HORN Shirley

HORN SHIRLEY (VC-P)

Washington, DC. 1/5/1934. – Washington, DC. 20-10-2005.

Musicista quasi sempre impegnata nella ristretta cerchia dei club di Washington. La sua bravura è stata apprezzata interamente solo all’inizio degli anni ’90 quando è stato pubblicato dalla Verve un suo album dedicato a Billy Strayhorn. Cantante originale, stilisticamente inappuntabile, dalla sobria eleganza e dalle ottime intuizioni armoniche. Pianista molto essenziale dal misurato tocco swingante, il suo ispiratore è stato Erroll Garner. Ottima interprete di ballads, dal delicato swing con sfumature bluesy, le sue interpretazioni sono un narrare tranquillo e pieno di musicalità, dalla vena dolcemente malinconica. Ha registrato quasi sempre in trio con i suoi fedeli accompagnatori Charles Ables e Steve Williams. Ha avuto anche la collaborazione di Johnny Mandel, di Joe Henderson e di Elvin Jones. E’ una interprete molto originale nella tradizione delle cantanti pianiste nere, ma più moderna, più sofisticata, dall’intimismo colloquiale. Il suo pregio è quello di riuscire a trasformare una ballad in un adagio bluesy, con suggestivi silenzi, ne fa testo la sua splendida interpretazione dell’Estate di Bruno Martino. Probabilmente è l’ultima delle regine del Jazz. Sofferente di diabete, ha dovuto subire anche l’amputazione di un piede, ha trascorso gli ultimi anni su di una sedia a rotelle, questo però non gli ha impedito di continuare l’attività.

Discografia:

Embers And Ashes.Embers And Ashes

Shirley Horn (p-vc) Joe Benjamin (b) Herb Lovelle (dr)

Like Someone in Love / He Never Mentioned Love / Softly / I Thought About You / Mountain Greenery / God Bless the Child / Blue City / If I Should Lose You / Wild is the Wind / Come Rain Or Come Shine / Just In Time

Shirley Horn (p-vc) Harry Saunders (b) Lewis Powers (dr)

Day by Day /

(Stereo Craft 16) 1960.

Live At The Village Vanguard.Live At The Village Vanguard

Shirley Horn (p) John Mixon (b) Gene Gammage (dr)

Sometimes I’m Happy / If I Should Lose You / Summertime / Good for Nothing Joe /Day In, Day Out / Round Midnight / He Needs Me / Makin’ Whoopee.

(CAN-AM International 6106)

Village Vanguard, New York, Agosto 1961.

.

Loads Of Love. Loads Of Love.

Jerome Richardson, Frank Wess, Al Cohn, Gerry Mulligan (ance) Ernie Royal, Joe Newman (tp) Kenny Burrell (g) Hank Jones (p) Milt Hinton (b) Osie Johnson (dr) Jimmy Jones (arr- cond- p) Sezione di archi.

The Second Time Around / Who Am I? / My Future Just Passed / Only the Lonely / Love for Sale / Do It Again / Ten Cents a Dance / Wild Is Love / That’s No Joke / Loads Of Love / It’s Love / There’s a Boat Dat’s Leavin’ Soon for New York.

(Mercury 20761)

New York, 1963.

With Horns.With Horns

Shirley Horn (p-vc) Jimmy Cleveland (tb) Bobby Scott ( (p) Quincy Jones, Billy Byers, Thad Jones, Don Sebesky (arr-dir) Altri componenti dell’orchestra sconosciuti.

Let Me Love You / On the Street Where You Live / Wouldn’t It Be Loverly / Mack the Knife / Come Dance with Me / After You’ve Gone / The Great City / That Old Black Magic / Go Away, Little Boy / I’m in the Mood for Love / The Good Life / In the Wee Small Hours of the Morning.

(Mercury 20835)

New York, 15-16 Dicembre 1963.

Travelin’ Light.Travelin' Light

Joe Newman (tp) Frank Wess, Jerome Richardson (st-fl) Kenny Burrell (g) Shirley Horn (p-vc) Marshall Hawkins (b) Bernard Sweetney (dr) Johnny Pate (arr)

Travelin’ Light / Sunday in New York / I Could Have Told You / Big City / I Want to Be with You / Some of My Best Friends Are the Blues / Someone You’ve Loved / Don’t Be on the Outside / You’re Blasé / Yes, I Know When I’ve Had It / Confession / And I Love Him.

(Impulse GRD 138)

New York, 1965.

Where Are You Going.Where Are You Going.

Shirley Horn (p) Marshall T. Harris (b) Bernard Sweetney (dr) Al Gafa (g)

Where Are You Going / Come on Home / Do It Again / A Taste of Honey / Consequences of a Drug Addict Role/ Something Happens to Me / The Eagle and Me / L.A. Breakdown.

(Collectables 5618)

New York, 1972.

.

A Lazy Afternoon.A Lazy Afternoon.

Shirley Horn (p, voc) Buster Williams (b) Billy Hart (dr)

I’m Old Fashioned / There’s No You / New York’s My Home / Why Did I Choose You / Take a Little Time to Smile / Lazy Afternoon / Gentle Rain / Gra’ma’s Hands / I’ll Go My Way by Myself.

(Steeplechase 31111)

New York, 9-7-78.

.

All Night Long.All Night Long.

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b) Billy Hart (dr)

You’d Be So Nice to Come Home To / Someone Like That in Your Life / Now Insensitive / Good for Nothing Joe / Get Rid of Monday / All Night Long / If I Had You / Meditation / When Your Lover Has Gone / If Dreams Come True / I Didn’t Know What Time It Was / Love Is Here To Stay / Georgia In My Mind / Baby Won’t You Please Come Home / Lover Man / Violet For Your Furs / Gee Baby Ain’t Good To You / My Man / More Than You Know..

(Steeplechase 37015/16) North Sea Jazz Festival, Olanda, 19-21 Luglio 1981.

Violets For Your Furs.Violets For Your Furs..

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b) Billy Hart (dr)

Our Love is Here to Stay / Georgia on My Mind / Gee Baby, Ain’t I Good to You / Lover Man / Violets for Your Furs / Baby, Won’t You Please Come Home / My Man / More Than You Know / I Didn’t Know What Time It Was.

(Steeplechase 31164)

North Sea Jazz Festival, Olanda, 10-12 Luglio 1981.

Live At Ronnie Scott’s.

Shirley Horn (p-vc) Charles Abels (b) Warren Shadd (dr)

On Green Dolphin Street / Girl Talk / I’m Old Fashioned / Gee Baby, Ain’t I Good to You / Good for Nothing / How Insensitive / The Girl From Ipanema / But Not for Me / All Blues / Just in Time / No Good Man / All Night Long / Medley: This Can’t Be Love -Do It Again.

(Private recording) Ronnie Scott’s, Londra, 23-8-82.

Live At Ronnie Scott’s.

Shirley Horn (p-vc) Charles Abels (b) Warren Shadd (dr)

There is No Greater Love / Medley: A Taste of Honey – All Blues / I’ve Got to Be Free / My Funny Valentine / Just in Time.

(Private recording) Ronnie Scott’s, Londra, 5-10-83.

The Garden Of The Blues The Garden Of The Blues

Shirley Horn (p-vc) Charles Abels (b) Steve Williams (dr)

He’s Gone Again / The Old Country / Roaming Lover / The Garden of the Blues Suite: Blue City – What Would a Woman Do? – He Never Mentioned Love – The Great City.

(Steeplechase 31203)

Florida Memorial College, Miami, 16-11-84.

The Sentimental Touch

Shirley Horn (vc) Jay Berliner (g) Mike Renzi (p) Jay Leonhart (b) Grady Tate (dr)

Songbirds / Sleepless Hours

(Bainbridge 6259) New York, 1985.

All Of Me. All Of Me.

Frank Wess (st-fl) Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b) Steve Williams (dr)

Somebody Loves Me / All of Me / Dindi / I Didn’t Know What Time It Was / I Got It Bad (and That Ain’t Good) / I’ve Got the World on a String / Bewitched / Go Away, Little Boy / I Fall in Love Too Easily / Goodbye.

(CBS 32DP-683)

New York, 18-19 Settembre 1986.

.

I Thought About You.I Thought About You.

Shirley Horn (p-vc) Charles Hables (b) Steve Williams (dr)

Something Happens To Me / The Eagle And Me / I Gopt It Bad And That Ain’t Good / Our Love Is Here To Stay / Isn’t It Romantic / Summer / Nice ‘N’Easy / I Thought About You / The Great City / I Wish I Didn’t Love You So / Quiet Night.

(Verve 833235)

New York, 12-13 Maggio 1987.

.

Softly. Softly.

Shirley Horn (p-vc)

Since I Fell for You / You’re My Thrill / How Long Has This Been Going On?/ My, How the Time Goes By / Estate / Forget Me / I Watch You Sleep / Softly, As I Leave You / Dindi.

(Audiophile DAPCD 224)

Glenn Dale, Ottobre 1987.

.

Close Enough For Love.Close Enough For Love.

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b/el) Steve Williams (dr)

A Beautiful Friendship / I Got Lost In His Harms / Baby, Baby All The Time / Close Enough For Love / This Can’t Be Love / I Wanna Be Loved / Come Fly With me / Once I Loved / But Beautiful / Get Out Of Town / Memories Of You / It Could Happen To You / So I Love You.

(Verve 837 933)

New York, 14-16 Novembre 1988.

The Secret of Christmas

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b/el) Steve Williams (dr)

What Are You Doing New Year’s Eve

(Verve CDPX-MAS-2)

You Won’t Forget Me.You Won't Forget Me.

Shirley Horn (vc-p) Charles Ables (g-b) Buster Williams (b) Steve Williams, Billy Hart (dr) Miles Davis, Wynton Marsalis, Branford Marsalis, Buck Hill (st) Toots Thielemans (arm-g)

The Music That Makes Me Dance / Come Dance With Me / Don’t Let The Sun Catch You Cryin’ / Beautiful Love / Come Bak To Me / Too Late Now / I Just Found Out About Love / It Had To Be You / Soothe Me / Foolin’Myself / If You Go / You Stepped Out A Dream / You Won’t Forget Me / All My Tomorrow.

(Verve 847 482)

New York, 12-14 Giugno, 11-13 Agosto 1990.

Live At Chicago Jazz Festival

Buck Hill (st) Shirley Horn (vc-p) Charles Ables (b/el) Charles Williams (dr)

Memories of You / Just in Time / Beautiful Friendship / Since I Fell for You / untitled blues.

(Radio Broadcast) Chicago Festival, Settembre 1990.

Live In France

Toots Thielemans (arm) Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b/el) Steve Williams (dr)

All Blues / Soothe Me / The Music That Makes Me Dance / Come Dance with Me / Close Your Eyes

(private recording) Tremblay, Francia, 5 Aprile 1991.

Here’s To Life Here's To Life

Shirley Horn (vc) Johnny Mandel (arr-dir) tra gli altri, Alan Broadbent (p) Chuck Donamico (b)

Here’s To Life / Where Do You Start.

Settembre 1991.

Shirley Horn (vc-p) Wynton Marsalis (tp) Charles Ables (b) Steve Williams (dr) Orchestra d’archi diretta da Johnny Mandell.

Medley : Come A Little Closer – Wild Is The Wind / How Am I To Know / A Time For Love / You’re Neamer / Return To Paradise / Isn’t It A Pity / Quietly There / If You Love Me / Estate.

(Verve 314 511 879) New York, Dicembre 1991.

I Love You, Paris.I Love You, Paris.

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b) Steve Williams (dr)

Wouldn’t It Be Loverly / Just In Time / He Was Too Good To Me / Do It Again / Old Country / It’s Easy To Remember / All Through The Night / L.A. Break Down / I Love You Porgy – Here Comes De Honey Man / Song For You – Goodbye / That Old Devil Called Love.

(Verve 314 523 486)

Theatre du Chatelet, Parigi, 7-3-92.

Live At The Blue Note

Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (b/e) Steve Williams (dr)

Nice and Easy / I Like It / How Am I to Know? / A Time for Love / Return to Paradise / L.A I’m Coming Home / Beautiful Friendship.

Blue Note, New York, 15-5-92.

Light Out Of Darkness.Light Out Of Darkness.

Shirley Horn (p-org-vc) Gary Britz (sa) Charles Ables (g-b) Tyrel Mitchell (b) Steve Williams (dr) The Hornetts (vc)

Hit The Road Jack / Just A Little Lovin’/ You Don’t Know Me / Drown In My Own Tears / Hard Hearted Hannah / Georgia On My Mind / Makin’Woopee / Green / Bye Bye Love / The Sun Died / How Long Has This Been Going On / If You Were Mine / I Got A Man / Just For A Thrill / Light Out Of Darkness.

(Verve 314 519 703)

New York, 30 Aprile, 1-3 Maggio 1993.

