REINHARDT Django

REINHARDT DJANGO JEAN BAPTISTE. (G)

Liberchies, Belgio. 23/1/1910. – Fontainebleau, Francia. 16/5/1953.

E’ nato in un carrozzone di zingari. Ha impara presto a suonare la chitarra e nonostante che, in un incendio abbia riportato delle ustioni tali da fargli perdere l’uso di due dita della mano sinistra, ciò non gli ha impedito di continuare a suonare, anche se per questa menomazione ha dovuto sviluppare una tecnica tutta personale. Notato da alcuni musicisti mentre si esibiva alla periferia di Parigi ha trovato il suo primo impiego nell’orchestra di Andrè Ekyan. Nel 1934 ha formato con Stephane Grappelli il “Quintetto dell’Hot Club de France”, che è diventato il miglior gruppo del continente. Dal 1935 al 1939 ha partecipato a diverse registrazioni con diversi solisti d’oltre Oceano: con Coleman Hawkins nel 1937, con Dickie Wells nel 1937, con Benny Carter nel 1938, con Rex Stewart nel 1939, Barney Bigard, Eddie South e Bill Coleman. Nel novembre del 1946 è stato invitato ad andare in America per una esibizione con l’orchestra di Duke Ellington. Nonostante fosse analfabeta e completamente sprovvisto di cultura musicale è stato una delle leggende esotiche del jazz. L’atmosfera incantata racchiusa nella sua musica ha ammaliato ed influenzato musicisti di tutto il mondo. Resta uno dei più geniali chitarristi ed il più dotato musicista europeo. Il fenomeno Reinhardt è la conferma che i grandi musicisti di jazz sono quasi sempre nati da minoranze etniche discriminate.

Composizioni:

Babik – Blues for Ike – Daphne – Deccaphonie – Douce ambiance – Feerie – Mèlodie au crepuscule – Minor swing – Nuage – Parfum-Finesse – Song d’automne – Tears.

Discografia:

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Roger Chaput, Joseph Reinhardt (g) Louis Vola (b) Jerry Mengo (vc)

Lady Be Good / I Saw Stars.

Stesso gruppo senza Mengo.

Dinah / Tiger Rag.

Parigi, Marzo 1934.

Django Reinhardt And The American Jazz Giants.

Coleman Hawkins (st) Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Michel Warlop’s Orchestra.

Blue Moon / Avalon / With A Different A Day Made / Stardust.

(Prestige 7633) Parigi, 2-3-35.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Roger Chaput, Joseph Reinhardt (g) Louis Vola (b) Jerry Mengo (vc)

Lily Belle May June / Sweet Sue Just You / I’m Confessin’/ Continental.

Parigi, Marzo 1935.

Stesso gruppo senza Mengo.

Swanee River / Ton Doux Sourire / Ultrafox / Blue Drag / Sunshine Of Your Smile / Ultra Fox.

Parigi, Aprile 1935.

Arthur Briggs, Alphonse Cox, Pierre Allier (tp) Eugene d’Hellemmes (tb) Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt, Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Louis Vola (b)

Avalon / Smoke Rings.

Parigi, Luglio 1935.

Django Reinhardt, Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Stephane Grappelli (viol) Louis Vola (dr)

Chasing Shadows/ I’ve Had My Moments/ Some Of These Days / Djangology.

(Vogue SLBVG 83016) Parigi, Settembre 1935.

Django Reinhardt And The American Jazz Giants.

Bill Coleman (tp) George Johnson (cl) Garnet Clark (p) Django Reinhardt (g) June Cole (dr)

The Object Of My Affection / Rosetta / St.Louis Blues / Stardust.

Parigi, 25 Novembre 1935.

Hot Club De France Best Recordings – From 1935-1939.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) con l’Hot Club De France.

It Don’t Mean A Thing / St,Louis Blues / It Was Beautiful / China Boy / Moonglow / Night And Day / My Sweet / Souvenirs / Daphne / Black And White/ Tornerai / If I Had You / It Had To be You / Nocturne.

(Decca 6.28589) Parigi, 1935.

Quintet du Holt Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Lucien Simoens (b) Freddy Taylor (vc)

I’se A Muggin’ / I Can’t Give You Anything But Love / Oriental Suffle / After You’ve Gone / Are You InnThe Mood / Limehouse Blues.

Parigi, 4-5-36.

Stesso gruppo con Louis Vola per Simoens.

Nagasaky / Swing Guitar / Georgia In My Mind / Shine / In The Still Of The Night / Sweet Chorus.

Parigi, 15-10-36.

Quintet du Hot Club de France.

Django Reinhardt, Pierre Ferret, Marcel Bianchi (g) Stephane Grappelli (viol) Louis Vola (dr)

Exactly Like You / Charleston / You’re Dricing My Crazy / Tears / Solitude / Hot Lips / Ain’t Misbehavin’/ Rose Room / Body And Soul / When Days Is Done / Runin’Wild / Chicago / Liebenstraum n.3 / Miss Annabelle Lee / A Little Love A Little Kiss / Mystery Pacific / In A Sentimental Mood / The Sheik Of Araby.

(Master’s Voice) Parigi, 21-4-37.

Django Reinhardt (g) Louis Gasté (g) Eugene d’Hellemmes (b)

When Day Is Done.

Parigi, 22-4-37.

Django Reinhardt (g)

Improvisation n.1 / Improvisation n.2.

Parigi, 29-5-37.

Django Reinhardt (g) Luis Gasté (g) Eugene D’Ellemmes (b)

Saint Louis Blues / Bouncin’Around.

(Swing) Parigi, 9-9-37.

Quintet du Hot Club de France.

Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt (g) Eugene Vees (g) Stephane Grappelli (viol) Louis Vola (dr)

Minor Swing.

Parigi, 25-11-27.

Django Reinhardt (g) Luis Vola (b)

You Rascal You.

(Swing) Parigi, 21-12-37.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (p)

Sweet Georgia Brown.

Django Reinhardt (g)

Tea For Two.

Parigi, 21-12-37.

Quintet du Hot Club de France.

Django Reinhardt, Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Stephane Grappelli (viol) Louis Vola (dr)

Honeysuckle Rose / Sweet Georgia Brown / Night And Day / My Sweet / My Sweet / Souvenirs / Daphne / Black And White / Stompin’At Decca.

(Decca) Londra, 31-1-38.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g)

Tornerai /If I Had You.

Londra, 1-2-38.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Roger Grasset (b)

Djangology / Daphne.

(BBC) Parigi, 22-4-38.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Roger Grasset (b)

Billet Doux / Billet Doux / Swing From Paris / Swing From Paris / Three Little Words / Three Little Weords / Three Little Words / Appel Indiscret / Appel Indiscret .

Parigi, 14-6-38.

Daphne / Limenhouse Blues / Swing Guitar.

Moulin de la Galette, Parigi, 30-6-38.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Roger Grasset (b)

The Flat Foot Floogie / Lambeth Walk / Why Shouldnt I.

Londra, 30-8-38.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Eugene Vees (g) Roger Grasset (b)

I’ve Got My Love To Keep Me Warm / I’ve Got My Love To Keep Me Warm / Please Be Kind / Louise.

Londra, 1-9-38.

Django Reinhardt (g)

Improvisation n.2 / Improvisation n.2.

Londra, 1-9-38.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Emanuel Soudieux (b)

Hungaria (2 vers) / Jeepers Creepers (2 vers) Swing (2 vers) / Japanese Sandman (2 vers) / I Wonder Where My Baby (2 vers)

Parigi, 21-3-39.

Tea For Two (2 vers) / My Melancholy Baby (2 vers) / Time On My Hands (2 vers) / Twelft Years (2 vers) / Hungaria.

Parigi, 21-3-39.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Emanuel Soudieux (b)

The Flat Foot Floogie / Why Should’t I Care / I’ve Got Love T o Keep Me Warm / Please Be Kind / Louise / Improvisation n.2 / Swing ’39 / Hungaria (2 vers) / Jeepers Creepers (2 vers)

Parigi, 23-3-39.

Tea For Two (2 vers) / Twelfth Year (2 vers) / My Melancholy Baby / Japanes Sandman / Time On My Hands / H.C.Q.Strut / Don’t Worry About Me / The Man I Love / Wonder Where My Baby Is Tonight

Parigi, 17-5-39.

Django Reinhardt (g) Pierre Ferret (g) Emanuel Soddieux (b)

I’ll See You In My Dreams.

Parigi, 30-6-39.

Un Geant Sur Son Nuage.

Django Reinhardt (g) accompagnato da vari gruppi.

Djangology / Swanee River / Oriental Shuffle / Swing Guitar / Bolero / Minor Swing / Interpretation Swing Du Jer Mouvement Du Concerto En Re Mineur De J.S.Bach / Improvvisation / Christmas Swing / Improvisation Sur Le Jer Mouvement Du Concerto En Re Mineur De J.S.Bach / Daphne / Parfum / Eddie’s Blue / Black And White / Improvisation n.2 Partie 1 / Improvisation n.2 Partie 2 / Swing 39 –H.C.Q.Strut / Naguine / Echoes Of Spain.

(R.D.C.400052) 1935-1939.

Quintet du Hot Club de France.

Hubert Rostaing (cl) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt (g) Francis Luca (b) Pierre Fouad (dr) Josette Dayde (vc)

Huages / Rhythme Futur / Begin The Beguine / Blues / Cou-Cou / Indecision.

Ottobre 1940.

Quintet du Hot Club de France.

Hubert Rostaing (cl) Alix Combelle (cl-st) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt (g) Francis Luca (b) Pierre Fouad (dr)

Swing 41 / Nuages / Pour Vous / Fantasie Sur Une Dance Norvegienne / Vendredi / Liebesfreud / Mabel / Petit Mensonges / Les Jeux Noirs / Sweet Sue / Swing De Paris / Swing / Oiseaux Des Iles / All For Me.

Parigi, 13-12-40.

Quintet du Hot Club de France.

J.Leveque (cl) Django Reinhardt (g) Eugene Vees (g) J.Storne (b) G.Leonard (dr)

Blues Clair.

Parigi, 17-2-43.

Paris 45:D.R.With The Glenn Miller All Stars-Ray McKinley Trio–Mel Powell.

Bernie Privin (tp) Peanuts Hucko (st) Mel Powell (p) Django Reinhardt (g) Joe Shulma (b) Ray McKinley (dr)

If Dream Come True/ Stompin’At The Savoy/ Hallelujah/ How Hig The Moon.

(CBS 63952) Parigi, primavera, 1945.

And His American Band.

Django Reinhardt (g)

Djangology / Swing Guitars / Manoir De Mes Reves / Are You In The Mood.

Parigi, 6-11-45.

Les Lieber (sa) Larry Mann (p) Django Reinhardt (g) Bob Decker (b) Red Lacky (dr)

Don’t Be That Way / Honeysuckle Rose.

Django Reinhardt (g)

Improvisation n.6.

Parigi, 1-12-45.

Swing Guitar.

Django Reinhardt (g) con “European Division Band Of The Air Transport Command: Lonnie Wilfong (tp-arr) Joe Moser (sa) Larry Mann (p) Bob Decker (b) Red Lacky (dr) Kack Platt (dir)

Belleville / Djangology (2 vers) / Haneysuckle Rose (2 vers) / Are You In The Mood (2 vers) / Uoptown Blues (2 vers)/ Moten Swing (2 vers)/ Don’t Be That Way / Improvisation n.Six / Swing Guitars / Manoir De Mes Reves / Sweet Sue / Apple Honey.

(Jazz J-CD 628) Parigi, 26 Ottobre e 1-16 Dicembre 1945.

