.F. / Lady Sing The Blues / Hardly Obliged / The Third Stone / Valsa do porto das caixas.

(Leo LR 397)

Colonia, 25 Novembre 2003.

.

A Few Incidences.Simon Nabatov A Few Incidences.

Nils Wogram (tb) Frank Gratkowski (sa-cl-cl/b-fl) Ernst Reijseger (cello) Simon Nabatov (p) Matt Penman (b) Michael Sarin (dr) Cor Fuhler (elettr.-Keyolin) Phil Minton (vc)

And that’s all / Kalindov / The red-haired man / The plummeting old women / On equilibrium / An encounter / The star of a very nice summer’s day / A sonet on phenomena and existence / Ivan Ivanych Samovar.

(Leo LR 446)

Colonia, 29 Aprile 2004.

Steady Now.Simon Nabatov Steady Now.

Simon Nabatov (p-oggetti-craclekox) Tom Rainey (dr)

Open Air / Cold Cuts / Nao Olhe Para Tras / Bird’s Eye View / Agrinte / Crackle ‘n’ Pop / Four Fofo / Vamp Vitale / Fare Well.

(Leo LR 463)

Amburgo, 30 Agosto 2005.

.

Around Brazil.simon nabatov Around Brazil.

Simon Nabatov (p)

Desde que o samba é samba / Estrada do Sol / Partita de Março / Nenê / Eu vim da Bahia / Depois que o Ilê passar / Na Baixa do Sapoteiro / My Sertão / Valsa de Pôrto Das Caixas / Qualquer coisa / Você é linda.

(ACT Music 9754-2)

Oslo, Settembre 2005.

Celebrations.simon nabatov Celebrations.

Frank Gratkowski (sa,cl/b,cl) Herb Robertson (tr) Simon Nabatov (p) Dieter Manderscheid (b)

Celebration I [18:17] / Celebration II [10:15] / Celebration III [13:23] / Celebration IV [12:03]

(Leo Records LR 485)

Colonia, 11 Febbraio 2006.

.

Meeting Point.simon nabatov Meeting Point.

Simon Nabatov (p) Park Je-Chun (dr)

Meeting Point 1 [7:38] / Meeting Point 2 [12:20] / Meeting Point 3 [10:54] / Meeting Point 4 [11:26] / Meeting Point 5 [11:07]

(Audioguy Records)

Seoul, South Korea, 2007.

.

Jazz Limbo.simon nabatov Jazz Limbo.

Simon Nabatov (p) Nils Wogram (tb)

Movement I [8:28] / Movement II [4:24] / Movement III [11:41] / Movement IV [11:33] / Movement V [9:46]

(Leo Records LR 492)

Colonia, 13 Marzo 2007.

.

Spinning Songs of Herbie Nichols.simon nabatov Spinning Songs of Herbie Nichols.

Simon Nabatov (p)

2300 Skiddoo [8:59] / The Spinning Song [13:08] / Blue Chopsticks [5:59] / Lady Sings The Blues [9:41] / Sunday Stroll [8:37] / The Third World [8:00] / Terpsichore [7:10] / Twelve Bars [2:15]

(Leo Records LR 632)

Colonia, 22 Settembre 2007.

Simon Nabatov plays Herbie Nichols.Simon Nabatov plays Herbie Nichols.

Simon Nabatov (p)

2300 Skiddoo / The Spinning Song / Sunday Stroll / Lady Sings The Blues / Twelve Bars / The Third World / Terpsichore

(Plushmusic) 

Colonia, Febbraio 2009.

.

Roundup.simon nabatov Roundup.

Simon Nabatov (p) Nils Wogram (tb) Matthias Schubert (st) Ernst Reijseger (cello) Tom Rainey (dr)

Sunrise, Twice [7:46] / Career Ladder [8:47] / Stuck For Good [9:16] / Now What [4:45] / Low Budget [7:27] / Desfile [7:38] / No Doubt [5:15]

(Leo Records LR 586)

Colonia, 5-6 Dicembre 2009.

Nawora.simon nabatov Nawora.

Simon Nabatov (p) Nils Wogram (tb) Tom Rainey (dr)

Downstairs Upstairs [5:58] / Nonchalant Hint [11:55] / Heroes Like Us [6:10] / Nail It [7:50] / Persistence Is A Virtue [12:21] / Both And [6:29] / Dust-Tongued Bell [10:03]

(Leo Records LR 647)

Colonia, 5 Dicembre 2009.

Upcoming Hurricane.simon nabatov Upcoming Hurricane

Pascal Niggenkemper (b) Simon Nabatov (p) Gerald Cleaver (dr)

Pusteblume [4:38] / Upcoming Hurricane [11:44] / Arbol De Piedra [5:53] / Aeolus [5:14] / Fighting The Mill [11:10] / Rahonavis [4:56] / Mongolfiere [7:49]

(NoBusiness Records)

Colonia, 16 Marzo 2010.

.

Square Down.simon nabatov Square Down.

Simon Nabatov (p) Ernst Reijseger (cello) Matthias Schubert (st)

Long Haul [16:44] / Genostasis [6:07] / Run For It [3:24] / Chapter And Verse [9:39] / Plangent Cry [14:16] / Giant Lips [3:09]

(Leo Records LR 607)

Agosto 2011.

.

Moods and Modes.simon nabatov Moods and Modes.

Nils Wogram (tb) Simon Nabatov (p)

Moods And Modes / Assuming / Full Stop / First Thought – Best Thought / Split The Difference / Moving In / Dança Nova / Speak Up! / The Song I Knew

(PanRec Video 06)

2011.

Descriptions.simon nabatov Descriptions.

Matthias Schubert (st) Simon Nabatov (p)

Insistence [2:10] / Discretion [1:48] / Enhancement [2:06] / Delusion [3:27] / Enrichment [7:02] / Expansion [16:49] / Obliqueness [8:42] / Inhibition [9:01] / Brashness [2:51] / Accordance [6:32]

(Leo Records LR 686)

Colonia, 14 Maggio 2012.

Encounters.simon nabatov Encounters.

Luc Houtkamp (st,sa) Simon Nabatov (p) Martin Blume (dr)

Running [18:07] / Coming [9:19] / Bumping [5:34] / Stumbling [5:53] / Confronting Part 1 [10:53] / Confronting Part 2 [8:42] / Meeting [4:12] / Facing [3:46]

(Leo Records LR 716)

Colonia, 23 Marzo 2014.

.

Projections.simon nabatov Projections.

Simon Nabatov (p) Mark Dresser (b)

Cover All Basses [8:45] / Cítara XL [9:09] / Aria Attack [7:27] / Pliant Giant [9:16] / La Ment [10:12] / Parting Shots [3:50]

(Clean Feed CF 327)

Colonia, 31 Maggio 2014.

.

35th Anniversary of Leo Records.simon nabatov 35th Anniversary of Leo Records.

Frank Gratkowski (sa,cl/b,cl) Alexey Kruglov (sa,horn/b) Simon Nabatov (p) Oleg Yudanov (dr,perc)

Home Free [7:56] / House Games [11:22] / Hitting It Home [9:33] / Our Digs [5:45] / Homecoming [8:47]

(Leo Records LR 719)

Mosca, 13 Ottobre 2014.

chiusura

NABEL.

Compagnia discografica ed etichetta fondata in Germania nel 1980 da Rainer Wiedensohler. Ha iniziato ad operare dal maggio del 1980.chiusura

NACCI ALBERTO. (ST)

Trapani, Sicilia. 1957.

Dopo aver frequentato l’Università a Siena, si è trasferito a Bergamo. Ha collaborato con Giorgio Gaslini, Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu, Enrico Rava, Pierre Favre, Joe Garrison, Antonio Farao, Franco D’Andrea. Nel 1998 ha fondato l’Alma Quartet” che nel 1990 è diventato “Alma Project”ed ancora il “Brass Project”. Il gruppo è composto da giovani musicisti bergamaschi. Ha partecipato a diversi festival. Musicista anticonformista senza però perdere i legami con la tradizione, suona un jazz con ampie concessioni alla mediterraneità. Di origini siciliane, ma bergamasco di adozione, ha conservato tutto il calore e la solarità della gente meridionale.

Discografia:

Isola Lontana.

Alberto Nacci (st) Fabrizio Garofoli (p) Giuliano Vezzoli (b) Stefano Betoli (dr)

Isola Lontana / Vele / Van Gogh / Viole / Balena Blu / maree.

(Splasc(h) 310) 1990.

Colours.

Alberto Nacci (st) David Ghidoni (tp-flic) Stefano Colpi (b) Stefano Bertoli (dr)

Danza Araba / Zen / Monmte Alma / Suono / Campi / Homm… / Samba / Nuvole.

Stesso gruppo più Ferdinando Arnò (marim/camp)

Tati.

(Splasc(h) 387) Milano, 20-23 Maggio 1992.

Kaos.

Alberto Nacci (st) Enrico Terragnoli (g/el) Sbibu (perc)

Incipit / Ade / Waiting For Paris / Kaos / Duet / Danza Araba / Song For An.

(Linearecord LJ 10.107) 1994.

Passing.

Francesco Manzoni, Fabio Brignoli (tp) Alessandro Brignolimì, Claudio Barbieri (tb) Tino Tracanna (ss) Alberto Nacci (st) Enrico Terragnoli (g) Sbibu (perc)

Duel / Clowns / Passing: Exordium – Corale – Synthesis / Adagio / Dynamics / Enigma / Danza Araba.

(Splasc(h) 480) Bergamo, 22-26 Marzo 1996.chiusura

NACHOFF QUINSIN (SS-ST)

Toronto, Canada, 21/12/1973.

Sassofonista e compositore impegnato nell’incontro di vari generi musicali, in particolare le sonorità novecentesche dei quartetti d’archi. Sassofonista che soprattutto al soprano ha una buona intensità espressiva, molto personale, purtroppo e ben diverso dalla proposta della fusione che diventa in certi momenti confusione di cui risente la sua musica. Ha conseguito una laurea ed un master in musica all’Università di Toronto. E’ stato alunno di Joe Loano, Ji McNeely, Mike Murley ed altri. Ha collaborato con Kenny Wherner, Howard Johnson , Dave Binney, Kenny Wheeler ed altri gruppi. Ha insegnato all’Università di Toronto ed all’Hunber College.

Discografia:

Magic Numbers.

Quinsin Nachoff (ss-st) Nathalie Bonin, Noemi Racine Gaundreault (viol) Jean Trudeau (cello) Jean Rene (viola) Julie Trudeau (cello) Mark Helias (b) Jim Black (dr)

There & Back / To Solar Piazza / How Postmodern Of Me / October / Branches / Circle & Waves / Whorls / Sun-Day.

(Songlines SGL 1556) Toronto, 17-18 Gennaio 2004.chiusura

NACO GIUSEPPE, BONACCORSO. (PERC)

Riposto, Catania, Sicilia, Italia. 1960. Incidente stradale. 30/6/1996.

Percussionista che ha lavorato con Franco D’andrea, Robero Gatto, Dado Moroni, Paolo Fresu, Tracanna, Attilio Rea, Marcotulli, Massimo Colombo, Luppi. Ha fatto parte all’inizio della carriera del trio “Outro Lado”.chiusura

N.A.D.M.A.

Natural Arkestra Of Percussion And Jade.

Gruppo diretto da Marco Cristoforini. Musicista nato a Maya Alta, che si è ispirato o meglio cerca di ricalcare le orme della Arkestra di Sun Ra. Diciamo subito che l’impatto scenico non tiene il confronto e questo per il tipo di musica è molto importante. Per la parte strettamente musicale come sopra. Nella loro musica è costantemente presente una ispirazione al folklore afro-asiatico.

Discografia:

Uno Zingaro di Atlante Con Un Fiore A New York.

Marco Cristofolini (perc-viol/orien) Gustavo Bonora (cello-viol) Ines Klok (arpa-tamb) Mino Ceretti (b) Marino Vismara (cello) Franco Pardi (sa-tp) Otto Davis Corrado (sb-ss)

Homage To Amilcar Cabral/ Chant/ Dabya/ Energia/ Atlantide-Maya-Veda Rhyton.

(RCA DPSL 10579) Roma, Dicembre 1972.chiusura

NDR BIG BAND:

Big Band tedesca della stazione radio-televisiva Norddeutscher Rundfunk. Una formazione precisa e compatta, anche se non vi sono degli interventi solistici di rilievo. La solita formazione tedesca pulita e disciplinata.

