CONNOR Chris

CONNOR CHRIS, MARIA LOUTSENHIZER (VC)

Kansas City, Missouri. 8/11/1927. – Tom River, New Jersey. 29/8/2009.

Sollecitata dal padre suonatore di violino, ha iniziato a studiare musica ed ha frequentato per otto anni un corso per clarinetto. Ha fatto il suo esordio come cantante in un’orchestra Universitaria della sua città. Ma la sua carriera ufficiale ha avuto inizio nel gruppo di Bob Brookmeyer. Nel 1949 si è trasferita a New York dove è entrata nell’orchestra di Claude Thornhill, prima come corista nel gruppo degli “Snowflakes” e poi come cantante solista. In seguito è passata con l’orchestra di Jerry Wald. su segnalazione di June Christy è entrata nell’orchestra di Sten Kenton nel 1953. In seguito ha lavorato in alcuni dei più importanti locali. Verso la fine degli anni ’50, la Bethlehem le ha fatto incidere una serie di dischi al fianco di famosi jazzisti come: Jay Jay Johnson, Kay Winding, Herbie Mann, Milt Hinton, Osie Johnson, Milton Jackson, Al Cohn, Oscar Pettiford, serie che ha ottenuto un grande successo e le ha fatto acquistare una vasta popolarità. Sembra che Kenton scelga cantanti che siano come una appendice della sua orchestra e siano quasi fotocopie una dell’altra, Anita O’Day, June Christy e Chris Connor, voci nelle quali il vibrato è quasi assente, nebbiose, con voci dal timbro di contralto ovattato. Delle tre sembra che la Connor è stata la sua preferita, non solo per i rischi melodici che prendeva durante l’interpretazione degli standards e per il suo profondo senso dello spirito del blues rispetto alle altre. E’ stata una delle voci più originali e più rappresentative della poetica di quel periodo, cantante dai bassi profondi come la Vaughan, che ha saputo valorizzare al massimo il timbro caldo e sensuale della sua voce. Piccolina, nervosa, piena di temperamento e musicalità è una delle più notevoli cantanti moderne.

Discografia:

Chris And Sy Oliver Orchestra.53sings

Jim Bright, Jimmy Nottingham, Red Solomon (tp) Vern Friley, Frank Saracco, Ward Silloway, Kai Winding (tb) Sid Cooper, Milt Yaner (sa) Boomie Richman, Sam Taylor (st) Dave McRae (sb) Dave Martin (p) Sidney Block (b) Jimmy Crawford (dr) Chris Connor (vc) Sy Oliver (arr-dir)

Miser’s Serenade / Ask me / Chiquite From Chi-wah-wah / Ev’rything I Love / Indian Summer / Blue Silhouette.

New York, 17-18 Dicembre 1953.

.

Chris Connor By Ellis Larkins Trio.53singslullabyofbirdland

Ellis Larkins (p) Everett Barksdale (g) Beverly Peer (b) Chris Connor (vc)

Lullaby Of Birdland / What Is There To Say / Try A Little Tenderness / Spring Is Here / Why Shouldn’t It / All About Ronnie / I hear Music / Come Back To Sorrento.

(Bethlehem)

New York, 9-11 Agosto 1954.

.

Chris Connor By Vinnie Burke Quartet.54chris

Ronnie Odrick (fl-cl) Don Burns (fis) Joe Cinderella (g) Vinnie Burke (b) Art Mardigan (dr) Chris Connor (vc)

Cottage For Sale / How Long Has This Been Going On / Stella By Starlight / Gone With The Wind / He’s Coming Home / Goodbye / Out Of This World / Lush Life.

(Bethlehem BCP 56) New York, 21-8-54.

Herbie Mann (fl) Ralph Sharon (p) Joe Puma (g) Milt Hinton (b) Osie Johnson (dr) Chris Connor (vc)

Blame It On My Youth / It’s All Right With Me / Trouble Is A Man / All This And Heaven Too / All Dressed Up With A Broken Heart / Ridin’High.

Stesso gruppo con Jay Jay Johnson e Kai Winding (tb)

The Thrill Is Gone / I Concentrate On You / From This Moment On / Someone To Watch Over Me / Don’t Wait Up From me / A Good man Is A Seldom Thing / In Other Worlds (Fly To The Moon)

(Bethlehem BCP 6006) New York, Aprile 1955.

Chris Connor.55thisischris

Chris Connor (vc) Orchestra diretta da Ralph Burns (arr)

My April heart / When the wind was green / He was too good to me / Something to live for.

New York, 19-1-56.

Chris Connor (vc) John Lewis (p) Barry Galbraith (g) Oscar Pettiford (b) Connie Kay (dr)

Where are you? / I get a kick out of you / Ev’ry time / Almost like being in love.

New York, 23-1-56.

Chris Connor.

Chris Connor (vc) Nick Travis (tp) Sam Marowitz, Ray Beckenstein (sa) Al Young, Zoot Sims (st) Danny Bank (sb) Moe Wechsler (p) Barry Galbraith (g) Milt Hinton (b) Osie Johnson (dr) Ralph Burns (arr)

You make me feel so young / Anything goes / Way out there / Get out of town.

New York, 8-2-56.

I MissYou So.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Ray Ellis (arr)

Go ‘way from y window / Past the age of innocence / Speak low / My ideal.

New York, 15-2-56.

He Loves Me, He Loves Me Not.54singslullabyforlover

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Ralph Burns (arr)

‘Round midnight / But not for me / Oh! you crazy moon / High on a windy hill.

New York, 5-6-56.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Ralph Burns (arr)

Why can’t I? / Suddenly it’s spring / Angel eyes / You stepped out of a dream.

New York, 6-6-56.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Ray Ellis (arr)

My heart is so full of you / I miss you so / Radar blues.

New York, 28-7-56.

Chris Connor (vc) con ochestra diretta da Ralph Burns (arr)

I guess I’ll hang my tears out to dry / Thursday’s child / I wonder what became of me / About the blues.

New York, 7-8-56.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

Time out for tears / Trust in me / Mixed emotions / I love you, yes I do.

New York, 16-10-56.

A Jazz Date With Chris Connor.ajazzdate

Chris Connor (vc) Joe Wilder (tp) Al Cohn (st) Eddie Costa (vib) Ralph Sharon (p-arr) Oscar Pettiford (b) Osie Johnson (dr)

Poor little rich girl / Everything I’ve got / All I need is you / It only happens when I dance with you.

New York, 16-11-56.

Stesso gruppo con Sam Most e Joe Puma (g) per Joe Wilder, Al Cohn.

Lonely town / Fancy free / Moon ray / Driftwood.

(Atlantic LP 1286) New York, 17-12-56.

Chris Connor (vc) Al Cohn, Lucky Thompson (st) Eddie Costa (vib) Ralph Sharon (p-arr) Oscar Pettiford (b) Osie Johnson (dr) Chino Pozo (bongo) Mongo Santamaria (conga)

My shining hour / Just squeeze me / I’m shooting high / It’s a most unusual day.

(Atlantic LP 1286) New York, 19-12-56.

Chris Connor (vc) con gruppo non identificato.

Who cares? (So long as you care for me) / I’m looking for a boy.

New York, 31-1-57.

Sings The George Gershwin Almanac Of Song – Vol.1.

Chris Connor (vc) Joe Newman (tp) Al Cohn (st) Eddie Costa (vib) Ralph Sharon (p-arr) Milton Hinton (b) Johnny Rodriguez (bongo) Osie Johnson (dr)

I’m Looking For A Boy / Liza / I’ve Got A Crush On You / Strike-up The Band / Soon / I Got Rhythm / Of Thee I Sing.

New York, 1-2-57.

Chris Connor (vc) Herbie Mann (sa-fl) Ralph Sharon (p-arr) Barry galbraith (g) Oscar Pettiford (b) Ronnie Free (dr)

I’ve Got Beginner’s Luck / Slap Flat Bass / For You For Me For Evermore / Love Is Sweemping.

New York, 7-2-47.

Chris Connor (vc) Ralph Sharon (p-arr) Oscar Pettiford (b) Osie Johnson (dr)

The man I love / S wonderful / Medley From ”Porgy And Bess”: Summertime – There’s A Boat That’s Leaving Soon For New York – I Love You Porgy / A Foggy Day.

New York, 26-2-57.

Chris Connor (vc) Peanuts Hucko (cl) Herbie Mann, Sam Most (fl) Ralph Sharon (p-cel-arr) Joe Puma (g) Vinnie Burke (b) Osie Johnson (dr)

Love is here to stay (inedito) / Nice work if you can get it / Bla-bla-bla / They can’t take that away from me.

New York, 12-3-57.

Chris Connor (vc) Jimmy Cleveland, Warren Covington, Jimmy Thompson (tb) Eddie Wasserman (st-cl/b) Hank Jones (p) Barry Galbraith (g) Wendell Marshall (b) Ed Shaughnessy (dr) Ray Ellis (arr)

Clap yo’ hands / Little jazz bird / I was doing all right / My one and only love.

New York, 26-3-57.

Chris Connor (vc) Doc Severinsen (tp) Eddie Bert (tb) Al Cohn (st) Danny Bank (sb) Stan Free (p) Mundell Lowe (g) Wendell Marshall (b) Ed Shaughnessy (dr) Ray Ellis (arr)

That certain feeling / Fascinating rhythm / Love is here to stay / They all laughed.

New York, 24-4-57.

Chris Connor (vc) Milt Jackson (vib) Stan Free (p) Mundell Lowe (g) Milt Hinton (b) Ed Shaughnessy (dr)

How long has this been going on? / I can’t be bothered now / Love walked in / Somebody loves me.

New York, 1-5-57.

Sessions Live.

Chris Connor (vc) altri non identificati.

‘S wonderful / Love walked in.

(Calliope CAL3002) Live, TV-cast, Los Angeles, 27-5-57.

Chris Craft.59witchcraft

Chris Connor (vc) Bobby Jaspar (fl) Stan Free (p) Mundell Lowe (g) Percy Heath (b) Ed Shaughnessy (dr)

Here lies love / The night we called it a day / Blow, Gabriel, blow / Chinatown, my Chinatown.

(Atlantic LP1290 2999) New York, 13-3-58.

Chris Connor (vc) Al Epstein (reeds) Stan Free (p) Mundell Lowe (g) George Duvivier (b) Ed Shaghnessy (dr)

Be my all / One love affair / Good for nothin’ but love / On the first warm day.

(Atlantic LP1290 3033) New York, 8-4-58.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

Under Paris skies / Moon ride / Long hot summer.

(Atlantic 1188) New York, 29-4-58.

Chris Connor (vc) Stan Free (p) Mundell Lowe (g) George Duvivier (b) Ed Shaughnessy (dr)

Be a clown / Moonlight in Vermont / Lover man / Johnny one note.

(Atlantic LP1290 3068) New York, 23-5-58.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

Flying home / Hallelujah, I love her so / I won’t cry anymore / Open fire (inedito)

(Atlantic 2017) New York, 31-7-58.

Chris Sings Ballads Of The Sad Café.

Chris Connor (vc) Ernie Royal, Snooky Young, Harry “Sweets” Edison, Joe Newman (tp) Al Grey, Frank Rehak, Eddie Bert (tb) Marshal Royal, Phil Woods (sa) Frank Foster (st) Seldon Powell (st-fl) Charlie Fowlkes (sb) Stan Free (p) Freddie Green (g) Eddie Jones (b) Sonny Payne (dr) Ralph Sharon (arr-cond)

Bargain day / One for my baby / Good morning heartache / Glad to be unhappy.

(Atlantic LP1307) New York, 29-1-59.

Chris Connor (vc) Wayne Andre, Willie Dennis, Frank Rehak, Dick Hixson (tb) Bobby Jaspar (fl) Stan Free (p) Barry Galbraith (g) Don Payne (b) Ed Shaughnessy (dr) Gene Orloff, Sylvan Shulman, Harry Melnikoff, Sam Rand, Harry Katzman, Harry Urbont, Ray Free, George Ockner (viol) Isadore Zir, David Markowitz (viola) David Soyer, Maurice Brown (cello) Ralph Sharon (arr- cond)

These foolish things / I’m afraid the masquerade is over / The end of a love affair / Something I dreamed last night.

(Atlantic LP1307) New York, 10-3-59.

Chris Connor (vc) Donald Byrd (tp) Steve Perlow, Stan Webb, Jerry Sanfino, Morty Lewis, Bobby Jaspar (reeds-woodw) Stan Free (p) Kenny Burrell (g) Don Payne (b) Billy Exiner (dr) Mac Zeppos, Tosha Samaroff, Leo Kruczek (viol) Ralph Sharon (arr-cond)

Ballad of the sad cafe / I’m a fool to want you / Lilac wine.

(Atlantic LP1307 3412) New York, 19-3-59.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

Senor blues / Misty / Fine and dandy 

(Atlantic 2037) New York, 6-9-59.

Chris In Person.

Chris Connor (vc) Bill Rubenstein (p) Kenny Burrell (g) Eddie de Haas (b) Lex Humphries (dr)

Introduction / Strike up the band / Misty / Senor blues / Lover come back to me / Hallelujah, I love her so / Poor little rich girl / ‘Round midnight / Blow, Gabriel, blow (inedito) / I miss you so / Got out of town / Fine and dandy / Don’t worry ‘bout me / It don’t mean a thing / Chinatown, my Chinatown / Angel eyes.

(Atlantic LP8040 3447) Live “The Village Vanguard”, New York, 13-9-59.

Witchcraft – Chris Connor.

Chris Connor (vc) Jimmy Nottingham, Bernie Privin, Bernie Gow, Ernie Royal (tp) Frank Rehak, Morton Bullman, Chanchey Welsch, Bob Alexander (tb) George Berg, Phil Bodner, Jerry Sanfino, Al Klink, Romeo Penque (ance) Hank Jones (p) Mundell Lowe (g) Milt Hinton (b) Don Lamond (dr) Phil Kraus (perc) Bobby Rosengarden (bongo)

Witchcraft / I Hear The Music Now / Like A Woman / You Don’t Know What Love Is.

New York, 14-9-59.

Chris Connor (vc) Joe Cabot, Doc Severinsen, Bernie Privin, Bernie Gow (tp) Morton Bullman, Chanchey Welsch, Bob Alexander, Bob Ascher (tb) George Berg, Hymie Schertzer, Phil Bodner, Jerry Sanfino, Romeo Penque (ance) Hank Jones (p) Mundell Lowe (g) Milt Hinton (b) Don Lamond (dr)

I’ll Never Be Free / Come Rai Or Come Shine / How Little We Know / Just In Time.

New York, 21-9-59.

Chris Connor (vc) George Berg (st-fl) Phil Bodenr (st-fl-en/h) Fred Klein, Jimmy Buffington (fh) Gene Orloff, Tony Bambino, Hinda Barnett, Felix Giglio, Harry Lookofsky, David Montagu, Max Cahn, Arnold Eidus, Harry Katzman, Leo Kruczek, Mac Ceppos, Joseph Malin (viol) Isadore Zir, Henry Pakaln (vola) Maurice Brown, Sideny Edwards (cello) Sol Gubin (vib-bells) Hank Jones (p) Mundell Lowe (g) Milt Hinton (b) Osie Johnson (dr)

The Lady Sings The Blues / When Sunny Gets Blue / Baltimore Oriole / Skyscraper Blues.

(Atlantic 8032) New York, 5-10-59.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

Invitation / To each his own / I sold my heart to the junkman.

(Atlantic 2073) New York, 22-12-59.

Chris Connor (vc) con orchestra non identificata.

I hear a bluebird / Fortune cookies / That’s my desire / I only want some.

(Atlantic 6135 4239) New York, 28-1-60.

A Portrait Of Chris : Chris Connor Acc. By Ronnie Ball Orchestra.

Chris Connor (vc) Danny Stiles, Burt Collins (tp) Willie Dennis (tb) Phil Woods (sa) Ronnie Ball (p-arr-cond) George Duvivier (b) Ed Shaughnessy (dr)

Day in, day out / Soliloquy for Sidney / Alone together / Love.

(Atlantic LP8046 4933) New York, 19-9-60.

Chris Connor Acc By Jimmy Jones Orchestra.

Chris Connor (vc) Clark Terry (tp) Phil Bodner (reeds) Hank Jones (p) Barry Galbraith (g) Milt Hinton (b) Osie Johnson (dr) con sezione di archi, Jimmy Jones (arr-cond)

All too soon / Harlequin / If I should lose you / Here’s that rainy day.

(Atlantic LP8046 5146) New York, 27-10-60.

Chris Connor Acc By Jimmy Jones Orchestra.

Chris Connor (vc) Clark Terry (tp-flic) Phil Bodner (reeds) Hank Jones (p) Harry Lookofsky (viol) George Duvivier (b) Ted Sommer (dr) Jimmy Jones (p-arr-cond)

Follow me / I gotta right to sing the blues / Where flamingoes fly / I’m glad there is you / You go to my head

(Atlantic LP8046 5178) New York, 16-11-60.

Double Exposure : Chris Connor Acc By Maynard Ferguson And His Orchestra.

Chris Connor (vc) Maynard Ferguson (tp-flic-tb) Rolf Ericson, Chet Ferretti, Rick Kiefer (tp) Ray Winslow, Kenny Rupp (tb) Lanny Morgan (sa-fl) Joe Farrell (st-ss-fl) Willie Maiden (st-cl-arr) Frank Hittner (sb-cl/b) Jaki Byard (p) Charlie Saunders (b) Rufus Jones (dr) Don Sebesky (arr)

The lonesome road / Two ladies in de shade of de banana tree / Happy New Year.

New York, 5-12-60.

Spring can really hang you up the most / All the things you are / It never entered my mind / Black coffee.

New York, 14-12-60.

Stesso organico con Bill Berry per Rick Kiefer.

I only have eyes for you / Summertime / That’s how it went all right.

(Atlantic LP8049) New York, 23-1-61.

At The American Jazz Festival In Latin America.

Chris Connor (vc) Ronnie Ball (p) Bennie Tucker (b) Dave Bailey (dr)

Day In Day Out / Halleluja I Love Him So / Spring Can Really Hang You Up The Most / I get A Kick Out Of You / Blow Gabriel Blow.

(West Wind CD 2025) Teatro Municipale, Rio De Janeiro, 16-7-61.

Free Spirits.

Chris Connor (vc) Joe Newman (tp) Clark Terry (tp-flic) Phil Woods (sa-cl) Oliver Nelson (st-cl) Sol Schlinger (sb) Ronnie Ball (p) Ben Tucker (b) Dave Bailey (dr) Al Cohn (arr-cond)

Free spirits / I’m gonna go fishin’ / Opportunity / Nobody’s business.

(Atlantic LP8061 5858) New York, 11-12-61.

No Strings.

Chris Connor (vc) Ernie Royal, Nick Travis (tp) Jimmy Cleveland (tb) Gene Quill (cl-sa) Phil Woods (sa) Oliver Nelson (st) Sol Schlinger (sb) Ronnie Ball (p) Milt Hinton (b) Gus Johnson (dr) Al Cohn (arr-cond)

The sweetest sounds / Look no further / No strings / Nobody told me.

(Atlantic LP 1383) New York, 19-3-62.

Chris Connor (vc) Joe Newman, Clark Terry (tp) Phil Woods (cl-sa) Oliver Nelson (cl-st) Sol Schlinger (sb-cl/b) Ronnie Ball (p) George Duvivier (b) Ed Shaughnessy (dr) Al Cohn (arr-cond)

Milano / Jump for joy / God bless the child / Lonely woman.

New York, 9-4-62.

Stesso gruppo con Irving “Marky” Markowitz per Clark Terry.

Kansas City / Things are swingin’ / Night bird / Day dream.

(Atlantic LP8061 6187) New York, 30-4-62.

At The Village Gate.

Chris Connor (vc) Ronnie Ball (p) Mundell Lowe (g) Richard Davis (b) Ed Shaughnessy (dr)

A lot of livin’ to do / Any place I hang my hat is home / All or nothing at all / Something’s coming / You came a long way from St. Louis / Old devil moon / I concentrate on you / Black coffee / Goodbye / Only the lonely / Ten cents a dance.

(FM LP300, 3002) Live “VillageGate”, New York, 1963.

A Weekend In Paris : Chris Conor Acc By Michel Colombier Orchestra.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Michel Colombier.

It’s not for me to say / Cry me a river / I could go on singing / I love my man / Hum drum blues / The second time around / I wish you love / Chances are / Meantime / Johnny.

Parigi, Marzo 1963.

Gentle Bossa Nova.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Pat Williams.

A hard day’s night / A taste of honey / Downtown / Feeling good / Shadow of your smile / Who can I turn to? / I can’t get over the bossa nova / Hush, hush, sweet Charlotte / Dear heart / Baby, the rain must fall / Stranger on the shore / A quiet thing.

(ABC-Paramount ABC529) New York, 1965.

Chris Connor Now!.

Chris Connor (vc) con orchestra diretta da Don Sebesky (arr)

Goin’ out of my head / Carnival / The boys from Madrid / Love life / Never on Sunday / Autumn / You’re gonna hear from me / The shining sea / I’m telling you now / Nowhere man / Strangers in the night / Who’s afraid?.

