Z Rachel

Z RACHEL, Z, NICOLAZZO, CARMEN (P).

Manhattan, New York. 28/12/1962.

Pianista di origini calabresi, cresciuta a Manhattan era desiderio della madre che facesse la cantante d’opera ed ha iniziato a prendere lezioni di canto a due anni e a sette quelle di pianoforte. Nel 1979 visitando il Berklee College of Music è stata folgorata dal jazz ed è andata a studiare al New England Conservatory. Dopo la laurea ha iniziato a lavorare nell’area di Boston con George Garzone, Miroslav Vitous e Bob Moses. Nel settembre del 1988 è tornata a New York e nel febbraio del 1989 ha fatto un tour con il sassofonista Najee, ha fatto parte degli Steps Ahead di Mike Mainieri e vi è rimasto sino al 1996. Ha anche collaborato con Al Di Meola, con Wayne Shorter, dal 1996 al 1997 ha contagiato al jazz il cantante italiano Pino Daniele. Ha anche suonato con Stanley Clarke, Lenny White, nel 1999 con il gruppo”Vertù”. Ha registrato diversi ottimi album ed ha partecipato con successo personale al “Piano Jazz” della NPR Radio condotto da Marian McPartland. Ha scritto “True Confessions of a Girl Gone Smooth”, pubblicato nel “Jazziz” del febbraio del 1999. Un’altra donna emergente nel panorama jazzistico degli anni ’90. Pianista in possesso di uno slancio e di una grinta invidiabili. In molte improvvisazioni ricorda Keith Jarrett.

Discografia:.

Trust The Universe.Trust The Universe

Victor Bailey (b) David Mann (sa-ss-st) Lenny White (dr) Rachel Z (p-keyb) Al Foster (dr) Charnett Moffett (b) Gumbi Ortiz (perc) David Sanchez (ss-st)

Nardis / I Won’t Cry 4 U / Monk’s Other Woman / Inamorata / Under The Suit / Forgive Me / Save My Soul / Go / One Might / Trust The Universe / When The Cat’s Away / Iyakutanda.

(CD Columbia 53216) 1992.

.

Room Of One’s Own.Room Of One’s Own.

Rachel Z (p) George Garzone (st-ss) Helen Campo (fl) Regina Carter (viol) Tracy Wormworth , Charnett Moffette (b) Cindy Blackman, Terry Lyne Carrington (dr) Mino Cinelu (perc) Melena Harrup (vc) Maria Schneider, Alvaro Cordero (arr) con il Wind Ensemble.

Artemisia / The Trail Of Her Blood In The Snow / Room Of One’s Own / Dance Of The Lioness Cub / Feel The Power / Gently Sleeps The Pear Tree / Set Her Free / For The Concubine / Talking To Electrons / Ship Of Tears.

(NYC 6023) New York, 1996.

Love Is The PowerLove Is The Power.

David Mann (arr-keyb) Chris Botti (tp-flic) Nick Moroch (g) Larry Saltzman (g) Rachel Z (p) Larry Saltzaman (g) Marc Antoine (g) Jimmy Earl (b).

Tears 4 Your Love / Walking On Water / Love Is The Power / Bodhisattva / Head Over Feet / With U Beside Me / Like The River Flow / Show Myself 2 U / Peace Of My Heart / Little House York.

(CD GRP 9929) 8-9-98.

.

On The Milkyway Express.On The Milkyway Express

Rachel Z (p-vc) Allison Miller (dr) Jimmy Earl (b)

Pinocchio / El Gaucho / Fall / Footprints / Dolores / Iris / Black Nile / Witch Hunt / Black Swan In Memeory Of Portland / Three Marias / On The Milky Way Express.

(Tone Center 4011)

22-8-2000.

.

Moon Of The Window.Moon Of The Window.

Rachel Z (p-vc) Patricia Des Lauries (b) Robbie Rae (dr) Moon Of The Window.

Big Yellow Taxi / Carey / Ladies Man / Chinese Café / Gree Man In Paris / From Both Sides Now / Moon And The Window / Help Me / River / Circle Game / All I Want / Lakota.

(Tone Center 4024).

1-10-2002.

.

Heart Shaped Box.

Rachel Z (p-vc) Niki Parrott (b) Robbie Rae (dr).

Heart Shaped Box / Crestfallen / Fragile / In The Wee Small Hours Of The Morning / First Time Wver I Saw Your Face / Hurt / Time To Say Goodbye / Autumn Leaves / Don’t Give Up.

(Venus Rec. 35540). 4-5 Aprile 2003.

First Tie Ever I Saw Your Face.rachel z First Tie Ever I Saw Your Face.

Rachel Z (p-vc) Niki Parrott (b) Robbie Rae (dr).

Time To Say Goodbye / Fragile / First Time Ever I Saw Your Face / Autumn Leaves / Shaped Box The Old Country / Crestfallen / Hurt / In The Wee Small Hours In The Morning / Don’t Give Up.

(Tokuma Rec.35174).

3-12-2003.

.

Everlasting.rachel z Everlasting.

Rachel Z (p-vc) Tony Levin (b) Robbie Rae (dr).

Here Comes The Sun / Kiss From A Rose / Interlude / Mortal / Ring Of Fire / Wild Hourses / Black Hole Sun / Fields Of Gold / Kid Charlemagne / One Time / Tonight Tonight / Kiss Of Life / Interlude / Red Rain.

(Tone Center 4033).

5-5-2004.

.

Grace.rachel z Grace.

Rachel Z (p-vc).

Protect This Child / Moon In Your Hair / One / Grace / Pain / Come As You Are / This Woman’s Work / Riot / Joga / Imagine.

(CHesky 300).

7 e 21-1-2005.

.

Casasonica.

Rachel Z (p-vc) altri non identificati.

Casasonica / Cali Nights / Goodnight Star / I’ve Got The Blues/ Real TV / Sunrise / Emule / Alan / Lizard King / One Size / Tamil / Real TV.

(Mahjong CD). 2-5-2006.

X & Y.

Rachel Z (p-vc) altri da identificare.

Dani California / Cubicle / Harmattan / Promiscuous / I Will Never Die / Solo 3min / The Da Vinci Code / Sensei / Santur / Why Not / Emule.

(Juju/Mahjong CD). 7-1-2007.

Dept.Of Good And Evil.rachel z Dept.Of Good And Evil.

Eric Naslund (tp-vc) Rachel Z (p) Tony Levin (b/el).

Soul Meets Body / Milky Way / King Of Pain / Lakme / Inner Urge / Moon And Sun / Maps / Love Will Tear Us Apart / ESP / Walking On Water / Ain’t No Sunshine / Saint Of New Orleans.

(Savoy 17630). 13-3-2007.chiusura


ZABLIEGLINSKI IANUSZ, HIS (CL-SA-ST).

Pabianice, Polonia. 5/4/1934. – Varsavia. Polonia. 17/3/2001.