Discografia:

Die Jazz-Werkstait’69.

Kenny Wheeler (tp-flic) Eric Kleinschuster (tb) Malcon Griffiths (tb) Mike Osborne (sa-cl) Ronie Scott (st) Alan Skidmore (st-fl) John Surman (sb) Fritz Pauer (p-org) Harry Miller (b) Alan Jackson (dr)

Background / Puzzle.

(NDR 654 057) Amburgo, Germania, 18-4-69.

Ellingtonia.

NDR Big Band, più Tomasz Stanko (tp) Slide Hampton (tb) Heinz Sauer (st) Walter Norris (p)

It Don’t Mean A Thing If Ain’t Got That Swing / In A Sentimental Mood / Sophisticated Lady / Caravan / Chelsea Bridge / Day Dream.

Amburgo, Settembre-Ottobre 1984.

NDR Big Band, più Steve Gray o Arif Mardin o Dieter Glawischnig (dir)

Take The A Train / The Ellingtonia Medley: Carnegie Blues – Things Ain’t What They Used To Be – Koko / Diminuendo, Crescendo And Crescendissimo In Blues.

(ACT 9233) New York, Amburgo, 1988.

Bravissimo II.

Karin Krog (vc) John Surman (ss) John Marshall (dr) NDR Big Band diretta da George Gruntz.

Carpet Ride.

(ACT 9259-2 CD) Amburgo, 22-1-90.

Bravissimo.

Lennart Axelsson, Ingolf Burkhardt, Johannes Faber, Manfred Mannie Moch (tp) Joe Gallardo, Hermann Breuer, Arnold Schon (tb) Egon Chritstmann (tb/b) Herb Geller (sa) Lutz Buchner (sa) Alan Skidmore (st) Harald Ende (st) Howard Johnson (sb) Wolfgang Scluter (vib) Stan Tracey (p-arr) Stephan Diaz (g) Lucas Lindholm (b) Lennart Gruvsted (dr) Dieter Glawiscnig (dir)

Blue Monk.

(ACT 9232-2) Amburgo, 1-3-91.

Latin Jazz Latino.

Ingolf Burkhardt, Lennart Axelsson, Claus Stotter, Reiner Winterschladen (tp) Michael Mossman (tp-dir) Jan oosting, Dan Gottshall, Stefan Lotterman, Ingo Lahme (tb) Fiete Felsch, Peter Bolte, Chistof Lauer, Lutz Buchner, Frank Delle (reeds) Alan Yavnai (p-p/el) Stephan Diez, Roland Cabezas (g) Oscar Stagnano (b) Mark Walker (dr) Marcio Doctor, Thomas Altmann (perc)

Bluesiando / Assuncion / Sketch / Slidin’Home / Margarita / Veneros / Blue muchacho / Now You Know / Volando / Juanito.

(Skip Skp 9059) Amburgo, 27-30 Gennaio 2004.chiusura

NDR JAZZ WORKSHOP.

Registrazioni organizzate dalla televisione tedesca “NDR Jazz Workshop”e messe su assemblando musicisti di diverse nazionalità.

Discografia:

NDR Jazz Workshop.

Benny Bailey, Donald Byrd, Jon Eaderley, Johnny Renard, Idrees Sulieman (tp) Alòbert Mangelsdorff, Nat Peck, Ake Persson, Eje Thelm (tb) Johnny Scott (sa-fl-cl) Klaus Dolòdinger, Johnny Griffin, Rolf Kuhn (st) Sahib Dhiab (sb-fl) Ingfried Hoffman (org) Pierre Cavalli (g) Niel H.O.Pedersen (b) Egil Johanson (dr)

Wans Of The Five Cats.

(Atlantic ATL 60073) Amburgo, Germania, 26-4-64.

NDR Jazz Workshop.

Herb Geller (sa-fl-cl-st) John Surman (cl/b-ss) Leszek Zadlo (ss-sa-st) Allan Botschinsky, Roger Guerin (tp-flic) Nick Evans, Radu Malfatti (tb) Slide Hampton (tb-arr) Pierre Cavalli (g) Steve Kuhn (p) Palle Danielsson (b) Ctu Martin (dr)

Catching The New Ones / Ioachim / Raindrops Raindrops / Let Me Play The Lion Too / Transmitations / Pretty Things / Wintersong / Mini-Rock.

(NRD LP 654094) Germania, 28-11-69.chiusura

NAFTULE’S DREAM (GRUPPO)

Gruppo costituitosi a Boston, da David Harris (tb) Glenn Dickson (cl) Michael McLaihglin (p-fis) Pete Fitzpatrick (g) John Manning (tuba) Enric Rosenthal (dr) Anche se il gruppo è composto di musicisti non molto noti nell’ambiente jazzistico, costituiscono un gruppo che interpreta bene il jazz contemporaneo. Il musicista più importante è Glenn Dickson, che è anche il compositore del gruppo, al quale conferisce un pizzico della sua musica ebraica, oltre a rock, country ed anche ricordi di musica vaudeville. Gruppo originale anche nella sua formazione strumentale.

Discografia:

Smash Clap.

David Harris (tb) Glenn Dickson (cl) Michael McLaughlin (p-fis) Peter Fitzpatrick (g) John Manning (tu) Eric Rosenthal (dr)

Black Wedding / Yid In Seattle / Friend Of Katka / The Aimless Path / Free Klez 1 6 2 / Free Klez 3 & 4 / Speed Kiez / Something Is There / Tha Wanderer / Emperor Red / Yash The Chimney Sweep / Afterwards.

(Tzadik TZ 7125) Carlise, Massachussets, Dicembre 1997.chiusura

NAGEL-HEYER.

Compagnia discografica ed etichetta fondata da Sabine e Hans Nagel-Meyer nel 1992 ad Amburgo in Germania. Editrice che ha avuto successo pubblicando il Chicago jazz, dixieland, il mainstream. chiusura

NAHORMY WLODZMIERZ. (SA-FL-P)

Lublin, Polonia. 5/11/1941.

Musicista polacco che ha studiato a Sopot e si è diplomato a Gdansk. Ha iniziato a farsi notare in gruppi di jazz attivi a Danzica e con la big band di Yan Tomazewski. Nel 1965 ha messo su un suo trio, con il quale ha vinto il primo premio al Festival di Odra. Ha collaborato con Andrzey Trzskowski e nel 1967 è stato eletto miglior musicista del festival di Vienna. Ha suonato anche con Jean Luc-Ponty, Nancy Wilson, Nathan Davis.chiusura

NAISSOO TONU. (P)

Tallin, Estonia, 18/3/1951.

Figlio di Uno Naissoo, multistrumentalista, direttore ed insegnante, un pioniere del jazz del suo paese dalla metà degli anni ’40 e fondatore del Jaff Festival di Tallin, festival al quale ha partecipato il figlio nel 1967, all’età di 16 anni. Ha studiato composizione al Conservatorio di Tallin e nel 1989 ha frequentato il Berklee College di Boston. Ha tenuto dei concerti in Russia, in Ungheria, in Finlandia. Ha fatto parte della Eruopean Broadcasting Union Big Band nel 1985. Nel 1992 a suonato in trio con il trombettista Vlacheslav Gaivoronski ed il clarinettista Thomas Eckert. Nel 1994 ha fatto parte della Vladimir Tarasov’s Baltic Art Orchestra, con la quale ha preso parte al Jazz Baltica di Monaco in Germania. Ha anche suonato con Alfred Schnittke. chiusura

NAJE.

National Association of Jazz Educators, organizzazione fondata nel 1968 e dal 1989 fa parte della International Association Of Jazz Educators.chiusura

NAKAGAWA EIJIRO. (TB)

Tokyo, Giappone. 7/10/1975.

Il nonno, il padre ed uno zio sono musicisti professionisti e lui ha studiato in famiglia. Ha iniziato giovanissimo a studiare la cornetta, poi il trombone ed il pianoforte. Ha iniziato a suonare presto nel gruppo di famiglia e a soli 12 anni ha suonato negli Stati Uniti con Wild Bill Davison e a 16 ha frequentato il Berklee College of Music. Ha completato la sua istruzione alla Tokyo University of Fine Arts and Music nel 1965. Ha continuato a suonare come solista classico e nella Yomiuri Symphony Orchestra. Nel jazz è attivo nei club e negli studi. chiusura

NAKAGAWA MASAMI. (FL)

Tokyo, Giappone. 25/1/1947.

Ha studiato il flauto alla Tokyo University of Fine Arts and Music laureandosi nel 1969. Ha continuato a studiare privatamente con Sadao Watanabe e Masahiko Sato. Ha iniziato la carriera da solista classico nel 1978 e nel jazz ha suonato nel quartetto di Masahiko Togashi, con Masahiko Sato, con la Gil Evans orchestra, con Keith Jarrett, con Eddie Daniels, con Richard Beirach, con lee Konitz ed altri. Nel 1984 ha diretto un suo quartetto. Ha insegnato alla Tokyo University of Fine Arts and Music ed in altre istituzioni. chiusura

NAKAJI HIDEAKI. (TB)

Kyoto, Giappone. 1/12/1963.

Ha studiato a scuola il trombone e ha iniziato a suonare in grandi orchestre come la “Tokyo Union Orchestra” e la “Yosuke Yamashita’s Panja Swing Orchestra” entrambe dirette dal trombonista Kenichi Tsunoda. Ha anche fatto parte dell’”Orquesta de la Lus” un gruppo specializzato in salsa, diventato molto popolare in Giappone. Ha registrato con il gruppo “Nettai Jazz Gakudan”. Alla fine degli anni ’90 ha diretto una sua orchestra, ha fatto parte del sonetto di Junko Moriya e della “Shigeharu Mukai’s 4 Brass Ensemble Orchestra”. Ha registrato anche in piccoli gruppi. chiusura

NAKAMURA TERUO (B)

Tokyo, Giappone. 3/3/1942.

Ha studiato alla Nippon University di Tokyo e nel 1964 si è trasferito a New York dove ha studiato il contrabbasso privatamente con Reggie Workman. Nella metà degli anni ’70 ha iniziato a suonare il basso elettrico con il gruppo “Rising Sun Band”e si è esibito in diversi club di New York, come il “The Kitchen”, il “Botton Line”e il “Village Gate”e nel 1979 ha suonato alla Carnegie Hall. Ha lavorato principalmente alla produzione discografica dal 1980 al 1990. chiusura

NAKAMURE SADANORI. (G)

Kagoshima, Giappone. 15/3/1933.

All’età di 12 anni ha preso lezioni di chitarra e si è diplomato alla scuola superiore. Si è trasferito a Tokyo per iniziare la professione di musicista di jazz. Mentre studia alla Aoyama Gakuin University ha iniziato a suonare in piccoli gruppi. E’ considerato il pioniere del chitarrismo jazz giapponese, ha guidato anche un suo trio nel 1957, ha collaborato con Sadao Watanabe, nei “West Liner”di Takeshi Inomata e nel 1995 ha fatto parte del gruppo cooperativo con Norio Maeda e Inomata. chiusura

NAKASIAN STEPHANIE, PATRICIA. (VC)

Washington DC. 29/8/1954.

E’ cresciuta a Bronxville, New York, dove ha studiato pianoforte e violino classico ed ha fatto parte di un coro. Ha studiato canto con Joe Scott dal 1980 al 1985. Ha studiato e si è laureata in economia alla Università Northwestern. Si è fatta notare nel gruppo di Jon Hendricks. In seguito si è esibita accompagnata dal pianista Hod O’Brien. Si è trasferita a Charlottesville, in Virginia. Spesso è stata ospite nel gruppo di Jim Cullum, ha collaborato con Dick Hyman, ha girato scuole ed università con la sua “Revue sulle grandi signore della canzone”. Ha insegnato canto nel College di Williamsburg in Virginia, ha preso parte a molte manifestazioni, dove ha diretto diversi gruppi vocali. Ha collaborato con Urbie Green, Pat Metheny, Milt Hinton, Clark Terry, JR Montrose, Joe Temperly, Scott Hamilton, Harry Allen, Sheila Jordan, Bob Dorough, Valeri Ponomarev, Red Mitchell, Hank Jones, Philly Joe Jones, Roy Haynes, Annie Ross e molti altri.