Antonio Carlos Jobim: And Friends

Shirley Horn (vc-p) Oscar Castro-Neves (g) Herbie Hancock (key) Ron Carter (b) Alex Acuna (perc)

Once I Loved

(Verve 531 556) New York, 27 Settembre 1993.

Shirley Horn & Marian McPartland: Piano Jazz.Shirley Horn & Marian McPartland

Shirley Horn (vc-p) Marian McPartland (p)

Beautiful Friendship (Shirley solo) / You Don’t Know Me (Shirley solo) / Isn’t It Romantic? (duet) / In the Days of Our Love (Marian solo) / Wouldn’t It Be Loverly (Shirley solo) / I Thought about You (Marian plays, Shirley sings) / That Old Devil Called Love (Shirley solo) / Impression of Shirley / Shirley’s Blues (duet)

(NPR broadcast)

1994.

The Main Ingredient.The Main Ingredient.

Roy Hargrove (flic) Joe Henderson, Buck Hill (st) Shirley Horn (p-vc) Charles Ables (g) Steve Novosel (b) Steve Williams, Billy Hart, Elvin Jones (dr)

Blues For Sarge / The Look Of Love / Keepin’Out Of Mischief Now / The Meaning Of The Blues / Here’s Looking At You / You Go To My Head / Fever / Come In From The Rain / Peel Me A Grape / All Or Nothing At All.

(Verve 529 555)

Washington, 15-18 Maggio e New York, 2 Settembre 1995.

Loving You.Loving You.

Shirley Horn (vc-p) George Mesterhazy/^ (tast-p-g) Steve Novosel (b) Steve Willimas (dr) Alex Acuna (parc)

Loving You / The Man You Were / Dreamy / Someone To Light Up My Life / In The Dark / Should I Surrender / Love Dance / Kiss And Run / The Island / It Amazes Me / All Of A Sudden My Heart Sings.

(Verve 314 537 022-2)

Hollywood, 17-18 Maggio 1996.

A Tribute To Oscar Peterson – Live At The Town Hall

Shirley Horn (vc) Oscar Peterson (p) Ray Brown (b) Lewis Nash (dr)

I Can’t Face the Music / Here’s To Life

(Telarc Jazz Zone 83401) “Town Hall”, New York, 1 Ottobre 1996.

I Remember Miles.I Remember Miles.

Shirley Horn (p-vc) Roy Hargrove (tp-flic) Buck Hill (st) Toots Thielemans (arm) Charles Ables, Ron Carter (b) Al Foster, Steve Williams (dr)

My Funny Valentine / I Fall In Love Too Easily / Summertime / Baby Won’t You Please Come Home / This Hotel / I Got Plenty O’Nuttin’ / Basin Street Blues / My Man’s Gone Now / Blue In Green.

(Verve 314 557 199)

New York, 2-5 Dicembre 1997.

Shirley Horn: Jazz Round Midnight.Jazz Round Midnight.

Shirley Horn (p-vc) accompagnata da diversi gruppi.

A Time for Love / Someone to Light up My Life / Beautiful Love / Fever / Loving You / How Long Has This Been Going On / Quietly There / Baby, Baby All the Time / You Don’t Know Me / I Wanna Be Loved / Peel Me a Grape / How Am I to Know / So I Love You / The Meaning of the Blues.

(Verve 539 678)

1998.

You’re My Thrill.You’re My Thrill.

Shirley Horn (p-vc) Alan Broadbent (p) Larry Bunker (vib) Russell Malone (g) Charles Ables, Chuck Donamico, Brian Bromberg (b) Steve Williams (dr) Johnny Mandel (arr)

You’re My Thrill / The Best Is Yet To Come / Solitary Moon / Sharing The Night With The Blues / I Got In His Arms / The Rules Of The Road / My Heart Stood Still / You’d Better Love Me / The Very Thought Of You / Why Don’t You Do Right / All Night Long.

(Verve 549417)

Los Angeles, 12-15 Giugno 2000.chiusura


HORNE LENA HELENA. (VC)

Brooklyn, New York. 30/10/1917.

Non aveva una voce “straordinaria”, ma solamente “piacevole”, non danzava “meravigliosamente bene”, eppure è stata nei teatri di Brodway ed al cinema, una delle più grandi, una delle più popolari dive di razza Afro-Americana. Un tale successo non è nemmeno da attribuirsi alla sua pelle chiara. Nata in una famiglia della media borghesia di Brooklyn, alunna di Noble Sissle, la bellissima Lena ha esordito come ballerina al Cotton Club di Harlem nel 1934. Ha debuttato come cantante nel 1941 nella orchestra di Charlie Barnet e nel 1942 si è trasferita a Hollywood dove ha cominciato a lavorare per il cinema ed ha partecipato ad una lunga serie di films musicali, tra i quali uno dei più famosi è stato “Stormy Weather”. Ha alternato questo lavoro a diverse tournée anche in Europa, ad esibizioni nei locali alla moda e recite a Broadway. Nel 1953 ha sposato il direttore d’orchestra Lennie Hayton ed in seguito è stata emarginata essendo stata incolpata con il marito di attività antiamericane. Nel 1957 è tornata alla ribalta e fino alla fine degli anni’70 ha continuato ad avere successo. In seguito ha deciso di trasferirsi definitivamente in Inghilterra. Cantante dallo stile sinuoso e pieno di chiari e scuri. Gli amanti del jazz ricordano il suo duetto con Fats Walzer nel film “Stormy Weather” e le sue registrazioni con Teddy Wilson.

Discografia:

Lena Horne (vc) con Teddy Wilson Orchestra.

Lena Horne (vc) Hemmett Berry (tp) Bennie Morton (tb) Jimmy Hamilton (cl) Teddy Wilson (p) Johnny Williams (b) James C.Heard (dr)

Out Of Nowhere/ Prisoner Of Love.

16-9-41.

Lena Horne (vc) con l’orchestra di Phil Moore.

Just One Of Those Things / Old Fashioned Love.

Los Angeles, 1944.

Lena Horne (vc) con l’orchestra di John Scott Trotter.

Honeysuckle Rose.

Lena Horne (vc) con l’orchestra diretta da Lennie Hayton.

Love Of My Life / Sometimes I’m Happy / Someting To Live For / Where Or When / The Lady Is A Tramp.

Lena Horne (vc) con l’orchestra diretta da Luther Henderson (p)

I Feel So Smoochie / Deedi I Do / It’s Mad Mad Mad / He Makes Me Believe He’s Mine / I’ve Got The World On A String.

Los Angeles, 1947.

At The Waldorf Astoria.

Lena Horne (vc) con l’orchestra di Nat Brandwynne diretta da Lennie Hayton.

Today I Love Everybody / Let Me Love You / Come Runnin’/ Cole Porter Medley/ Mood Indigo / I’m Beginning To See The Light / How You Say It / Honeysuckle Rose/ Day In Day Out / A New Fangled Tango / I Love To Love / From This Moment On.

(RCA JAZZ LINE NL 89586) New York, 20-2-57.

Lena & Gabor.

Lena Horne (vc) Richard Tee (org) Chuck Rainey (g) Eric Gayle, Cornell Dupree (g) Grady Tate (dr) The Howard Roberts Chorale.

Watch What Happens / Sonething / Everybody’s Talking / The Fool On The Hill / Yesterdsy When I Was Young / Rocky Raccoon/ My Mood Is You / Message To Michael / Nightwind/ In My Life.

(Gryphon 6.2451) Novembre 1969.

We’ll Be Together Again.

Lena Horne (vc) con tra gli altri: Houston Person, Jerome Rochardson (st) Toots Thielemans (arm) Sanford Allen (viol) Mike Renzi o Frank Owens (p-arr) Rodney Jones (g) Benjamin F.Brown (b) Akira Tana (dr) Eli Fountain (perc)

Maybe / Something To Live For / Day Follows Day / Prelude To A Kiss / Love Like This Can’t Last / We’ll Be Together Again / A Flower Is A Lonesome Thing / Old Friend / You’re The One / Havin’Myself A Time / My Mood Is You / I’ll Always Leave The Door A Little Open / Do Nothin’Till You hear From Me / Forever Was A Day / I’ve Got To Have You / My Buddy.

(Blue Note B21X-28974) New York, Settembre-Ottobre 1993.

Session Of A Life.

Lena Horne (vc) Donald Harrsion (sa) Rodney Jones (g) Mike Renzi, Herbie Hancock (p) Bobby Forrester (org) Mark Sherman (vib) Akira Tana, Lewis Nach (dr) altri non identificati.

Black Is / Maybe / I’ve Got To Have You / I’ll Always Leave The Door A Little Open / You’re The One / Something To Live For / Chelsea Bridge / Singing In The Rain / Willow Weep For me / Stormy Weather.

(Blue Note 7243 4 94265 2) Varie località dal 1994 al 1999.

Being Myself.

Lena Horne (vc) Houston Person o Donald Harrison (st) Mike Renzi (p) Bobby Forrester (org) Rodney Jones (g-arr) Benjamin Brown (b) Akira Tana (dr)

Some Of My Best Friends Are The Blues / As Long As I Live / Autumn In New York / Sleepin’Bee / How Long Has This Beein Going On / After You / Willow Weep Fro Me / What Am I Here For.

Stesso gruppo con George Benson (g)

It’s Allright With Me.

Stesso gruppo con Milt Jackson (vib)

Imagination.

(Blue Note 34286) New Yortk, 1997-1998.chiusura

HORNER LINDSEY (B)

New York. 4/10/1960.

Sua madre è stata una cantante, mentre suo padre ha diretto a Broadway la produzione di “West Side Story”. Ha studiato pianoforte, flauto, clarinetto e chitarra dai ter anni sino ai 18 anni. Dal 1978 al 1982 ha studiato musica classica e filosofia al Trinity College di Dublino, dove ha suonato anche con diversi gruppi irlandesi. Tornato a New York nel 1984 ha frequentato la Julliard School e ha preso lezioni da Homer Mensch della New York Philarmonic Orchestra. Ha preso lezioni da Milt Hinton e Dave Holland. Nel 1987 ha suonato in una orchestra a Broadway ed è andato in tournée in Europa con Herb Robertson. Nel 1989 ha diretto insieme a Neal Kirkwood il gruppo “Chromatic Persuader”, ha registrato con Marty Ehrlich e ha fatto parte del gruppo “Dark Wood Ensemble”. Ha suonato con il trio di Myra Melford, ha fatto parte della New York Composers Orchestra, ha registrato con Muhal Richard Abrams. Nel 1993 ha rifatto un gruppo con Kirkwood, ha fatto parte del gruppo di Bobby Previte e ha registrato con Tom Varner, Leroy Jenkins, Jim Nolet, Mathias Schubert.

Discografia:

Never No More.

Tim Berne (sa) Mary Ehrlich (sa-ss-fl) Herb Robertson (tp-flic-corn) Gust William Tsillis (vib) Jerry O’Sullivan (pipes) Reggie Nicholson (dr) Lindsey Horner (b)

I’ll Never Let It Rin Again / Do Different At All / Counting On You / light A Light / Never No More / Chains Like The Sea / Where You Are / Mabinogion.

(Open Minds 2401 CD) New York, Ottobre 1989.chiusura

HORNER TIM, TIMOTHY LEWIS. (DR)

Roanoke, Virginia. 24/7/1956.

Il padre fa il batterista e dirige un coro in chiesa, la madre suona l’organo nella chiesa ed il fratello è un pianista di jazz. Giovanissimo ha iniziato a suonare la batteria ed in seguito ha suonato il violino nella locale orchestra sinfonica. Ha frequentato il Berklee Collge of Music dove ha studiato la batteria, percussioni e composizione. Dopo il diploma ha fatto parte dell’orchestra della Tommy Dorsey Orchestra dal 1977 al 1978. ha suonato poi con Herb Pomeroy sino al 1979, con l’orchestra diretta da Rein Schnell in Germania. Ha collaborato a New York con Carla White, con il trombettista Manny Duran. Ha accompagnato Helen Merrill, Chris Connor, Ernestine Anderson, è stato con Warne Marsh nel 1982, con Clifford Jordan nel 1983 e con Pepper Adams nel 1984. Dal 1986 al 1990 ha suonato con Bobby Enriquez, poi con Joe Locke, Ted Nash, Ben Allison, Mark Murphy, Maria Schneider, Jon Gordon. Ha registrato anche con Hendrik Meurkens, la Great Guitar, Bill Mays ed altri. chiusura

HORNSBY BRUCE, RANDALL. (P-VC)

Williamsburg, Virginia. 23/11/1954.