Musicista autodidatta e ingegnere edile di professione, ha diretto una banda dixieland dal 1956 al 1968. Dal 1968 al 1971 ha fatto parte dell’orchestra Stodola Big Band e dell’”Orkiestra Rozrywkowa Polskiego Radia (La Luminosa Orchestra della Radio Polacca) dal 1971 al 1973. Ha collaborato con Krzysztof Komeda, Henryk Majewski e con Andrzey Jagodzinski. Nel ’90 si è ritirato per fare solo l’ingegnere edile. chiusura

ZACHARIAS BERNARD (TB).

Les Sables d’Olonne, Francia. 16/7/1929.

Ha debuttato nel 1947 con l’orchestra di Pierre Braslavsky. Nel 1948 ha suonato con quella di Claude Luter, con la quale ha accompagnato Sidney Bechet. Lasciato Luter nel 1952 ha suonato con Michel Attenoux con il quale accompagnerà Milton Mezzrow, Bil Coleman, Peanuts Holland, Guy Lafitte e Michel De Villers. Dal 1955 ha lasciato la musica e dal 1979 dirige il “Club Saint Germain”. Ha inciso con Nelson Williams, Raymond Fol, Claude Glosset, Maxim Saury.

Jazz in Paris.

Roger Guerin (tp) Bernard Zacharias (tb) Michel de Villers (b-cl) Jean-Claude Fohrenbach (ts) Jules Dupont (p) Guy Pedersen (b) Jacques David (d)

Trancendentology / The Man I Love / Somebody Loves Me / Lady Be Good / Porgy And Bess Medley : Summertime, My Man’s Gone Now, I Got Plenty O’ Nuttin’

(EmArcy 013042) Saint-Germain-Des-Pres, Parigi, 1954.

Vacances.

Bernard Zacharias (tb) Michel de Villers (bar) Andre Persiany (p) Benoit Quersin (b) Roger Paraboschi (d)

Lullaby Of The Leaves / Tea For Two

(Club Francais du Disque 75). Parigi, 1956.

Cole Porter Parade.

Bernard Hulin (tp) Bernard Zacharias, Sandy Fall (tb) Jose Germain, Andre “Teddy” Hameline (as) Armand Conrad, Andre Debonneville (ts) Michel de Villers (bar) Andre Persiany (p) Benoit Quersin (b) Roger Paraboschi (d)

Begin The Beguine / My Heart Belongs To Daddy / You Stepped Out Of A Dream / Night And Day / I Got You / Don’t Fence Me In / Just One Of Those Things / Love For Sale / What Is This Thing Called Love ? / From This Moment On

(Club Francais du Disque 78). Parigi, 1956.chiusura

ZACHARIAS HELMUT (VIOL).

Berlino, Germania. 27/1/1920.

Cresciuto in una famiglia di musicisti ha ricevuto le prime lezioni di violino dal padre concertista. A sei anni ha partecipato ad un concerto di musica classica alla radio. All’inizio degli anni ’30 ha fatto parte della Berlin Chambers Orchestra ed ha iniziato a suonare del jazz. Nel 1941 ha registrato con un suo gruppo, impostato come il famoso Quintette du Hot Club de France e nel 1948 è stato il primo in Germania a registrare un disco di bop. Negli anni ’50 è diventato celebre nella musica popolare per ballare.chiusura

ZACK JACK GEORGE (P).

Chicago, Illinois. 1908.

Ancora ragazzo ha iniziato a suonare nella “Chicago New Boy’s Band”. Frequenta il Conservatorio di Chicago e poi va a Indianapolis dove ha suonato con Mush Oliver e poi con Jimmy Joy. Tornato a Chicago ha suonato con Eddie Neibauer e con Henry Halsted. In seguito preferisce lavorare da solo nei locali. Nel 1939 ha fatto parte della “Ragtime Band” di Muggsy Spanier. Le sue cattive condizioni di salute lo inducono a fare solo l’accompagnatore di cantanti. Trasferitosi a New York ha lavorato con Ray Bauduc, è tornato per breve tempo con Spanier, ha suonato con Nappy Lamare e con Bob Scobey. Pianista esperto e brillante, ma soprattutto personaggio particolarmente stravagante. E’stato famoso nell’area di Chicago per le sue perfette e simpatiche imitazioni di Louis Armstrong.

Max Kaminsky (tp) George Zack (p)

Black and blue / Snowball / Oh baby look out / Havin’ a ball

(Cent 4003) New York, 23 Marzo 1944.

George Zack (p) George Wettling (d)

A Monday Date / A Monday Date / Lizzie’s Dream / Kansas City Stomps / In The Barrel

(Commodore 651) New York, 14 Aprile 1944.

Bug-A-Boo / Shoe Shiner’s Drag / Sizzlin’ Stakes / Pickin’ Up ‘Stakes

(Commodore 598) New York, 20 Giugno 1944

Sunset Cafe stomp / Sunset Cafe stomp / If I could be with you one hour tonight / Sweethearts on parade

(Commodore 597) New York, 19 Luglio 1944.

Ace in the hole / Snowball / Lazy river / I never dreamt / Sweethearts on parade

(Commodore 648) New York, 3 Ottobre 1944

George Zack (p, vcl) Danny Alvin (d)

Hood Stomp / Blue And Broken Hearted / Everybody Loves My Baby / Black And Blue

(Commodore 598) New York, 16 Marzo 1945.

My Melancholy Baby / Shim-Me-Sha-Wabble / Snowball / Angry / Farewell Blues

(Commodore 650) New York, 19 Aprile 1945.

George Zack (p) George Wettling (d)

My daddy rocks me / Chimes blues –

Mosaic New York, 19 Luglio 1945.chiusura

ZADEH AZIZA MUSTAFA (P-VC).

Baku, Azerbaidjan. 19/12/1969.

Già a tre anni canta canzoni folk alla radio. Suona il pianoforte con il padre nel 1978 al Festival di Tiflis. Ha frequentato il Conservatorio di Stato e nel 1986 ha partecipato al Festival di Tbilisi e si è esibita nell’Europa dell’Est. Nel 1993 ha registrato un album con John Patitucci e Dave Welck e ha registrato a New York con Stanley Clarke e Al Di Meola. Trascorre diverso tempo in Germania dove registra album di successo. Pianista che ha subito l’influenza di Jarrett e di Corea, come cantante sono lodevoli gli impegni profusi.

Discografia:

Aziza.Aziza Mustafa Zadeh aziza

Aziza Mustafa Zadeh (p) solo

Chargah / My Ballad / Exprompt / Quiet Alone / Inspiration / I Can’t Sleep / Oriental Fantasy / Moment / A Blue Day / Character / Tea On The Carpet / Cemetery / Reflection / Aziza’s Dream / Two Candles

(Columbia CK53415).

Los Angeles, 1993.

.

Dance of Fire Suite.Aziza Mustafa Zadeh Dance of Fire Suite.