Quintet du Hot Club de France.

Hubert Rostaing (cl-sa) Django Reinhardt (g) Jacques”Jack” Dieval (p) Lucienne Simoens (b) Arthur Motta (dr)

Swingtime In Springtime / Yours And Mine / On The Sunny Side Of The Street / I Wont Dance.

Parigi, 15-5-46.

Eddie Bernard (p) Django Reinhardt (g)

Melodie Au Crepuscule / Castle Of My Dreams.

Parigi, Marzo 1947.

Quintet du Hot Club de France.

Stephane Grappelli (viol) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt, Pierre Ferret (g) Emanuel Soudieux (b)

How High The Moon / Blue Lou.

Parigi, 26-3-47.

Django’s Music – Et Son Orchestre du “Boef sur le Toit”.

Vincent Casino, Louis Menardi, Jo Boyer (tp) Andre Lafosse, Guy Paquinet (tb) Michel de Villers (cl-sa) Jean-Claude Fohrenbach (st) Eddie Bernard (p) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt (g) Willy Lockwood (b) Al Craig (dr)

Minor Blues.

Parigi, 16-4-47.

Michel de Villers (cl-sa) Eddie Bernard (p) Django Reinhardt (g) Joseph Reinhardt (g) Willy Lockwood (b) Al Craig (dr)

Clair De Lune / Peche A La Mouche / Lentement Mademoiselle / Melodie Au Crepuscule.

Parigi, 6-4-47.

Quintet du Hot Club de France.

Hubert Rostaing (cl-sa) Django Reinhardt (g) Eugene Vees (g) Emmanuel Soudieux (b) Pierre Fouad (dr)

Porto Cabello / Porto Cabello / Duke And Dukie / Duke Ane Dukie / Songe D’Automne / Babik / Babik / Del Salle / Del Salle / Just One Of Those Things.

Buxelles, 21-5-47.

Quintet du Hot Club de France.

Hubert Rostaing (cl-sa) Django Reinhardt (g) Eugene Vees (g) Emmanuel Soudieux (b) Pierre Fouad (dr)

For Sentimental Reasons / Danse Norvegienne / Blues For Barklay / Blue For Barklay / Folie A Amphion / Vette / Anniversary Song / Swing.

Parigi, 6-7-47.

Memorial Django Reinhardt. vol.4.

Django Reinhardt (g) Maurice Maunier (cl) Eugenie Vees/ (g) Emmanuel Soudieux (g) Jacques Martinez (dr)

Swing Guitar / Babik / Blues En Miner / Visper’s Dream / This Kind Of Friend.

Parigi, 25-8-47.

Django Reinhardt (g) Eugenie Vees/ (g) Emmanuel Soudieux (g) Jacques Martinez (dr)

Blues Clair.

Django Reinhardt (g) Maurice Meunier (cl) Eugenie Vees/ (g) Emmanuel Soudieux (g) André Jordan (dr)

Les Yeux Noirs / Minor Swing / Swing 39 / Del Salle.

Parigi, 29-8-47.

Django Reinhardt (g) Hubert Rostaing (cl) Eugenie Vees/ (g) Emmanuel Soudieux (g) André Jordan (dr)

Porto Cabello/ Swing Dynamique/ Lover Man.

Parigi, Settembre 1947.

Django Reinhardt (g) Gerard Leveque (cl) Eugenie Vees/ (g) Emmanuel Soudieux (g) André Jordan (dr)

Synphonie / Melodie Au Crepuscule / Place De Brouker / Improvisation / Saint Louis Blues / Belleville / Minor Swing.

(MODE) Parigi, Novembre 1947.

Inedits.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) Gianni Sanfred (p) Carlo Pecori (b) Aurelio De Carolis (dr)

Daphne / All The Things You Are / The World Is Waiting For The Sunrise / I’ll Never Be The Same / Hallelujah/ Marie / I Surrender Dear / Swing Guitars / It’s Only A Paer Moon / I Got Rhythm / Improvisation On Ciaikovskij’s Patetique / I Can’t Give Anything But Love..

Roma, Gennaio-Febbraio 1949.

Rex Stewart (corn) Barney Bigard (cl-dr) Django Reinhardt (g) Billy Taylor (p)

Finesse.

Parigi, 5-4-49.

I Favolosi Django Reinhardt e Stephane Grappelli.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) Gianni Safred (p) Carlo Pecori (b) Aurelio De Carolis (dr)

Over The Raimbow/ Swing 39/ Vous Qui Passz Sans Me Voir/ Nagasaki/ My Melancholy Baby/ Bolero De Django/ Liza/ Minor Blues/ Sweet Georgia Brown/ Just A CigoloWhat Is This Thing Called Love/ My Blue Heaven/ Clopin-Clopant/ Rosetta.

(QELP 8070) Roma, 1949.

L’inoubliable.

Django Reinhardt (g) Hubert Rostaing (cl) Eugene Vees (g) Emmanuel Soudieux (b) Andre Jourdan (dr)

Crepuscul / Swing Time In Springtime / Louise / I Love You For Sentimental Reasons / Song d’Autunne.

Parigi, 1949.

Django Reinhardt And The Quintet Of The Ot Club Of France.

Django Reinhardt (g) André Ekyan (sa-cl) Ralph Scecroun (p) Alf Masselier (b) Roger Paraboschi (dr)

Jersey Bounce / Nuages / Sophisticated Lady / St.Louis Blues / September Song / Royal Garden Blues / Darktown Strutter’s Ball / Stormy Wetaher / Dream Of You / A Tisket A Tasket / Annivarsary Song / Russian Songs Medley.

Roma, 1949-1950.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) Eugene Vees, Joseph Reinhardt (g) Fred Emerlin (b)

Ol’Man River / I Love You.

Parigi, forse 1950.

Django Reinhardt (g) Andre Ekyan (cl-sa) Ralph Schecroun (p) Alf Masselier (b) Roger Paraboschi (dr)

Django’s Castle.

(RCA Victor 731.069) Roma, Aprile-Maggio 1950.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelli (viol) Eugene Vees, Joseph Reinhardt (g) Fred Emerlin (b)

Swing Guitars / R-Vingt-Six / Sweet Chorus / Just One Of Those Things / Django’s Dream / Feerie / Stockholm.

(Vogue V 30.034) Parigi forse 1950.

Roger Guerin (tp) Hubert Fol (sa) Maurice Vander (p) Pierre Lemarchand (dr)

Double Whisky / Dream Of You / Impromptu / Vamp.

Parigi, 11-5-51.

Roger Guerin (tp) Hubert Fol (sa) Maurice Vander (p) Pierre Lemarchand (dr)

Keep Cool / Fleche D’Or / Trounblant Bolero / Buits De St.Germain Des Pres.

Parigi, 30-1-52.

Django Reinhardt.

Roger Guerin (tp) Hubert Fol (sa) Raymond Fol (p) Django Reinhardt (g) Barney Spieler (b) Pierre Lemarchand (dr)

Keep Cool / Fleche D’Or / Nuits De Saint Germanin Des Pres / Troumblant Bolero / Fine And Dandy.

Roger Guerin (tp) Hubert Fol (sa) Maurice Vander (p) Django Reinhardt (g) Pierre Michelot (b) Pierre Lemarchand (dr)

D.R.Blues / Crazy Rhythm.

Stesso gruppo senza Roger Guerin.

Anouman.

Parigi, 30-1-53.

The Great Artistry Of D.R.

Django Reinhardt (g) Maurice Vander (p) Pierre Michelot (b) Jean.Louis Viale (dr)

Blues For Ike / September Song / Night And Day / Insensiblement / Manoir de Mes Reves / Nuages / Brazil / Confessin’.

(Verve MGC 516) Parigi, 10-3-53.

Martial Solal (p) Sadi Lallemand (vib) Django Reinhardt (g) Pierre Michelot (b) Pierre Lemarchand (dr)

Le Soir / Chez Moi / I Cover The Waterfront / Deccaphonie.

(Decca 99017) Parigi, 8-4-53.

Djangology.

Django Reinhardt (g) Stephane Grappelly (viol) altri musicisti sconosciuti.

Minor Swing / Beyond The Sea (La Mer) / Bricktop / Honeysuckle Rose / Heavy Artillery / Djangology / After You’ve Gone / Ou Es-Tu Mon Amour / I Saw Stars / Lover Man / Monilmontant / Swing ’42.

(RCA LPM 2319).chiusura

REINHARDT JOSEPH, NIN-NIN. (G)

Parigi, Francia. 1/3/1912.

Fratello minore del più famoso Django. Ha suonato con lui nel gruppo dell’Hot Club de France, sin dalla sua nascita nel 1934. Ha vissuto la sua vita musicale all’ombra del fratello, somigliava molto fisicamente al fratello tanto da sostituirlo in molti casi senza che il pubblico se ne accorgesse. Dopo la morte del fratello ha avuto modo di mettere in mostra la sua personalità. Ha registrato nel 1943 con Andrè Hodeir. Ottimo arrangiatore e bravo compositore, ha inciso con il fisarmonicista Gus Viseur, con Stephane Grappelli, Alix Combelle, Charles Hary, Hubert Rostaing, Gus Viseur, Dany Kane. E apparso anche in diversi films.chiusura

REINHARDT PRIX

Premio istituito dall’Accademia del Jazz di Parigi nel 1954, per premiare musicisti francesi che si sono particolarmente messi in luce. Tra i tanti Michel Petrucciani nel 1982.chiusura

REINHART RANDY (TP-TB)

Musicista che è stato uno dei migliori discepoli di Buck Clayton.

Discografia:

For Basie.Randy Reinhart For Basie.

Randy Reinhart (tp-tb) Jesper Thilo (st-cl) Rossano Sportiello (p) Rudolf Kemper (g) Nico Gastreich (b) Moritz Gastreich (dr)

Undecided / When I Grow Too Old To Dream / Blue And Sentimental / I’ll see You In My Dreams / Moten Swing / Lady Be Good / Echoes Of Spring / One O’Clock Jump / If I had You / Would To Most Anything For You / Lester leaps In.

(Nagel-Heyer CD 090) Amburgo, 10-10-2004.chiusura

REISMAN LEO FRANK (LEAD)

Boston, Massachusetts. 1897. – New York. 18/12/1961.

A dieci anni ha studiato il violino e a dodici ha suonato nei negozi di musica. Ha vinto una borsa di studio che gli ha permesso di frequentare il New England Conservatory of Music. Concertista di violino ha suonato con la Baltimore Synphony Orchestra. A venti anni ha messo su una grande dance band con la quale ha lavorato nei più prestigiosi Hotel. Ha registrato molti dischi per la Columbia e ha diretto programmi di successo alla radio. Negli anni’40 la sua popolarità è diminuita, comunque ha continuato a lavorare ancora negli anni’50 nei migliori alberghi.

Discografia:

Leo Reisman And His Orchestra.

Tamara (vc) Lew Sherwood (tp) Ernie Gibbs (tb) Burt Williams (sa-sb) Lew Conrad (viol) altri non identificati.

Smoke Gets In Your Eyes.

28-11-33.

The Touch Of Your Hand.

28-12-33.

Leo Reisman And His Orchestra.

Phil Dewey (vc) Eddie Patrowicz (tp) Ernie Gibbs (tb) Sam Liner (p) altri non identificati.

Ill Wind / As Long As You Live.

15-3-34.

Stesso organico con Georga Beuler per Dewey.

Do I Love You.

18-5-34.

Stesso organico con Harold Arlen (vc) per Beuler.

You’re A Builder-Upper / Fun To Be Fooled / What Can You Say In A Love Song / Shoein’The Mare.

27-7-34.

