DICKERSON Walt

DICKERSON WALT, WALTER ROLLAND. (VIB)

Philadelphia, Pennsylvania, 1931. – New York. 15/5/2008.

La sua prima attività è stata quella di agente immobiliare che ha esercitato in California. Quindi si è stabilito a Los Angeles dove ha ottenuto un grande successo alla guida di un trio con Andrew Hill al pianoforte e Andrew Cyrille alla batteria. Nel 1960 si è trasferito a New York dove ha suonato in club famosi come il Birdland, il Five Spot e il Village Vanguard. In seguito è venuto in Europa, scomparendo dalla scena artistica per un lungo periodo e ricomparendo nel 1975. Ha registrato con Richard Davis nel 1977, ha fatto parte dell’orchestra di Sun Ra nel 1978, ha suonato con Pierre Dorge. Musicista dalla grande musicalità, è stato uno sperimentatore; partendo da Red Norvo si è impossessato di una tecnica tutta personale che lo ha fatto diventare un virtuoso dello strumento, soprattutto per le sue nuove concezioni. E’ riuscito a portare sul suo strumento le atmosfere suggestive di Coltrane. Ha sempre preferito suonare senza alcun accompagnamento od in trio.

Discografia:

This Is Walt Dickerson.61thisiswalt

Walt Dickerson (tb) Austin Crowe (p) Bob Lewis (b) Andrew Cyrille (dr)

Time [6:29] / Elizabeth [5:07] / The Cry [7:01] / Death And Taxes [6:06] / Evelyn [6:14] / Infinite You [7:01].

(New Jazz 8254)

Englewood Cliffs, New Jersey, 7 Marzo 1961.

.

A Sense Of Direction.61senseofdirection

Walt Dickerson (vib) Austin Crowe (p) Eustin Guillemet (b) Edgar Bateman (dr)

A Sense Of Direction [6:00] / Ode To Boy [5:30] / Togetherness [3:00] / What’s New [4:44] / The Good Earth [3:33] / Why [4:48] / You Go To My Head [8:19] / If I Should Lose You [5:00].

(New Jazz 8268)

Englewood Cliffs, New Jersey, 5 Maggio 1961.

.

Relativity.62relativity

Walt Dickerson (vib) Austin Crowe (p) Ahmed Abdul-Malik (b) Andrew Cyrille (dr)

Relativity [5:21] / It Ain’t Necessarily So [4:27] / I Can’t Get Started [5:06] / Stepping Out [2:04] / The Unknow [3:58] / Sugar Lump [6:06] / Autumn In New York [7:26].

(New Jazz 8275)

Englewood Cliffs, New Jersey, 16 Gennaio 1962.

.

To My Queen.62tomyqueen

Walt Dickerson (vib) Andrew Hill (p) George Tucker (b) Andrew Cyrille (dr)

To My Queen [17:30] / How Deep Is The Ocean [11:05] / God Bless The Child [3:57]

(New Jazz 8283)

Englewood Cliffs, New Jersey, 21 Settembre 1962.

.

Walt Dickerson Plays Unity.64unity

Walt Dickerson (vib) Walter Davis Jr. (p) George Tucker (b) Edgar Batmen (dr) Andrew Cyrille (dr)

Unity [16:25] / High Moon [17:22].

(Audio Fidelity 6131)

New York, 6 Marzo 1964.

.

Impressions Of A Patch Of Blues.65impressions

Sun Ra (clav-p) Walt Dickerson (vib) Bob Cunningham (b) Roger Blank (dr-timp)

A Patch Of Blue (1) [1:25] / A Patch Of Blue (2) [4:30] / Bacon And Eggs [5:25] / High Hopes [5:10] / Alone In The Park (1) [2:55] / Alone In The Park (2) [6:30] / Selina’s Fantasy [3:58] / Thataway [4:15].

(Verve 314 559 929)

New York, fine, 1965.

Jazz Impressions Of “Lawrence Of Arabia”.66Jazz ImpressionsLawrence Of Arabia

Walt Dickerson (vib) Austin Crowe (p) Henry Grimes (b) Ahmed Abdul-Malik (b) Andrew Cyrille (dr)

Theme From Lawrence Of Arabia [2:45] / That Is The Desert [5:09] / Motif From Overture (1) [3:56] / Motif From Overture (2) [3:49] / Arrival At Auda’s Camp [2:20] / Nefud Mirage (1) [4:35] / Nefud Mirage (2) [4:19] / The Voice Of The Guns [3:28].

(Audiofidelity AFSD 6217)

New York, Giugno 1966.

Tell Us Only The Beautifil Things.75tellus

Walt Dickerson (vib) Wilbur Ware (b) Andrew Cyrille (dr)

The Nexus [22:34] / Tell Us Only The Beautiful Things [18:30].

(Candid 79401)

Philadelphia, 21 Luglio 1975.

.

Walt Dickerson 1976.

Walt Dickerson (vib) Wilbur Ware (b) Jamaaladeen Tacuma (b) Edgar Bateman (dr)

Sky [10:14] / Awarness [4:27] / Keys Of Wisdom [5:56] / Yesterdays [9:21] / I Love You [12:00].

(Why Not CD MTCJ 2009)

Philadelfia, 1975.

.

Peace.76peace

Walt Dickerson (vib) Lisle Atkinson (g) Andrew Cyrille (dr-perc)

Universal Peace [18:10] / Chant Of Peace [28:10] / Warm Up [3:18].

(Steeplechase SCCD 1042)

Copenhagen, 14 Novembre 1975.

.

.

Serendipity.76serendipity

Walt Dickerson (vib) Rudy McDaniels (b) Edgaer Bateman (dr)

My Prayer [5:33] / Magnificient Glimps [15:00] / Serendipity [10:50] / This Way, Please [14:00] / Inner VIew.

(Steeplechase SCCD 1070)

Players Palace, Philadelfia, 11 Agosto 1976.

.

Divine Gemini.77Divine Gemini

Walt Dickerson (vib) Richard Davis (b)

Lucille [12:30] / Divine Gemini [4:02] / Always Positive [3:49] / Her Intuition [14:23].

(Steeplechase SCS 1089)

Copenhagen, 9 Febbraio 1977.

.

.

Tenderness.77tenderness

Walt Dickerson (vib) Richard Davis (b)

Tenderness [9:40] / Devine Gemini [3:39] / So Thoughtful [4:47] / The Road Must Bend [9:02] / Play Son Play [8:08].

(Steeplechase SCCD 1213)

Copenhagen, 9 Febbraio 1977.

.

Shades Of Love.77shadesoflove

Walt Dickerson (vib)

Infinite Love [13:41] / Love Is You [4:15] / Interim Love [5:17] / Interim Love (alt.take) [4:30]

(Steeplechase SCD 17002)

New York, 7 Novembre 1977.

.

To My Queen Revisited.78tomyqueenrevisited

Walt Dickerson (vib) Albert Dailey (p) Andy McKee (b) Jimmy Johnson (dr)

Liz [5:32] / The Ultimate You [13:45] / To My Queen Revisited [23:55] / Liz (take 2) [5:30]

(Steeplechase SCCD 1112)

Copenhagen, 6 Luglio 1978.

.

Visions.78visions

Walt Dickerson (vib) Sun Ra (p)

Astro [7:50] / Utopia [8:10] / Visions [2:50] / Constructive Neutrons [10:10] / Space Dance [8:10] / Light Years [15:18] / Prophesy [9:06].

(Steeplechase SCS 1126)

Copenhagen, 11 Luglio 1978.

.

To My Son.78To My Son

Walt Dickerson (vib) Andy McKee (b) Jimmy Johnson (dr)

You Can [11:27] / You Will [9:10] / It Is Done [8:05] / Thank You Son [11:20].

(Steeplechase SCS 1130)

Copenhagen, 29 Settembre 1978.

.

.

Landscape With Open Door.78Landscape With Opem Door

Pierre Dorge (g-perc-gong) Walt Dickerson (vib-perc-gong)

Song For Irene [1:05] / Tribute To Master Tchicai [4:09] / Landscape With Open Door [10:35] / Mirjam’s Blue Umbrella [1:56] / Bossa Kodania [4:58] / Green Symmetry – Witches Weep And Dance [17:45] / Tai-Gong [7:16].

(Steeplechase SCCD 31115)

Copenhagen, 30 Settembre 1978.

.

The 1980 Steeplechase Artist.78The 1980 Steeplechase Artist

Walt Dickerson (vib)

Warm Up I / Warm Up II.

(Steeplechase SCS 1980/81)

Holbaek, Danimarca, 30 Settembre 1978.

.

.

I Hear You John.78ihearyoujohn

Walt Dickerson (vib) Jimmy Johnsun (perc) Andy McKee (b)

I hear You John [35:19] / We Wish You Well, Wilbur Ware [38:05]

(Steeplechase SCS 1146)

Holbaek, Danimarca, 2 Ottobre 1978.

.

.

Life rays.82Life rays

Walt Dickerson (vib) Sirone (b) Andrew Cyrille (dr)

No ordinary man [9:02] / Good relationship [13:37] / Life rays [4:42] / It ain’t necessarily so [18:06].

(Soul Note 101028)

Milano, 4-5 Febbraio 1982.

.chiusura

 

DICKEY DAVE (TB)

Des Moines, Iowa, 8/5/1974.

Si è laureato presso l’Università North Texas e un Master alla Florida International University di Miami. Ha iniziato a Miami a suonare in gruppi di jazz e lavorare negli studi di registrazione. Ha collaborato con artisti jazz come Arturo Sandoval, Paquito D’Rivera, Tito Puente, Nestor Torres, David Sanborn, Dave Liebman, John Fedchock, Eddie Daniels, Randy Brecker, Stripling Byron, Vincent DiMartino, Art Seres, Vic Damone, Melton Mustafa, Dennis Noday, Duffy Jackson, i Four Freshman, la Dallas Jazz Orchestra, Pete Peterson Jazz Orchestra, e molti altri. Ha collaborato nella musica latina con artisti come Celia Cruz, Willy Chirino, Rey Ruiz, Eddie Santiago, Tito Nueves, Huey Dunbar (DLG) Roberto Torres, Hansel y Raul, il Tropicana All-Stars. Ha anche lavorato con Roberta Flack, Denise Williams, O’Jays, e la Manhattans.chiusura

 

DICKEY WHIT, STEPHEN, WHITNEY JR. (DR)

New York, 28/5/1954.

Ha studiato al Bennington College nel 1984 e per sei mesi privatamente con Milford Graves che lo ha iniziato al percussionismo africano ed indiano. Si è diplomato al New England Conservatory quindi è tornato a New York, dove ha iniziato l’attività con Matthew Shipp, con il quale suona dal 1990 al 1995 e poi ha fatto parte anche del quartetto di David Ware. Ha collaborato con Rob Brown, con Joe Morris, nel trio “Yoniverse”. Dal 1997 si è concentrato sulla composizione, ha formato anche un trio con Rob Brown ed il bassista Chris Lightcap, trio che è diventato un quartetto con l’aggiunta di Joe Morris. E’ stato anche il direttore del “Vision Festival” nel 1997. Batterista dalla grande potenza espressiva sulla quale egli ha un severo controllo, ritenuto uno dei migliori del jazz fine secolo. L’ultimo suo gruppo è il “Nommonsemble”, nel quale egli ha voluto sperimentare nuove modalità espressive. Le sue composizioni sono molto complesse e la sua musica esprime grande tensione spostandosi dal camerismo al free più acceso.

Discografia:

Transonic.dickey Transonic.

Robb Brown (fl-sa) Robert Smooky Babe Brown (sa) Criss Lightcap (b) Whit Dickey (dr)

Planet One / Penumbra / Transonic / Second Skin / Volleys / Tableau / Kinesis / Skyhook.

(Aum Fidelity 5 CD)

New York, 17 e 23 Gennaio 1998.

.

Big Top.dickey Big Top.

Joe Morris (g) Criss Lightcap (b) Whit Dickey (dr)

Big Top / Prophet / Skippy / Immortals.

(Wobbly Rail 10 CD)

New York, 20-11-99.

.

Life Cycle.dickey Life Cycle.

Rob Brown (sa-fl) Mat Maneri (viola) Matthew Shipp (p) Whit Dickey (dr)

Wonder / War / Games / Love / Acceptance / Transformation.

(AUM 020)

New York, 15-9-2000.

.

Profet Moon.dickey Profet Moon.

Ray Brown (sa) Joe Morris (g) Whit Dickey (dr)

The Word On The Street / Prophet Moon / Trial By Fire / Riptide / Telling Moment.

(Riti 6 CD)

New York, 17-2-2002.

.