(ABC-Paramount ABC585) New York, 1966.

Chris Connor (vc) Hideo Ichikawa (p) Shungo Sawada (g) Takashi Mizuhashi (b) George Ohtsuka (dr)

Softly as in a morning sunrise / ‘Round about midnight / Cry me a river / Misty / Someone to watch over me / Fool on the hill / I’ve gotta be me / What the world needs now / It’s all right with me / Good-bye.

(Victor SMJ-7511) Tokyo, Japan, 28 e 29-1-69.

Sketches.

Chris Connor (vc) con grande orchestra, incl. George Barnes (g) Pat Rebillot, Alyn Ainesworth, George Barnes (arr)

Hit ‘em in the head with love / Make it with you / More today than yesterday / We’ve only just begun / Time and love / Buy and sell / Fire and rain / As I love my own / The long and winding road / Hi de ho / What are you doing the rest of your life ? / Snowbird / Hurry, Tuesday child / Ten cents a dance.

(Stanyan SR10029) New York, Marzo 1971.

Chris Moves.

Chris Connor (vc) Lee Konitz (sa) Robert Kaye (p) Richard Davis (b) Grady Tate (dr)

This one’s for you / Riding on the moon / Lush life.

New York, 7-10-76.

Chris Connor (vc) George Opalinsky (st-fl) Robert Kaye (p) Richard Davis (b) Ed Soph (dr)

The jazz man / The wind / Good morning, heartache.

New York, 12-10-76.

Chris Connor (vc) Mike Abene (p) Michael Moore (b) Jimmy Madison (dr)

The way we were / The gypsy in my soul.

New York, 18-10-76.

Chris Connor (vc) Mike Abene (p)

Feelings / All too soon.

(CBS 25AP-538) New York, 19-10-76.

Sweet And Swinging.

Chris Connor (vc) Jerry Dodgion (sa-fl) Mike Abene (p) Michael Moore (b) Ronnie Bedford (dr)

Things are swingin’ / Any place I hang my hat is home / Just in time / Here’s that rainy day / The sweetest sounds / Where flamingos fly.

New York, 27-1-78.

Out of this world / I’ve got you under my skin / I wish you love / I feel a song coming on / When Sunny gets blue.

(Progressive PR7028) New York, 3-2-78.

Alone Together.

Chris Connor (vc) Harold Danko (p) Ron McClure (b) Ed Soph (dr)

Come in from the rain / A baby’s born / I’ll catch the sun / Blue, green, grey and gone / Fly me to the moon / More today than yesterday / Alone together / Baltimore oriole / All or nothing at all.

(Lobster LDC-1015) New York, 22-12-78.

Chris Connor Live.

Chris Connor (vc) Fred Hersch (p) Steve LaSpina (b) Tony Tedesco (dr)

I hear the music / Good morning heartache / It might as well be spring / Things are swingin’ / Where flamingos fly / All or nothing at all / Lover / Get out of town / All about Ronnie / Any place I hang my hat is home / Just in time / Glad to be unhappy / Poor little rich girl / I’ve got you under my skin / A foggy day / Lush life / My heart stood still.

(Applause APLP1020) Live “SweetBasil”, New York, 25-9-81.

Three Pearls.

Chris Connor (vc) Norman Simmons (p) George Mraz (b) Tim Horner (dr)

I love being here with you / The thrill is gone / Solitude / A foggy day.

(Eastworld EWJ-90028) Tokyo, 25-27 Aprile 1983.

Love Being Here With You.

Chris Connor (vc) Russ Kassoff (p) Bucky Pizzarelli (g) Dick Sarpola (b) Tony Tedesco (dr)

I love being here with you / The thrill is gone / Like someone in love / This is it / Rio / How little we know / Anyone home? / Baia / Come rain or come shine.

(Stash ST332) West New York, NJ, 12 e 19 Settembre 1983.

Classic.

Claudio Roditi (tp-flic) Paquito D’Rivera (sa) Michael Abene (keyb) Richard Rodney Bennett (keyb-arr) Rufus Reid (b) Akira Tana (dr) Chris Connor (vc)

Let’s Face the Music and Dance / Laura / Sweet Happy Life / In Love in Vain / Love Medley : What Is This Thing Called Love – You Don’t Know What Love Is – Love / The Nearness of You / Ten Cents a Dance / Blame It on My Youth / Brazil / We’ll Be Together Again / Let’s Take the Long Way Home.

(ContemporaryCCD 14023-2) New York, 5-6 Agosto 1986.

Chris Connor – New Again

Claudio Roditi (tp-flic) Dave Valentin (fl) Bill Kirchner (st-sa-ss-fl-cl) Michael Abene, Richard Rodney Bennett (keyb) Michael Moore (b) Buddy Williams (dr) Sammy Figueroa (per) Chris Connor (vc)

Dearly Beloved / Down in Brazil / I Never Meant to Hurt You / Love Locked Out / Astaire Medley: Cheek to Cheek – That Face – Dancing in the Dark – It Only Happens When I Dance with You / Mad About the Boy / Antonio’s Song / I Wish I’d Met You / My Foolish Heart / Jukebox Medley: Saturday Night (Is the Loneliest Night of the Week) – Little White Lies – I Wish I Didn’t Love You So – I’ve Heard That Song Before – Everything Old Is New Again.

(Contemporary CCD 14038-2) New York, 17-19 Agosto 1987.

The London Collection.

Chris Connor (vc) Alan Barnes (sa) Duncan Lamont (st) Robert Kaye (p) Spike Heatley (b) Terry Jenkins (dr)

Strike up the band / I hear the music now / My heart stood still / Ev’rything I’ve got / Lover / Gone with the wind / Things are swingin’ / That ol’ devil called love / Dearly beloved / Angel eyes / It might as well be spring /Good morning, heartache / This can’t be love / Day in, day out / Key largo / Lover, come back to me / The more I see you / All or nothing at all / I love being here with you.

(Audiophile ACD-246 CD) Live “Pizza-On-The-Park”, Londra, 20-22 Settembre 1990.

Angel Eyes : Chris Connor With Hank Jones Trio.

Chris Connor (vc) Hank Jones (p) George Mraz (b) Keith Copeland (dr)

Unforgettable / It might as well be spring / Angel eyes / You make me feel so young / The nearness of you / I get a kick out of you / Medley : All alone – What’ll I do / This can’t be love / That ole devil called love / Lover.

(Alfa Jazz ALCR-124 CD) New York, 30-31 Marzo, 1-2 Aprile 1991.

As Time Goes By.

Chris Connor (vc) con altri.

Falling In Love With Love / As Time Goes By / September / Gone With Wind / Everything / Long Ago And Far Away / A Lovely…./ A Foggy Day / Strike Up The Band / Good Bye,

(ENJA 7061-2 CD) New York, 30-31 Marzo e 1-2 Aprile 1991.

My Funny Valentine.

Chris Connor (vc) Jim Powell (tp-flic) Ted Nash (st-fl) Bob Kay (p) Charles “Chip” Jackson (b) Vinnie Johnson (dr)

Come fly with me / Summertime / Funny / You go to my head / Night and day / This heart of mine / It’s easy to remember / Just one of those things / My funny valentine / Flying down to Rio / Beauty and the beast / Last dance / Every time we say goodbye.

(Alfa ALCR-253 CD) New York, 31 Maggio e 2-4 Giugno 1992.

Haunted Heart.

Chris Connor (vc) Ingrid Jensen (tp-flic) Billie Easley (st-fl) Michael Abene (p-arr) Chip Jackson (b) Dennis Mackret (dr)

Be Myself / Haunted Heart / Snowfall / But Not For Me / Stairway To The Stars / Key Largo / Only The Lonely / Day In Day Out / I Wished On The Moon / Drinking Again.

(Highnote HCD 7079) Englewood Cliffs, Marzo 2001.

Everything I Love.

Chris Connor (vc) Joe Magnarelli (tp) Andy Snitzer (sax) David Matthews (p-arr) Roger Blane (g) Chip Jackson (b) Terry Silverlight (dr)

Lullaby Of Birdland / Like Someone In Love / My Shining Hour / Cry Me A River / I’ve Got You Under My Skin / Thad Old Feeling / Everything I Love / Baltimore Oriole / The Shining Sea / Sentimental Journey / I’m A Fool To Want You / I’ll Remember April.

(Highnote HCD 7095 CD) New York, 17-19 Maggio 2002.

I Walk With Music.

Chris Connor (vc) Bill Easley (st-cl/b) Michael Abene (p-art) Jack Wilkins (g) Chip Jackson (b) Dennis Mackrel (dr) Memo Acevedo (perc)

Route 66 / Where Can I Go Without You / Quiet Nights / That Old Black Magic / How High The Moon / I Walk With Music / Serenade In Blue / Shall We Dance / This Heart Of Mine / On The Road Again.

(Highnote HCD 7095) New York, 17-18 Maggio 2002.chiusura

CONNORS BILL WILLIAM. (G)

Los Angeles, California. 24/9/1949.

Ha imparato a suonare la chitarra da solo, seguendo l’ascolto dei dischi, a quattordici anni è entrato in possesso di un buon strumento ed è rimasto chiuso in casa per tre anni ad ascoltare e seguire i grandi del rock. In seguito è passato all’ascolto di dischi di jazz. L’ascolto di Django Reinhardt gli ha aperto nuovi orizzonti, viene affascinato dall’energia e la creatività di questo chitarrista tzigano. Seguendo la sua vita musicale con ordine egli si è accostato alla musica neglia anni’60, e soprattutto a quella rock. Nel 1970 ha inizia a lavorare negli studi ed in formazioni rock, come gli “Spiral Staircase”, con Mike Nock, nel 1973 ha suonato con Steve Swallow. Ha suonato anche con Art Lande, nel 1973 il salto di qualità con Chick Corea nei “Return to Forever”. Negli anni successivi si è dedicato sempre più alla chitarra acustica e classica. Negli ultimi anni ha suonato con Jan Garbarek, con Tom Van Der Geld e Julian Priester. Dal 1984 ha diretto anche un suo trio. Chitarrista delicato, quasi lezioso, comunque molto creativo.

Discografia:

Theme To The Guardian.Theme To The Guardian.

Bill Connors (g)

Theme To The Guardian / Child Eyes / Song For A Crow / Sad Hero / Sea Song / Frantic Desire / Folk Song / My Favorite Fantasy / The Highets Mountain.

(ECM 1057 CD/LP)

Oslo, Novembre 1974.

.

Of Mist And Melting.Of Mist And Melting.

Jan Garbarek (st-ss) Bill Connors (g) Gary peacock (b) Jack DeJohnette (dr)

Melting / No Forgetting / Face In The Water / Aubade / Café Vue / Unending.

(ECM 1120 CD)

Oslo, Norvegia, Dicembre 1977.

.

Swimming With A Hole In My Body.Swimming With A Hole In My Body.

Bill Connors (g/el-g)

Fee First / Wade / Sing And Swim / Frog Stroke / Surrender To The Water / Survive / With Atrings Attached / Breath.

(ECM 1158 CD)

Olso, Norvegia, 27-28 Agosto 1979.

.

Step It.Step It.

Bill Connors (g) Tom Kennedy (b/el) Dave Weckl (dr)

Lydia / A Pedal / Step It / Cookies / Brody / Titan / Flickering Lights.

Stesso gruppo con anche Steve Kahn (g)

Twinkle.

(Evidence 22080) New York, 12-13 Giugno e 15 Ottobre 1984.

Double Up.Double Up.

Bill Connors (g) Tom Kennedy (b/el) Kim Plainfield (dr)

Subtracks / Tud / Floor To Floor / Crunchy Cuts Up / Long Distance / Out By Twelve.

(Pathfinder PTF 8620)

New York, 1986.

.

Assembler.Assembler.

Bill Connors (g) Tom Kennedy (b/el) Kim Plainfield (dr)

Cruncky / Sea Coy / Get It To Go / Assembler / Add Eleven / Tell It To The Boss / It Be PM.

(Pathfinder 8702)

New York, Giugno 1987.

.

Return.Return

Bill Connors (g) Bill O’Connell (p) Lincoln Goines (b/el) Kim Plainfield (dr) Myra Casales (perc)

On The Edge / Mr.Cool / Mc Minor / Mind Over Matter / Minor Matters / Try Tone Today / Terribill Blues / Nobody Yet To / It be Fm / Brasilia.

(Esc ESC 036690)

New York, 3-4 Settembre 2004.chiusura

CONNORS NORMAN CONNOR JR. (DR)

Philadelphia, Pennsylvania. 1/3/1947.

Ha iniziato a studiare la batteria privatamente all’età di cinque anni. In seguito ha seguito corsi regolari di armonia, teoria e composizione. Nel 1966 è arrivato a New York, qui è entrato nell’ambiente dell’avanguardia, ha suonato con Marion Brown, con Archie Shepp con il quale ha anche inciso, con Sun Ra, con Jackie McLean, con Carlos Garnett, con Jack McDuff. Nel 1971 è entrato nel gruppo di Pharoah Sanders, con il quale ha registrato anche dei dischi, ha poi collaborato con Herbie Hancock, con Art Webb, con Cecil McBee e con Stanley Clarke. Ha partecipato a molti Festival internazionali, tra i quli Montreux’78. Ha presentato un suo gruppo la “Starship Orchestra”, che però non ha ottenuto il successo sperato. Ha fatto parte anche del gruppo di Sam Rivers. Uno dei più importanti batteristi emersi negli anni’70. In seguito nel tentativo di fondere jazz e musica elettronica è uscito un pò dal seminato.

Discografia:

Dance Of Magic.

Eddie Henderson (tp) Art Webb (fl) Gary Bartz (sa-ss) Carlos Garnett (st-ss) Herbie Hancock (p/el-p) Stanley Clarke (b) Cecil McBee (b) Norman Connors (dr) Nat Bettis (African/perc-conga) Tony Wiles (African/perc-balaphon) Babafemi (African/perc) Alphonse Mouzon (perc) Billy Hart, Airto Moreira (perc) The U.B.F. Singers (vc)

Dance of magic / Morning change / Blue.

Norman Connors (dr) Billy Hart, Airto Moreira (perc) Nat Bettis (African/perc-conga) Tony Wiles (African/perc-balaphon)

Give the drummer some.

(Cobblestone CST9024) New York, 26-27 Giugno 1972.

Dark Of Light.

Eddie Henderson (tp) Art Webb (fl) Gary Bartz (sa) Carlos Garnett (st-ss) Herbie Hancock (p) Cecil McBee (b) Norman Connors (dr) Warren Smith (perc) Lawrence Killian (conga) Dee Dee Bridgewater, Ellen DeLeston, Michael Brown (vc)

Butterfly dreams / Twilight zone / Song for Rosa.

Stesso gruppo con anche Ted Dunbar (g/el-g) Gayle Dixon (strings) Pat Dixon (strings) Jerry Little (strings) e Buster Williams per Cecil McBee.

Dark of light.

Stesso gruppo senza Ted Dunbar, Gayle Dixon, Jerry Little, Pat Dixon e Onaje Allan Gumbs (p) e Cecil McBee (b) per Herbie Hancock e Buster Williams.

Black lightning.

New York, 13-14 Dicembre 1972.

Stesso gruppo più Alfie Williams (fl-bassoon) e Elmer Gibson (p/el) Stanley Clarke (b) Henry Palmer (perc) Gerald Roberts (perc) per Onaje Allan Gumbs, Cecil McBee, Lawrence Killian, Warren Smith.

Laughter.

(Cobblestone CST9035) Piladelphia, PA, 25-2-73.

Love From The Sun.

Eddie Henderson (corn-tp-flic) Hubert Laws (fl/alto-fl) Gary Bartz (sa-ss) Carlos Garnett (st-ss) Herbie Hancock (p/el-p) Onaje Allan Gumbs (p/el) Buster Williams (b) Norman Connors (dr) Bill Summers (perc) Kenneth Nash (perc-conga) Dee Dee Bridgewater (vc) Nathan Rubin (viol) Terry Adams (cello)

Revelation / Carlos II / Love from the sun / Kuma kusccha / Holy waters.

Norman Connors (dr) Kenneth Nash (perc-conga) Bill Summers (perc-vc)

Drums around the world.

(Buddah BDS5142) San Francisco, CA, Ottobre 1973.

Slewfoot.

Eddie Henderson (tp-flic) Hubert Laws (fl/alto-fl) Gary Bartz (sa-ss) Carlos Garnett (st) Hubert Eaves (clav) Elmer Gibson (p/el-clav) Reggie Lucas (g) Lonnie Liston Smith (p) Ron Carter (b) Norman Connors (dr) Dom Um Romao, Skip Drinkwater (perc) Lawrence Killian (conga) Jean Carn (vc)

Welcome.

Stesso gruppo senza Lonnie Liston Smith.

Mother of the future / Dreams.

Stesso gruppo con Anthony Jackson (b/el) per Ron Carter, meno Jean Carn.

Back on the street / Slew foot / Chuka / Jump Street.

(Buddah BDS5611) New York, Luglio 1974.

Saturday Night Special.

Eddie Henderson (tp-flic) David Subke, William O. Murphy (fl) Gary Bartz (as-ss) Carlos Garnett (st) Onaje Allen Gumbs (p/el-p-org-synt) Hubert Eaves (p/el-p-org-clav) Bernard Krause (synt) Robert King (g) Reggie Lucas (g/el) Nathan Rubin, Myra Bucky (viol) Nancy Ellis (viola) Terry Adams (cello) Mike Henderson (b/b-vc) Norman Connors (dr) Kenneth Nash (perc-conga) Jean Carn (vc)

Saturday night special / Dindi / Maiden voyage / Valentine love / Akia / Skin diver.

Onaje Allan Gumbs (p/el) Herbie Hancock (p) Buster Williams (b) Norman Connors (dr) Bill Summers (perc) Kenneth Nash (conga)

Kwasi.

(Buddah BDS5643) SanFrancisco, CA, Maggio 1975.

Romantic Journey.

Gary Bartz (sa) Pharoah Sanders (st) Jerry Peters (p/el-p-clav-harpsichord) Hubert Eaves (p/el-p-clav) Ian Underwood (synt-synt/arr) Lee Ritenour (g/el-g) Reggie Lucas (g/el) Raymond Gomez (g/el) Willie Weeks (b) Alphonso Johnson (b) Norman Connors (dr-tymp-perc) Kenneth Nash (conga-perc-gongs-cymbals) Bobbye Porter Hall (conga-bongo) Victor Feldman (perc/bells-vib) Eleanore Mills, Phillip Mitchell (vc) Myrna Matthews, Maxine Willard Waters, Julia Tillman Waters, Oren Waters (back/vc) Jerry Peters (arr-dir) Reggie Lucas, Hubert Eaves, Norman Connors (arr) plus flwg horn section : Oscar Brashear, Chuck Findley, Gary Grant, Gene Goe (tp) George Bohanon, Charlie Loper (tb) Maurice Spears (tb/b) Dick “Slyde” Hyde (tb) Sidney Muldrow, Marnie Robinson (fh) Ernie Watts (fl/b-fl/alto-fl-st) Fred Jackson (fl/b-fl/alto-fl-sa-cl) Bill Green (b/fl-fl/a-pic-st-cl) + string orchestra, Charles Veal (concertmaster)

Once I’ve been there / Destination moon / Romantic journey / Last tango in Paris / For you everything / Thembi.

(Buddah BDS5682) Hollywood, CA, 1976.

You Are My Starship.

Shunzo Ohno (tp) Earl McIntyre (tb) Arthur Webb (fl) Gary Bartz (sa-ss) Carter Jefferson (st-ss) Ian Underwood (synt) Onaje Allen Gumbs (p/el-synt) Hubert Eaves (p/el-harpsichord) Keith Loving, Lee Ritenour (g) Michael Henderson (b-vc) Anthony Jackson (b) Larry McRae (b) Norman Connors (dr-vc) Don Alias, Neil Clarke (perc) Phyllis Hyman, Tasha Thomas, Magretha Styewart, Sharon Reed (vc)

We both need each other / Betcha by golly wow / Bubbles / You are my starship / Just imagine / So much love / The creator has a masterplan.

(Buddah BDS5655) New York, Febbraio-Marzo 1976.

Norman Connors (dr) altri non identificati.

This is your life / Wouldn’t you like to see.

(Buddah BDS5716) 1977.

This Is Your Life.

Shunzo Ono, Oscar Brashear, Nolan Smith, Jr., Ray Brown, Charles Moore (tp) George Bohanon, Lew McCreary, George Thatcher, Benny Powell, Garnett Brown (tb) Sidney Muldrow, James Atkinson (fh) Ernie Watts, Bill Greed, Earle Dulmer, Fred Jackson, Jr., David Ii, Terry Harrington (reeds) Ralph “Buzzy” Jones (st-ss-fl) Gary Bartz (sa-ss) Pharoah Sanders (st) Mike Boddicker (synt) Elmira Collins (vib-mar-bells) Billy McCoy (keyb-synt) Richard Cummings (keyb) Bobby Lyle (keyb-p) Jacques Burvick, Richard Tee, Ronnie Coleman (keyb) Lee Ritenour, David T. Walker, Wah Wah Watson, Jay Graydon, Charles Fearing (g) Eddie Watson, Ben Atkins (b) Norman Connors (dr-perc-tymp-vc) James Gadson (dr) Kenneth Nash (conga-bongo-cymb- gongs-perc) Eddie “Bongo” Brown (bongo) Petro Bass (perc) Eleanor Mills, James Robinson, Jean Carn (vc) Harry Bluestone (concert master)

Stella / Listen / This is your life / Wouldn’t you like to see / Say you love me / Captain Connors / Butterfly / The creator has a master plan / You make me feel brand new.