Bill Evans (sop, ts) Aziza Mustafa Zadeh (p, vcl) Al Di Meola (g) Stanley Clarke (b) Kai E. Karpeh De Camargo (el-b)

Boomerang / Dance Of Fire / Sheherezadeh / Aspiration / Bana Bana Gel / Shadow / Carnival / Passion / Spanish Picture / To Be Continued / Father

(Columbia 480352).

New York, Gennaio-Febbraio 1995.

.

Jazziza.Aziza Mustafa Zadeh Jazziza.

Aziza Mustafa Zadeh (p, vcl) Philip Catherine (g) Eduardo Contrera (perc)

Lover Man / Butterflies / Black Orpheus / How Insensitive / Sunny Rain / My Funny Valentine / I Can’t Sleep / Scrapple From The Apple / Character / Nature Boy / Take Five / You’ve Changed

(Aziza 487897-2).

Ludwigsburg, Germania, Dicembre 1996.chiusura

ZADLO LESZEK (ST).

Cracovia, Polonia. 1/4/1945.

Ha iniziato a suonare il clarinetto in gruppi locali. Vinta una borsa di studio ha frequentato la Scuola di Musica di Graz nel 1966. Durante questi anni ha suonato con Eje Thelin, nel 1970 ha guidato la Osterreichischer Rundfunk e nel 1972 ha suonato con Eric Kleinschuster. Ha diretto un suo gruppo e nel 1974 è andato a Monaco. Ha fatto parte dell’European Jazz Quintet dal 1977 al 1982 e ha registrato con Michael Naura, con il poeta Peter Ruhmkorff e con il gruppo “Springtime” di Gunter Lenz. Negli anni ’80 ha fatto dei tour con Geroge Russell, con Elvin Jones, nel 1982 con Birelli Lagrene. Ha diretto il Polski Jazz Ensemble con il quale ha dato concerti per aiutare il sindacato Solidarnosc. Alla fine degli anni ’80 ha guidato un trio insieme al pianista Chris Beir e il bassista Rainer Glas e con l’aggiunta del batterista Billy Elgart ha registrato in quartetto. Nel 1996 ha registrato da coleader con l’organista Chris Bantzer. Ha insegnato nelle scuole di musica a Monaco e ha composto musica per il cinema ed il teatro. Sassofonista influenzato da Coltrane.

Discografia:

Inner Silence.Leszek Zadlo Inner Silence.

Butch Kellem (tb) Leszek Zadlo (ts) Peter Ponger (el-p) Dick Sells (el-b) Gerhard Hermann (d)

Freedom jazz dance / Oj Maluski Maluski / Change / Vigm / Inner silence

(PSJ Club ZS-3XW-549).

Vienna, Austria, Febbraio 1973,

.

Thoughts.Leszek Zadlo Thoughts.

Leszek Zadlo (ts, fl) Joe Haider (p) Isla Eckinger (b) Joe Nay (d)

Struggle / Somebody / Thoughts / Two friends

(Ego ST4003).

Ludwigsburg, Germania, Giugno 1976.

.

.

Time Emit.Leszek Zadlo Time Emit.

Johannes Faber (tp) Leszek Zadlo (fl, ts) Bob Degen (p) Gary Todd (b) Joe Nay (d)

You’ve Got Eyes Let’s Make It / Folk Song / Time Emit / Seven

(MRC Electola C066-32858).

Hamburg, Germania, Settembre 1977.

.

Sting.Leszek Zadlo Sting.

Leszek Zadlo (ts, sop) Bob Degen (p) Gunter Lenz (b) Joe Nay (d)

Miss B. Fedes Beha / Polonez / Secol Cieco Desir

(Fusion 8001).

Kirchheim, Germania, Luglio 1980.

.

.

Polski Jazz Ensemble.Leszek Zadlo Polski Jazz Ensemble.

Leszek Zadlo (ts, sop, fl) Adzik Sendecki (p) Bronek Suchanek (b) Janusz Stefanski (d)

Song For Ewa / Spring Ballad / Lonesome Dancer / Bajka / Polonez / Substitute / Rosemary’s Baby

(Poljazz PSJ-141).

Munich, Germania, 17-7-85.

.

Breath.Leszek Zadlo Breath.

Leszek Zadlo (ts, sop, fl) Chris Beier (p) Rainer Glas (b) Bill Elgart (d)

Biscaya / Breath / Air Ballade / The Day Count Died / V. L. G. M. / The Man From Krakow / Sighs /

(Enja 6026).

Germania, 15-6-89.

.

Springtime in Winter.

Harold Rubin (cl) Leszek Zadlo (saxes) Daniel Sarid (p-1) Rami Harel (keyboards-2) Kobi Shefi (g-2) Yuval Mesner (cello-1) Igal Foni (d)

Fada (1)/ Fedes Beha (1) / Nomad Song (1) / Melody For Miriam (1) / Next-Door Neighbour (1) / Anonymous (2) / Two Fours (2) / Blues For The Wall (2)

(Jazzis 1009). Tel-Aviv, Israele, 9-2-90.chiusura

ZAMBESI.

Locale sito al 2267 della 7a Avenue di Harlem a New York. E’stato aperto nel 1950, il suo pianista fisso è stato Arthur Bowie. In seguito ha cambiato il nome in “Pauline’s Interlude Café”. Ha chiuso nel 1970. chiusura

ZAGREB JAZZ QUARTET (THE).

Il Quartetto di Jazz di Zagabria è un gruppo composto dal pianista Davor Kaifes, dal vibrafonista Bosko Petrovic, dal bassista Miljenko Prohaska e dal batterista Silvije Glojnaric.

Discografia:

Davor Kaifes (p) Bosko Petrovic (vib) Miljenko Prohaska (b) Silvije Glojnaric (dr).

Ornaments.

(Atlantic 1402). 1963.chiusura

ZAMBRINI ANTONIO (P).

Milano, 1963.

Ha collaborato con Rinaldo Donati, Giorgio Li Calzi, Beppe Aliprandi. Ha inciso con un suo trio insieme al bassista Tito Mangialajo ed il batterista Carlo Virzi. Ha collaborato con : Mark Murphy, Lee Konitz, Enrico Rava, Ben Allkison, William Parker, Hamid Drake, Claudio Fasoli, Eberhardt Weber, Tiziana Ghiglioni, Nenna Freelon, Tino Tracanna, Gabriele Mirabassi, Roberto Bonati, Ron Horton, Tiziano Tononi, Riccardo Luppi, Paul Jeffrey, Garrison Fewell, Javier Girotto. Lavora stabilmente con la Cineteca Italiana per la sonorizzazione di film muti improvvisata dal vivo al pianoforte solo.

Discografia:

Quartetto.antonio zambrini quartetto

Kyle Gregory (tp-flic) Antonio Zambrini (p) Tito Mangialajo Rantzer (b) Roberto Dani (dr).