Pianista, cantante e fisarmonicista che attinge spesso non solo al jazz, ma anche alla musica classica, al bluegrass, al folk, al rock, al motown ed la blues. Si è laureato alla James Blair High Scool, ha studiato musica alla Università di Richmond, al Berklee College of Music ed all’Università di Miami dove si è laureato nel 1977. Ha iniziato a suonare con il gruppo messo su insieme al fratello Bobby nel 1974. E’ stato tre anni a Los Angeles dove ha composto per la 20th Century Fox, quindi è tornato in Virginia. Pianista poco conosciuto, dalla buona tecnica, estroso anche se in possesso di una destra poco mobile. L’altra sua passione è il basket, nel quale è stato un discreto giocatore.

Discografia:

As Long As You’re Living Yours.

Bruce Hornsby (p) più fiati e batteria.

Backhand.

(RCA 09026 63607)

Harbor Lights.

Wayne Shorter (st) Bruce Hornsby (p-fis-org-vc) Bela Fleck (bj) George Marinelli Jr. (g-mand-vc) Joe Puerta (b-vc) John Molo (dr-perc)

Fire On The Cross / Talk Of The Town / Long Tall Cool One.

(RCA 2041 2R) 1990.

Talk Of The Town.

Branford Marsalis (ss-st) Pat Metheny, Will Ross (g) Bruce Hornsby (p-fis-org-vc) Jimmy Haslip (b) John Molo (dr) Phil Collins (bongo) Jeff Lorber (progr)

Talk Of The Town (edit) / Talk Of The Town (album version) Barcelona Mona.

(RCA 74321-15189-2) 1992.chiusura

HORNSTEIN MICHAEL (SA)

Monaco di Baviera. 1962.,

Ha studiato il pianoforte a dieci anni ed il sassofono a 14 anni da autodidatta ascoltando i dischi di Charlie Parker. Ha studiato poi musica all’Università ed arti interpretative a Graz dal 1979 al 1982. Nel 1982 ha ricevuto una borsa di studio per frequentare il Berklee College of Music a Boston. Vive a Monaco e dirige un trio senza pianoforte. Ha inciso anche in duo con Roberto Di Gioia. Ha anche collaborato con Sunny Murray, Al Porcino, Albert Mangelsdorff, Udo Lindemberg, Bob Dorough, Billy Hart, Gary Peaock, Sandra Kaye, Joe Bonner e molti altri. Ha partecipato a molte manifestazioni internazionali in giro per il mondo. Ha insegnato alla Università Javeriana in Colombia nel 2003. Musicista la cui dote principale è di non copiare la moda imperante cioè quella di appiattirsi sui modelli americani in auge, demandando tutto alla velocità ed al virtuosismo. Solista dalla voce scarna, spigolosa che ricorda un po’ Ornette Coleman. Il suo fraseggio sta tra la disarticolazione melodica di Coleman e la incalzante enfasi di Jackie McLean.

Discografia:

Innocent Green.

Michael Hornstein (sa) Roberto Di Gioia (p) Gary Peacock (b) Billy Hart (dr) Bob Dorough (vc)

Lucy The Cat / Innocent Green / Things In Between / Greenhorn / You And / And We / Chasin’The Horn / Two Cowboys In New York.

(ENJA 9099) Stanford, 29-30 Settembre 1995.chiusura

HORNTVETH LARS (SS-ST-CL-CL/B-G-B/EL-P-TAST-VIOL-PROGR-DIR)

Norvegia, 1980.

Cofondatore nel 1994 del tentetto “Jaga Jazzist”, appassionato di Charles Mingus e di Gil Evans, ha proposto un “jazz with string” diverso da molti altri. Nella sua musica riversa tutte le suggestioni ricevute e riesce a distillare una scrittura molto originale, coerente e matura.

Discografia:

Pooka.

Lars Horntveth (ss-st-cl-cl/b-g-b/el-p-tast-viol-progr-dir) Jorgen Traeen (sitn-elettr-progr) Seiki Ueno, Rebecca Cherry, Siv Gronlie, ennette Myking (viol) Hans Gunnar Hagen, Michiel Westhof (viola) Sir Hilmen, Bodil Erdal (cello) Mathias Eick (b)

Pooke / The Joker / Mars Bar (Call For Gay!) / Tics / Kahlua Blues / News One The March 1.Lesson In Violin / Pooka Soundtrack.

(Smalltown Supersound STS 079 CD) Bergen, Norvegia, Settembre-Novembre 2003.

Kaleidoscopic.

Lars Horntveth (cl-p-tast-g-b/el-elettr) Gard Nilssen (dr-perc) Orchestra Sinfonica Nazionale della Lituania diretta da Terje Mikkelsen.

Kaleidoscopic.

(Smaltown Supersound STS 23327) Riga, Lituania, 8 Giugno e 8 Luglio 2007.chiusura

HOROWITZ DAVID, JOEL. (KEYB)

New York. 29/7/1942.

Ha studiato il pianoforte dal 1960 al 1963 con Lennie Tristano e improvvisazione e composizione con Hall Overton dal 1963 al 1965. Ha diretto un gruppo con il sassofonista Richard Grando, nel quale ha avuto Randy Brecker, Enrico Rava e Barre Phillips. Dal 1968 è stato attivo negli studi di registrazione New York, dove ha collaborato anche con gruppi di jazz-rock. Nel 1970 ha fatto parte dell’orchestra di Gil Evans, con il quale ha anche registrato, poi con Joe Henderson, con Enrico Rava. Ha collaborato con Tony Williams e dal 1968 al 1975 ha fatto il produttore e arrangiatore in case discografiche. Ha lavorato per le colonne sonore dei films e dal 1979 al 1990 è stato il presidente della David Horowitz Music Associated, Inc. Ha un fratello Marc chitarrista e banconista attivo in sale di registrazione. chiusura

HORROX FRANK, HOORROCKS. (P)

Bolton, Inghilterra. 15/2/1924. – Bavaria. 21/2/1972.

Ha iniziato a studiare il pianoforte all’età di cinque anni e ha studiato poi al Trinity College of Music. Dopo aver assolto il servizio militare, ha iniziato la professione con Vic Lewis nel 1947 e nell’ottobre del 1948 è entrato a far parte dell’orchestra di Ted Heath. Con Heath ha lavorato quasi per tutta la vita, con lui è andato anche in USA alla Carnegie Hall e ha registrato molti album. Nel 1962 ha suonato l’organo con Shake Keane e nel 1970 con l’orchestra di Louie Bellson. Ha continuato a arrangiare per Heath sino alla fine. chiusura

HORTA TONINHO (G)

Brasile. 2/12/1948.

Musicista veterano del jazz brasiliano, di lui non si è molto parlato anche se è un musicista di grande sensibilità e dalla feconda ispirazione. Chitarrista e compositore, riconosciuto come modello da musicisti come Pat Metheny. Il suo stile risente molto, forse più di altri suoi connazionali, dell’influenza della musica nero americana. Ha suonato con Minton Nascimento, ha registrato accompagnato da due musicisti del calibro di Gary Peacock, Billy Higgins, con Eliane Elias, Wayne Shorter. Ha lavorato con i più grandi artisti della scena musicale brasiliana come Sergio Mendez, Flora Purim e molti altri anche della parte pop. Chitarrista molto abile a procedere per progressioni di accordi, ma mai esibizionista del proprio virtuosismo.

Discografia:

Diamond Land.horta Diamond Land.

Wayne Shorter (ss) Jim Beard (keyb) Toninho Horta (g-vc) Juri Popoll (b) Kenwood Dennard (dr)

Ballad For Zawinul / Mountain Flight / Raul / Sunflower / From The Lonely Afternoon / Pilar / Waiting For Angela / Diamond Land / Broken Kiss

(Verve Forecast 835183)

Rio De Janeiro, 1987.

.

Once In Loved.horta Once In Loved.

Toninho Horta (g-vc) Gary Peacock (b) Billy Higgins (dr)

Pica Pau / Lullaby Of Birdland/ Stella By Starlight / Waltz For Mariana / My Funny Vasentine / Isn’t It Romantic / O Amor Em Paz (Once In Loved) / Footprints / Tarde / Minas Train.

(Verve 513 561)

New York, 23-25 Gennaio 1992.

.

Durango Kid.horta Durango Kid.

Toninho Horta (g-vc)

Ceu de Brasilia / Vento / Diana / A cross The Universe / Soccer Ball / Serenade – Ouro Preto / Dreamong About My Firts Love / For My Children / Waiting For Angela / Durango Kid.

(Big World 2012)

1993.

.

Moonstone.horta Moonstone.

Toninho Horta (vc-g) Randy Brecker (st) Billy Egan (ss) Billy Drewes (sa-ss) Eliane Elias (p) Pat Metheny (g) Rudy Berger (viol) Onaje Alan Gumbs, Willa Bassen (sytn) Marc Egan (b) Luizao Maia (b/el) Jose Renato, Mauricio Maestro,Boca Livre, Lourenco Baeta (vc/back) Paulinho Braca, Danny Gotlieb (dr) Armando Marcal (perc)

Bicyde Ride / Eternal Youth / Gershwin / Moonstone / Liana / Yarabella / Francisca / Sun Song / I’ll Never Forget / Spirit Land.

(Polygram 839734)

Aprile-Giugno 1989.

Com O Pe No Forrò.horta Com O Pe No Forrò.

Toninho Horta (vc-g) Marcio Resende (fl-st-vc) Claudio Faria (keyb) Elba Ramalho, Eudes Fraga, Luciana De Moraes, Fagner (vc) Dominguinhos (fis-vc) Ricardo Pontes (dr) Luizinho Duarte (perc)

Asa Branca / Com O Pe No Forrò / Castanhao / Pacem / A Magia Do Olhar / Festa En Olinda / Morena Bonita / Uma Cançao Na Estrada / Sanfora Sanfoneiro / Amar Como Te Amo / Viva Dominguinhos / A Vida Do Viajante / A Magia Do Olhar.

(Minas PRE49/044) Novembre 2002 e Giugno 2003.chiusura

HORTON JOANNE,”PUG”. (VC)

San Francisco, California. 1978.

Cantante inglese, spesso si è accompagnata con Bob Wilber, di cui è la moglie. Voce che si muove con notevole maestria in un contesto tradizionale ai margini del dixieland. Si inserisce nel novero delle cantanti bianche di jazz senza grandi pretese. Conserva quel provincialismo classico degli inglesi trapiantati negli Stati Uniti. Comunque dimostra abbastanza classe.

Discografia:

Do’t Go Away.

Pug Horton (vc) Bob Wilber (cl-ss-sa) Sir Roland Hanna (p) Milt Hinton (b)

Breezin’Along / I Can Dream / Send A Little Love My Way / Melancholy / Don’t Go Away / By Myself / Sweetheart O’Mine / I’ll String Along With You / I Found A New Baby / Miss My Lovin’ Time / Tipperary.

(Bodeswell BW 102) New York, 30-5-79.chiusura

HORTON ROBERT (TB)

Birmingham, Alabama, 8/9/1899.

Ha inizia a suonare con un’orchestra locale quella di Fess Whatley. Poi nel 1922 ha suonato con Sam Wooding , con Johnny Dunn, nel 1927 con Leon Abbey ed ha fatto una tournée in sud America. Ha suonato a Filadelfia con Wilbur de Paris, nel 1928 con Chick Webb a New York, poi con Charlie Johnson, con Ralph Cooper, Lucky Millinder, Willie Bryant, Edgar Hayes. Nel’40 ha suonato con Cootie Williams, con Claude Hopkins. In seguito ha lasciato la professione per ricomparire sulla scena negli anni’60 a New York al fianco del sassofonista Happy Cauldwell.chiusura

HORTON RON, RONALD. (TP)

Bethesda, Maryland. 12/2/1960.

Già dall’età di cinque anni il padre trombettista gli ha insegnato la teoria musicale e a suonare la tromba. In seguito dal 1978 al 1980 ha frequentato il Berklee College of Music a Boston e nel 1982 si è trasferito a New York dove ha iniziato a suonare con Ira Bloom. Nel 1992 è entrato nel Jazz Composers Collective, organizzazio0ne nata a New York quell’anno ed ha suonato con Ben Allison, Frank Kimbrough e nel Herbie Nichols Project. Dal 1994 al 1997 ha suonato con Allan Chase e Ted Nash e nel 1998 ha fatto parte del sestetto di Andrei Hill. Ha collaborato anche negli arrangiamenti con il East Down Septet, poi con il gruppo di Phillip Johnston, con il sassofonista John McKenna, con Walter Thompson, con Michael Blake, con Peggy Stern, con Mark Turner, con Jeff ballard, con Tim Corner, Rich Rosenzweig ed altri. Dal 1996 al 1997 ha diretto anche un suo gruppo. Egli segue la regola di cercare ispirazione dai grandi musicisti del presente , senza una pedissequa imitazione e cercare di creare un linguaggio compositivo e non solo solistico.

Discografia:

Genius Envy.ron horton Genius Envy.