Stesso organico con Lew Conrad per Arlen.

A Needle In A Haystack.

24-8-34.chiusura

REK VITOLD. (B)

Rzeszow, Polonia. 18/10/1955.

Cresciuto in una famiglia di musicisti, a otto anni ha iniziato a suonare la fisarmonica, a 14 anni ha studiato la chitarra classica ed il contrabasso. Ha iniziato a lavorare in orchestre da ballo, in gruppi dixieland ed ha studiato musica classica alla scuola di musica di Cracovia dal 1973 al 1977. Ha frequentato anche il locale conservatorio dal 1977 al 1982. Ha lavorato con Jan Wroblenski, Vladyslaw Sendecki, Tomasz Stanko. Nel 1989 è andato in Germania ed è stato attivo nell’area di Colonia. Ha suonato con Peter Giger, ha messo su un duo con John Tchicai, ha collaborato con Karl Berger, con la pianista Elvira Plenar, con il Ralf Hubner-Christof Lauer “Project”. Nel 1997 ha guidato la sua “East West Wind”. Musicista molto melodico, nelle sue composizioni era sempre presente la musica della sua terra.chiusura

RELIANCE BRASS BAND.

Brass Band di New Orleans il cui leader era Jack Papa Laine. Era considerata la migliore brass band bianca della città. Fondata nel 1892 da Laine è stata attiva sino al 1913. Essa è stata una fucina dei migliori talenti musicali bianchi di New Orleans.chiusura

REMLER EMILY (G)

New York. 18/9/1957. – Sydney, Australia. 4/5/1990.

Ha studiato la chitarra e si è interessata alla musica folk. E’ passata poi alla rock music e quindi al jazz. Ha frequentato la Berkeley School of Music di Boston, dove si è diplomata nel 1975. Proprio alla Berkeley è stata scoperta da Herb Hellis, che la ha introdotta nell’ambiente musicale. Nel 1976 ha lavorato con Dick Stabile a New York, ha collaborato con Michel Legrand, Nancy Wilson, con i Little Queenie And His Percolators. Nel 1978 con Herb Ellis ha partecipato al Festival Concord, quindi ha registrato con John Clayton nel 1979 e con Charlie Byrd. Ha messo su un suo gruppo, ha accompagnato Astrud Gilberto, nel 1981 ha registrato come leader insieme ad Hank Jones, Bob Maize e Jake Hanna. Ha partecipato a vari Festival, ha suonato con Ray Brown, John Colianni, Dave Friedman e Larry Coryell. Chitarrista dell’ultima generazione che ha destato un certo interesse, in possesso di un’ottima tecnica, di un buon fraseggio e di swing.

Discografia:

Firefly.Firefly.

Emily Remler (g) Hank Jones (p) Bob Maize (b) Jake Hanna (dr)

Strollin’ / Look To The Sky / Perk’s Blues / The Firefly / Movin’Along / A Taste Of Honey / Inception / In A Sentimental Mood.

(Concord CCD 4162)

Aprile 1981.

.

The Emily Remler Quartet – Take Two.Take Two.

Emily Remler (g) James Williams (p) Don Thompson (b) Terry Clarke (dr)

Cannonball / In Your Own Sweet Way / Fro Me Regulars Only / Search For Peace / Pocket West / Waltz For My Grandfather / Afro Blue / Eleuthra.

(Concord CCD 4195)

New York, Giugno 1982.

.

Transitions.Transitions.

Emily Remler (g) John D’Earth (tp) Eddie Gomez (b) Bob Moses (dr)

Nunca Mas / Searchin’ / Transotions / Del Sasser / Ode To Mali.

(Concord CCD 4236)

New York, Ottobre 1983.

.

Catwalk.Catwalk.

Emily Remler (g) John D’Earth (tp) Eddie Gomez (b) Bob Moses (dr)

Mocha Spice / Catwalk / Gwendolyn / Antonio / Pedals / Five Years / Mozambique.

(Concord CCD 4265)

San Francisco, Agosto 1984.

.

East To Wes.East To Wes.

Emily Remler (g) Hank Jones (p) Buster Williams (b) Marvin ”Smitty” Smith (dr)

Daahoud / Snowfall / Hot House / Sweet Gerogie Fame / Blues For Herb / Softly As In A Morning Sunrise / East To Wess.

(Concord Jazz CJ 356)

New York, Maggio 1988.

.

Retrospective,Vol.1: Standards.Retrospective,Vol.1

Emily Remler (g) Hank Jones, James Williams (p) Larry Coryell (g) Eddie Gomez, Buster Williams (b) Bob Moses, Marvi”Smitty”Smith (dr)

Daahoud / How Insensitive / Strollin’/ Hot House / In Your Own Sweet Way / Joy Spring / Softly As In A Morning Sunrise / Afro Blue / Del Sasser / In A Sentimental Mood.

(Concord CCD 4453)

New York e San Francisco, 1981-1988.

Retrospective,Vol.2: Compositions.Retrospective,Vol.2

Emily Remler (g) John D’Earth (tp) Hank Jones, James Williams (p) Eddie Gomez, Bob Maize, Buster Williams, Don Thompson (b) Terry Clarke, Bob Moses, Marvi”Smitty”Smith, Jack Hanna (dr-perc)

Mocha Spice / Nunca Mais / Waltz For My Grandfather / Catwalk / Blues For Herb / Transitions / The Firefly / East To Wes / Antonio / Mozambique.

(Concord CCD 4463)

New York, San Francisco, 1981-1988.

This Is Me.This Is Me.

Aydin Esen (p-keyb) Russ Freeman (keyb) David Benoit (keyb-arr) Bill O’Connell (p-arr-perc) Emily Remler (g) Romero Lubambo (g) Lincoln Goines, Jimmy Johnson (b) Duduka Da Fonseca, Jeff Porcaro, Rick Sebastian (dr) (Louis Conte (perc) Maucha Adnet (vc)

Deep In Tune / Majestic Dance / “E”Samba / Love Colors / Dark Passage / You Know What I’m Saying / Song For Maggie / Around The Bend / Carenia / Simplicidaje / Second Childhood.

(Justine JR 0501) 1990.chiusura

REMONDINI MARCO (SAX-CELLO-EFFE)

Si è diplomato in violoncello nel 1990 al Conservatorio di Frosinone e nel 1991 ha iniziato la sua carriera nel jazz entrando a far parte del gruppo “Trapezomantillo” di Mauro Negri. Sempre nel 1991 ha fato parte del gruppo di Giancarlo Trovesi. E da tutti considerato il miglior violoncellista italiano ed ha partecipato anche a progetti teatrali. Ha fatto parte della “Scraps Orchestra”ed ha diretto anche un suo gruppo l’”Asimetrique”. Il suo progetto musicale è di gusto teatralizzante, realizzato con risvolti bandistici, nazional popolari, carichi di allegria e vitalità. Sembra di ascoltare dei goliardi, dei buontemponi il cui impegno è nobilitare l’umorismo in musica, di raccontare storie moderne con autoironia. Nella sua musica vi è Verdi e Casadei, ma anche Mingus, Basie e la Dirty Dozen Brass Band, nella riscoperta delle radici folkloristiche, fatta senza tabù e presunzione.

Discografia:

Nivola.

Marco Remondini (sax-cello-eff) Giancoalro Zucci (p-tast-eff) Riccardo Bianchi (dr-perc) Roberta Vicentini (ottav) Stefania Martin, Stefano Boccafoglia, Pippo (vc)

La banda / Tribù TRovesi / Il femminile / Contromano / Ninna lagna / In fede walzer / D’altraparte / Circa / Sempre tango / Charlie / Nivolartella / Finale.

(Dischi Della Quercia DDQ 128047) Mantova, 2002.chiusura

REMUE CHAS, CHARLES ACHILLA. (CL)

Bruxelles, Belgio. 15/10/1903. – Bruxelles, Belgio. 5/2/1971.

Allevato al culto della musica classica, nel 1922 ha iniziato a suonare il jazz. Nel 1923 è entrato nel gruppo di Red Mill, poi ha suonato nei Bing Boys. Nel 1924 è entrato nei White Diamonds e poi nella Royal Dance Orchestra. Nel 1927 ha messo su la sua New Stompers Orchestra che è stata la prima orchestra belga ad effettuare delle registrazioni di jazz. Nel 1927 ha suonato con i Savoy Orpheans e nel 1928 ha messo su la prima big band belga. Ha suonato anche in Germania con Bernard Ette e nel 1936 ha fatto parte dell’orchestra di Radio Bruxelles diretta da Stan Brenders. In seguito ha ridotto l’attività. Ha inciso inoltre con Jack Webster, Harry Blum e con la Original Orpheans Band.chiusura

REMUS ALFREDO (B)

Buenos Aires, Argentina. 9/11/1938.

E’ balzato alla notorietà registrando con Lalo Schrifin nel 1957 e poi ne 1970. Nel 1968 ha fatto parte del duo e del quintetto di Enrique Villegas, con il quale ha accompagnato i musicisti americani in visita Willie Cook e Pau Gonsalves. Nel 1971 ha collaborato con Jorge Lopez Ruiz e nel 1977 ha fatto parte dell’orchestra bop di Buddy Lavecchia. Nel 1974 ha fatto parte del “Trio Argentina”. Dal 1984 al 1985 ha registrato con Jorge Navarro. Nel 1968 ha registrato da leader.chiusura

REMY TONY (G-VC)

Londra, Inghilterra. 13/8/1962.

Ha iniziato a suonare nella “Desperately Seeking Fusion” e nel gruppo di Nick Cohen. Ha raggiunto la notorietà nel 1980 nel gruppo di Phillip Bent. Nello stesso anno ha organizzato un suo gruppo, nel quale ha suonato anche le percussioni ed il vibrafono oltre a cantare, nel quale ha prodotto un esuberante jazz funk. E’ una delle migliori promesse del jazz inglese. Spesso negli ultimi anni si è avvalso nei suoi vari gruppi della collaborazione di Steve Williams, Jean Toussaint, Jason Rebello e Julian Joseph.chiusura

RENA KID, HENRY, RENE. “LITTLE TURK”. (TP)

New Orleans, Louisiana. 30/8/1898. – New Orleans, Louisiana. 25/4/1949.

E’stato uno dei pionieri del Jazz di New Orleans. Ha imparato a suonare la cornetta nell’Orfanotrofio della Joseph Jone’s Colored Waif’s House. Ha fatto parte di diversi gruppi locali, tra i quali la Magnolia Band di Sam Morgan. Nel 1919 ha sostituito Louis Armstrong nella “Kid Ory’s Band”. In seguito ha messo su con il fratello un suo gruppo e ha collaborato con Bob Lyons. A Chicago ha diretto la “Tuxedo Brass Band”, poi la “Pacific Brass Band” ed altri gruppi in un club di Canal Street sino al 1947. Ha dovuto abbandonare l’attività per una grave malattia. Nel 1940 è stato chiamato insieme ad altri pionieri dell’epoca ad incidere otto facce per la casa Delta, sotto il nome della “Kid Rena’s Delta Jazz Band” per il rilancio dello stile New Orleans, di cui è stato uno dei massimi esponenti. E’ stato maestro di Louis Armstrong.

Discografia:

Kid Rena’s Delta Jazz Band.

Kid Rena (tp) Louis Delile”Big Eye”Nelson, Alphinse Picou (cl) Jim Robinson (tb) Willie Santiago (g) Albert Gleny (b) Joseph Rena (dr)

Clarinet Marmalade / Milneburg Joys / Get It Right / Weary Blues.

