OTTAVIANO Roberto

OTTAVIANO ROBERTO (SS-SA).

Bari, Italia. 21/12/1957.

Ha studiato clarinetto dal 1976 al 1979 al conservatorio Piccinni di Bari e ha debuttato con la “Mitteleuropa” di Andrea Centazzo. Ha iniziato ad incontrarsi a Parigi con Steve Lacy e questo lo ha portato a scegliere definitivamente il sax soprano. Ha collaborato nel “Pipetet” di Franz Koglmann, nel “Praxis” di Pino Minafra ed in duo con Marcello Magliocchi. Ha inciso con il clarinettista tedesco Theo Jorgensmann e con Horst Grabosch. Nel 1986 ha organizzato il suo primo gruppo i ”Wind Mobiles”, che presto è diventato il “Six Mobiles”. Nel 1987 ha inciso con Ray Anderson, ha collaborato con Giorgio Gaslini, con Tiziana Ghiglioni, con i “Nexus”, con Paolo Damiani ed in un ottetto composto sia da musicisti dell’area barese e da altri musicisti, il “Chromatic Spy”. E’ uno dei musicisti più interessanti della scena odierna del jazz italiano.

Discografia:

Aspects.Aspects.

Roberto Ottaviano (ss-sopr-sa-st) Giancarlo Schiaffini (tb-euph) Paolo Fresu (tp-flic) Carlo Actis Dato (sb) Franco Ferruglio (b) Marcello Magliocchi (dr-perc).

Rapporto da sud-ovest / Every Aspect Of My Life Is An Aspect Of The Life / In The Stations / Una parte di eccetera.

(Tactus 0010)

Bari, 1983.

Tenor Line.

Roberto Ottaviano (st).

Albert Prayers / Harmonic Ghosts From Some Tenorist Lost.

Klagenfurt, Marzo 1985.

Roberto Ottaviano (st) Arrigo Cappelletti (p).

In A Sentimental Mood.

Roberto Ottaviano (st) Arrigo Cappelletti (p) Piero Leveratto (b) Massimo Pintori (dr).

Rosalita Dance.

(Centotre CNT 27036) Milano, Aprile 1986.

The Leap.The Leap.

Ray Anderson (tb) Roberto Ottaviano (ss) Fabio Mariani (g-sint) Piero Leveratto (b) Tiziano Tononi (perc).

The Leap / My Pragmatism / Alma Do Nagual / Keen Edges / In A Milky Way / Nothing Paterns.

(Red Records NS 213)

Milano, 3-4 Aprile 1987.

Another Day.Another Day.

Roberto Ottaviano (ss) Nico Stufano (g) Maurizio Quintavalle (b) Mimmo Campanale (dr).

Winter Sky / Another Day / Routine / Daily Scraps / Primadonna / Infant Eyes.

(Splasc(h) 156)

Bari, 15-16 Marzo 1988.

.

Six Mobiles: Portrait In Six Colors.Portrait In Six Colors

Roberto Ottaviano (sa-ss) Mario Arcari (oboe) Sandro Cerino (cl-cl/b-fl) Luca Bonvini (tb) Martin Mayes (corno) Fiorenzo Gualandris (tuba).

Myself When I’m Real / Fables Of Faubus / Nostalgia In Time Square / Self Portrait In 3 Colors / Boogie Stop Shuffle / IX Love / Prayer For Passive Resitance.

Stesso gruppo con anche Tiziana Ghiglioni (vc).

Sweet Sucker Dance.

(Splasch CDH 169) Milano, 17-18 Giugno 1988 e 14 Luglio 1988.

Sotto Il Sole Giaguro.Sotto Il Sole Giaguro.

Roberto Ottaviano (ss) Stefano Battaglia (p) Piero Leveratto (b) Ettore Fioravanti (dr).

Sotto il sole giaguaro / Slanting Way / Chiles En Nogada / Feu De Glui / Our Kind Of Wabi / Freaks / Memories Memories / Non si saprà / Jar.

(Solstice SOLCD 1000)

Milano, Maggio 1989.

.

Above Up.Above Up.

Roberto Ottaviano (ss) Stefano Battaglia (p) Piero Leveratto (b-bj) Ettore Fioravanti (dr-perc).

Simple Bonheur / Night Removal / The Latecomers / Out Of The Mists Of Memory / Pamphlet / The Idiom And The Fun / Silhouette.

(Splasc(h) 330)

Milano, 26-28 Novembre 1990.

Items From The Old Earth.Items From The Old Earth.

Roberto Ottaviano (ss) Mario Arcari (oboe-ing/h-ss); Sandro Cerino (cl-fl) Martin Mayes (corno) Roberto Rossi (tb-sbells) Fiorenzo Gualandris (tuba).

Sun At Midnight / Myro / Uroboros / Usche / Plastic Chorale’n Galliard / Occhi di Iyengar / Iddu / Part Of A Six.

(Splasc(h) 332)

Milano, 17-18 Dicembre 1990.

Otto.Otto.

Roberto Ottaviano (ss-maranzano).

Peripheral / Pert / Personality / Perceptible / Periodic / Pervious / Perpetual / Perhaps / Perilous 1 / Perilous 2 / Perilous 3 / Perspective / Perky / Peremptory / Perfect & Perfectible.

(Splasc(h) 340)

Milano, 29-30 Gennaio 1991.

.

Hybrid And Hot.Hybrid And Hot.

Gianluca Petrella (tb) Tom Varner (corno) Roberto Ottaviano (ss) Michel Godard (tuba) Marcello Magliocchi (dr).

Hymn / The Loser / The Lightwarrior / The Dark / A Natural Hero / Violets / Raps / The Planets / Batterie.

(Splasch CDH 453) Milano, 4-5 Luglio 1995.

Gianluca Petrella (tb) Roberto Ottaviano (ss) Gianni Lenoci (p) Giuseppe Basci (b) Marcello Magliocchi (dr).

Have You Seen Johnny?-Johnny Come Lately.

Iseo, 28-7-95.

Black Spirits Are Here Again.Black Spirits Are Here Again.

Roberto Ottaviano (ss) Mal Waldron (p).

Memories Of You / When Lights Are Low / Come Sunday / Jitterburg Waltz / Django / A Night In Tunisia / Lonnie’s Lament / Soul Eyes.

(Diw 917)

Milano, 28-29 Gennaio 1996.

.

Iseo Jazz 1999 – Ance for Duke.Iseo Jazz 1999 – Ance for Duke.

Roberto Ottaviano (ss) Myra Melford (p).

Creole Love Call.

(CDPM/LION 131)

Monastero S.Pietro in Lamosa, Provaglio D’Iseo, 22-7-99.

.

Live In Israel.Live In Israel.

Roberto Ottaviano (ss) Giorgio Vendola (b) Roberto Dani (dr).

Bone / Jackie Ing / Tallit 1 – Better Git In Your Soul / Evidence / Id Lupino / Tallit 2 – Petit Machins (Little Stuff).

(Soul Note 121332)

Tel Aviv, 22-23 Novembre 2001.

.

The Chromatic Spy.The Chromatic Spy.

Roberto Ottaviano (ss) Vittorino CUrci (sa) Carlo Actis Dato (cl/b) Keisuke Ota (viol) Gianni lenoci (p-sint) Vito Maria Laforgia (b) Yashuito Tachibana (b) Marcello Magliocchi (dr-perc).

Open Windows / X-Market / Fuoco.

(Setola di maiale SM 640)

Bari, 14-5-2002.

Pow Wow.Pow Wow.

Roberto Ottaviano (ss) Mirko Signorile (p-tast-sint) Giovanni Maier (b) Roberto Dani (dr-perc).

Estrellas / Young And Foolish.

Stesso gruppo con anche Gianluca Petrella (tb).

People In Sorrow / Karma / Vagantes.

Stesso gruppo con anche Beppe Caruso (tb).

The Chromatic Spy / Pow Wow / Effetti personali.

(Splasc(H) CDH 853) Uboldo, Varese, Dicembre 2001 & Agosto 2003.

In A Rainy Day.In a Rainy Day.

Roberto Ottaviano (ss) Andrea Centazzo (perc,keyb)

Mystery Man / In A Balinese Garden 1 / A Kind Of Duke’s Blue / Saty For Me / Eulogy / In A Balinese Garden 2 / The Train You Never Take / Pollock On The Beach / Rituals / It Gets Stormy.