Ron Horton (tr,flic) Jane Ira Bloom (ss) John McKenna (st) Frank Kimbrough (p) Ben Allison (b) Rich Rosenzweig (dr)

Carla Blake / Long Term Memories / Thumbnail Sketch / For Thomas Chapin / Claude’s Petite / Bicyclette / Stark Winter’s Day / Embrace / Genius Envy / Happy And Out Of It (On The Beach) / Short-Term Memory.

(Omnitone 11902)

New York, 20-22 Marzo 1999.

.

Strange City.ron horton strange city

Ron Horton (tr,flic) Wycliffe Gordon (tb) Michael Blake (ss) Ted Nash (st) Frank Kimbrough (p) Ben Allison (b) Matt Wilson (dr)

Moments Magical /n Enrapture / Delights / Blue Shout / Strange City / Kama Kangi / The Happenings / Change Os Season / Some Wandering Bushmen / Shuffle Montgomery.

(Palmetto PM 2077)

New York, 29-30 Maggio 2001.

Subtextures.ron horton Subtextures.

Ron Horton (tr,flic) Frank Kimbrough (p) Ben Allison (b) Matt Wilson (dr)

Cantarnos / malaby / Ruminations / Sublextures / O Sacrum Convivium / Rumors / Mutability / Etude.

(Fresh Sound NEW Talent FSNT 175)

Pipersville, Pennsylvania, Novembre – Dicembre 2002.

.

It’s A Gadget World…ron horton It’s A Gadget World…

Ron Horton (tr,flic) Antonio Zambrini (p) Ben Allison (b) Tony Moreno (dr)

It’s A Gadget World / Gaia / Waiting For That / Shorter / 9×9 / Toeing The Line / Old West / Chorale / Laverne.

(Abeat AB JZ 067)

New York, 2009.

.

Everything In A Dream.ron horton Everything In A Dream.

Ron Horton (tr,flic) John O’Gallagher (sa) Tony Malaby (st) Frank Kimbrough (p) Mike Sarin (dr) Masa Kamaguchi, John Herbert (b)

Yellow violet / Bring it on-Phoenix / Saint Ita’s vision / Everything in a dream / Lua cheia sobre lisboa / Did-it, did-it, did-it / Sintra breeze / Grovelin’ / Lamento d’Arianna.

(Fresh Sound New Talent FSNT243)

5-8 Giugno 2005.chiusura

HORTON SHAKEY, BIG WALTER. (ARM-VC)

Horn Lake, Mississippi. 6/4/1917. – Chicago, Illinois. 8/12/81.

Cantante ed armonicista di blues postbellico. Definito anche “il miglior armonicista che io abbia sentito”.Voce dal canto ruvido ma soprattutto uno dei più inventivi armonicisti del blues degli anni ’50. E’ arriva ragazzo a Menphis, ha iniziato a suonare a cinque anni, per le strade e nei giardini pubblici insieme a Menphis Minnie, Big Joe Williams, Little Buddy Doyle, Floyd Jones, Eddie Taylor. Egli si è spirato al grande John Lee Sonny Boy Williamson ed ha registrato alla fine degli anni’20 con la Menphis Juge Band. Negli anni ’30 ha suonato con diversi musicisti blues dell’area del Delta, ed ha avuto con lui un giovanissimo Phineas Newborn Jr. al pianoforte, che in seguito è diventato un famoso pianista di jazz, nel 1951 con Jimmy De Berry registra anche qualche disco. Nel 1953 và con Eddie Taylor a Chicago, qui ha suonato anche con Muddy Waters e con Willie Dixon. Ha registrato con moltissimi musicisti, anche rock. Nel 1968 ha fatto una lunga tournée in Inghilterra. Musicista che ha alternato momenti di umorismo ad altri di trepidante intensità emotiva. Le sue interpretazioni molto spesso sono piene di suggestione lirica, dalla grande sensibilità melodica, anche utilizzando lo strumento più povero degli strumenti del blues. Voce blues ruspante, il classico bluesmen del Delta. Purtroppo non è stato considerato per il suo effettivo valore, essendo soprattutto dal punto di vista strumentale superiore a molti bluesmen più osannati. E’ stato anche poco usato in sala di incisione. Il suo modo di suonare e cantare era pieno di espressività ed originalità.

Discografia:

The Soul Of Blues Harmonica.

Sharkey Horton (vc-arm) Buddy Guy (g) Jack Myers (b) ,Willie Smoth (dr)

Groove Walk / Wee Baby Blues / It’s Alright / Wrinkles / Hard Hearted Woman / John Henry / Good Moanin’Blues / Friday Night Stomp / Gonna Bring It One Home / La Cucaracha.

(Chess-Vogue 515028) Chicago, 13 e 24 Gennaio 1964.

Big Walter Shakey Horton.

Mubles Walter Horton (arm-vc) Phineas Newborn Jr. (p) Calvin Newborn (g) Willie Nix (dr)

Black Gal / Hard Hearted Woman / Jumpin’Blues / Go Long Woman.

(Polydor 2383200) Menphis, Giugno 1951.chiusura

HORVITZ BILL (G)

New York. 12/5/1947.

Fratello di Wayne. Residente a Seattle, tra il 1978 ed il 1988 ha vissuto e lavorato a New York. Ha collaborato con John Zorn, Elliott Sharp, Bobby Previte, Herb Robertson, Phillips Johnston, Butch Morris, Myra Melford, George Lewis, Bill Laswell, Eugene Chadborne, Walter Thompson ed altri. Ha anche composto musica per balletti.

Discografia:

Trios.Bill Horvitz Trios.

Bill Horvitz (g) Lawrence Butch Morris (corn-p) J.A.Deane (tb-eletr-hand/dr)

Soundcheck / 7.5 Flutter / Gear / Sebastin’s Dilemma / Rivals / The Outer Provinces / Els.

(Dossier ST 7518 LP)

New York, 1985.

.

Solo Guitar & Ensemble Pieces.Bill Horvitz Solo Guitar & Ensemble Pieces.

Bill Horvitz (g) Vincent Chancey (fh) Herb Robertson (tp) George Cartwright (st) Elliott Sharp (b/el-cl/b) Evan Galangher (dir) Jason Hwang (viol) Marion Brandis (fl) Bobby Previte (dr) Myra Melford (p) David Hofstra (b-tuba) Alex Lodico (tb)

The Way It Feels / Heat Lightning.

New York, 5-12-86.

The Kitchen Noises / The Lost Child / And A Time To Mourn / Coyote Man In The Center Of The Sun / Archetypal Industry / Walking Blackward / The Mirrored Heart.

(Ear Rational ECD 1027 CD) Burlingame, California, Gennaio-Aprile 1989.chiusura

HORVITZ WAYNE (P-KEYB)

New York. 1/9/1955.

Ha iniziato a studiare il pianoforte a dodici anni, ma presto lascia questo studio per dedicarsi al piani elettrico, con il quale ha lavorato in gruppi locali. Dopo aver vissuto a Washington si stabilisce a Santa Cruz, California dove ha frequentato l’Università. Ha studiato privatamente con Hart Lande. In seguito si è trasferito a New York, dove nel 1970 ha suonato con Eugene Chadborne, in seguito si è unito al gruppo di John Zorn, con il quale ha continuato ha collaborare sia negli anni ’80 e nel ’90. Insieme a Zorn ha fatto parte del gruppo di Sonny Clark, ha registrato con Bobby Previte e Ray Drummond. Ha suonato con Butch Morris, nel trio di William Parker. Nel 1986 ha fondato la “New York Composers Orchestra”. Ha diretto un trio di organisti, ha collaborato con David Murray, Erroll Parker, nello “Unit”di Cecil Taylor, con Peter Kuhn. Musicista molto liberista, per lui c’è il jazz ortodosso, c’è il rock. Ha diretto le sue band i “President”, i “Pig Pen”e il “Zony Mash. Nel 1990 ha collaborato con i “Naked City” ancora con John Zorn. Ha scritto per il balletto e per il teatro.

Discografia:

Some Order Long Understood.horvitz Some Order Long Understood.

Butch Morris (corn) Wayne Horvitz (p) William Parker (b)

Psalm / Some Order / Long Understood.

(Black Saint 120059)

New York, 5-2-82.

.

The New Generation.horvitz The New Generation.

Wayne Horvitz (tast-perc-arm) Doug Wieselman (cl-st-g) Bill Frisell (g) Elliott Sharp (g-b) Chris Brown (gazamba-wing) Dave Hofstra (b-tuba) Josy Peters, Bobby Previte, Jim Mussen (dr) Nica (vc)

Dinner At Eight / This New Generation / 3 Questions / True / Extra Extra / Conjunction For C.B. / Please Take That Train From My Door / In Fields They Lay / Second Line / These Hard Times / Danced All Night / Reprise For C.B. / Gravity Fails / Short Of Breath / The Donna Song.

(Elektra Nonesuch 60759)

New York, Settembre 1985.

The President.horvitz The President.

Wayne Horvitz (key-p-arm) Stew Cutler (g) J.A.Deane (tp-elet) Kermit Driscoll (b/el) Bobby Previte (dr) Doug Wieselman (st-cl) Bill Frisell (g) Denny Goodhew (ance) Elliott Sharp (g) Ben Steele (g)

Goes Round And Round / Please Take That Train Form My Door / From Town To Town / One Bright Day / Cadillac Ranch / Gravity Falls / The Bean / The Donna Song / Short Of Breath / Early Risers.

(Dossier 7528)

1985.

Nine Below Zero.horvitz Nine Below Zero.

Wayne Horvitz (p) Butch Morris (corn-marim-dr) Robert Previte (dr-marim-p)

3 Place In Suburban California / Nine Below Zero / Glory / If Only / Remind Me Of You / The Duchess / After All These Years / Three Strickes / Reno.

(Sound Aspects SAS 014)

New York, Gennaio 1986.

.

Todos Santos.horvitz Todos Santos.

Wayne Horvitz (p) Butch Morris (corn) Bobby Previte (dr) ,Doug Wieselman (st-cl) Bill Frisell (g)

Adagio / Nightbirds / Cheyenne / The Road To Zamora / Your Palm On The Window Drawing / Todos Santos / Waltz / Overs / The Road To Zamora-Ashes To Ashes.

(Sound Aspects SAS 019)

New York, Gennaio 1988.

.

Miracle Mile.horvitz Miracle Mile.

Wayne Horvitz (tast-p-arm) Bill Frisell, Stew Cutler, Elliot Dharp (g) Ben Steele (g/cam) J.A.Deane (tb) Dough Wieselman (st-cl) Denny Doodhew (ance) Kermit Driscoll (b) Bobby Previte (dr)

The Front / Variations On A Theme By W.C.Handy / I’m Downstairs / Shuffle / And Sing This Song / Yuba City / An Open Letter To George Bush / Miracle Mile.

(Elektra Nonesuch 7559 79278)

Seattle e New York, 1991.

4+1 Ensemble.horvitz 4+1 Ensemble.

Julian Priester (tb) Eyvind Kang (viol) Wayne Hoprvitz (p-tast) Reggie Watts (tast) Tuker Martine (trat/eletr)

Step Aside / Up All Night / Cotton Club / First Light / Trouble / Afap / Exit Laughing / Take Me Home / Calder-Snake Eyes.

(Intuition INT 3224)

1998.

.

American Bandstand.horvitz American Bandstand.

Wayne Horvitz (p) Timothy Young (g) Keith Lowe (b) Andy Roth (dr)

Ben’s Music / Prepaid Funeral / Love Love Love / Capricious Midnight / 9 To 4 / In The Ballroom / Forever / Disingenuous Firelight / Tired / Little Man / American Bandstand.

(Songlines SGL 1528)

Seattle, 19-20 Luglio 1999.

.

From A Window.horvitz From A Window.

Julian Priester (tb) Wayne Horvitz (p,org,synt) Reggie Watts (keyb,p) Eyvind Kang (vl,viola) Tucker Martine (dr) Skerik (sb)

Crispin and Lisa’s duet / Sweeter than the day / Julian’s ballad / People just float / Leave here now / From a window / Willy’s music.

(Avant AVAN080)

Seattle, Agosto 2000.

Sweeter Than The Day.horvitz Sweeter Than The Day.

Wayne Horvitz (p) Timothy Young (g/el) Keith Lowe (b) Andy Roth (dr)

In one time and out the other / Julian’s ballad / LTMBBQ / Sweeter than the day / Irondbound / Waltz from the oven / In the lounge / The beautiful number 3 / The little parade / George’s solo.

(Songlines SGLSA1536)

Seattle, Gennaio 2001.

.

Intersection Poems.horvitz Intersection Poems

Bill Clark (tr) Wayne Horvitz (p) Ron Samworth (g) Peggy Lee (cello) Dylan van der Schyff (dr)

Merge a la gauche / Elk crossing / Pavement ends / Intersection poems / Children at play / Begin two way / …When amber flashing.