(Circle) New Orleans, 21-8-40.chiusura

RENA JOSEPH, RENÈ. (DR)

New Orleans, Louisiana. 11/3/1897. – New Orleans, Louisiana. 26/12/1973.

Fratello minore di Kid. Ha suonato giovanissimo a fianco del fratello. Nel 1920 ha fatto parte della “Liberty Bell Orchestra” di Wesley Don e nel 1923 è entrato nella Dixieland Jazz Band del fratello. Nel 1945 ha lasciato l’attività musicale.chiusura

RENA RAMA.

Gruppo svedese fondato nel 1972. Gruppo che è stato soprattutto attivo nei paesi scandinavi, dove ha ottenuto fama e successo. Esso è composto da: Lennart Alberg (st-ss-perc) Bobo Stenson (p-perc) Palle Danielsson (b) Leroy Lowe (dr) La loro musica originale, essi riescono a rielaborare la musica di diversi paesi e di diverse tradizioni musicali in maniera molto originale. Ne viene fuori una musica immediata e spontanea. Tutti i musicisti del gruppo sono dotati di una buona esperienza e di indubbia capacità espressiva, oltre che di buona tecnica.chiusura

RENARD ALEX (TP)

Boulogne-sur-Seine, Francia.20/5/1906. – Clichy, Francia. 11/11/1976.

Dopo aver lavorato per anni in diverse piccole formazioni da ballo ha ottenuto il primo ingaggio importante con Fred Mèlè nell’orchestra del Moulin Rouge nel 1927. Nel 1929 ha suonato con Lèo Poll, ha lavorato poi nelle registrazioni di musiche per film. Nel 1931 ha suonato nella Jazz Pathè Nathan, in seguito è entrato ha far parte stabilmente nella grande orchestra di Lud Gluskin. Nel 1936 ha suonato con Willie Lewis, ha registrato con Django Reinhardt. Durante la guerra ha lavorato con Jean Yatove, negli anni’50 con Alix Combelle, con Jerry Mengo e sino al 1972 l’ultimo suo impegno con l’orchestra dell’Olimpia, quindi si è ritirato dall’attività. Ha registrato anche con Michel Warlop, con Ray Ventura, con Jerry Mengo.chiusura

RENAUD HENRI (P)

Villedieu sur Indre, Francia. 20/4/1925. – Parigi, Francia. 17/10/2002.

All’età di otto anni ha già studiato violino e pianoforte e a dodici ha iniziato ad interessarsi del jazz. Nel 1946 ha organizzato un suo gruppo vocale e si trasferisce a Parigi dove ha suonato il piano in un bar. Ha collaborato con Gerard Pochonet, con Jean Claude Fohrenbach, ha suonato con Don Byas nel 1946, con James Moody nel 1949, con Roy Eldridge nel 1950 e Big Bill Broozy. Ha registrato il suo primo disco da leader nel 1951. Ha suonato in vari club e nel 1952 ha organizzato una sua big band. Ha avuto l’opportunità di accompagnare molti celebri musicisti di passaggio come Lester Young, Sarah Vaughan, Clifford Brown, Lionel Hampton, Quincy Jones, Jimmy Cleveland, Gigi Gryce, Art Farmer. Nel 1953 è arrivato negli Stati Uniti dove ha lavorato con Al Cohn, Milton Jackson, Jay Jay Johnson, Oscar Pettiford, Max Roach, Kay Winding, Tal Farlow. Tornato in Francia ha diretto diversi gruppi, uno dei quali con Jay Cameron nel 1955. Ha accompagnato la cantante June Richmond dal 1957al 1959. Al Birdland di New York ha suonato con Philly Joe Jones. Al Blue Note di Parigi con Kenny Clarke. Al “Les Trois Mailetz con Buck Clayton, ha anche registrato con Clayton e con Dominique Chanson nel 1962. Dal 1964 ha lasciato l’attività di musicista per dirigere la CBS o Columbia Francese. Si devono a lui in questa veste un gran numero di riedizioni celebri, oltre ad aver organizzato sedute di incisione rimaste famose, tra le quali quelle intitolate ai “Birdlanders”. Ha anche collaborato con diverse riviste specializzate e ha lavorato per la televisione e la radio. Durante la sua lunga carriera ha collaborato anche con Lee Konitz, Zoot Sims, Frank Foster, Clifford Brown, Renè Thomas, Bob Brookmeyer, Roy Haynes, Lucky Thompson nel 1956 e Allen Eager nel 1957. Pianista molto apprezzato dai musicisti per il suo stile elegante e la fluidità del discorso.

Discografia:

The Complete Legendary Saturne.Henri Renaud The Complete Legendary Saturne.

Babby Jaspar, Sandy Mosse (st) Henri Renaud (p) Jimmy Gourley (g) Pierre Michelot (b) Pierre Lemarchand (dr)

Milestone n.2 / Godchild / Tenderly / So What Could Be New / Blue Moon / If I Had You / Any Old Time / A New Date / Lady Be Bad / Too Marvellous For Words.

(Paris Jazz Corner Production PJC 222008)

Parigi, Giugno 1951.

New Sound at “The Boeuf sur le toit”.Henri Renaud New Sound at The Boeuf sur le toit

Henri Renaud (p) Fats Sadi (vib) Jimmy Gourley (g) Benoit Quersin (b) Pierre Lemarchand (dr)

Stompin At The Savoy / Out Of Nowhere.

Jean Liesse (tp) Nat Peck (tb) Philippe Benson (sa) Sandy Mosse, Andre Ross (st) Jean-Louis Chautemps (sb) Henri Renaud (p) Fats Sadi (vib) Jimmy Gourley (g) Benoit Quersin (b) Pierre Lemarchand (dr) Francy Boland (arr)

Venez donc chez moi / Pinch Bottle / Pot luck / I’ll Take Romance.

(Gitanes 013 037 2) Parigi, 15-2-52.

A Date In New York – Vol.2.

Jerry Hurtwitz (tp) Jay Jay Johnson (tb) Al Cohn (st) Gigi Gryce (sb) Henri Renaud (p) Curley Russell (b) Walter Bolden (dr)

Wallington Special / Lisa / Something For Lili / Boo Wash.

New York, 28-2-54.

Al Cohn (st) Henri Renaud (p) Gene Raney (b) Denzil Best (dr)

The Things We Did Last Summer / Once In A While.

New York, 5-3-54.

Jay Jay Johnson (tb) Al Cohn (st) Mitl Jackson (vib) Henri Renaud (p) Percy Heath (b) Charlie Smith (dr)

If I Had You.

(Jazz Legacy JL 96) New York, 7-3-54.

Henri Renaud Sextet.

Christian Kellens (tb) Jean-Louis Chautemps (st) Henri Renaud (p) René Thomas (g) Benoit Quersin (b) Jacques David (dr)

Sextius / Influence / Guitaristic / Imy / Dolly / Clock Worm / Oh! Henri / Dialogue / Kitchian.

(Vogue EPL 7177) Parigi, 9-6-55.

Henri Renaud – Al Cohn Quartet.Henri Renaud Al Cohn Quartet.

Henri Renaud (p) Al Cohn (st) ed altri.

You Stepped Out Of An Drea / NY’s Idea n.1 / Lazy Thing / NY’s Idea n.2 / Mountain Greenery / Once In A While / Things We Did Last Summer.

(Vogue 37039)

24-2-99.chiusura

RENDELL DON, DONALD PERCY. (ST)

Plymouth, Inghilterra. 4/3/1926.

Figlio d’arte, ha studiato a sei anni il pianoforte ed a sedici si è dedicato al sax alto. Ha iniziato a lavorare nel 1944 con Duncan Whyte e poi nel 1946 con George Evans. Dal 1947 al 1949 con Oscar Rabin e poi con Frank Weir. Nel 1950 ha collaborato con Johnny Dankworth dal 1950 al 1953. Nel 1954 ha messo su un suo sestetto e nel 1955 ha diretto un’orchestra con la quale ha accompagnato Billie Holiday a Manchetser. In seguito ha lavorato con Tommy Crombie, poi con Teddy Heath. Nel 1956 ha fatto parte dell’orchestra di Stan Kenton nella tournée europea e l’anno dopo con il Woody Herman’s Anglo-American Herd. Nel 1961 ha messo su un suo sestetto, dal 1964 ha lavorato con Ian Carr sino al 1969. Dal 1970 ha suonato con Stan Robinson e ha diretto un’orchestra insieme a Barbara Thompson, con Neil Ardley e spesso con Michael Garrick. Ha diretto diversi suoi piccoli gruppi con il chitarrista Esmond Selwyn, il bassista Mario Castronari ed il batterista Robin Jones. Ha collaborato anche con Steve Waterman, Herman Wilson, Dave Hancock. Partecipa a numerosi festival come freelance, ha insegnato alla Royal Accademy of Music e alla Guidhall School of Music di Drama. Quotato musicista inglese, il suo modello è stato Al Cohn.

Discografia:

Shades Of Blues.Don Rendell Shades Of Blues.

Don Rendell (st-ss-fl) Ian Carr (st-fh) Colin Purbrock (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

Blue Mosque / Latin Blue / Just Blue / Sailin’ / Garrison 64 / Blue Doom / Shades Of Blue / Big City Strut.

(Columbia SX 1733)

Londra, 1-2 Ottobre 1964.

Live In London.Don Rendell Live In London.

Don Rendell (st-ss-fl) Ian Carr (st-fh) Colin Purbrock (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

Ruth / Tam Sanfu / Jubal / Spooks / Prayer / Hot Rod / Dusk Fire.

(Columbia SX 6064)

Londra, 16-17 Marzo 1966.

.

Springboard.

Don Rendell (st-ss) Trevor Watts (sa) Ian Carr (st) Jeffe Cline (b) John Strevens (dr)

Ballad / Helen’s Clown / Les Nieges d’Antan.

Londra, 4-6-66.

Love Was Born / C 4 / Crazy Jane / Springboard / Ballad.

(Polydor 545007) Londra, 27-8-66.

Phase III.Don Rendell Phase III.

Don Rendell (st-ss-fl) Ian Carr (st-fh) Michael Garrick (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

Les Neiges D’Antan / Bathsheba / Black marigolds / Crazy Jane / On.

(Columbia SCX 6214)

Londra, 23-24 Febbraio 1967.

.

Phase III-Live.

Don Rendell (st-ss-fl) Ian Carr (st-fh) Michael Garrick (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

On Track / Vignette / Pavanne / Ninjam / Voices / You’ve Said It.

(Columbia SCX 6316) Londra, 18-3-68.

Don Rendell (st-ss-fl) Ian Carr (st-fh) Michael Garrick (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

Pavanne / Hot Rod / Voices.

(Reg.privata) Antibes, Francia, 23-7-68.

Change Is.Don Rendell Change Is.

Don Rendell (st-ss-fl) Stan Robinson (cl-st) Ian Carr (st-fh) Michael Garrick (p) Mike Pyne (p) Dave Green (b) Trevor Tomkins (dr)

Elastic Dream / One Green Eyes / Boy, Dog And Carrot / Cold Mountain / Black Hair / Mirage.

(Columbia SCX 6368)

Londra, 20-3 e 16-4-69.

.

Live At The Avgarde Gallery Manchester.Don Rendell Live At The Avgarde Gallery Manchester.

Don Rendell (st-ss-fl) Joe Palin (p) Ian Taylor (b) Gordon Beckett (dr)

On The Way/ Euphrates/ Summer Song.

Stesso gruppo più Pete Martin (tp-flic)

I Can’t Get Started/ Antibes.

(Spotlite 501) Manchester, 3-10-73.

Set 2.Don Rendell Set 2.