Coalescence.dickey Coalescence.

Whit Dickey (dr)

Mojo Rising / Coalescence 1 / Steam / Coalescence 2.

(Clean Feed 021 CD)

New York, 8-2-2003.

.

In A Heartbeat.dickey In A Heartbeat.

Joe Morris (g) Criss Lightcap (b) Whit Dickey (dr)

Calls / In A Heartbeat / Peace Overture / Dubya’s Flying Lesson / Demovracy At Home.

(Clean Feed 037 CD)

New York, 11-11-2004.

.

Sacred Ground.dickey Sacret Ground.

Roy Campbell (tp) Whit Dickey (dr)

Vortex / Soldier Of Uncertainty / Sacred Ground / Vital Trasmission / Dreams Of Caravans.

(Clean Feed 057 CD)

New York, 2006.

.

Emergence.dickey Emergence.

Daniel Carter (sax.tr,fl) Eri Yamamoto (p) Whit Dickey (dr)

Conversation [6:03] / Get Up [8:40] / Mobile [7:36] / Convection [6:02] / Rocker [5:54] / Twirls [10:13] / Last Taste [7:49] / Plum Blossom [7:07]

(Not Two)

New York, 24 Febbraio 2009.chiusura

 

DICKIE NEVILLE (P)

Durham, Inghilterra, 1/1/1937.

Ha iniziato a suonare nei club nell’Inghilterra del nord ed in seguito va a Londra, dove si afferma nei migliori club. Nel 1968 ha lavorato alla B.B.C. è ormai uno dei pianisti più popolari d’Inghilterra. Pianista molto veloce, dal tocco splendido e con una mano sinistra precisa e potente. Molto vicino a Fats Walzer. Egli interpreta con molta sicurezza il boogie, il ragtime e lo stride, che riesce a fondere nel suo stile pianistico con molta maestria. Acclamato su ambo i lati dell’Atlantico, gira l’Europa e l’Estremo Oriente.

Discografia:

Shout For Joy.dickie Shout For Joy.

Neville Dickie (p) Al Casey (g) Dick Morrisey (st) Mickey Ashman (b) Terry Jenkins (dr)

Shout For Joy / Tennessee Waltz / How Long Blues / The Sheik Of Araby / Boogie Woogie Blues / Swannee River / Chicago On My Mind / I’m Gonna Sit Right Down and Write Myself A Letter / Buck Jumpin’ / Margie / Mr. Freddie Blues / Pinetop’s Boogie Woogie / Oh, Lady Be Good / You Are My Sunshine / St. Louis Blues.

(Southland Records 31)

Londra, 1989.

The Piano Has It.dickie The Piano Has It.

Neville Dickie (p) Micky Ashman (b) (b) John Petters (dr)

Modernistic / Low Down Papa / Wildcat Blues / Mabel’s Dream / A New Kind Of Man (With A New Kind Of Love For Me) / Frog Legs Rag / Blame It On The Blues / Papa, Better Watch Your Step / Arkansas Blues / The Clearing House Blues / 18th Street Strut / American Beauty Rag / Just Before Daybreak (Jersey Sweet) / A Bag Of Rags / Birmingham Blues / South Side Strut / Snake Hips / Muscle Shoals Blues / Your Time Now (‘Twill Be Mine After A While) / Got To Cool My Doggies Now / Jim Jams.

(Stomp Off Records 1269)

Londra, 1994.

If Dreams Come True.dickie If Dreams Come True.

Neville Dickie (p) Louis Mazentier (p)

Freshman Hop / Of All The Wrongs You’ve Done To Me / Sweet Savannah Sue / Sunday / If Dreams Come True / Francois / You Don’t Understand / Two And Two Blues / Chunnel Boogie / Old Fashioned Love / Medley: Ain’t Misbehavin’- Echoes Of Spring – Overnight / Liza / It’s Been So Long / You Look Good To Me / I’ve Got A Feeling I’m Falling / Jingles / What’s The Use? / California, Here I Come.

(Stomp Off Records 1289)

Londra, 1994.

Harlem Strut.dickie Harlem Strut.

Neville Dickie (p) Louis Mazetier (p)

Harlem Strut / Carolina In The Morning / Viper’s Drag / The Bells Of St. Mary’s / Sugar (That Sugar Baby O’ Mine) / Everybody Loves My Baby (But My Baby Don’t Love Nobody But Me) / Wrap Your Troubles In Dreams / I’ll Dance At Your Wedding / ‘Tain’t Nobody’s Biz-Ness If I Do / Roumania / Laughin’ Cryin’ Blues / All By Myself / Take It From Me, I’m Takin’ To You / Whitewash Man / My Honey’s Lovin’ Arms / Troublesome Ivories / Honey Hush / How Could I Be Blue?

(Stomp Off Records 1302)

Londra, 1996.

Oh! Play That Thing.dickie Oh! Play That Thing.

Neville Dickie (p) Micky Ashmanb) Norman Emberson (dr)

Snake Rag / Working Man’s Blues / New Orleans Stomp / Sweet Lovin’ Man / I’m Going Away Just To Wear You Off My Mind / Chimes Blues / Mandy Lee Blues / Room Rent Blues / Doctor Jazz / Just Gone / Wa Wa Wa / I Ain’t Gonna Tell Nobody (‘Bout The Dream I Had Last Night) / Sobbin’ Blues / Where Did You Stay Last Night? / Tack Annie / Dipper Mouth Blues / Jazzin’ Babies’ Blues / Alligator Hop / Mabel’s Dream / Weather Bird Rag / Sweet Baby Doll / Willie The Weeper.

(Stomp Off Records 1309)

Londra,1996.

Charleston Mad.dickie Charleston Mad.

Neville Dickie (p) Martin Wheatly (bj-g)

Guess Who’s In Town / He Used To Be Your Man But He’s My Man Now / I Ain’t Gonna Give Nobody None O’ This Jelly-Roll / Cheatin’ On Me / If You Can’t Hold The Man You Love – Don’t Cry When He’s Gone / I Don’t Know And I Don’t Care Blues / Don’t Let Your Love Come Down / Hey! Hey! And Hee! Hee! (I’m Charleston Crazy) / Nobody But My Baby Is Getting My Love / Mean Daddy Blues / Charleston Mad / Jersey Walk (Shake ‘Em Up, Kid) / That Thing Called Love / I Wanna Jazz Some More / Original Charleston Strut / That Da Da Strain / I Need You To Drive My Blues Away / Brand New Charleston / Pleasure Mad / Early Every Morn’ (I Want Some Lovin’) / My Old Daddy’s Got A Brand New Way To Love / Kiss Me Sweet / Charleston Hound.

(Stomp Off Records 1324) Londra,1997.chiusura

 

DICKINSON BRIAN (P)

Guelph, Ontario, Canada, 17/10/1961.

E’ arrivato a Toronto nel 1979. Ha frequentato il New England Conservatory di Boston. Ha collaborato con Pat La Barbera, Kenny Wherner, Jerry Bergonzi, Kirk McDonald, Randy Bracker, Lee Konitz, Dave Liebman, Lichael Brecker, Dave Holland, Maria Schneider, Steve Gadd, Kieran Overs, Sonny Fortune. Musicista seguace del mainstream, che egli chiama “soul mission”, ma che di souful non ha niente. La sua è una musica per musicisti con grande spolvero di tecnica, piacevole ma che non lascia traccia.

Discografia:

Soul Mission.

Jerry Bergonzi (st) Brian Dickinson (p) Jim Vivian (b) Ted Warren (dr)

Soul Mission / Pardon me / Delaware Daze / Splurge / Sam’s Song / With reference / Crazy Makers / Tribute.

(Dodicilune ED 214) Toronto, 9-6-2002.chiusura

 

DIDDLEY BO, ELIAS BATES MCDANIEL. (G-VC)

McComb, Mississippi. 30/12/1928. – Archer, Florida, 2/6/2008.

Chitarrista e cantante di blues e di soul music. Soprannominato “Ther Originator of Rock’N’Roll”. Egli é stato spesso indicato come la figura chiave nel passaggio dal Blues al rock-and-roll. Chitarrista ricordato anche per usare delle chitarre triangolari. chiusura

 

DIERS LISBETH (DR-PERC-VC)

Danimarca, 1969.

Musicista al confine tra il folklore nordeuropeo e quello afroamericano, senza mai entrarvi completamente. Tecnicamente padrona dei diversi strumenti che usa, dimostrando una notevole scioltezza. Ha suonato con Django Bates, Steve Swallow e Bobo Stenson. E’ stata per molti anni membro della Baltica Jazz Ensemble, ha fatto parte nel 1996 del trio di Trilok Gurtu e di Airto. Nel 1999 è stata nel gruppo di Marylin e Don Alias.

Discografia:

Chime.

Gunnar Halle (tp) Philip Sandholt (corno) Peter Jensen (bombardino) Stale Storlokken (tast-p-vc) Anders Jormin (b-vc) Lisbeth Diers (dr-perc-vc-glokenspiel) più : Niels Gerhardt (tuba-bombardino) Josefine Cronholm (vc)

As We Speak / Kalimba / Sommerens Slor / Sand / Her Voice In My Chime / Bells / Autumn Act / Frk Pihl / Spicy Tuna / September / Movin On / Spring Behind The Glass.

(Spicytuna Str 001) Copenhagen, 9-10 Settembre 2004.chiusura

 

DIETRANS PETE (TP)

New Orleans, Louisiana. 1882.

Musicista di scuola dixieland, ha suonato con Jack Laine, con Frank Christian, con Billy Gallaty Jr. nel periodo dei primi del’900 sino al 1920. chiusura

 

DIETRICH MARLENE (VC)

Schoneberg, Germania, 27/4/1901. – Parigi, Francia, 6/5/1992.

Celebre attrice e cantante. Si è rifugiata negli Stati Uniti all’avvento del nazismo in Germania ed è diventata una delle maggiori star di Hollywood, soprannominata l’Angelo Azzurro”. Nata come cantante, dalla voce ombrosa, nei cabaret di Berlino, ha interpretato anche temi percorsi da jazzisti supportata dalla collaborazione di Burt Bacharach suo direttore artistico tra la metà degli anni cinquanta e i primi anni ’60. Ha registrato per la Columbia, la Philips e la RCA.

Discografia:

With The Burt Bacharach Orchestra.

Marlene Dietrich (vc) altri non identificati.

I Can’t Give Anithing But Love / I’ve Grow Accustomed To Her Face / One For My baby / Makin’Woopee / My Blue Heaven / Honeysuckle Rose.

(Bureau B BUB 159576) chiusura

 

DIEVAL JACK, JACQUES. (P)

Douai, Francia, 21/9/1921.

Ha frequentato il conservatorio di Douai con il massimo del profitto, è stato attirato dal jazz ed ha iniziato a suonare a Lilla nel 1935, ha lavorato alla Tunis Radio nel 1942, nel 1943 si è trasferito a Parigi, dove ha suonato con Alix Combelle nel 1946, con Django Reinhardt. Ha suonato e registrato con Hubert Rostaing, con Noel Chiboust nel 1947, con Don Byas dal 1947 al 1949, con Bill Coleman, con James Moody nel 1950, con Stephane Grappelli nel 1950. Nel 1953 ha guidato un suo quintetto. Dal 1970 sino al 1975 ha collaborato con Roger Guerin e Michel Gaudry. Il periodo di massima popolarità l’ha avuto dal 1949 al 1961, quando ha collaborato con Jack Dieval. Ha organizzato un eccellente programma alla radio “Jazz aux Champs Elysees”che ha diffuso il jazz in tutta Europa.

Discografia:

Jack Dieval And His Orchestra.

Hubert Rostaing (cl) Jack Dieval (p) P.Sasson (g) Lucien Simoens (b) Andre Jourdan (dr)

C’est Le Printemps / Red Boogie Woogie.

Parigi, 23-9-47.

Jack Dieval (p) Nelly Evans (vc) con una orchestra d’archi.

Lover Man / Clopin Clopant / Auber Blues / I Got It Bad / C’est La Premiere Fois / Day Dream.

Parigi, 30-3-48.chiusura

 

DIEZ STEPHAN (G)

Berlino Ovest, 6/1/1954.

Per diversi anni ha frequentato molti corsi di musica tradizionale e di musica d’avanguardia. Ha studiato anche composizione. Ha suonato con Chris Hinze, Uli Beckerhoff, con Zbigniew Namyslowski, con Zbigniew Seifter. Ha messo su un suo gruppo i “Mirrors”. Solista molto richiesto nelle big band di tutta Europa, ha partecipato a molti Festival. chiusura

 

DIGGS ROBERT (VC-ARM)

Sherveport, Louisiana, 1/9/1910.