(Arista AL4177) Burbank, CA, fine anni 70.

Passion.

Norman Connors (dr-perc-timp-vc) Spencer Harrison, Gabrielle Goodman (vc-back/vc) Starpship Orchestra : Duke Jones (tp-flic-tp) Jacques Burvick (keyb) Marion Meadows (sa-st-ss) John Hart (b) guest musicians : Freddie Hubbard, Charles Moore (tp) Phil Ranelin (tb) Art Webb, Ralph Jones (fl) Jerry Peters (keyb) Joe Melotti (keyb) O’Donel “Butch” Levy (g) Federico “Freddy” Ramos (g) Rohn Lawrence (g) Nate Winfield (g) Kevin Jenkins (b) Steve Thornton (perc) Munyungo Darryl Jackson (perc) Adam Rudolph (perc) Daa’oud Woods (perc) Paul Mills (dr) Leon “Ndugu” Chancler (dr) John Bryant (progr.) Diane Louie (keyb/prog) back/voc. : Norman Connors, Spencer Harrison, Gabrielle Goodman, Sharon Bryant, Andrika Brown, Sandra Simmons, Elizabeth Hogue, The Waters, Denise Stewart, Lamont Van Hook (back/ vc)

I’m your melody / You’re my one and only love / Shabba / That’s the way of the world / Welcome to my life.

EastHaven, Conn., 1988.

Stesso gruppo.

Heaven in your eyes / Private stock / Passion / Samba for Maria.

(Capitol C1-48515) Hollywood, CA, 1988.chiusura

CONNORS CHUCK CHARLES RAYMOND. (TB/B)

Maysville, Kentuky. 18/8/1930. – Cincinnati, Ohio. 11/12/1994.

Ha studiato alla US Navy School of Music di Washington D.C. nel 1949 e nel 1952 è passato a studiare al Conservatorio di Boston. Dall’aprile al dicembre del 1957 ha fatto parte del gruppo di Dizzy Gillespie. Dopo aver svolto altri lavori, torna alla musica nel luglio del 1961 ed entra nell’orchestra di Duke Ellington. Ha suonato anche con Johnny Hodges nel 1961, con Ray Nance nel 1963, con Cat Anderson nel 1965, con Paul Gonzalves nel 1969 e con Clark Terry nel 1974. Alla morte di Ellington nel 1974 ha continuato a far parte dell’orchestra ora diretta da Mercer Ellington. Ha effettuato una lunga tournée con Clark Terry, che lo ha portato in tutti gli Stati dell’Unione ed in giro per l’Europa, ha registrato con Teresa Brewer nel 1985 e con Mercer Ellington nel 1987, ha fatto parte dell’orchestra del Lincoln Center in occasione di un tributo a Duke Ellington del 1991. Ha svolto gran parte della sua carriera come trombonista di sezione, avendo però il privilegio di suonare quasi sempre in grandi orchestre. Per lo più musicista valido nell’ensemble.chiusura

CONNORS RED (ST)

Musicista sconosciuto, che però a quanto dice Ornette Coleman (a lui molto amico) è stato in possesso di uno stile che precorreva i tempi, già dalla metà degli anni quaranta egli suonava come avrebbero poi suonato Coltrane e Rollins molto tempo dopo. E’ stato lui ha far ascoltare a Coleman i primi dischi di bop. chiusura

CONNOR’S J. W.

Cafè. Locale di New York attivo tra il 1913 ed il 1930, sito nella 135°strada, che era in quell’epoca uno dei punti caldi della vita notturna di Harlem. Tra gli altri vi ha suonato Willie The Lion Smith. chiusura

CONOVER WILLIS, CLARK JR. (SPEAKER)

Buffalo, New York. 18/12/1921. – Alexandria, VA. 17/5/1996.

Ha iniziato a diventare famoso nel 1955 con il suo programma “Jazz Hour”, in seno alla trasmissione quotidiana della Voice Of America. E’ stato promotore di moltissime iniziative. Forse l’annunciatore più celebre e conosciuto d’America, ha presentato moltissime e celebri manifestazioni. Speaker preciso, chiaro e molto equilibrato, è stato un ottimo veicolo di divulgazione per il jazz, raggiungendo milioni di appassionati che non avrebbero potuto essere aggiornati in altro modo. chiusura

CONQUEROR.

Etichetta discografica la cui produzione è stata commercializzata dalla Sears Roebuck. La stessa era stampata dalla Plaza Music Company. Questa collaborazione continua anche dopo che tutto passa alla American Record Corporation, che in seguito è stata acquistata dalla CBS. L’etichetta è stata dimessa nel 1942.chiusura

CONQUEST LEENA (VC)

Dallas, Texas.

E’ arrivata giovanissima a New York, attirata dalla grande mela. Ha studiato musica, comunicazione e danza. E’ stata scritturata nella “World Music Orchestra”, con la quale ha anche registrato per la prima volta. Il suo primo contatto con il free jazz è stato a Vienna con Sunny Murray, in seguito ha incontrato William Parker con il quale ha iniziato una intensa collaborazione. chiusura

CONRAD CON K.ROBERT DOBER. (COMP)

New York. 18/6/1891. – Van Nuys, California. 28/9/1938.

Ha debuttato come pianista nel cinema muto, poi nei teatri di vaudeville, per poi dedicarsi alla composizione di colonne musicali per le riviste di Broadway ed in seguito per i musical di Hollywood. Fra le sue pagine più celebri, molte delle quali sono entrate nel repertorio jazzistico ricordiamo: Margie (1920) Palesteena (1923) Singin’The Blues (1920) You’ve Gotta See mama Every Night (1923) ed il celebre motivo “The Continental” (1934) Ha ricevuto anche un Motion Award Picture per la sua Continental.

Composizioni:

Continental – Margie – Memory Lane – Walkin’With Susie – Sing A Little Love Song – Singing’the blues – You’ve gotta see mama every night – The Continental. chiusura

CONSELMAN BOB (DR-TP-VIB)

Musicista molto versatile, ha suonato come batterista nel 1923 con Charley Straight nei Wolverines, ha registrato con Benny Goodman come batterista e vibrafonista, con Frankie Trumbauer nel 1931, con Jack Teagarden nel 1933, sempre come batterista. Nel 1940 ha suonato come trombettista nella sezione delle trombe dell’orchestra di Tommy Dorsey, con Bunny Berigan e con Jimmy Blake. chiusura

CONSOLERS (THE) (VC)

Duo vocale composto da marito e moglie, originari della Florida che hanno avuto molta popolarità tra gli anni ’50 e gli anni ’60, con le loro canzoni sermoni e storie di trionfi spirituali. Il marito Sullivan Pugh, un baritono rugginoso e agitato, profondamente lirico ed anche un chitarrista preciso e limpido. La moglie Iola Pugh, un contralto nervoso, rurale. Essi hanno sviluppato una dialettica intima e antagonista, che in seguito è diventata sofisticata nella veste urbana e profana, quasi folk. Sono stati la più genuina e delicata coppia del gospel moderno tra la tradizione gospel anteguerra e il più primitivo soul del sud. chiusura

CONSOLMAGNO BEPPE (PERC)

Rimini, Italia. 1958.

Percussionista frequentatore della musica cosidetta etnica. Non dalla grande tecnica, ma è riuscito sempre a dosare bene l’uso dei vari strumenti, costruiti da se stesso con i materiali più disparati raccolti durante i suoi viaggi, ed a sfruttarne le possibilità timbriche, inserendoli bene nella musica da interpretare. chiusura

CONSTANTIU ALIN IOAN (CL-SA-ST)

Cernauti, Romania. 12/8/39.

Ha studiato per diversi anni il violino e il clarinetto ed ha iniziato a frequentare ambienti jazzistici nel 1958. Ha lavorato in locali notturni e ristoranti alla moda fino al 1968 anno in cui ha iniziato la collaborazione con Jancsy Korossy, sia nell’orchestra che con i piccoli gruppi, con i quali ha partecipato a diverse tournée in vari paesi dell’Est Europeo.chiusura

CONTACT.

Casa discografica ed etichetta fondata da Bobb Thiele e Pauline Rivelli nel 1964 a New York. Nel suo archivio molto materiale inedito di Lester Young, Shelly Manne e Coleman Hawkins, inoltre molti album eccellenti di Earl Hines ed uno di Steve Kuhn. Le copertine state ben confezionate e ben decorate dalle ottime fotografie di Chuck Stewart.chiusura

CONTARDI MARCO (P)

Foggia, 16/03/1968.

Diplomatosi in pianoforte presso il conservatorio musicale U.Giordano di Foggia, nel 1993 si trasferisce a Bologna, dove insegna musica moderna presso l’accademia e perfeziona gli studi tecnici dell’improvvisazione jazz. Con la formazione Art Jazz Quartet, si aggiudica il concorso internazionale Barga Jazz e pubblica il primo disco intitolato Left And Right. Pianista sensibile, dal tocco proondo e meditato.

Discografia:

Left And Right.marco contardi Left And Right

Marco Sannini (tr,flic) Antonio Tosques (g) Marco Contardi (p) Pierluigi Balducci (b) Pippo D’Ambrosio (dr)

Trani / Snap / The Window / One Night In New York / Never Say / Evening / Caravan.

(Lush Tales)

2001.

.

Hustle And Bustle.marco contardi Hustle And Bustle

Marco Contardi (p) Vincenzo Presta (st) Michele Stornatale (b) Pierluigi Villani (dr)

Disregard low blood pressure / The name / Kabir / S.Thomas / Smiling Eyes / Summer Night / Wood’s bird / Dear Blues / I remember Clifford / Hustle and Bustle.

(Philology)

2007.

.

First Flight. marco contardi First Flight

Marco Contardi (p) Pierluigi Villani (dr) Roberto Ottaviano (ss) Gaetano Partipilo (sa) Vincenzo Presta (st) Rossano Emili (sb,cl) Camillo Pace (b) Antonio Piacentino (tr,flic)

L’Ospite Assente / At My Moment / Ground / Underground / Final Fatasy / For Kenny / Hard Times / Distanze / Small Land.

(Abeat)

2008.

The 4 One.marco contardi The 4 One

Umberto Muselli (st) Marco Contardi (p) Gianluca Renzi (b) Pierluigi Villani (dr)

Trabacco / One for the Other / Thank you Chick / Irlanda / Sunset colours / Buddy street / Afro 1pò song.

(Emarcy)

2011.

.

My Perpetual Life.marco contardi My Perpetual Life

Marco Contardi (p) Pierluigi Villani (dr) Pierluigi Balducci (b) Giorgio Vendola (b) Gianni Iorio (bandoneon) Gianni Bardaro (sa) Rocco Zifarelli (g) Paola Arnesano (vc)

Chan’s Song / Old Memories / My Perpetual Life / Alma Preta / Ten Steps To The Dark / Stones In The Wind / Running To You.

(Dodicilune) 2012.
chiusura

CONTE LOUIS (PERC)

Santiago, Cile. 6/11/1951.

Influenzato dalle musiche di carnevale e da quelle trasmesse dalla Radio nella popolare trasmissione “Voice of America”, a sei anni ha iniziato a suonare la conga. A 15 anni la famiglia lo ha aiutato a emigrare ed a vivere a Hollywood in California. Per un breve periodo ha suonato la chitarra elettrica in piccoli gruppi rock per tornare poi alla conga. Ha subito l’influenza del percussionismo dell’area di Los Angeles, il suo modello è diventato Hector Andrade. Inizia a dimostrare la sua abilità ed è riuscito ad ottenere dei buoni ingaggi, il primo importante al seguito di Diana Ross e poi nel gruppo di Doc Severinsen al “Tonight Show”. Ha lavorato con molti musicisti di jazz e di musica popolare. E’ stato con Willie Bobo nel 1975, con Clare Fisher nel 1976, con Tania Maria nel 1980, con Andy Narell nel 1988, con Dianne Reeves nel 1990, con Steve Hobbs nel 1991, con Jimmy Haslip nel 1993, con Paul Metheny nel 1994, con il Caribbean Jazz Project nel 1995 e con Quincy Jones nel 1996. Percussionista capace di adattarsi a qualsiasi contesto, ha lavorato anche nelle colonne sonore dei film ed ha accompagnato in tournée artisti popolari come Herb Alpert, Paul Anka, Toto e Madonna. Nel 1982 ha codiretto il gruppo “Tolu” e nel 1989 da solo un suo gruppo. chiusura

CONTEMPORARY.

Casa discografica ed etichetta fondata e diretta a Los Angeles nel 1951, da Lester Koenig, il quale ha acquistato diversi importanti cataloghi. La sua produzione iniziale si identifica con lo stile musicale della West Coast. Inoltre con l’etichetta Good Time Jazz ha pubblicato il meglio del jazz tradizionale ed in altre divisioni la musica classica. I suoi album sono tipograficamente perfetti, sia nelle copertine, che nelle note. Dopo la morte di Koenig è stata diretta dal figlio sino alla vendita alla Fantasy, in seguito nel 1988 è stata supervisionata da Richard Bock già proprietario della Pacific Jazz.chiusura

CONTEMPORARY JAZZ QUARTET.

Gruppo guidato dal pianista e compositore Charles Bell e composto dal chitarrista Bill Smith, dal bassista Frank Trafficante e dal batterista Allen Blairman. Attivo nei primi anni’60 nella sperimentazione di nuove forme di improvvisazione, hanno eseguito musica molto vicina a quella cosidetta dotta (Bartok, Stravinskij) Il gruppo non ha avuto alcuna rilevanza, può essere solo considerato un antesignano, pensando che molti musicisti contemporanei stanno tentando la stessa strada. chiusura

CONTI ROBERT (G)

Filadelfia, Pennsylvania. 21/11/1945.

Nel 1966 si è trasferito a Jacksonville in Florida. Nel 1970 ha lasciato la musica per fare l’operatore immobiliare, nel 1976 ha ripreso a suonare e nel 1979 ha sottoscritto un contratto con la editrice Discovery. Nel 1982 ha lasciato di nuovo la musica per ritornare nel mondo degli affari. Nel 1985 registra un album e nel 1986 è alla testa di un trio “Florida Jazz Festival Nazionale”, insieme a Jimmy McGriff e Nick Brignola. In seguito si è dedicato anche all’insegnamento. Chitarrista dalla ottima tecnica. Suona con molta inventiva ed incisività. In possesso di molto buon gusto e nello stesso tempo dimostra molta sicurezza. Forse manca un po’ di originalità ma forse questa verrà con il tempo.

Discografia:

The Living Legend.

Robert Conti (g)

Hello Young Lovers / Stella By Starlight / Little Girl Blue / Nuages / My Romance.

(Discovery DS 906) Glendale, 22-10-84.

Laura.

Robert Conti (g)

Softly As I leave You / You Are The Sunshine Of My Life / People / My Favorite Things / I Love You-Easy To Love / Like Someone In Love / Laura / His Eyes Her Eyes / Tenderly / When We Meet Again.

(Trend TR 540) Canada.chiusura

CONTINENTAL.

Etichetta discografica, creata alla fine del 1943 ed inizio del 1944 da Sascha Gabor, che già aveva lavorato con la Victor. Nel suo catalogo due sono le serie importanti del jazz , quella sullo “Swing Classics”e dello “Sepia Swing”, serie dedicata esclusivamente alle registrazioni di Slam Stewart ed Ethel Waters.chiusura

CONTINENZA GIUSEPPE (G)

Inizia ad interessarsi alla musica all’età di sette anni, seguendo il padre anch’egli chitarrista e grande collezionista di dischi. Ha studiato per sei anni la musica classica, si trasferisce in California per studiare al Musicians Institute di Hollywood, dove si diploma brillantemente. Ha studiato e suonato con Joe Diorio, Scott Henderson, Ron Eschete, Don Monk, Howard Roberts, Pat Martino ed altri. Ha fondato a Pescara l’European Musicians Institute. Ha anche collaborato con Birelli Lagrene, Vic Juris, Bobby Watson, Gene Bertoncini, Jack Wilkins, Paul Bollenbak ed altri. Chitarrista che si muove all’interno di un contesto, con il quale vuole esprimere la sua visione del jazz, che è la fusion prettamente jazzistica. Ed ora raccoglie i frutti di questa sua intensa applicazione, esibendo delle ottime doti tecniche e di fraseggio.

Discografia:

Seven Steps To Heaven.Giuseppe Continenza Seven Steps To Heaven.

Giuseppe Continenza, Vic Juris (g) Dominique Di Piazza (b/el) Pietro Iodice (dr)

Stella By Starlight / Intro – We Will Meet Again / So What / Alone Together / Seven Steps To heaven / Estate / Footprints / Spain / Free Blues.

(Wide WD 133)

Italia, 22-23 Luglio 2003.chiusura

CONTINI MELIS NINA.

New York. 1943.

Appassionata di Jazz e di fotografia, moglie del contrabassista Marcello Melis, si è dedicata al jazz attraverso le immagini. Ha studiato giurisprudenza alla Università di Mogadiscio in Somaliae poi filosofia e letteratura rinascimentale alla New School for Social Research di New York. Alla fine degli anni ’60 si è appassionata alla fotografia e ha dedicato due anni a imparare questa arte in uno studio tecnico commerciale. A New York dove ha vissuto negli anni’70 ha lavorato nel cinema e nello stesso tempo ha inquadrato in mille pose il popolo del jazz. chiusura

CONTINO DICK (FIS)

Fresno, California. 17/1/1930.

Fisarmonicista e cantante, ha studiato fisarmonica a San Francisco ed a Los Angeles. Si è laureato alla High School di Fresno nel 1947, ed il 7 dicembre dello stesso anno ha vinto il primo premio del “Philip Morris”, accompagnato dall’orchestra di Oracio Heidt, concorso per nuovi talenti tramesso sulla rete nazionale. Dopo questa è stata una serie di successi sino al più ambito quello del dicembre del 1948 a Washington D.C. Subisce un arresto per evasione fiscale, ed in seguito interrompe la carriera per arruolarsi nella guerra in Corea. E’ tornato alla ribalta nel 1991. Grande virtuoso dello strumento, specie nel ritorno all’attività ha sempre inserito nel suo repertorio famosi grani del folklore italiano.

Discografia:

An Accordion In Paris.Dick Contino An Accordion In Paris.

Dick Contino (fis) David Carroll (dir) and his orchestra.

Two Loves Have I / Comme Ci Comme Ca / The Song From Moulin Rouge / The Petit Waltz / Mam’selle / Unter The Bridges Of Paris / Symphony / My Man.

Chicago, 1956.

Beyond The Sea / Blues From An American In Paris / Domino / Parlez Moi D’Amour.

(Mercury MG 20142) Chicago, 1957.chiusura

CONTINUUM.

Gruppo cooperativo, nato alla fine del 1970 per suonare le musiche composte da Tadd Dameron. Il quintetto è formato dal trombonista Slide Hampton, dal sassofonista Jimmy Heat, dal pianista Kenny Barron, dal bassista Ron Carter e dal batterista Art Taylor.chiusura

CONTRAPPUNTO.

Polifonia nella quale ogni voce, combinandosi totalmente con le altre, conserva un apprezzabile senso melodico. chiusura

CONWAY BILL (VC)

Cantante che ha fatto parte del gruppo vocale “The Four Modernaires”, con i quali ha lavorato prima con l’orchestra di Paul Whiteman nel 1938 e soprattutto si è affermato con l’orchestra di Glenn Miller nel 1941, con il quale ha raggiunto il massimo della popolarità. chiusura

COOGAN COOKIE, LAURI ANN ROBINSON. (P-V)

Waterville, Maine. 23/10/1965.

Anche compositore, arrangiatore ed insegnante. Ha iniziato a seguire la musica in chiesa ed ha studiato il pianoforte ed il flauto. A 15 anni ha scoperto il jazz ed ha iniziato a suonare il pianoforte ed il vibrafono in gruppi scolastici. Nel 1984 si è laureata in musica all’Itacha College di Itacha, New York. Si è affermata come educatore a livello locale e ha collaborato con diversi musicisti locali come Steve Brown, il pianista Gap Mangione, il batterista Danny D’Imperio, il vibrafonista Brian Murphy ed ha fatto parte dell’Orchestra Sinfonica di Catskill. chiusura

COOK ANN (VC)

Franzelville, Louisiana. 1888. – New Orleans, Louisiana. 29/9/1962.

Ha cominciato a far parlare di se agli inizi degli anni’20, quando lavora nei migliori locali di New Orleans, accompagnata da diversi pianisti e spesso da una della orchestre più prestigiose, quella diretta da Louis Dumaine, con la quale ha inciso anche dei dischi. Tra gli anni’30 e’40 si è sentito parlare poco di lei. E’ tornata in auge nei primi anni ’40, riconquista la ribalta e lavora con l’orchestra di Wooden Joe Nicholas. Considerata una delle migliori cantanti di blues dell’epoca, dalla voce piena e dalla buona tecnica, anche senza possedere la forza drammatica di Ma Rainey e Bessie Smith. chiusura

COOK DOC CHARLES L. (P-ARR-LEAD)

Louisville, Kentucky. 3/9/1891. – U.S.A.25/12/1958.