Don Rendell (st-fl-ss) Alan Wakeman /st-ss) Pete Saberton (tast) Paul Bridge (b) Trevor Tomkins (dr)

Becclesology / Devon Dance / Walts / It Could’ve Happened To You / Unicorn.

(Spotlite SPJ 516)

Londra, 18-6-79.chiusura

RENE’ LEON T. (COMP)

Grington, Louisiana. 6/2/1902.

Ha iniziato la sua attività di compositore nel 1928 ed anche senza raggiungere dei grandi successi, ha composto motivi molto congeniali ai jazzisti, specie i suoi conterranei, come Louis Armstrong.

Composizioni:

My California mynd – Sweet Lucy Brown – That’s my home – When it’s sleepy time down south.chiusura

RENE’OTIS J. JUNIOR (COMP)

New Orleans, Louisiana. 2/10/1898.

Ha lasciato la professione del farmacista per dedicarsi alla musica popolare. Ha composto diverse canzoni insieme a Leon T.René. Ha anche messo su una sua casa discografica.

Composizioni:

Dusty road – That’s my home – When it’s sleepy time down south.chiusura

RENFRO PAUL (ST)

Cincinnati, Ohio. ott.1921.

Ha suonato con Fletcher Henderson nel 1943 sia al sax baritono che al sax tenore. Ha lavorato per quattro anni nell’orchestra del Cotton Club di Cincinnati, poi con T.Bome Walker, con Lionel Hampton nel 1956, con Eddie Harris nel 1957.chiusura

RENNA PIPPO (TP)

Cerignola, Foggia, Italia. 12/8/1906.

Ha iniziato a suonare nella banda del suo paese. Nel 1925 si è trasferito a Milano dove ha suonato con Francesco Paolo Ricci, poi con Giovanni D’Anzi alla Bomboniera e poi alla Birra Italia. Ha guidato anche un suo gruppo nel 1933, poi nel 1935 ha suonato con Piero Rizza, nel 1936 ha registrato con il gruppo del Circolo del Jazz Hot di Milano e con Mario Consiglio. Nel 1937 ha suonato con Saverio Seracini, nel 1939 con Carlo Minari con il quale ha fatto una tournée in Germania. Nel 1940 si esibisce al Gatto Nero di Viareggio con Armando Camera. Dopo la guerra ha collaborato con Carlo Benzi, con Gorni Kramer e con Carlo Zeme.chiusura

RENT PARTY REVELERS.

Gruppo organizzato per partecipare a dei Festival. Esso è composto da musicisti di vari gruppi tradizionali. Nonostante ognuno di essi fosse leader nei propri gruppi, Tex Wyndham li ha plasmati in un gruppo molto coeso e la loro personalità ha modo di esprimersi appieno in un programma scelto con cura. Insomma è un gruppo molto popolare che ha ottenuto molto successo nei Festival ai quali ha partecipato.

Discografia:

Shake That Thing.

Tex Wyndham (corn) Rick Fay (cl-st) Roger Munnell (tb) Noel Kaletsky (cl-ss-sa) Dick Shooshan (p) Jim Riley (bj) David Ostwald (tuba) ed altri.

/ Home Again Blues / Sitting On Top Of The World / Forty And Tight / Here Comes My Blackbird / My Monday Date /You’re Next / Get Out Of Here And Go On Home / Here Comes My Ball And Chain / Arkansas Blues / How Can I Tell You I Love You (When I’ve Got My Mouth Full Down Here)? / Delmar Drag / Someday You’ll Be Sorry / Don’t Go ‘Way Nobody.

(GHB Records 186) St.Louis, 14-6-85.

She Was Just A Sailor’s Sweetheart.

Tex Wyndham (corn) Ray Eitger (cl-ss) Jim Buckmann (st-sa) Roger Munell (tb-vc) ed altri.

Brown-Skin Mama / I Got A Misery / Got A Great Big Date (With A Little Bitta Girl) / Love Me With A Feeling / She Was Just A Sailor’s Sweetheart / Big Chief Battle-Axe / My Little Girl / We’ll Meet Again / The Savoy Rag / Central City Blues / When Your Hair Has Turned To Silver (I Will Love You Just The Same) / Come On In, Baby.

(Stomp Off Records 1220) 1985.

You’re Bound To Look Like At Monkey.

Tex Wyndham (corn) Rick Fay (cl-st) Roger Munnell (tb) Noel Kaletsky (cl-ss-sa) Dick Shooshan (p) ed altri.

Room 1411 / Bucktown Bounce / Nobody Knows You When You’re Down and Out / Wa-Da-Da (Ev’rybody’s Doin’ It Now) / Tennessee Waltz / 13th Street Rag / Some Cold Rainy Day / The Sheik (Of Araby) / Take Your Pick / How Do You Think I Feel? / Sadie Green (The Vamp Of New Orleans) / You’re Bound To Look Like A Monkey (When You Get Old) / Everybody Loves My Baby (But My Baby Don’t Love Nobody But Me) / Oh My Babe Blues / Jazzology Swing.

(GHB Records 386) 1996.chiusura

RENZI GIANLUCA (B)

Frosinone, Lazio, Italia. 24/3/75.

Invitato dai genitori a frequentare una scuola di musica ha scelto la via dell’ autodidatta, poiché questo è per lui l’essenza del jazz. Da bambino ha suonato la fisarmonica del padre, poi è passato alla chitarra e a dieci anni ha suonato le tastiere in un gruppo rock. A quindici anni ha iniziato ad ascoltare del jazz . Ha studiato arrangiamento con Gerardo Jacobucci ed infine si è diplomato in contrabasso. Ha collaborato con Enrico Pieranunzi, con Giampaolo Ascolese, con Stefano Battaglie e Riccardo Fassi. In seguito ha fatto parte del gruppo di Maurizio Giammarco.

Discografia:

Looking For The Right Line.

Giovanni Amato (tp-flic) Raffaele Carotenuto (tb) Max Ionata (ss-st) Pietro Lussu (p-p/el) Gianluca Renzi (b) Pietro Iodice (dr)

Looking For The Right Line / My dear Hill / Another Time / Anna And Sevy / Trying / Wayne’s Way / Mete arua / A Song For You / I Remember Mingus / Three Views Of A Secret.

(Wide Sound WD 127) Napoli, 28-29 Gennaio 2003.

Don’t Stop Your Mind.

Raffaele carotenuto (tb) Daniele Tittarelli (sa-ss) Jerry popolo (st-ss) Pietro Lussu (p-p/el) Gianluca Renzi (b) Roberto Desiderio (dr)

Should Be A Blues / Don’t Stop Your MInd / In My Soul / One Finger Snap / My Dear Hill (New Version) / A Day Out Of This Time / FIve Points If No Helmet.

(Wide Sound WD 142) Roma, 28-29 Luglio 2004.

Charles & Joe.

Fabrizio Bosso, Andy Gravish (tp) Roberto Rossi (tb) Daniele Tittarelli (sa-fl) Maurizio Giammarco (st-fl) Max Ionata (st) Dario Cecchini (sb-fl-cl/b) Pietro Lusso (p) Gianluca Renzi (b-arr-dir) Lorenzo Tucci (dr)

Inner Urge / Black Narcissus / Punjab / Duke Ellington’s Sound Of Love / O.P. / Weird Nightmare / Better get Hit In Your Soul.

(Wide Sound WD 172) Teano Jazz festival, 7-7-2007.chiusura

RENZI MARCO (P-ORG)

Teramo, Abbruzzo, Italia.

Ha completato gli studi accademici di pianoforte e composizione presso il locale conservatorio e si è dedicato all’attività concertistica. Nel 1990 è stato direttore della Società dei Concerti “P.Riccitelli” di Teramo e sin dal 1988 ha diretto il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Nel 1993 ha fondato l’”Italian Big Band” e ne è diventato il direttore stabile. E’ anche docente ai Corsi Biennali di formazione professionale per direttore di orchestra jazz ed insieme a Steve Coleman, Jimmy Giuffre, Ray Anderson, Steve Swallow, George Russell, Bruno Biriaco e Bruno Tommaso ha lavorato nel Fondo Sociale Europeo nel campo della musica jazz.chiusura

REPORT OF THE 1° ANNUAL SYMPOSIUM ON RELAXED IMPROVISATION ’72.

Discografia:

Gary Foster (sa) Earne Marsh (st) Clare Fisher (p-org) Paul Ruhland (b) Joh Terry Tirabasso (dr)

It Could Happen To You / Bluesy In Rouge / In A Mellowtone / Yestredays / Kary’s Trance / Square Theme / I Got It Bad / Stella By Starlight / There Will Never Be Anothe r You / In A Sentimental Mood / Cherokee / You’ve Changed / Watch What Happens.

Clare Fisher’s Studio, Van Nuys, California, 9-5-72.chiusura

RESPRISE.

Compagnia discografica ed etichetta fondata da Frank Sinatra a Burbank in California nel 1961, dopo aver cessato il rapporto con la Capitol. E’ stata impegnata in un nutrito programma di jazz dal suo proprietario. Nel 1987 è stata acquistata dalla Warner Bros. Nel 1987 è ritornata l’etichetta Reprise, con molto meno interesse per il jazz, mentre il repertorio della Reprise è stato ristampato dalla Discovery, diventata nel 1993 Re-Discovery. chiusura

RESER HARRY (BJ)

Piqua, Ohio. 17/1/1896. – New York. 27/9/1965.

Noto per aver diretto il gruppo Clicquot Club Eskimos, gruppo molto popolare alla fine degli anni’20. Virtuoso di banjo e chitarra suona musica ai confini del jazz, ha registrato molti dischi e avuto grande successo nei programmi alla radio. Nei suoi gruppi ha annoverato musicisti di prima grandezza, tra i quali Joe Venuti e Red Nichols. E’ morto per un attacco cardiaco nella buca dell’orchestra durante la rappresentazione in un teatro di Broadway dello spettacolo “Fiddler of The Roof”. Ha iniziato a suonare nelle orchestrine del Midwest, poi si è trasferito a Buffalo e poi a New York dove ha raggiunto la fama e la notorietà.chiusura

RESERVOIR.

Succeduta alla Reservoir Music, fondata a new York nel 1987 da Mark R.Feldman e Kayla Feldman. Il suo catalogo nella metà del 2000 è costituito da 60 albums. Da non confondersi con la Resevoir etichetta impegnata nella musica rock.

chiusura

RETRIVAL.

Compagnia discografica acquistata all’inizio degli anni ’70 dalla Fontain. Essa è stata dedicata alla ristampa di materiale con l’etichetta Retrieval. John R.T. Davies che ha restaurato dischi a 78°giri. In seguito è stata acquistata dalla Challenge che trasferito il materiale su CD sotto l’etichetta Retrival. chiusura

RETTEMBACHER JOHANNES ANTON, HANS (B)

Vienna, Austria. 16/9/1939. – Monaco, Germania, 16/12/1989.

Ha studiato musica e il contrabasso in Austria ed ha frequentato anche la Berklee School of Music di Boston. Ha debuttato con Uzzi Foster, poi nel 1958 con Gerd Dudek e manfred Schoof, nel 1960 ha fatto un tour in Scandinavia con Stan Getz. Nel 1963 ha suonato con Friedrich Gulda, nel piccolo gruppo e nella grande orchestra. Ha frequentato la Oscar Peterson’s Advanced School of Contemporary Musica di Toronto nel 1963. Ha suonato con Eric Dolphy, con Fatty George nel 1964, con Joe May nel 1965, con Hans Koller, ha registrato con Oscar Klein, ha collaborato anche con Rolf Kuhn, Erwin Lehn, nel 1967 con Don Ellis, con Milt Buckner. Dal 1968 a Berlino ha lavorato con il Dave Pike Set sino al 1971, poi con Paul Kuhn. Ha inciso anche con Milt Buckner, Joe Turner, Eugen Cicero. E’ stato anche attivo nell’insegnamento, ha diretto un suo quintetto. In seguito si stabilisce a Monaco dove lavora come freelance.chiusura

RETURN OF THE NEW THING.