(Ictus Records ICTUS 163)

Bologna, 7 Giugno 2012.

Arcthetics – Soffio Primitivo.ARCTHETICS. SOFFIO PRIMITIVO

Roberto Ottaviano (ss) Emanuele Parrini (vl) Paolo Botti (viola) Salvatore Maiore (cello) Giovanni Maier (b) Roberto Dani (dr)

Il pane degli addii / Crosta bizantina / Era notte a sud / Sospeso tra due solitudini estreme / Il confinato / Zone di guerra / Lule t’bukura ka Tirana.

(Dodicilune ED313)

2013.

Astrolabio.roberto ottaviano astrolabio

Roberto Ottaviano (ss) Gianluigi Trovesi (cl) Glenn Ferris (tb) Michel Godard (tuba serpent el.basso)

Astrolabio / Hicaz Mandira / Schooldays / A natural hero / Meu Sidi Hero / Antonious Block / Aspirations / Temptations / Antidotum / Ghost Churc.

(Dodicilune ED346)

2015.chiusura

OTTERSEN FRANK (VIO-SAX).

Oslo, Norvegia. 14/3/1921. – Kolding, Danimarca. 22/5/1971.

Ha iniziato a suonare il violino a dieci anni e ha studiato con Arvid Fladmo ed ha iniziato la carriera a Oslo nel 1938. Ha diretto una sua orchestra al club “Chat Noir”al Grand Hotel, ha fatto diverse tuournèe in Norvegia e dal 1942 al 1945 ha registrato diversi dischi, con l’orchestra Alf Sogaard, con il fisarmonicista Rolf Syversen, ha anche suonato in Danimarca con Stuff Smith. Violinista molto influenzato da Stephan Grappelli e da Svend Asmussen.chiusura

OTTIGNON AARON (P).

Nuova Zelanda.

Ha iniziato a suonare a undici anni ed a quattordici anni ha inciso il suo primo disco. A diciassette ha vinto il primo premio come miglior giovane talento del jazz neozelandese. Si trasferisce in Australia e si inserisce nella scena musicale di Sidney. Oltre ad esibirsi come solista ha accompagnato anche cantanti soul. Nel 2003 ha vinto un premio della critica come nuovo talento del jazz australiano. Ha cominciato a maturare un progetto che si porta sin dall’infanzia, quando a Auckland nei fine settimana andava ad ascoltare al mercato gruppi di percussionisti, quei suoni non lo hanno mai abbandonato, il progetto si chiama “Aronas” lo ha creato insieme al bassista Dave Synes, il batterista Evan Mannell ed il percussionista Josh Green. Essi hanno creato un inedito miscuglio di jazz, funk, punk e musica etnica. Spesso al gruppo si è aggiunto un altro percussionista Dave Hibbard. In seguito ha abbandonato questa idea e si è trasferito a Londra, alternando l’attività con un gruppo australiano e con un trio inglese. Ha girato l’Europa ed è andato anche in Cina. chiusura

OTTONELLO MATTEO (DR).

Campo Ligure (Genova) 16/2/1952.

Ha imparato da solo a suonare la batteria e ha fatto le sue prime esperienze in gruppi di musica leggera. Nel 1971 ha iniziato a suonare del jazz, diventa il batterista fisso al Louisiana Club di Genova dove nel 1975 ha accompagnato Joe Albany. Ha iniziato una collaborazione con Dado Moroni con il quale ha partecipato a molte manifestazioni. Ha suonato anche con Franco Cerri, Sergio Fanni, Massimo Urbani, Larry Nocella, Renato Sellani, Tony Scott, Franco Ambrosetti. Ha svolto anche l’attività di insegnante.chiusura

OTTOLINI MAURO (TB-TUBA-LOOP-DIGERIDU-CONCH).

Bussdolengo, Varese. 14/4/1972.

Ha conseguito il diploma in trombone al conservatorio “Dall Abaco”di Verona. In seguito ha seguito dei corsi di perfezionamente di Michel Bequet, ha studiato a Los Angeles con Bill Booth e nel 2002 si è diplomato in jazz al conservatorio Bomporti di Trento con il maestro Franco D’Andrea e ha preso anche lezioni da Steve Turre. Ha suonato con Carla Bley, Maria Schneider, Tony Scott, Steve Swallow. Ha registrato con Kenny Wheeler, Han Bennink e Gary Valente. Ha collaborato con Enrico Rava, Gianluca Petrella, Antonello Salis, Furio Di Castri, Franco D’Andrea ed ha partecipato a molte manifestazioni internazionali. Strumentista alla guida di un trio che vuol esprimersi in maniera orecchiabile e vuole ottenere un forte sound pur essendo una formazione così piccola numericamente. Musicista che ha la padronanza dei suoi strumenti e che nasconde dietro il divertissement.

Discografia:

Ecologic Island.

Mauro Ottolini (tb-tuba-loop-digeridu-conch) Francesco Bearzatti (st-cl) U.T.ganchi (dr-perc).

Ecological Island / Lisa / Soap Bubbole / Cool Lips / Chakra Ouverture / Fumeralband / Pig Destre / Tiny’s Lament / G Poin.

(Artesuono ART 035) Cavalicco, Udine, 2005.chiusura

OUSLEY HAROLD, LOMAX (ST).

Chicago, Illinois. 23/1/1929. – 13/8/2015.

Ha iniziato a studiare il pianoforte, poi il clarinetto e alle scuole superiori il sax tenore. Ha iniziato la professione all’inizio degli anni ’40 accompagnando Billie Holiday. Dal 1949 al 1956 ha lavorato con le orchestre dei circhi, con l’orchestra di King Kolax, qui insieme a Gene Ammons che è diventato il suo modello. Nel 1952 con l’orchestra di Sun Ra, tornato con Kolax ha registrato ed ha accompagnato il cantante Danny Overbea. Nel 1957 ha lavorato con gruppi di rock-and-roll a New York. Nel 1958 ha fatto parte del gruppo che ha accompagnato Dinah Washington al Jazz Festival di Newport. Per qualche tempo ha lavorato a Parigi con Bud Powell e tornato negli Stati Uniti ha suonato con Clark Terry, Howard McGhee, Joe Newman, Miles Davis, Benny Green, Roy Hamilton, Machito, con Lionel Hampton nel 1970 e con Count Basie dal 1973 al 1964. Ha guidato un suo gruppo, ha registrato con Brother Jack McDuff nel 1966, con Jimmy Witherspoon e ha preso parte a New York ad un video “Jazz Corner”nel 1991. Compositore fecondo ed apprezzato, ha diretto anche con successo dei suoi gruppi. Tenor sassofonista robusto, sanguigno, tra l’hard bop ed il rhythm and blues piacevole per la danza ed un ascolto non impegnativo, senza però essere volgare.

Discografia:

Tenor Sax.harold ousley Tenor Sax.

Harold Ousley (st) Julian Priester (tb) Phillip Wright (p) Charles Davis (sb) Thomas Williams (b) Walter Perkins (dr)

Paris Sunday [6:48] / Devachan [6:06] / At Last [3:00] / Lush Life [4:21] / Struttin’ To Truckin’ [6:10] / Dell-A-Vonn [6:30] / Porter’s Groove [6:10]

(Bethlehem BCP-6059)

New York, 1961.

The Kid!.harold ousley The Kid!.

Harold Ousley (sa) Neal Creque (p,p/el,org) Jay Leonhart (b/el) Jim Young (dr) Bob Rose (g) Danny Barrajanos (perc)

The Kid [5:45] / Forget It, I’ve Got It [5:11] / Me And Bobby McGee [9:02] / The Prodigal Son [5:47] / Come Sunday [5:42] / One For The Masses [8:14]

(Cobblestone CST 9017)

28 Marzo 1972.

Sweet Double Hipness.harold ousley sweet double hipness

Harold Ousley (st) Noarman Simmos (p) Victor Sproles (b) Steve Butler (dr) Ralph Dorsey, Steve Kroon (perc) Holly Hamilton, Edna Holt (vc).

Uncle Funky / Sweet Double Hipness / Feel Like Makin’Love.

Harold Ousley (st) Neal Creque (p) Bob Rose (g) Jay Leonhart (b) Jim Young (dr) Danny Barrajanos (perc).

The Prodigal Son / One For The Masses / Come Get It I Got It.

(Muse MR 5141) New York, 28-3-72.