Ha iniziato a suonare e cantare a sei anni, il suo primo lavoro è stato esibirsi in giro per feste private, pic nic ed in altre occasioni, sia come solista che insieme alla sorella Mary e con altri gruppi. Come molti altri suoi colleghi misconosciuto per molti anni, riscoperto in età avanzata, nel 1967 da George Mitchell che lo porta in sala di incisione. Tipico bluesmen rurale, come pochi è riuscito a legare la sua voce al suono dell’armonica. chiusura

 

DIJK VAN LOUIS (P-ORG)

Amsterdam, Olanda, 27/11/1941.

Alunno modello del Conservatorio della sua città, si è diplomato nel 1960. Ha messo su un quartetto attivo sino al 1964. In seguito ha collaborato con Jacques Schols e poi con Johnny Engels in trio gira per l’Europa, ottenendo ovunque consensi. Ha suonato anche con Coleman Hawkins, Rita Reys, Wessel Ilcken, Tom Kelling, Ado Broodboom.chiusura

 

DIJKSTRA HERMAN (P)

Amsterdam, Olanda, 2/11/1917.

Pianista autodidatta, ha suonato con Pi Scheffer, con Bep Rowold, nel 1945 con Joe Smith, nel 1947 con Kid Dynamite, con Teddy Cotton. E’ entrato nell’orchestra di Hans van der Veen dove è rimasto dal 1966 al 1969. Poi ha fatto parte dei “Caledoninans”, poi nei Pim Cats nel 1971. Nel 1975 ha messo su una sua orchestra. chiusura

 

DIJKSTRA JORRIT (SA-ELETTR.)

Eindhoven, Olanda, 1966.

La musica del duo Jorrit-Hollembeck è l’esempio come l’introduzione di nuove tecniche possono mutare la comune sensibilità estetica dell’arte. Nel campo della musica improvvisata la diffusione delle potenzialità espressive dell’elettronica ha cambiato, anzi stravolto il modo di concepire e produrre le sonorità acustiche. In questa operazione i due musicisti si sono rivelati maestri. Ha studiato improvvisazione con Misha Mengelberg, Steve Coleman, Steve Lacy, Anthony Braxton, Gerry Hemingway, Marty Ehlrich, Barre Phillips, Marc Ducret, Willem Breuker, Guus Janssen, John Butcher, Yhomas Lehm ed altri.

Discografia:

Whistle.

Jorrit Dijkstra (sa-ss-cl) Sturat Hall (bj-g-viol) Misha Kool (b) Steve Arguelles (dr-perc)

Jump / Whistle / Tikkertji / Penkiss / Paidoushko Horo / Breeze / Black Palladiums / Bacon / Hora Di Muntenia / All Yours / Eronel / Stills & Fills / Rachabane / Old Watchmaker’s Shop.

(BVHaast 9508 CD) 18-4-94.

30 Micro-Stens.

Jorrit Dijkstra (sa-ss-cl) altri non identificati.

Contrapunt n.5 / 30 Micro-Stens / Koot / Residence / Faster Than Me Shadow / Old Roman Road / Contrapunt n.8 / Hickory / Linea Recta / Mind The Gaps / Transducer (Contrapunt n.14) / Carpet.

(Trytone 559014 CD) 2002.

European Echoes.

Jorrit Dijkstra (sa-ss-cl) Benoit Delbec (p/prep) MIche Kool (b) Steve Arguelles (dr)

European Echoes / Brusches / Peanut Blues / Dalant / Lijnen IV / Helix (Teacosy) / Geste / Native / A Lack Of Dream / Cashew Nut Blues / Buzz / Julia.

(BVHaast 9704 CD) 1995 – 22-1-97.

Sequence.

Jorrit Dijkstra (sa-lyricon-fischietti-elwettr.-carillon) John Hollembeck (dr-perc-‘mbira-autoharp)

Bubble Wig / Iron Skin / Pollen Gamut / Dub Machine / Whistle Baby / Rubber Mitten / Breath Attack / Neuron Ringer / Grizzly Scrapn / Junior Electro / Micro Slope.

(Trytone TT 559-035) 12-11-2004 & 18-5-2005.chiusura

 

DIKKAMP LEEN (VIB-ORG-P-G)

Zaandam, Olanda, 3/1/1929.

Ha suonato con Kees Kuyt, con Frans Poptie, con i “Skymasters”. Ha diretto un suo gruppo il “Het Footlight Quintet”. Ha lavorato alla TV ed alla radio. Ottimo compositore, ha anche vinto nel 1958 il premio Milton Jackson per il vibrafono. chiusura

 

DIKKER LOEK, LOUIS ALBERT. (P)

Amsterdam, Olanda, 28/2/1944.

Pianista autodidatta, nel 1964 è entrato nel gruppo di Theo Leovendie e Nedley Elstak. Nel 1965 è andato con Gunter Hampel. Ha guidato un suo trio con il bassista Victor Kaihatu ed il batterista Martin van Duyhoven dal 1965 al 1969. Ha collaborato con John Tchicai, Don Byas, Cannonball Adderley, Oliver Nelson. Nel 1970 ha fondato il Loek Dikker’s Muziekgroepje, nel 1973 il Loekk Dikker-Pierre Courbois Quintet, il Waterland Ensemble ed il Waterland Trio. Ottimo compositore ed arrangiatore, soprattutto uno sperimentatore.

Discografia:

Tan Tango.

Loek Dikker (p-comp-dir) Frank Grasso (tp) Frans Van Luin, Bart Van Lier (tb) Eddy Van Duken (fh) Eric Jan Kromhout, Huub Mathijsen (viol) Leo Van Oostrom (sa) Gerd Dudek, Harry Verbeke (st) Roger Cook (b) Pierre Courbois (dr)

Tan Tango/ All Together Now/ Sanna White.

(Waterland WM 001) Shaffy Theater, Amsterdam, 28-9-75 e Rotterdam,2-10-75.

Domesticated Doomsday Machine.

Loek Dikker (p) Leo Van Oostroom (sa-ss) Pierre Coubois (dr-perc)

The Enigma Of The Domesticated Doomsday Machine / Ausladische Eindrucke / The Sound Of Ar / Buffalo Bill’s Secret Fantasy (To Be An Indian And To Rescue And Seduce Calamity Jane Who Is Disguised As Little Red Riding Hhod) / Mude Etude.

(Waterland WM 002) Hilversum, 29-4-77.

The Waterland Big Band Is Hot – Vol.1.

Loek Dikker (p) Charles Grren, Frank Grasso, Boy Raaymakers (tp) Nils Landgren, Willen Van Manen, Geerhard Zwiers (tb) Lea Van Oostrom, Keshavan Maslak (sa) Fred Leeflang, Abraham Baars (st) Gijs Hendriks (sb) Jeroen Goldsteen (vib) Mark Miller (b) Joop Van Erven (dr-perc)

Health Food & Bug Spray.

(Waterland WM 008) Stadsschouwburg, Eindhoven, 7-6-79.

The Waterland Big Band Is Hot – Vol.2.

Loek Dikker (p) Charles Grren, Frank Grasso, Boy Raaymakers (tp) Nils Landgren, Willen Van Manen, Geerhard Zwiers (tb) Lea Van Oostrom, Keshavan Maslak (sa) Fred Leeflang, Abraham Baars (st) Gijs Hendriks (sb) Jeroen Goldsteen (vib) Mark Miller (b) Joop Van Erven (dr-perc)

Little Tommy Lost Concentration For A While.

(Waterland WM 008) Stadsschouwburg, Eindhoven, 7-6-79.

Mayhem In Our Street.

Loek Dikker (p) Keshavan Massak (sa-st-cl-cl/b) Mark Miller (b) Sunny Murray (dr)

Mayhem In Our Streets / Dida / Espana / Pamolo / Sunday Smile.

(Waterland WM 005) Bimhuis, Armsterdam, 21-10-79.

Summer Suite.

Ferdinand Povel (sa) Gerd Dudek (st) Loek Dikker (p) Mark Miller (b) Martin Van Duynhoven (dr)

Summer Suite (part 1) – Overture : First Rain In August – Susan Loves The Sea – If My Parents Could See Me Now – Summer Suite (part 2) – Banana Song By Franz Schubert – Dark Tango – Akynathon.

(Daybreak D 003) Amsterdam, 10-8-80.chiusura

 

DILLARD BILL WILLIAM. (TP-G)

Philadelphia, Pennsylvania. 20/7/1911.

All’età di undici anni ha iniziato a suonare il corno francese, l’abilità nel suonarlo è tale che induce il padre a regalargli una cornetta a dodici anni. In seguito seguendo un po’ la moda la cambia con una tromba. Dopo aver suonato in orchestrine locali si è recato a New York nel 1929 e qui è arrivato subito un ingaggio con Jelly Roll Morton. Ha suonato poi con Bingie Mdison, con Louis Russell nel 1931, con Benny Carter nel 1933, Lucky Millinder, Teddy Hill, Dave Martin, con Dicky Wells nel 1937, con Coleman Hawkins nel 1939, con Louis Armstrong nel 1940, con Red Norvo nel 1942. Ha fatto anche l’attore, il musicista e cantante nei teatri di Broodway. Ha preso parte a vari spettacoli di grande successo, tra i quali “Carmel Jones”. Ha interrotto questa attività per fare una tournée in Europa con Huddie Leadbelly nel 1949. Tornato in patria è tornato definitivamente all’attività teatrale. Tromba nello stile di Armstrong, del quale aveva la passione e la dolcezza. chiusura

 

DILLARD RICKY (VC-LEAD)

Chicago, Illinois.

Ha ereditato la passione per il gospel da sua nonna e sua madre, e sin da bambino ha fatto parte del coro della chiesa. Già a cinque anni dirige un coro nella sua chiesa. Ha debuttato professionalmente con il coro del Rev.Milton Brunson. Ha lavorato poi con i Thompson Community Singers e nel 1988 ha fondato i suoi ”The Generation Chorale”. Ragazzo prodigio, cantante, compositore, attore, produttore, direttore, ministro di musica.chiusura

 

DILLARD VARETTA (VC)

Harlem, New York. 3/2/1933. – Brooklyn, New York. 4/10/1993.

Cantante di rhythm and blues, la vera erede di Ruth Brown. Ha vinto due volte il popolare concorso dell’Apollo di Harlem. Ha iniziato a lavorare come solista ed in duo con il cantante pianista H-Bomb Ferguson. Nel 1951 ha ottenuto il primo contratto con una casa discografica, la Savoy. Ha avuto molto successo con l’incisione del brano “Johnny As Gone” un tributo allo scomparso Johnny Ace ed in seguito con un altro dedicato a James Dean. Stella del rhythm and blues femminile.

Discografia:

Varetta Dillard With Leroy Kirkland Orchestra.

Emile De Villa (tp) Nathaniel Allen (tb) George Kelly (st) Sol Moore (sb) Fletcher Smith (p) Wally Richardson (g) Prnce Babbs (b) Bobby Donaldson (dr-bongo) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirkland (dir-arr)

Love And Wine / You Are Gone / Please Come Back To me / If You Can’t Wait.

(Savoy) New York, 18-9-51.

Varetta Dillard.

Elmer Crumbley (tb) Dave Mcrae (sa-sb) Coutn Hastings (st) Kelly Owens (p-arr) Lloyd Trotman (b) Lester Jenkins (dr) Varetta Dillard (vc)

O’m Lonesome / Most Sincerily / Hurry Up / Please Tell Me Why.

(Savoy 839) New York, 22-1-52.

Varetta Dillard.

Dave McRae (sa-sb) George Kelly (st) Fletcher Smith (p) Mickey Baker (g) Al Lucas (b) Bobby Donaldson (dr) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirkland (dr-arr)

Love That Man / I Cried And Cried / Easy Easy Baby / A Letter In Blues.

(Savoy) New York, 6-5-52.

Varetta Dillard.

Nathaniel Allen (tb) Dave McRae (sa-sb) George Kelly (st) Jimmy Reynolds (p) Mickey Baker (g) Al Lucas (b) Bobby Donaldson (dr) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirkland (dr-arr)

I’m Yours / Here In My Heart / Goodbye So Logn And Bless You / Paper Heart Blues.

(Savoy 851) New York, 24-5-52.

Varetta Dillard With T.J.Fowler Orchestra.

Dezie McCullers (tp) Jeremiah Taylor (sa) Walter Cox (st) T.J.Towler (p) Henry Ivory (b) Clarence Stamp (dr) Varetta Dillard (vc)

Three Lies / Getting Ready For My Daddy / Camel Walk / Gold Rush.

(Savoy) Detroit, 16-1-53.