Discografia.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Hod O’Brien (p) Coor Raatsie (b) Jeroen Ophof (dr) Johan Aben (conga)

Just You, Just Me / Blue Bossa / But Not For Me / I’ll Remember April / Embraceable You / The Girl From Ipanema / Oh, Lady be Good / Take The A Train / I Love Yoy / Day By Day / Night And Day / Ain’t Misbehavin’ / Cotton Tail / You Go To My Head / No More Blues / A Night In Tunisia / In A Mellotone / A Little Street In Singapore / Autumn Leaves / Sweet Georgie Brown / Donna Lee / Don’t Get Around Much Anymore / Detour Ahead / Hello Suckers / You’de Be So Nice To Come Home To.

(reg.privata) Uden, Olanda, 30-8-84.

Comin’Alive.

Stephanie Nakasian (vc) Wayne Andre (tb) Phil Woods (sa) Hod O’Brien (p) Warren Chiasson (vib) Nabil Totah (b) Ray Mosca (dr) Ed Hudak (conga) Bill Goodwin (perc)

Everything / Comin’Alive / My One And Only Love / You’re Driving Me Crazy / Mystery Man / May I Come In / It Happened In Monterey / I’m In Love Again / You Don’t Know What Love Is / Make Me Raimbows / Things Ain’t What They Used To Be / Inside A Silent Tear / Soon.

(V.S.O.P.CD 73) New York, 8-3-88.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Hod O’Brien (p) Bruno Rousellet (b) Vincent Seno (dr)

It Could Happen To You / I’ll Remember April / ‘Deed I Do / Make Me Raimbows / Sometimes I’m Happy / Pent-up-house / But Beautiful / Swinging The Blues / Everything I Love / Ornithology / All By Myself / Let’s Fall in Love / Things Ain’t What They Used To Be / May I Come In / Just Friends / I Hear A Rhapsody / Exactly Like You / Detour Ahead / On The Trail.

(reg.privata) Parigi, Francia, 29-5-89.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Hod O’Brien (p) Bruno Rousellet (b) Vincent Seno (dr)

Just You Just Me / Nuages / What Is This Thing Called Love / ‘Deed I Do “ / I Thought About You / I Love You / Embraceable You / Oh, Lady Be Good / Scrapple From The Apple / Exactly Like You / Close Your Eyes / I’ve Got The World On String.

(reg.privata) Parigi, Grancia, 31-5-89.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Hod O’Brien (p)

How Deep Is The Ocean / Do Nothin’Till You Hear From me / Day Dream / Bossa Nova / Love Nest / I Love You / My Foolish Heart / Pent-up-house / Alone Together / Good Bait / Somebody Loves Me / May I Come In / By Myself / Foolin’Myself / Now’s The Time / Too Late Now / Soon / Blues / Mean To Me / Have You Met Miss Jones / Day In Day Out / Speak Low / Yardbird Suite / You Go To My Head / In Walked Bud / Oo-shoo-be-doo-be.

(reg-privata) Brugge, Belgio, 14-5-90.

French Cookin’.

Stephanie Nakasian (vc) Bobby Routch (flic) Hod O’BRien (p-vc) Nabil Totah (b) Ray Mosca (dr)

French Cookin’ / The Best Thing For You / Peace / Picture A World / Nuages / When You Get There / Fascinating Rhythm / Far Away Part Of Town / Everybody Loves My baby / Alone Together / What Am I Doing With You / Isfahan / Together / Pent-up-house.

(V.S.O.P. CD79) New York 5-6 Dicembre 1990.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Hod O’Brien (p)

If I Should Lose You / ‘Deed I Do / Make Me Raimbows / East Od The Sun / Soon / I Want A Little Girl / Things Ain’t What They Used To Be / Everybody Loves My Baby.

(reg.privata) Enschede, Olanda, 28-10-91.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Harry Happel, Hod O’Brien (p)

If I Should Lose You / I Could Write A Book / Almost In Your Arms / The Night Has A Thousand Eyes / I Thought About You / Devil My Care / Body And Soul / I’m All Smiles / Triste / Cookin’ At The Continental / Gone With The Wind / Love Nest / By Nyself / You Turned The Tables On Me / Who Cares / All My Tomorrows / I Love You / Song For My Father / Misty / You Ain’t Had The Blues / C Jam The Blues / Take The A Train.

(reg.privata) Antwerp, Belgio, 6-4-92.

Stephanie Nakasian.

Stephanie Nakasian (vc) Marc Kirk (sa-ss) Vic Juris (g) Hod O’Brien (p) Steve Gilmore (b) Bill Goodwin (dr) Ed Hudak (perc)

Almost In Your Arms / Too Many Tears / I’m All Smiles / When Your Lover Has Gone / By Myself / You Ain’t Had The Blues / A Second Chance / Blizzard Of Lies / Little White Lies / If I Ruled The World / The Moth And The Flame / I’ll String Along With You / Love Is Just Around The Corner / Who Cares.

(JazzMania JCD 6002) Saylorsburg, PA, Luglio 1992.

Invitation To An Escape.

Stephanie Nakasian (vc) Bob Hallahan (p) Hod O’Brien (synt-vc) Steve Brown (g-conga) Paul Langosch (b) Joe LaBarbera (dr)

Invitation / No Moon At Hall / The Nearmess Of You / You Call It Madness But I Call It Love / Someone Nice / Memories Of Tomorrow / It’s A Blue World / Love Is A Necessary Evil / This Heart Of Mine / What’ll I Do / Someone’s Rocking My Dreamboat / The Lamp Is Low / Escade / He Never Mentioned Love /Just For You.

(Chase Music Group DMC 8060) Saylorsburg, PA. 2000.

Lullaby In Rhythm.

Stephanie Nakasian (vc) John Jensen (tb) Harry Allen (st) Larry Eanet, Hod O’Brien (p) Steve Gilmore (b) Chuck Riggs (dr)

Come To The Party / I’ll Take Romance / Interlude / Lullaby In Rhythm / Lost In A Summer Night / Gone For The Day / The Night We Called It A Day / It’s A Pity To Say Goodbye / Midnight Sun / Kissing Bug / Pete Kelly’s Blues / This Time The Dream’s On Me / Lonely Woman / I Told Ya I Love Ya Now Get Out / Who Cares About April / Baby, Baby All The Time / Something Cool / I Want To Be Happy.

(V.S.O.P.CD 110) Washington, DC.,19-20 Dicembre 2001.

Thrush Hour : A Study Of The Great Ladies Of Jazz.

Stephanie Nakasian (vc) Randy Sandke (tp) John Jensen (tb) Tom Hamilton (st) Hod O’Brien (p) Howard Collins (g) Steve Gilmore (b) Bill Goodwin (dr)

A Good Man Is Hard To Find / Guess Who’s In Town / Rockin’Chair / A Hundred Years From Today / It Don’t Mean A Thing / Lullaby Of The Leaves / Goody Goody / All Of Me / What Is This Thing Called Love / Moments Like This / Take The A Train / Day Dream / I Cried For You / Maybe / Too Late Now / Peel Me A Grape / Blue Gardenia / Street Of Dreams / All That Jazz.

(V.S.O.P.CD 118) Saylorsburg, PA. 9-10 Settembre 2004.

I Love You.

Stephanie Nakasian (vc) Harry Allen (st) Hod O’Brien (p) Neal Miner (b) Jimmy Wormworth (dr)

Gypsy In My Soul / I Don’t Mind / I Love You / Serenade In Blue / All The Things You Are / Blue Moon / So Many Stars / Days Of Wine And Roses / Someone To Watch Over Me / The Breeze And I / I’m In The Mood For Love / But Beautiful / I Can’t Believe That You’re In Love With Me / You Must Believe In Spring.

(Spice Of Life SOL SV 0004) New York, 3-7 Aprile 2006.chiusura

NAKED CITY (GRUPPO)

Gruppo di avanguardia fondato da John Zorn a New York nel 1989. E’ stato attivo sino al 1993. Gruppo che ha spaziato dal free jazz, al rock sperimentale e ne hanno fatto parte John Zorn, Bill Frisell, Wayne Horwitz, Fred Frith, Joey Baron, Yamatsuka Eye e Mike Patton.

Discografia:

Naket City.

John Zorn (sa) Wayne Horvitz (keyb) Bill Frisell (g) Fred Frith (b) Joey Baron (dr)

Batman / Latin Quarter / You Will Be Shot / Shot In The Dark / Skate Key / Erotico / Snagglepuss / I Want To Live / New York Flattop Box / Inside Straight / Chinatown / Ignneous Ejaculation / Ujaku / Blood Duster / Hammerhead / Speedball / Obeah Man / Den Of Sins / Denon Sanctuary / The Way I Feel.

(Tzardik TZ.7336) Knitting Factory, 1989.

Grand Guignol.

John Zorn (sa) Wayne Horvitz (keyb) Bill Frisell (g) Fred Frith (b) Joey Baron (dr)

Grand Guignol / La Cathedrale Engloutie / Three Preludes Op.74 (Doulourex Dechirant) / Three Preludes Op.74 (Tres Lent Contemplative) / Three Preludes Op.74 (Allegro Drammatico) / Prophetiae Sybillarum / The Cage / Louange A L’Eternitè De Jesus / Bllod Is Thin / Trash Jazz Assassin / Dead Spot / Bonehead / Piledriver / Shangkuan Ling-Feng / Numbskull / Perfume Of Critic’s Burning Flash / Jazz Snob : Eat Shit / The Prestidigitator / No Reason To Believe / Hellraiser / Torture Garden / Slan / The Ways Of Pain / The Noose / Sack Of Shit / Blunt Instrument / Osaka Bontage / Shallow Grave / Kaoru / Dead Dread / Billy Liar / Victims Of Torture / Speedfreaks / New Jersey Scum Swamp / S-M Sniper / Pigfucker / Cairo Chop Shop / Facelifter / Whiplash / The Blade / Gob Of Spit.

(Avant 002) Giappone, Febbraio 1992.

Leng Tch’e.

John Zorn (sa) Wayne Horvitz (keyb) Bill Frisell (g) Fred Frith (b) Joey Baron (dr)

Leng Tch’e.

(Toy Factory TFCK 88604) Giappone, 1-11-1992.

Radio.

John Zorn (sa) Wayne Horvitz (keyb) Bill Frisell (g) Fred Frith (b) Joey Baron (dr)

Asylum / Sunset Surfer / Party Girl / The Outsider / Triggerfingers / Terkmani Teepee / Sexc Friend / Razorwire / The Bitter And The Sweet / Krazy Kat / The Vault / Metaltov / Poisonhead / Bone Orchand / I Die Screaming / Pistol Wipping / Skatekey / Shock Corridor / American Psycho.

(Avan 003) Giappone, 1993.

Absinte.

John Zorn (sa) Wayne Horvitz (keyb) Bill Frisell (g) Fred Frith (b) Joey Baron (dr)

Val De Travers / Une Corrispondance / La Fee Verte / Fleurs Du Mal / Artemisia Absinthium / Notre Dame De L’Oubli / Part One “Un Midi Moins Dix” / Part Two La Bleue / Rend Fou.

(Avan 004) Giappone, 1993.chiusura

NAKED MUSICIAN.

Orchestra composta da alcuni dei migliori musicisti siciliani tra i quali anche elementi che non appartengono strettamente alla sfera del jazz. Diretti da Francesco Cusa in maniera molto vicina alla conduction di Butch Morris, nella quale al posto delle partiture musicali di note vi sono dei simboli creati appositamente. La musica prodotta è una musica ricca, ironica, caustica, che gioca su sovrapposizioni e sfasamenti ritmici, continuamente disturbata, a volume alto, da una voce recitante che sembra un telegiornale.

Discografia:

A Sicilian Way Of Cooking MInd.

Riccardo Pittau, Ivan Cammarata (tp) Tony Cattano (tb) Salvo Barbagallo (ss) Gaspare Palazzolo, Gaetano Santoro (st) carlo Cattano (sb) Mauro Schiamone (p) Paolo Sorge, Lino Costa, Paolo Battaglia, Maurizio Morello (g) Carlo Natoli (g/b) Fabio Di Benedetto (ud) Giuseppe Guarella (cello) Luca Lo Bianco, Marko Bonarius (b) Dario de Filippo (perc) Emiliano Cinquerrui (campion) Andrea Pennini (elettr) Biagio Guerrera, Stefano Cardiel (vc) Francesco Cusa (dir)

L’avvitamento del capitalismo / A Night In Caravan / In morte al sistema mal tempreato /Gurdjeff, Jodorowsky, Lugo / Globalizzazione / Stasi creative in james Brown / Del perché è impossibile che l’uomo sia atterrato sulla luna / Italian Graffiti Collapse Vol.1.