The People’s Groove.harold ousley The People's Groove.

Harold Ousley (sa,st) Gary Chandler (tr) Nate Stokes (g) Ray McKinny (b) Al Dreares (dr)

The People’s Groove

Harold Ousley (sa,st) Bobby Forrester (org) Nate Stokes (g) Ralph Dorsey (congas) Steve Butler (dr)

Little Virgo / Why Did I Choose You?

Harold Ousley (sa,st) Neal Creque (p) Bob Rose (g) Jay Leonhart (b) Jim Young (dr) Danny Barrajanos (perc)

Me & Bobby McGhee / The Kid

Harold Ousley (sa,st) Norman Simmons (p) Holly Hamilton, Edna Holt (v) Victor Sproles (b) Ralph Dorsey (congas) Steve Butler (dr)

Poitivity / El Exi-Hente

(Muse Records MR 5107) 1977

That’s When We Thought Of Love.harold ousley That's When We Thought Of Love.

Harold Ousley (st) Jimmy Scott (vc) James Weidman (p) Greg Skaff (g) Montego Joe (perc) Don Gladstone (b) Curtis Boyd (dr)

That’s When We Thought Of Love / The Polluted Blues / All Of Me / Invitation / The Tango / Hot To Trot / Look To The Sky / Pennies From Heaven / A Child Is Born / Go Away Little Girl / Time After Time / Freedom’s Child.

(J’s Way Records 0071) 1986.chiusura

OUT CHORUS.

Coro finale di un brano che generalmente è la ripetizione del motivo conduttore. Usato soprattutto nei finali nei quali viene improvvisato dal collettivo in modo animato e forte.

chiusura

OUTSIDE (OUT).

Suonare l’outside o l’out è iniziare ad improvvisare sulla struttura armonica del tema. Il termine è entrato in uso nel 1960 in relazione al suo contrario “inside” usato dai musicisti di hard bop e di jazz modale con le licenze armoniche del free jazz. L’esponente di questo genere è stato Eric Dolphy. chiusura

OUWERX JOHN, JEAN (P).

Nivelles, Belgio. 8/3/1903. – Bruxelles, Belgio.13/1/1983.

Ha studiato musica classica e nel 1925 è andato a New York dove per diversi mesi si è esibito all’organo allo Strand Palace. Tornato in patria ha suonato la “Rapsodia In Blue”di George Gershwin, ha lavorato nel gruppo “Bistrouille Ado” e ha fatto conferenze sul jazz. Nel 1928 ha girato l’Olanda, la Svizzera, l’Italia e l’Egitto e poi con l’orchestra del violinista Marek Weber è andato in Ungheria, Svizzera e Germania. Ha registrato con Gus Deloof nel 1931, ha suonato con Robert De Kers nel 1934, con Stan Brenders dal 1936 al 1944, con Jean Omer, con Fud Candrix nel 1945. Ha scritto arrangiamenti per colonne sonore, si è esibito in duetti con altri pianisti. Si è spesso esibito al Continental di Bruxelles. Ha suonato nel Congo Belga, attuale Zaire ed ha continuato a lavorare nei club e nei piano bar per altri 14 anni. chiusura

OVERTON HALL (ARR-P).

Bangor, Michigan. 23/2/1920. – New York. 24/11/1972.

Ha studiato a New York alla Juilliard School e privatamente con Wallingford Riegger e Darius Milhaud. Dopo aver fatto il servizio militare dal 1942 al 1945, ha iniziato subito la carriera di musicista con Stan Getz, con Oscar Pettiford, con Teddy Charles e con Jimmy Raney. Ha collaborato con Thelenious Monk come arrangiatore in occasione di concerti con la grande orchestra. Ha scritto articoli per il Down Beat e per Jazz Today. Ha composto per John Lewis e la sua Orchestra USA. Ha inciso con il Jazz Laboratory, Don Butterfield, Sam Most, Aaron Sachs, Dave McKenna. Ha dedicato molto del suo tempo a comporre musica sinfonica e da camera e all’insegnamento.chiusura

OVESEN THOMAS (B).

Glostrup, Danimarca. 4/12/1965.

Autodidatta ha iniziato a suonare da professionista nel 1984 entrando come rappresentante danese nella Europea Youth Big Band Eurojazz. Nel 1991 ha fatto parte della Radioens Big Band e nel 1994 ha suonato con il gruppo di Lars Moller. Il suo modello è Niels-Henning Orsted Pedersen. Egli ha accompagnato molti musicisti in tournée danesi: John Abercrombie, Benny Bailey, Django Bates, con la cantante Marie Bergman ha anche registrato, poi con Jerry Bergonzi, Bob Brookmeyer, la cantante Etta Cameron, Tony Coe, Eliane Elias, Jorgen Emborg, Art Farmer, Benny Golson, Al Grey, Jim Hall, Tom Harrell, Joe Henderson, Abdullah Ibrahim, Jimmy Knepper, Lee Konitz, Joe Lovano, Rob McConnell, Jim McNeely, Hermeto Pascoal, Enrico Pieranunzi, il violinista e vibrafonista Finn Ziegler, Chris Potter, David Samborn, Maria Schneider, Jack Sheldon, Clark Terry, Toots Thielemans, Jesper Thilo, McCoy Tyner, Kenny Werner, Putte Wickmann, Jens Winther. chiusura

OWENS CHARLES, BROWN CHARLES M. (SAX).

Phoenix, Arizona. 4/5/1939.

Ha iniziato a studiare il sax durante gli studi all’Università di San Diego. Dopo aver fatto il servizio militare ha frequentato la Berklee School of Music di Boston dove ha studiato il sassofono con Al Viola. Nel 1967 è entrato nell’orchestra di Buddy Rich, vi è rimasto sino al 1968 e con lui ha anche registrato. Durante questo periodo ha suonato prevalentemente il sax tenore e ha iniziato a studiare il sax soprano. Ha suonato per poco tempo con Bobby Bryant e con Paul Himphrey. Ha lavorato in un gruppo pop per accompagnare Diana Ross, nel 1971 ha fatto una tournée con il gruppo blues-rock di John Mayall e con Frank Zappa. Ha registrato con Henry Franklin, ha suonato con Patrice Rushen e nella West Coast con Gerald Wilson. Nel 1978 e nel 1980 ha registrato come leader, con Lorez Alexandria, James Newton, John Carter e durante questo periodo ha spesso suonato l’oboe, il corno inglese e il flauto. Con l’orchestra di Horace Tapscott è venuto in Europa nel 1987, ha suonato il sax baritono con Mercer Ellington. Ha diretto il gruppo “Jazz Winds”ed ha continuato ad essere attivo nella zona di Los Angeles negli anni ’90 registrando con Carmen Bradford, con Jeannie e Jimmy Cheatham e nel 1996 con la big band di Buddy Childers.

Discografia:

I Stand Alone.Charles Owens I Stand Alone.

Oscar Brashear (tr) Thurman Green (tb) Charles Owens (fl,ss,st) Woody Murray (vib) Donald Moors (vib) Dwight Dickerson (p) Paul Smith (b/el) Bob Thompson (dr) William Jeffrey (dr) Ricardo Torres (cga)

I stand alone / Mother lode / Child of darkness / Cool it / Black pride / Water brother / Nightingale / I want to take you higher.

(Vault 9012) Los Angeles, 1970.

.

The Two Quartets.Charles Owens The Two Quartets.

Charles Owens (st) Ted Saunders (p) John Heard (b) Carl Burnett (dr)

Night cry / The key to life / Eric’s tune

Charles Owens (st) Dwight Dickerson (p) Louis Spears (b) Alex Acuna (dr)

Hittin’ it / Big Mike / Little tunk

(Discovery DS787) Los Angeles, 24 Febbraio 1978.

Charles Owens Plays The Music Of Harry Warren.Charles Owens Plays The Music Of Harry Warren.

Charles Owens (st,ss,fl) James Newton (fl) George Cables (p) Red Callender (b,tuba) Ray Brown (b) Roy McCurdy (dr)

Summer night / I only have eyes for you / September in the rain / You’ll never know / The more I see you / Deep in your eyes / Serenade in blue / I wish I knew.

(Discovery DS811) Los Angeles, 15 Febbraio 1980.chiusura

OWENS ELI (VC-G-ARM).