(Spool SPL125)

Vancouver, Canada, 28 Marzo 2003.

.

Live At The Rendezvous, Seattle 2004.horvitz Live At The Rendezvous

Wayne Horvitz (p) Timothy Young (g) Keith Lowe (b) Andy Roth (dr)

Waltz from the oven / Prepaid funeral / Ben’s music / Capricious midnight / Inference / Ironbound / In one time and out the other / In the ballroom / Julian’s ballad / Love, love, love / Disingenuous firefight / Forever / Diggin’ bones / In the lounge / Casey Jones.

(Kufala KUF0103)

Live The Rendezvous, Seattle, Dicembre 2004.
chiusura

HOSKINS JIMMY (DR)

Moline, Illinois. Febb.1911.

Suona a Chicago con Albert Ammons, con il quale ha anche inciso e poi con Tiny Parham. A New York con Hot Lips Page, Coleman Hawkins e Red Allen.chiusura

HOT.

Letteralmente arrabbiato. Ma anche caldo, bruciante. Suonare con sonorità molto vibranti e tese. Jazz-Hot si riferisce al genere di jazz suonato negli anni ’30.chiusura

HOT AND ANXIOUS.

Termine usato nello slang nero negli anni ’30 per indicare qualcosa di superlativo. Fletcher Henderson con la sua orchestra ha registrato un brano con questo titolo.chiusura

HOT BED.

Termine molto in voga negli anni ’30, durante il periodo della grande depressione. Ha indicato un appartamento affittato a tre gruppi di persone che lo hanno occupato a turno secondo un sistema che rispettava orari prestabiliti, ognuno di otto ore. chiusura

HOT CLUB DE FRANCE.

Associazione nata nel dicembre del 1932, grazie all’iniziativa di due studenti parigini, Elwyn Dirats e Jac Auxenfans, ad essi si sono aggiunti ben presto Pierre Nourry, Jacques Bureau, Hugues Panassie, Pierre Gazeres. Associazione nata per assecondare e favorire la divulgazione della Musica Jazz, nel 1933 è stato organizzato il primo concerto. La sede sociale iniziale era in Rue de l’Isly 5, che è stata in seguito trasferita in Rue de Conservatoire 15 ed infine in rue Chaptal 14. Il suo presidente è stato Hugues Panassiè ed il segretario è stato Charles Delaunay. In seno ad essa è nato il famoso quintetto dal nome omonimo, di cui facevano parte Django Reinhardt e Stephane Grappelli ed è stata creata la rivista “Jazz Hot” che ne è stata l’organo ufficiale.

Discografia:

Django 1934.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Roger Chaput (g) Louis Vola (b)

Dinah / Tiger Rag/ Lady Be Good / Saw Stars.

Parigi, Dicembre 1934.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Roger Chaput (g) Louis Vola (b) Jerry Mengo (vc)

Lilly Belle May June / Sweet Sue / Confessin’ / Continental.

Parigi, Marzo 1935.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Roger Chaput (g) Louis Vola (b)

Blue Drag / Swanee River / Ton Doux Sourire / Ultra Fox.

(Fonit Cetra Jazz Series FC JAZ 4021) Parigi, Maggio 1935.

Special Quintette A Cordes du Hot Club De France. vol.1.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre ”Baro” Ferret (g) Lucien Simoens (b) Freddy Taylor (vc)

I Can’t Give You Anything But Love / Oriental Shuffle / Are You In The Mood / Limenhouse Blues.

Parigi, 4-5-36.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre ”Baro” Ferret (g) Louis Vola (b) Freddy Taylor (vc)

Nagasaki / Swing Guitars / Shine / Sweet Chorus.

Parigi, 15-10-36.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Marcel Bianchi, Perre ”Baro” Ferret (g) Louis Vola (b) Freddy Taylor (vc)

Exactly Like You / You’re Driving Me Crazy / Tears.

Parigi, 21-4-37.

Hot Lips / Rose Room / Body And Soul / When Day Is Done.

Parigi, 22-4-37.

Runni’Wild / Chicago / Liebenstraum / n.3 / Miss Annabelle Lee / A Little Love ALittle Kiss / In A Sentimental Mood.

Parigi, 26-4-37.

The Sheik Of Araby.

Parigi, 27-4-37.

Stephane Grappelli (viol) Michel Warlop (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Louis Vola (b)

Swinging With Django.

Parigi, 7-12-37.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Louis Vola (b)

My Srenade.

Parigi, 14-12-37.

Stephane Grappelli (viol) Django e Joseph Reinhardt (g) Sigismond Beck (b)

Les Saldes De L’oncle Francois.

Parigi, 5-1-38.

Stephane Grappelli (viol) Django e Joseph Reinhardt (g) Eugene Vees (g) Roger Grasset (b)

Them There Eyes / Appel Direct.

Parigi, 14-6-38.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Eugene Vees, Perre ”Baro” Ferret (g) Emmanuel Soudieux (b)

Stockholm / Younger Generation.

(Jazztime 7958172) Parigi, 30-6-39.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) Eugene Vees, Marcel Bianchi (g) Fred Hermelin (dr)

Ol’Man River.chiusura

HOT CLUB DE NORVEGE.

Chiaramente ispirato dal più famoso e storico Quintet du Hot Club de France. Questo quartetto composto da musicisti norvegesi dei quali i più famosi sono stati il violinista Ivar Brodhal ed il chitarrista Jon Larsen, i quali hanno osato il confronto impari con Django e Grappelli. Hanno prodotto musica dalle oneste esecuzioni e nelle quali traspare un senso di profonda nostalgia, per la musica di Django.

chiusura

HOT CLUB DI TORINO.

Discografia:

Gino Carcassola (cl) Ettore Pedamonti (p) Franco Pisano, Oreste Corrado (g) Nando Buscaglione (b) M.Patucchi (dr)

Sweet Georgia Brown.

(Sonovox) Torino, 31-1-46.chiusura

HOT CLUB OF SAN FRANCISCO (THE)

Gruppo composto da strumenti a corde che ha prodotto della musica meno esplosiva di quello che la composizione stessa del gruppo avrebbe potuto far pensare, ma comunque non per questo meno evocativa. Con il loro leader Paul Mehling hanno inteso tramandare alle nuove generazioni questa tipo di musica con una passione elegante e distesa.

Discografia:

The Hot Club Of San Francisco.

Paul Mehling (g) Ned Boynton (g) Paul Robinson (g) Evan Dain (b)

Nature Boy / Blithe Spirit Samba / Don’t Be That Way / Papilon / The Peacocks / At Sundown / Old Fashioned Love / Sweet Chorus / Draggin’ My Heart Around / Improvisation No. 2.

(Clarity Records 1006) Settembre 1993.

The Lady In Red.

Paul Mehling (g) Ned Boynton (g) Paul Robinson (g) Evan Dain (b)

Loverman / Cheek To Cheek / A Cottage For Sale / Stompin’ At The Savoy / Everything Happens To Me / Strange Blues / Old Man Harlem / Memories Of You / Lazy ‘Sippi Steamer / Daydream.

(Clarity Records 1019) 1999.chiusura

HOT DOGS.

Termine slang che significa ”piedi veloci” in riferimento alla top-dancing.chiusura

HOT FIVE.

Gruppo diretto da Louis Armstrong. Questo gruppo ha effettuato la sua prima incisione il 12/11/1925 ed era composto nella sua prima formazione da: Louis Armstrong, Johnny St. Cyr, Johnny Dodds, Kid Ory e Lil Hardin Armstrong. chiusura

HOT JAZZ.

Termine impiegato spesso per indicare il vecchio jazz, cosa che ha ingenerato l’equivoco che hot e cool si escludevano a vicenda. L’esempio che lo smentisce è Lester Young, il quale ha suonato un hot jazz che è anche cool. Mentre molti musicisti moderni, tra i quali i bopers, suonano del cool jazz che è anche hot. chiusura

HOT LIPS.

Termine che significa labbra calde. Coniato in particolare per il trombettista Hot Lips Page di cui era il soprannome.chiusura

HOT RECORD SOCIETY, HRS.

Compagnia discografica ed etichetta, fondata a New York nel 1937chiusura

HOT SEVEN.

Gruppo diretto da Louis Armstrong. Eè la stessa formazione degli Hot Five con in più Pete Griggs o Baby Dodds o Lonnie Johnson. chiusura

HOT SWING (LES)

Quartetto romano che nel tipo di organico si è rifatto al più celebre “Quintet du Hot Club De France”. Esso è composto dal violinista, mandolinista e cantante Stefano Tavernese, ha un ruolo di primo piano nel gruppo, poi dai chitarristi Alessandro Russo e Jacopo Benci e dal bassista Piero Piciucco. Le parti cantate sono affidate a Tavernese, che le interpreta con voce chiara, sobria e ben intonata molto vicina al canto italiano della fine degli anni ’30.

Discografia:

Les Hot Swing.

Stefano Tavernese (vc-viol-mand) Alessandro Russo, Jacopo Benci (g) Piero Piciucco (b)

Dinah / Maria Gilberta / Mr.Oso / I’ll See You In My Dreams / Petites Mensonges / Limenhouse Blues / St.Cyr / Four Or Five Times / Swing 39 / A Zonzo / Le Deserteur / The Sheik Of Araby / One More Kiss Dear.

(New Sound Planet HFLP 402) Milano, Maggio 1989.chiusura

HOUBEN STEVE, STEPHEN. (FL-SA)

Verviers, Belgio. 19/3/1950.

Diplomato al conservatorio e vincitore di premi quali solista di flauto in concorsi classici e di musica da camera, viene portato nel jazz dallo zio Jacques Pelzer. Nel 1973 suona con la Open Sky Unit. Nel 1976 va a studiare alla Berklee School of Music di Boston, avrà come maestri Herb Pomeroy, Mike Gibbs, Steve Grossman ed altri, suona con Chet Baker, Bob Mover, George Coleman, Philippe Saisse, Claudio Rodoti, dirige anche una sua orchestra la”Merry-go-round”, nel corso degli anni tornerà altre volte alla stessa scuola. Nel 1977 torna in patria mette su il gruppo Solstice con il quale accompagna in sala di incisione Chet Baker. Nel 1978 ha un nuovo gruppo il Mauve Traffic, organizza dei seminari al conservatorio di Liegi. Nel 1979 si esibisce insieme al cantante vibrafonista Guy Cabay, nella Act Big Band di Felix Simtaine, con i Saxo 1000, con la New Bob Friends e con la sua Steve Houben and Friends.

Discografia:

Steve Houben Quartet.

I Haven’t (Chet only on one cut)

(Sabam 012) Belgio, 1977.chiusura

HOULE FRANCOIS (CL)

Lachine, Canada. 17/8/1961.

Ha studiato musica classica alla McGill University di Montreal dal 1980 al 1984 e alla Yale University di New Haven nel Connecticut dal 1985 al 1987. Ha studiato privatamente il jazz con Steve Lacy, con Evan Parker in Europa e con Bill Smith a Seattle dal 1995 al 1996. Nel 1990 si è stabilito a Vancouver, dove ha guidato diversi buoni gruppi. Attivo anche nella musica elettronica e nell’avanguardia. Spesso ha suonato in Europa con Benoit Delbecq, con George Grawe, con Joelle Leandre ed altri.

Discografia:

Any Terrain Tumultuous.Francois Houle Any Terrain Tumultuous

Francois Houle (ss-cl) Marilyn Crispell (p)

Any Terrain Tumultuous parte 1 / Nomad / A Patch Sets / Every Time / Any Terrain Tumultuous parte 2 / Marsyas : I Athena – II Apprenticeship – III Battle-Mida’s Verdict – IV Apollo’s Lyre / Song For Jeanne Lee / Oblique / For Clayoquot / Provide I Could.

(Red Toucan Records RT 9305)

Saugerties, New York, 23-9-95.

In The Vernacular – The Music Of John Carter.Francois Houle In The Vernacular

Francois Houle (cl) Dave Douglas (tp) Peggy Lee (cello) Mark Dresser (b) Dylan van der Schyff (dr)

Morning Bell – Three Dances In The Vernacular / Old Blues / A Free Step / Might Dance / Seventy-Three / Sticks And Stones / Karen On Monday / Fields Medley: Juba’s Run – Ballad To Po’Ben (Prelude) / Seventy-Two / Encounter.

(Songlines SGL 1522) New York, 3-4 Ottobre 1997.chiusura

HOUMARK KARSTEN, NIELSEN. (G)

Copenhagen, Danimarca.20/8/51.