(Improvvisatore Involontario 00004) Scordia, Catania, 24-5-2005.chiusura

NAMARO JIMMY, JAMES J. (VIB)

La Rosita, Messico. 15/4/1915. – Richmond, British Columbia, Canada. 25/4/1998.

Nel 1921 si è trasferito con la famiglia a Hamilton nell’Ontario e nel 1945 ha avuto la cittadinanza. Ha iniziato a suonare la marimba alla radio CHML di Hamilton e ha continuato a lavorare alla radio ed a comporre. Dal 1936 ha lavorato al Club Esquire di Toronto ed ha avuto un suo gruppo con il quale ha anche suonato a New York. Ha anche lavorato a San Diego, a Richmond e nella British Columbia. chiusura

NAMTCHYLAK SAINKHO. (VC)

Bajan-Kol, Tuva, Russia. 1/3/1957.

Cantante originaria di Tuva, ex repubblica sovietica nella Siberia Meridionale, ai confini con la Mongolia. Ha iniziato a studiare alla scuola di musica di Kysil. Nel 1981 si è trasferita a Mosca dove ha studiato al Gnesin-Institute e si è diplomata al conservatorio. Ha iniziato a fare delle ricerche sulla musica etnica della Siberia e ha lavorato con il gruppo “Sayari”. Alla fine degli anni ’80 ha fatto parte del gruppo “Tri-O”ed ha studiato recitazione al Vassiliev Theater e ha diretto delle scenografie a Berlino. Nella musica ha collaborato con Conrad Bauer, Ned Rothemberg, Peter Kowald, Butch Morris, Uli Gumpert, Werner Ludi, Joelle Leandre, Mats Gustafsson, Evan Parker, Irene Schweizer. Negli anni ’90 si stabilita a Vienna ma lavora anche a Mosca, Amsterdam e a Milano. Anche se cantante educata classicamente, ha conservato il legame con le sue origini asiatiche, le culture lamaistiche e sciamaniche. La sua voce si dispiega fra armonici sovracuti ed effetti di gola, propri della tradizione etnica.

Discografia:

Lost Rivers.Sainkho Namtchylak Lost Rivers.

Sainkho Namtchylak (vc)

Night birds / Early steps / Cschai-su / Tovarishi / Houwa / White food / Memory I / Dream of death / Acho so / Lost rivers / Tundra und taiga / Long continum / Memory II.

(FMP CD42)

Berlino, 9-11 Luglio 1991.

.

Amulet.Sainkho Namtchylak Amulet.

Sainkho Namtchylak (vc) Ned Rothemberg (sa-cl/b-shakubachi)

1 st Dance / Tovarischi II – Toronto / Urzup Kherge – Wee Hours / What Shakes / Lake Song / Aancient Garden / Vison / At Altitude / 2 nd Dance / Slow Rain / Call & Response – Dance Reprise / Low & Away / Tovarichi II – Tallin.

(Leo CD LR 231) 9-10-92 e 17-9-95.

.

Temenos.Sainkho Namtchylak Temenos.

Sainkho Namtchylak, Shelley Hirsh, Catherine Bolt (vc) Nina Danino (vc/narr) Pavlo Beznosiuk (viol) suoni naturali.

Opening / The Virgin’s Time / The Virgin’s Clearing / The Virgin’s Hoolow (echo-memoire) / Spring Grotto / The Virgin’s Passage / The Virgin’s Weeping / The Virgin’s Hollow / First Memoire / Second Memoire / Archiropoite / The Virgin’s Calling / The Rosebush / Fourth Memoire / Temenos / Houwa At The Site Of The Apparition / The Descent Of Aquero / Soho Square / The Virgin’s Time / La Fin / Epilogue.

(Leo CD LR 303) Londra, 1996-1997.

Nomad.Sainkho Namtchylak Nomad.

Sainkho Namtchylak (vc)

Red Orange (2 vers.) / Deep Blue.

Sainkho Namtchylak (vc) altri non identificati.

Spring / A Yurt By The Lake / Epilogue.

Sainkho Namtchylak (vc) Peter Kowald (b)

Introduction / leaving Home.

Sainkho Namtchylak (vc) Stefano Bollani (p) Maurizio Belli (perc)

Temple Of Majtreja.

Sainkho Namtchylak (vc) Karl Seyer (b) Daniel Klemmer, Uli Soyka (perc)

Encore; Live At Porgy And Bess.

Sainkho Namtchylak (vc) con la Moscow Composers Orchestra.

Two Tone Tuva.

Sainkho Namtchylak (vc) Mathias Gloor (p) Mathias Kielholz (g) Lucas Niggli (dr)

Letter 6.

Sainkho Namtchylak (vc) Vladimir Volkov (b) Vladimir Tarasov (dr)

Initiation Trio, Parte 1.

Sainkho Namtchylak (vc) Yury Partenov (tp-corno) Sergey Letov (ss-sb-cl/b-fl) Alexandr Alexandrov (fag-fisch)

Transformation Of matter.

(LEO LR 482) Varie località, 1986-2006.

Tuva-Irish Live Music Project.Sainkho Namtchylak Tuva-Irish Live Music Project.

Sainkho Namtchylak (vc) Roy Carroll (elettr.)

From The Heart Of Central Asia: Hill Tara – Sligo – ceremony – Popular Poetry – Weariness Has A name – All Will Come To An End / Fonomania / Madness Of The Night : Anger – Salty Hands – Sonata For A Typewriter.

(LEO LR 340) Berlino, 6-6-2006.chiusura

NAMYSLOWSKI ZBIGNIEW. (ST)

Varsavia, Polonia. 9/9/1939.

Ha iniziato a studiare il pianoforte a quattro anni e mentre a 12 anni è impegnato nello studio del violoncello ha scoperto il jazz e si è messo a studiare il trombone che in seguito ha iniziato a suonare nel gruppo tradizionale di Witold Krotochwil. Nel 1957 ha scoperto il jazz moderno ed ha suonato con il “Krzysztof Sadowski’s Modern Combo. Ha fatto un tour in Danimarca con la “Polish All Stars”, poi in Francia con i “Modern Dixielanders” e si è fatta una buona reputazione il Polonia come trombonista della “New Orleans Stompers”. Nel 1960 ha iniziato a suonare il sax alto e ha messo su i suoi “Jazz Rockers”. Ha fatto parte del gruppo di hard-bop i “Jazz Wreckers” di Andrzej Trzskowski, con il quale ha fatto un tour negli Stati Uniti e ha partecipato al Newport Jazz Festival. Ha registrato con i New Orleans Stompers, con i Jazz Rockers, con Krzystof Komeda, con i Novi Singers. Ha guidato un quartetto nel 1963 con il quale ha fatto diversi tour in Europa. Ha fatto parte dell’orchestra della “Polish Radio Jazz Studio”. Ha diretto gruppi dei quali hanno fatto parte i migliori esponenti del jazz polacco. Musicista che ha fatto parte della scuola che ha creato una musica non legata alla tradizione afroamericana, ma che ha tratto spunto dal folklore locale. Solista tenace sulla linea della tradizione dei grandi sassofonisti jazz.chiusura

NANCE RAY, RAYMOND WILLIS. (TP-VIOL)

Chicago, Illinois. 10/12/1913. – New York. 29/1/1976.

Giovanissimo ha iniziato a studiare il violino ed il pianoforte ed in seguito è passato alla tromba. Ha iniziato l’attività nel 1932 nei locali notturni di Chicago ed il suo primo lavoro importante lo ha avuto con Earl Hines nel 1938. Ha suonato poi Horace Henderson nel 1940 ed infine è entrato nell’orchestra di Duke Ellington nella quale ha avuto un ruolo importante sia come tromba che come violinista nella realizzazione delle grandi opere ellingtoniane. Nel 1944 ha lasciato Ellington per lavorare nei club di New York con suoi gruppi con i quali ha inciso anche qualche album. Nel 1965 è tornato con Ellington per breve periodo. Ha lavorato in Europa con Henri Chaix dal 1967 al 1971, con Chris Barber nel 1974 ed in duo con Lee Konitz. Pur in possesso di una grande tecnica non è riuscito mai a raggiungere la popolarità di altre trombe ellingtoniane. Il suo stile nel suonare il violino era un insieme di jazzistico e di zingaresco. Ha contribuito al crescente interesse nel jazz per il violino. E’ stato il musicista ellingtoniano meno fedele, ma lo stesso molto apprezzato per la sua grande versatilità e per la sua grande carica di simpatia.

Discografia:

Body And Soul.Ray Nance Body And Soul.

Ray Nance (viol-vc) Brew Moore (st) Jaki Byard (p) Tiny Grimes (g) Carl Pruit (b) Steve Little (dr)

Take The A Train / Get Happy / Sunny / Body And Soul / Mimi / A Hard Day’s Night / Oh Happy Day / Stardust / She’s Funny That Way / Jolie Janice / Guitar Amour / Tranquillity.

(Solid State SS 18062)

New York, 1969.

Huffin’n’Puffin.Ray Nance Huffin’n’Puffin.

Ray Nance (tp-vc-viol) Kenny Drew (p) Ron Matthewson (b) Daniel Humair (dr)

He Huffed’n’Puffed / Some Of These Day / I Can’t Get Started / Struttin’With Some Barbecue / Wild Child / Tangerine / Russian Lullaby.

(MPS 21 21280-7)

Villingen, Germania, Novembre 1971.chiusura

NANRI FUMIO. (TP)

Osaka, Giappone. 24/12/1910. – Tokyo, Giappone. 4/8/1965.

Ha suonato la cornetta a 14 anni in una brass band e a 16 anni ha fatto parte dell’orchestra di Teddy Weatherfrod a Shanghai. Tornato in Giappone ha fatto parte di gruppi di jazz emergenti e nella metà degli anni ’30 ha registrato ha accompagnato il cantante Diock Mine con il suo gruppo gli “Hot Peppers”. In questa epoca le orchestre giapponesi seguivano il modello di quella di Benny Goodman e di Tommy Dorsey. Egli aveva un suo modello più moderno al quale aveva modellato i suoi “Hot Peppers”, con i quali ha suonato a Dairen, in Manciuria. Ha continuato a lavorare con il suo gruppo e nel 1954 ha accompagnato Louis Armstrong in una tournè giapponese poi anche Dizzy Gillespie, Clark Terry e Bobby Hackett nel “Trumpet Workshop Tribute to Satchmo. chiusura

NANTON MORRIS (P)

Perth Amboy, New Jersey. 28/9/1929.

Sino al 1953 ha studiato alla Julliard School. Nel 1956 mette ha messo su un suo trio con il quale ha lavora nei club. Nel 1958 è entrato in sala di incisione sempre in trio con il bassista Norman Edge ed il batterista Osie Johnson. In seguito con lui alla batteria ci saranno Charlie Persip o Oliver Jackson. Ha anche inciso con un gruppo più numeroso un disco di bossa nova nel 1966.

Discografia:

Flower Drum Song.Morris Nanton Flower Drum Song.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Osie Johnson (dr)

Love look away / A hundred million miracles / Sunday / Like a god / I enjoy being a girl / You are too beautiful / Grant Avenue / Chop suey / I am going to like it here.

(Warner Brothers B1256)

New York, 1958.

Roberta.Morris Nanton Roberta.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Charlie Persip (dr)

I won’t dance / You’re devastating / Smoke gets in your eyes / Let’s begin / Yesterdays / Lovely to look at / The touch of your hand.

(Warner Brothers W1279)

New York, 1958.

.

Preface.Morris Nanton Preface.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Oliver Jackson (dr)

Black Orpheus / Lawrence Of Arabia / Things Ain’t What They Used To Be / The Sweetest Sounds / Inviattion.

Englewood Cliffs, NJ, 14-8-64.

This Love Of Mine / The Pretty Time / Theme From A Boy Ten Feet Tall / I’ll Know / Gone Wiht The Wind.