Bluesmen attivo nel Mississippi meridionale e nella Louisiana, scoperto dal “field-researchers”David Evans. Formatosi musicalmente nella cittadina di Tylertown posta a sud di Jackson, cantante dalla voce scura, ruvida e velata. Il suo repertorio era ricco di blues, ballate e di minctrel songs.chiusura

OWENS JIMMY, JAMES ROBERT (TP).

New York. 9/12/1943.

Ha frequenta la High School of Music dove ha avuto come maestro Donald Byrd, ma anche Miles Davis e Freddie Hubbard che hanno arricchito il suo già notevolmente bagaglio tecnico. Ha iniziato la carriera con Marshall Brown nel 1959, in seguito ha lavorato con la Newport Youth Band, con Slide Hampton nel 1962, con Lionel Hampton nel 1963, Hank Crawford, Maynard Ferguson, Gerry Mulligan, con Charles Mingus nel 1965, Donald Byrd, con Gerald Wilson nel 1966, Herbie Man, Max Roach, la Jones/Lewis, Clark Terry, nel New York Jazz Sextet, con Dizzy Gillespie, Duke Ellington, Count Basie, con Evan Parker nel 1979. E’ stato uno dei fondatori della “Collettive Black Artist”, mezzo di promozione e divulgazione della musica nera. Dal 1969 ha guidato un suo gruppo il “J. O. Quartet plus One” con il quale ha registrato qualche album. Ha insegnato al SUNY a Old Westbury dal 1962 al 1966, allo Queensborough Community College, di Bayside a New York dal 1985 al 1987, all’Oberlin College Conservatory of Music di Oberlin nell’Ohio dal 1992 al 1993, alla Contemporary Music Program at the New School for Social Research di New York e nel 1999 alla New School University. Ha partecipato spesso a celebri programmi televisivi. Nel 1989 si è esibito in duo con Oliver Jones al JVC Jazz Festival di New York, ha registrato con la Taylor’s Jazzmobile Al, Stars e nel 1992 con Joe Henderson al Lincoln Center. Ha avuto come collaboratori I pianisti Kenny Barron e Stanley Cowell, i chitarristi Ted Dumbar, Jimmy Ponder, Eric Johnson, Michael Howell, i bassisti Chris White, Jerry Jenmott, Kenny Davis ed i batteristi Freddie Waits, Billy Cobham, Billy Hart, Charlie Persip, Brian Brake, Warren Benbow e Giulio Capiozzo. Trombettista caratterizzato dalla tecnica limpida e da ricchezza di idee, è uno dei migliori flicornisti di jazz moderno.

Discografia:

You Had Better Listen.You Had Better Listen.

Jimmy Owens (tp-fli) Bennie Maupin (st-fl) Kenny Barron (p) Chris White (b) Freddie Waits (dr).

You Had Better Listen / The Night We Called It A Day / Love Were Are You .

Stesso gruppo, Rudy Collins per Waits.

Gichi / Carolina John.

(Atlantic 1491) 1967.

No escapping it.No escapping it.

Jimmy Owens (tp-flic).Billy Harper (st-f) Ray Alonge (fh) Howard Johnson (tuba-sb) Sam Brown (g) Kenny Barron (p) Chris White (b) Billy Cobham (dr).

Didn’t We / Lo-Slo-Bluze / Put It All Togetha / Complicity / Chicago Light Green/ No Escaping It / Milan Is Love / Funk-A-De-Mama.

(Polydor 24 4031)

New York, 6 e 13-3-70.

Jimmy Owens.Jimmy Owens

Jimmy Owens (tp) George Davis (g) Lloyd Davis (g) Kenny Barron (p) Chris White (b) Brian Brake (dr) Warren Smith (perc).

Caravan / What’s The Use.

Jimmy Owens (tp) George Davis (g) Carl Linch (g) Kenny Barron (p) Chris White (b) Brian Brake (dr) Warren Smith (perc).

Do It Do It.

Jimmy Owens (tp) Kenny Barron (p) Chris White (b) Brian Brake (dr) Warren Smith (perc).

Secret Love.

Jimmy Owens (tp) George Davis (g) Kenny Barron (p) Chris White (b) Brian Brake (dr) Warren Smith (perc).

My Life.

(A & M /Horizon 712) New York, 4-6 Maggio 1976.

Young Man On The Move.

Jimmy Owens (tp) Kenny Barron (p) Lloyd Davis (g) Chris White (b) Brian Blade (dr) Warren Smith (perc).

Caravan / What’s The Use / Do It To It / Secret Love / My Life.

(Horizon SP712) Gennaio 1977.

Headin’Home.Headin’Home.

Jimmy Owens, Charles Sullivan, Cecil Bridgewater, John Faddis, Victor Paz (tp) Wayne Andre, Earl McIntyre, Janice Robinson (tb) Alex Foster, Harold Vick (reeds) George Davis (g) Matwwila Nyomo (g) Gary King (b) Brian Blade (dr).

Home / New Tune / Dreaming My Life Away / Never Subject To Change / B.S. / Sweet Love / Exercise.

(A&M SP729)

Gennaio 1978.

Peaceful Walking.Peaceful Walking.

Jimmy Owens (tr,flic) Christian Chicco Capiozzo (dr) Daniele Santimone (g) Michele Mecco Guidi (org)

Charlie Parker Will Be Remembered / Look Softly / Expression Of A Feeling / Martin’s Theme / The District Of The Blues / We’re Going Up / Peaceful Walking / Poo-Ku / Heaven / It Be Feeling Like The Blues / Sweet Gentle Lullaby / What’s The Use.

(Jay O Jazz 40098)

2007.

The Monk Project.The Monk Project.

Jimmy Owens (tr,flic) Howard Johnson (sb,tuba) Markus Strickland (st) Wycliffe Gordon (tb) Kenny Barron (p) Kenny Davis (b) Winard Harper (dr)

Bright Mississippi / Well You Needn’t / Blue Monk / Stuffy Turkey / Pannonica / Let’s Cool One / It Don’t Mean A Think (If It Ain’) / Brilliant Corners / Reflections / Epistrophy.chiusura

(Ipo Records) 2011.

OWL.

Compagnia discografica ed etichetta fondata a Parigi nel 1975 da Jean-Jacques Pussiau. E’ stato attivo ancora negli anni ’90. chiusura

OXLEY TONY, OXO (DR).

Sheffield, Inghilterra. 15/6/1938.

Ha iniziato a suonare in una banda militare. In seguito ha messo su un suo trio con Gavin Bryars e Derek Bailey il ”Joseph Holbrooke”, gruppo votato al free-jazz. Trasferitosi a Londra ha suonato con John Stevens, diventa il batterista fisso al Ronnie Scott’s Club di Londra e qui ha avuto modo di accompagnare grandi musicisti di passaggio come Bill Evans, Sonny Rollins, Stan Getz, Joe Henderson, Charlie Mariano e ha suonato naturalmente con Ronnie Scott. Ha diretto con Dave Holland e John McLaughlin un gruppo di free jazz, ha suonato con Gordon Beck, Stan Tracey, Alan Skidmore, Mike Pyne, con la London Jazz Composers’Orchestra, Howard Riley, George Gruntz, con Tony Coe nel 1983. Nel 1984 ha fondato la sua “Celebration Orchestra”. Nel 1986 ha suonato con i “Glasgow Skye Pieprs” e con il “Ruhr Valley”. Nel 1988 e nel 1991 ha collaborato con Cecil Taylor, ha suonato nel “Feel Trio”, con Radu Malfatti, con Peter Brotzmann, con Anthony Braxton, con Miroslav Vitous, con Joe Lovano, con Enrico Rava, con John Surman, Paul Bley e Gary Peacock. Nella metà degli anni ’80 ha registrato con il “The Quartet”. Negli anni ’90 ha avuto un suo quartetto con il quale ha anche registrato, ha suonato insieme a Tomaz Stanko, in duo con Alex Schlippenback e Derek Bailey, in quartetto con John Surman, Paul Bley e Gary Peacock e in trio con Paul Bley e Furio di Castri. Ha collaborato con Bill Dixon. Ama suonare anche altri strumenti come il sax baritono, il violino, oltre ad essersi costruito un personale armamentario percussivo con anche suoni elettronici. E’ anche un buon compositore, ha contribuito alla emancipazione della nuova improvvisazione europea.

Discografia:

The Baptisted Traveller.The Baptisted Traveller.