Varetta Dillard.

George Kelly (st) Haywood Henry (sb) Lee Anderson (p) Lonnie Johnson (g) Prince Babbs (b) Gene Brooks (dr) Varetta Dillard (vc) Leory Kirkland (dir-ar)

Mercy Mr.Percy / No Kinda Good Bo How.

(Savoy 897) New York, 15-5-53.

Varetta Dillard.

Bobby Johnson (tp) Buddy Tate (st) Haywood Henry (sb) Skip Hall (p) Carl Wilson (b) Billy Smith (dr) Varetta Dillard (vc)

I Love You Just The Same / I Love You / I Only Had A Little / Don’t Steal My Heart.

(Savoy 1107) New York, 1-7-53.

I Ain’t Gonna Tell.

Sam Taylor (st) Haywood Henry (sb) Mal Waldron (p) Wally Richardson (g) John William Jr. (b) Bobby Donaldson (dr) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirkland (dir-arr)

I Ain’t Gonna Tell / Betcha Mr.Fletcher / (That’s The Way)My Mind Is Working / Rocks In Your Head / Stringin’Along.

(Savoy 1118) New York, 4-11-53.

Varetta Dillard With Leroy Kirkland Orchestra.

Mickey Baker (g) Bobby Donaldson (dr) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirklnad (arr-dir) altri sconosciuti.

Send Me Some Money / Love.

(Savoy 1137) New York, 20-8-54.

Varetta Dillard.

Maurice Simon (st) Haywood Henry (sb) Ernie Hayes (p) Mickey Baker (g) Doles Dickens (b) Dave Bayley (dr) Varetta Dillard (vc) Leroy Kirkland (arr-dir)

Johnny Has Gone / So Many Ways.

(Savoy 1153) New York, 24-1-55.

Varetta Dillard With The Roamers.

Jerome Richardson, Sam Taylor (st) Budd Johnson (sb) Ernie Hayes (p) Mickey Baker (g) Milt Hinton (b) Dave Bailey (dr) Varetta Dillard (vc) The Roamers (vc) Leroy Kirkland (arr-dir)

You’re The Answer To My Prayer / I’ll Never Forget You / Promise Mr.Thomas / I Can’t Stop Now.

(Savoy) New York, 3-5-55.chiusura

 

DIMITRIEV NIKOLAI.

Russia, 1955. – Mosca, Russia. 10/4/2004.

Organizzatore e promotore in Russia del nuovo jazz, per il quale ha fondato l’etichetta Long Arms con la quale ha organizzato delle sedute di incisione per musicisti russi di avanguardia. Ha diretto anche un celebre locale di Mosca il “Dom”. Ha organizzato la Moscow Composers Orchestra che ha tenuto una riuscita tournée in Italia nel 1995. chiusura

 

DIME.

Moneta da 10 cents. Nel 1927 Barbecue Bob cantava: I Got a Handfull o’Nickels Pockett Full o’dines, verso che faceva parte del blues “Honey You Don’t Know My Mind”. Nel 1932 Jay Gorney e E.Y.Harburg scrissero in piena depressione, una canzone che fa un po il mesto inno di quel periodo nero “Brother can you spare a dime”.chiusura

 

DI MODUGNO PINO (FIS)

Ha iniziato a studiare a sette anni e a dieci ha vinto il primo premio dell’EIAR nel programma “Dilettanti in Paradiso”. E’ maturato partecipando e vincendo diversi concorsi internazionali di fisarmonica classica. E’ diventato ormai celebre, virtuoso della fisarmonica di livello internazionale nel campo della musica da ballo popolare. Ha esordito anche nel campo del jazz senza che le sue precedenti esperienze abbiano influito in qualche maniera su queste nuove esperienze. Aiutato in ciò dal figlio Vito, è entrato a pieno titolo nella musica nero americana.

Discografia:

Bedouin.

Pino Di Modugno (fis) Sandro Gibellini (g) Vito Di Modugno (org-p/el-b/el-b) Massimo Manzi (dr) Vincenzo Deluci (tp) Michele Carrabba (st)

Down With It / The Good Life / Mr.Smith/ Intro Bedouin / Bedounin / Here’s That Rainy Day / Poker d’as / Work Song / Residence Paradise / Bag’s Groove / My Favorite Thing / Deep Peorple / One More Once / Taylor’s Coffee Blues.

(RED 123299)

Bari, 7-8 Maggio 2003.chiusura

 

DI MODUGNO VITO (ORG,B)

Bari, Puglia, Italia. 1962.

E’ cresciuto sotto la guida del padre, famoso fisarmonicista, e all’età di cinque anni si è esibito in pubblico. Organista dalla ottima tecnica. Strumentista estroverso, molto comunicativo, egli propone un jazz sanguigno nel clima del jazz Blue Note anni sessanta, dallo stile soul bluesy. Ha dimostrato molta sicurezza e precisione nell’uso del suo strumento. Molto fresco negli arrangiamenti che sono sempre all’insegna di uno swing pulito e determinato. Ha registrato con Frabrizio Bosso, Michele Carrabba, Giovanni Tommaso, Tiziana Ghiglioni, Salvatore Bonafede, Gianluca Petrella, Giorgio Gaslini, Romano Mussolini, Tullio DePiscopo, Ettore Fioravanti, Daniele Scannapieco, Roberto Ottaviano, Gianni Basso e molti altri. Ha avuto molte collaborazioni con artisti internazionali tra i quali: Dionne Warwik, Rachel Gould, Irio DePaula, Billy Cobham, Bobby Watson, Bob Mintzer, Michael Mossman, Urbie Green, Tony Scott ed altri.

Discografia:

Percorsi.

Vito Di Modugno (b) Michele Fazio (p) Mimmo Petruzzelli (dr)

Colpo Nero / Autumn Leaves / Dirotta Su Grumo / Piu’ Su / Corea / Intrecci / Stella By Starlight / So What / Epilogo.

(Panastudio-Carish)

1998.

.

Con Alma.

Guido Di Leone (g) Vito Di Modugno (hammond org) Mimmo Campanale (dr)

Blue Seven / Mr. Smith / Goin’out of my head / Waltz / Mr. Montgomery / Cariba / The nearness of you / Clementine Waltz e Le Veronique / Zoom / Palavras de um traidor / I Love You / Whisper not.

(yvp Music)

Tom Tom Studio, Bari, 20-21 Ottobre 1999.

Break out.

Vito Di Modugno (hammond org,b) Michele Carrabba (st,ss) Michele Di Monte (dr)

Take the Coltrane / Sana’a / Sicilian dream / Vito / Bass sings for Jaco / Break out / You don’t know what love is / Calypsonny / Vito (alt.take)

(Ed.Map)

2001.

.

Organ Grooves.

Fabrizio Bosso (tp) Stefano D’Anna (st) Vito Di Modugno (org) Sandro Bibellini (g) Massimo Manzi (dr) PIno Di Modugno (fis)

Backup / Bernie’s Tune / Esp / Tres jolie / Bye Bye Blackbird / Red Mood / Nick Waltz / I Mean You / Don’t get Around Much Anymore / Little Frank / Out Of The Night / The Cat / Les grelots.

(RED 123297)

Bari, 25-26 Settembre 2002.

Il basso e la voce.

Mariella Carbonar (vc) Vito Di Modugno (b/el)

Summertime [8:19] / Yatra ta [3:37] / I’ll Be There [4:08] / Light My Fire – Day Tripper [4:26] / Calling You [5:01] / Spain [5:29] / Blue Monk [6:32] / Moon Over Bourbon Street [3:04] / Margherita [3:43] / La Fiesta [10:22]

(FO(U)R FOUR CD C0402)

Bari, Luglio-Novembre 2005.

Con Alma Trio, meets Jerry Bergonzi.

Vito Di Modugno (org) Guido Di Leone (g) Mimmo Campanale (dr) Jerry Bergonzi (st)

Bi-Solar [6:37] / Gilda [5:48] / Blue Night [7:23] / Who Can I Turn To [7:42] / Red’s Blues [5:57] / Maki Papi [6:10] / Con Alma [4:32] / Mingus [5:51] / Eternal Triangle [5:35] / Kynard [6:24]

(Abeat Records ABJZ154)

2016.chiusura

 

DINESEN JACOB (ST)

Danimarca. 1967.

Oggi uno dei più not sassofonista danesi, dalla voce corposa ed espressiva, influenzato da Joe Lovano. Diplomato al Conservatorio di Copenhagen, ha frequentato anche il Berkelee College of Music di Boston. Ha collaborato con Paul Motian. La sua musica di riferimento è il post bop, che unisce ad una ispirazione lirica ad una esuberanza tecnica ed interpretativa. E’ stato indicato nel 2004 dalla giuria del premio HazzPat come rappresentante del jazz del suo paese.

Discografia:

Lady With A secret.

Jacob Dinesen (st) Ben Besiakov (p) Eddie Gomez (b) Nacheet Waits (dr)

Ray’s Sing / Srebrenica / It’ s All In Your Head / Lady With A Secret / ‘Round Midnight / Normalization / Ray’s Sting Rough Mix.

(Stunt STUCD 05052) Copenhagen, Aprile 2004.chiusura

 

DINKEL WILBURN (P)

New Orleans, Louisiana. 1880.

Ha suonato con Tony Parenti, nell’orchestra del teatro Dauphine. E’ stato uno dei primi musicisti di scuola dixieland. chiusura


DINNING SISTER.

Oklahoma.

Gruppo vocale dell’era dello swing, sulla scia delle più famose Boswell Sisters. Hanno lavorato con un certo successo nel Midwest tra gli anni ’40 ed i primi anni ’50. Fanno parte di una famiglia di nove figli ed hanno iniziato a cantare in chiesa. Il gruppo è composto dalle sorelle Ginger, Jean e Lou. Hanno esordito a Vichita con l’Orchestra Herbie Holmes, in seguito hanno avuto un discreto successo nei club e nei teatri. Arrivate a Chicago hanno avuto anche una scrittura con la NBC. Sono state anche sotto contratto con la Capitol. Nel corso degli anni ha subito delle modifiche, nel 1946 Lou è stata sostituita dalla cantante Jayne Bundesen a sua volta sostituita da un’altra sorella Tootsie Dinning.

Discografia:

The Dinning Sisters.

San Antonio Rose / On A Greyhound Bus / I Love My Love / Brazil / Don’t Talk About Me / Aunt Hagar’s Blues / The Way You Look / Beg You Pardon / Harlem Sandman / Buttons And Bows / Once In A While / You’re A Character / Where or When / Sentomental gentleman.

New York, 1945.chiusura

 

DI NOVI GENE EUGENE SALVATORE. (P)

Brooklyn, New York. 26/5/1928.

Già a quindici anni è musicista professionista con Joe Marsala alla “Hickory House”, e con Marsala ha debuttato anche in sala di registrazione. Ha suonato poi con Boyd Raeburn, con Buddy Rich nel 1947, con Benny Goodman nel 1948, con la Chubby Jackson’s Big Band sino al 1949 e poi con Artie Shaw. Ha registrato negli studi della Aladin con Aaron Sachs, Brew Moore, Lester Young e Buddy deFranco. In seguito è diventato l’accompagnatore preferito dai cantanti, ha collaborato con Tony Bennett, con Anita O’Day nel 1949, con Peggy Lee dal 1951 al 1955, con Lena Horne dal 1955 al 1961, con Dinah Shore dal 1961 al 1966. Ha diretto un suo trio ed altri gruppi. Si è trasferito in California a Hollywood verso la fine degli anni’60 per dedicarsi quasi completamente a comporre musiche per il cinema e la TV, ma non ha per questo abbandonato la musica attiva, ha accompagnato Carmen McRae, ha registrato con Ruby Braff, ha effettuato della tournée internazionali, è stato con James Campbell, ha guidato un trio insieme a Don Thompson ed il batterista Memo Acevedo. Ha diretto un gruppo insieme a Spike Robinson. Nel 1998 ha guidato il “Gene Di’Novi Music Room” a Buttery, Niagara e sul lago Ontario. Musicista di origine italiana, pianista molto influenzato da Bud Powell, dalla grande riservatezza e la delicatezza, particolarmente adatto ad accompagnare dei cantanti.

Discografia:

Remembrance.

Gene Di Novi (p) Don Thompson (b)

Wonderful Copenhagen / Inchworm / Dream Dancing / Remembering Hugo / Flamingo / Let’s Fall In Love / Shinkansen / Akatombo.

(Genre Jazz) 7-8 Marzo 1991.

At The Stables.