Ha studiato chitarra classica e organo all’Università di Copenhagen ed la locale conservatorio dal 1970 al 1979. Lo stesso anno ha fondato il gruppo dei “Six Winds” insieme a Marylin Mazur, Alex Riel ed altri. Ha fatto tournè nel nord Europa e nel 1983 è venuto in Italia con il quintetto del sassofonista Ole Thoger. Dal 1984 sino al 1992 ha girato in tour in Scandinavia con un suo quintetto, comprendente Kenny Wheeler, Arild Andersen, John Christensen, John Marshall e Norma Winstone. Nello stesso periodo ha suonato in trio con Andersen e Riel. Nel 1993 ha formato un quartetto con Thomas Clausen e nel 1996 ha partecipato al JazzParPrize con un gruppo di musicisti danesi. Ha registrato con John Taylor.chiusura

HOUSE SON, EDDIE JAMES,JR. (G-VC)

Riverton, Mississippi. 21/3/1902.  –  Detroit, Michigan. 19/10/1988.

Cantante giunto a Chicago dal Delta. Egli ha influenzato molti cantanti dell’epoca, insinuando nel blues locale la cruda e ossessiva tensione del blues rurale. Dalla voce profondamente sensibile, accompagnata dai violenti attacchi della chitarra, han creato un’atmosfera solenne ed espressiva dalla quale traspariva il dolore.

Discografia:

Father Of The DeltaBlues:The Complete 1965 Sessions.

Son House (vc-g) Al Wilson (arm-g)

Death Letter (2 vers) / Pearline / Louise McGhee / John The Revelator (2 vers) / Empire State Express / Preachin’Blues (2 vers) Grinnin’In Your Face (2 vers) / Sundow / Levee Camp Moan (2 vers) / President Kennedy / A Down The Staff / Motherless Children / Yonder Comes My Mother / Shake It And Breack It / Pony Blues / Downhearted Blues.

(Columbia C2K-48867) New York, 12-14 Maggio 1965.chiusura

HOUSLOW KEIN. (TP)

Pert, Australia. 19/9/1928.

Ha iniziato la carriera nel West Side Jazz Group e poi nel Australian Jazz Convention. In seguito si è spostato a Melbourne, ha fatto una tournée con Graemem Bell e dal 1949 al 1950 con Rex Stewart. Ha lavorato ad Adelaide con Dave Dallwitz e con il Southern Jazz Group. Nel 1951 è tornato a Melbourne dove ha lavorato sia in gruppi di jazz tradizionale che moderno, con Frank Coughlan, con Brian Brown. Ha diretto dei documentari commerciali e dei film per la televisione. Nel 1972 ha fatto parte del gruppo di Frank Taylor e ha lavorato in duo con Tony Gould. Ha fatto una lunga tournée in India. Dal 1984 si è trasferito a vivere a Sidney e qui ha formato il Jazz Makers Quintet, con il quale ha anche registrato. Nel 1997 si è ritirato dall’attività e nel 1999 ha pubblicato un cofanetto di sei CD che è una estesa documentazione del panorama del jazz australiano. chiusura

HOUSTON CISSY, EMILY DRINKARD. (VC)

Newark, New Jersey. 30/9/1933.

Cantante dalla voce piena di frenesia drammatica, per molto tempo è stata la voce leader delle Sweet Inspirations, quartetto che ha fornito un solido contributo in varie performances di Aretha Franklin e Mahalia Jackson. Zia delle sorelle Warwick sulle quali ha svolto una notevole influenza. E’ stata una voce soul con molti accenti bluesy. E’ la mamma della splendida star di oggi Whitney. Anch’essa ha frequentato la scuola del reverendo Alex Bradford. Nel 1996 ha ricevuti un Grammy Award per l’album Best Traditional Soul Gospel. Nel 2006 ha registrato “Family First”con la nipote di Dionne Warwik e la figlia di Whitney Houston. chiusura

HOUSTON CLINT, CLINTON JOSEPH. (B)

New Orleans, Louisiana. 24/6/1946. – New York. 24/6/2000.

Consolida le nozioni di musica ricevute dal padre al Queen’s College di Long Island ed inizia a suonare a New York con George Cables e Lenny White. Nel 1969 ha lavorato con Roy Haynes, poi con Nina Simone. Nel 1970 ha suonato con James Moody ed a Montreal con Sonny Greenwich, con Don Thompson.e con Dave Liebman. Ha messo su l’organizzazione “Free Life Communications”, che si occupa della promozione ed organizzazione del free jazz. Ha collaborato con Roy Ayers dal 1971 al 1973, con Charles Tolliver dal 1973 al 1975. Poi con Kay Winding, Stan Getz, con Woody Shaw dal 1977 al 1979, con Carter Jefferson, ha suonato in Europa con Kurt Edelhagen, negli States con Herbie Mann, Dexter Gordon, con John Scoffield nel 1977, con John Abercrombie, George Coleman, JoAnne Brackeen, con Pepper Adams nel 1983, con Slide Hampton, dal 1984 al 1986 con Frank Foster, con Roland Hanna, Gary Bartz, con Louis Haynes del quale è anche direttore artistico. Poi con John Stubblefield, dal 1992 al 1994 con Hamiet Bluiett. Bassista vivace e dalla improvvisazione melodica.

Discografia:

Watership Down.Clint Houston Watership Down.

JoAnne Bracken (p) Onaje Allan Gumbs (p-synt) John Abercrombie (g) Clint Houston (b) Al Foster (dr)

Lifev Trip / Watership Down / Escape Velocity / Sparrow / Afternoon Moods / Con Alma.

(Storyville STCD 4150)

New York, 13-14 Febbraio 1978.chiusura

HOUSTON JOE, JOSEPHE ABRAHAM. (VC-ST)

Austin, Texas. 12/7/1927.

Ha iniziato a suonare nel gruppo San Houston College ed in seguito è andato a Orlando in Florida dove ha lavorato in una orchestra della quale facevano parte anche Julian Adderley e Ray Charles. In seguito ha lavorato per cinque mesi con il cantante Gatemouth Moore e ha seguito poi Amos Milburn a Huston, per il quale ha suonato per nove mesi. Ha fatto parte dell’orchestra di King Kolax, ha accompagnato Betty Roche e poi è andato a Baton Rouge nella Louisiana con Joe Turner, con il quale ha anche registrato. Nel 1949 è tornato a Houston ed ha registrato a suo nome, con un gruppo di jump/rhythm-and-blues e nel 1952 si è trasferito a Los Angeles, qui ha continuato a lavorare e registrare. E’ stato uno dei protagonisti post bellico del blues e del rhythm-n-blues. Bluesmen dalla voce sfrangiata e dal rauco sassofonismo.

Discografia:

Blues Across America: The Los Angeles Scene.Joe Houston Blues Across America

Joe Houston (vc-st) Johnny Dyer (vc-arm) Finis Tasby (vc) Anne King (tp) Steve Marsh (st) Jeff Turnes (sb) Lynwood Slim (arm-vc) Fred Kaplan (p) Kirk ”Eli” Fletcher, Kid Ramos (g) Buddy Clark, Mark Goldberg (b/el) Paul Fasulo (dr)

If You See My Baby / Sweet Home Chicago / All I Need Is You / I Wonder Why / Cross Town / Real Easy Baby / Reconsider Baby / Kansas City / Victim Of Circumstance / Swingin’Gate / Ninety Nine / Eli’s Shuffle.

(Cannonbvall CBD 29207) Van Nuys, California, 7-9 Ottobre 1999.chiusura

HOUSTON JOHN, CHARLES. (P)

Philadlephia, Pennsylvania. 22/3/1933.

Ha iniziato la sua carriera in gruppi locali e poi ha collaborato con Gene Ammons, con Sonny Stitt. Ha registrato sia sulla East Coast che a Chicago con diversi musicisti dal 1952 al 1961. Alla fine del 1961 si è trasferito a Los Angeles, dove ha lavorato con Curtis Amy nel 1961, con Harold Land nel 1962. chiusura

HOUSTON WHITNEY, ELIZABETH. (VC)

Newark, New Jersey. 9/8/1963.

E’ stata definita “The Voice”per la purezza e la perfezione della sua voce. Figlia di Cissy Houston e nipote della celebre Dionne Worwick, ha ereditato dalla madre la sua ardente esaltazione, che però ha reso comune ed enfatico essendo diventata una super star della canzone e nel cinema. Ha iniziato a lavorare come modella è balzata alla notorietà musicale mondiale nel 1985, dopo la pubblicazione dell’album “Whitney Houston”. Da quel momento la sua vita è stata un continuo successo, nella musica e dal 1992 anche nel cinema. Ha avuto anche problemi di droga nel periodo del suo infelice matrimonio con il cantante Bobby Brown. Voce splendida asservita alla musica pop.

Discografia:

Whitney Houston.

Whytney Houston (vc) con orchestra non identificata.

You Give Good Love / Thinking About You / Someone For Me / Saving All My Love For You / Nobody Loves My Like You Do / How Will I Know / All At Once / Take Good Care Of My Heart / Greatest Love Of All / Hold Me.

(Arista 8212) 1985.chiusura

HOUTKAMP LUC. (SAX)

The Hague. 4/12/1953.

Autodidatta, dal 1979 al 1983 ha diretto il suo gruppo “”Klimaat”. In seguito è stato attivo nell’avanguardia con Ernst Reijseger, Han Bennink, Fred van Hove e Gert-Jan Prins. Nel 1983 si è esibito in un concerto da solo, accompagnato con elementi elettronici e manipolazioni sonore. Ha continuato ad esibirsi in diversi festival e manifestazioni internazionali. Ha registrato in duo con George Lewis, con Ghunter Christmann, con Ned Rothemberg, con Giulius van Bergeijk, con Jim Rose, con la King Ubu Orchestru, con il Trespassers, il chitarrista e cantante Frank Pahl ed il compositore di musica elettronica Jurgen Brauninger. chiusura

HOVANESIAN DATEVIK, ORGANESYAN, KHOVANESYAN, TATEVIK (VC)

Yerevan, Armenian. SSR. 3/6/1955.

E’ cresciuto in un famiglia di musicisti e sin da bambino ha cantanto del jazz e a tredici anni ha registrato il suo primo disco per una radio armena. Ha studiato alla Melikyan Music School della città, ha fatto parte della Armenian State Variety Orchestra diretta da Konstantin Orbelyan dal 1975 al 1977. Ha lavorato con Igor Brill, con Vladimir Chekasin, con Aleksey Kutnezov, con Lembit Saarsalu, con Tiit Paulus. Ha partecipato a molti Festival Internazionali del Jazz in tutto il mondo. Negli Stati Uniti ha lavorato con Frank Wess, Larry Willis, Ben Riley, Paquito D’Rivera ed altri. Cantante dall’ottimo timbro di voce, tecnicamente preparato, bravo nello scatt e nella interpretazione di ballad. chiusura

HOVE VAN FRED (ORG-P)

Anversa, Belgio. 19/2/1937.

Dal 1967 ha iniziato ha collaborare con Peter Brotzmann, collaborazione che si è protratta per diversi anni. Si è esibito anche come solista suonando l’organo a canne, sul quale si esibisce in un free molto potente e personale.

Discografia:

Requiem For Che Guevara.Fred Van Hove Requiem For Che Guevara.

Fred Van Hove (org) Cel Overberghe, Kris Wanders, Willem Breuker (sx) Ed Kroeger (tb) Peter Howald (b) Han Bennink (dr)

Requiem For Che Guevara (a) [13:07] / Requiem For Che Guevara (b) [17:30]

(MPS 15205) Berlino, 10-11-68.chiusura

HOVE MICHAEL (FL-CL-SX)

Virum, Danimarca. 26/5/1950.

Ha studiato al Conservatorio di Copenhagen ed alla Berklee School of Music dal 1969 al 1974. Mentre studia ha collaborato con Wrling Kroners, con Carsten Meinerts e nell’orchestra della radio danese. Nel 1976 ha suonato con Dizzy Gillespie, nel 1981 ha diretto il gruppo “Torben Kjaer”, poi il “Joenes Eclipse”. Ha inciso con Lasse Beiboms, Subway Babies, Leif Johanson Highlive ed altri.chiusura

HOWARD BART (COMP)

Burlington, Iowa. 1/6/1915. – Carmel, New York. 21/2/2004.

La sua fama è legata soprattutto ad un brano “Fly Me To The Moon”, che originariamente era intitolata “In Other World”. Nel 1934 si è trasferito a Los Angeles, dove spera di far carriera nel cinema a Hollywood. Non avendo realizzato questo sogno, poiché è riuscito solo ad accompagnare qualche cantante, è tornato a New York nel 1937 e l’anno seguente è arrivato il successo con la canzone “If You Leave OParis”. Dopo il servizio militare nel 1945 è tornato a New York dove ha lavorato come pianista e ha continuato a comporre e finalmente nel 1954 il grande successo ottenuto con “Fly Me To The Moon”portata al successo da Peggy Lee e successivamente interpretata dai più famosi cantanti e jazzmen. In seguito ha composto altre canzoni ma nessuna ha avuto quel successo. chiusura

HOWARD BOB, JOYNER. (P-VC)

Newton, Massachusetts. 20/6/1906.