Mani-Festa-Forum (Social) / Pat (Piace a Tito) / Melampo / Undici, Dodici / Andante andante / Tano / Parole al vento / Una sera / La Strada di Gino / Ariacqua.

(Abeat AB JZ 006).

Uboldo, 18-19 Luglio 2001.

.

Due colori.antonio zambrini due colori

Antonio Zambrini (p) Tito Mangialajo (b) Ferdinando Faraò (dr).

La pallina di Ligeti / Caetano / Garrincha / Natale a Rimini / Tito suona Garrincha.

Antonio Zambrini (p) Tito Mangialajo (b) Ferdinando Faraò (dr) Stefano D’Anna (st-ss).

Tema per S. / Salgado / Antenore / Mordecai / Non studio più.

(Abeat AB JZ 018). Milano, 11-10-2002.chiusura

ZAMIR DANNY (SA).

Petah Tikva, Israele. 1981.

Diciannovenne musicista israeliana, che dirige il gruppo “Satlah”che in gergo israelita significa allegria, euforia e bellezza. L’influenza più evidente è dei Masada. Sassofonista incisivo e coinvolgente, forse troppo accattivante, ma data la giovane età si ritiene che il tempo darà più consistenza alle grandi sue possibilità.

Discografia:

Satlah. Danny Zamir Satlah.

Danny Zamir (sa-giocattoli) Shanir Ezra Blumenkranz (b-darbuka-giocattoli) Kevin Zubek (dr-perc-giocattoli).

The Theme & Poem 16 / Poem 12B / Poem 25 / Poem 1 / Poem 7 / Poem 22 / Poem 29 / Poem 5.

Danny Zamir (sa) Shanir Ezra Blumenkranz (b) Kevin Zubek (dr-perc) John Zorn (sa).

Poem 17 / Hasar hamemuneh / The Theme & Poem 15.

(Tzadik TZ 139). New York, 2000.
chiusura

ZANCAN BEPI (TP).

Torino, Piemonte, Italia. 14/2/1936.

Dal 1956 inizia a farsi notare in varie formazioni. La “Agostoa Jazz Band”di Gigi Cavicchioli (1959) il “Bohunkus Trio” (1960) la “Bovisa New Orleans Jazz Band” (1970) di Luciano Invernizzi, la “Speranza Jazz Band” (1967) il “Bepi Zancan Trio” (1975) ed il New Orleans Meeting”.

Discografia:

Bepi Zancan Trio.

Bepi Zancan (cl) Fabio Bortolotti (p) Veniero Molari (bj).

Oriental man / Who’s It / Ballin’The Jack / Mr. Jelly Lord / Big Butter And Eggs Man / Wild Man Blues / Piggly Wiggly / Blue Clarinet Stomp / Nobody’s Sweetheart / At The Christmas Ball / I Ain’t Give Nobody None Of This Jelly Roll / My Baby.

(Bohunkus Records BHR 001). Torino, 1978. chiusura

ZANCHI ATTILIO (B).

Milano, Italia. 10/7/1953.

Ha iniziato a studiare il contrabasso nel 1978 ed ha frequentato per due anni i corsi di jazz tenuti da Giorgio Gaslini al Conservatorio di Milano e per tre anni la scuola civica. Nel 1979 ha iniziato a suonare in trio insieme a Piero Bassini e Giancarlo Prina. Nel 1980 ha ottenuto una borsa di studio alla University of Fine Arts di Banff in Canada e presso il Creative Music Studio di Woodstock negli USA, dove si è perfezionato studiando il contrabasso con Dave Holland. Ha studiato improvvisazione ed ha anche collaborato in diverse occasioni con Karl Berger, George Lewis, Sam Rivers, Jimmy Juffre, Ed Blackwell, Lee Konitz, Kenny Wheeler, Jack DeJohnette e John Abercrombie. Nel 1981 ha preso parte al Woodstock Jazz Festival insieme a Baikida Carrol, Julius Hemphill, Ed Blackwell, Nana Vasconcellos, Collin Wallcot, Dewey Redman e Howard Johnson nella “Woodstock Workshop Orchestra. Tornato a Milano è entrato nel “Milan Jazz Quartet”, suona con Franco D’Andrea, con Paolo Fresu, con i quali ha registrato anche dischi importanti e partecipa a Festival Internazionali. Ha collaborato anche con Tom Scott, Joe Farrell, Paolo Fresu, Slide Hampton, Harry Sweet Edison, Mal Waldron, Bobby Watson, Dave Liebman, Al Cohn, Gerry Mulligan, Sal Nistico, Lew Tabackim, Jimmy Knepper, Bob Berg, Louis Hayes, Don Cherry, Roy Hargrove, Chick Corea, Peter Erskine, John Surman, Eddie Lockjaw Davis, Pierre Favre, Phil Woods / John Stowell, Steve Lacy, Gary Burton, Milt Jackson, Sheila Jordan, Mark Murphy, Trilock Gurtu, Nancy King, Davod Linx, Tom Harrell, George Cables, Toninho Horta. E’ molto impegnato anche come insegnante e nel 1992 è risultato il miglior bassista italiano in un referendum indetto dalla rivista “Guitar Blue”.

Discografia:

Early Spring.Early Spring.

Attilio Zanchi (b-g-sint-vc) Michele Bozza (st) Tino Tracanna, Gabriele Comeglio (ss) Paolo Fresu (tp-flic) Franco D’Andrea, Stefano Battaglia, Roberto Cipelli (p) Ferdinando Arno (sint) Agostoo Mancinelli, Pierluigi Ferrari (g/el) Giampiero Prina, Tiziano Tononi, Ettore Fioravanti (dr) Luis Agudo (perc) Tiziana Ghiglioni (vc).

On The Water / Early Spring / Canadian Nirthern Lights / After Hours / Sonny’Feet / Dave / Keko.

(Splasc(h) 129).

Milano, 27-31 Maggio 1986, 9 Marzo 1987.

Cats. Cats.

Riccardo Luppi (st-ss-fl) Massimo Colombo (p) Attilio Zanchi (b) Christian Meyer (dr-perc).

She Looks / Il salto del fosso / Cats / Cyclades / La lunga attesa / Quattro passi in camera / Leaving.

(Splasc(h) 164).

Milano, Giugno-Luglio 1988.

.

Some Other Place.some other place

Attilio Zanchi (b) Kenny Wheeler (tr,flic) John Taylor (p) Franco D’Andrea (p) George Garzone, Gianluigi Trovesi (sax) Tiziana Ghiglioni (vc) Gianni Coscia (fis) Gianni Cazzola (dr) Massimo Colombo (p) Riccardo Luppi (sax) Giampiero Prina (dr) Naco Bonaccorso (perc) Barbara Casini (vc) Beppe Fornaroli (g)

.

(DDD 7432111867 2)

Aprile-Giugno 1992.

Encanto. Encanto.