Kenny Wheeler (tp-flic) Evan Parker (st) Derek Bailey (g) Jeff Clyne (b) Tony Oxley (dr)

Crossing / Stone Garden / Preparation.

(Columbia 494438).

1969-70.

.

4 Compositions For Sextet.4 Compositions For Sextet.

Derek Bailey (g) Evan Parker (st-ss) Kenny Wheeler (tp-flic) Jeff Clyne (b) Tony Oxley (dr).

Satunalia / Scintilla / Amass / Megaera.

(Columbia 494437)

1969-70.

.

Ichnos.Ichnos.

Kenny Wheeler (tp-flic) Evan Parker (st-ss) Derek Bailey (g) Paul Rutherford (tb) Barry Guy (b) Tony Oxley (perc).

Crossing / Oryane / Quartets 1 – Eiroc / Quartets 2 – Santrel / Candilla.

(CRA Victor SF 8215)

Londra, 1971.

.

The Tony Oxley Alan Davie Duo.Alan Davie Duo.

Tony Oxley (viol-sint) Alan Davie (p-cl-violinc).

Song For The Little Dog / Cavern Of The Snail For Cello And Cymbals / Adventure With A Magic Ring / Fruit Flambé / Song For The Serpent / On The Seashore / Fragment From A Suite “Country Music” / Fish Fascinator / “Bird Trap”For Violin And Cello / High Tide Marc.

(A-1-1 005)

16-1-74 & 5-3-75.

February Papers.February Papers.

Tony Oxley (viol-sint) Barry Guy (b) Philipp Wachsmann, David Bourne (viol).

Quartet / Chant-Quartet.

Tony Hoxley (viol-sint) Ian Brighton (g) Philipp Washsmann (viol).

Sounds Of The Soil / Trio.

Tony Oxley (perc-sint).

Brushes / Combination / On The Edge.

(Incus Rec. 18) Londra, Febbraio 1977.

Live At Jazzwerkstatt Peitz.Live At Jazzwerkstatt Peitz.

Gianluigi Trovesi (cl) Dietmar Diesner (sa) Conny Bauer, Tony Oxley (perc-elettr.).

Duo Uno – Duo Due – Duo Tre – Duo Quattro / Quartetto.

(Jazzwerkstatt 032)

19-9-81.

.

Dedications.Dedications.

Gerd Dudek (st-ss) Rob Van Den Broeck (p) Ali Haurand (b) Tony Oxley (dr).

Noah II / The Furness / Starting Point / November Light / Chant n.II / Witches / Connections.

(Konnex ST 5002)

Monster, Olanda, 23-12-83.

.

Tomorrow Is Here.Tomorrow Is Here.

Johannes Bauer (tb) Gerd Dudek, Larry Stabbins (ss-st) Ernst-Ludwig Petrowsky (cl-sa) Ulrich Gumper (p) Phil Washsman, Alex Kolkowsky (viol) Paolo Damiani (b/p) Marcio mattos (cello) Barry Guy, Ali Haurand (b) Willy Kellers, Nigel Morris, Ettore Fioravanti, Christoph Harberer, Tony Oxley (dr).

Invitation To Karlovyary / Third Triad.

(Dossier ST 7507)

Berlino Jazz Festival, Berlino, 31-10-85.

Interchange.Interchange.

Gerd Dudek (st-ss) Ernst Ludwig Petrowsky (sa-cl-fl) Rob Van Den Broeck (p) Ali Haurand (b) Tony Oxley (dr).

Temper / Unbounded / Ballade / Ente-ta-ning / Pannonica / Der Bumerang.

(Konnex ST 5008)

Monster, Olanda, 20-8-86.

.

Leaf Palm Hand.Leaf Palm Hand.

Cecil Taylor (p) Tony Oxley (perc).

Stylobate 1 / Leaf Palm Hand / Chimes / Stylobate 2 / The Old Canal.

(Jazzwerkstat 6)

17-7-88.

.

The Tony Oxley Quartet.The Tony Oxley Quartet.

Derek Bailey (g) Pat Thomas (keyb) Tony Oxley (perc).

Quartet 1 / Duo MP / Duo TD / Quartet 2 / Duo TM / Duo TP / Trio PMD / Quartet 3.

(CD Incus 15)

8-4-92.

.

The Enchanted Messenger.The Enchanted Messenger.

Bill Dixon (tp-flic) Johannes Bauer (tb) Ernst Ludwig Petrowsky (ance) Frank Gratkowski (cl/b-ance) Phil Wachsman (viol-campion) Alex Kolkowski (viol) Pat Thomas (p-campion) Matt Wand (campion) Marcio Mattos, Alfred Zimmerlin (cello) Tony Oxley, Joe Thones, Tony Levin, Stefan Holker (dr-perc) Phil Minton (vc).

Sections dall’1 al 19.

(Soul Note 121284)

Berlino, 1994.

Triangular Screen.Triangular Screen.

Ivar Grydeland (g) Tony Kluften (b) Tony Oxley (perc-elettr.).

First Scan / Second Scan / Third Scan / Fourth Scan.

(Sofa 501)

Marzo-Maggio 2000.

.

Floating Phantoms.Floating Phantoms

Phil Wachsman (dr) Pat Thomas, Matt Wand, Tony Oxley (perc-elettr.).

Line In / Line Out / On Line / Stream Line / Bean Line.

(All 001)

25-2-2002.

.

The Advocate.The Advocate.

Derek Bailey (g) Tony Oxley (perc-elettr.).

Sheffield Phantoms: For guyitar, Percussion & electronics / Playroom, for guitar, percussion & electronics / Medicine Men, for guitar, percussion & electronics / The Advocate, for percussions & electronic.

Tzadik Rec.7618)

Londra, 2007.chiusura

OXTOT DICK (BJ-VC)

Probabilmente il personaggio di maggiore spicco dopo Turk Murphy dell’area jazzistica di San Francisco è Dick Oxtot, leader della “Golden Age Jazz Band”, con la quale per oltre venti anni si batte per tenere vivo il San Francisco Style di cui Lu Waters è stato nell’immediato dopoguerra il leader indiscusso. La sua musica revivalistica è estremamente rispettosa della tradizione del Profondo Sud, riproponendo fedelmente il suono delle prime brass bands.

Discografia:

Down In Honky Tonk Town.

Bob NeighbornJack Minger (tp) Bob Lielke, Bill Bardin (tb) Bill Napier (cl) Jane McGarrigle, David Paquette (p) Dick Oxtot (vc-bj) Pete Allen (b) John Moore, Walt Yost (tuba) Pamela Polland, Terry Garthwaite, Willow Wray (vc).

Down In Honky Tonk Town / Going Away Blues / Moonlight And Roses / Somebody’s Doin’What You Wouldn’t Do / Get Up And Start Doin’It / Nobody Know / New Orleans Hop Scop Blues / Creole Song / Don’t Get Around Much Anymore / It’s Foxy.

(Arhoolie Rec.4010) San Francisco, 1980.chiusura

OZMEC FRITZ (DR).

Vienna, Austria. 4/9/1948.

Ha iniziato a suonare la batteria a 16 anni in piccoli gruppi rock. Dal 1966 comincia ad interessarsi al jazz e ha debuttato a Vienna nell’orchestra ”Joe Tauscher Combo”. E’ stato sino al 1967 il batterista fisso al club “Josephinum”, dove riesce ad adeguarsi ai diversi stili di jazz dei vari gruppi con i quali suona. Ha fatto parte della “Reed Brass Section”. Nel 1971 ha lavorato negli studi ed nella più importante stazione radio di Vienna la ORF. Ha suonato in Danimarca con Jackie McLean, con Kenny Drew e con Hal Singer. Nel 1972 ha fatto parte dell’”Erich Kleinschuster Sextet”ed ha suonato insieme a Fritz Pauer e Jimmy Woode. Ha contribuito alla nascita dei gruppi ”Consort”nel 1973, e “Hip Jargon” nel 1975. Nel 1976 ha messo su il suo ”Interplay” insieme al pianista Albert Mair, poi ha suonato con Dave Liebman, John Surman, Art Farmer, Sahib Shihab, Stan Getz, Gerry Mulligan. Usa con molta perizia gli strumenti elettronici, sintetizzatore, strumenti a percussione, oltre alla batteria.chiusura

OZONE MAKOTO (P).

Kobe, Giappone., 25/3/1961.