Nel 1926 è arrivato a New York dove si è esibito in diversi club ed ha registrato diversi dischi. Ha compiuto delle tournée in Europa, nelle quali ha avuto molto successo. E’ stato il primo nero a dirigere dei programmi alla CBS. Pianista e cantante dalla ottima verve ed anche buon intrattenitore.chiusura

HOWARD CAMILLE (P-VC)

Galveston, Texas. 29/3/1914. – Los Angeles, California. 10/3/1993.

Cantante e pianista di rhythm and blues, attiva nell’area di Los Angeles. Per sei anni è stata l’attrazione a San Antonio con il suo “Cotton Tavern Trio”. All’inizio degli anni ’40 ha sostituito Betty Hall Jones nell’orchestra di Roy Milton, i “Solid Senders”, con i quali è rimasta per molti anni. Ha fatto una tournée in Asia, nella quale ha conseguito un ottimo successo. In seguito si è dedicata solo alla musica religiosa. Anche buona pianista di boogie woogie e di blues. chiusura

HOWARD DARNELL, LORENZO. (CL)

Chicago, Illinois. 25/7/1901. – San Francisco, California. 2/9/1966.

Uno dei migliori clarinettisti degli anni ’20. Cugino di Benny Carter. Figlio di musicisti ha studiato vari strumenti ed ha iniziato a suonare da professionista intorno al 1913 a Milwaukee. Ha inciso come violinista con W. C. Handy nel 1917, ha suonato con Charlie Elgar nel 1921, nel 1923 è stato con J. P. Johnson nella rivista Plantation Days, con la quale è venuto anche in Europa, dove è tornato nel 1924 con i “New York Singing Syncopators”. Ha suonato con Carroll Dickerson, Dave Peyton, John Wycliffe, King Oliver, Bob Scobey, Erskine Tate, Richard M. Jones, con Earl Hines dal 1931 al 1937, con Fletcher Henderson, Kid Ory, Coleman Hawkins, Doc Evans, Mel Grant, Miff Mole, con Muggsy Spanier dal 1948 al 1953, con Jimmy Archey nel 1954, Elmer Snowden, Burt Balese la New Orleans All Stars nel 1966. Anche se non originario di New Orleans, il suo stile risente di quella scuola. Clarinetto dalla voce naturalmente limpida, propria della sonorità creola.

Discografia:

Darnell Howard.

Bob Scobey (tp) Jack Buck (tb) Darnell Howard (cl) Burt Bales (p) Clancy Hayes (g) Squire Girsback (b-tuba) Gordon Edwards (dr)

Some of These Days / Dippermouth Blues / Pretty Baby c/w St. Louis Blues

San Francisco, CA, 29 Aprile 1950.chiusura

HOWARD EARLE, NAPPY. (P-ORG-G-VC)

Petersburg, Virginia. 3/6/1904. – Modena, Italia. 31/12/1978.

E’ arrivato con la famiglia a New York nel 1918. Qui ha studiato alla PS 89 School e nel 1923 ha iniziato a lavorare nelle orchestre dei teatri. Si è trasferito ad Hartford dove ha messo su un gruppo i ”Whispering Serenaders”, con il quale si è esibito al Cinderella Ballroom. Tornato a New York ha lavorato con Bill Benford e si è esibito da solo nei migliori locali della città. Un breve soggiorno a Boston, dove ha diretto la Percy Nelson’s Band e poi è tornato a New York per riprendere a lavorare nei club. Nel 1938 ha fatto una tournée con Baron Lee, ha suonato con Leon Abbey. In seguito ha ripreso la sua attività preferita quella di solista, che ha svolto dall’inizio degli anni’50 in giro per l’Europa. Si è stabilito definitivamente in Svezia.

Discografia:

Strong Force.Earl Howard Strong Force

Anthony Davis (p) Earl Howard (synt) Ane LaBaron (arpa) Ernst Reijseger (cello) Gerry Hemingway (perc)

1 / 2 / 3 / 4 / 5.

(Mutablemusic 17511)

New York, 18-11-99.

.

5 Saxophone Solos.Earl Howard 5 Saxophone Solos.

Earl Howard (sa)

Solo 1 [10:04] / Solo 2 [11:58] / Solo 3 [12:23] / Solo 4 [7:33] / Solo 5 [21:15]

(Mutable 175021)

Cochecton, New York, estate-autunno, 2004.chiusura

HOWARD ED, CHARLES. (B)

Washington D.C. 9/4/1960.

Ha studia privatamente con il bassista Marshall Hawkins ed ha frequentato il Federal City College della sua città. In seguito si è stabilito a New York dove ha iniziato anche a lavorare. E’ stato per diverso tempo il bassista preferito di Roy Haynes, con il quale dal 1982 ha fatto molte tournée e registrato diversi album. Bassista molto eclettico ha suonato nei contesti più diversi con grande impegno. Ha fatto parte del “7th Quadrant” di Gary Thomas e del gruppo di Eddie Henderson. Nella sua carriera ha avuto modo di suonare con Dizzy Gillespie, Stanley Turrentine, Freddie Hubbard, Pepper Adams, Richie Cole , Benny Green, Gary Bartz, Red Holloway, Junior Cook, Woody Shaw, Charles Davis, John Lewis, Anita O’Day, negli Horizon di Bobby Watson, con Al Foster, Curtis Fuller, Lou Donaldson, Art Famer, Craig Handy, Barry Harris, Billy Higgins, Victor Lewis, Sir, Roland Hanna, Jon Faddis, Buddy Tate, Jimmy Cobb, nella Mingus Dinasty Band, con Joe Locke, Jaki Byard, Lee Konitz, Warne Marsh, Billy Hart, George Cables, Dave Kikostki, Benny Carter, Doc Cheatham, Red Rodney, Bill Hardman. Tutte queste collaborazioni confermano il suo eclettismo e le sue significative doti di strumentista.chiusura

HOWARD EDDY (VC)

Woodland, California. 12/9/1914. – Palm Desert, California. 23/5/1963.

Cantante in auge tra il 1940 ed il 1950. Ha studiato al San Jose State College dal 1931 al 1933 e ha studiato medicina all’Università di Stanford. Ha iniziato a fare il cantante confidenziale alla radio di Los Angeles, poi è diventato la voce solista delle sweet band di Dick Jurgens e di Ben Bernie. Nel 1939 ha avuto una sua orchestra Dal 1949 è stato sotto contratto con la Mercury. Cantante dalla voce piacevole, dallo stile rilassato, morbido, intimo ed anche dall’aspetto personale molto semplice. In seguito con la sua orchestra ha lavorato preferibilmente nei grandi alberghi.

Discografia.

Benny Morton (tb) Edmond Hall (cl) Teddy Wilson (p) Charlie Christian (g) Billy Taylor (b) Yank Porter (dr) Eddye Howard (vc)

Stardust / Wrap Your Troubles In Dreams.

New York, 4-10-40.

Eddy Howard Sings The Great Ones.

Eddy Howard (vc) organista e pianista non identificato.

Stardust / Moonglow / For Me And MY Gal / Hands Across The Table / Sweet Lorraine / I Don’t Stand A Ghost Of A Chance With You / Who’s Sorry Now / Stars Fell On Alabama / Don’t Worry About Me / When You’re Smiling / It Must Be True / I Can’t Believe That You’re In Love With Me / One Morning In May / Does Your Heart Beat For Me.

(Mercury MG 20972) Luogo e data sconosciuti.chiusura

HOWARD GEORGE (SS)

Philadelphia, Pensylvania. 15/9/1956. – Palo Alto, California. 20/3/1998.

Ha esordito nei primi mesi del 1980 con il suo idolo Grover Washington Jr., facendo con lui una tournée. Musicista dalle buone potenzialità che spreca in una musica alquanto banale, della fusion music senza molte pretese, adatta più ad una discoteca.

Discografia:

Asphalt Gardens.George Howard Asphalt Gardens.

George Howard (ss) Ray Chew (p) Ron Smith (g) Derek Graves (b) Billy Johnson (dr) Mark Knox (sint)

Bright Eyes / The Preacher / Is This Commercial Enough For You / As We Grow / Asphalt Gardens / Brand New / Rocket Love.

(PAJ PA 8035) Philadelphia, Giugno e Agosto 1982.chiusura

HOWARD JOE (COR-TUBA)

Waggeman, Louisiana. 1870. – New Orleans, Louisiana. 1946.

Il suo primo lavoro importante lo ha ottenuto nel 1909 ad Algiers con la Allen Brass Band. Si è trasferito a New Orleans nel 1910 ed è entrato nella banda di Oscar Celestin. Ha suonato poi con Manuel Manetta e con Big Eye Louis Nelson. Nel 1917 con un suo gruppo si è esibito al Davilla’s ed in altri importanti club della città. Ha suonato con la S.S.Capitol Orchestra di Fate Marable, con la Tuxedo Brass Band e con Louis Dumaine. Negli anni’40 ha fatto parte della Original Zenith Brass Band. Nel corso della sua permanenza nella banda di Marable ha insegnato a leggere la musica al giovane Louis Armstrong, che nell’orchestra era seconda cornetta.chiusura

HOWARD KID, AVERY. (TP)

New Orleans, Louisiana. 22/4/1908. – New orleans, Louisiana. 28/3/1966.

Ha debuttato alla batteria con Chris Kelly che gli ha in seguito insegnato a suonare la tromba. Quindi alla tromba ha suonato con l’Eureka Brass Band e la Tuxedo Brass Band ed altre celebri bande. Musicista ricordato anche per essere stato il protagonista nell’unica battaglia di bande avvenuta per le vie di Chicago nel 1928. Ha suonato anche con Jim Robinson, Capt. John Handy, con George Lewis nel 1943, con la Original Zenith Brass Band nel 1946. Deve sospendere l’attività per motivi i salute sino al 1961. Quando l’ha ripresa ha suonato solo a New Orleans, alla Preservation Hall e alla Dixieland Hall. chiusura

HOWARD MIKI, ALICIA, MICELLE. (VC)

Chicago, Illinois. 30/9/1960.

Figlia della cantante gospel Josephine Howard delle famose Caravan. Voce che si è affermata dalla fine degli anni ’80 e gli anni ’90. Ha iniziato a cantare a sedici anni in diversi cori ed in seguito ha deciso di lavorare come solista. Star del blues dei giorni nostri, voce chicagoana per eccellenza. Molto poco conosciuta nell’ambiente del jazz, è una delle tanti voci gospel che hanno avuto successo nel rhythm and blues. Ha anche registrato album di nei quali si è cimentata in standard jazz molto conosciuti. chiusura

HOWARD NOAH (AS)

New Orleans, Louisiana. 6/4/1943. – Parigi, Francia. 3/9/2010.

Ha iniziato da bambino a frequentare cori di chiese e all’inizio degli anni ’40 è andato a vivere a Los Angeles e a San Francisco. Ha iniziato ad interessarsi al free jazz, ha studiato a San Francisco con Dewey Johnson e con Byron Allen. Nel 1965 si è trasferito a New York dove ha suona con Dewey Johnson, Sun Ra, Marion Brown, Albert Ayler, Pharoah Sanders e Archie Shepp. Nel 1969 ha messo su un suo gruppo il “Black Ark”. Nel 1971 ha fondato la “New York Musicians Organisation”con Ornette Coleman, Sam Rivers ed altri. Ha collaborato con Frank Wright, Albert e Don Ayler, Sunny Murray, Richi Cole, l’Art Ensemble of Chicago. In Europa ha suonato con Han Bennink e con Misha Mengelberg. Dal 1973 ha diretto un suo quartetto con il quale è stato attivo tra New York e Parigi. Nel 1982 si è stabilito in Belgio, dove ha suonato con Youssef Yancy e nel gruppo di jazz rock “Today”. Anche se cresciuto in un ambiente dixieland e gospel, ha subito l’influenza di Ornette Coleman votandosi al free jazz. E’ diventato uno degli esponenti più attivi dell’avanguardia newyorkese sia musicalmente che come organizzatore. Dotato tecnicamente e dalla costante evoluzione è molto considerato in Europa.

Discografia:

Noah Howard Quartet.noah howard quartet

Noah Howard (sa) Ric Colbeck (tr) Scotty Holt (b) Dave Grant (perc)

Henry’s Street / Apotheosis / Apotheosis Extension 1 / About Love.

(ESP 1031)

New York, Gennaio 1966.

.

At Judson Hall.At Judson Hall.

Noah Howard (sa) Dave Burrell (g) Rick Colbeck (tb) Norris Jones (cello) Robert Kapp (dr)

This Place Called Heart / Homage To Coltrane.

(ESP Disk 1064)

New York, Ottobre 1966.

.

The Black Ark.The Black Ark.