Bebo Ferra (g) Attilio Zanchi (b-b/el-vc) Naco (dr-perc-arm-fl-vc).

Ko dou se ra / Joao / Forro / For J. T. / 4 A. M. / maracatu / Terra do sol (2 vers) / Tua lembrança / Afoxe / Nostalgia.

(Splasc(h) 521).

Milano, 3-18 Aprile 1996. chiusura

ZANCHINI SIMONE (FIS).

Fisarmonicista romagnolo, si è diplomato con il massimo dei voti in fisarmonica classica al Conservatorio di Pesaro. Man mano ha attraversato diverse esperienze, l’impiego tipico ed atipico della fisarmonica. Dopo aver studiato armonia ed improvvisazione jazz ha iniziato la carriera di solista ed in seguito ha messo su un suo trio con il sassofonista Emiliano Rodriguez ed il bassista Roberto Bartoli. Fisarmonicista dalla ottima tecnica ed improvvisatore di grande fantasia. Ha collaborato con il “Ti Aha Man Nah Saxophone Quartet”, con la “Marche Jazz Orchestra” di Bruno Tommaso, in duo con il pianista Stefano DeBonis, con Antonello Salis e Han Bennink al festival di Elusone 2002. Tra le sue collaborazioni più importanti, Thomas Clausen, Gianluigi Trovesi, Javer Girotto, Marco Tamburini, Paolo Fresu, Art Van Damme, Han Bennink, Adam Nussabaum, Jasper Soffers ed altri. Ha una grande capacità di sfruttare al massimo un’ampia dinamica fra forte e piano, fra ritmo veloce e lento, fra groviglio umoristico e frase chiaramente melodica. Dallo swing molto esuberante.

Discografia:

Progetti.Simone Zanchini progetti

Emiliano Rodriguez (ss-st) Simone Zanchini (fis) Roberto Bartoli (b).

Besame mucho (2 vers) / valzer storto.

Simone Zanchini (fis) Pepito Ross (ss) Enrico Dell’Antonio (sa) Stefano Menato (st) Giorgio Beberi (sb).

Oblivion – Cadenza.

Simone Zanchini (fis) Maurizio MInardi (p) Luca Cantelli (b) Claudio Bonora (dr).

Le vacanze di Hegel.

Simone Zanchini (fis) Gabriel Deiana, Daniele Bonaviri (g).

Ramblas Tango.

Simone Zanchini (fis) Mario Marzi (ss).

Il treno – Autumn leaves –A Night In Tunisia.

Simone Zanchini (fis) Antonello Salis (fis).

Libertango.

Simone Zanchini (fis).

La vignaccia / otto anni della mia vita.

(Barvin BV CD08). Località varie, 1995-2001.

Faro.Simone Zanchini faro

Emiliano Rodriguez (ss-st) Simone Zanchini (fis) Roberto Bartoli (b) Ettore Fioravanti (dr).

Faro / Ovmur / L’edonista poligamo / Mir Mirò / Moreddu / Tataranz / Morte accidentale di un anarchico / Markastor / L’ultimo dei moigatti / Cafféfinale.

(Wide Sound WD 132).

Rimini, Gennaio 2003.chiusura

ZANELLATO LIVIO (SB).

Casale Monferrato, Alessandria. 31/8/1956.

Ha iniziato all’età di 12 anni ha suonare la batteria e le percussioni con i suoi compagni di scuola e partecipando anche a concerti pubblici. A 17 anni ha iniziato a studiare privatamente il flauto e a 19 anni ha iniziato la professione nei club e nelle sale da ballo. Ha frequentato i corsi di flauto al Conservatorio Statale A.Vivaldi di Alessandria e nel 1984 si è diplomato. Negli studi ha unito anche il clarinetto ed il sax, oltre a seguire per tre anni i corsi di composizione al liceo musicale di Valenza. Si stabilisce a San Remo, ha fatto parte nel 1983 dell’orchestra di Sergio Nanni, nel 1986 della “San Remo Jazz Big Band”. Nell’attività nei club ha collaborato con Bob Mover, Andy McGhee, Irio de Paula, Gianni Basso, Aldo Zunino, Piero Leveratto, Andrea Pozza, Riccardo Zegna, Alfred Kramer ed altri. Ha preso parte a numerosi e importanti manifestazioni internazionali, nelle quali ha collaborato tra gli altri con Bob Wilber, Paul Jeffrey, Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu ed altri. Baritonista sulla scia della migliore tradizione della West Coast e del cool jazz dei quartetti di Gerry Mulligan.

Discografia:

Night Club.

Luca Begonia (tb) Livio Zanellato (sb) Aldo Zunino (b) Piergiorgio Marchesini (dr) più : Claudio Bovo (vc) Palmino Pia (p).

E la chiamano estate / A.A.A.Adorabile cercasi / Con quelle gambe / Sono stanco / Baciami per domani / Cos’hai trovato in lui / Nessuno / Estate.

(Philology W 710).

Villa Ormond, San Remo, 10-8-2003.

Better Alone.

Simone Zanchini (fis-elettr).

Pronto…? / Per trasportare / cenetery / Faccia sapere / Funky / Non piove / Acoustic / Macedonia / 1000 lire / Jazz? / Donna Flor / Ma l’amore no / Anatole / Anonet / Tango?? / Typewriter / Valse Hot.

(SIlta SR0803). Santarcangelo di Ronagna, 13-10-2006.chiusura

ZANKEL BOBBY (SA-SS).

Brooklyn, New York. 21/12/1949.

Cresciuto a Rockville Centre, New York. Ha studiato dal 1960 al 1965 con Jerome Schwartz e dal 1968 con Sid Cooper, Booker Ervin, Fred Kelly, con Joe Viola alla Berklee, con Jimmy Lyons, con Cecil Taylor e Dennis Sandole. Ha iniziato ad attirare l’attenzione dei media nei primi anni ’70 per la sua collaborazione con Taylor e nei club con Ray Anderson, WilliamParker e Sunny Murray. Nel 1975 è arrivato a Filadelfia, qui oltre a collaborare con la Mobley/Sonny Quintet Hank Gillette, con Jimmy Merritt, con Odeon Pope, ha lavorato con coreografi e con scrittori. Le sue composizioni sono state eseguite da musicisti di ogni tendenza, da Johnny Coles a Jamaaladeen Tacuma, da Lester Bowie a Marilyn Crispell, a Ralph Petterson Jr.ed altri.

Discografia:

Human Flowers. Bobby Zankel Human Flowers.

Bobby Zankel (sa) Marilyn Crispell (p) Newman Baker (dr).

Something Up Her Sleeve / A Sword Is Useless In The Hands Of A Coward / Circles / Human Flowers / Polishing The Jewel.

(CIMP 103 CD).

Chester, 5-11-95.chiusura

ZANINI MARCEL (CL-ST).

Istambul, Turchia. 7/9/1923.