Ha iniziato la sua carriera come compositore ed arrangiatore a Detroit attorno al 1909, per poi trasferirsi a Chicago dove ha organizzato dei suoi gruppi con i quali ha suonato in vari locali del South Side, creandosi un’ottima reputazione. Nel 1922 ha ottenuto con la sua “Cook’s Dreamland Orchestra” un importante ingaggio in uno dei locali più rinomati della città l’”Harmons Dreamland”, qui ha costituito l’attrazione principale per quasi sei anni. La sua fama è legata soprattutto al fatto che attraverso lui abbiamo avuto dei documenti registrati di assoli del mitico Freddie Keppard. Con la “Dreamland Orchestra” e con il piccolo gruppo da lei derivato il “Cookie’s Gingersnapes” egli ha registrato dei buoni dischi nel corso del 1926, nei quali ha dimostrato di essere un ottimo arrangiatore ed in quello stesso anno gli è stata conferita la “Chicago College Music”e la laurea ad honorem di “Dottore in Musica” in considerazione della grande stima che si era guadagnato. Egli ha saputo circondarsi di ottimi musicisti, i migliori dell’epoca, oltre al sucitato Freddie Keppard, anche Jimmy Noone, Johnny St. Cyr, Geroge Mitchell. Dopo aver lasciato il Dreamland ha lavorato come direttore ed arrangiatore al “20th Century Theatre” ed al “White City Ballroom” dedicandosi ad un genere più commerciale. Negli anni ’30 si è trasferito a New York dove è stato assunto alla “R.K.O.”una delle più famose e prestigiose compagni musicali degli States. Successivamente lavora alla “Radio City Hall”. Ha continuato la sua carriera negli anni ’40, prima di ritirarsi dalle scene musicali. Ha dimostrato di possedere delle discrete doti di arrangiatore. Il nomignolo di Doc gli è stato dato per la sua laurea in musica.

Discografia:

And His Dreamland Orchestra.

Freddie Keppard, Elwood Graham (corn) Fred Garland (tb) Jimmy Noone (cl) Joe Poston (sa-cl) Clifford King (sa-cl) Jerome Pasquall (st-cl) Bob Shelly, Johnny St.Cyr (bj) Studie Reynaud (tuba) Andrew Hilaire (dr-vc)

Here Comes The Hot Tamale Man / Brown Sugar / High Fever / Spanish Mama.

Chicago, 10-7-26.

Sidewalk Blues.

Chicago, 2-12-26.chiusura

COOK HENRY. (SA-SS)

Roma, Italia. 15/12/1958.

Figlio di uno scultore è cresciuto in Italia ed in seguito si è trasferito a 17 anni a Boston dove ha frequentato la Boston University e dal 1983 il Berklee College of Music. Ha fatto parte del quartetto di Billy Skinner, nel 1991 ha messo su un gruppo insieme a Bobby Ward e nel 1996 ha fatto parte del “Salim Washington’s Roxbury Blues Aesthetic. Ha fatto un tour negli USA con la Either-Orchestra nel 2002.chiusura

COOK JUNIOR HERMAN. (ST)

Pensacola, FL. 22/7/1934. – New York. 4/2/1992.

Nato in una famiglia di musicisti, con il padre ed un fratello trombettisti, anch’egli ha iniziato a suonare prima il sax alto e poi il tenore. Aiutato da un suo compaesano Gigi Gryce è entrato in un gruppo di rock’n’roll a Washington. Qui ha incontrato Horace Silver con il quale ha partecipato ad una jam session, in seguito Silver lo ha lo voluto nel suo gruppo per sostituire Clifford Jordan. Nel 1957 ha lavorato con la bassista Gloria Bell, nel 1958 ha suonato per due mesi con Dizzy Gillespie. Ancora con Silver con il quale resta sino al 1964, con il quale è riuscito a crearsi un suo stile originale, lontano dai suoi modelli. Con il gruppo di Silver senza Horace ha inciso il suo primo disco come leader “Junior’s Cookin'”. In seguito ha suonato con Blue Mitchell, con Ron Matthews, Dolo Cocker, Gene Taylor, Ray Brooks. Nel 1970 ha insegnato al Berklee College di Boston, ha suonato con Freddie Hubbard dal 1973 al 1975, con Elvin Jones ed a New York come freelance. Ha suonato per breve tempo con i “Keno Duke Contemporaries”, nell’ottetto di George Coleman, tra il 1975 ed il 1976 ha diretto insieme a Louis Hayes un gruppo, ha inciso anche con Kenny Burrell, con Barry Harris e con Don Patterson.

Discografia:

Junior’s Cookin’.Junior’s Cookin’.

Junior Cook (st) Blue Mitchell (tr) Dolo Coker (p) Gene Taylor (b) Roy Brooks (dr)

Myzar / Turbo Village / Easy Living / Blue Farouq / Sweet Cakes / Field Day / Pleasure Bent.

(Jazzland)

6 Aprile, 4 Dicembre 1961.

.

Somethin’s Cookin’.Somethin’s Cookin’.

Junior Cook (st) Cedar Walton (p) Buster Williams (b) Billy Higgins (dr)

Fiesta Espanol / Detour Ahead / Illusion Of Grandeur / Heavy Blue / Hindsight / Chi-Chi.

(Muse MR 5218)

New Jersey, 12-6-81.

.

Good Cookin’.Good Cookin’.

Bill Hardman (tp-flic) Junior Cook (st) Slide Hampton (tb) Mario Rivera (sb) Al Dailey (p) Walter Booker (b) Leroy Williams (dr)

J.C. / I’m Getting Sentimental Over You / Play Together Again / Waltz For Junior / I Wainted For You / Mood.

(Muse MR 5159)

1980.

.

The Place To Be.The Place To Be.

Junior Cook (st) Mickey Tucker (p) Wayne Dokery (b) Leroy Williams (dr)

Cedar’s Blues / I Should Have Known / Are You Real / She Rote / Gnid / This Is The Place To be / Over The Raimbow / The Cup Bearer.

(Steeplechase SCCD 31240)

1988.

.

On A Misty Night.On A Misty Night.

Junior Cook (st) Mickey Tucker (p) Walter Booker (b) Leroy Willimas (dr)

On A Misty Night / Innocent One / Wabash / You Know Who / Make The Girl Love Me / My Sweet Pumpkin / Nothing Ever Chamges / I’ll Go My Way By Myself.

(Steeplechase SCCD 31266)

Danimarca, Giugno 1989.

.

You Leave Me Breathless.You Leave Me Breathless.

Valery Ponomarev (tp) Junior Cook (st) Mickey Tucker (p) John Webber (b) Joe Farnsworth (dr)

Junior’s Cook / Envoy / Warm Valley / Sweet Lotus Lips / Vierd Blues / You Leave Me Breathless / Fiesta Espanoa / Mr.P.C.

(Steeplechase SCCD 31304)

Dicembre 1991.chiusura

COOK MARTY (TB)

New York. 5/5/1947.

E’ cresciuto nellOhio, dove a otto anni ha iniziato a studiare il trombone. Alla fine degli anni ’60 si è trasferito a New York, dove è coinvolto in gruppi d’avanguardia. Nel 1968 ha registrato con Marzette Watts. Nel 1971 ha suonato in gruppi rock nella West Coast. Tornato a New York ha collaborato con diversi gruppi tra i quali quelli di Sam Rivers e Ted Daniel. Nel 1973 è venuto in Europa con Gunter Hampel, ha registrato con Hampel e con Jeanne Lee. A Monaco ha fondato il “New York Sound Explosion” con il quale ha registrato e girato l’Europa. Ha collaborato con Monty Waters, Ratzo Harris, Art”Shaki”Lewis, John Betsch, nel 1985 con Jim Pepper, con Essiet Essiet nel 1986. Alla fine degli anni ’90 ha fondato il gruppo “Conspiracy”. Nel 1991 ha registrato con il gruppo “Der Rote Bereich”e nel 1994 con i “Unternehmen Kobra. Trombonista influenzato da Roswell Rudd, non ancora in possesso però della cultura del trombonista hard bop , difatti la sua musica si dibatte tra il bop della tradizione non ancora arrivato alla libertà assoluta.

Discografia:

Nightwork.Marty Cook Nightwork.

Marty Cook (tb) Jim Pepper (st) Essiet Okun Essiet (b) John Betsch (dr)

Such Good Friends / Just is.

Norimberga, 9-10-86.

Kiki Nightwork/ Apocastasis / Idiosyncratic.

(ENJA 5023) New York, 12-1-87.

Red White Black And Blue.Marty Cook Red White Black And Blue.

Marty Cook (tb) Jim Pepper (st-ss) Ed Shuller (b) John Betsch (dr) Mal Waldron (p)

Spirit War / Love Life / Grab Bag.

Stesso gruppo senza Waldron.

It’s About Time / Sweet / No Regrets Now / Mr.D.C.

(ENJA 5067 CD) Monaco di Baviera, 12 e 24-11-87.

International Jazz Festival Munster. (Artisti vari)

Marty Cook (tb) Jim Pepper (st-vc) Ed Schuller (b) John Batsch (dr)

Comin’ To Git You – A Homage To Mr.D.C. / Face The Nation.

(Tutu CD 888 110 CD) Monaco, 17-18 Giugno 1988.chiusura

COOK’S DREAMLAND ORCHESTRA.

Orchestra diretta dal 1922 al 1928 dal pianista Charles “Doc” Cooke, nel locale più famoso di Chicago l’”Harmon’s Dreamland”. La composizione dell’orchestra era la seguente : Freddie Keppard, R.Elwood Graham (corn) Fred Garland (tb) Jimmy Noone, Clifford King, Doc Poston, Don Pasquali (ance) Kenneth Anderson (p) Johnny St.Cyr, Robert Shelby (bj) Rudolph Reynaud (tuba) Andrew Hillaire e Bert Greene (dr) Nelle varie sedute di registrazione si sono alternati anche i seguenti musicisti: Atonia Spaulding (p) Stan Wilson (bj) Bill Newton e Jimmy Bell (viol) Tra il 1924 ed il 1926 l’orchestra ha registrato 12 titoli. Nel 1926 in sala di registrazione ha agito in una formazione ridotta la “Cookie’s Gingersnaps”, mentre tra il 1927 ed il 1928 l’orchestra con il nome di “Doc Cook And His 14 Doctors Of Syncopation” ha registrato altri 8 titoli. Una produzione molto commerciale, dalla quale si elevano jazzisticamente le parti solistiche di Freddie Keppard e Jimmy Noone e qualche sporadico momento di improvvisazione collettiva. Comunque rappresentano delle ottime testimonianze di un delle prime grandi orchestre ad essere registrate. chiusura

COOK STEVE (B)

Inghilterra. 4/8/48.

Bassista di scuola inglese ha suonato con diversi gruppi, i “Gigamesh”con il chitarrista Phil Lee, con i “Seventh Wave” insieme al batterista ed arrangiatore Tony Faulkner, il sassofonista Don Rendell, il pianista e compositore Michael Garrick, Lol Coxill ed altri. Negli ultimi anni si è spesso esibito insieme a Mike Estbrook e George Kahn e nelle orchestra del batterista Alan Jackson, la “Kinkade” e l’orchestra diretta da Barbara Thompson, la “Jubiaba”.chiusura

COOK WILL MARION. (LEAD)

Washington D. C. 27/1/1869. – New York. 19/7/1944.

Figlio della media borghesia nera, ha frequentato le migliori scuole ed i migliori Conservatori. Ha iniziato a studiare giovanissimo il violino ed in seguito anche se ancora giovane si è esibito al violino in concerti e ha diretto delle orchestre teatrali. Nel 1898 ha collaborato con Paul Lawrence Dumbar nelle produzioni di Broadway. Ha sempre continuato a dirigere e comporre per il teatro musicale. Nel 1918 è diventato direttore della “Southern Syncopated Orchestra”, con la quale ha girato l’America ed è venuto anche in Europa, a Londra si è esibito alla presenza del re Giorgio V. Nella sua orchestra ha ospitato Sidney Bechet, Arthur Briggs e Benny Payton. Nel 1920 ha sciolto l’orchestra e ritorna a New York E’ stato un importante compositore, direttore, docente e consulente nell’ambito della musica e dello spettacolo negro degli inizi del secolo. E’ stato autore di importanti commedie musicali di grande successo. Ha molto contribuito a far conoscere in Europa il jazz nero.

Composizioni:

I may be crazy – I’m Coming Virginia – Swing along, chiusura

COOK WILLIE JOHN. (TP)

Tangipahoa, LA.11-11-23. – Stoccolma, Svezia. 22/9/ 2000.

E’ cresciuto nell’East Chicago, nell’Indiana, ancora adolescente ha iniziato a studiare musica, la tromba ed il violino. Ha esordito professionalmente nel 1941 con King Perry, poi ha suonato con Claude Trenier, con Jay McShann nel 1943, con Jimmy Lunceford, con Earl Hines, con Ed Wilcox nel 1948, Dizzy Gillespie, Gerald Wilson, Billie Holiday. Dal 1951 al 1957 ha fatto parte dell’orchestra di Duke Ellington, nella quale era molto ben considerato ed era giudicato una delle migliori trombe in circolazione all’epoca. In seguito ha suonato ancora saltuariamente con Ellington. Ha suonato anche con B.B,King, con Clark Terry e con Count Basie nel 1977. Nel 1982 durante una tournée in Svezia con Basie ha deciso di stabilirsi a Stoccolma, dove ha diretto per un certo tempo un’orchestra composta da musicisti locali. chiusura

COOKE EDNA GALLON (VC)

Voce gospel del sud. Cantante che ha mantenuto intatto il sapore rurale del suo South Carolina, dagli splenditi recitativi, fra tutti il “Seven Steps To Hell” inciso nel 1960. Voce dai chiaroscuri frementi e dal vibrato agitato.chiusura

COOKE MICKY (TB)

Hyde, Cheshire, Inghilterra. 6/8/1945.

Ha suonato con l’orchestra di Terry Lightfoot nel 1960, dove il suo stile particolare ha attratto l’attenzione del pubblico. Ha lavorato con Dave Sheperd, Lennie Hastings, Pete Allen, Alan Elsdon, Keith Smith con il quale ha effettuato anche una fortunata tournée negli States, ha suonato poi con Acker Bilk. Egli è considerato uno dei migliori trombonisti hot inglesi. chiusura

COOKE SAM SAMUEL COOK. (VC)

Clarksdale, Mississippi. 22/1/1931. – Los Angeles, California. 11/12/1964.

Cantante succeduto a R. H. Harris nella leadership del quartetto vocale dei “Soul Stirrers”. Tenore dallo splendido lirismo, proveniente da un’altro quartetto di Chicago, gli “Highway QCs”. Nel 1956 ha abbandonato la chiesa per entrare nel mondo pop. Ha ispirato l’ultima generazione di cantanti soul di Chicago. Cresciuto e maturato nel South Side di Chicago luogo dove aveva davanti il panorama del gospel piu ardente. E’ stato l’unico cantante ad aver il massimo del successo in due campi così distanti come il canto religioso ed il pop. Egli è stato quello che ha iniziato un esodo di talenti verso la soul music.

Discografia:

Sam Cooke with Rene Hall Orchestra.

Sam Cooke (vc) Gerald Wilson, Conte Candoli, Pete Candoli, Conrad Gozzo (tr) Milt Bernhart (tb) Benny Carter (sa) Plas Johnson (st) Jackie Kelso, Buddy Collette, Jewell Grant (sax) Ernie Freeman (p) Rene Hall (g,arr,cond) Red Callender (b) Earl Palmer (dr)

God bless the child / She’s funny that way / I gotta right to sing the blues / Good morning, heartache / ‘Tain’t nobody’s business if I do / Comes love / Lover man / Let’s call the whole thing off / Lover come back to me / Solitude / They can’t take that away from me / Crazy in love with you.

(RCA) Los Angeles, Novembre-Dicembre 1959.chiusura

COOL JAZZ.

Termine che si riferisce a diversi stili in voga nel jazz moderno. Un jazz senza implicazioni, privo di emozioni, rilassato, ma non per questo privo di creatività e meno importante. Molti hanno tentato di datare il periodo di questo particolare stile di jazz, ma come è accaduto per gli altri stili questa è una impresa quasi impossibile. L’esigenza di un rinnovamento, la quasi totale preclusione ai bianchi esercitata dal be-bop, ha creato i presupposti per questa ondata di rinnovamento. Comunque pensiamo di individuare la sua data di nascita ufficiale nel 1948, epoca nella quale Miles Davis ha riunito un gruppo di musicisti al Royal Roost, con i quali l’anno successivo ha registrato per la Capitol famosi brani di cool sound. Probabilmente il primo che ha aperto la strada a questa nuova tendenza è stato il sassofonista Lester Young. Molti sassofonisti di questa scuola hanno fatto parte delle orchestre di Woody Herman e di Stan Kenton. Per le trombe ricordiamo Chet Baker, Shorty Rogers e Miles Davis. Il batterista cool è poco invadente, suona con calma. Nel pianoforte spiccano George Shearing, Joh Lewis e naturalmente Lennie Tristano. Degli arrangiatori ricordiamo Claude Thornill, Gil Evans e Gerry Mulligan. I gruppi più importanti : il Modern Jazz Quartet, quello di Dave Brubeck e di Jimmy Giuffre. chiusura

COOLMAN TODD, FRANCIS. (B-P)

Gary, Indiana. 14/7/1954.

Ha frequentato la Indiana University laureandosi in contrabbasso nel 1975. Accetta una offerta di lavoro a Jalapa, Vera Cruz in Messico nell’Orchestra Sinfonica Nazionale. In seguito si trasferisce Chicago dove lavora freelance. Il suo primo impegno è stato al basso elettrico in un gruppo messicano in un ristorante messicano. Dopo aver fatto esperienza ed essere entrato a far parte dell’ambiente musicale di Chicago, diventa il bassista fisso in in jazz club dove ha avuto modo di accompagnare Sonny Stitt, Zoot Sims, Buddy de Franco, Clarke Terry, Marian McPartland e molti altri. Nel 1978 si è trasferito a New York, qui è iniziata la sua vera carriera. Ha suonato e registrato con Horace Silver, Gerry Mulligan, Al Haig, Stan Getz, Benny Golson, Art Farmer, Tommy Flanagan, Lionel Hampton, Benny Goodman, Al Galper. Ha fatto anche molte tournée in tutto il mondo. Ha suonato inoltre con James Moody, Slide Hampton, Jimmy Heath, Frank Wess ed ha fatto parte della Carnegie Hall Jazz Band, del gruppo di Jon Faddis. E’ stato docente di musica e direttore degli studi sul jazz al Purchase College, spesso coinvolto in ricerche e studi sul jazz e nel 1988 ha vinto un Grammy Award per le note sull’album “Miles Davis Quintet- 1965-1968”.

Discografia:

Tomorrows.Todd Coolman tomorrows

Renee Rosnes (p) Todd Coolman (b,cello) Lewis Nash (dr)

Tomorrows / Waltz new / Zingaro / O.P. update / Sad to say / Eronel / Visitation / The drum song / Now see how you are.

(BRC JAM-9015)

New York, 28 Novembre 1990.

.

Lexicon.Todd Coolman Lexicon.

Joe Henderson (st) Renee Rosnes (p) Todd Coolman (b) Lewis Nash (dr)

Lexicon / Con alma / Caravan / I’m getting sentimental over you / All too soon / Summer serenade / Cancion para Cadiz / You go to my head / One for Walton.

(Double-Time DTRCD-104)

New York, S14 Settembre 1991.chiusura

COON CARLETON (DR-VC)

Kansas City, Missouri. 1894. – Kansas City, Missouri. 1932.

Batterista che ha diretto una orchestra jazz da ballo insieme al pianista Joe Sanders, la “Coon-Sanders Novelly Orchestra”, che ha iniziato a lavorare alla radio nel 1921. Lo stile dell’orchestra è molto caldo ed ha incontrato il favore del pubblico dei migliori locali di Chicago, soprattutto per il suo ricco repertorio di jazz ed anche non avendo nell’organico solisti celebri è stata una orchestra eccellente, che ha prodotto una musica dolce, dagli arrangiamenti fluenti e coloriti. I due leader sono anche i migliori cantanti di jazz degli anni ’20. Dopo la morte di Coon nel maggio 1932, a soli 38 anni per l’infettarsi di un ascesso ad un dente, Sanders ha continuato a tenere in piedi l’orchestra cambiandone solo il nome in “Original Nighthawks” e restando con essa attivo soprattutto nel Midwest sino alla sua morte nel maggio 1965. L’orchestra in seguito è rimasta attiva sino al 1980, diretta da un vecchio componente della stessa, Leonard Schwartz.

Discografia:

Coon/Sanders’ Novelty Orchestra.