Earl Cross (tp) Noah Howard (sa) Arthur Doyle (st) Leslie Waldron (p) Sirone (b) Muhammad Ali (dr)

Domiabra / Ole Negro / Mount Fuji / Queen Anne.

(Boweavil 024)

1969.

.

Space Dimension.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Noah Howard (sa) Frank Wright (st) Bobby Few (p) Art Taylor (dr)

Space Dimension / Viva Blacks / Song for Poets / Blues for Thelma / Church Number Nine.

(America 6104)

Francia, 1970.

.

Live At Village Vanguard.Live At Village Vanguard.

Noah Howard (sa) Frank Lowe (st-bells) Earl Freeman (b/el) Rashied Ali (dr) Juma Sultan (conga)

Back A’ Town Blues / Conversation / Dedication (To Albert Ayler)

(Iron Man 001)

New York, 22-8-72.

.

Live at the Swing Club.Live at the swing club

Noah Howard (sa) Michael Smith (p) Noel Mc Ghie (dr) Bob Reid (b)

Paris Dreams / Lecke / Mardi Gras.

(Calumet)

Torino, 1974.

.

Live in Europe – Volume 1.Live In Europe.

Noah Howard (sa) Takashi Kako (p) Kent Carter (b) Muhammad Ali (dr) Oliver Johnson (dr)

Creole Girl / New Arrival / Lift Every Voice And Sing / Ole’ / Kanpai.

(Chiaroscuro 2016)

1975.

.

Red Star.red star

Richard Williams (tp) Noah Howard (sa) Bobby Few (p) Guy Pedersen (b) Kenny Clarke (dr)

Creole Girl / Lovers / Red Star.

(Mercury 9 101 903)

Vincennes, 16-5-77.

.

Schiznophrenic Blues.Schiznophrenic Blues.

Noah Howard (sa) Itaru Oki (tp) Jean-Jaques Avenell (b) Oliver Jackson (dr)

Schizophrenic Blues / Bird Of Beauty / Fire March / Creole Girl / Solo Sax / Lift Every Voice And Sing.

(Free Music Prodution SAJ 13)

Berlino, 21-22 Maggio 1977.

.

Patterns: Message To South Africa.Patterns

Noah Howard (sa) Chris McGregor, Misha Mengelberg (p) Jaap Schoonoven (g) Johhny Dyani (b-vc) Earl Freeman (b) Han Bennink (conga-perc-dr) Noel McGhee (dr) Steve Boston (conga) Kali Z.Fasteau (vc)

Patterns / Message To South Africa.

(Eremite 19)

Ottobre 1971 e 1979.

Traffic.Traffic.

Noah Howard (sa) Bobby Few (p) Joe Maka (dr) Clint Jackson (b)

Traffic One / Lovers and Red Star / Two Lovers Hill / Donkey Dance / Never be the same again.

(L’orsa maggiore)

Parigi, 1980.

.

Migration.Migration

Noah Howard (sa,ss) Tammy Hall (synt) Marty Townsend (g) Danny Dhont (perc) Curt Hanson (b/el) Jan Verheyen (g) Walter Metz (dr) Lode Gansen (tr)

Migration / African man / Cousin Gerri / Catch up / The lady / Music in my soul / Nairobi / Nobody knows / Amazing graze / The way she walks / Rising rays of the sun.

(Altsax 9009)

Antwerp, Belgio, 1988.

Live at Documenta IX.documenta-ix

Michael Joseph Smith (p,keyb) Jack Gregg (b) Chris Henderson (dr) Noah Howard (sa,st,vc)

Phoenix / Kentucky / Karma / Joy / Night trip / Masai / Lovers / Bush Talk.

(Altsax Music MDC 7874)

Olanda, Luglio 1992.

.

Expatriate Kin.Expatriate Kin

Noah Howard (sa,ss) Zusaan Kali Fasteau (cello,ss,vc) Bobby Few (p)

Sunrise / One For Mo / Confiding In Us / Thick and Thin / Truth Be Told / Sea of Japan / Expansive Thoughts / Falasha / Nightbirds In Paris / Cardinal Flight.

(Creative)

Paramus, NJ, 20 Marzo 1997.

.

Live At Unity Temple.Live At Unity Temple.

Noah Howard (sa-st) Bobby Few (p) Wilber Morris (b-b/el) Calyer Duncan (dr)

Introduction – The Blessing / In Transition / Lovers And Schizophrenic Blues / Lightnin’Rod, Part.1 / Lightnin’Rod, Part.2.

(Ayler 1)

Chicago, 9 Settembre 1997.

.

In Concert.In Concert.

Noah Howard (sa) Bobby Few (p) Calyer Duncan (dr)

La benedizione / Schizofrenico blues / Afro Blue / Il fuggitivo Pt.1 / Transizione di volo / Il figgitivo Pt.2-Sunrise- Lovers / Noi ricordia Giovanni / Veniamo da Montagna.

(Cadence Jazz 1084)

Bimhuis, Amsterdam, 11 Settembre 1997.

.

Between Two Eternities.Between Two Eternities

Noah Howard (sa,ss) Bobby Kapp (dr)

Between two eternities / For Al / The Rev / The Other Side / B and N / In Flight / Space Probe / Tele Transport.

(Cadence Jazz Record 1114)

New York, 1999.

.

Live in Paris.Live in Paris

Noah Howard (sa,ss) Boulou Ferret (g) Joe Lee Wilson (vc) Francois Tusque (p) Jack Greg (b) Armando (perc) Daniel Berchet (dr)

Music in my soul / Kanpai / Chasing the ark / Domino / Soul Shadows.

(Altsax 90017)

New Morning Jazz Club, Parigi, 2001.

.

Dreamtime.Dreamtime.

Noah Howard (ss,sa,st) Loed Gassen (tr)

Brother Ju Ju / Voodoo Queen / Mandela Song / Sunday Afternoon / Every day / Do what you wanna do / Some like it hot / Cousin Gerri / Carnival / Catch-up / Rising rays of the sun.

(Altsax 90022)

Bruxells, New Orleans, Parigi, 2002.

.

Desert Armony.Desert Armony.

Noah Howard (sa) Omar al-Faqir (p) Bobby Few (p) Harry Swift (b) Calyer Duncan (dr)

Brazil / Evening in Amman / Prince Mansour / Ottata / You All / Wadi Rum / Desert Stars / Obayi / African Man / Dr L. Mambo / One for Few.

(Alt Sax)

Amman, 19 Luglio 2007.

.

Voyage.Voyage

Noah Howars (sa)

Spirit of the Night / Noah’s Ark / Light Horizon / Noah’s House Music / Brazilian Groove / India / Sweet Louisiana / Long Way / Jungle Tempo / Living Room Suite / Voodoo Queen (Remix).

(Alt Sax Records)

Belgio, 2010.

.

Transit Mission.Transit Mission

Noah Howard (sa) Bobby Kapp (dr)

Transit Mission / Earth / Intel Transmit / Coming Thru / Codification / Middle Kingdom / Orbit / Roaming / Steller Info / Jungle Source / Elevation / Heaven.

(Alt Sax)

Parigi e New York, 2010.chiusura

HOWARD PAUL, LEROY, OX BLOOD. (LEAD)

Steubenville, OH. 20/9/1895. – Los Angeles, California. 18/2/1980.

Si è trasferito a Los Angeles nel 1911 e ha lavorato a San Diego. Dal 1918 sino alla metà degli anni ’20 è stato con il gruppo “Black & Tan”. In seguito ha suonato insieme a King Oliver con l’orchestra di Jelly Roll Morton. In seguito ha diretto i “Quality Four”con i quali si è esibito al Quality Cafe nella 12th Street. Nel febbraio del 1924 ha registrato con gli “Harvey Brokk’s Quality Four”, che nel 1924 si chiamerà “Quality Serenaders”. Nel 1925 ha lavorato con Sonny Clay e ricostituisce i “Quality Serenaders”per suonare al Club Alabam, in seguito diventato il Little Cotton Club diretto da Frank Sebastian. Nel 1927 è al nuovo Cotton Club per due anni. Egli ha avuto con lui Lawrence Brown e Lionel Hampton. Dopo aver sciolto la sua orchestra, ha suonato con Freddie Washington dal 1931 al 1934, con Lionel Hampton nel 1935, con Eddie barefield dal 1936 al 1937, con Charlie Echols. Dal 1939 al 1945 ha ricostituito una sua orchestra con la quale ha lavorato al “Virginian’s” di Eagle Rock in California. Ha diretto le cosidette “territory band”. Orchestre che pur non raggiungendo il grande mercato americano, riuscirono ad imporsi nell’ambito locale. Quella di Howard è stata attiva soprattutto in California.chiusura

HOWARD ROSETTA (VC)

Chicago, Illinois. 1914. – Chicago, Illinois. 1974.

Cantante di blues classico, molto conosciuta nei locali di Chicago. Ha lavorato con Herb Morand, con Odell Rand. In seguito si è trasferita a New York nel 1935 e qui ha lavorato soprattutto sui palcoscenici di Broadway. Artista sofisticata nota come “The Viper Girl”, ma soprattutto diventata celebre per la sua interpretazione del brano”Rosetta Blues” inciso con gli Harlem Hamfats. Voce blues dal grande temperamento.

Discografia:

Rosetta Howard (vc) Charlie Shavers (tp) Buster Bailey (cl) Lil Armstrong (p) ed altri.

Come Easy Go Easy.

1939.chiusura

HOWELL MICHAEL (G) 

Kansas City, Missouri. 8/10/1943.

Ha iniziato a studiare la chitarra a sette anni e ha continuato negli studi sino a diplomarsi a diciotto anni al Lamar Jr.College nel Colorado. E’ andato a San Francisco a completare gli studi al Music and Arts Institute. Nel 1971 ha debuttato con Bobby Hutcherson/Harold Land e nel 1973 è entrato nei Jazz Messengers di Art Blakey. Ha suonato con Sonny Rollins, John Handy, con Woody Shaw, nel Guitar Summit a Monterey nel 1974, con Dizzy Gillespie. Chitarrista influenzato da Wess Montgomery, ma anche da Charlie Christian.chiusura

HOWLIN’ WOLF, CHESTER, ARTHUR BURNETT. (VC-ARM-G)

Aberdeen, Mississippi. 10/6/1910. – Chicago, Illinois. 10/1/1976.

Howlin’Wolf letteralmente “Lupo Ululante”. Il suo maestro è stato Charlie Patton a Ruleville. Ha lavorato in giro per varie città del sud facendo i mestieri più disparati. Ha incontrato Sonny Boy Williamson e Robert Johnson ed ha iniziato ad esibirsi con una certa frequenza ed è arrivato al successo con la incisione di ”How Many More Years”. Le porte dei migliori club d’America si spalancano ed i successi discografici si susseguono. Purtroppo le precarie condizioni di salute gli impongono di rinunziare a tante richieste. E’ venuto in Europa con l’American Folk Blue Festival, si è esibito a Londra con i Rolling Stones, con Charlie Watts, Bill Wyman e Eric Clapton. Poco prima di morire si è esibito al Festival del Blues di Chicago. Personaggio di spicco del blues postbellico, cantante impetuoso e primordiale magnifico interprete del blues delle campagne dalla grande forza emotiva, sensibile interprete dei testi poetici.

Discografia:

Howlin’ Wolf.

Howlin’ Wolf (vc-g) Otis Spann, Johnny Jones, Henry Grey (p) Hubert Sumlin, Freddie Robinson (g) Willie Dixon (b-vc) ed altri.

Snake For Me / The Red Rooster / You’ll Be Mine / Who’s Been Talking / Wang Dang Doodle / Little Baby /

poonful / Going Down Slow / Down In The Bottom / Back Door Man / Howlin’ For My Baby / Tell Me.

(Chess-Vogue 515026) Chicago, 1957-1961.

The London Howlin’ Wolf Session.

Howlin’ Wolf (vc-arm-g) Jeffrey M.Carp (arm) Steve Winwood (p-org) Eric Clapton, Hubert Sumlin (g) Bill Wyman (b/el) Charlie Watts (dr-perc) ed altri.

Rockin’Daddy / Ain’t Superstitious / Sittin’On Top Of The World / Worried About My Baby / What A Woman / Poor Boy / Built For Confort/ Who’s Been Talking/ The Red Rooster / Do The Do / Highway 49 / Wang Dang Doodie.

(Frog BRP 2004) Londra, 1972.

The Back Door Wolf.

Howlin’Wolf (vc-arm) Eddie Shaw (st) Hubert Sumlin (g) altri sconosciuti.

Moving / Coon On The Moon / Speak Now Woman / Trying To Forget You / Stop Using Me / Leave Here Walking / The Back Door Wolf / You Turn Slick On Me / Watergate Blues / Can’t Stay Here.

(Chess/Vogue 515013) Chicago, 1973.chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...