Nel 1930 si stabilisce a Marsiglia con la famiglia ed ha iniziato a studiare musica e ance nel 1942. Nel 1946 ha debuttato sulla Costa Azzurra con l’orchestra di Leo Missir. Nel 1950 ha messo su una sua orchestra che ha diretto sino al 1950, anno nel quale espatria negli Stati Uniti. Qui suona con Sol Yaged, con Buck Clayton, con Herman Autrey e fa il corrispondente per la rivista Jazz Hot. Tornato in Francia a Parigi nel 1968 ha ottenuto un largo successo commerciale. Nel 1978 ha collaborato con Moustache nel “Les Petit Francois”. chiusura

ZANINOTTO NEVIO (ST).

Udine, Friuli, Venezia Giulia. 21/11/1959.

Musicista autodidatta, ha proseguito la sua formazione musicale partecipando ai seminari di Umbria Jazz tenuti da Gary Burton per il Berkelee College of Music di Boston. Ha studiato anche con Michael Brecker e con Lee Konitz. In seguito ha frequentato il conservatorio di Rovigo e nel 1992 va a New York per seguire i corsi di Barry Harris e studiare privatamente con David Sancez, Ralph Lalama, Joel Frahm ed arrangiamento con Fabio Morgera. Torna in Italia e si diploma in sassofono al conservatorio di Brescia. E’ stato attivo sia nel jazz che nella musica classica. Ha fatto parte di molti gruppi partecipando a molte manifestazioni internazionali. Ha collaborato con Bruno Tommaso, Tony Scott, Enrico Rava, Royce Campbell, Norma Wyston, Claudio Roditi, Sandro Gibellini, Pietro Tonolo, Marc Abrams, Bruno Biriaco e molti altri. Sassononista legato al bebop.

Discografia:

Gig Time.

Nevio Zaninotto (st-ss) Marc Abrams (b) Massimo Chiarella (dr).

Presentazione / What’s Its Name / Gynny / Calypso / Train / Caravan / Radalà.

Nevio Zaninotto (st-ss) Marc Abrams (b) Nicola Mansutti, Lucia Clonfero (viol) Elena Ellegretto (viola) Francesca Favit (cello).

Ballata reale.

(Nota CD 3. 10). Capodistria, 14-11-98. chiusura

ZANO TONY, ANTHONY J.FERRAZANO (P).

New York. 4/6/1937. – New York. 11/1/2001.

Discografia:

The Gathering Place.

Burt Collins, Chet Ferretti, Rick Kiefer, Jerry Tyree (tp) Eddie Bert, William Elton, Curtis Fuller, Frank Rehak (tb) Mike Zwerin (tb/b) Bill Barber (tuba) Vinnie Dean, Charlie Mariano (sa) Dick Hafer, Frank Socolow (st) Papper Adams (sb) Sal Salvador (g) Tommy Flanagan (p) Paul Chambers (b) Charlie Persip (dr) Jean Purretta (vc) Tony Zano (arr-dir).

I Got Rhythm / Till There Was You / They Can’t Take That Away From Me / To A Certain Miss / Ballad For Dee / Loss / The Gathering Place / Loss (alt. take) / It Asin’t Necessarily So.

(Balmore SL 381). New York, 26-4-60.

Everything Swing.

Tony Zano (p) Ron Gruber (b) Lyle Warner (dr).

Restless / Take Me Along / Strange / Easy To Love / OK / Waltz / How To Handle A Woman / Walk For Happy.

(Starmaker SM 1003).

Tamarac, Sound Company, Troy, NY, 8-5-65.

.

Ted Brown (st) Tony Zano (p) Bill Crow (b) Roger Mancuso (dr).

Sax Of A Mind / 317 East 32 nd Street / Georgia On My Mind / Dixie’s Dilemma / Feathherber / Love Me Or Leave Me / Au Privave / Foolin’Myself / Smog Eyes / Back Home.

(reg.privata).Storyville, New York. 28-6-76.

Lee Konitz (sa) Ted Brown (st) Tony Zano (p) Dave Shapiro (b) Joe Jones Jr. (dr).

Background Music / 317 East 32 nd Street / There Is No Greater Love / It’s You Or No One.

(reg.privata). Eddie Condon’s, New York. 28-11-76.

Hal McKusick (sa-st) Tony Zano (p) Charlie LaChappelle (b) Joe Hunt (dr).

Summertime / How Sensitive / The Underdog / Broadway / ‘Round Midnight / Billie’s Bounce.

(reg.privata). Boston, 18-9-79.

Tony Zano (p).

Buddy Blues / You Stepped Out Of A Dream.

(Registrazione privata). 18-2-80.

Tony Zano (p) Phil Bowler (b).

Shades Of Light / Central Park West.

(registrazione privata). 17-5-80.

Tony Zano (p) Buddy Dearent (st).

Topsy / Lover Man / Irresistible You / How Deep Is The Ocean / Willow Weep For Me / Stella By Starlight.

(Registrazione privata). Casa di Tony Zano, North Reading, MA, metà 1980.

In Retrospect.

Tony Zano (p) Teddy Kotick (b) Joe Hunt (dr).

No Love / Waltz In / Que Bassa / Unhappy / Urban Area / Come Rai Or Come Shine / Happy Dreamers Lullaby / Isn’t Romantic / The Inn.

(Mark MJS 57624).

New York, 6-6-83.

.

Tony Zano (p) Teddy Kotick (b).

Que Bassa / The Peacocks / Just Friends / I Should Care / If You Could See me Now / Stella By Starlight / I’ve Never Been In Love Before.

(registrazione privata). Van Dyke, 1985.

I’ll Never Love Again.

Tony Zano (p) Teddy Kotick (b) Joe Hunt (dr).

Blue Lou / Everything I’ve Got / titolo scon. / titolo scon. / Blues / titolo scon. / Cook That Face / titolo scon. / Elizete / Big Foot / If You Could See Me Now / The Inn / I Should Care.

Guid Hall, Harvard University, Cambridge, MA, 14-8-85.

Carnegie Recital Hall.

Tony Zano (p) Teddy Kotick (b) Joe Hunt (dr).

You Stepped Out A Dream / Morning Chant / I’ve Never Been In Love Before / The Inn / If You Could See Me Now / LML / Sneakin’On Through / Que Bassa / I Should Care / Romantic Inclinations / Back And Forth.

(registrazione privata). Carnegie Hall, New York, 15-10-85.

Instantaneous Excursions, vol. 1.

Tony Zano (p).

Sneakin’On Through / Waltz For A Sleeping Princess / Semplice / Just You Just Me / Romantic Inclination / If Spring Were Only Here To Stay / Too Late Blues / Gee Baby Ain’t Good To You / Timing Chain / Morning Chant / Smile Darn Ya Smile / The Things We Did Last Summer / Just Image / I’ve Never Been In Love Before / Waltz / Here I Am In Love Again / Wind In The Willow / Gotta Take Time / Mad About The Boy / You Stepped Out Of A Dream.