Clyde Hendrick (tp) Carl Norberg (tb) Harold Thiell, Hal McLean (cl-sa) Harry Silverstone (viol) Joe Sanders (p) Bob Norfleet (bj) Carlton Coon (dr)

Some little bird / Hindu dream man (inedito) / Learning / Treasure.

(Columbia A3403) Chicago, 24-3-21.

Coon/Sanders’ Original Nighthawk Orchestra.

Joe Richolson (tp) Nick Mussolini (tb) Harold Thiell, John Thiell (cl-sa) Orville Knapp (cl-st) Joe Sanders (p-vc) Dewey Birge (bj-g) Pop Estep (tuba) Carlton Coon (d-vc)

Night Hawk blues.

Chicago, 5-4-24.

Red hot mama / Oriental love dreams / There’s no-one just like you.

Chicago, 6-4-24.

Why don’t my dreams come true? / My daddy’s dream-time lullaby.

Chicago, 7-4-24.

Stesso gruppo con Bill Haid (bj-g) per Dewey Birge.

Lazy waters / Moonlight and you / Brown eyes (inedito)

Chicago, 9-11-24.

Some of these days / My best gal (inedito)

Chicago, 13-11-24.

Brown eyes (inedito) / Show me the way / Jing-a-ling-a-ling (inedito) / I’m lonesome.

Chicago, 16-11-24.

I’m gonna charleston back to Charleston / Alone at last / I can’t realize (inedito)

Camden,N.J., 13-7-25.

I can’t realize / Yes, sir ! That’s my baby / Everything is hotsy totsy now (inedito) / Dreaming of tomorrow.

Camden,N.J., 27-7-25.

Hong Kong dream girl / Who wouldn’t love you? / That’s all there is (there ain’t no more) / Everything is hotsy totsy now.

Camden,N.J., 7-8-25.

Stesso gruppo con anche Bob Pope (tp) Elmer Krebs (tuba) e Rex Downing (tb) Floyd Estep (sa) per Nick Mussolini e Orville Knapp.

Too bad (inedito) / Don’t be a fool, you fool (inedito)

Chicago, 20-12-25.

Louise, you tease / Flamin’ Mamie / Sittin’ around (inedito) / Moon deer.

Chicago, 21-12-25.

Stesso gruppo con Russ Stout (bj) per Bill Haid, pianista sconosciuto.

Sittin’ around / Here comes the hot tamale man (inedito) / Everything’s gonna be all right / I’d rather be alone (inedito) / Deep Henderson.

Chicago, 9-3-26.

High fever / My baby knows how / Brainstorm.

Chicago, 8-12-26.

I need lovin’.

Chicago, 17-12-26.

I ain’t got nobody / Roodles.

Chicago, 25-6-27.

Louder and funnier / Slue foot / Wabash blues / Mine – all mine.

Kansas City, 13-12-27.

Te wail / Hallucinations / Stay out of the south / Is she my girl friend?.

Kansas City, 14-12-27.

Stesso gruppo con anche Lop” Jarman (mel)

Indian cradle song / Ready for the river / Oh ! you have no idea.

Chicago, 29-5-28.

Too busy / Blazin’.

Chicago, 27-6-28.

Down where the sun goes down.

Chicago, 29-6-28.

My supressed desire / What a girl ! what a night!.

Chicago, 20-11-28.

Smilin’ skies / Here comes my ball and chain / Who wouldn’t be jealous of you? / Who wouldn’t be jealous of you?.

Chicago, 27-11-28.

That’s how I feel about you (inedito) / Little Orphan Annie.

Chicago, 3-12-28.

Rhythm king / Bless you, sister.

Chicago, 12-12-28.

Mississippi, here I am / Tennessee lazy.

Chicago, 12–29.

Kansas City Kitty.

Chicago, 23-2-29.

Coon/Sanders’ Orchestra.

Bop Pope, Joe Richolson (tp) Red Downing (tb) Harold Thiell, John Thiell (cl-sa) Floyd Estep (cl-st) Joe Sanders (p-vc) Russ Stout (bj-g) Pop Estep, Elemer Krebs (tuba) Carlton Coon (d-vc)

Harold Teen / Mississippi here I come / Sittin’ & whittlin’ / Way down in the deep south / College medley / Bless you, sister / Kansas City Kitty / Kansas City Kitty (final pt) / What a girl.

Chicago, 1-3-29.

And especially you! / Because you said “I love you” (inedito) / True blue Lou.

Chicago, 24-7-29.

The flippity flop / Gotta great big date with a little bitta girl.

Chicago, 26-7-29.

Harlem madness / Moanin’ for you.

Chicago, 18-11-29.

Music in the moonlight (inedito) / Ain’t you, baby? / We love us.

Chicago, 29-11-29.

Sweepin’ the clouds away / Alone in the rain / After you’ve gone.

Chicago, 6-12-29.

The darktown strutters’ ball / Take me (inedito) / Music in the moonlight.

Chicago, 12-12-29.

Stesso gruppo con anche John “Lop” Jarman (mel) e Eddie Edwards per Elmer Krebs.

Lo and behold / Let that be a lesson to you / What a life (Trying to live without you) / Sing a new song.

New York, 9-3-32.

‘Round my heart / Keepin’ out of mischief now / I know you’re lying, but I love it / I want to go home / Give her a kiss for me (inedito) / On revival day.

New York, 24-3-32.chiusura

COON SONG.

Con tale termine vengono indicate genericamente negli Stati Uniti le canzoni popolari negre, in particolare quelle legate alle minstrell show. Impiegato come sinonimo di negro assume un termine dispregiativo.chiusura

COOPER AL, LOFTON ALFONSO. (CL-AS)

U.S.A.1911. – U.S.A. 5/12/1981.

Leader del gruppo “Savoy Sultans”, la house band che tra il 1936 ed il 1947 ha ingaggiato delle vere e proprie battaglie a suon di note con i nomi più prestigiosi del Jazz dell’epoca, sui palchi contrapposti del Savoy di Harlem. Poco conosciuto fuori dell’ambiente musicale, fratellastro del bassista Grachan Moncur, a sua volta padre del trombonista omonimo. Musicista molto stimato da Dizzy Gillespie. Stilisticamente orientato verso la jump music, come sassofonista ricorda Pete Brown, Louis Jordan o Earl Bostic.

Discografia:

Al Cooper’s Savoy Sultans:Jumpin’At The Savoy.

Pat Jenkins, Sam Massemberg (tp) Al Cooper (sa-cl) Rudy Williams (sa) Ed McNeil (st) Cyril Haynes (p) Grachan Moncur (b) Alex Mitchell (dr)

Lonely/ The Thing

New York, 29-7-38.

Jeep’s Blues.

New York, 19-8-38.

Stesso gruppo: più Jack Capman (g) e Lonnie Simmons per McNeil.

Jumpin’At The Savoy / Slitches / Draggin’My Heart Around.

New York, 24-5-39.

Jumpion’ The Blues/ Little Sally Water.

New York, 16-10-39.

Più : Evelyn White (vc)

When I Grow Too Old To Dream.

Stesso gruppo, Skinny Brown per Simmons.

Frenzy.

New York, 29-3-40.

See What I Mean/ Norfolk Ferry/ Second Balcony Jump.

(Ace Of Hearts AH 80) New York, 28-2-41.chiusura

COOPER ALAN (CL/B)

Leeds, Inghilterra. 15/2/1931.

Ha suonato nella Yorkshire Jazz Band, nella Anglo-American Alliance e i Temperance Seven. In questi gruppi ha portato la sua naturale istrionità e humour, il suo intrigante registro basso, il suono gutturale le sue espressioni piccanti, piene di melodia e idee originali. Musicista naturalmente eccentrico, in possesso di molto talento. Insieme a Sandy Brown è il più originale clarinettista della scena del jazz inglese. chiusura

COOPER ANN, ANNARETTE (TP)

Indianapolis, Indiana.

Ha iniziato la carriera come pianista ed all’inizio degli anni ’20 è diventata trombettista. Molto attiva nell’area di Chicago, dal 1933 al 1934 ha fatto parte dell’orchestra di donne diretta dalla violinista Mae Brady. In seguito ha suonato con Lil Armstrong. Nel 1938 ha fatto parte dell’orchestra diretta da Claude Hopkins a New York al Roseland Ballroom. E’ tornata a Chicago nel marzo del 1939 qui ha registrato con gli “Harlem Hamfats”. Agli inizi degli anni ’40 ha fatto parte della “International Sweethearts of Rhythm” e nel 1942 delle “Darlings Of Rhythm”. Ha continuato a lavorare nei club di Chicago ed in seguito si è trasferita in Canada.chiusura

COOPER BOB ROBERT (ST-OBOE)

Pittsburg, California. 6/12/1925. – Hollywood, Los Angeles, Calòifornia. 5/8/1993.

Ha iniziato a suonare in gruppi di giovani in Pennsylvania, il suo primo ingaggio importante con Jerry Gray. Nel 1945 è arrivata la sua grande occasione è entrato nell’orchestra di Stan Kenton, con il quale è rimasto sino al 1952. Ha fatto parte del gruppo di Howard Rumsey i famosi “Lighthouse All Stars”, con i quali è maturato sia come solista che come compositore ed arrangiatore. In seguito è stato anche uno dei proprietari dell’etichetta discografica omonima. Ha registrato con Shelly Manne, Barney Kessel, Bunny Berigan, Maynard Ferguson, Pete Rugolo, Miles Davis, la Capp/Pierce, Jimmy Hamilton, Shorty Rogers, Claude Williamson, Laurindo Almeida. E’ stato particolarmente creativo l’incontro con l’alto sassofonista Bud Shank. Ha collaborato anche con Bill Holman, Terry Gibbs, Ed Shaughnessy, Herb Ellis, Ray Brown. Ottimo solista anche con il corno e l’oboe. Musicista di talento, è stato uno degli uomini simbolo della West Coast, egli ha suonato un be-bop più fluido, più attenuato. Tenorista dal suono dolce e profondo. E’ stato sposato per un certo periodo con la cantante June Christy, conosciuta quando suonava con Kenton, per la quale ha scritto notevoli arrangiamenti.

Composizioni:

Bags of blues – Blues for Delilah – Cool fool – Fiera di Milano – Hermosa summer – Jazz invention – Jubilation – Mad at the world – Mexican passport – Milano blues – Mood for Lighthouse – Octavia – Snap the whip – Still life – Sunset and wine – Tequila time – Wailing vessel – Warm winds – Whitch Doctor n.1 – Whitch Doctor n.2 – Who’s sleep.

Discografia:

& Bob Cooper Orchestra.

Buddy Childers (tp) Johnny Mandel (tp/b) Billy Byers (tb) Art Pepper (sa) Bob Cooper (st) Irving Both (sb) Hal Sheaffer (p) Jasper Hornyak (viol) Cesare Pascarella (cello) Joe Mondragon (b) Don Lamond (dr) Louis Martinez (conga) Bob Greattinger, Pete Rugolo (arr)

The Way You Look Tonight/ Everything Happens To Me.

(Capitol57-578) Hollywood, 25-3-49.

Kenton Present : Bob Cooper.Kenton Presents Bob Cooper.

Bob Cooper (st) Bud Shank (sb) Howard Roberts (g) Joe Mondragon (b) Shelly Manne (dr)

The Way You Look Tonight / Polka Dots And Moonbeams / Solo Flight / Lisbon Lady.

(Capitol, H 6501)

Los Angeles, 14-5-54.

.

Kenton Present : Group Activity.Group Activity.

Bob Cooper (st) Bud Shank (sb) Howard Roberts (g) Claude Williamson (p) Curtis Counce (b) Stan Levey (dr)

Group Activity / She Didn’t Say Yes / When The Sun Comes Out / Excursion.

(Capitol H 6501)

Los Angeles, 30-7-54.

.

Kenton Present : Hot Boy.Hot Boy.

Bud Shank (fl-sa-st) Bob Cooper (st-oboe-eng/h-arr) Jimmy Giuffre (cl-st-sb) Bob Enevoldsen (st-cl/b-tb) Stu Williamson (tp-tb) Claude Williamson (p) Max Bennett (b) Stan Levey (dr)

Hot Boy / It Don’t Mean A Thing / Strik Up The Band / Sunset.

(Capitol T 6513)

Los Angeles, 26-4-55.

Kenton Present : Hallelujah.

Bud Shank (sa-st-fl) Bob Cooper (st-oboe-eng/h-arr) Jimmy Giuffre (cl-st-sb) Bob Enevoldsen (st-cl/b-tb) John Graas (fh) Claude Williamson (p) Joe Mondragon (b) Shelly Manne (dr)

Hallelujah / Deep In A Dream / It’s De-Lovely / Drawing Lines.

Los Angeles, 13-6-55.

Stesso gruppo con Ralph Pena per Mondragon.

All Or Nothing At All / ‘Round Midnight / Tongue Twister.

(Capitol T 6513) Los Angeles, 14-6-55.

The Travelling Mr. Cooper.The Travelling Mr. Cooper

Bob Cooper (st-oboe) Pim Jacobs (p) Ruud Jacobs (b) Wes Ilcken (dr)

Indiana / That’s all / All the things you are / It could happen to you / Yesterdays.

(HMV 7EGH125)

Live “De Waakzaamheid” Koogaan de Zaan, Olanda. 13-3-57.

.

Milano Blues. Milano Blues.

Bob Cooper (st-oboe) Hans Hammerschmid (p) Rudolf Hansen (b) Victor Plasil (dr)

Milano Blues / Angel Eyes / Capuccino Time / People Will Say We’re In Love / Tickle Toe / Fiera Di Milano / I’m Through With Love.

(Fresh Sounds FSR CD 179) Milano, 30-4-57.

Bob Cooper (st-oboe) Art Pepper (sa-st) Claude Williamson (p) Monty Budwig (b) Stan Levey (dr)

Midnight Sun/ Two Part Contention/ California Zephyr.

Los Angeles, 8-7-57.

Coop.Coop.

Frank Rosolino (tb) Bob Cooper (st-arr) Vic Feldman (vib) Lou levy (p) Max Bennett (b) Mel Lewis (dr)

Jazz Theme And Four Variations : Sunday Mood / Jazz Theme And Four Variations : A Blue Period / Confirmation / Easy Living / Frankie And Johnny / Day Dream / Somebody Loves Me.

Los Angeles, 26-8-57.

Conte candoli, Pete Candoli, Don Fagerquist (tp) Johnny Alliburton, Frank Rosolino (tb) Bob Cooper (st) Lou levy (p) Max Bennett (b) Mel Lewis (dr)

Jazz Theme And Four Variations : Happy Chamges / Jazz Theme And Four Variations : Night Stroll / Jazz Theme And Four Variations : Saturday Dance.

(Fantasy OJC 161) Los Angeles, 27-8-57.

Do Re Mi.Do Re Mi.

Conte Candoli (tp) Frank Rosolino (tb) Vince DeRosa (fh) Bud Shank (fl/a-fl-sa) Bob Cooper (st-arr) Buddy Collette (sb) Pete Jolly (p) Al Viola (g) Joe Mondragon (b) Mel Lewis (dr)

All of my life / It’s legitimate / Adventure.

Los Angeles, 6-2-61.

Stesso gruppo con Bill Hinshaw per Vince DeRosa e Jack Nimitz per Buddy Collette.

Ambition / Fireworks.

(Capitol T1586 35396) Los Angeles, 15-2-61.

Tenor Sax Jazz Impressions : Bob Cooper Quartet.Tenor Sax Jazz Impressions

Bob Cooper (st) Carl Schroeder (p) Bob Magnusson (b) Jimmie Smith (dr)

“Yo-yo” / Punkin’ head / We’ll be together again / Juarez Saturday night / True grits / Fat Tuesday (Mardi Gras) / I’ve got the world on a string.

(Trend TR518)

Burbank, CA, 6-5-79.

Kenton Present : All Of My Life.

Bud Shank (sa-fl) Bob Cooper (st-arr) Buddy Collette (sb) Conte Candoli (tp) Frank Rosolino (tb) Vince De Rosa (fh) Pete Jolly (p) Al Viola (g) Joe Mondragon (b) Mel Lewis (dr)

All Of My Life / It’s Adventure.

Los Angeles, 6-2-61.

Stesso gruppo con Bill Hinshaw per De Rosa e Jack Nimitz per Collette.

Ambition / Fireworks.

(Capitol ST 1586) Los Angeles, 15-2-61.

The Music Of Michel Legrand.The Music Of Michel Legrand.

Bob Cooper (st) Mike Wofford (p) Tom Azarello (b) Jim Plamk (dr-perc)

Where’s The Love/ Watch What Happens/ His Eyes Her Eyes/ Siren Song/ To Love/ What Are You Doing The Rest Of Your Life/ Her Hair/ Love Discover Me.

(Discovery 822)

Los Angeles, 31-7-80.

.

In a Mellotone.In a Mellotone.

Snooky Young (tp-flic) Bob Cooper (st) Ross Tompkins (p) Doug MacDonald (g) Monte Budwig (b) Jeff Hamilton (dr) Ernie Andrews (vc)

In a Mellow Tone / Prelude to a Kiss / She’s Got to Go / I’m Getting Sentimental Over You / Jumpin’ at the Woodside / For Freddie / Satin Doll / So Hard to Laugh, So Easy to Cry / I Luv Jazz / Closing Time.

“Orange Coast College”,Costa Mesa,CA, 27-10-85.

Bob Cooper Quintet.

Mike Fahn (tb/v) Bob Cooper (st) Ross Tompkins (p) Chuck Berghofer (b) John Guerin (dr)

The saddest thing of all / The summer knows / You must believe in spring / Ina’s theme / Fagin Out of this world / Kissing bug / Chu.

(DiscoveryDSCD-935 CD) Hollywood,CA,17-11-86.

For All We Know.For All We Know

Bob Cooper (st) Lou Levy (p) Monte Budwig (b) Ralph Penland (dr)

You say you care / Cherub / For all we know / Soon / Everything I love / Russian blue / But beautiful / Lazy bird / Thinking of you / Is you is, or is you ain’t my baby.

(Fresh Sound FSRCD167)

Hollywood, CA, 15-16 Agosto 1990.

Bob Cooper Quartet.

Bob Cooper (st) Tom Ranier (p) John Leitham (b) Ralph Penland (dr)

Stone Canyon.

(Musical Archives MAMA MMF1003) Long Beach, CA, 30-5 e 3-6-91.

Live At The Royal Palms Inn. Live At The Royal Palms Inn

Carl Fontana (tb) Bob Cooper (st) Keith Greko (p) Warren Jones (b) Dave Cook (dr)

Billie’s bounce / If I should lose you / Speak low / If you could see me now – Tangerine – The one I love belongs to somebody else / Cotton tail / We’ll be together again.

(Woofy WPCD37-3 CD)

Live “Royal Palms Inn”, Phoenix, AZ, 1-6-93.

.

The Bob Cooper / Conte Candoli Quintet.The Bob Cooper Conte Candoli Quintet.

Conte Candoli (tp) Bob Cooper (st) Ross Tompkins (p) John Leitham (b) Paul Kreibich (dr)

Confirmation / Tin tin deo / We’ll be together / Airegin / Hackensack / Come Sunday / Ow! / Con alma / Thinking of you.

(Mode 205, VSOP #93 CD)

Live, Hyatt Newporter,Newport Beach, 25-6-93.chiusura

COOPER BUSTER GEORGE (TB)

St. Petersburg, FL. 4/4/1929.- 13/5/2016.

Ha iniziato a maturare sia come solista che come musicista di sessione in gruppi locali. Si è trasferito a New York negli anni ’50 dove ha completato i suoi studi. Il primo ingaggio importante lo ha ottenuto con Lionel Hampton, con la cui orchestra ha suonato dal 1952 al 1955 ed è venuto anche in Europa. E’ entrato a far parte dei gruppi di Curley Hammer nel 1959 a Parigi, quindi ha suonato con Benny Goodman e ha fatto parte dei Cooper Brothers, orchestrina messa su da due suoi fratelli. Nel 1962 è stato ingaggiato da Duke Ellington con il quale è rimasto sino al 1969,e con il quale ha preso parte a numerosi concerti e molte registrazioni. In seguito ha lavorato free-lance con numerose orchestre tra le quali la Capp/Pierce e con Gerald Wilson. Musicista che si è fatto apprezzare sempre per la sua rigorosa professionalità. Trombonista dal suono classico, con una ottima tecnica che esibiva soprattutto nei tempi veloci. chiusura

COOPER HARRY R. (TP)

Lake Charles, LA. 1903. – Parigi, Francia. 25/12/1958.

Ha iniziato a studiare la musica come allievo della banda dell’esercito a Kansas City, dove si era trasferito con la famiglia. Ha frequentato dei corsi di architettura e nel contempo ha suonato in piccoli gruppi. Trasferitosi a Baltimora ha ottenuto il primo ingaggio in un gruppo che accompagna la cantante Virginia Liston, in seguito con la stessa si è trasferito a New York, che qui è diventata la “Seminole Syncopators”. Ha suonato con Billy Fowler e nel 1926 ha suonato a più riprese con Duke Ellington, poi con Elmer Snowden, con Leon Abbey nel 1928, con Sam Wooding nel 1929. Lo stesso anno è venuto in Europa e si è stabilito definitivamente a Parigi. Qui ha diretto delle sue piccoli formazioni, anche durante il periodo bellico e l’occupazione tedesca. Ha inciso con Benny Moten, Sarah Martin, Clara Smith, la “Cotton Club Orchestra” e Duke Ellington. chiusura

COOPER IAN (VIOL)

Australia. 27/5/1978.