(Prestige 7345) Englewood Cliffs, NJ, 3-9-64.

Something We’ve Got.Morris Nanton Something We've Got.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Al Beldini (dr)

Taboo / Mood indigo / I’ll never forget / Fly me to the moon.

(Prestige PR7409) New York, 13 Maggio 1965.

Something we’ve got / Any number can win / I’m afraid the masquerade is over / My man’s gone now.

(Prestige PR7409) New York, 16 Giugno 1965.

Soul fingers / I gotta go / The lamp is low / Call me / Georgia on my mind / What’s they name ? / What now my love / People.

(Prestige PR7409) New York, 13 Luglio 1966.

Soul Fingers.Morris Nanton Soul Fingers.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Al Beldini (dr) Johnny Murray Jr. (conga) Puncho And Latin Soul Brothers.

Troubles Of The World.

Morris Nanton (p) Norman Edge (b) Al Beldini (dr) Johnny Murray Jr. (conga)

Georgia / The Shadow Of Your Smiles / Fly Me To The Moon / I’ll Remeber April / Whistle Stop / The Summer Wind / L-O-V-E / The Lamp Is Low / Soul Fingers.

(Prestige 7467) Englewodd Cliffs, NJ, 13-5-65.chiusura

NANTON SAM, JOE IRISH,”TRICHY”. (TB)

New York. 1/2/1904. – San Francisco, California. 21/7/1946.

Ha iniziato la carriera nel 1921 con il pianista stride Cliff Jackson. In seguito ha fatto parte degli Harmony Five di Earl Frazier. Ha suonato con Elmer Snowden nel 1925. Dal 1926 ha fatto parte dell’orchestra di Duke Ellington, con la quale si è affermato come il miglior specialista della sordina wa-wa ed uno dei più personali trombonisti di Jazz, in particolare nello stile growl. E’ rimasto con Ellington fino alla morte avvenuta per collasso cardiaco. Lo troviamo anche in registrazioni con i The Gulf Coast S. e T. H. Footwarmers.chiusura

NAPIER BILL, WILLIAM JAMES. (CL)

Asheville, North Carolina. 9/8/1926.

Ha iniziato a suonare nella zona di San Francisco, nel 1949 ha ottenuto un certo successo a Sausalito, una località balneare californiana alla moda. Nel 1950 ha lavorato con Turk Murphy con il quale è rimasto per diversi anni e con il quale ha registrato anche degli ottimi dischi, ottimo esempio di dixieland revival. Ha lasciato Murphy e si è trasferito a Dayton nell’Ohio dove è entrato nella Dixieland Rhythm Kings di Gene Mayl. In seguito è tornato in California per suonare con Vingy Manone, poi con Joe Sullivan, con Marty Marsala e con Bob Scobey nei locali esclusivi di Los Angeles e di Okland. Ha inciso molti dischi per la Good Time Jazz, la Verve ed altre case. Lo ritroviamo nella banda di D.Oxtot nel 1980.chiusura

NAPOLEON MARTY, NAPOLI. (P)

New York, 2/6/1921. – 27/4/2015.

Fratello di Teddy Napoleon e nipote di Phil Napoleon. Ha iniziato la carriera con Bob Astor con il quale è rimasto fino al 1943. Ha suonato per Chico Marx, poi insieme a George Wettling e Barney Kessel, ha suonato con Joe Venuti, Georgie Auld, Teddy Powell, Lee Castle, Charlie Barnett, Boyd Raeburn, con Gene Krupa nel 1946, con Charlie Ventura nel 1950, nei Big Four. Nel 1952 è venuto in Europa con Louis Armstrong. Ha messo su un duo con il fratello Ted, poi con un suo gruppo è stata l’attrazione del Metropole Caffè dal 1956 al 1958. Ha suonato anche con Coleman Hawkins e con Charlie Shavers. Nel 1966 è tornato negli All Stars di Armstrong per restarvi sino al 1968. In seguito ha condotto dei suoi trii.chiusura

NAPOLEON PHIL, FILIPPO NAPOLI. (TP)

Boston, Massachussetts. 2/9/1901. – Miami, California, 30/9/1990.

Fratello di Ted e zio dei famosi pianisti Teddy e Marty. All’età di undici anni è andato via di casa per seguire una troupe di un circo equestre con il quale è arrivato a New Orleans. Si è dedicato al Jazz e ha messo su nel 1917 un gruppo che è diventato presto celebre gli ”Original Menphis Five”. In seguito ha suonato con i Cotton Pickers nel 1923, con Sam Lanin nel 1924, con i Charleston Chaser nel 1929 e con i Dorsey Brothers. Sull’onda del successo, per oltre venti anni si è orientato verso la musica commerciale. Dopo una breve parentesi, nella quale ha fatto il commerciante di strumenti musicali, è tornato al Jazz in Florida, dove nel frattempo si era trasferito. Rispolverata la vecchia formula della Original Menphis Five questa volta sotto le sigle di ”Emperors of Jazz”e di ”P. N. ‘s Emperors”ha ottenuto un discreto successo. In seguito ha lavorato soprattutto al Greenwich Village e nel suo locale il Bonaparte’s Retreat. Classica tromba dello stile New York.

Discografia:

Vincent Grande (tb) Jimmy Lytell (cl-sa) Frank Signorelli (p) Jack Roth (dr) altri sconosciuti.

Clarinet Marmalade/ Five Pennies/ Go Joe Go.

Stesso gruppo, Miff Mole per Grande.

Tiger Rag.

Phil Nopoleon (tp) Miff Mole (tb) Jimmy Lytell (cl) Frank Signorelli (p) Jack Roth (dr)

I Wish I Could Shimmy Like My Sister Kate/ Satanic Blues.

New York, 1927.

Napoleon’s Emperors.

Phil Napoleon (tp) Tommy Dorsey (tb) Jimmy Dorsey (sa-cl) Joe Venuti (viol) Frank Signorelli (p) Eddie Lang (g) Joe Tarto (b) Stan King (dr)

Mean To Me / My Kinda Love.

(TOM 13) New York, 14-5-29.chiusura

NAPOLEON TEDDY, EDWARD GEORGE THEODORE NAPOLI. (P)

New York. 23/1/1914. – Elmhurst, New York, 5/7/1964.

Fratello maggiore di Marty e nipote di Phil, ha ottenuto il suo primo ingaggio importante con Tommy Tompkins. Ha suonato poi con Johnny Messner, Bob Chester, nel 1945 con Gene Krupa, con Sam Donahue nel 1947, con Margie Hymans nel 1949, con Gene Williams nel 1950. Ha fatto della All Stars di Louis Armstrong nel 1952. Sempre nel 1952 ha preso parte ad una lunga tournée con il trio di Gene Krupa in Giappone ed in Svezia. Ha suonato anche con Tex Beneke, Flip Phillips, Bill Harris. Ha diretto anche un suo trio.chiusura

NAPPER KENNY, KENNETH (B)

Londra, Inghilterra. 14/7/1933.

Ha iniziato da bambino a studiare il pianoforte, in seguito lo ha lasciato per studiare il contrabbasso alla Guidhal School of Music. Nel 1953 ha registrato con Mary Lou Williams, la suonato poi con Jack Parnell, nel 1955 con il chitarrista Malcom Mitchell, con Vic Ash e con Cab Calloway. Ha collaborato con diversi musicisti inglesi, con Alan Clare, Ronnie Scott, Stan Tracey, Tubby Hayes, Tony Kinsey, Tony Cromie, Jimmy Deuchar, nel 1962 con John Dankworth, Paul Smythe. Dall’inizio degli anni ’60 ha lavorato fisso allo Scott’s Club, dove ha accompagnato diversi musicisti americani di passaggio come Zoot Sims, Carmen McRae, Paul Gonsalves, Barney Kesel, Stephane Grappelli. Nell’aprile del 1965 ha fatto parte dell’orchestra di Ted Heath, poi del gruppo di Tony Coe. In Germania dal 1970 al 1972 ha fatto parte del gruppo di Kurt Edelhagen ed in seguito ha lavorato in Olanda. chiusura

NARA HARUKO (P-TAST)

Cresciuta in una piccola cittadina a trenta miglia a est di Tokyo. Ha iniziato a studiare il pianoforte classico all’età di cinque anni ed è stata incoraggiata a continuare ad impegnarsi nello studio avendo dimostrato del particolare talento. Si è avvicinata al jazz attraverso l’ascolto dei dischi ed ha iniziato a suonare in piccoli gruppi a Tokyo. Arrivata negli Stati Uniti ha frequentato la Manhattan School of Music e la Julliard School. Ha studiato privatamente con Kenny Barron, Richie Beirach, Barry Harris, poi composizione con David Berger e musica tradizionale giapponese con Fusako Yashida. Si è esibita con Don Cherry al Women’s Jazz Festival del Lincoln Center nel 1983, ha lavorato con Buster Williams, Peter Washington, Lonnie Plaxico, Kenny Davis e Ira Coleman. Ha anche collaborato con Frank Wess, Kenny Garrett, Billy Higgin, Ben Roley, Eddie Henderson, Carl Allen, Michael Formanek, Nana Vasconcellos, Tommy Campbell, John Blacke, Kewin Eubanks, Buddy Williams, William Parker, Wallace Roney ed altri. Nel 1990 ha registrato il suo primo album. Si è esibito nei locali più famosi e dopo aver conseguito la laurea alla Columbia University ha insegnato alla New School ed alla Università di Stato della Pennsylvania. Nel 2005 ha iniziato anche a studiare le percussioni africane al Djoniba Drums and Dancer Center di New York.Pianista dallo stile classico che si è integrata completamente nel jazz. Al contrario di altri suoi colleghi e compatrioti ha messo da parte le melodie del suo paese, impegnandosi in un jazz di facile ascolto.

Discografia:

My Favorite Things. Haruko Nara My Favorite Things.

Kenny Garrett (sa) Haruko Nara (p) Lonnie Plaxico (b) Marvin ”Smitty” Smith (dr)

Yume / 93° / My Favorite Things / Luvell / My Romance / Remember / Kagero / Antipasta / How Long Has This Been Going On.

(Jazz City 660.53.021) New York, Marzo-Luglio 1990.chiusura

NARDI IVANO (DR)

Roma , 20/4/1959.

Batterista autodidatta, ha iniziato la sua attività in gruppi di R&B. Ha fatto il suo esordio nel jazz con Massimo Urbani nel 1976, con il quale poi ha collaborato per molti anni. Ha suonato anche con Mario Schiano, con Roberto Bellatalla, Tristian Hossinger, con Sean Bergin, con Franco Mondini ed Enrico Rava, con Gaetano Liguori. Molto attivo alle jam session del Capolinea a Milano insieme a Larry Nocella, Luigi Bonafade, Enrico D’Andrea, Claudio Fasoli, Sante Palimbo. Ha collaborato con Antonello Salis e Riccardo Lay. Dal 1980 si impegna nel progetto Idea.chiusura

NARDI MASSIMO (G)

Ha partecipato all’attività della Scuola Popolare di Musica del Testaccio sin dalla sua apertura nel 1975. Ha dato vita nel 1986 insieme al sassofonista Eugenio Colombo al gruppo dal nome “Fortuna”, ha autogestito il primo album pubblicato da questo gruppo, con il quale è stato attivo sino al 1993. Ha fondato anche il gruppo “Tanit”nel 1988 attivo sino al 2000 e nel 1994 a suonato ed arrangiato per il trio di chitarre “Abbanegra”.

Discografia:

Fortuna.

Eugenio Colombo (sx-fl) Massimo Nardi (g) Bruno Tommaso (b) Ettore Fioravanti (dr)

Serenata / Veli.

(Fortuna) Roma, 31-3-89.chiusura

NARDI SERGIO (G)

Bologna, Italia. 21/9/1925.

Ha debuttato in un gruppo di dilettanti guidato dal pianista Renato Bertolazzi e nel 1947 ha suonato in quartetto con lo stesso Bertolazzi e con il batteristi William Righi e Galanti. Nel 1948 ha lavorato con Corrado Bezzi a Milano, dove ha partecipato a molte jamsession. In seguito ha diretto una orchestrina di musica leggera, senza grande successo ed infine nel 1970 ha deciso di lasciare l’attività musicale.chiusura

NARDI ENZO (CL-SA-SB)

Monsummano Terme, Pistoia, Italia. 29/7/1921.