(Mark MJS 57633). New York, 21-8-87.

Tony Zano (p).

My Heart Stood Still / Emily / The Night Has A Thousand Eyes / Love Walked In / Sweet And Levely / Waltz For Jan / In Your Own Sweet Way / Sleep Warm / Market Madness / Sweet Tears / Mean To Me / Once I Looved / Gypsy In My Soul / Where Are You / Rosetta / You Took Advantage Of Me / How Little We Know / The Man I Love.

(registrazione privata). Boston, MA, 20-94.

Billy Pierce (st) Herb Pomeroy (tp) Tony Zano (p) Joe Hunt (dr).

I Caugh A Touch Of Your Love / Love Is Like A Newborn Child / Give Me The Simple Life / The Jazz In You / Massachusetts / I Only Have Eyes For You / Hey Mom / Be MY Friend / Hallelujah I Love Her So / I May Be Wrong But I Think You’re Wonderful / A Child Is Born.

(Dimock Communiti Center). Boston, MA, 24 e 27-5-95.

Tony Zano (p).

Heat Wave / Some Other Time / Wait Till You See Her / Blue Monk / Hello Young Lovers / Pensativa / Slow Hot Wind / Speak Low / Emily / If I Were A Bell / Rushbeat / Sweet Thing / Baby Blues.

(registrazione privata).

First Parish Church, Stow, MA, 18-4-97.chiusura

ZAPPA FRANK, FRANCIS VINCENT JR.

Baltimore, Maryland. 21/12/1940. – Los Angeles, California. 4/12/1993.

All’età di dieci anni si è trasferito con la familgia in California e a 12 anni ha iniziato a suonare la chitarra. Per sei anni ha studiato allo Chaffey College di Alta Loma in California. Anche se egli è conosciuto come compositore e chitarrista rock, ha sempre incluso nella sua musica elementi di jazz. Ha diretto dal ’60 al ’70 il gruppo “Mothers and Invention”nel quale vi erano musicisti di jazz rock come Geroge Duke e Bruce Fowler. Nel 1969 Jean-Luc Ponty ha registrato in un suo album, ha collaborato con Jay Migliori, Charlie Owens e David Parlato e dal 1978 al 1982 ha avuto con lui Vinnie Colaiuta, poi Chad Wackerman. Musicista molto eclettico che aveva assimilato nella sua musica il blues, il rock, il raga ed il jazz nelle linee improvvisative. Altri contatti significativi con il jazz li ha avuti con Herbie Mann e con Michael Brecker. Conosciuto soprattutto dal popolo del rock. Compositore e leader ed anche pungente ed intelligente commentatore della cultura contemporanea.chiusura

ZAPPULLA ROBERTO (DR).

Roma, Italia. 1932.

Collabora nel 1949 con Nunzio Rotondo, nel 1951 va in tournée con Bill Coleman. Nel 1957 ha fatto parte dell’orchestra di Armando Trovajoli. Ha suonato con Basso/Valdambrini, con Piero Umiliani, con Gino Cavaceppi. Lavora negli studi di regsistrazione e nel 1961 entra nell’orchestra del Centro Produzione della RAI TV di Roma. Partecipa di conseguenza ai concerti tenuti da questo complesso al Teatro dell’Opera. Dal 1978 collabora in piccoli gruppi come quello di Marcello Rosa, Tony Scott, Cicci Santucci, Romano Mussolini. Nel 1981 fa parte del “Sestetto Swing di Roma”. E’stato insegnante presso il Jazz Music Workshop di Roma. chiusura

ZARA MARIO (P).

Tortona, Piemonte. 9/11/1961.

Si è diplomato al Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria ed in seguito ha studiato armonia ed improvvisazione sotto la guida del maestro Umberto Petrin. Ha preso lezioni anche dall’arrangiatore Mark Harris, da Antonio Farao e da Massimo Maltese. Ha registrato il suo primo album in trio, nel 2005, insieme al bassista Marco Ricci ed al battersista Massimo Pintori. Nel 2006 guida un suo trio, il “Private Tales”, con Youri Goloubev e Marco Zanoli. Ha inoltre collaborato con Claudio Fasoli, Paolo Fresu, Piero Leveratto, James Calderazzo, Emanulele Cisi, Claudio Fasoli, Gianni Cazzola ed altri, Ha lavorato per la radio e la televione. Pianista dall’incedere arioso e coerente, dalla bella sonorità e dalla buona tecnica.

Discografia:

Songs.Mario Zara songs

Mario Zara (p) mario Ricci (b) Massimo Pintori (dr).

Una stella minore / More / Sweet harmony / Nadine / 4 U / Almeno tu nell’universo / Lettera a Mirò / Il quaderno di Taddeo / Moon River.

(Abneat AB JZ 030).

Milano, 30-6-2004.chiusura

ZARCHY ZEKE, RUBIN (P).

New York. 12/6/1915.

Ha suonato in diverse importanti grandi orchestre. Dopo aver fatto parte nel 1935 dell’orchestra di Joe Haymes, nel 1936 è andato con Benny Goodman, poi nel 1937 con Artie Shaw, con Bob Crosby dal 1937 al 1939, con Red Norvo, dal 1939 al 1940 con Tommy Dorsey, nel 1940 con Glenn Miller e ha continuato con Miller anche dei musicisti ha hanno fatto parte della NBC, registrando nel 1941 e nel 1942. Durante la chiamata alle armi ha suonato di nuovo con Glenn Miller con l’orchestra dell’aeronautica dal 1942 al 1945. Si è stabilito a Los Angeles ed ha lavorato freelance negli studi registrando con Boyd Raeburn, con Jerry Gray, nel 1951 con Sarah Vaughan, con Ray Anthony, nel 1960 con Frank Capp. Ha preso parte al film “The Glenn Miller Story”ed allo show televisivo “The Swingin’Singin’Years”nel 1960. Si è ritirato dal lavoro negli studi nel 1980. Nel 1955 al 1956 ha registrato in Ungheria con la Tamas Ittzes’s Bohem Ragtime Jazz Band. chiusura

ZARDIS CHESTER ”LITTLE BEAR”. (TUBA-B).

New Orleans, Louisiana. 27/5/1900. – New Orleans, Louisiana. 14/8/1990.