Nato in una famiglia di musicisti classici, ha iniziato a studiare il violino all’età di quattro anni e a cinque anni ha debuttato in televisione. Già a sei anni va in tournée in tutto il mondo. Incontrato dopo qualche anno Stephane Grappelli si avvicina al jazz. Resta un virtuoso dello strumento, è stata l’attrazione di diversi Festival. Ha suonato insieme a James Morrisson e George Benson.

Discografia:

Graham Cox, Tim Rollinson (g) Ian Cooper (viol) Craig Scott (b)

Annie / It don’t mean a thing.

Ike Isaac, Peter Inglis (g) Ian Cooèper (viol) Chris Scott (b) Gordon Rytmeister (dr)

Sweet Georgia Brown / A fine romance / Ain’t misbehavin’ / Daphne / Black Orpheus / All of me / Billie’s bounce.

Ike Isaac, Peter Inglis, Graham Cox (g) Ian Cooper (viol)

Summertime / Misty / Djangology.

(Larrikin CVDLRJ-310 CD) Sydney, 1993.

Don Burrows (cl-sa) Tom Baker (sa) Jan Date, Pat Date (g) Ian Cooper (viol) Steve Washington (viol) Adrian Keating (viol)

Mr.Bogs / The nearmess of you / Shine / Roselight / Song of India / Graveyard blues / Shiraz / Dinah / Shipwreck / Dark wind / Mike.

Stesso gruppo con anche Jim Pennell (g) Don Heap (b)

Night and day / Avalon / Confessin’/ Honeysuckle rose.

(Larrikin CDLRJ-343 CD) Sydney, 5-7-94.

Tom Baker (tp-sa) Kym Till (p) Ian Date (g) Ian Cooper (viol) Natalie Morrison (b) John Morrison (dr)

Four brothers / Pick yourself up / Solitude / 9:20 special / Home / In a mellow tone / Birth of the blues / Ol’man river.

Sydney, 14-11-94.

Tom Baker (tp-cl-sa) Bernard Berkout (cl) Ian Date (g) Ian Cooper (viol) Howard Cairns (b) Lyn Wallis (dr)

I may be wonderful but I think you’re wrong / Swingin’the blues / Russian lullaby / It’s only a paper moon / Bernie’s tune / Liza.

Sydney, 8-2-95.

Are Axe To Follow.

Tom Baker (tp-cl-sa) Bernard Berkout (cl) Ian Date (g) Ian Cooper (viol) Howard Cairns (b) Lyn Wallis (dr)

Imagination.

Sydney, 8-2-95.

Ian Date, Jim Pennell (g) Ian Cooper (viol) Don Heap (b)

Lazy river / Minor swing / Uzes waltz / I’ll see you in my derams.

Sydney, 21-2-95.

Dark eyes.

Sydney, 24-2-95.

Tommy Emmanuel (g) Ian Cooper (viol)

Blues for Tex / Nuages / Caravan / After you’ve gone.

Sydney, 28-2-95.

George Golla (g) Ian Cooper (viol)

Star dust.

Sydeny, 6-2-96.

At Home.

Dave Paquette (p-vc) Ian Cooper (viol) sezione archi.

Lock my heart and throw away the key / Carzy / Sweet substitute / Always / A nightingale sang in Berkeley square / Blues / Mean to me / Shine / The nearmess of you / Dream / Some of these days / There must be a way / Home / Home fire / Onetangi shuffle.

Sidney 1996.

Jim Pennell (g) Ian Cooper (viol)

Brazil.

Jim Pennell (g) Ian Cooper (viol) Natalie Morrison (b) John Morrison (dr)

Tico tico / The song is you.

Sydney, 19-2-97.

Orchestra.

Ian Cooper, Adrian K, Michelle Kelly, Lisa Nihill, Jacinta McPhillamy, Phillips Collins, Michael Wingens, Romano Crivici, Mirka Rozmus, Richard Halliman, Catharina Pelster-Hughes, Gordon Bennett (viol) Rudi Crvici, Debbie Lander (viola) Margaret Kindsay, Helen Byrne (cello) Kristy McCahon (b) Tommy Tycho (arr-dir) Bob Ingram (dir)

Moonlight in Vermont / I can’t get started / Over the raimbow.

Sydney, 19-2-97.

Stesso organico con anche : Paul Williams (cl) George Colla (g) Ed Gaston (b) Geoffrey Ogden-Browne (dr)

Sophisticated lady / Humoresque.

Sydney, 5-5-97.

Ian Cooper Big Band.

James Morrison (tp-tb) Paul Panichi, Ralph Pyl, Paul Thorne, Don Rader, Bob McIvor, Anthony Kable, Roy Ferin (tb) Andrew Finn (cl-sa) Graham Jesse (sa) Glenn Henrich (sa-st-vib) Blaine Whittaker (sb) Kevin Hunt (p) Ian Date, Jim Pennell, Peter NOrtheote (g) Ian Cooper (viol) David Pudney (b/el) Victor Rounds (b/el) Andrew Gander, Gordon Rytmeister (dr) Fabia Hevia (perc) Ignatius Jones, Sue Cruickshank (vc)

Brazil / My blue heaven / Caravan / You’ll have to swing it / It don’t mean a thing / My romance / Tico tico / Skylark / Sweet Georgia brown / The lady is a tramp / Star dust / Love for sale / On the street where you live.

(Morrison CD) Sydney, 2002.chiusura

COOPER JEROME (DR)

Chicago, Illinois.14/12/1946.

Dall’età di dodici anni a quella di diciassette ha studiato con Oliver Coleman e fino al 1965 con “Captain”Walter Dyett alla DuSable High School. Nel 1967 è entrato al Loop Jr.College che ha lasciato poi nel 1968. Ha ottenuto il primo ingaggio con Oscar Brown Jr. e nel 1970 è entrato nel gruppo di Rahsaan Roland Kirk con il quale è venuto in Europa. Resta in Europa, in Francia lavora con Dizzy Reece, con Noah Howard e con Clifford Jordan. Ha compiuto una lunga tournée in Africa con Lou Bennett, nel 1970 ha fatto parte della “Revolutionary Ensemble” di Leroy Jenkins. Poi ha lavorato con Steve Lacy nel 1971, sempre nel 1971 a Parigi per breve tempo con la “Art Ensemble of Chicago” e nel 1972 con Robin Kenyatta e con il bassista Alan Silva. Si è trasferito a New York dove ha collaborato con Alan Silva, con Karl Berger, con George Adams e con Sam River. Nel 1974 ha inciso con Andrew Hill, con Anthony Braxton e nel 1975 è entrato nel gruppo di Kalaparusha Maurice McIntyre, con il quale aveva già lavorato nel 1968 a Chicago e nel 1969 a Nashville e nel 1978 con lo stesso e Frank Lowe ha organizzato un gruppo. Percussionista estroso e brillante compositore, musicista sensibile ed originale, non semplice accompagnatore ma voce autonoma e profondamente libera.

Discografia:

The Unpredictability Of Predictability.Jerome Cooper The Unpredictability Of Predictability.

Jerome Cooper (perc)

The Unpredictability Of Predictability Movement A / Movement B / Movement C / Bert The Cat.

(About Time AT 10012)

New York, 6-7-79.

.

Alone, Together, Apart.Jerome Cooper Alone, Together, Apart.

Jerome Cooper (dr-perc-balafon-dumbek-p-elettr) Thomas Buckner (vc)

Evocation / Journey / Return / All Out.

(Mutable 17509)

New York, 27-4-2002.chiusura

COOPER JIM (VIB)

U.S.A, 1950.

Vibrafonista e compositore nativo di Chicago ed influenzato dalla scena musicale della sua città. Nel corso dei vari anni ha avuto modo di esibirsi sia come solista che sideman con molteplici musicisti tra cui Buddy De Franco e Jon Faddis. Come insegnante, ha maturato varie esperienze presso scuole superiori e college.

Discografia:

Tough Town.Jim Cooper Tough Town.

Ira Sullivan (st) Jim Cooper (vib) Bob Dogan (p) Dan DeLorenzo (b) Charlie Braughman (dr) Alejo Poveda (perc)

Cheryl / Waltz For Betty / I Waited For You / Tough Town / The Dolphin / Shades Of Light / Town Sound / She’d Be So Nice To Come Home To.

(Delmark DD 446 CD)

Chicago, 1991.

Nutville.Jim Cooper Nutville.

Ira Sullivan (ss-st-tp) Jim Cooper (vib) Bob Dogan (p) Dan DeLorenzo (b) Charlie Braughman (dr) Alejo Poveda (perc)

Nutville / Mallethead / Mija / Bemsha Swing / Cantor Da Noite / Sui Fumi / Autumn Nocturne / Cabbie Patch / Tanga.

(Delmark DD 446 CD)

Chicago, 25-26 Novembre 1991.

Itchin’ To Groove.Jim Cooper Itchin’ To Groove.

Rob Smith (ss-st-tp) Jim Cooper (vib-perc) Terry Lower (p) Tom Lockwood (b) Larry Ochiltree (dr) Rob Mulligan (conga-perc)

Nancy’s Kitchen / Itchin’ To Groove / Third Circle / Setting Moon / This Could Be The Start Of Something / Lonely Street / Vision / What The World Needs Now Is Love / Datura.

(Jazzmyn JR 606)

Kalamazaoo, MI.9-12-2003.

Trio Musik.Jim Cooper Trio Musik.

Jim Cooper (vib-marim) Dave Hay (synt) Mike Van Lente (dr)

Sbelac Groove / Wind And The Waves / Waiting For Your Smiles / Falling Star / Warnth / Fake Out / Djinni / Designated Hitter.

(Big O Records CD)

Grand Rapids, MI. 28-3-2008.chiusura

COOPER LEROY, “HOG” TEX. (SIB-ST)

Dallas, Texas. 31/8/1938. – U.S.A.genn.2009.

Figlio di un direttore d’orchestra, ha iniziato giovanissimo a suonare il clarinetto in gruppi di giovani e con un suo trio in chiesa. Presto è entrato nell’orchestra di Ernie Fields. Nella banda dell’esercito ha suonato il sax baritono, mentre ha suonato il clarino nell’orchestra sinfonica. Ha trascorso quattro anni a Dallas come condirettore con John Hardee e ha diretto i “Red Tops”insieme a James Clay. Si è esibito nei club di Chicago e dal 1957 ha avuto una lunga collaborazione con Ray Charles. E’ tornato per un breve periodo a lavorare nel Texas e dal 1963 si occupa di teatro e suona in un trio con l’organo a Washington D.C.. Nel 1966 è tornato con Ray Charles, è andato poi a Las Vegas ed a Los Angeles dove ha suonato con Gerald Wilson e ha svolto attività freelance. Nel 1968 è ancora nella Charles’s Band che ha diretto sino al 1976. Quindi si è stabilito ad Orlando in Florida, dove ha svolto il ruolo di direttore artistico della Walt Disney World. E’ stato coinvolto in una importante riunione in Texas con James Clay e David”Feathead”Newman nei “Big Three” e con Ellis Marsalis nei “Caravan of Dreams” a Fort Worth. Nel 1997 ha suonato ancora con Charles e poi ha lavorato con Tex Beneke. E’ tornato a dirigere la Walt Disney World e spesso suona in un gruppo locale con Panama Francis.chiusura

COOPER LINDSAY, CHARLOTTE. (P-SA-OBOE)

Londra, Inghilterra. 3/3/1951.

Ha iniziato a studiare a scuola il pianoforte, il violino ed il fagotto. Nel 1966 ha partecipato a concerti e registrazioni di musica accademica ed è entrata a far parte della “National Youth Orchestra Of Great Britain”. Dal 1969 ha frequentato i corsi alla Royal Accademy Of Music di Londra. Dopo una breve carriera classica è passata al pop. Ha lavorato in teatro e in gruppi di improvvisazione. Nel 1971 è entrata nel gruppo rock “Comus” nel quale ha iniziato a suonare il flauto e l’oboe. Nel 1973 ha fatto parte del gruppo del “Ritual Theatre”. Nel 1974 ha suonato con il gruppo di progressive rock di Henry Cow, con il quale rimasta sino al 1978 epoca nella quale il gruppo si è sciolto. Nel 1977 ha iniziato a suonare il sax soprano ed insieme a Maggie Nichols, Georgia Born, Irene Schweizer e Sally Potter ha fondato il “Feminist Improvising Group”, che sarà attivo sino al 1982, esibendosi anche in tutta Europa. Nel 1984 ha diretto un suo gruppo il “Lindsay Cooper Film Music Orchestra”. Ha anche collaborato con Mike Westbrook, con Derek Bailey, George Lewis, John Zorn, Lauren Newton, Evan Parker, Lol Coxhill, Maarten Altena, David Thomas. Ha scritto diverse colonne sonore per films e TV, musiche per balletti. Ella ha un sviluppato virtuosismo al sopranino ed una straordinaria versatilità compositiva. I suoi ispiratori sono stati Evan Parker, Steve Lacy e Carla Bley.

Discografia:

Pictures From The Great Exbition.Lindsay Cooper Pictures From The Great Exhibition.

Phil Minton (tp-vc) Lindsay Cooper (sop-ss-bassoon-oboe-fl)

Finger weary and worn / Canal towpath / Regent street / Musical box / Women’s wrongs / Cholera morbus / The housewife’s nightmare / Spitalfields.

(Re Records 1851)

Londra, Aprile 1979.

.

Rags.Lindsay Cooper Rags.

Phil Minton (tp-vc) Lindsay Cooper (sop-ss-bassoon-oboe-fl-keyb-fis-dr) Fred Frith (g) Georgie Born (b/el-cello) Chris Cutler (dr) Sally Potter (vc)

The exhibition of fashions / Lots of larks / General strike / Women’s wrongs 1 /Women’s wrongs 2 / The charter / Parliament catch / Women’s wrongs 3 / Film music / Prostitution song / 1848 / The chartist anthem / Cholera / Stitch goes the needle / A young lady’s vision / Pin money / Women’s wrongs 4 / The song of the shirt.

(ARC 1) Londra, estate 1979 e estate 1980.

The Gold Diggers.Lindsay Cooper The Gold Diggers.

Lol Coxhill (ss) Lindsay Cooper (bassoon-oboe-sa-ss-p-g) Kate Westbrook (hrn/t) Dave Holland (p) Georgie Born (g-cello-b/el) Marilyn Mazur (dr-perc-mar) Eleanor Sloan (viol) Colette Laffent, Sally Potter, Phil Minton (vc)

Seein’ Red / Iceland / Celeste’s room / Bankers song / Celeste’s dream / The ballroom / The empire song / Melodrama / Perfect clue / Ruby’s gold / Dawn skyline / Horse waltz.

(Sync Pulse 1983)

Londra, Maggio 1983.

The Re Records Quartely vol.1 – n.1.

Conrad Bauer (tb) Lindsay Cooper (sa-ss-p) Bill Gilonis (g-b) Chris Culter (dr) Sally Potter (vc)

Education.

(Re Record 0101) Londra, Aprile 1984.

The Last Nightingale.Lindsay Cooper The Last Nightingale.

Lindsay Cooper (p/el-sopr-p-bassoon) Tim Hodgkinson (p-p/el-synt-sb-sa) Bill Gilonis (b) Chris Culter (dr) Robert Wyatt (vc)

Moments of delight / In the darkyear.

(Re Record 1984)

Brixton, 29-31 Ottobre 1984.

.

Music For Other Occasions.Lindsay Cooper Music For Other Occasions.

Irita Kutchmy (pic) Lindsay Cooper (p/el-p-synt-sa-sop-bassoon-glockenspiel-g) Georgie Born (g-cello-p/el) Zeena Parkins (arpa) Vicky Aspinall (viol) Helena Paul (cello) Celia Gore Booth (musical saw) Chris Cutler (dr) Sally Potter, Dagmar Krause, Maggie Nicols (vc) Kate Westbrook (vc-hrn/t)

Speed of light / Belfast / The number 8 bus / Torn away / Plate dance / No missiles / Royal courts of justice / Iceland the long dance / As she breathes / The assassination waltz / Who knows? / Exchange / Elegy / Domestic bliss / They’re moving in / Julia (& end credits)

(No Man’s Land mm 18603) Londra, primavera 1983 e estate 1985.

A View From The Bridge.Lindsay Cooper A View From The Bridge.

Lindsay Cooper (sopr) Alfred Harth (cl/b-ss) Annemarie Roelofs (viol-tb) Elvira Plenar (p-synt)

German stories / In the archive / Mainz / Paulskirche.

(Impetus 29831 CD)

Francoforte, Germania, Marzo 1987.

.

Oh Moscow.Lindsay Cooper Oh Moscow.

Phil Minton (tp) Lindsay Cooper (ss-bassoon) Sally Cooper (vc) Alfred 23 Harth (cl-st) Hugh Hopper (b) Marilyn Mazur (dr) Sally Potter (vc) Elvira Plenar (synt-p)

England Descending / The Allies / Lovers / Oh The Passing Of Time Europe – Liberty / On German Soil / Curtain Descending – Prayer – Forgotten Fruit.

(Victo CD 015 CD)

Live, Victoriaville, Quebec, Canada, 8-10-89.

An Angel On The Bridge.Lindsay Cooper An Angel On The Bridge.

Lindsay Cooper (bassoon-sopr-keyb) Louise Johnson (arpa) Michael Askill (perc) Cathy Marsh (vc)

The hanging garden / An angel on the bridge / Suburban tango / Fin de siecle / Savannah / The bush photographer / A small town in Germany / Botticelli / Wiegenlied.

(ABC Records 846594)

Australia, Giugno 1990.

Schrodinger’s Cat.Lindsay Cooper Schrodinger's Cat.

Stuart Jones (tp-cello-g) Lindsay Cooper (bassoon-sopr) Peter Whyman (sa-ss-cl/b) Dean Brodrick (keyb-p-fis-bassoon)

The realm of possibility / The particle dance / Pas de deux / Rock climbing / Salmon leap / Out of nowhere / Salmon leap reprise / Alpha beta / The eleven million mile high dancer / Flying / Uncertainty principle / Strange ideas / Skating / Zen / Spin, speed, collision / At least one star / Story telling / A cat dreaming.

(Femme/Line Music FECD9.01093 CD) Londra, Settembre 1990.

Lindsay Cooper (sopr) Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Franco Sebastiani.

Concerto for sopranino saxophone and.

(Impetus 29831 CD) Live,”Bologna Opera House”,Bologna, 29-5-92.

Sahara Dust.Lindsay Cooper Sahara Dust.

Phil Minton (tp) Paul Jayasinha (tp-cello-woodw-synt) Lindsay Cooper (ss-bassoon) Dean Speedwell Brodrick (fis-bassoon-synt) Robyn Schulkowsky (perc-picc) Elvira Plenar (synt-p)

Sahara Dust – parte 1 / Sahara Dust – parte 2 / Sahara Dust – parte 3 / Sahara Dust – parte 4 / Sahara Dust – parte 5 – Sahara Dust – parte 6.

(Intakt CD 029) Zurigo, 3-5 Agosto 1992.

Lindsay Cooper (bassoon) Bay Area Women’s Philharmonic diretta da Odalin de la Martinez.

Songs for bassoon and orchestra.

(Impetus 29831 CD) Live, “First Congregational Church”, San Francisco, CA, 11-11-93.

Lindsay Cooper (bassoon-synt-vc) Gerard Siracusa (mar-perc) Dean Brodrick (p) Thomas Bloch (ondes martenot) Brian Abrahams (dr) Phil Minton (vc)

Nightmare.

(Impetus 29831 CD) Londra, 1994.

Bruce Adams (tp) Ian Mitchell (cl/b) Andrew Bell (p) Simon Limbrick (perc) Lindsay Cooper (comp)

Singing waters.

Live, “ICA”, Londra, Gennaio 1994.

Lidsay Cooper (bassoon-synt)

Fragments from god’s country.

Londra, Febbraio-Marzo 1995.

Lidsay Cooper (synt) Sally Potter (vc)

Ophelia.

(Impetus 29831 CD) Londra, 1996.

Pia Mater.Lindsay Cooper Pia Mater

Lindsay Cooper (sopr-bassoon) Charles Gray (synt-sampler)

Due brani senza titolo.

(Resurgence RES124 CD)

Inghilterra, 1997.

.

Ian Mitchell (cl/b) Maggie Nicols (vc) Lindsay Cooper (comp)

The rain song.

(Impetus 29831 CD) Londra, 17-1-98.chiusura

COOPER-MOORE., GENE Y.ASHTON. (POLIS)

Virginia.31/8/1946.