Ha inziato a studiare il clarinetto a undici anni. Ha fatto le prime esperienze nella Banda di Monsummano ed in orchestrine da ballo. Nel jazz ha iniziato ad impegnarsi nel 1944 con l’arrivo delle truppo alleate. Verso la fine degli anni’40 ha soggiornato in Germania dove ha avuto l’occasione di suonare con musicisti di varie nazionalità. Rienrato a Milano nel 1954 è entrato nel gruppo di Mario Pezzotta con il quale ha collaborato sino agli anni’70 e con il quale ha inciso diversi dischi. Ha inciso anche con Angelo Brigada, Alceo Guatelli, Glauco Masetti, Franco Scarica. Nel 1957 suona con Giorgio Gaslini con il quale partecipa al Festival di San Remo del 1957. Nei 1961 suona con Gorni Kramer all’Olympia di Milano, ha fatto parte dell’orchestra della RAI ed è stato attivo negli studi di registrazione. Nel 1968 lascia la musica per aprire un negozio di articoli musicali a Verona. E’ tornato sulla scena musicale molto raramente e solo al fianco di Mario Pezzotta.chiusura

NARDOZZA CARLO (TP)

Genk, Fiandre, Belgio. 1982.

Ha iniziato a studiare tromba classica, mentre già a otto anni insieme al padre ed al fratello ha suonato musica da ballo. Supera un’audizione per entrare in una orchestra sinfonica riservata a giovani di talento, viene assunto ma subito dopo passa con una big band di jazz, poiché quella è la musica che vuole suonare. A 17 anni si diploma al conservatorio di Maastricht. Ha avuto modo di collaborare con Bert Joris, Philip Caherine, Lee Konitz, Dado Moroni, Bobby Shew, Henri Texier, George Duke ed altri ed ha fatto parte della Buxelles Jazz Orchestra. Ha insegnato al Conservatorio di Hasselt. Dirige un quintetto ed il suo modello è Dizzy Gillepie. chiusura

NARELL ANDY, ANDREW. (DR-PERC)

Queens, New York. 18/3/1954.

Figlio di un operatore sociale, che per attirare i ragazzi delle bande dell’East Side ha fondato un programma con il quale ha organizzato 20 gruppi di percussionisti, in uno dei quali Andy è entrato a otto anni.In seguito insieme al fratello ha messo su un gruppo nel 1962 con il quale suonano nelle scuole e negli ospedali. Diventano molto conosciuti e ottengono scritture sempre più numerose e di prestigio. Nel 1970 la famiglia si trasferisce in California ed egli frequenta e si laurea all’Università Californiana di Berkeley nel 1973. Nello stesso anno fonda un suo gruppo ”Listen”, con il quale nel 1981 è venuto in Europa, partecipando a diversi Festival. Ha suonato con Mel Martin, Dave Creamer, Kenneth Nash, Aretha Franklyn, il gruppo vocale Labelle, le Pointer Sisters. Ha registrato con Richie Cole, con Bruce Forman, con Paquito D’Rivera e Dave Samuels nel “Carribean Jazz Project”. Percussionista che per primo ha usato nel jazz lo steel drums, strumento tipi co di Trinidad. I suoi gruppi hanno prodotto ogni tipo di musica, dal jazz alla musica caraibica ecc.chiusura

NARET BOBBY, ROBERT. (CL)

Loncin, Liegi, Belgio. 14/8/1915.

A tredici anni fà già parte dell’orchestra di dilettanti diretta da Lucien Hirsch, con questo gruppo resta sino al 1937 quando entra nella big band di Fud Candrix sino al 1944 anno nel quale mette su un suo gruppo. Ha avuto delle fugaci collaborazioni anche con Gus Clark, Robert De Kers, Gus Deloof, Ernst van’t Hoff, Jeff De Boeck, Chas Dolne, Hubert Rostaing. Durante il servizio militare nel 1933 fà parte dell’orchestra “Reine Elisabeth”. Nel 1944 suona per la Prima Armata Americana. Dopo la guerra dirige diversi piccoli gruppi e nel 1955 lascia la musica, dedicandosi a molte e svariate attività.

chiusura

NASCIMENTO MILTON (G)

Rio De Janeiro, Brasile. 1942.

Rimasto orfano in tenerissima età, è stato adottato a tre anni ed è cresciuto a Tres Pontas. Ha studiato la chitarra, ha fatto parte di gruppi locali e nel 1965 si è trasferito a San Paolo e nel 1967 ha avuto molto successo al primo Festival Internazionale Pop Song di Rio De Janeiro. Ha registrato con il Tamba Trio, ha collaborato spesso con Wagner Tiso e il batterista Ricardo Silva, ha registrato con Flora Purim, nel 1976 con Airto Moreira, nel 1980 con George Duke, nel 1991 con Toots Thielemans. Nel 1984 si è esibito alla Carnegie Hall di New York e nel 1991 ha fatto una impegnativa tournée nel Nrd America.

Discografia:

Milton.

Raoul De Souza (tb) Wayne Shorter (ss-st) Hugo Fattoruso (p-org) Herbie Hancock (p) Tominho Horta (g) Milton Nascimento (vc-g) Novelli (b-perc) Roberto Da Silva, Airto Moreira (dr-perc) Laudir DeOliveira (perc) Maria DeFatima (vc)

Raga / Fairy Tale Song / Francisco / Nothing Will Be As It Was / Gavo E Canela / The Call / One Coin.

(EMI XMCB 7024) Malibu, Los Angeles, 1976.

Encontros Y Despedidas.

Mauro Senise (sa) Celso (fl) Pat Metheny (g) Nascimento (vc-g) Luis Alves (b) Decio Ramos (perc) ed altri.

Portal Da Cor / Caso de Amor / Noites Do Sertao / Mar Do Nosso Amor / Lacrima Do Sul / Raça / Pra Eu Parar de Me Doer / Encontros Y Despedidas / Quem Perguntou Por Mim / A Primeira Estrela / Vidro E Corte / Radio Experiencia.

(Polydor Usa) 1985.

A Barca Dos Amantes.

Wayne Shorter (ss-st) Luiz Avellar (p-syn) Ricardo Silvera (g) Nico Assum Ao (b) Robertinho Silva (dr-perc) Milton Nascimento (vc-g)

Pensamento / Nos Dois / Tarde / Maria Maria.

(Verve 831349) San Paolo, Brasile, 1986.

Yaurete.

Wayne Shorter (ss) Herbie Hancock (p) Don Grusin (key-arr-dir) Eric Gayle (g) Neal Stubenhaus (b) Alex Acuna (dr) Robertinho Silva (perc) Milton Nascimento (vc-g)

Mountain.

(Columbia CK 44277) 1988.chiusura

NASH DICK, RICHARD TAYLOR. (TB)

Somerville, Massachusetts. 26/1/1928.

Padre del più celebre Ted e fratello di Ted. Ha iniziato a suonare la tromba e poi il trombone, che ha studiato privatamente con il trombonista della Orchestra Sinfonica di Boston. Nel 1947 ha esordito con Sam Donahue, poi ha suonato con Glen Gray, con Tex Beneke. Ha fatto il servizio militare in Giappone ed in Corea dove ha fatto parte della banda militare. Dopo il servizio militare nel 1953 ha suonato con Billy May. In seguito ha lavorato freelance nell’area di Los Angeles.chiusura

NASH KENNETH (DR-PERC)

Los Angeles, 12/9/1946.

Inizia ad interessarsi alla musica nel 1966 quando si trasferisce a San Francisco. Studia le percussioni di tutto il mondo, inizia a suonare in gruppi etnici, nel 1970 il primo ingaggio di rilievo con John Handy, vapoi con i Weather Report, con Pharoah Sanders, Norman Connors, Grover Washington Jr., con Mike White, nel 1973 partecipa al Festival di Montreux, suona ed incide con Gene Hammons. Ha collaborato anche con Woody Herman (1974) Alice Coltrane, Art Pepper (1978) Joe Henderson, Bobby Hutcherson, Jay Jay Johnson, Art Pepper, Dusko Vuchovich (1982) Percussionista della nuova generazione seguace di molte culture musicali.chiusura

NASH LEWIS, DOUGLAS. (DR)

Phoenix, Arizona, 30/12/1958.

Ha iniziato a studiare la batteria ed ha deciso di diventare un batterista di jazz dopo aver ascoltato Grady Tate in un disco di Quincy Jones. Si è impegnato negli studi alla Arizona State University ed ha fatto parte dell’orchestra della scuola. Ha iniziato ha suonare in gruppi locali, con Charles Lewis, con Keith Greco ed ha accompagnato musicisti di passaggio come Sonny Stitt, Red Garland, Art Pepper, Lee Konitz, dal 1979 al 1980 in duo con Allan Chase. Ha studiato privatamente con Freddie Waits. Nel 1981 è andato a New York e dal 1981 al 1984 ha fatto parte dell’orchestra di Benny Carter, con il quale ha registrato e fatto una tournée europea. Ha lavorato con Ron Carter dal 1984 al 1986, con Brandford Marsalis dal 1986 al 1988. Ha fatto una tournè con Jay Jay Johnson, ha fatto parte del gruppo di George Adams e Don Pullen, ha suonato con Clark Terry ed ha fatto tournée con Sonny Rollins e con Art Farmer. Nel 1990 ha fatto parte del trio di Tommy Flanagan, di James Genus, ha girato con la Philip Morris Superband, nel 1992 con il sestetto di Mike LeDonne, con Joe Lovano, nel trio di Kenny Barron, con Benny Golson e nel 1998 ha guidato un quintetto al Village Vanguard. Ha lavorato spesso freelance con Stan Getz, Jon Faddis, Milt Jackson, DIzzy Gillespie, George Coleman, Slide Hampton. Ha registrato con Renee Rosnes, Benny Green, Brian Linch, Toshiko Akiyoshi, Eddie Henderson, Laurent de Wilde, Frank Morgan, Tete Montoliu, Jimmy Raney, Stephen Scott, Carla White, Antonio Hart, Sumi Tonooka, Kenny Burrell, Todd Coolman, Steve Kuhn, Mulgrew Miller, Robert Trowers, Kenny Drew Jr., Joe Henderson, Jimmy Heath, Larry Willis, Peter Madsen, Chris Potter, Lew Tabackin, Steve Wilson, Terry Nenna Freelon, Kevin Mahogany, Peter Delano, Ryan Kisor, Jesse Davis, Barney Willen, David”Fathead”Newman, Rob Schneiderman, Diana Krall, Dominique Eade, Bill Mays, Christian McBride, Nicholas Payton, Ray Brown, Eddie Henderson, Bobby Broom, Charles McPherson, Oscar Peterson, Frank Foster, Horace Silver, Jackie McLean, McCoy Tyner, Jerome Richardson e Bud Shank.

Discografia:

Rhythm Is My Business.Lewis Nash Rhythm Is My Business.

Mullgrew Miller (p) Steve Nelson (vib) Lewis Nash (dr)

Let Me Try / 106 Mix / Sing Me A Song Everlasting / My Shining Hour / Sabaku / Omelette / When You Return / Monk’s Dream / Danielle’s Waltz / Pranayama.

(Evidence ECD 22041) 5 Ottobre 1989.chiusura

NASH PAUL (G)

New York. 19/2/1948. – New York. 27/1/2005.

Laureato in composizione classica e jazz e nel 1977 ha diretto il Paul Nash Ensemble. Ha diretto il “Manhattan New Music Project” dal 1990 anno della sua fondazione. A San Francisco ha diretto la Bay Area Jazz Composers Orchestra. Chitarrista, compositore e arrangiatore attivo dagli anni ’70. Solista ma soprattutto arrangiatore brillante, che spazia dall’Evans elettrico, a Mingus, a Stravinskij per finire a Zappa e che ha la capacità di rendere sobrie anche partiture complesse.

Discografia:

A Jazz Composer’s Ensemble Revelation.paul nash A Jazz Composer’s Ensemble Revelation.

Mark Isham (tp) Wayne Wallace (tb) Mark Greenwald (tb/b) Gregory Yasinitsky (ss) Jim Dukey (sa) Noel Jewkes (st) David Ramey (g) Art Lande (p) Dave Dunaway (b) Eddie Marshall (dr)

Marigail-Marigold / Passing Glance / Our Time Is Numbered / Tamalpais Night / The Joy / Full Spiral

(REV 32 LP)

San Francisco, 16-12-77.