Spike Robinson (st) Gene Di Novi (p) Leon Clayton (b) Bobby Worth (dr)

Indian Love Call / Quetly There / I Won’t Send Roses / So Do I / Only Make Believe / Stockholm – L.A. / I Can’t Get Started / He Loves She Loves / I Won’t Cry / All The Things You Are / Aln’s Song.

(Hep 2071) The Stables, Waveden, 26-6-96.chiusura

 

D’INTINO PEPPINO, GIUSEPPE. (DR-VC)

Bomba, Chieti, Italia, 4/4/1925.

Dopo aver frequentato studi classici a Roma dove si era trasferita la famiglia, ha imparato da solo a suonare la batteria. Nel 1949 con un gruppo di amici ha fondato la storica Roman New Orleans Jazz Band. Il gruppo è nato in un garage alla periferia di Roma, per poi in seguito entrare nei club bene della capitale. Nel 1954 Charles Delaunay l’ha invita al Festival Internazionale del Jazz di Parigi. Resta nel gruppo sino al 1978 quando decide di lasciare la musica. Batterista dall’ottimo gusto, non in possesso di doti eccelse. Cantante il cui scat è pieno di feeling e humor. chiusura

 

DI ROSA ROSARIO (P)

Vittoria, Ragusa.

La sua prima passione è stato il disegno e la pittura e a sedici anni da autodidatta ha iniziato a studiare la musica. Ha iniziato ad interessarsi di musica pop ed in seguito trasferitosi a Palermo per studiare architettura all’Università ha iniziato a studiare anche il pianoforte jazz. Ha iniziato l’attività nei gruppi diretti da Vito Giordano. Studia teoria e composizione con Salvarore Bonafede e nel 1997 frequenta i seminari estivi di Siena Jazz sotto la guida di Franco D’Andrea, Enrico Pieranunzi, Stefano Battaglia, Riccardo Zegna e John Taylor, oltre a altri seminari in altre manifestazioni. Ha collaborato con la Open Jazz Orchestra di Mimmo Cafiero. Nel 2003 si è laureato in architettura e nella musica ha avuto modo di collaborare con Paul Jeffrey, Woody Shaw Jr., Pietro Tonolo, Ferdinando Faraò, e molti altri.

Discografia.

Freedom: IMprovised Suite.

Rosario Di Rosa (p) Paolo Dassi (b) Jimmy Weinstein (dr)

The Overture – In Walked Bud – Free Funk / Turnaround /GRee Journey / Fee Fi Fo Fum / Bye Bye Blackbyrd – Touch Her Soft Lips And Pakt / Jutterburg Waltz / Stella By Starlight – Free K – Footprints – Stella BY Starlight Reprise / Free Day – Misterioso – Free End.

(Abeat AB JZ 061) Milano, 12-1-2008.chiusura

 

DIOMIRA INVISIBILE ENSEMBLE.

Gruppo pugliese che usa la logica del jazz per unire echi musicali molto diversi. Gruppo che ama gli impasti sonori anomali e le narrazioni complesse.

Discografia:

Citta di vetro.

Vittorio gallo (ss-sa-st) Adolfo La Volpe (g-elettr) Pierpaolo Martino (b-b/el) Daniele Abbinante (dr) più : Eugenio Colombo (sa-fl) Gianni lenoci (p-p/el-diam-org)

Saint Lo (Rue Carnet) / The Office / Mystere Martin / I.N.S.M.Z. / Global Suite (The Black Side – Repentirs – Prkry n.3 / Giro in bici / Bloom / Il principio di Yehudi.

(Splasc (h) CDH 944) Bari, 4-5 Marzo 2004.chiusura

 

DIORIO JOE, JOSEPH LOUIS. (G)

Waterbury, Connecticut. 6/8/1936.

Ha studiato la chitarra dall’età di 13 anni ed ha iniziato l’attività suonando in teatri di varietà. Nel 1962 si è trasferito a Chicago, dove ha suonato con Jodie Christian, Billy Wallace, Von Freeman, Eddie Harris, Sonny Stitt e Benny Green. Nel 1964 si è esibito al “Down Beat Festival” di New York. Nel 1968 si è trasferito a Miami, dove ha lavorato con Wally Cirillo e avendo modo di registrare con Ira Sullivan, con Stanley Turrentine e con Freddie Hubbard. Nel 1973 ha fatto una tournée in Europa con Stan Getz. Particolarmente attivo a Los Angeles come freelance ed insegnante al “Guitar Institute of Technology” di Hollywood ed alla University of Southern California. Ha registrato anche con Monty Budwig, i fratelli Candoli, ha guidato dei trii con Bob Magnusson ed altri batteristi. Ha partecipato a molti festival europei. Nei periodi di minor lavoro è ritornato al vecchio amore: il varietà. In seguito ha scoperto la passione per la pittura; contemporaneamente, ha anche insegnato, e tra i suoi allievi c’è stato Pat Metheny. Diorio si è affermato come virtuoso ad alto livello ”chitarrista per chitarristi” ed armonizzatore molto originale. Chitarrista che unisce il chitarrismo di Joe Pass a quello di Jim Hall, che sono due modi diversi di concepire l’armonia nella chitarra jazz, ma fondamentalmente uguali. Studioso della chitarra, egli attraverso le sue incisioni ha offerto all’ascoltatore, ma soprattutto al neofita, vere e proprie lezioni sulle potenzialità odierne dello strumento nel jazz. Poco conosciuto come musicista dalla grande massa, è stato un riconosciuto e importante insegnante.

Discografia:

Solo Guitar.solo guitar

Joe Diorio (g)

Windows / Nuages / Poem / Invitation / India / A Time For Love / Call To The Center / Without You.

(Art Of Life 1020I)

Miami, Florida, 29-6 e 2-7-75.

.

Peaceful Journey.Peaceful Journey.

Joe Diorio (g)

With A Song In My Heart / Mystical Twilight / Blue Bossa / Peaceful Journey / Blues For Bela / Gentle Rain / Nijnsky / Chetadananda / Body And Soul.

(Spitball Records)

Sherman Oaks, California, 16-18 Settembre 1977.

.

Bonita.bonita

Joe Diorio (g) Bob Magnusson (b) Jim Plank (dr) Carl Schroeder (p,p/el)

Bonita [5:05] / If I Should Lose You [6:47] / Spring Can Really Hang You Up the Most [4:07] / Talla Sunshine – Naima Rainbow, Dance for Their Father [4:46] / Bloomdido [2:46] / Hello Young Lovers [6:51] / Send in the Clowns [3:12]

(Art Of Life)

4 Gennaio 1980.

.

Earth Moon Earth.earth moon earth

Joe Diorio (g)

Mr PC / A Child Is Born / I Thought About You / Reflections Of Wes / Corcovado / Lush Life / Misty / The Jesters.

(Nocturne)

Montpellier, Francia, 23 Luglio 1987.

.

Minor Elegance.minor elegance

Joe Diorio (g) Peter Erskine (dr) Robben Ford (g) Gary Willis (b)

Swank Thing [5:56] / AM/PM [5:40] / E-Mnor Ballad [6:43] / Unis [5:18] / Blues for All Space Cadets [6:41] / Soul Eyes [5:06] / So What [8:26]

(Acoustic)

Los Angeles, Ottobre 1989.

.

Italy.italy

Joe Diorio (g)

Italy / Dolphin Dance / Stella by Starlight / Round Midnight / Journey to Peace / Blue in Green / Moment’s Notice / Peace / Well, You Needn’t.

1989.

.

.

Live.trio live

Joe Diorio (g) Bob Magnusson (b) Jim Plank (dr)

Lover Man / Corcovado / On Green Dolphin Street / A Child Is Born / Yesterdays / The Night Has A Thousand Eyes.

(Mel Bay 09872)

1991.

.

Double Take.double take

Joe Diorio (g) Riccardo Del Fra (b)     

Summertime [10:29] / Summertime [13:12] / ‘Round Midnight [13:39] / Autumn Leaves [9:48] / I’m a Fool to Want You [10:24] / We Will Meet Again [4:26] / Chetadananda [11:57]

(Ram)

Modena, 23-29 Aprile 1992.

.

We Will Meet Again.we will meet again

Joe Diorio (g)

On Green Dolphin Street / All The Things You Are / Summertime / Yesterdays / Lover Man / Hymn To The Holy Mother / Poem / The Tip Of The Iceberg / Adagio From Concerto Di Aranjuez / Kong Song / Chetadananda / India / How Insensitive / We Eill Meet Again.

(Ram Records RMCD 4502)

Parma, Maggio 1992.

More Than Friends.more than friends

Joe Diorio (g) Steve LaSpina (b) Steve Bagby (dr)

Just Friends / Blues For Jim Hall / These Foolish Things / The Owl And The Bridge / Eclipse / Drums Solo / Lovely Afternoon / The Man I Love / O Grande Amor / I Love You Too.

(Ram RMCD 4514)

Mechanisburg, 8-6-93.

.

The Breeze And I.the breeze and i

Ira Sullivan (fl-ss-sa) Joe Diorio (g)

The Breeze And I / I Wish You Love / Day By Day / Beautiful Love / Look To The Sky / I’ll Be See You Again / The Summer Knows / Without You / Dance Cadaverous / Lovely Afternoon.

(Ram 4508)

Boston, 9 Giugno 1993.

.

Rare Birds.rare birds

Joe Diorio (g)

A Child Is Born / Blue In Green / My Funny Valentine / Well, You Needn’t / Suspenders Blues / On Green Dolphin Street / Rare Birds / Romantic Carnival / Space Walk.

(Ram) 1993.

.

.

Narajami.narayani

Hal Crook (tb) Joe Diorio (g) Steve LaSpina (b) Steve Bagby (dr)

Because Of You / Narajami / Bossa Blue / State Of Mind / The Snake / Space Cadets / Darn That Dream / You Got What / I’ll Be Seeing You / Solar.

(RAM 4519 CD)

Parma, 28-2 e 1-3-94.

.

I Remember Youi remember you: A Tribute To Wes Montgomery.

Joe Diorio (g) Steve LaSpina (b) Steve Bagby (dr)

I Remember You / Reflections Of Wess / Invitation / It’s Rudimentary, Watson / In A Sentimental Mood / More Or Less / Monking / When You’re Away / Estate / The Two Face of Steve / Lament / Guess What.

(RAM 4523 CD)

MIlano, 2-3 Marzo 1994.

.

To Jobim with Love.to jobim with love

Joe Diorio (g)   

To Jobim with Love [1:54] / Children’s Games [3:23] / Quiet Nights of Quiet Stars (Corcovado) [4:52] / Once I Loved (O Amor em Paz) [3:52] / Desafinado [3:38] / Someone to Light Up My Life (Se Todos Fossem Iguais a Voce) [3:48] / Portrait of Black and White (Zingaro) [2:42] / One Note Samba (Samba de uma Nota So) [3:15] / Meditation (Meditacao) [4:57] / Triste [3:01] / The Red Blouse [4:30] / O Grande Amor [3:08] / Wave (Vou Te Contar) [5:25] / Dindi [2:51] / If You Never Come to Me (Inutil Paisagem) [3:00] / The Girl from Ipanema (Garota de Ipanema) [2:51] / No More Blues (Chega de Saudade) [2:32]

(Ram) 2-6 Settembre 1995.

Rainbow Shards.rainbow

Joe Diorio (g) Joe Giglio (g)     

Wine & Roses [12:25] / Body & Soul [16:38] / You or No 1 [11:29] / Black Orpheus [14:32] / Out of Nowhere [12:51]

(self prod)

28 Maggio 2004.

.

The Color Of Sound.the color of sound

Joe Diorio (g) David Becker (g)    

Blues for Brother Bru [7:21] / Beautiful Love [5:42] / Waltz for Lavignia [4:11] / Dance of the Inner Valley [1:56] / All the Things You Are [7:03] / How Old Are You? [2:45] / The Color of Sound [4:30] / Reflections of India [2:47] / Stella by Starlight [9:13] / How Old Do I Look? [2:08] / Summertime [6:47] / In a Minute [2:29]

(Acoustic)

2005.


It’s About Time.it's about time

Joe Diorio (g)    

Solar [10:40] / My Funny Valentine [5:38] / All of You [9:17] / Unchanged Rhythm [10:25] / Bye Bye Blackbird [10:24] / All the Things You Are [9:59]

(self prod)

2005.chiusura


DIP.

Indica un rapido e largo vibrato all’inizio di una nota, dalla breve durata dopo l’attacco. In musica è annotato con un simbolo ”Ushaped”. chiusura


DI PASQUA MICHAEL (DR)

Orlando, Florida. 4/5/1953.