Polistrumentista, compositore, narratore ed educatore. Ha iniziato a suonare il pianoforte in chiesa e ascoltando Horace Silver ed Ahmad Jamal ha iniziato a fare del jazz. A 13 anni ha seguito le orchestrazioni di Charles Mingus e la New Thing. Si trasferisce a New York, ha collaborato con David S.Ware con il quale ha fondato nel 1970 il gruppo “Apogee”e nel 1972 è stato con Sonny Rollins al Village Vanguard. Nel 1973 si è trasferito a Boston e nel 1975 è tornato in Virginia dove ha lavorato come musicoterapeuta. Nel 1985 è tornato a New York e nel 1990 è entrato a far parte del “New York Improvvisers Collective”, ha suonato con Butch Morris, insieme al bassista Tom Abbs e il batterista Chad Taylor nel”Tryptich Trio”. In seguito si è esibito anche all’organo. Appassionato anche di teatro, di danza si è lasciato anche coinvolgere in produzioni multimediali. Spesso usa suonare strumenti che si costruisce da solo con i quali riesce a comunicare con semplicità ed immediatezza. chiusura

COOTS J. FRED (COMP)

Brooklyn, New York. 2/5/1897.

Durante la sua carriera di compositore ha composto moltissime canzoni, diventate popolari nel campo della musica leggera. Ha iniziato a lavorare come cantante e pianista in spettacoli teatrali di vaudeville e nei club. Pochissime sue composizioni sono entrate nel repertorio dei musicisti di jazz.

Composizioni:

A Precious Little Thing Called Love – Love Letters In The Sand – You Go To My Head. chiusura

COP (TO COP)

Termine che ha svariati significati, dei quali molti ormai non si usano più. Tra i più usati “cop out” che significa : scusarsi, essere evasivi o andare a dormire. chiusura

COPELAND JOHNNY (G-VC)

Louisiana. 27/3/1937. – New York. 3/7/1997.

Ha vissutoto nel Texas a Huston dove ha tirato a campare nella banale routine musicale del rhythm and blues, ormai stantio. Nel 1975 ha deciso di trasferirsi a New York. Qui ha incontrato Ken Angel, mediocre pianista ed arrangiatore, che lo ha convinto a cambiare stile, ad adottare un linguaggio più bluesy e che gli ha fatto conoscere il produttore della “Rounder Records” Dan Doyle. Nel 1979 tutto questo ha dato i frutti sperati e nel 1981 il famoso e fortunato album “Copeland Special”, un diventato un autentico trionfo. E’ riuscito quindi a costruirsi una fama internazionale, che ha superato l’area del blues ed ha investito anche quelle del rock e del jazz. Con la sua personalissima voce ruvida, dalle concitate tonalità rauche e dalla aggressiva urgenza espressiva, accompagnandosi con la chitarra suonata più con le cattive che con le buone che si è esaltava specie sui tempi medio lenti. In lui si riascolta il carattere bellicoso di un’intera generazione di sassofonisti texani. Nella sua voce coesistono le atmosfere rilassate e quelle sguaiate proprie del blues. Ha suonato con i “Jazz Crusaders”, ha inciso con George Adams ed Arthur Blythe, con Archie Shepp. Nel 1993 ha inciso con Randy Weston per la Verve. Essenzialmente un cantante di blues della scuola texana.

Discografia:

Flyin’High.

Johnny Copeland (vc-g) Hank Crawford (sa) David”Fathead”Newman (st) The Uptpwn Horns (sezione di fiati) Dr.John (p-vc) Joe Hughes (g) Buckwheat Zydeco (fis) ed altri.

Flyin’High / Hooked Hog-Tied & Collared / Greater Man / Jambalaya / San Antone / Thigpen / Promised Myself / Love Song / Circumstances / Around The World.

(Emarcy 514-303) New York – Bruxelles, 1991.chiusura

COPELAND KEITH, LAMONT. (DR)

New York. 18-4-1946.

Figlio del noto trombettista ed arrangiatore Ray Copeland. A sedici anni ha frequentato il Minton’s Playhouse insieme a Barry Harris e Charles McPherson. Dopo il servizio militare nel 1968 ha studiato alla Berklee School Of Music sino al 1970. Ha fatto una tournée accompagnando Stenie Wonder sino all’ottobre del 1971, quando ha preso la decisione di lavorare freelance a Boston. Ha anche insegnato alla Berklee dal 1975 al 1978, nel contempo ha accompagnato la cantante Maggie Scott. Nel 1978 si è trasferito a New York dove ha registrato con Sam Jones e Johnny Griffin, ha fatto parte in diversi momenti del gruppo degli “Heath Brothers”, ha lavorato con Frank Foster e dal 1980 al 1984 in trio con Billy Taylor. Ha anche collaborato con Charlie Rouse, George Russell, Joe Loke, Jousha Breckstone, Hank Jones, Stan Getz, Charles Brown e ha registrato con Johnny Hartman nel 1980, con Paul Bley nel 1989, poi Stanley Cowell, Larry Schneider, con Chris Connors nel 1991, Howard Prince, Tony Purrone, con Ray Anderson nel 1993, Jimmy Woode, Tony Lakatos, Karl Henz Steffens, con il “Copenhagen Repertory Quartet”, con Hugh Fraser e con Jean Toussaint nel 1998. Nel 1993 ha diretto un suo gruppo con il quale ha anche registrato diversi ottimi dischi.

Discografia:

On Target.

Mark Kirk (sa-ss) Kenny Barron (p) Mike Richmond (b) Keith Copeland (dr)

A New Blue / Brasilia / Tonight Tonight / Mozanbique / Tones For Homes / Well You Needn’t / Carnival / The Song Is You / Interlude / Passing Time / Old Devil Moon.

(JazzMania 6010) New York, 1993.

The Irish Connection.

Tommy Halferty (g) Ronan Guilfoyle (b) Keith Copeland (dr)

Celeste / Jard Sur Six / Syeeda’s Song Flute / Once I Loved / All Of You / The Night Has A Thousand Eyes / The Line Of Most Resistance / The Funky Chicken / Falling In Love With Love / Blue Bolivar Blues.

(Steeplechase SCCD 31395) Data sconosciuta.

Round Trip.

Tommy Halferty (g) Ronan Guilfoyle (b) Keith Copeland (dr)

Round Trip / Nov.17 / Tricotism / You Don’t Know What Love Is / My Shinging Hour / Minor Infringement / Prism / Round About Midnight / Resolution.

(Steeplechase 31425) Data sconosciuta.

Live In Limerick.

Tommy Halferty (g) Ronan Guilfoyle (b) Keith Copeland (dr)

You Don’t Know What Love Is / Celeste / Chariots / Old Folks / The Night Has Thausand Eyes / Alone Together / nov.17 / My Sghining Hour.

(Steeplechase SCCD 31469) Data sconosciuta.chiusura

COPELAND MARTHA (VC)

Cantante di blues che ha registrato tra il 1923 ed il 1928. Ha iniziato la sua carriera con la Okeh nel 1923, ha fatto parte della rivista di vaudeville “Shuffle Along”. Ha avuto come accompagnatori Rube Bloom, Eddie Heywood, Lou Hopper, Cliff Jackson, James P.Johnson, Louis Metcalf, Bob Fuller e Bubber Milley. Voce che si distingue per i suoi toni blasé e dal suo modo di esprimersi con distacco un po’ sdegnoso.

Discografia:

Martha Copeland (vc) Eddie Heywood,Sr. (p)

The down so long blues / The pawn shop blues / Daddy, you’ve done put that thing on me / The penetrating blues.

(Okeh) New York, sett. 1923.

Martha Copeland (vc) Cliff Jackson (p)

Black snake blues / Papa, if you can’t do better.

New York, 14-9-26.

Stesso gruppo con anche Seymour Irick (tp)

On decoration day (they’ll know where to bring your flowers to) / Fortune teller blues.

(Columbia 14161-D) New York, 21-12-26.

Martha Copeland (vc) Phil Worde (p) Bert Howell (viol) Sidney Easton (vc)

When the wind makes connection with your dry goods / Hard-headed mama / I don’t care who ain’t got nobody / Stole my man blues.

(Victor) Camden,N.J., 3-2-27.

Martha Copeland (vc) Louis Hooper (p)

That black snake moan / Mine’s just as good as yours.

New York, 16-2-27.

Stesso gruppo con anche Louis Metcalf (corn)

Sould and body (he belongs to me) / Sorrow valley blues.

(Columbia 14208-D) New York, 19-3-27.

Martha Coleman (vc) Ernest Elliott, Bob Fuller (cl) Porter Grainger (p)

Dyin’ crapshooter’s blues / Mr. Brakes-man (let me ride your train)

(Columbia 14227-D) New York, 5-5-27.

Martha Coleman (vc) Porter Grainger (p)

Police blues / Skeleton key blues.

New York, 22-7-27.

Stesso gruppo con anche Buddy Christian (bj)

Hobo Bill / Nobody Hobo rocks me like my baby do.

(Columbia 14248-D) New York, 9-8-27.

Martha Coleman (vc) Bob Fuller (cl) Porter Grainger (p)

Shootin’ star blues / Good time mama blues.

(Columbia 14262-D) New York, 13-10-27.

Martha Copeland & Her Smokey City Trio.

Martha Coleman (vc) Andrew Mead (sa) Porter Grainger (p) Ralph Jones (viol)

Wylie Avenue blues / Everybody does it now.

(Columbia 14310-D) New York, 6-12-27.

Martha Coleman (vc) Porter Grainger (p)

Bank failure blues / Second-hand daddy.

(Columbia 14281-D) New York, 6-1-28.

Martha Coleman (vc) Irving Peskin (corn) Rube Bloom (p)

I can’t give you anything but love / My daddy can’t do nothin’ bad.

(Columbia 14327-D) New York, 26-5-28.

Martha Coleman (vc) Clarence Adams (cl) James P. Johnson (p)

Somethin’ goin’ on wrong.

New York, 8-6-28.

Desert blues.

(Columbia 14352-D) New York, 9-6-28.

Martha Coleman (vc) Bubber Miley (corn) J.C. Johnson (p)

Mama’s well has done gone dry / I ain’t your hen Mr. Fly Rooster.

(Columbia 14377-D) New York, 28-8-28.chiusura

COPELAND RAY (TP)

Norfolk, VA. 17/7/1926. – New York. 18/5/ 1984.

Ha studiato al Wurlitzer School of Music ed ha iniziato la sua carriera in una orchestra di Brooklyn. Nel 1945 ha suonato con Cecil Scott, poi con Chris Columbus, con Mercer Ellington nel 1947, con gli “Al Cooper’s Savoy Sultan”, con Andy Kirk, con Sy Oliver, con Lucky Millinder, con Lucky Thompson, con Lionel Hampton e con Thelonious Monk. Entrato nel gruppo di Randy Weston, dove ha completato la sua formazione musicale, Weston ha fatto in modo a fargli inserire nella sonorità talune inflessioni africane. Ha collaborato inoltre con Marian McPartland, con Tito Puente, con Oscar Pettiford nel 1957, con Johnny Richards nel 1958, con la “Roxy Theater Orchestra” nel 1959, con Gigi Gryce, con Louie Bellson dal 1962 al 1964, ha accompagnato anche Pearl Bailey e Ella Fitzgerald nel 1965. In seguito ha diretto un suo gruppo, ma si dedica soprattutto all’insegnamento ed alla composizione nella quale ha rivelato una vena pregevolissima. Musicista molto versatile e sensibile, tenuto in molta considerazione dai colleghi, ma forse sottovalutato dalla massa. chiusura

COPELAND SHEMEKIA (VC)

U.S.A.1980.

Figlia di Johnny, ha iniziato ad esibirsi in concerti con il padre.V oce notevole, a suo agio sia nel blues, che nel R&B e nel soul. Dalla voce chiara e vibrante, si esprime con molta emotività.chiusura

COPELAND WEAVER (TAST-VC)

Musicista attivo ed anche noto nella zona di Las Vegas e di Balboa Beach. La sua musica una fusion titpicamente californiana quella che anni a dietro era stata già proposta con successo da Dave McCoy e da Vicky Hamilton. La sua fusion che evita ogni contaminazione con il rock e ha inserito in essa il mainstream jazzistico, creando un pop-swing riveduto e corretto. Il risultato una musica piacevole, interessante ed anche raffinata. Ha diretto anche dei gruppi vocali di un certo interesse, tra cui il recente duo “Feather”.

Discografia:

Zanzibar.

Ray Pizzi (sx.fl) John Chiodini (g) Weaver Copeland (tast-vc) Pat Senatore (b) Roy McCurdy (dr) Luis Conte (perc) Mahmu Pearl (vc)

Zanzibar / Joy Spring / It’s All We Do / Passé / High Butterfly / Alicia / Nica’s Tempo / My Desirée / Cascade On The Seven Waterfalls.

(Discovery DS 903) Los Angeles, 22-11-83.chiusura

COPLAND MARC, COHEN. (P-KEYB)

Filadelfia, Pennsylvania. 27/5/1948.

Musicista che è balzato alla ribalta musicale di New York negli ultimi anni. Ha studiato musica alla Columbia University di New York e subito dopo ha lavorato con Chico Hamilton e John Abercrombie, con i quali ha mantenuto un ottimo rapporto per il resto della carriera. Il suo desiderio è quello di suonare un musica più aggressiva ed ha iniziato ad esplorare nuovi stili. In seguito si è spostato in California, poi nello Stato di Washington, dove nel 1977 ha suonato ed ha registrato con il sassofonista Sam Morrison. Nel 1985 è tornato a New York, dove ha messo su un trio con Gary Peacock e Jeff Hirshfield, sostituito poi da Bill Stewart. Ha suonato ed è direttore musicale nel quartetto di James Moody dal 1986 al 1989. Ha partecipato al Festival di Acireale, in Italia, con il quartetto di Jim Snaidero, con il quale poi ha anche registrato. Ha lavorato e registrato con Bob Belden, con Scott Kreitzer e Jukka-Pekka Uotila nel 1987 e con Vince Mendoza e Dave Stryker nel 1990. Sino a questo punto della carriera ha usato il nome di Cohen, ora ha iniziato ad usare quello di Copland, per non essere confuso con il cantante e pianista pop Narc Cohn. Ha continuato a guidare il suo trio che ogni lunedì si è esibito al “Cleopatra’s Needle” di New York. In seguito ha lavorato con Steve LaSpina, con Tim Hagans, ha partecipato al Newark Jazz Festival con il gruppo di James Moody, ha sostituito Dave McKenna nel quartetto di Scott Hamilton al “Saskatchewan Jazz Festival” del 1998. Ha registrato con il sassofonista Glenn Wilson, con il chitarrista Ahmad Mansour, il batterista Tony Martucci, la cantante Ethel Ennis, con John Hart, con Ron McClure e con Gordon Brisker. Nel 1996 ha formato un altro gruppo, un quintetto e nell’autunno del 1999 è venuto in Europa con un quartetto. Nel 1997 suona in duo con John Abercrombie, nel 1998 in un trio cooperativa con Kenny Wheeler, in seguito ha girato ancora per l’Europa con vari suoi gruppi. Ha insegnato anche alla Columbia University di New York. Dal pianismo lirico e raffinato sulla linea dei grandi pianisti moderni da Evans a Jarrett. Forse rispetto ai suoi modelli è un po’ eccessivamente etereo ed abusa in virtuosismi, ma è certamente uno dei jazzisti più interessanti della nuova generazione. Nelle interpretazioni è sempre attento al centro tonale dei brani anche se con un gusto modale quasi neo-impressionista. Notevole è la sua interpretazione di “Estate” del nostro Bruno Martino, malinconica e meditativa.

Discografia:

All Blues At Night.All Blues At Night.

Tim Hagans (tp-flic) Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

On Green Dolphin Street / All blues / At night / Lunar / Estate / For the music / Think before you think / My one and only love.

(Jazz City PCCY-00244 CD)

New York, Settembre 1990.

.

Tracks.Tracks.

Marc Copland (p) Dieter Ilg (b) Ralph Penland (dr)

Hidden sugar / All that’s left / Tender memories / Rhythm-a-ning / That’ll work / Haunted heart / Who can I turn to? / Spur of the moment / Hidden sugar (reprise)

(L+R LR45050 CD)

Bonn, Germania, 12-11-90.

.

At Night.At Night.

Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Billy Hart (dr)

All That’s Left / Estate / All Of You / At Night / Trading Places / Rain / Milestones / Masqualero.

(Sunnyside SSC 1059D)

New York, 16-6-91 e 2 e 3-1-92.

.

Never At All.Never At All

Stan Sulzmann (sax-fl) Marc Copland (p-synt)

Sirens of the deep / Never at all / New-ness / Rain forest / Harri / Phobos and demios / Eris / Journey / Guinivere.

(Future Music FMRCD05-28193 CD)

Wembley, Londra, 17-2-92.

.

Two Way Street.Two Way Street

Marc Copland (p) Dieter Ilg (b) Ralph Penland (dr)

Deep fried / M*A*S*H / Darius dance / Dani’s delight / Zingaro / I fall in love too easily / Easy to love / Deep fried (reprise)

(Jazzline JL1133 CD)

Bonn, Germania, 24-11-92.

.

Stompin’ With Savoy.Stompin' With Savoy

Randy Brecker (tp) Bob Berg (st) Marc Copland (p) James Genus (b) Dennis Chambers (dr)

Equinox / I got ryhthm / I loves you Porgy / Footprints / Easy to love / Lover man / Woody’n you / Blue in green / One finger snap / All blues / Zingaro.

(Savoy Jazz CY-75853 CD)

New York, 4-5 Marzo 1993.

.

Songs Without End.Songs Without End.

Marc Copland (p) Ralph Towner (g)

Nardis / Zingaro / Tern / Goodbye / Freebop / All that’s left / Jamaica stopover / Snowfall / Blue in green.

(Jazz City Spirit TKCD-70405 CD)

New York, Novembre 1993.

.

Paradiso.Paradiso.

Marc Copland (p) Gary Peacosk (b) Billy Hart (dr)

Hiding Place / … But Not Forgoten / Billy’s Bounce / Paradiso / Bloondido / Lovers Ond Other Strangers / Lover Man / Dark Territory / Taking A Chance On Love.

(Soul Note 121283)

New York, 11-4-95.

.

Second Look.Second Look

Marc Copland (p) John Abercrombie (g) Drew Gress (b) Billy Hart (dr)

Second look / Happy stance / Timeless / Snowfall / Au privave / Dark territory / Suite sixteen / Amie / If I should lose you.

(Savoy Jazz CY-18001 CD)

Stamford, CT & New York, Aprile 1996.

.

Softly…Softly...

Tim Hagans (tp) Joe Lovano (st) Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

Softly as in a morning sunrise.

Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

I love you / My foolish heart.

Michael Brecker (st) Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

Country home / What’s going on.

Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

So in love.

Tim Hagans (tp) Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

Blue / Three stories.

Joe Lovano (st) Marc Copland (p) Gary Peacock (b) Bill Stewart (dr)

Not Ballad.

(Savoy Jazz CY18076 CD) New York, Settembre 1997.

Between The Lines.Between The Lines.

Tim Hagans (tp) Marc Copland (p)

Nefertiti / Passing Giants / Three In One / I Loves You Porgy / When Will The Blues Leave / Estate / On Green Dolphin Street / Rain Night House / Canteolupe Island.

(Steeplechase SCCD 31488)

New York, Aprile 2000.

.

That’s For Sure.That's For Sure.

Kenny Wheeler (tp) Marc Copland (p) John Abercrombie (g)

When we met / That’s for sure / Kind folk / Soundtrack / Played straight / Dark territory / How deep is the ocean / #114 / Neba.

(Challenge 70098 CD)

Hilversum, Olanda, 28-29 Ottobre 2000.

.

Double Play.Double Play.

Marc Copland (p) Victor Juris (g)

Who can I turn to / O loves Porgy / Dark territory /Stella by starlight / Vaults / Jive samba / I concentrate on you / Blackbird / Twenty five / Con alma.

(Stteplechase SCCD 31509 CD)

New York, Marzo 2001.

.

Haunted Heart & Other Ballads.Haunted Heart & Other Ballads.

Marc Copland (p) Drew Gress (b) Jochen Rueckert (dr)

My Favorite Things (3 vers) / Crescent / Dark Territory / Greensleeves / When We Dance / Soul Eyes / It Ain’t Necessarily So / Easy To Love / Haunted Heart.

(Hat Hut hatOLOGY 581)

The Studio, New York, 2-4-2001.

.

Lunar.Lunar.

Marc Copland (p) David Liebman (ss-st) Mike McGuirk (b) Tony Martucci (dr)

Cry want / Lunar / Pirouette / You and the night and the music / All that’s left / Standoff / Brother Ernesto / Naima.

(hatology 583)

New York, 12-10-2001.

.

Poetic Motion.Poetic Motion.

Marc Copland (p)

Second sight / Blackboard / Nit going gently / Neverthless / Spartacus love theme / When we met / Bitterswwet road /

(Sketch 333020 CD)

Pernes les Fountaines, Francia, 24-25 Ottobre 2001.

.

Marc Copland And….Marc Copland And….

Michael Brecker (st) Marc Copland (p) Drew Gress (b) Jochen Ruckter (dr)

Old friends / See you again / cantaloupe island.

Stesso gruppo meno Brecker e con John Abercombrie (g)

Blue in green / Balloonman / Old friends (1) / Air conditioning / Spring song / You and the night and the music / Old friends (2) / Old friends (3)

(hatOLOGY 593 CD) New York, 6-7 Giugno 2002.