Music by Paul Nash: Second Impression.paul nash Second Impression

Tom Harrell (tp) Alan Braufman (sa-ss) Gerard Carelli (tb) Paul Nash (g-fl) Michael Cochrane (p) Anthony Cox (b) Jimmy Madison (dr) Gregory Yasinitsky (st-ss) Ann Yasinitsky (fl) Michele Hendricks (vc)

Song for Lanie / New York Nocturne / After words / Intermission / (It’s a few steps) From Broadway to Amsterdam / Uplift / Pentepic / Passing glance / Starlit syklight.

(Soul Note 1107)

New York, Ottobre 1984 e Aprile 1985.

The Soul Of Grace.paul nash The Soul Of Grace.

Jack Walrath (tp) Tom Varner (corno) David Taylor (tb/b) Bruce Williamson (sa-cl/b-fl) Avram Feffer (st-ss) Paul Nash (g) Neal Kirkwood (p) Andy McKee (b) Grisha Alexiev (dr)

The Phoenix / Restless Is The Soul Of Grace / Cathexis (A Kind Of Blues) / Recursivephonic.

Stesso gruppo con Jeff Carney per McKee.

The Wheel / Marigail-Marigold / Passacaglia.

(Soul Note 121317) New York, 30-6 e 6-8-97.chiusura

NASH TED THEODORE MALCOLM. (ST-SA-FL-CL)

Hollywood, California. 28/12/1959.

Cresciuto in California, il padre Dick, ma soprattutto lo zio Ted Sr. che è stato partner di Lee Konitz, in diverse occasioni, gli hanno fatto respirare l’aria del grande jazz della west coast. Decide quindi di diventare anch’egli musicista, dopo aver studiato pianoforte, a tredici anni ha iniziato a studiare il clarinetto e il sax alto e ha debuttato nella “Reseda Jazz Band” il gruppo del college da lui frequentato. In seguito suona con la California State High School Jazz All Star Band. Ha fatto parte ancora giovanissimo dell’orchestra di Lionel Hampton e poi di quella di Quincy Jones. Nel 1978 dirige la New York Orchestra insieme a Jean-Loup Longnon. E attirato dalla sperimentazione e dall’avanguardia, suona con Don Ellis, con Tommy Vig, con Benny Goodman, ha accompagnato Ella Fitzgerald, ha fatto parte delle big band di Toshiko Akyoshi e di Louie Bellson con il quale ha svolto anche la mansione di direttore musicale. Si trasferisce a New York dove entra nella big band di Gerry Mulligan e registra il suo primo album “Conception” che lo ha portato all’attenzione della critica e del pubblico. Ha collaborato con Barney Kessel, fatto parte del nuovo quintetto di Shelly Manne, suonato con Chuck Shoemake nel 1981, con Mel Lewis, con la Akiyoshi/Tabackin. E’ considerato il vero erede di Warne Marsh, sassofonista particolarmente adatto al lavoro di sezione, perfetto negli ensemble delle big band, Nash sviluppa uno stile nervoso, aggressivo, nel quale fonde il bop con le ultime tendenze dell’avanguardia. Perfetto nella padronanza dello strumento, specie al sax tenore ripropone uno stile che rimanda alla grande stagione del jazz, con un suono morbido e vellutato quasi innaturale in un musicista bop incline ad uno stile più nervoso.

Discografia:

Conception.ted nash Conception.

Ted Nash (sa,st,fl) Randy Kerber (p) Bob Magnusson (b) Jeff Hamilton (dr)

A gal in calico / Always open / Bells and whistles / Conception / Cool struttin’ / Song for Mary Beth /  Stella by starlight.

(Concord Jazz CJ106)

Venice, CA, Maggio 1979.

.

Out Of This World.ted nash Out Of This World.

Ted Nash (sa) Frank Kimbrough (p) Ben Allison (b) Tim Horner (dr)

Out of this world / Hope / City hall / Sixteen and eighteen / Sadness / Necessary risks.

(Mapleshade 01532)

Arts Center, Carrboro, NC, 25 Ottobre 1991.

.

European Quartet.ted nash european quartet

Ted Nash (sax) Olivier Hutman (p) Thomas Bramerie (b) Jean-Pierre Arnaud (dr)

Love walked in / Barbara / Chelsea bridge / True sardi / What thing / Tripping / Bikini beach / Ugly beauty / Oi gevalt.

(Elabeth ELA621024)

Petit Pont, Francia, 24 Luglio 1994.

.

Rhyme & Reason.ted nash Rhyme & Reason.

Wynton Marsalis (tr) Ted Nash (st,cl,fl) Erik Charlston (vib,perc) Frank Kimbrough (p) Joyce Hammann, Miri Ben-Ari (viola) Tomas Ulrich (cello) Ben Allison (b) Tim Horner (dr)

Apollo 9 / Rhyme / Spirit dance / Longing / Free choice / Sisters / Prana / Ishtar gate / The trails.

(Arabesque AJO146)

New York, 18-19 Gennaio 1999.

Sidewalk Meeting.ted nash Sidewalk Meeting.

Wycliffe Gordon (tb) Ted Nash (st,cl,cl/b) William Schimmel (fis) Miri Ben-Ari (vl) Jeff Ballard (dr) Matt Wilson (dr)

Premiere rhapsody / Jump line / Reverie / Tango sierra / Sidewalk meeting / Ahmad / Bemsha swing / Summer night in the deep south / Sidewalk meeting (reprise).

(Arabesque 0156)

New York, 23-24 Ottobre 2000.

Still Evolved.ted nash Still Evolved.

Wynton Marsalis (tr) Marcus Printup (tr) Ted Nash (st) Frank Kimbrough (p) Ben Allison (b) Matt Wilson (dr)

The shooting star / Jump start / Still evolved / The competitor / Bells of Brescia / Point of arrival / Ida’s spoons / Rubber soul.

(Palmetto PM2092)

Maggie’s Farm, Bucks County, PA, 28 Agosto 2002.

La Espada De La Noche.ted nash La Espada De La Noche

Ted Nash (st,sa,cl,cl/b,fl) Bill Schimmel (fis) Nathalie Bonn (vl) Clark Gayton (tu,tb,sb) Matt Wilson (dr)

A night in Tunisia / Sebago / Tico tico / La espada de la noche / Concierto de aranjuez: Movement I, Allegro / Concierto de aranjuez: Movement II, Adagio / Walk this way.

(Palmetto PM2108)

Pipersville, PA, 7-8 Aprile 2004.

In The Loop.ted nash In The Loop.

Marcus Printup (tp) Ted Nash (st) Frank Krimbrough (p) Ben Allison (b) Matt Wilson (dr)

Kensington High / Gritty Ditty / In The Loop / Palace / Zaba’s Dream / The Cubist / Durning’s Dance / Café Dupa / Push.

(Palmeto PM 2120) 2006.chiusura

NASHVILLE JAZZ MACHINE.

Orchestra swing attiva soprattutto a Nashville, patria della country music americana, ricordiamo centro con anche numerose e favolose sale di registrazione. Orchestra che rinverdisce il mito delle grandi orchestre swing ed è quasi un invito a far ritornare sulla scena musicale americana queste grandi orchestre.

Discografia:

Where’s Eli.

Ron Keller, George Tidwell, Dave Converse, Mike Hayes, Mike White (tp-flic) Roger Bissell, Herb Bruce, Chris McDonald, Ernie Collins (tb) Sam Levine, Cole Burgess, Dennis Solee, Matt Davich, Scobey Dill (ance) Alan Steinberger (tast) Craig Nelson/b) Bob Mater (dr) Bill Wiggins (perc)

Auralsynthes / Love Song / Where’s Eli / Blues Bossa / The Nashville Connection / The Open Road.

Stesso organico, Wayne Harrison (tb) per Bruce.

Corean Fantasy / Palookaville.

(AM-PM AM 14) Nashville, 19-12-82 e 5-1-83.chiusura

NASSER JAMIL, SULIEMAN, GEORGE LEON JOYNER. (B)

Menphis, Tennessee. 21/6/1932.

Ha ricevuto le prime lezioni di piano dalla madre pianista, poi a sedici anni passa allo studio del contrabasso e durante il servizio militare ha suonato la tuba. Dopo aver terminato il servizio militare, lavora con Phineas Newborn, Wynton Kelly e B. B. King. Trasferitosi a New York suona con Sonny Rollins, Teddy Charles, Sonny Stitt, è venuto in Europa con Idrees Sulieman, a Parigi ha suonato con Lester Young nel 1959, poi a Berlino suona con Eric Dolphy. Tornato negli Stati Uniti, lavora con Ahmad Jamal, con Al Haig nel 1975, George Coleman, Louis Smith, collabora con Red Garland e John Coltrane, poi con Donald Byrd, con K. Boyd nel 1983. Ha suonato inoltre con Lou Donaldson e con Gene Ammons nel 1958.chiusura

NASTRO FRANCESCO (P)

Castellamare di Stabia, Napoli, Iltalia. 5/9/1967.

Pianista che ha fatto parte nel 1991 del gruppo “Utopia”. A Stresa nel 1993 ha vinto il primo premio nel concorso di improvvisazione jazz “Clara Barberis”. Indica tra i suoi ispiratori Lennie Tristano, ma anche la lezione di Bill Evans è stata ascoltata.

Discografia:

Trio Dialogues.Francesco Nastro Trio Dialogues.

Francesco Nastro (p) Gary Peacock (b) Peter Erskine (dr)

Love Waves / Last First / Fenesta vascia / Looking In / Wonder Rhythm / Dialogo I / Dialogo II / Dialogo III / Sweet Before / Up Up And../ Time At Home.

(Jazz Clb Bill Evans JCBE 001)

Napoli, 2-4 Ottobre 1996.

.

Heavy Feeling.Francesco Nastro Heavy Feeling.

Francesco Nastro (p) Aldo Vigorito (b) Beppe La Pusata (dr)

Heavy Feeling / Eu nao existo sem voce / Totò, Peppino…e la dolce vita / ‘Na Voce ‘na chitarra e nu poco ‘e luna / First Thunderstorm / And Now Quiet / We’re In A Hurry / Recreation 2 / Flight Low / Recreation 1 / Children’s Play ( Drum Party.

(YVP Music 3090)

Napoli, 31 Luglio e 1-2 Agosto 2000.chiusura

NATHANSON ROY (SS-SA-ST-FL)

New York. 17/5/1951.

Ha molti parenti musicisti ed egli ha inziato a studiare musica da bambino. A diciotto anni ha iniziato a suonare il sassofono, che ha studiato con Jimmy Heath ed altri. Dal 1980 al 1982 ha lavorato con Charles Earland e dal 1984 al 1989 ha fatto parte del gruppo di John Lurie. Con Curtis Fowlkes ha messo su i “Jazz Passengers”, formazione molto eclettica che fà musica di molti generi. Egli si è fatto notare con il gruppo “Lounge Lizards”. Ha suonato con Marc Ribot e spesso ha collaborato con Anthony Coleman. Ha fatto parte della Big Apple Circus Band, in gruppi funk, in orchestre teatrali, ha accompagnato balletti e ha lavorato in studi di registrazione cinematografici. Insieme a Coleman vanno alla ricerca di una musica povera, con pochi mezzi e pochi suoni. Attori della scena contemporanea del jazz, rinunciano alla grammatica ed ai virtuosismi di questa musica a favore di una meditazione che arriva sino alla perdita degli elementi base della stessa.

Discografia:

I Could’ve Been A Drum.Roy Nathanson I Could’ve Been A Drum.

Roy Nathanson (ss-sa-st-fl) Anthony Coleman (p-oerg-camp)

L’amore / Mr.Pig Gets A Balloon / Rumle / Soprano Ballad.

Stesso gruppo con Marco Ribot (g)

Ija Mia (2 vers) / / Devotional Song n.1 / (If I Were A) Drum.

Stesso gruppo con Brad Jones (b)

Ben Blues.

(Tzadik TZ 7113) New York, 1996.

Sotto Voce.Roy Nathanson Sotto Voce.

Curtis Fowlkes (tb-vc) Roy Nathanson (sa-ss-vc) Sam Bardfeld (viol-vc) Tim Kiah (b-vc) napoleon Maddox (human beatbox-vc)

By The Page / Sunny / Kidnapped / London Story / The Inflated Tear / Sunrise, Sunset / Snake / Home / It’s Alright.