E’ cresciuto in una famiglia di musicisti e presto ha iniziato a suonare professionalmente. Ha debuttato ufficialmente nel quintetto diretto da Al Cohn e Zoot Sims. Ha suonato poi con Gerry Mulligan, con Chet Baker e con Jackie And Roy. Nel 1975 ha registrato con Don Elliott, nel 1979 ha suonato con Ralph Towner, dal 1977 al 1980 ha fatto parte del gruppo “Double Image”diretto da David Friedman e Dave Samuels e nel 1981 insieme a Paul McCandless, Dave Samuels e David Darling ha fondato il gruppo “Gallery”, con il quale ha registrato, è venuto in tournée in Europa nel 1982. Ha anche registrato con Adelhard Roidinger. Ha suonato con Eberhard Weber nel 1982 e con Ian Garbarek nel 1983.chiusura

 

DI PIPPO ANGELO (FIS)

Rhode Island.

Ha iniziato a suonare la fisarmonica ad otto anni. Dopo essersi laureato al Holy Cross College di Worchester nel Massachussetts è andato a New York per studiare ancora e inserirsi nell’ambiente musicale. Con il suo primo quartetto si è esibito al Birdland ed al Caffè Bohemia. Ha partecipato a diversi Festival e a diverse tournée. Ha fatto anche parte del gruppo di Max Kaminsky. Ha lavorato molto freelance partecipando a molti spettacoli televisivi. Ha svolto però soprattutto la carriera di arrangiatore, ha scritto per Billy Eckstine, Eddie Fisher. Oggi che la moda lo permette ha rispolverato la fisarmonica strumento che ama e che suona con uno swing esplosivo.

Discografia:

Arthur Street.

Angelo Di Pippo (fis) Jim Pugh (tb) David Finck (b) Ron Zito (dr)

Arthur Street / What Is Thing Called Love / Adam.

Stesso gruppo meno Pugh.

Lover Man / Wha’ll I Do /nPetit Fleure / Willow Weep For Me / April Flower.

Stesso gruppo più Jack Jennings (perc)

Wave / East Por Ver.

(Stash CD 557) Astoria, New York, Aprile 1972.chiusura

 

D’IPPOLITO VIC, VICTOR HUGO. (TP)

Philadelphia, Pennsylvania. 25/12/1902.

A sei anni il padre gli ha insegnato a suonare la cornetta, a quattordici anni ha dovuto dichiarare una falsa età per ottenere l’iscrizione al sindacato dei musicisti e poter quindi iniziare l’attività. E’ diventato prima tromba all’Opera House della sua città. In seguito passa al jazz ed entra nella”Scranton Sirens Orchestra”di Billy Lusting. Nel 1922 va con Al Burt che suona all’Arcadia Ballroom di New York e con Sam Lanin al famoso Rosland Ballroom. Nel 1926 è entrato nell’orchestra di Paul Whiteman con il quale è rimasto per molti anni.chiusura

 

DI PUCCIO ALESSANDRO (VIB-MELOD)

Firenze, Toscana, Italia. 4/10/58.

Ha iniziato a studiare il pianoforte all’età di 11 anni, insieme al vibrafono ed alla batteria, con il maestro Vittorio Ferrari. Ha studiato composizione con il maestro Carlo Prosperi ottimo musicista ed insegnante al Conservatorio musicale Cherubini di Firenze. Ha collaborato con Bruno Tommaso, Enrico Pieranunzi, Maurizio Giammarco, Fabio Morgera, Franco D’Andrea, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo, Gianni Cazzola, Luca Flores, Marco Tamburini, Massimo Urbani, Tiziana Ghiglioni, Larry Nocella, Roberto Rossi, Paolo Birro, Rosario Giuliani, Nicola Stilo, Riccardo Tesi, Toots Thielemans, Antonello Salis, Stefano Bollani, Albert Mangelsdorf, Claude Barthelemy, Mal Waldron, Tony Scott, Mike Turk, Sal Nistico. Dal 1986 è stato il direttore didattico della Scuola di Musica del Comune di Scandicci e del Centro Attività Musicali (CAM) di Firenze.

Discografia:

Alkaline.

Simone Santini (sa) Alberto Marsico (org-vc) Alessandro Di Puccio (vib-melod) Tiziana Ghiglioni (vc)

Pictures / Sister Sadie / Watch Out / Don’t Let The Sun Catch / You Crying / Moon Rays / How Far Can You Fly / Pepe / Blues For Alice In Wonderland / Gee Baby Ain’t Good To You / Be Bop On Strode Rode.

(Splasc (H) CDH 650) Febbraio, 1998.chiusura

 

DIRE.

Compagnia discografica ed etichetta fondata nel 1971 da Tito Fontana. Ha iniziato producendo solo dischi di jazz italiano degli anni ’70. Ha pubblicato anche un inedito registrato a Milano nel 1967 del gruppo hard-bop guidato da Flavio Ambrosetti.chiusura

 

DIRECT SOUND.

Quintetto vocale coordinato da David Moss (musicista più noto come percussionista) Composto anche da Greetje Bijima, Shelly Hirsch, Anna Homler e Charles Santos. Gruppo vocale che agisce senza accompagnamento.chiusura

 

DIRECT-TO-DISC.

Questo termine stà ad indicare un metodo tecnico di registrazione in uso sino alla metà degli anni ’70, in seguito esso verrà registrato direttamente sul disco e non come prima registrato prima su nastro magnetico.chiusura


DIRTY DOZENS.

Letteralmente : sporche dozzine. In gergo significa anche : scontro movimentato tra due persone con insulti ai defunti. Nel jazz si riferisce ad uno stile in cui gli effetti “hot” sono spinti al parossismo.chiusura

 

DIRTY DOZEN BRASS BAND (THE)

Gruppo di musicisti nato a New Orleans su iniziativa di Benny Jones. Nato come “Dirty Dozen Kazoo Band”, deve il suo nome ad un Social Club della città, il “Dirty Dozen Social And Pleasure Club”. Il gruppo è composto oltre che da Jones, da Roger Lewis al sax baritono, da Kirk Joseph sax, da Charles Joseph trombone, da Efrem Towns tromba, da Kevin Harry sax tenore, da Greg Tate trombone, da Jennel Marshal batteria e da Lionel Batiste percussioni. Nato come banda tradizionale, dopo approfonditi studi su composizioni di Monk, Jimmy Forrest, Ellington, hanno acquisito un proprio stile che è un misto di tradizione, bebop, funk e R&B, traendone degli impasti sonori molto originali. Quindi è arrivato il successo specie guidati da un manager come George Wein.

Discografia:

My Feet Can’t Fail Me Now.dirty My Feet Can't Fail Me Now.

Gregory Davis (tp-rullante) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st) Roger Lewis (sb-ss) Charles Joseph (tb) Kirk Joseph (tuba) Jenell Marshall (rullante-vc) Benny Jones (grancassa)

Balckbird Special / Do It Fluid / I Ate Up The Apple Tree / Bongo Beep / Blue Monk / Caravan / St.James Infirmary / L’il Liza Jane / Mary Mary / My Feel Can’t Fail Me Now.

(Concord CCD 43005)

Bogalousa, Louisiana, 1984.

Voodoo.dirty Voodoo.

Gregory Davis (tp-rullante) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st) Roger Lewis (sb-ss) Charles Joseph (tb) Kirk Joseph (tuba) Lionel Batiste (dr) Jenell Marshall (rullante-vc)

It’s All Over Now / Voodoo / Oop Pop A Dah / Gemini / Moose The Mooche / Don’t Drive Drunk / Black Drawers / Santa Cruz.

(Columbia CK 45042)

New orleans, Agosto-Settembre 1987.

.

The New Orleans Album.dirty The New Orleans Album.

Gregory Davis (tp-vc-perc) Efrem Towns (tp) Charles Joseph (tb) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-perc-ss) Kirk Joseph (sousaph) Jenel Marshall, Lionel Batiste (perc)

When I’m Walking (Let Me Walk) / Me Like It Like That.

Gregory Davis (tp-vc-perc) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-perc-ss) Kirk Joseph (sousaph) Jenel Marshall, Lionel Batiste (perc)

Don’t You Feel My Leg / That’s How You Got Killed Before.

Gregory Davis (tp-vc-perc) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-perc-ss) Kirk Joseph (sousaph) Danny Barker (g-vc) Jenel Marshall, Lionel Batiste (perc) Eddie Costello (vc)

Song For Bobe / The Monkey / Hannibal / Don’t You Feel Mi Leg.

Dave Bartholomew (tp-vc) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-perc-ss) Kirk Joseph (sousaph) Eddie Bo (p-vc) Danny Barker (g-vc) Jenel Marshall, Lionel Batiste (perc)

Snowball / Kidd Jordan’s Second Line.

(Columbia CK 45414) New Orleans, Agosto-Dicembre 1989.

Open Up (Whatcha Gonna Do For The Rest Of Your Life).dirty Whatcha Gonna Do For The Rest Of Your Life

Gregory Davis (tp-vc-perc) Efrem Towns (tp) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-perc-ss) Charles Joseph (tb) Kirk Joseph (souph) Jenel Marshall, Lionel Batiste (perc)

Use Your Brain / Open Up / The Lost Souls (Of Southern Louisiana) / Deorc Sceadu / Dominique / Charlie Dozen / Sogn For Lady M / Remember When / Darker Shadow / Eyomzi.

(Columbia 468365)

New Orleans, Gennaio-Aprile 1991.

Medicated Magic.dirty Medicated Magic.

Gregory Davis (tp-vc-perc) Efrem Towns (tp) Sammie Williams (tb) Kevin Harris (st-eprc) Roger Lewis (sb-ss) Frederick Sanders (tast) James McLean (g) Jules McKee (susafono) Terence HIggens (dr) più : Olu Dara (tp) Robert Randolph (g) Dr.John (p-vc) Dj Logic (girad) John Bell (vc) Nora Jones (vc)

Ain’t Nothin’But A party / Walk On Gilded Splinters / CIssy Strut / Ruler Of My Heart / Everything / Do Gon’Be Funky / We Got Robbed / Junko Partner / Tell It Like It Is / Africa / Big Chief.

(Rodeadope-Ryko RCD 6007) New York, 2002.chiusura

 

DI RUBBO MIKE, MICHAEL ANTHONY. (SA)

New Haven, Connecticut. 25/7/1970.

Musicista di modern mainstream, solista pieno di swing, esuberante, intelligente e molto raffinato in certe soluzioni. Egli ha tradotto al sax alto il linguaggio di Coltrane, sia nel fraseggio che nell’intensità e nella vibrazione del suono ed è riuscito comunque a mantenere la sua inquietante personalità. Ha studiato il clarino ed anche il sax alto, al St.Stanislaus School e alla Notre Dame High School di New Heaven. Nel 1988 frequenta la Music School Hart di Hartford, dove studia con Jackie McLean. Iniziata la carriera ha suonato e registrato con Cecil Payne, Eddie Henderson, Joe Farnsworth, Harold Mabern, Ronnie Matthews, John Hicks, Steve Davis, Mike LeDonne, Michael Weiss, Peter Washington, Nat Reeves, Jim Rotondi, Eric Alexander, Dave Hazeltine, Tony Reedus, Anthony Wonsey, Dwayne Burno, Brian Linch, Peter Bernstein, Joe Magnarelli, Essiet Essiet, Mario Pavone, Matt Wilson, Carl Allen e George Wien.

Discografia:

From the Inside Out.from inside out

Mike DiRubbo (sa) Steve Davis (tb) Bruce Barth (p) Nat Reeves (b) Carl Allen (dr).

From the Inside Out [6:04] / Rue de la Harpe [7:44] / Role Reversal [6:34] / You’re a Weaver of Dreams [6:39] / Blues to Your Old Country [5:39] / Over the Rainbow [5:27] / The Search Within [7:32] / For First [5:00] / Bebop [4:46]

(Sharp Nine Records)

New York, 31 Ottobre 1994.

.

Keep Steppin’.Keep Steppin'

Mike DiRubbo (sa) Jim Rotondi (tr) Mike LeDonne (p) Dwayne Burno (b) Joe Farnsworth (dr)

Encounter [8:14] / Introspection [8:04] / Keep Steppin ‘ [7:05] / The End of a Love Affair [9:04] / Sunset [6:42] / Around the Way [7:58] / Mike’s Move [4:47] / Solar [4:34] / Bittersuite [10:20]

(Criss Cross)

Brooklyn, 9 Gennaio 2001.

.

Human Spirit.human spirit

Jim Rotondi (tp-flic) Mike DiRubbo (sa) David Hazeltine (p) Peter Washington (b) Joe Farnsworth (dr)

Transfer [6:19] / Moon River [8:14] / Human Spirit [7:12] / Minor March [6:51] / North Shore Reflections [8:02] / Bossa for Baby [6:40] / Throwback [8:52] / Down [8:14]

(Criss Cross 1231)

New York, 30-5-2002.