Gruppo di musicisti europei di diversa estrazione. Che hanno ripreso a distanza di due generazioni il free jazz. Gruppo che chiaramente ha come punto di riferimento la “New Thing” nelle persone di Han Bennink, Sam Rivers e Paul Bley. Naturalmente è palese il salto generazionale tra i modelli ed il gruppo. Ne fanno parte: Jean-Luc Guionnet, Dan Warburton, François Fuchs e Edward Perraud, musicisti che vivono a Parigi. Musicisti che si sono ritrovati provenienti da varie esperienze. Guionnet frequentatore di musica elettroacustiche e la cinematografia sperimentale ed il teatro e ha fatto anche parte dei gruppi d’improvvisazione Schams e Colx, dei quali ha fatto parte anche Perraud, fondatore della grande “Orchestre des sons traques”. Mente del gruppo è l’inglese Warburton, collaboratore di Steve Reich, anche autore di grande esperienza. In tal campo ha vinto diversi premi e che con l’altro elemento Fuchs, musicista autodidatta frequentatore dell’area della musica contemporanea e del free, ha ritrovato il piacere della musica suonata.

Discografia:

Return Of The New Thing.

Jean-Luc Guionnet (sa) Dan Warburton (p-viol) François Fuchs (b) Edward Perraud (perc)

Somehow Anyhow / Hic et nunc, in limine / Y2k / Truth And Reconciliation (To Archie Shepp)

(Leo LCDR 280) Parigi, 20-3-99.chiusura

RETURN TO FOREWER.

Denominazione di uno dei gruppi di Chick Corea. Gruppo di Jazz-Rock, composto oltre che da Corea, dal sassofonista Joe Farrell, dal bassista Stanley Clarke, dal percussionista Airto Moreira e dalla cantante Flora Purin. La sua musica è un rock jazz da camera, molto sofisticato, con molti strumenti elettrici, ma anche poco jazz.chiusura

REUSS ALLAN, JOHN (G)

New York. 15/6/1915. – Los Angeles, California. 4/6/1988.

E’ riuscito ad ottenere il primo lavoro già all’età di dodici anni come suonatore di banjo. Ha ricevuto delle lezioni di chitarra da George Van Eps che lo ha poi raccomandato a Benny Goodman il quale lo ha ingaggiato nel 1935. E’ rimasto con l’orchestra di Goodman sino al 1938 quando si è trasferito da Paul Whiteman. Nello stesso anno ha aperto una scuola per l’insegnamento della chitarra. Nel 1939 ha suonato con Jack Teagarden, nel 1941 con Ted Weems e nel 1942 con Jimmy Dorsey. Nel 1942 ha fatto parte dell’orchestra della NBC a Chicago, poi di quella di Harry James dal 1944 al 1945. Ha lavorato a Los Angeles con un suo trio ed in seguito ha lavorato come free lance. Ha inciso con Teddy Wilson nel 1936, con Lionel Hampton nel 1937, con Glenn Miller, con Louis Armstrong nel 1946, con Corky Corcoran e con Coleman Hawkins.chiusura

REVEL HARRY (COMP)

Londra, Inghiltarra. 21/12/1905. – New York. 3/11/958.

Ha iniziato la sua carriera di pianista a 15 anni. Si dice che abbia suonato anche a Roma per la famiglia regnante dei Savoia. Nel 1929 è emigrato negli Stati Uniti e si è stabilito a New York, dove ha incontrato Mack Gordon ottimo scrittore di testi ed insieme a lui hanno iniziato una carriera fantastica. Ha musicato molte grandi riviste di Broadway e molti film.

Composizioni:

Did you ever see a drem walking – Doin’ the uptown lowdown – Underneath the Harlem moon – There’s a full in my life – Wake up and live – With my eyes wide open i’m dreming – You can’t heve everything.chiusura

REVELATION.

Compagnia discografica ed etichetta fondata nel 1965 a San Francisco da John William Hardy e Jon Horwich. Il suo primo album è stato quello con Dennis Budimir. Alla fine degli anni ’70 la direzione si è trasferita a Gainesville in Florida. Nel 1984 il suo catalogo contiene 45 album. chiusura

REVELERS (THE)

Quartetto vocale maschile. Ha iniziato l’attività con il nome di “Shannon Quartet”composto da Franklyn Bauer, Lewis James, Elliott Shaw e Wilfred Glenn. In seguito con Bauer hanno collaborato James Melton, Frank Parker e Frank Luther. Il gruppo ha avuto successo tra il 1924 ed il 1935. Ha lavorato alla radio e nel music hall. La sigla del gruppo era la canzone “Dinah” che è stato anche il loro maggiore successo. Si è esibito anche in Inghilterra come quintetto, con anche Ed Smalle. Ha inciso anche con gli pseudonimi di ”The Singing Sophomores,” e di “The Merry Makers”.Ha influenzato molti gruppi vocali dell’epoca.chiusura

REVOLUTIONARY ENSEMBLE (THE)

E’stato uno dei gruppi più interessanti degli anni’70. Nato come forma cooperativa tra Leroy Jenkins, Sirone Norris e Frank Clayton, poi sostituito da Jerome Cooper nel 1970. Ha inciso ed è rimasto in vita sino al 1977, non ha però ottenuto il successo di pubblico che forse avrebbe meritato. Gruppo dalla grande carica creativa.

Discografia:

The People’s Republic.

Leory Jenkins (viol-perc) Sirone (b-tb-perc) Jerome Cooper (dr-p-perc)

New York/ Trio For Trio/ Chinese Rock/ The People’s Republic/ Pionderous Planet.

(Horizon 8) California, 4-6 Dicembre 1975.

Revolutinary Ensemble.

Leory Jenkins (viol-perc) Sirone (b-tb-perc) Jerome Cooper (dr-p-perc)

Clear / Spring / March 4-1 / Chicago / Revolutionary Ensemble.

(ENJA 3003) Castello di Moonsham, Austria, 18-8-77.chiusura

REWELLIOTTY ANDRÈ (CL-ST)

Parigi, Francia. 30/4/1929. – Parigi, Francia. 26/7/1962.

Ha diretto un dei migliori gruppi di revivalist e con esso si è esibito nei migliori club di Parigi. Nel 1950 ha iniziato la carriera, ha accompagnato Hot Lips Page, poi Jonah Jones nel 1953. E’ stato l’accompagnatore fisso di Sidney Bechet durante il suo soggiorno francese. Ha inciso con Albert Nicholas ed ha preso parte a diversi film con Bechet.chiusura

REX.

Etichetta discografica emessa in Inghilterra nel 1937 dalla compagnia discografica Crystalate. Il suo catalogo contiene il jazz della America Record Corporation. Quando la British Decca ha acquistato la Compagnia nel 1937 la Rex ha continuato a pubblicare il materiale della America Decca. La stessa in altri Stati ha assunto il nome di Indian Rex a Bombay, gestita da Crickett Smith e la Symphonias Rex che ha cessato nel 1947.chiusura

REXROTH KENNETH.

Poeta nordamericano veemente sostenitore del connubio tra poesia e jazz. Nel 1957 nacque la moda di leggere poesie con il sottofondo di jazz, questa novità durò due anni.chiusura

REY ALVINO, ALVIN MCBURNEY. (G-LEAD-VC)

Oakland, California. 1/7/1908. – Salt Lake City, Utah.2/2/2004.

Nel 1930 è entrato nell’orchestra da ballo di Phil Spitalny. Ha lavorato negli studi della National Broadcasting Company a San Francisco e poi con Horace Heidt nel 1934. Nel 1938 ha messo su la sua prima orchestra a Los Angeles e nel 1942 è stato l’anno che ha raggiunto il massimo del successo. Dopo il servizio militare nel 1945 ha organizzato un’altra orchestra senza però ottenere il precedente successo. E’ tornato alla ribalda negli anni’60 in spettacoli televisivi di di grande popolarità. E’ stato un antesignano della chitarra elettrica usata come solista.chiusura

REYNOLDS JIMMY, JAMES. (P)

New York. 5/8/1904. – New York. 16/2/1963.

Dalla fine degli anni’30 sino alla metà degli anni’40 è stato il pianista titolare dell’Hollywood Café di New York. Ha diretto anche un suo gruppo. Ha collaborato con Kaiser Marshall nel 1935, con Hot Lips Page nel 1938 ed ha inciso con Red Allen e con Jabbo Smith. Nel 1962 ha collaborato con Harry Dial e poi con Lester Boone.chiusura

REYNOLDS ROY, ELLSWORTH. (B)

New Bedford, Massachusetts. 8/9/1900.

Ha diretto una delle orchestre di Fletcher Henderson: la “Raimbow Orchestra”. In seguito nel 1926 ha diretto una sua orchestra ed insieme a Kaiser Marshall ha diretto i “Bostonians”. Ha registrato con Willie The Lion Smith.chiusura

REYS RITA, MARIA EVERDINA. (VC)

Rotterdam, Olanda. 21/12/1924.

Cresciuta in una famiglia di musicisti, non poteva che intraprendere anche lei questa carriera. Nel 1943 ha sposato il batterista Ilcken Wessel che l’ha introdotta nel mondo del jazz, e con il quale si è esibita allo Sheherezade Club di Amsterdam ed in giro per l’Europa. Ha lavorato con diversi musicisti locali, in particolare con Piet Van Dijk dal 1947 al 1950, con il quale ha fatto dei tour in Spagna ed in Nord Africa. Ha fatto parte del gruppo di Pim Jacobs. Ha lavorato alla stazione radio American Forces Network. In tour in America, ha inciso con Art Blakey e ha destato un discreto interesse. Sempre negli Stati Uniti ha collaborato con Chico Hamilton e con Jimmy Smith. Nel 1958 in Germania ed in Svezia ha collaborato con Kurt Edelhagen e Bengt Hallberg. Dopo la morte del marito nel 1957 si è risposata con Pin Jacobs nel 1960 ed ha iniziato la carriera di solista registrando e partecipando a molte importanti manifestazioni. Certe sue crudezze di dizione danno al suo canto un sapore esotico, profondamente poetico con certe sfumature liriche.

Discografia:

Rita Reys (vc) Toon Van Vliet (st) Dick Bezemer (tb) Gerard Von Rooyen (p) Chirs Bender (b) Wessel Ilcken (dr)

My Funny Valentine.

Hilversun, Olanda, 17-1-55.

Rita Reys And The Jazz Messengers.

Donald Byrd (tp) Hank Mobley (st) Horace Silver (p) Doug Watkins (b) Art Blakey (dr) Rita Reys (vc)

Taking A Chance On Love/ You’de Be So Nice To Come Home To/ That Old Black Magic/ I Cried For You.

New York, 3-5-56.

Senza Hank Mobley.

Ecaroh/ Hank’s Symphony.

(Philips BO 8006L) New York, 4-5-56.

Rita Reys And The Jazz Messengers.

Donald Byrd (tp) Ira Sullivan (sa-st) Kenny Drew (p) Wilbur Ware (b) Art Balkey (dr) Horace Silver (arr)

My One And Only Love/ Spring Will Be A Little Late This Hear.

(CBS CL 903) New York, 25-6-56.

Rita Reys Meets Oliver Nelson.