Figlio di un pianista, organista di jazz e proprietario di un Club. Dall’età di quattro anni ha iniziato a suonare il pianoforte. I suoi modelli sono all’organo Jimmy Smith ed al pianoforte Oscar Peterson. A dodici anni ha trascritto gli assoli di Peterson. Nel 1980 è andato a studiare in America alla Berklee School of Music di Boston. Durante gli studi ha assimilato le nuove idee di Gary Burton e Chick Corea. Nel 1982 ha registrato in duo con Phil Wilson ed in quartetto con Bobby Shew. Dopo il diploma ha suonato con Gary Burton nel 1983 e nel 1984 insieme a Burton ed a Eddie Gomez ha registrato il suo primo album. Nel 1983 partecipa al “Kool Festival” e ad un recital al Carnegie Hall. Ha continuato ha collaborare con Burton nella ECM ed anche in trio con Marc Johnson e Dan Gross. Nel 1988 ha registrato con Chuck Loeb. Nel 1989 è tornato in Giappone, ma ha continuato a partecipare a manifestazioni internazionali come il JVC di New York insieme a Burton e Eddie Daniels nel 1992, ha registrato con Johnson e Peter Erskine. Ha messo su un trio con Kyoshi Kitagawa e Clarence Penn, nel 1997 ha registrato con John Scofield, in duo con Michel Petrucciani, nel 1999 si è esibito in trio e con la Orchestra Sinfonica di Aguascalientes in Messico con la sua composizione sinfonica “Aguascalientes”.

Discografia:

The Jazz Beat From Berklee, Series 2.Jazz Beat 2

Makoto Ozone (p) Keiichi Ishibashi (b)

Fried bananas / Giant steps / Honeysuckle rose / Au privave / Closing announcement.

(Berklee No. 2 JBFB)

Boston, 26 Ottobre 1981.

.

Makoto Ozone.makoto ozone

Makoto Ozone (p) Gary Burton (vib) Eddie Gomez (b)

Crystal love / I need you here / Flight / Endless season (pt I) / Endless season (pt II) / Improvisation.

(Columbia BCF39624)

Los Angeles, 23-24 Giugno 1984.

.

After.after

Makoto Ozone (p) Eddie Gomez (b) Tommy Campbell (dr) Billy Pierce (st)

After / Improvisation / Waltz for Ronko / Merry-go-round / Yellow fever / If you knew Sushi / Kato’s revenge.

(CBS 28AP-3192)

New York, Settembre 1985.

.

Spring Is Here.Spring Is Here.

Makoto Ozone (p) George Mraz (b) Roy Haynes (dr)

Beautiful love / Spring is here / Someday my prince will come / On the street where you live / The night has a thousand eyes / My one and only love / O grande amore / Tangerine.

(CBS 28AP-3322)

New York, Dicembre 1986.

.

Now You Know.Now You Know.

Steve Kujala (fl) Makoto Ozone (p) John Abercrombie (g) Marc Johnson (b) Peter Erskine (dr)

Watch what I’m gonna do / Might as well / Endless season part IV / This little piggy tells time / You’re in love / As is / Passage.

(CBS 28AP-3393)

New York, Dicembre 1986.

Starlight.Starlight.

Makoto Ozone (p,keyb) Fujimaru Yoshino (g) Akira Okazawa (b/el) Yuichi Togashiki (dr)

Starlight / Riverside expressway / Night spark / Sky / I love to be face to face / Spring stream / Chega de saudade / Moonstone / Tenderly.

(Atlam VICJ-9)

Tokyo, Novembre-Dicembre 1989.

.

Paradise Wings.Paradise Wings.

Makoto Ozone (p,p/el,synt,org) Fumiaki Ogawa (keyb) Seiji Koizumi (keyb) Yoshino Fujimaru (g) Kazuhiko Michishita (g) Naoki Watanabe (b/el) Yuichi Togashiki (dr,perc) Gennoshin Yasui (perc)

Brilliant days / Spring journey / Brazillian cafe / Paradise wings / Quiet moon / Mr. R.T./ Hot cruising / Gentle dream / When I fall in love / Last summer.

(Atlam VICJ-57)

Tokyo, Dicembre 1990.

Walk Alone.Walk Alone

Makoto Ozone (p) Marc Johnson (b) Peter Erskine (dr) sezione archi.

Big apple pie / Autumn in New York / Walk alone / Lost in the village / How long has this been going on ? / Prelude / The beginning of love / Cross town traffic / Thinking back / Dreams will rise again.

(JVC VICJ-147)

New York, Febbraio 1992.

Breakout.Breakout.

Makoto Ozone (p) solo

Tea up / Don’t slice it !! / Wild goose chase / Lake Thun / Spin around / Pure thoughts / Black forest / Does your dog bite ? / Remember T./ My little dream / The dark shadows / Bullet Trane / Time for romance.

(Verve)

Los Angeles, 10-11 Maggio 1994.

Nature Boys.Nature Boys

Makoto Ozone (p) John Patitucci (b) Peter Erskine (dr)

All of you / But beautiful / Lover come back to me / Before I was born / Laughter in the rain / Gorgeous / The Christmas song / Ornithology / Nature boy.

(Verve)

Los Angeles, 4-5 Ottobre 1995.

.

The Trio.The Trio

Makoto Ozone (p) Kiyoshi Kitagawa (b) Clarence Penn (dr).

The Beginning / Lazy Uncle / Fairy Dance / Esperanza / Home / Tea For Three / Stinger / My Old Book / A Happy Cat / Boom Cha Cha Cha.

(Verve CD 537 503)

New York, 7-8 Giugno 1997.

.

Dear Oscar.dear oscar

Makoto Ozone (p) Kiyoshi Kitagawa (b) Clarence Penn (dr)

Dear 0scar / Test of Time / Wheatland / Autumn Leaves / Land of the Misty Giants / City Lights / Bossa Beguine / Cubana Chant / Blues Etude / Exactly Like You.

(Verve)

New York, 13-14 Novembre 1997.

.

Three Wishes.three wishes

Makoto Ozone (p) Kiyoshi Kitagawa (b) Clarence Penn (dr) Wallace Roney (tr)

Three Wishes / 53rd St.Blues / Myst / Kelly’s Other Tune / Only We Know / Don’t Say “Monk”! / Stinger Double / No Siesta / Embrace / B.Q.E

(Polygram)

New York 15-17 Novembre 1997.

.

No Strings Attached.no strings

Makoto Ozone (p) Kiyoshi Kitagawa (b) Clarence Penn (dr)

Come Fly With Three / Oriental Rag / Agua De La Musica / La Muerte del Angel / Michel / In the Wee Hour / Kingdom of the Drum / December Dream / Why Not? / Sincerity / No Strings Attached.

(Polydor)

New York, 14-16 Marzo 1999.

Wizard Of Ozone.Wizard

Makoto Ozone (p) Wallace Roney (tr) Peter Erskine, Clarence Penn (dr) Kiyoshi Kitagawa (b) John Scofield (g)

Black Forest / Lullaby For Rabbit / No Siesta / Stinger / Before I Was Born / Don’t Say “Monk” ! / Wild Goose Chase / No Strings Attached / Home / Dear Oscar / We’re All Alone.

(Decca)

New York, 20 Ottobre 2000.

Pandora.Pandora

Makoto Ozone (p) James Genus (b) Clarence Penn (dr,perc) Branford Marsalis (st)

You Never Tell Me Anything / Lullaby For Rabbit / Reunion / Sofi / If I Had Know….. / Brazilian Sketch / Pennillium / Blessing the World / Pandora / Tiffany’s Waltz / Around The Corner.

(Verve)

24 Aprile 2001.

.

So Many Colors.so many colors

Makoto Ozone (p) James Genus (b) Clarence Penn (dr,perc)

Bienvenidos al Mundo / The Outback / Three the Hard Way / Asian Dream / Caprice in Town / Creation / Terra de Amor / Un Un Dernier Miracle / Brotherhood / Something’s Happening / We’re All Alone [Bonus Track]

(Verve)

28 Giugno 2002.

Treasure.treasure

Makoto Ozone (p) Gary Buron (vib) Michael Breker (st) Chick Corea (p) Jon Hendricks (vc) James Genus (b) Clarence Penn (dr,perc)

Bienvenidos At Mundo / My Lazy Uncle / Tanglewood ’63 / La Fiesta / Three Wishes / Only We Know / Rainbow’s End / Samba d’Rivera / Margaret / Pandora / Might As Well / Where Do We Go From Here?