.

New York Accent.New York Accent

Mike DiRubbo (sa) Harold Mabern (p) Dwayne Burno (b) Tony Reedus (dr)

Clarity [7:07] / The Sage [7:31] / New Year’s Dream [6:10] / Ray’s Idea [10:23] / Prelude to a Kiss [6:39] / She’s Always a Woman [10:04] / Better Days [9:16]

(Cellar Live)

2007.

.

Repercussion.Repercussion

Mike DiRubbo (sa) Steve Nelson (vib) Dwayne Burno (b) Tony Reedus (dr)

Repercussion [6:41] / The Duke [5:46] / Lunar [5:21] / Highbridge Lullaby [3:38] / Nightfall [7:11] / Deja Vu [6:31] / Too Late Now [4:52] / Nelsonian [7:25] / Pisces Rising [7:42] 

(Posi-Tone Records)

2009.

.

Chronos.Chronos

Mike DiRubbo (sa) Brian Charette (B3 organ) Rudy Royston (dr)

Minor Progress [4:59] / Chronos [7:24] / Lilt [4:36] / Rituals [7:01] / Nouveau[5:08] / Lucky 13 [4:47] / Excellent Taste [6:11] / Eight for Elvin [4:38] / More Physical [5:35]

(Posi-Tone Records)

2011.

.

Four Hands, One Heart.Four Hands, One Heart

Mike DiRubbo (sa) Larry Willis (p)

Introspection [5:05] / Pristine [6:25] / The Maji [6:37] / ‘Round Midnight [11:37] / Star Eyes [8:38] / Peace [10:00] / Milestones [9:35] / Alone Together [11:41]

(Ksanti Records)

2011.

.

Threshold.Threshold

Mike DiRubbo (sa) Josh Evans (tr) Brian Charette (p) Ugonna Okegwo (b) Rudy Royston (dr)

Threshold [7:54] / Where There’s a Willis There’s a Way [5:11] / Sun Steps [6:37] / Pace [6:19] / Faith [5:43] / Curvas Perigosas [6:30] / 1970 [6:32] / Salter of the Earth [6:26] / Bloomdido [5:31]

(Ksanti Records)

2014.

chiusura

 

DI SABATINO PAOLO (P)

Teramo, Abbruzzo, Italia. 1972.

Ha frequentato con profitto il Conservatorio, dove si è diplomato giovanissimo. Pianista dalla buona preparazione, in possesso di buon gusto sia melodico che ritmico. Nella improvvisazione deve però maturare, si nota nelle sue performances una certa difficoltà nel costruire un discorso organico. Comunque valutato un giovane di belle speranze, serio con una genuina voglia di migliorarsi. Ha inciso insieme a Fabrizio Bosso.

Discografia:

Harem.Harem.

Marco Tamburini (pt-flic) Paolo Di Sabatino (p) Massimo Moriconi (b) Massimo Manzi (dr)

Paolo’s Dream / Broken Blues / Tre per due / J Song / Harem / Rio Samba / Manzi Sound / Mamo’s Waltz / Senza nome.

(Old Magic Music OMM94DSP01)

Roma, 21-22 Dicembre 1993.

.

Foto rubate.Foto rubate.

Paolo Di Sabatino (p) Massimo Moriconi (b) Massimo Manzi (dr)

Foto Rubate / Chi “bossa” alla mia porta / Blue Bop / L’albero dei sogni / Someday My Prince Will Come / Bluesaccio / Song For Danilo (Rea) / Raptus.

(Splasch CDH 482)

Teramo, 16-12-95 & Spoltore, 16-5-95 & Bellante, 2-2-96.

.

Dialogo A Due.Dialogo A Due.

Paolo Di Sabatino (p) Fabrizio Bosso (tr,flic)

Young man boogie / Basame mucho / Un giorno di sole / Goodbye Don / I’ll be seeing you / Anema e core / Bemsha Swing / Rhythm a ning / Smile Download / Pensieri nella notte / Blues Conversation / Beija Flor / Mack the knife / Letizia.

(Modern Times MDT 30145)

1997.

.

Introducing Paolo Di Sabatino.Introducing

Fabrizio Bosso (tp-flic) Paolo Di Sabatino (p) Pietro Ciancaglini (b) Massimo Manzi (dr)

Tommy / Letizia / Bemsha Swing / Pensieri nella notte / Caravan / Shuffle Please.

(Hallway 9706)

Pomigliano d’Arco, 13-7-97.

.

Threeo.Threeo.

Paolo Di Sabatino (p) John Patitucci (b) Joracio”El Negro”Hernandez (dr)

F.S.Blues / Coco’s Way / Meeting Of Memories / Just In Time / Hallucinations / Negrito / A Weaver Of Dream / Sotto la neve / The Old Country / That’s All.

(Hallway 9709)

Roma, 1-2 Novembre 1999.

.

Cartoline dal Brasile.Cartoline Dal Brasile.

Paolo Di Sabatino (p) Irio de Paula (g) Fabrizio Bosso (tr,flic) Gianluca Caporale (st,ss) Pietro Ciancaglini (b/el) Raffaele Califano (dr,perc) Marcus Melo (perc) Carlo Todisco (perc)

Cartolina dal Brasile / Gli occhi di un cane / Eliane Song / L’Havana Rio A/R / Risveglio a colori / Irio / Maz / A casa di Ernesto / Polis / Il Fanatico del Samba / Recife.

(Wide Sound WD107)

2001.

Italian Songs.Italian Songs.

Paolo Di Sabatino (p) Fabrizio Bosso (tr,flic) Bruno Marcozzi (perc)

Un bacio a mezzanotte / Ti ricordo ancora / Tintarella di luna – Happy Mood / Bellezze in bicicletta / Vecchio frack / Quando, quando, quando / Nessuno / Torpedo Blu / E la chiamano estate / Ti lascio una canzone / Anima mia / Parole parole / I got the blues / Gigi / Guarda che luna / La più bella del mondo / Mille giorni di te e di me.

(Wide Sound)

2002.

Paolo Di Sabatino.paolodisabatino

Paolo Di Sabatino (p,p/el) Stefano Di Battista (ss,sa) Javier Girotto (ss) Daniele Scannapieco (st) Carlitos Puerto (b,b/el) Horacio “El Negro” Hernandez (dr)

The Country Lane / Rua Alagoinhas 301 / Kenny / I Can Touch the Stars / Another Short Breath / A New Toy / Another Step / Fine della Storia / You Can Dance Now / A Little Song for Carlitos / UB’s Mood / Dreamy Eyes / Open Sea / Uno sguardo tra gli angeli.

(Il Manifesto)

2002.

Ancora…e altre canzoni.Ancora...e altre canzoni

Paolo Di Sabatino (p) Fabrizio Bosso (tr,flic)

Donne / Addio Amore / Motivo Italiano / Ancora / E penso a te / Legata ad un granello di sabbia / ‘O sole mio / Come prima / Che sarà.

(Caligola)

2003.

.

Ostinato.Ostinato.

Paolo Di sabatino (p) Marco Siniscalco (g) gaetano fasano (dr-tabla) Quasar String Quartet (Giacomo Cifani, Marcello Sirignano, Rita Turrisi, Elizabeta Miceva)

Ostinato / Horizonte / A new Reflection / L’isola / Settembre / Scene Ten / Someday My Prince Will Come / Scene Nineteen / Scene Four / Jamais plus / Scene Five.

(Splasc(h) 962)

Teramo, Marzo 2003.

Bebedeira de ritmo.Bebedeira de ritmo

Fabrizio Bosso (tp) Gianluca Caporale (st-fl-cl) Paolo Di Sabatino (p) Marco Siniscalco (b/el) Glaudo Di Sabatino (dr) Bruno Marcozzi (perc) Massimiliano Coclite, Alessia Martegiani, Raffaella De Mattheis (vc)

Bebedeira de ritmo / Samba impar / Samba Tati / Caminhar / Esquisito / Um pequeno joalheiro / Estrada branca / A felicitade / Bajao de madrugada / Salsa badiana / Menino gatao / Pas (pra Hermeto Pascola)

(Splasc(h) 920)

Fermo, 25-26 Gennaio 2004.

Funkallero.Funkallero

Paolo Di Sabatino (p/el) Fabrizio Mandolini (ss,st) Walter Monini (b/el) Glauco Di Sabatino (dr)

Viale Bovio 120 / Encantado / Lu Long / Meet My Friend / I0 Gennaio 2005 / The Rockingchair / Chiara & Caterina / Shuffle Please / Pink Panther Theme / Funkallero’s.

(Ark)

2005.

.

Atelier of melody.Atelier of melody.

Paolo Di Sabatino (p) Marco Siniscalco (b) Glauco Di Sabatino (dr)

You and the Night and the Music / The Girl from Ipanema / Song 12 / Tenderly / It’s all right with Me / Atelier of melody / In Love in Vain / Giocando / Tango del malamore / Well you needn’t / Del Sasser / Love in portofino / Sentimi.

(Sawano)

2008.

.

The Sweetest Love.The Sweetest Love.

Paolo Di Sabatino (p) Marco Siniscalco (b) Glauco Di Sabatino (dr)

L-O-V-E / Balla con Teddy / Song 39 / The Beyond the Hill / The Sweetest Sounds / Chiara di Luna / ‘S Wonderful / It Might As Well Be Spring / Glauco’s Mood / Mona Lisa / ‘O Sole Mio / Vuelvo Al Sur.

(Sawano)

2009.

.

Luna del Sud.Luna del Sud

Paolo Di Sabatino (p) Marco Siniscalco (b) Glauco Di Sabatino (dr) Javier Girotto (ss,sb) Andrea Sabatino (tr,flic) Gianni Di Benedetto (st)

Calypso / Piccolino / Night and Day / Shadows / The Nearness of You / Fluttuante / Giant Steps / Wendy / Luna del sud / Pick Yourself Up.

(Sawano)

2010.

Voices.Voices.

Paolo Di Sabatino (p,p/el) Marco Siniscalco (b,b/el) Glauco Di Sabatino (dr) Luca Colombo (g) Sergio Quarta (perc) Fabrizio Bosso (tr) Javier Girotto (ss)

Dietro il vetro / Into the Night / Cosa ne sarà / Francesco / Milango / Kiss Me / La distanza / Down to the Soul / Autour de Moi / Estatua de Sal / Higher than High / Col sottofondo del mare / Voiceless.

(Irma Records)

2011.

Solo.Solo.

Paolo Di Sabatino (p)

Te Quiero, Sweet Georgia Brown / Spiragli di luce / Dietro il vetro, Cosa ne sarà / Suite: Part I, Part II / It’s Only A Paper Moon, Onde / In The Waltz / A Piece of The Night, Waltz for My Mother / Song 43, I bimbi giocano.

(Irma Records)

2012.

.

The way of tulips.The way of tulips

Paolo Di Sabatino (p) Marco Siniscalco (b) Glauco Di Sabatino (dr)

The Way of Tulips / Funji Mama / Uphill Road / You’d Be So Nice To Come Home To / Young at Heart / Black Groove / Moment to Moment / Face Tango / Bye Bye Baby / Many Different Ways.

(Sawano)

2012.

.

Distant Look.Distant Look.

Paolo Di Sabatino (p) Luca Bulgarelli (b) Glauco Di Sabatino (dr) John Abercrombie (g)

Distant Look / On the Stairs / Suite / Waiting for a Snowy Night / Close Enough for Love / Odd Dance / Skylark / Tempus fugit / Waltz for John A. / The Country Lane.

(Via Veneto)

2013.chiusura

 

DISCOVERY.

Compagnia discografica ed etichetta nata a New York alla fine del 1948 su iniziativa di Albert Marx, il quale già ha prodotto dischi all’inizio degli anni ’30 ed che ha anche supervisionato le ultime registrazioni di Art Tatum. E’ diventata presto una impresa indipendente molto importante. E’ stata ceduta negli anni ’50 alla Savoy, che ne ha pubblicato tutto il catalogo. In seguito negli anni ’80 Marx ha messo in piedi un’altra compagnia a Los Angeles. Nel 1991 alla morte di Marx, essa è stata acquistata da Jac Holzman, già fondatore negli anni ’50 dell’Elektra. In seguito è avvenuta la fusione con la Warner Music Group, della quale il fratello Keith è proprietario, quindi è nata la WEA (Warner/Elektra/Asylum) chiusura

 

DISLEY DIZ, WILLIAM CHARLES. (G)

Winnipeg, Canada, 27/5/1931.