(Intuition INT 3404) Brooklyn, 13-11-2005.chiusura

NATIONAL.

Compagnia discografica ed etichetta fondata a New York nel 1944 da A.B.Green, nella quale i musicisti ed il repertorio sono supervisionati da Herb Abramson (in seguito il fondatore dell’Atlantic) che ha creato un jazz importante con rarità nel catalogo. A Abramson è succeduto Lee Magid orientato verso una musica commerciale e nel 1950 è stato l’artefice della fusione con la Savoy. chiusura

NATIONAL ASSOCIATION OF JAZZ EDUCATOR. (NAJE)

Organizzazione fondata nel 1968 che nel 1969 è diventata la “International Association Of Jazz Educators. chiusura

NATIONAL JAZZ ENSEMBLE.

Gruppo di musicisti messo insieme da Chuck Israel nel 1973, il cui scopo è quello di recuperare i valori più genuini della tradizione del jazz in chiave moderna. Di questo gruppo hanno fatto parte, Bill Evans, Sal Nistico, Ben Aronov, Tom Harrell, Bil Goodwin ed altri.chiusura

NATIONAL JAZZ SERVICE ORGANIZATION. (NJSO)

Organizzazione creata per la promozione e al progresso del jazz. E’ nata nel 1984, costituita da 15 membri della comunità americana del jazz riunitasi a Racine nel Visconsin che ha avuto dalla NEA il permesso di stabilire le regole entro il 1985. I membri fondatori sono stati : David Baker (presidente) Donald Byrd (vicepresidente) James Jordan (segretario) Dave Bailey (tesoriere) e il primo direttore esecutivo è stata Eunice Lockhart-Moss. Essa ha offerto vari servizi per i musicisti, i produttori, gli organizzatori, per incoraggiare attività musicali, aprire nuovi mercati di consumo, distribuzione di materiale educativo e informativo sull’attività e la creazione del National Center for Jazz, con una biblioteca, un archivio, studi di registrazione e agevolare gli spettacoli. Nel 1986 ha indetto la conferenza sulle “New Perspectives on Jazz at Racine”con l’intervento dei personaggi più importanti del Jazz americano, Gunther Shuller, Stanley Crouch e Billy Taylor che hanno trattato il posto occupato dal jazz nelle musica americana e quello futuro. Ha pubblicato “The American Jazz Music Audience” che contiene i risultati sugli esami eseguti dalla NEA e dal US Census Bureau. chiusura

NATIONAL YOUTH JAZZ ORCHESTRA.

Universalmente conosciuta come NYJO. La sua precedente storia risale alla “Newport Youth Band”diretta da Marshall Brown, che è rimasto l’esempio migliore risalendo nel tempo. Messa su nel 1965 con il nome di “London School Jazz Orchestra”è stata una fucina per giovani musicisti, come Guy Barker, Simon Gardner, Jamie Talbot, Mike Smith ed altri. E’ riconosciuta come una delle migliori big band che ha operato negli anni’90 in Inghilterra. E’ stata fondata da Bill Ashton che ha prodotto anche delle ottime incisioni e si è rivelato tra i migliori giovani compositori inglesi. Ha fatto tournée in Europa ed in America e nel 1982 ha avuto la collaborazione di Shorty Rogers. Ha prodotto anche un periodico il “New From NYJO”.

Discografia:

Live At London Weekend Television.

Guy Barker, Martin Bruce, Tony Hepworth, David Lord, Chris Hammer Smith (tp) Dick Martin (fh) Michael Harding, Mike Innes, Roger Williams (tb) Jane Bebbington, Dave Bishop, Maurice Cambridge, Sue Hynnet, Philip Todd, Ashton Tootle (reeds) Kevin Savigar (p) Phil Cranham, Laurence Juber (g) Andy Pask (b) Philip Jamer (dr) Ian Choppiong (perc)

Nyio / Spaghetti Junction / Good To Be Her / Marianne / Wait And See / Eleven Plus / Sho-Wray / Yesterday’s Blues Today / Legs Eleven / Threshing Machine / Full House / Nyio (reprise)

(RCA) 1975.chiusura

NATO.

Compagnia discografica ed etichetta, fondata a Parigi nel 1980 da George Lardennois. Il suo catalogo contiene aggiornamenti sull’impegno dei musicisti europei nella improvvisazione free e delle ultime etichette nate. chiusura

NATOLI NAT. (TP)

Boston, Massachusetts. 1902. – USA. 1950.

Ha suonato con gli Original Menphis Five nel 1924, poi con Henry Thies. E’ entrato nel giro di Jean Golkette suonando in una delle sue orchestre al Pia-Mor Ballroom di Kansas City nel 1927. Dal 1930 al 1934 è stato con Paul Whiteman. In seguito ha svolto l’attività freelence presso le case produttrici di dischi. Ha registrato con i Dorsey Brothers, con Frank Trumbauer, con Bob Zurke, con Fred Rich. Ha collaborato con Benny Goodman, Eddie Lang, Jack Teagarden, Joe Venuti, Carl Kress, Frankie Trumbauer, Kurt Dieterle, Jimmy Dorsey, Manny Klein, Bill Rank, Misha Russell, Sterling Bose, Bargy Roy, Jack Fulton, Matty Malneck, Artie Miller, Charles Strickfaden. Negli anni’50 ha diretto una agenzia di collocamento per musicisti.chiusura

NAUDE JEAN CLAUDE (TP)

Amiens, Francia. 7/3/1933.

Ha frequentato il Conservatorio e nello stesso tempo ha suonato con piccoli gruppi di dilettanti. Ha lavorato nei club e spesso è accompagnato dal bassista Nino Ferrer. Ha incontrato e collaborato con Albert Nicholas, Bill Coleman, Sidney Bechet. Nel 1954 è entrato nell’orchestra di Maxim Saury, con la quale ha suonato sino al 1964. Nel 1965 ha messo su una sua grande orchestra che ha sciolto dopo cinque anni e si è dedicato completamente al lavoro di studio e di registrazione. Ha composto musica per show televisivi e per il cinema, ha suonato nell’orchestra del celebre Moulin Rouge e ha continuato ad esibirsi nei migliori club di Parigi e nei Festival internazionali.chiusura

NAUGHTON BOBBY, ROBERT. (VIB)

Boston, Massachussetts. 26/6/1944.

Ha studiato il pianoforte sino al 1962 e durante questo periodo ha fatto una certa esperienza in gruppi di rock and roll ed in piccoli gruppi da camera ed ha lavora in un albergo come pianista al pianobar. Si diploma al Goddard College, ha suonato come organista in un gruppo di rock. Si è trasferito a New York qui insieme a Richard Youngstein ha messo su un gruppo gli “Inner Peace”, poi ha lavorato con Perry Robinson dal 1970 al 1976, con Robert Dick, con Leo Smith dal 1976 al 1980, con James Emery, con Mario Pavone nel 1981 e nei I. O. Creative. Giovane vibrafonista americano che si è dedicato più ad un jazz sperimentale. Dallo stile libero, profondo conoscitore della tradizione del suo strumento.

Discografia:

Understanding.Bobby Naughton Understanding.

Perry Robinson (cl) Mark Whitecage (fl-corno) Bobby Naughton (p-vib) Richard Youbgstein (b) Rany Kaye (dr)

Unsìderstanding / Austin Who / Ictus / Snow / Generous I / Gloria / V.A. / Nital Rock.

(JAPO 60006)

New York, 1971.

.

The Haunt.Bobby Naughton The Haunt..

Bobby Naughton (vib) Leo Smith (tb) Perry Robinson (cl)

The Haunt / Slant / Places / Rose Island / Ordette.

(Otic Records 1005)

New York, 25-6-76.

.

Nauxtagram.Bobby Naughton Nauxtagram.

Bobby Naughton (vib) James Ammery (g) Wes Brown (b) Cleve Pozar (perc-marim)

Bounce / Duality / Nauxtagram / Laccaroe Feakle / F3.

(OTIC 1009)

Southbury, 17-3-78.

.

Solo Vibraphone.Bobby Naughton Solo Vibraphone.

Bobby Naughton (vib)

Biotic / L Street / Changes / Brrr / Bounce / La Forza Del Destino / Start / But Beautiful.

(Otic 1011)

Firenze, 3-7-79.chiusura

NAUPLIA.

Gruppo messo su da Maria Pia De Vito e Rita Marcotulli. Lo stesso gruppo è servito alle due musiciste per metter in atto un loro progetto di interpretare la musica napoletana tra melodia ed improvvisazione. Progetto riuscito avendo fatto risaltare le sfumature armoniche e timbriche puntando su un virtuosismo mai fine a se stesso e sfumando l’esuberanza delle percussioni. Ne è scaturita una musica ricca di sfumature, che fa risaltare a pieno la vitalità innata della musica partenopea, creando un ponte tra la tradizione napoletana ed il jazz sensuale e raffinato di Jarrett.

Discografia:

Nauplia.Nauplia. egea

Maria Pia De Vito (vc) Rita Marcotulli (p) Enzo Pietropaoli (b) Alfio Antico (perc-vc) Arnaldo Vacca, Naco (perc) quartetto d’archi dell’Insieme Strumentale di Roma.

N frisca all’anema’e chilli quattro / ‘Stu core mio / Serenata’e Pulicenella.

Perugia, 5-6 Gennaio 1994.

Stesso gruppo senza archi.

Mmiezo’o ggrano / Zitto chi sape ‘o juoco / Come un ritratto / Scalinatella / Ciardino d’ammore/ Viene notte – Aurora – Scitame sole/ Frastunnatu.

(Egea SCA 046) Roma, 2-3 Settembre 1994.chiusura

NAURA MICHAEL. (P-COMP)

Memel, Lituania. 19/8/1934.

Dal 1953 si è dedicato al jazz fondando con Wolfgang Schluter un quintetto sul modello di George Shearing. In seguito la musica del gruppo si è evoluta arrivando sino al free jazz. Dal 1963 ha lavorato per la Radio e suona con molti musicisti tedeschi. Musicista particolarmente timido, difficilmente lo si sente in assoli, la sua musica non segue il nuovo corso della musica statunitense, come tanti europei, ma conserva il suo back ground accademico.

Discografia:

Call.Michael Naura Call.

Wlfgang Schuter (vib) Michael Naura (p/el) Eberhard Weber (b) Joe Nay (dr)

Soledad De Murcia / M.C.O. / Forgotten Garden / Take Us Down To The River / Why Is Mary So Nervous / Don’t Stop / Mirian / Call.

(MPS/BASF CRM 877)

Amburgo, 28-12-70.

.

Rainbow Runner.Michael Naura Rainbow Runner.

Wolfgang Schulter (vib) Michael Naura (p/el) Eberhard Weber (b) Joe Nay (dr)

Sailish / Turtle Bay / Rainbow Runner / Black Marlin / Watamu / Wahoo / Barrakuda.

(Spiegelei 28522 LP)

Amburgo, 1973.

.

Vanessa.Michael Naura Vanessa.

Michael Naura (p) Wolfgang Schluter (vib-perc) Eberhard Weber (b) Joe Nay (dr) Klaus Thunemann (fag)

Salvatore / Hills / Baboon / Vanessa / Listen To Me / Black Pigeon.

(ECM 1053)

Amburgo, Settembre 1974.chiusura

NAUSEEF MARK (DR)

Itacha, New York, 11/6/1953.

E’ cresciuto a Cortland, New York, ha studiato la batteria con Moracee Arnold, Sue Evans e Warren Smith. A 18 anni con i “Velvet Underground”un gruppo rock ha fatto una trounèe in Europa. Una collaborazione con Joachim Kuhn ha allargato le sue esperienze musicali e nel 1981 ha registrato il suo primo album. Si è stabilito a Hamburg, è andato a studiare dal 1984 al 1987 al California Institute of The Arts e ha studiato le musiche orientali. Ha collaborato con Lou Harrison, Thelma Houston, Marcus Stockhausen, Edward Vesala, Jack Bruce, Miroslav Tadic, Rabih Abou-Khalil, con la Tony Oxley’s Celebration Orchestra, Sylvie Courvoisier. Musicista che ha sempre combinato alla musica elementi multiculturali. chiusura

Annunci