(Verve)

2002.

Reborn.reborn

Makoto Ozone (p) James Genus (b) Clarence Penn (dr)

Reborn / Pennies From Heaven / Handful Of Stars / Caravan / Miyako / Laura / Doraemon No Uta / Pray / Oceano / On Green Dolphin Street / Everything Happens to Me / It’s All Right With Me / Reborn ( Forever).

(Universal)

14 Luglio 2003.

Duet with Satoru Shionoya.duets shionoya

Makoto Ozone, Satoru Shionoya (p)

No Ti / Cat Dance / Valse / Passage / Pray / Something’s Happening / Heroes Sin Nombre / Misty.

(Verve)

Osaka, 21-26 Febbraio 2005.

.

Real.Real

Makoto Ozone (p) James Genus (b) Clarence Penn (dr,perc)

Central Booking / New Child Is on the Way / Blue Zone See All 2 / October Song / Second Thoughts / You’re Not Alone / Dance on the Beach / Blues of Oz / Dali / Memories of Mom.

(Concord)

15 Novembre 2005.

.

No Name Horses.no name hornes

Makoto Ozone (p)

Toil & Moil / Stinger / Three Wishes / Carney / T For 2 / Midnight Call / Smokin’ Burnin’ / You’re Not Alone See All / Cat Summit / Street Of Dreams.

(Decca)

Febbraio 2009.

.

Jungle.jungle

Makoto Ozone (p) Atsushi Ikeda (fl,sa) Junko Yamashiro (tb) Kazuhiko Kondo (fl,ss,sa) Masanori Okazaki (cl,st) Mitsukuni Kohata, Pernell Saturnino (perc) Shinnosuke Takahashi (dr) Sho Okumura, Toshio Miki (st)

Jungle / Coconuts Meeting / No Siesta / Cave Walk / Safari / B&B / Moon Flower / La Verdad Con Los Caballos / Oasis.

(Verve)

19 Gennaio 2010.

Haiku.haiku

Robert Kubiszyn (b) Pawel Dobrowolski (dr) Tomohiro Fukuhara (fl) Makoto Ozone (p) Anna Maria Jopek (vc)

Yoake / Hej, przelecial ptaszek / Dolina / Oberek / Biel / Do jo ji / O moj rozmarynie / Pandora / Dobro / Cyraneczka / Kujawiak / Yuugure.

(Universal)

Ottobre 2011.

My Witch’s Blue.my witch's blue

Christian McBride (b) Jeff “Tain” Watts (dr) Makoto Ozone (p)

Bouncing In My New Shoes / My Witch’s Blue / Gotta Get It!! / Longing For The Past / So Good!! / Take The Tain Train / Time We Spent Together / Nova Alvorada / Solo Improvisation Continuum / Satin Doll.

(Verve)

19-21 Maggio 2012.chiusura


PAAKKUNAINEN SEPPO, BARON, PARONI. (VIOL-ANCE).

Tuusula, Finlandia. 24/10/1943.

Ha studiato flauto alla Sibelius Accademy di Helsinki dal 1962 al 1966. Ha iniziato l’attività alla guida di gruppi pop, il Karelia, l’Utopia, il Soulset. In seguito alla guida del gruppo jazz il “Tuohi Quartet”. Negli Stati Unitit ha suonato con diversi musucisti, ha fatto parte della Swiss George Gruntz Concert Jazz Band e nel 1973 della Nordic All Stars Band. Ha studiato con Geroge Russell, con Charlie Mariano, ha frequentato la Berklee School of Music di Boston dal 1975 al 1976. Ha diretto la Sibelius Academy Jazz Studio, la Conjunto Baron ed ha preso parte anche a dei concerti con orchestre sinfoniche. Grande ricercatore, ha cercato di coniugare la musica folk finlandese con il jazz e ne ha ottenuto un ottimo prodotto. Ha scritto per il cinema il teatro e la TV.

Discografia:

Plastic Maailma.

Mike Koskinen (tp) Seppo Paakkunainen (fl-sa-st) Juhani Aaltonen (fl-sax) Ken McLeod, Ilpo Saastamoinen, Nono Soderberg (g) Esa Katajavuori, Heiki Hientanen (p-org) Pekka Sarmanto (b) Edward Vesala (dr) Arja Saijonmaa, Harri Saksala (vc).

Beat Bolero / Laulajan Blues / Mango / Kaksi Pienta Ihmista / Panu Toivoton / Kun Elama Alkaa / Ennen Ja Nyt / Summer Flowers / Vain Kakaiu Jaa / Plastic Maailma.

(Scandia SLP 559) Helsinki, 13-14 Gennaio 1971.

Nunnu.

Kaj Backlund, Markku Johansson, Mike Koskinen (tp) Emppu Peltola, Mircea Stan (tb) Hannu Saxelin, Paavo Honkanen (sa-cl-fl) Juhani Aaltonen, Pekka Poyry (st-ss-fl) Pentti Lahti (sb-ss-fl) Seppo Paakkunainen (vol-fl-corno-cl-sb) Pekka Sarmanto (viol) Ilpo Saastamoinen (g) Heikki Sarmanto (p) Teemu Hauta-aho (b) Edward Vesala (dr-vc-cl).

Optaatus Marssi / Kantelon Koetus / Joikkujuttu / Tuohi Soi / Uusi Hymni Rakkaudelle / Kahella Sarvella.

(Blue Master SPEL 301) Helsinki, 8-9-71.chiusura


PABLO.

Compagnia discografica ed etichetta fondata a Los Angeles nel 1973 da Norman Granz a cui ha messo il nome del suo amico Pablo Ricasso. Il successo è arrivato immediatamente, anche continuando Granz a produrre con la Verve. Il suo catalogo è una serie di performance di Oscar Peterson, Ella Fitzgerald, Count Basie e Joe Pass. Vi sono anche due etichette sussidiarie come la Pablo Live iniziata nel 1977 che pubblica solo concerti e la Pablo Today del 1979 che ha continuato le pubblicazioni della prima Pablo. Nel 1980 la compagnia ha pubblicato moltissimi album di gruppi già esistenti e nuovi creati per la circostanza. Ha ripubblicato materiale della Norgran, della Clef e della Verve e una serie di album di concerti della JATP e registrazioni di John Coltrane del 1963. Nel 1987 Granza ha venduto la Compagnia. chiusura

PABLO ALL STARS.

Gruppo messo su sotto l’egida della casa editrice Pablo di Norman Granz, che si è esibito anche in diversi Festival Internazionali. Ne fanno parte molti musicisti della scuderia di Granz ex JATP, come Oscar Peterson, Milton Jackson, Joe Pass, Clarke Terry, Niels Pedersen, Ronnie Scott e Bobby Durhan.

Discografia:

Montreux 1977.

Milt Jackson (vib) Clark Terry (tp) Ronnie Scott (st) Joe Pass (g) Oscar Peterson (p) Niels H.O.Pedersen (b) Bobby Durham (dr).

Sweetherats On Parade / Pennies From Heaven / Samba De Orfeu / God Bless The Child.

(Fabbri Editori) Montreux Jazz Festival, 14-7-77.chiusura

PACE HARRY.

Covington, Georgia. 6/1/1984. – Chicago, Illinois. 1943.

Insieme a W. C. Handy è stato proprietario di una casa Editrice. In seguito ne ha organizzato da solo la Black Shawn Records, nella quale ha avuto come direttore musicale Fletcher Henderson.chiusura

PACE JOHNNY (VC).

Paterson, New Jersey. 1929. – Stati Uniti. 1979.

Nel 1958 è stato scoperto e lanciato da Chet Baker e con il quale ha registrato il suo unico album.

Discografia:

Chet Baker Introduces Johnny Pace.Chet Baker Introduces Johnny Pace.

Chet Baker (tp) Herbie Mann (fl-cl/b) Bill Evans (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (dr) Johnny Pace (vc).

All Or Nothing At All / Crazy She Calls Me / It Might As Well Be Spring.

New York, 23-12-58.

The Way You Look Tonight / When The Sun Comes Out / What Is There To Say / Everythings I’ve Got Belongs To You.

(OJC 433) New York, 30-12-58.chiusura

PACE SAL, SALVATORE FRANK. (CL).