Benny Bailey (tp) Arte Farmer (flic) Ake Persson (tb) Lee Konitz (sa) Herman Schoonderwalt (st) Sahib Shihab (sb-fl) Pim Jacobs (p) Wim Overgaauw (g) Ruud Jacobs (b) Stu Martin (dr) Wim van Der Beek (calabazo) Rita Reys (vc) Oliver Nelson (arr-dir)

Quiet Night.

Stesso gruppo senza Van Der Beek.

You Don’t Know What Love Is / Call Me Irresistible / It Could Happen To You.

Hiversum, Olanda, 16-10-65.

Benny Bailey, Cees Smal (tp) Art Farmer (flic) Ake Persson, Eric van Lier (tb) Lee Konitz, Piet Noordijk (sa) Klaus Doldinger (st) Sahib Shihab (sb-fl) Pim Jacobs (p) Wim Overgaauw (g) Ruud Jacobs (b) Stu Martin (dr) Rita Reys (vc) Oliver Nelson (arr-dir)

Satin Doll / Wives And Lovers / Ill Wind.

Hilversum, Olanda, 17-10-65.

The Very Thought Of You / If I Were A Bell / The Second Time Around.

(Philips EJD 1044) Hilversum, Olanda, 18-10-65.

That Old Feeling.

Johnny Griffin (st) Pim Jacobs (p) Ruud Jacobs (b) Peter Ypma (dr) Rita Reys (vc)

Too Marvelous For Words / Fly Me To The Moon / Poor Butterfly / My Foolish Heart / Mr.Wonderful / That Old Feeling / Over The Raimbow / Remember / Everything Happens To Me / Isn’t Romantic / The Touch Of Your Lips.

(Columbia 83981) New York, 1979.chiusura

RHODES SONNY, CLARENCE E.SMITH. (VC-G)

Smithville, Texas. 3/11/1940.

Ha inciso il suo primo disco nel 1961 ed ha collaborato con il pianista Mercy Dee Walton. Nel 1964 si è trasferito in California, qui ha modo di suonare con Jimmy McCracklin, con Lafayette Thomas, L.C.Robinson e con J.J.Malone. Si è esibito con un suo gruppo anche in Europa. Cantante che fà parte della nuova generazione di bluesmen della costa occidentale, dalla voce piena e intensa.chiusura

RHODES TODD, WASHINGTON. (P)

Hopkinsville, Kentucky. 31/8/1900. – Flint, Michigan. 16/2/1963.

Dopo aver frequentato corsi di armonia e composizione alla Springfield School of Music in Ohio dal 1915 al 1917 ed al Conservatorio di Erie in Pennsylvania dal 1919 al 1921, ha debuttato con la “William McKinney’s Synco Jazz Band che diventa in seguito la McKinney’s Cotton Pickers nel 1926, nel cui gruppo è rimasto sino al 1934. Si trasferisce a Detroit dove oltre ad interessarsi di musica lavora nell’industria automobilistica. Nel 1946 ha un suo gruppo i “Toddlers”, ha registrato ed ha accompagnato Dave Bartholomew nel 1951, Wynonie Harris e LaVern Baker.

Discografia:

Charlie Hooks (tp) Holley Dismukes (sa) ,Louis Stephens (st) Teddy Buckner (sb) Todd Rhodes (p) Joe Williams (b) Bill Benjamin (dr) LaVern Baker (vc)

Pig Latin Blues.

Cincinnati, 1-7-52.chiusura

RHYNE MEL MELVIN (ORG)

Indianapolis, Indiana. 12/5/1936.

Ha iniziato come pianista in piccolo gruppi locali. Ha suonato con Roland Kirk e dal 1955 al 1956 con il batterista Wilbur Jackson. Ha fatto parte del trio di Wes Montgomery con il quale ha iniziato ha suonare l’organo e nel maggio del 1958 ha usare l’Hammond B-3. Ha registrato per la Rieverside con i Montgomery Brothers, poi ha ripreso a lavorare con Wes Montgomery nel 1961 in concerti e registrazioni e al Jazz Workshop di San Francisco anche con Harold Land sino al 1963. In seguito ha trovato non poche difficoltà per il trasporto del suo ingombrante strumento. Ha registrato da leader insieme a Blue Mitchell, Johnny Griffin, Gene Harris, Andy Simpkins, Albert ”Tootie” Heath, Eddie Harris. Alla fine del 1960 ha suonato in gruppo con il fratello batterista Rone nel 1969 si è trasferito a Madison. Dal 1973 vive a Milwaukee, dove ha registrato con Herb Ellis. Negli anni ’90 ha registrato con Brian Linch, Ronald Muldrow e nel 1995 con Eric Alexander. Ha registrato anche con la Criss Cross con Peter Bernstein e Kenny Washington.

Discografia:

Organ-izing.Organ-izing.

Blue Mitchell (tp) Johnny Griffin (st) Melvin Rhyne (org) Gene Harris (p) Andrew Simpkins (b) Albert Heath (dr)

Blue Farouq / Shoo Shoo Baby / Things Ain’t What They Used To Be / Barefoot Sunday Blues.

(Jazzland JLP 16)

New York, 31-3-60.

Tell It Like It Is.Tell It Like It Is.

Ralph Lalama, Eric Alexander, Tas Shull (st) Melvin Rhyne (org) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr)

Tell It Lake It Is / Thing One / Minor Changes / Ballad Medley: When Sunny Gets Blue – Cherokee – Memorie Of You / Lazy Bird / Body And Soul / The Eternal Trinagle.

(Criss Cross 1089)

New York, 4-1-93.

Boss Organ.Boss Organ.

Melvin Rhyne (org) Joshua Redman (st) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr)

Hattush’s Blues / Full House / You And I / Born To Be Blue / Shades Of Light / All God’s Chillun Got Rhyrhm / Bear’s Tune / Jeannine.

(Criss Cross 1080 CD)

6-6-93.

.

Mell’s Spell.Mell’s Spell.

Melvin Rhyne (org) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr)

Billy’s Bounce / HI-Heel Sneakers / Strangers In Paradise / Teach Me A Song / Fried Pies / Sunset Eyes / Sweet Slumber / Here’s That Rainy Day / Like Yea / This Love Of Mine.

(Criss Cross 1118)

22-12-94 e 9-12-95.

.

Stick To The Kick.Stick To The Kick.

Melvin Rhyne (org) Eric Alexander (st) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr)

J.Robin / Captain McDuff / Lady Bird / Laura / Killer Ray / Wail / It’s Love / Light. Live Love / Stick To The Kick.

(Criss Cross 1137)

22-12-94 e 9-12-95.

.

Remembering Wes. Remembering Wes

Melvin Rhyne (org)

Jingles / Days And Wine And Roses / Cariba / For All We Know / Geno / Bock To Bock / I Rememebr Wes / Yesterdays / Wes.

(Savant 2016)

23-2-99.

.

Kojo.Kojo.

Melvin Rhyne (org) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr) Daniel Sadownich (perc)

Blue Gold /Blues For Mike And Tejy / The End Off A Love Affair / I Wish I Knew / BLKue ‘N’ Boogie / Loose Change / In A Sentimental Mood / A Time For Love / Dorothy.

(Criss Cross 1164)

13-12-97.

.

Classmaster.Classmaster.

Melvin Rhyne (org) Eric Alexander (st) Peter Bernstein (g) Kenny Washington (dr)

Rhyne, Rhythm And Song / Watch What Happens / What Are You Doing The Rest Of Your Life / Stanley’s Shuffle / Don’t Explain / Well, You Neeedn’t / Oriental Flower / Search For Peace / Like Sonny / What Is This Thing Called Love.

(Criss Cross 1183)

19-12-99.

Front And Center.Front And Center.

Melvin Rhyne (org) Peter Bernstein (g) Ray Appleton (dr)

King David Pt.1 / Yesterday’s Child / All Blues / When Light Are Low / I hear A Rhapsody / A.P.J. / Bamboo / I Wanjt To Talk About You / Bones / Jordu / King David Pt.2.

(Criss Cross 1290)

16-3-2006.chiusura

RHYTHM BOYS (THE)

Gruppo vocale dell’orchestra di Paul Whiteman, nel quale troviamo Bing Crosby al suo esordio.chiusura

RHYTHMIC EIGHT (THE)

Gruppo diretto da Bert Freemanchiusura

RIALTO.

Etichetta discografica proprietà della Rialto Music House of Chicago i cui dischi sono prodotti dai Laboratori Marsh Inc. Poco conosciuta e le sue poche pubblicazioni sono state nel jazz. I dischi venivano venduti nella filiale principale a prezzi promozionali. chiusura

RIBOT MARC, SYLVAN. (G-TP-BJ)

Newark, New Jersey. 1954.

Cresciuto a South Orange nel New Jersey ha iniziato a suonare la tromba a nove anni e a dodici la chitarra che ha studiato con il chitarrista haitiano Frantz Casseus. Nel 1977 si è trasferito a New York ed ha iniziato a suonare del jazz nel 1979 con Brother Jazz McDuff, ma ha anche lavorato con gruppi di punk rock e di rhythm-and-blues. Ha accompagnato i cantanti Carla Thomas, Solomon Burke, Rufus Thomas e Syl Johnson. Nel 1982 ha fatto un tour con il cantante Ronnie Spector, ha suonato con il “Jazz Passengers” ed ha registrato con John Luire ed il pianista Evan Lurie. Ha registrato con Tom Waits, con Tom Costello nel 1989 e lo stesso anno con il gruppo di John Zorn. Ha registrato anche con i “Rootless Cosmopolitan”, con i “Shrek”. Nel 1995 ha fatto parte del gruppo di Ellery Eskelin. Ha registrato anche con David Samborn, con i “Weird Nightmare”, con gruppi rock e cantanti pop. Chitarrista abbastanza egocentrico, le sue performance spaziano con molta disinvoltura ed inventiva dal surf, alla musica latina, all’intimismo del cabaret, fino all’espressionismo. Il suo pregio, in questa gestione un po’ confusionaria è stata la notevole capacità di gestire al meglio le risorse di strumenti e strumentisti. Ha collaborato anche con McCoy Tyner, con Chuck Berry e con James Carter.

Discografia:

Yo! I Killed Your God.

Narc Ribot (g-vc) Roger Kleier, J.D.Foster (g) Chris Woo (g-b/el) Sebastian Steinberg, Mark Anthony Thimpson (b/el) Dougie Bowne, Jim Pugliese, Christine Bard (dr) François Lardeau (perc-progr)

I Fall To Pieces / Yo! I Killed Your God / Human Sacrifice / The Wind Cries Mary / Softly As In A Morning Sunrise / Fourth World / Requiem For What’s His Name / Somebody In My Home / Clever White Youths With Attitude / Expressionless / Jamon con yuca / Pulse / Change Has Come / Mon petit punk.

(Tzadik 7143) New York, Novembre-Dicembre 1992 e 1994, Zurigo, Tokio e Nagoya, 1994.

Shoe String Symphonettes.

Marc Ribot (g-tp-bj) Dave Douglas (tp) Curtis Fowlkes (tb) John Zorn (sax) Vicki Bodner (oboe) Charlie Giordano (p-tast) Dave Meric (tast) Jill Jaffe (viol-viola) Greg Cohen (b) Cyro Baptista (perc)

Looks Like Hell / Hitman / Aelita Suite 1: Martian – Lost In Space – More Martians – Harping And Burning – Prepare For Landing – Montuno / Bells / Aelita Suite 2: Martian Telescope- Men Of Science / Before The Prison Riot / You Kill Him / Surf’s Down / Paul’s There / Did You / AelitaSuite 3: A Message From Mars – Martian Battle – Avant Popolo – End Credits (Kkandford Blues) / End Credits (Death By Unnatural Causes)

(Tzadik TZ 7504) New York e Londra, 1993 – 1995 – 1996.chiusura

RICCI EDOARDO (SA)

Firenze, Italia. 28/4/1954.