What It Say.

Marc Copland (p) Gary Peacock (b)

Ladder / Vignette / Watching The Silence / Around In The Air / Colors Of Hue / Talkin’Blues / Calls & Answers / In A Dance / From The Well / Skim / Requiem / Vignette.

(Sketch SKE 333040) New York, 16-17 Settembre 2002.

Round And Round.Round And Round.

Greg Osby (sa) Marc Copland (p)

Silent Attitude / Balloonman / Round She Goes / Mentor’s Praise / Whataver The Moon / The Wizard / Copious / Deed-Lee-Yah / Easy Licing.

(Nagel Heyer CD 2035)

New York, 30-11-2002.

.

Night Call.Night Call.

Greg Osby (sa) Marc Copland (p)

A Time Ago / Night Call / Skippin’Around / Cyrille Echoes Of Another / Cire /Forge / Autumn Wind / Soul Eyes.

(Negel Eyer 2048)

New York, 4-11-2003.

.

Time Within Time.Time Within Time.

Marc Copland (p)

Some other time (C major) / River’s run / Pirouette / Footprints / Some other time (G major) / All blues / You can’t go home again.

(hatOLOGY 619 CD)

Zurigo, Svizzera, 28-29 Luglio 2004.

.

Brand New.Brand New.

Kenny Wheeler (tp-flic) Marc Copland (p) John Abercrombie (g)

Mink spring / Lights out / Jive samba / reach forthat other place / Take four / Brand new / Odyssey / Watching Simona / Taking a chance on love.

(Challenge CHR70122 CD)

Tilburg, Olanda, 9-10 Ottobre 2004.

.

Both / And.Both And.

Randy Brecker (tp) Marc Copland (p) Ed Howard (b) Victor Lewis (dr)

Throught The Window / I Love You Porgy / Over The Hills / The Sidewinder / Both-And / Round The Horn / When The Wind Stops / Bookends.

(Nagel Eyer 2067)

New York, 20-11-2004.

.

Some Long Songs.Some Long Songs.

Marc Copland (p) Drew Gress (b) Jochen Ruckert (dr)

Rainy night house / Round she goes / Time was / Glad to unhappy / Spartacus love theme / Footprints / My foolish heart.

(Pirouet PIT 3015 CD)

New York, 17-18 Gennaio 2005.

.

Voices.Voices.

Marc Copland (p) Gary peacock (b) Paul Motian (dr)

Vignette / Albert / River’s run / Voices / Runner / That’s it? / All blues / Al night.

(Pirouet PIT 3023 CD)

Brooklyn, NY. 13-14 Giugno 2006.chiusura

COPLAND THOMAS (B-TUBA)

New Orleans, Louisiana.1945.

Ha suonato con la Magnolia Orchestra nel 1910, nel 1918 ha suonato con Sam Morgan, nel 1928 nella “Olympia Orchestra”. chiusura

COPPA BIAGIO (ST-SS)

Nato in una famiglia di musicisti classici non poteva che cominciare nella stessa maniera. In seguito per appagare il suo innato istinto alla variazione si è dedicato alla musica improvvisata e per fare questo ha scelto il sassofono. I suoi punti di riferimento sono stati i grandi sassofonisti contemporanei. Musicista dal grande spessore intellettuale ed ottimo strumentista e compositore. Ha creato il progetto “Nuvole Sonore”, con la collaborazione di Paolino dalla Porta ed altri. Ha collaborato nel quartetto di jazz contemporaneo il “Free Fly”, creato con il chitarrista Walter Donatiello, con Giuseppe Capiozzo e Santino Carcano. In seguito ha fatto parte del progetto “Periplo Free Project”, fino al “Pinocchio Free Project”ed al più recente “Anastomosi Project”al quale hanno partecipato anche esponenti dell’avanguardia newyorkese. . La sua musica intende collegare un certo jazz sperimentale, quello dei M-Base, il sistema armolodico di Ornette Coleman, con una certa musica accademica occidentale del Novecento, due mondi così diversi, ma egli riesce a trarne una interpretazione omogenea e coerente. Dal 2000 ha partecipato a portare avanti vari diversi progetti musicali e culturali, nell’ambito della Flight Band di San Donato Milanese. chiusura

COPPIETERS FERNAND (P)

Bruxelles, Belgio. 3/3/1905. – Bruxelles, Belgio. 9/9/1981.

Fratello di Francis, ha iniziato la carriera nel 1920 con la Bistrouille ADO. Nel 1922 ha lavorato al Memling in Knokke-Heist, nel 1924 con la Red Mills Ragtime Band, nel 1925 con la Rhythm Novelty Dance Orchestra e sempre nel 1925 in Francia e in Olanda con Fud Candrix. Ha suonato nei club di Bruxelles con Rene Compere, con il quale ha anche registrato in trio nel 1929. Dal 1930 al 1931 ha accompagnato in tournée la cantante Josephine Baker. Nel 1932 ha lavorato con Roland Dorsay ed è il pianista fisso a Radio Schaerbeek. Verso la fine della carriera spesso ha suonato l’organo ed anche il violino ed il sassofono. chiusura

COPPIETERS FRANCIS (P)

Bruxelles, Belgio. 7/9/1930.

Figlio d’arte, il padre era un noto musicista di jazz ed anche il fratello Fernand. Ottimo pianista egli ha compiuto gli studi al Conservatorio di Bruxelles ed ha iniziato a suonare come professionista nel 1946. Nel 1947 ha suonato con Toots Thielemans, con il quale si è esibito alla Salle Pleyel di Parigi nel 1948 ed in altre nazioni europee. Nel 1949 ha suonato in Svizzera con l’orchestra di Hazy Osterwald, quindi a Parigi con Bobby Jaspar e nel 1955 con l’orchestra di Aime Barelli al posto di Francy Boland. Dal 1957 vive in Germania, dove ha suonato con Kurt Edelhagen a Colonia ed ha iniziato ad insegnare al conservatorio ed a suonare sempre meno. Ha registrato anche con Charly Antolini e con Taps Miller. chiusura

COPPOTELLI SERGIO (G)

Roma, Italia. 4/12/1929.

Chitarrista romano ormai da diversi anni sulla scena musicale italiana, soprattutto nei quadri dell’orchestra della RAI. Ha esordito alla fine degli anni ’40, unendosi in jam session a Nunzio Rotondo, Pepito Pignatelli, Luciano Fineschi ed altri musicisti memrgentio dell’epoca. Nel 1948 ha un suo trio con Umberto Cesari e Carlo Loffredo. La collaborazione avuta con il pianista Umberto Cesari, collaborazione che ha molto influenzato la sua concezione jazzistica. Chitarrista dalle ottime qualità solistiche, dalla continua musicalità, anche ottimo compositore, insomma un vero professionista. La sua sensibilità nel jazz spazia dallo swing al bop alle forme espressive più moderne.

Discografia:

Goin’Solo.

Sergio Coppotelli (g) Jim Hall (g)

Summer dream / Autumn leaves.

(Alfa Project AFPCD 108) Roma, 1984.

55 Years Young…All That Jazz.

Massimo Urbani (sa) Massimo Coppotelli (g) Stefano Sabatini (p) Massimo Moriconi (b) John Arnold (dr)

Everything Music / Dinner Bluesette / Stratos / Summer Dreams / Calypso For You / Suspence Suite.

(Splasc (H) CDH 530) Arezo, 16-5-85.

Everything’s Music.

Sergio Coppotelli (g) Maurizio Giammarco (st) Antonello Vannucchi (p) Stefano Sabatini (p-p/el) Massimo Moriconi (b) Francesco Puglisi (b) Giampaolo Ascolese (dr)

Everything’s Music / Dinner Bluesette / Bossa Beat / Funky Blues / Stratos / Suspence (Suite ) / Summer Dream / Anatolia / Calypso For You.

(Soundstudio 33-ST 015) Roma, 1986.

The Best Live.

Stefano Di Battista (ss-sa) Sergio Coppotelli (g) Cinzia Gizzi (p-tast) Pino Sallusti (b) Carlo Bordini (dr)

Everything’s Music / Caravan / Rememberign Gil / Autumn leaves / Well You Needn’s / Calipso For You / Swinging March.

(Splash (H) CDH 723) Montecompatri Jazz Festival, Roma, Agosto 1994.

Goin’Solo.

Sergio Coppotelli (g)

Sweet and lovely waltz / Cherokee / Autumn leaves / So what / Contrast time / Stella by starlight / Yesterday / Sophisticated lady / Dinner bluesette / L’eslpanada.

(Alfa Project AFPCD 108) Roma, 1996.chiusura

CORA TOM, CORRA. (CELLO)

Yancey Mills, VA. 1953. – Draguignan, Francia. 9/4/1998.

Musicista che ha iniziato a suonare la batteria lavorando in programmi televisivi. Nella metà degli anni ‘70 ha iniziato a suonare la chitarra in piccoli gruppi di jazz e di R&B, nei club di Washington D.C. In seguito si interessa della musica folk turca e dell’est europeo, studia improvvisazione all’Università della Virginia. Studia il violoncello insieme ad un allievo di Casals e negli anni’80 ha iniziato ad esplorare l’improvvisazione con Fred Frith nel duo “Skeleton Crew”. In questo periodo ha provato a suonare diversi strumenti in un suo gruppo i “Moose Skowron Tuned Metal Ensemble”. A New York ha presieduto la “Creative Music Foundation”, ha studiato con Lee Konitz, Karl Berger e Don Cherry. Suona con George Lewis e con Andrea Centazzo nel 1979. Ha girato l’Europa ed ha registrato con la “Berger’s Woodstock Workshop Orchestra”. Ha lasciato New York e si unisce con il sassofonista George Cartwright con il quale ha messo su il “Curlew”, gruppo di avanguardia funk, ha suonato con il cantante e percussionista David Moss, ha registrato anche con Eugene Chadbourne e con il gruppo “Archey” di John Zorn. Nell’estate del 1982 ha formato lo “Skeleton Crew”, un duo con Fred Frith, suonando il basso elettrico. Ha suonato con Zeena Parkins, la new-music nei “Nimal”, nel 1988 in duo con Hans Reichel, ha fatto una tournée in Russia con il chitarrista Elliott Sharp e Ned Rothemberg. Nel 1990 ha suonato con Samm Bennett, Third Person, Marc Ribot, Butch Morris, Steve Lacy, Kazutoki Umezu, Don Byron ed altri. Ha registrato con la Under Cover Collection Band, nel 1996 ha suonato nel gruppo “Roof”, partecipando all’International Jazz Festival Moers. Ha registrato anche con Peter Kowald nel 1986, con Renè Lussier nel 1987, con il trio Buga Up nel 1988, con Guigou Chevenier, Martin Schutz e con Hans Koch nel 1989 e con molti altri. Nel 1989 a Copenhagen si è fatto coinvolgere in un progetto multimediale con diversi altri musicisti. Ha scritto anche musiche per film e video. Musicista che usa molto la tecnologia, che gli consente di usare oltre alle mani anche i piedi. Ha ottenuto anche dei strani armonici adottando delle accordature eterodosse allo strumento. Vive in Provenza con la moglie la cantante Catherine Jauniaux. Oltre a dedicarsi alla musica, nella quale è un innovatore si dedica anche altre ricerche.

Discografia:

Cargo Cult Revival.

Tom Cora (cello) David Moss (perc-vc)

Role of the bait / The goat explains the can (4 parts) / Finger hut / Monkey lens / Unipods are pacifists / Boundary janitor / The wand walks the plank (3 parts) / Business is not a business / Employer accident / Dog-in-law.

(Rift 5) New York, Marzo 1982.

Live At The western Front.

Tom Cora (cello)

Sfumato rosee / Life at the western front / Drilling for air / Gumption in limbo / hallelujah anyway / Life extension.

(No Man’s Land NML8710) Live, “Western Front”, Vancouver, BC. Canada, 24-5-86.

Abandon All Improvisation.

Kazutoki Umezu (sa) Tom Cora (cello)

First Act : Part 1 – Part 2 – Part 3.

Second Act : Part 4 – Part 5 – Part 6 – Part 7 – Part 8.

(Umisushi UU-1001 CD) Live at Roulette, New York, 13-10-87.

Angel Carver : Tom Cora & HansReichel.

Tom Cora (cello-cellodax) Hans Reichel (g-daxophone)

New neighbors / Invitations to dance.

Chicago, IL, 21-10-88.

Stesso gruppo.

Rest up, premonitions / Miracles, to boot.

(FMP CD15 CD) Milwaukee,WI, 23-10-88.

It’s A Brand New Day.

Wayne Horvitz (p-electronics) Tom Cora (cello-electronics)

Les instants chavires.

Live “Knitting Factory”, New York, 2-1-89.

George Cartwright (sa) Tom Cora (cello-electronics) Samm Bennett (dr)

High sidewalk.

Live “Knitting Factory”,New York, 3-1-89.

Fred Frith (g) Tom Cora (cello)

Elia’s hubcaps.

(Knitting Factory Records KFW-271 CD) Live “Knitting Factory”, New York, 11-10-89.

Gumption In Limbo.

Tom Cora (cello)

Straylight / Burning Hoop / Dediding To Live In Houses / Cruelty And Memory / Big Cell / Cows Stars Rivers And Giants / Waiting For The Cannon To Llaugh / The Story Of Anybird / Trivial Disasters / Who To Salute / Hibou Perdu (Lost Owl) / There Will Be A Happy Meeting.

(Sound Aspects SAS 042) New York, 24-25 Settembre 1990.

Scrabbling At The Lock : The Ex + Tom Cora.

Tom Cora (cello) Terrie, Katrin, Luc, Andy, G.W.Sok (g-dr-viol-fis-vc) special guest : Catherine Jauniaux (vc) Marion (vc)

State of shock / Hidegen fuinak a szelek / King commle / Crusoe / The flute’s tale / Door / Propadada / Batium / Total preparation / 1993 / Fire and ice / Sukaina.

(Rec Rec ReCDec39/EX051D CD)

ADM’s Koeninverhuurbedrijf, Amsterdam, 25 e 31-1-91.

Tom Cora (cello)

Hey, my mosey mose.

Hahn Rowe (viol-viola) Tom Cora (cello) Mark Dresser (b) Pippin Barnett (dr) Catherine Jauniaux (vc)

Passing / Ce grand neant.

Dave Douglas (tp) Zeena parkins (p) Tom Cora (cello) Ann Rupel (b) Pippin Barnett (dr)

Saint dog.

Don Byron (cl) Zeena parkins (p) Tom Cora (cello) Ann Rupel (b) Pippin Barnett (dr)

Andyìs fault.

(Knitting Factory KFW-271 CD) Live, “Knitting Factory”, New York, 14-4-96.chiusura

CORB MORTY MORTIMER G. (B)

San Antonio, Texas. 10/4/1917. – Las Vegas, Colorado. 13/1/1996.

Dopo aver studiato la chitarra, dal 1947 è passato al basso. Si è trasferito a Los Angeles dove ha suonato con Jan Savitt e nel 1947 è passato nel gruppo di Louis Armstrong, dove si è avvicendato con Bob Haggart, che egli considera un suo maestro. Nel 1951 ha suonato per breve tempo con Benny Goodman, e nel 1953 ha suonato con Jack Teagarden. Dal 1956 è passato stabilmente con il gruppo di Bob Crosby, negli anni nei quali è stato attivo nella West Coast, registrando e partecipando a spettacoli televisivi sempre con Crosby. Ha suonato con Wild Bill Davisone a Los Angeles dove ha anche costituita la sua dixieland band, riunendo intorno a sé diversi ex crosbiani e registrando diversi dischi. Sempre negli anni ’50, ha suonato in vari gruppi dixieland californiani facenti capo a Matty Mattlock, Nappy Lamare, Ray Bauduc ed altri, partecipando a diversi festival e registrando molti dischi. Per il resto della sua vita ha continuato a svolgere l’attività in California. Ottimo strumentista soprattutto sotto il profilo ritmico, come arrangiatore ha presentato un dixieland di ottima fattura, vivificato e aggiornato. chiusura

CORBINI SERGIO (P)

Siena, Toscana. 5/3/1960.

Ha iniziato a studiare jazz sotto la guida di Luca Flores, ha frequentato i seminari di Jazz Music a Siena con Enrico Pieranunzi, Franco D’Andrea e Stefano Battaglia. Ha fatto li prime esperienze nel jazz fusion nel gruppo “Lares”. Ha preso parte a molti festival nazionali ed internazionali, ha collaborato in opere teatrali e a numerosi programmi televisivi di jazz. Nel 2003 guida un trio insieme a Rino Adamo e Giovanni Majer. Musicista legato a Siena Jazz, dove ricopre anche il ruolo di docente. Musicista dal linguaggio avanzato ma molto poetico, legato alla nostra tradizione.

Discografia:

Antologia Italiana.

Rino Adamo (viol) Sergio Corbini (p)

The First Toll / Ortwein 15 / Intermezzo I / P.F. / Canone imperfetto / Amori al bivio / Je ne sais quoi / Schoenberg In Love / The Fearless Five / Intermezzo II / Versilia / The Second Toll.

(Le Carrozze CAR/200203) Siena, 21-6 e Montevarchi, 8-8-2002.

Amazing.

Mariano Di Nunzio (tp-flic) Stefano Franceschini (st-ss-cl) Sergio Corbini (p) Bruno Tommaso (b) Paolo Corsi (dr)

Split The Lark / Xania – Hullo Bolinas / Aamzing / As You Have Done / Toy’s Tango / Old Places / Chelsea Bells / If I Were Pata / Out Of Train Window / Topkapy.

(Splasc (H) CDH 798) Montevarchi, 24-25 Novembre 2002.chiusura

CORBUS DAVE. (G)

Chicago, Illinois. 27/3/1960.

Chitarrista inizialmente influenzato dal blues e dal rock. Ha iniziato a suonare la chitarra a dieci anni ed in seguito ha frequentato la Berklee School of Music ed ha iniziato a suonare jazz a Chicago ed a New York influenzato principalmente da Wes Montgomery e Pat Metheny. Ha lavorato per diversi anni con un suo trio al “New York Augies”. Si è laureato alla New York University e nel 1993 si è trasferito a Denver dove ha collaborato con Billy Tolles, Ken Walker e Pat White. Ha suonato anche con Red Holloway, Plas Johnson, Dr.Lonnie Smith, Joey DeFrancesco, David ”Feathead” Newman. Ha insegnato alla Colorado University e ha registrato da leader con Ken Walker. chiusura

CORCORAN CORKY EUGENE PATRICK. (ST)

Tacoma, WA. 28/7/1924. – Tacoma, WA. 3/10/1979.

Appena tredicenne ha iniziato a suonare il sax contralto E’ passato al sax tenore e si è trasferito in California nel 1940 dove ha iniziato a suonare con gruppi locali. Ha esordito ufficialmente con l’orchestra di Sonny Dunham e nel 1942 è entrato nell’orchestra di Harry James, nel 1947 è passato con Tommy Dorsey, quindi con Lionel Hampton. Nel 1949 ha iniziato l’attività free-lance ed in seguito ha messo su un suo gruppo. Nel 1950 è tornato con Harry James nella cui orchestra è diventato il solista più ammirato, ne è diventato la bandiera, con James è rimasto sino al 1957. Si è trasferito sulla Costa Occidentale dove si esibisce con un proprio gruppo a Seattle ed a Los Angeles. Negli anni ’60 ha continuato a svolgere attività da indipendente, alternandola con soventi ritorni al vecchio amore, cioè l’orchestra di James, con la quale in seguito rimane in pianta stabile. Magnifico sassofonista swing, pieno di improvvisazioni felici e poco esibizionista.

Discografia:

Minor Blues.

Emmett Berry (tp) Willie Smith (sa) Corky Corcoram (st) Dodo Marmarosa (p) Allan Reuss (g) Ed Mihelich (b) Nick Fatool (dr) Johnny Thompson (arr)

What is This Thing Called Love / Minor Blues / You Know It (2 takes) / Lullaby Of The Leaves.

Los Angeles, 15-5-45.

Whitset.

(Keynote K 621) Los Angeles, 8-3-46.chiusura

CORDELLA CHARLES JOSEPH. (CL)

Baton Rouge, Louisiana. 25/5/1899. – U.S.A.. marzo, 1991.

Ha suonato con i fratelli Brunies, con Leon Rappolo, Emmett Hardy, Jack Laine. Con Leon Prima, Sharkey Bonano. Ha lavorato per molto tempo sui battelli del fiume in particolare sul S. S. Greater New Orleans. Ha anche suonato con ed inciso con i New Orleans Rhythm King nel 1925. chiusura

CORDILLA CHARLES JOSEPH (CL-SAX)

Baton Rouge, Louisiana. 25/5/1899.

E stato uno dei primi musicisti dixieland ad associarsi ai gruppi dei fratelli Nunies. Ha anche suonato con Leon Rappolo, con Emmett Hardy, e con Jack Laine. In seguito ha lavorato sul S.S.Greater New Orleans, riverboat in servizio sul Mississippi. Ha preso parte a diverse registrazioni con i “New Orleans Rhythm Kings” a New Orleans nel 1925 a fianco di Paul Mares e Leon Rappolo. chiusura

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...