White Plains, New York, 10/8/1906. – New York. Maggio, 1982,

Ha debutta nelle bande stradali e nel 1924 è entrato nella “Crexent City Five” a New York. Ha lavora nella sua città dal 1929 al 1931 nella RKO. Ha suonato con Joe Haymes, con Al Donahue nel 1940, Frankie Master, Teddy Powell, Bunny Berigan, con Charlie Spivak nel 1942. Dal 1949 con Phil Napoleon, poi con Pee Wee Erwin, Billy Butterfield, Yank Lawson, Jimmy McPartland. Dal 1956 al 1958 ha lavorato al Nick’s di New York con Billy Maxted e nel 1959 è tornato con Phil Napoleon.chiusura

PACHECO JOHNNY (VC).

Santiago de los Caballeros, Rep.Dom. 25/3/1935.

E’ arrivato a New York con la famiglia all’età di undici anni. Ha studiato la fisarmonica, il clarinetto, il sassofono ed il flauto. Ha suonato con le orchestre di musica latina più in voga all’epoca. E nel 1959 ha messo su la sua orchestra e ha lanciato il nuovo genere la “salsa”. Direttore musicale della casa discografica”Fania Records”, che organizzava soprattutto concerti nei quali univa musicisti di salsa a musicisti di Jazz. Lui in particolare ha creato i gruppi All Stars di percussionisti e di fiati. Ha scritto più di 150 motivi. chiusura

PACI ROY (TP).

Augusta, Sicilia. 16/9/1969.

Ha iniziato a suonare il pianoforte da piccolissimo e a dieci anni la tromba nella banda del suo paese. A 13 anni ha iniziato a suonare del jazz e quindi ha iniziato ad esibirsi nei migliori locali italiani. E’ andato spesso in Sud America, poi alle Canarie ed in Senegal dove ha sviluppato le sue esperienze musicali. Ha suonato con Stefano Maltese e ha fatto parte del gruppo “Zu”.chiusura

PACIFIC JAZZ.

Compagnia discografica ed etichetta, fondata a Los Angeles nel 1952 da Richard Bock ed il batterista Roy Harte. E’ stata soprattutto attiva nell’ambito del jazz della West Coast. Bock è stato già il direttore artistico della Pacific Jazz. Nel 1958 ha fondato la Work Pacific. Nel 1965 ha venduto alla Liberty ed ha continuato a fare il supervisore e il produttore di film nel 1970. Nel 1980 la Liberty è stata acquistata dalla EMI e la Pacific Jazz è passata sotto il controllo della Capitol. Una parte dei cataloghi è passata alla Mosaic. Nel 1990 la Capitol ha riattivato la Pacific Jazz. chiusura

PACKAY PETER, PIERRE PAQUET (TP).

St.Gillis,Bruxelles, Belgio. 8/8/1904. – Westende, Belgio. 26/12/1965.

Ha fatto i primi studi in Cina, dove la famiglia si era trasferita. Nel 1912 è tornato in patria, a Bruxelles dove in un incidente ha perso un braccio, nonostante questa menomazione ha imparato lo stesso a suonare la tromba e ha debuttato nel 1924 nei Varsity Rambles, ha suonato poi con la “Bistrouille Amater Dance Orchestra”nel 1924 e con i Red Beans. Ha composto ed ha arrangiato insieme al suo grande amico il clarinettista David Bee. Entra anche come arrangiatore nell’orchestra di Billy Arnold e nel 1935 ha rifondato la Bistrouille con il nome di “Packay’s Swing Academy”. E’ stato uno dei più celebri compositori europei, dal 1945 si è dedicato esclusivamente alla composizione ed all’arrangiamento.chiusura

PACORIG GIORGIO (P).

Gorizia, Italia. 25/3/1970.

A otto anni ha iniziato a studiare il pianoforte. Ha frequentato dal 1992 al 1996 il Conservatorio G.Tartini di Triste dove si è diplomato in pianoforte. E’ stato allievo di Franco D’Andrea ed Enrico Pieranunzi a Siena. I suoi punti di riferimento sono Thelonious Monk e Mal Waldron, anche se rivela sempre quel tocco mitteleuropeo. Si stà confermando un pianista maturo, sensibile, dalla forte personalità.

Discografia:

My Mind Is On The Table.Giorgio Pagorig My Mind Is On The Table.

Giorgio Pagorig (p) Giovanni Majer (b) Zeno De Rossi (dr).

Where Is My Mind? / TheLegendary Hasaan / Whale Dance / Downtown / Sabotage / Shhh / Peace / Fastair / L’orso / Melanchonique / Wru.

(Splasc(h) 782) Cavalicco, Udine, 21-2-2002.chiusura

PADOVANI JEAN-MARC (ST).

Villeneuve-les-Avignon, Francia. 2/2/1956.

Dopo aver studiato pianoforte e chitarra ha scelto il sassofono con il quale ha debuttato con Christian Lavigne nel 1977. Ha studiato con Guy Longnon la Conservatorio di Marsiglia ed ha fatto parte della Fanfare des Sardans, poi con Cossi Anatz. Ha messo su un trio con Thierry Maucci e Alain Jaule, nel 1981 ha suona con l’orchestra Europamerica di Jef Gilson ed in quella di Albert Mangelsdorff, l’Orchestre Franco-Allemand. Nel 1982 ha organizzato un’altro gruppo con Claude Barthèlèmy, al quale seguiranno degli altri sempre con Barthèlèmy. Nel 1987 ha messo su uno lo spettacolo ”Tres Horas De Sol” che ha portato in giro per la Francia ed al quale dedica quasi tutto il suo tempo.

Discografia:

Nocturne.

Jean-Marc Padovani (st-ss-sa) Frank Tortiller (vib) Yves Rousseau (b) Jaen-Claude Jouy (dr) Kevyan Chermirani (perc) Kudsi Erguner (ney) Richard Galliano (fis).

Nocturne / Mon Renoir / The Circle Line / Et C’Est Ainsi Que Babar Devint Roi../ Jean-Baptiste / Sale Temps / Hommage / La Vie Sauvage / Song For Jim-Witchi Tia To.

(Label Bleu LBLC 6566) Amiens, 8-12 Novembre 1993 e 15-19 Gennaio 1994.chiusura

PAESANI LORENZO (P).

Teramo, Abruzzo, Italia. 1977.

Ha iniziato a studiare privatamente il pianoforte e si è diplomato da privatista al Conservatorio Niccolò Piccini di Bari. Si è perfezionato in musica classica privatamente ed ha frequentato molti seminari di jazz. Ha frequentato per tre anni l’Accademia Musicale di Pescara, dove si è diplomato con il massimo dei voti. Ha collaborato con Norma Winstone ed ha partecipato a molte manifestazioni internazionali con diversi gruppi. Musicista che insieme a Niccolo Faraci ha fatto parte del quartetto “Project Delos”. Pianista dalle indubbie doti tecniche, dal bel tocco e dall’ottimo dinamismo. Vincitore del premio del pubblico nell’ottava edizione del concorso intitolato a Massimo Urbani. Dopo diverse esperienze formative è approdato alla visibilità nazionale. Tra le sue fonti di ispirazione troviamo evidente Bill Evans, ha operato una bella sintesi tra la sua formazione classica e le influenze dei vari Chick Corea e Herbie Hancock.

Discografia:

Inner Self Experience.Lorenzo Paesani Inner Self Experience.

Lorenzo Paesani (p) Niccolo Faraci (b).

Peace / Vincent / Santa Claus Is Coming To Town / ‘Round Midnight / Windows / If I Were A Bell / Tea For Two / Suicide Is Painless / Stella By Starlight.

(Philology W 608) Pescara, 21-6 e 12-7-2005.chiusura

PAF TRIO (GRUPPO).

Gruppo nato in occasione di una serie di esibizioni dal vivo. Esso è composto da Paolo Fresu, Antonello Salis e Furio di Castri.

Discografia:

Live In Capodistria.paf trio Live In Capodistria.

Paolo Fresu (tp-flic-sint) Antonello Salis (fis-p) Furio Di Castri (b-sint).

Next Stop / Everything Happens To Me / The Open Trio / Suenos / Hands / Medley: Monasterio e Santa Chiara – Non dimenticare Santa Chiara – T’ho voluto bene / Paf Lester / E’Natale / Paparazzi.

(Splasc(h) 625)

Capodistria, 8-12-96.chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...