Musicista conosciuto anche con il soprannome di “Little Bear”. Ha trascorso da ragazzo un periodo in riformarotio. Ha iniziato a suonare il contrabasso nel 1916 ed ha preso lezioni da Billy Marrero ed ha debuttato nel 1919 con Buddy Petit. Tornato a New Orleans ha suonato con Jack Carey, poi con Chriss Kelly, con Kid Rena e Armand Piron. Nel 1931 suona sui battelli del Mississippi con Sydney Desvigne, con James Kid Clayton, con Evan Thomas, con Walter Pichon. Va’a Menphis e dal 1935 al 1935 ha suonato con i“Dixie Rhythm Kings” di Harold Dejan, con Kid Howard. Nel 1937 conduce la sua “Goldiggers Band” e nel 1939 lavora dinuovo con Walter Pichon sulla SS Capitol. Ha registrato nel 1942 con Bunk Johnson, nel 1943 con George Lewis. Dopo il servizio militare si è stabilito a Denver nel Colorado, suona con Floyd Hunt nel 1946, per molti anni ha collaborato con George Morrison. Nel 1951 è ritornato a New Orleans ed ha suonato con Andy Anderson. A Filadelfia suona con Henry Lowe. In seguito nel 1954 si è dedicato all’agricoltura. Nel 1965 è tornato a New Orleans dove ha suonato regolarmente alla Preservation Hall e ha registrato con la Preservation Hall Jazz Band. Nel 1967 ha fatto un tour in Europa, poi in tour con KId Sheik Cola in Giappone. Ha fatto parte della “Legends of Jazz”negli anni ’80, nel 1983 è venuto in Europa con Kid Thomas Valentine e nel 1984 ha partecipato alla fondazione della Original Liberty Jazz Band di Michael White e ha continuato ad esibirsi alla Preservation Hall sino ad un mese prima di morire. La sua vita è stata celebrata da un film documentario “Chester Zardis : The Spirito f New Orleans”del 1989.

Discografia:

Chester Zardis And His Hot Five.

Vernon Gilbert (tp) Clement Tervalon (tb-vc) Michael White (cl) Sadie Goodson (p) Chester Zardis (b) Stanley Stephens (dr).

A Porter’s Long Song / Red Man Blues / Canal Street Blues / Chinatown My Chinatown.

(504 LPS 11).

New Orleans, 7-8-84.

.

Chester Zardis’ New Orleans Footwarmers.

Cliff “Kid” Bastien (tp,vcl) Fredrik John (tb) Sammy Rimington (cl,as-1) Jon Marks (p) Chester Zardis (b) Sven Stahlberg (d)

Smile, Darn Ya, Smile (1) / If You See My Savior / I Had Someone Else Before I Had You / Yearning / Mexicali Rose / Tuck Me To Sleep In My Old Kentucky Home / Broken Promises / Je Vous Aime (1) / Right Or Wrong / Till Then / How About You ? / Put On Your Old Grey Bonnet / Down By The Old Mill Stream / I Can’t Escape From You (1)

(GHB BCD-293) New Orleans, 6-5-90.chiusura

ZAVALLONI CRISTINA (VC).

Bologna, Italia. 1973.

Nel 1990 decide di dedicarsi professionalmente alla musica, quindi ha iniziato a studiare composizione classica e canto lirico. Nel 1994 ha fondato l’Open Quartet, gruppo nato in seno all’associazione Basse Sfere, circolo molto attivo nel capoluogo emiliano per la divulgazione della musica improvvisata e insieme a lei troviamo Michel Godard. Nel 1997 ha lavorato con l’E. C. O. Ensemble, con la London Sinfonietta, nel 1998 con il gruppo italo francese l’Assemblange. L’ultima sua fatica un albun insieme al pianista Stefano De Bonis. Ha inoltre collaborato con Misha Mangelberg, con Pierre Favre, con Andy Sheppard, con Juus Janssen, con il gruppo di percussionisti “Ars Ludi”, con il trombonista Yves Robert, con la Orkest De Volharding, orchestra olandese e con la Dolmen Orchestra. Voce dal timbro pieno e molto vario, molto sicura ritmicamente, oltre che molto disinvolta ed a volte teatrale nella pronuncia dei testi dei motivi che interpreta.

Discografia:

Danse A Rebours. Cristina Zavalloni Danse A Rebours.

Cristina Cavalloni (vc) Stefano De Bonis (p) Glauco Zuppiroli (b) Francesco Cusa (dr).

Dancra / Danse A Rebours / Bound / I Thought About You / Morbillo Blues / Huis-Clos / 50 ani fa / Round Dance.

(YVP 3053).

Bologna, 21-23 Dicembre 1994.

.

Come Valersi Non Servilmente di Bertolt Brecht. Cristina Zavalloni Come Valersi Non Servilmente di Bertolt Brecht.

Cristina Zavalloni (vc) Stefano De Bonis (p-vc) Glauco Zuppiroli (b-vc) Francesco Cusa (dr-vc).

Presentatore / Canzone Bianca / Elogio della dimenticanza / La beffa / Monologo Stefano / Lu tradimiento / Barbara Song.

Stesso gruppo con Michel Godard (serp).

Boulette / Nightmare / Dialogo Michel-Stefano / La vita è dura / 50 anni fa / Dialogo Tuba batteria

Cristina Zavalloni (vc) Kaos Ensemble – Daniele Giardina (tp-flic) Enrico Basilico (tb) Sergio Boni (corno) Maurizio Manzoni (ss-st) Achille Succi (cl/b) Luigi Lupo (fl) Maurizio Costanzo (oboe) Andrea Ciullo (fag) Alfredo Ippoliti (dir).

Terzo salmo / La convivenza umana.

(CMC 9981). Bologna, Luglio e Novembre 1997.

Cristina Zavalloni.Cristina Zavalloni Cristina Zavalloni

Cristina Zavalloni (vc) Andrea Rebaudengo (p).

Y despues / VOcalise – Etude en forme de habanera / El pano moruno / Seguidilla marciana / Asturiana / Jota / Nana / Cancion / Dolce cominciamento / La donna ideale / Avendo gran disio / ballo / Yesterday / You’ve Got To Hide YOur Love Away / MItchelle / Ticket To Ride / Songs My MOther / Taugh Me.

Cristina Zavalloni (vc) Stefano De Bonis (p).

Tin Tin / Tonada de luna llena / Communication Sometimes Is hard…/ Lush Life.

(Arpa SSB 021). Milano, 16-18 Settembre 2002.

When You Go Yes Is Yes!.Cristina Zavalloni When You Go Yes Is Yes!.

Cristina Zavalloni (vc) Gianluca Petrella (tb) Fabrizio PUglisis (p) Antonio Norghini (b) Francesco Cusa (dr).

Afro Tin-Tin / Le Soleil et la lune / E’ un’altra cosa / Il ballo del mattone / Jason / Jingle / Helas / Free Funk /Youkati / Jim Song.

(Felmay FY 7024).

Utrech, 12-4-2003.

Idea.Cristina Zavalloni idea

Cristina Zavalloni (vc) Gianluca Petrella (tb) Gabriella Mirabassi (cl) Stefanon De Bonis (p) Antonio Borghini, Piero leveratto (b) Cristian Calcagnile (dr).

Nati per adeguarsi / Bastava quel cielo / Trilha dos caranguejos / Bouqueirado.

(Egea SCA 122).

Perugia, Marzo 2005.chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...