Ha iniziato a suonare del jazz nel 1973 nel gruppo”Tarahumara” di Pisa. Nel 1975 ha suonato con Guido Mazzon e l’anno dopo con Gaetano Liguori nella Collective Orchestra e poi nel “Muzic Circo”. Nel 1978 ha suonato in duo con Stefano Bambini e l’anno dopo con Antonello Salis e con alcuni musicisti della Scuola Popolare di Musica del Testaccio tra cui Riccardo Fassi. Ha partecipato anche alle Nuove Esperienze di Eresia Musicale. Nel 1980 ha collaborato con il sassofonista Stefano Bartolini, con il violinista Guido Bresaola e con Filippo Minico. E’ stato diverso tempo in duo con Eugenio Sanna. Resta uno dei musicisti più irriducibili del free italiano.

Discografia:

Lo Scorfano miracolato.

Edoardo Ricci (sa-cl-corn-vc) Eugenio Sanna (g-vc)

Musica della segreteria telefonica (2 vers) / Lo scorfano riconoscente / Ammicco a testina / Con infinita pazienza osservo l’impercettibile crescita delle ortiche nel mio giardinetto / L’urlo del pipistrello/ Scotimenti e patenti.

(Burp Sonic Inv.BSICD 4) Firenze, 19-20 Settembre 1995.chiusura

RICCI FRANCESCO, PAOLO. (CL)

Foggia, Puglia, Italia. 1900. – Milano, Itlaia. 1970.

A Milano dove si era trasferito ha lavorato in gruppi che fanno musica commerciale. Nel 1932 ha fatto parte dell’orchestra che accompagna il ballerino-cantante Harry Fleming durante la sua tournée italiana. In seguito ha suonato con Piero Rizza e nel 1936 ha inciso con il gruppo del Circolo Jazz Hot di Milano. Nel 1939 è andato in Germania con Carlo Minari, poi ha suonato a Berlino con Tullio Mobiglia. Tornato in Italia è entrato nell’orchestra di Gorni Kramer con la quale ha inciso diversi dischi.chiusura

RICCI GIACOMO, “JACO” (FIS)

Milano, Italia. 10/7/1920. – Milano, Italia. 10/10/1956.

Ha completato i suoi studi musicali al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Nel 1936 ha iniziato a suonare del jazz e nel 1945 è entrato come fisarmonicista ed arrangiatore nell’orchestra di Enzo Ceragioli. Nel 1947 per motivi di salute è costretto a lasciare la musica attiva per dedicarsi completamente all’arrangiamento.chiusura

RICCI PAUL (AS)

New York. 6/4/1914.

A dodici anni ha iniziato a suonare in piccole orchestrine da ballo e nel 1935 ha iniziato la vera e propria attività professionale. Ha suonato con Lud Gluskin, Gene Kardos, Joe Venuti, Red McKenzie, Adrian Rollini, con Joe Haymes dal 1932 al 1934. Nel 1935 è tornato con Joe Venuti, nel 1939 ha suonato con Richard Himber. In seguito ha lavorato solo come musicista da studio per le maggiori case discografiche. Nel 1940 è entrato nel gruppo dirigente della National Broadcasting Company e dal 1950 al 1966 ha lavorato in California per il cinema. Stabilitosi a Miami si è esibito in diversi locali della città. Ha inciso con Bunny Berigan, Bob Howard, Willie Bradley.chiusura

RICCIO ALESSIO (DR-PERC-ELETTR)

Batterista fiorentino che ha fatto parte dell’orchestra laboratorio “Theatrum” di Stefano Battaglia. Musicista che si interessa dei rapporti tra musica ed arti figurative. Egli spesso si avventura in esplorazioni incaute e spesso si spinge oltre i confini del jazz moderno, avendo sempre una mentalità jazzistica.

Discografia:

Unsubstantial.

Dominique Pifarely (viol) Stefano Battaglia (p) Alessio Riccio (perc-elettr) Diana Torto (vc)

Erased / Idolatry / Subliminal / Materialization 1: Gift / Witchcraft / Nixies / Estrangement / (And She Danced) Deadly Love Dance / Materialization 2: Dance / Nightcrawler / Jaded / Shily / Not Me / materialization 3: Loss.

(Unorthodox UNHX 004) Firenze, 7-6-99.

Drawing.

Ernst Reijseger (cello) Alessio Riccio (dr-perc-elettr)

Jean Paul Riopelle – Incontro (1956) / Hans Hofmann – Luna nascente (1964) / Clyfford Sdtill – 1957 – D n.1 (1957) / Wols – La melagrana blu (a946) / Balthud – La camera da letto (1954) / Georges Braque – Studio IX (a951-56) / Patrick Heron – Manganese In deep Violet (1967) / Willem De Kooning – Donna e bicicletta (1952-53) / San Francis – Blue On A Point (1958) / Max Ernst – Il grido dle gabbiano (1953) / Larry Poons – Viaggio notturno (1968) / Mark Tobey – Edge Of August (1953) / Mark Rothko – Arancio giallo arancio (1969) / Jean Fautrier – Ostaggio (1945) / Jean Mirò – Il carnevale di Arlecchino (1924-25)

(Unorthodox UNHX 002) Firenze, Dicembre 1999.

(In) Natural Rhythms.

Gianluca Petrella (tb) Michel Godard (tuba) Mirko Guerrini (fl) Alessio Riccio (dr-perc-nastri) Guido Melis, Lorenza Desiati (battimani) Diana Torto, Andrea Figallo (vc) Alessandro Riccio (narr)

Rain / Quietness Path / Shrift-Prelude / Water Monasticism / Divination-Reprise / Wind / Nimeth / Sea / Ancestors Dance Parte 2: Shrift.

(UNHX 003 CD) Firenze, Maggio 1998 e Dicembre 1999.

Hallucinated Memories.

Luca Marianini (flic) Achille Succi, Renato Cordovani, Tim Berne (sa) Marco Ortolani (cl) Elliot Sharp (g-pedla steel-ss) Giacomo Castellano, Nuccio D’Angelo (g) Stefano Battaglia (p) Guido Melis ( (b/el) Alessio Riccio (dr-perc-campion-loops-vc) Francesco Simionato (program) Rossella Ruini, Diana Torto (vc) Jett Phillips (narr)

Impermanente / The Flight / MOrgon / Kara / First Narrow Passage / Screeching / Fear / Symptoms / Second Narrow Passage / Allured / The Elephant Is Slow To Mate / Blind landing / Segregate / Third Narrow Passage / Bewitched Clister / Whales Weep Not / In The Black Room / Ellipsoid / Lynching / Butterfly / White Ants And Worms / Ghosts – Part One: Assault / Part Two: Vodou / Retrat.

(Unorthodox UNHX 008) Firenze, Settembre 2003.

Drawing –Opus 2: Paul Klee.

Ellery Eskelin (st) David Shea (campion-tast) Alessio Riccio (dr-perc-loops-vc)

Luna Of The Barbarians / Strange Garden / Death And Fire / The Gray One And The Coast / Clown / Le jardin magique / Outbreak Of Fear / Destroyed Labyrinth / Warning Of The Ships / The Timid Brute.

Stesso gruppo con anche Mirko Guerini (fl)

Underwater Garden.

(Unorthodox UNHX 005) Firenze, Ottobre 2003.chiusura

RICCIO MARCELLO (CL)

Roma, Italia. 2/3/1927. – Roma, Italia. 26/7/2002.

A undici anni studia da solo la chitarra e qualche anno dopo si è applicato negli studi del clarinetto, con il quale ha suonato in diverse orchestra da ballo. Nel 1949 è stato uno dei maggiori artefici della fondazione della Roman New Orleans Jazz Band. Con essa ha partecipato a moltissime manifestazioni e spettacoli ed ha inciso una serie di dischi rari avendo come ospiti Peanuts Hucko, Trummy Young e Billy Kyle. Nel 1952 è stato eletto miglior clarinettista italiano dal referendum della rivista Musica Jazz. Nel 1954 ha lasciato temporaneamente la Roman per realizzare un suo desiderio mettere su un gruppo swing sulle orme del suo idolo Benny Goodman. Ha registrato anche con Louis Armstrong, Jack Teagarden, Earl Hines, Bill Coleman, Slide Hampton e Buddy Tate.

Discrografia:

Marcello Riccio (cl) Giorgio Zinzi (p) Mario Ferzi (g) Maurizio Majorana (b) Peppino D’Intino (dr) Mario Arbicone (vib)

I Got Rhyhm.

Marcello Riccio (cl) Giorgio Zinzi (p) Carlo Pes (g) (g) Maurizio Majorana (b) Peppino D’Intino (dr) Mario Arbicone (vib)

Seven Come Eleven.

Roma, 11-7-62.

Marcello Riccio (cl) Carlo Pes (g) (g) Maurizio Majorana (b) Giorgio Zinzi (vib)

Body And Soul.

Roma, 11-7-62.

Marcello Riccio (cl) Jimmy Polsa (p) Adriano Mazzoletti (dr) Mario Arbicone (vib)

Whispering.

Roma, 25-7-62.chiusura

RICCOBONO GAETANO (VC)

Palermo, Sicilia. 29/9/1965.

Ha iniziato ad interessarsi alla musica all’età di dieci anni, ha studiato per diversi anni la chitarra. Ha esordito in piccoli gruppi nei club e 1988 entra nel gruppo di Enzo Randisi, Romano Mussolini e Lino Patruno e con loro fa parte del circuito dell’Ente Autonomo del Teatro Massimo per la diffusione del jazz e ha continuato a collaborare in varie formazioni sino al 1993. Nel 1992 a Roma ha frequentato la Saint Louis Jazz School Ha collaborato con Giorgio Gaslini, Salvatore Bonafede, Flavio Boltro, Bobby Durham, Andrea Pozza, Massimo Farao ed altri. Ha preso parte a molti Festival e concerti. Cantante siciliano, crooning il cui punto di riferimento è l’italo-americano Tony Bennett. Ovviamente Riccobono non ne fa una imitazione pedissequa, ma è una dimostrazione di devozione nei confronti del maestro con una certa personalità. Voce tenorile intensa e nello stesso tempo delicata, dal lirismo mediterraneo.

Discografia:

Along The Sun.

Gaetano Riccobono (vc) Walter Civettini (tp-flic) Mauro Ottolini (tb) Carlo Atti (st) Michele Vignali (sb) Renato Chicco (p-arr) Andrea Papini (p) Marco Bovi (g) Stefano Senni (b) Andrea Michelutti (dr)

How Do You Keep Yje Music Playing / Rosalia / Alogn The Sun / Querido Tom / Day Dream / Something To Live For / Funny / Nascimento / Operetta / The Touch Of Your Lips / Young And Foolish / My Lovely Faith / here’s That Rainy Day / Ballata / Mr.Stevie.

(Philology W 194) Calliano, Asti, 18-20 Giugno 2000.chiusura

RICE THOMAS D.

Daddy Jim Crow”.

Nato negli stati del sud, ebbe una parte importante nel suscitare interesse per i menestrelli e favorirne lo sviluppo.chiusura

RICE WILD, LARRY (DR)

Musicista del quale non si sa gran che. Batterista di Chicago che ha diretto un ottimo quartetto del quale soprattutto ascoltandolo sorprende il sound che sembra più di un ottetto che di un quartetto.

Discografia:

Wild (World Pacific)chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...