Si è trasferito ancora bambino in Gran Bretagna nello Yorkshire. Ha iniziato a suonare il banjo e nel 1949 ha registrato con la “Yorkshire Jazz Band”. Dopo aver assolto il servizio militare, ha frequentato il Leeds College of Art e nel 1953 si è trasferito a Londra, qui ha lavorato come disegnatore di cartoni animati e alle copertine dei dischi. Dopo aver ascoltato i dischi di Django Reinhardt, ha iniziato a suonare la chitarra. Suona con diversi gruppi di jazz tradizionale, nel 1954 con Ken Colyer, nel 1955 con Mick Mulligan, con Cy Laurie, con Sandy Brown nel 1956, con Lennie Hastings in Germania nel 1957. Ha diretto anche un suo gruppo swing, il “Soho String Quintet” dal 1958 al 1960. Nel 1960 ha suonato con Kenny Ball, con Alex Welsh, nel 1962 si è esibito alla radio ed alla televisione con il gruppo di Chris Barber, con Acker Bilk, con Beryl Bryden e Johnny Parker. Si è esibito per diversi anni al “Guitar Club” in duo con Ike Isaacs. In seguito ha messo su un gruppo di soli strumenti a corda, con il quale dal 1974 ha accompagnato Stephane Grappelli. E’ tornato al jazz tradizionale nel 1981 con Alan Cooper. Ha rimesso in piedi il suo “Soho String Quintet”nel 1983, ha suonato con Bireli Lagrene, con il quale ha partecipato nel 1984 ad un concerto alla Carnegie Hall ed al Zeith Music Festival di Friburgo nel 1985. Si è stabilito in Spagna, dove è tornato a disegnare cartoni animati e nel 1988 ha aperto un nightclub a Almeria. Negli anni ’90 ha suonato spesso in Inghilterra, ha continuato a guidare il suo quintetto d’archi ed è stato ospite nella “Dick Laurie’s Elastic Band”con la quale è andato anche ad Hong Kong e nella metà degli anni ’90 ha lavorato freelance in Europa e negli Stati Uniti. chiusura

 

DISSEVELT TED POWDER, DIJK VAN RUDI. (ST)

Zwolle, Olanda, 27/12/1947.

Mentre frequenta il conservatorio ha suonato con i Blues Dimension, poi con Erwin Somer. Dopo il diploma, ha preferito l’attività di insegnante di teoria musicale e tenere dei workshop. chiusura

 

DISTEL SACHA, ALEXANDRE. (G-VC)

Parigi, Francia. 28/1/1933. – Saint Tropez, Francia. 1934.

Ha ricevuto lezioni di pianoforte all’età di cinque anni dallo zio Ray Ventura e nel 1948 ha iniziato a studiare la chitarra. Ha debuttato con un quintetto del quale fanno parte anche Mimi Perrin e Jan-Louis Viale. Nel 1952 ha suonato con Bernard Peiffer, poi con Pierre Michelot e con il pianista Art Simmons. Dopo un lungo soggiorno negli Stati Uniti dove è maturato musicalmente, è tornato a Parigi dove ha suonato con Henri Renaud, Jimmy Gourley, Guy Pedersen, Barney Willen, Bobby Jaspar e con Renè Urtreger al Club Saint-Germain, al Fats Sadi e con Kenny Clarke al Ringside. Nel 1953 ha registrato con il pianista Raymond Le Senechal, ha suonato con Martial Solal. Nel 1960 ha lasciato la musica per il teatro leggero, ha avuto successo come cantante pop e solo occasionalmente è tornato al jazz ed alla chitarra. Negli anni ’50 ha registrato con Lionel Hampton, John Lewis, Slide Hampton ed in duo con Barney Kessel. Nel 1993 ha formato una big band per ricordare lo zio Ventura.

Discografia:

Jazz Guitarist.

Sacha Distel (g) Bobby Jaspar (st-fl) Benoit Quersin, Paul Rovere (b) Al Levitt (dr)

Stop And Go.

Stesso gruppo meno Jaspar e più Rene Hurtreger (p)

Scotch Bop / Everything Happens To me / Competition / No Sad Song For Sacha.

Stesso gruppo con Billy Byers (arr)

No Sad Song For Sacha.

(Universal 980 692-0) Parigi, 11-12 Settembre 1957.chiusura

 

DITMAS BRUCE (DR-PER-SYNT)

Atlantic City, New Jersey, 12/12/1946.

Ha iniziato a studiare il pianoforte, per poi passare alla batteria. Ha frequentato le clinics di Stan Kenton, poi l’Indiana University e la Michigan University. Nel 1961 appena quindicenne ha collaborato con Ira Sullivan. Si è trasferito a New York dove ha lavorato negli studi accompagnando Judy Garland, Della Reese, Brabra Streisand, Sheila Jordan, Yolande Bavan, Jack Reilly, nel 1971 con Johnny Coles, Reggie Workman, Cedar Walton, ha collaborato con Gil Evans e con Trevor Koehler. Ha incontrato Enrico Rava con il quale in seguito ha avuto un intenso rapporto di lavoro, ha lavorato con Burt Bacharach, con Joe Newman, con Thad Jones, con i fratelli Brecker, in duo con Warren Smith. Ha suonato con Steve Kuhn, Albert Dailey, ha inciso con Paul Bley, con Lee Konitz, Chet Baker, con David Friedman nel 1976. E’ venuto in Europa dove è entrato nel gruppo di Rava e con lui ha lavorato per la TV e per la Radio. Ha accompagnato per un certo periodo la moglie la cantante Joan La Barbara. Strumentista tecnicamente preparatissimo e musicista molto sensibile.

Discografia:

What If.

Sam Rivers (st-ss) John Abercrombie (g) Paul Bley (p-synt) Dominic Richards (b) Bruce Ditmas (dr)

What If / 3348 Big Easy / A.Deep Blue Sleep / B.Thursday Nite Special / C.Voodoo Street Beat / Power Surge.

(Postcards POST 1007 CD) New York, 21-22 Dicembre 1994.chiusura

 

DI TORO MICHELE (P)

St.Eusanio del Sangro, Chieti, Italia. 1974.

Pianista diplomato come concertista classico con il massimo dei voti al Conservatorio di Pescara e con anche il diploma della Ecole Normale de Music A Cortot di Parigi. Anche come pianista di jazz si è dimostrato molto talentuoso. E’ riuscito a mescolare sapientemente le due esperienze. Si è rivelato pianista di jazz dalla notevole facilità interpretativa, fantasiosa e raffinata. Ha collaborato con Paolo Fresu, Franco Cerri, Enrico Intra, Barbara Casini, Tiziana Ghiglioni, Franco Ambrosetti, Lino Patruno ed Irio DePaula.

Discografia:

Il passo del gatto.

Michele Di Toro (p) Yuri Goloubev (b) Marco Zanoli (dr)

Chorale / L’istante perduto / L’ultimo giorno in via Palazzi / Reynold’s Law / The Night Gone By / Odd Notes Suite / Il passo del gatto / Returning / Remote Whisper / Inn er Sides.

(Abeat AB JZ045) Ronco Biellese, Ottobre 2005.chiusura

 

DIVA.

Orchestra composta da sole donne nata nel 1992. Forse l’ultima in ordine di tempo delle orchestre di sole donne. E’ stata fondata ed è diretta dalla batterista Sherrie Maricle.chiusura

 

DIVA.

Etichetta discografica fondata dalla Columbia. Usata per stampare dischi inediti venduti attraverso la catena di negozi di W.T.Grant. Il catalogo titolato Harmony è lo stesso della Columbia, che nel 1930 era indicato come Diva. La produzione è cessata nella metà del 1932. chiusura

 

DIW.

Etichetta discografica nata in Giappone nel 1982 per opera della Disk Union. Disk Union che nel 1941 era registrato come Union Trade Company, assorbito nel 1953 dalla Union Electronics Trading Company, divisa nel 1979 in Disk Union e Audio Union. L’attività è stata quella di produrre audio, video e computer, da distribuire in tutti i negozi di Tokyo ed importare all’ingrosso LP, CVD e DIW.chiusura

 

DIZZY GILLESPIE ALL-STAR BIG BAND.

Orchestra organizzata per incisioni e tour, che vuole rispettare lo stile orchestrale di Dizzy Gillespie, la cui musica vuol mantenere viva. Una nota particolare per la nostra Roberta Gambarini.

Discografia:

Dizzy’s Bussiness.

Frank Green, Roy Hargrove, Greg Gisberg, Randy Brecker, Claudio Roditi (tp) Jason Jackson, Steve Davis, Jay Ashby (tb) Douglas Purviance (tb/b) Frank Wess, Antonio Hart (sa-fl) Jimmy Heath (st) James Moody (st-fl-vc) Gary Smulyam (sb) Mulgrew Liller (p) Marty Ashby (g) John Lee (b) Dennis Mackret (dr) Roberta Gambarini (vc) Ernie Wilkins, Slide Hampton (arr)

Con Alma / Blue’N Boogie / Tour De Force / Off Minor / Mean You / Hot House / Stardust / Morning Of The Carnival.

(MCG MCGJ 1023) Pittsburg, Manchester Craftsmen’s Guild, 29-9 e 2-10-2005.chiusura

 

DIXIE DAISIERS.

Denominazione usata da un gruppo di musicisti dell’orchestra di Ben Pollack in sala di incisione. chiusura

 

DIXIE FLYER.

Il Dixie Flyer è stato il convoglio ferroviario che congiungeva Chicago a Miami passando per Chattaooga. Il treno ha sempre avuto un ruolo preminente nel blues e nel jazz primitivo. Esso era sinonimo di evasione e di libertà. Bessie Smith nel 1925 ha inciso un brano dal titolo “Dixie Flyer Blues”.chiusura

 

DIXIE HUMMINGBIRDS (THE)

Gruppo gospel fondato nel South Caroline dal cantante James B. Davis intorno agli anni ’30. Hanno inciso il primo disco nel 1939. Sono stati uno dei migliori gruppi vocali del genere del loro periodo. Gruppo molto armonico, pieno di humor, erano capaci di creare delle atmosfere sempre varie. Voce presente sino al 1976 quella di Willie Bobo, basso che dava al gruppo un notevole supporto ritmo armonico. Il miglior elemento è stato senz’altro Ira Tucker entrato negli anni’40. chiusura

 

DIXIE LORDS.

Gruppo genovese nato in seno al Louisiana Jazz Club per opera di Mario Vozza all’inizio degli anni ’80. Vi facevano parte musicisti dei diversi gruppi nati nel Club, Lucio Capobinaco, Fausto Rossi, Egidio Colombo, Aldo Aroasio, Franco Cantalini, Alfredo Ferrario. Il gruppo ha suonato con Peanuts Hutcko, con Billy Butterfield, con Ralph Sutton. chiusura

 

DIXIE RHYTHM BAND.

Gruppo attivo a New Orleans negli anni’30, diretto da Harold Dejan (st) chiusura

 

DIXIE S. S.

Famoso battello fluviale sulla linea New Orleans-New York, sul quale hanno suonate tantissime bande.chiusura

 

DIXIE STOMPERS.

Gruppo fondato e diretto da Fletcher Henderson.

Discografia:

The Dixie Stompers.

Joe Smith, Russell Smith (tp) Charlie Green (tb) Buster Bailey (sa-cl) Don Redman (cl-sa-arr) Coleman Hawkins (cl-st) Fletcher Henderson (p) Charlie Dixon (bj) June Cole (tuba) Kaiser Marshall (dr)

Spanish Shawl / Clap Hands Here Comes Charlie.

New York, 23-11-25.

Florida Stomp / Get It Fixed / Chinese Blues / Panama.

New York, 22-12-25.

I Found A New Baby / Nervous Charlie Stomp / Black Horse Stomp.

New York, 20-1-26.

Tampeekoe / Hi-Diddie-Diddle / Hard-To-Get-Gertie.

New York, 22-3-26.

Honeybunch / When Spring Comes Peeping Through.

New York, 26-3-26.

Dynamite / Jackass Blues / Static Strut.

New York, 14-4-26.

Joe Smith, Rex Stewart (tp) Bennie Morton (tb) Buster Bailey (sa-cl) Don Redman (cl-sa-arr) Coleman Hawkins (cl-st) Fletcher Henderson (p) Charlie Dixon (bj) Kaiser Marshall Kaiser Marshall (dr)

Off To Buffalo / Brotherly Love / Alabama Stomp.

New York, 20-10-26.

Joe Smith, Russell Smith, Tommy Ladnier (tp) Jimmy Harrison (tb) Buster Bailey (sa-cl) Don Redman (cl-sa-arr) Coleman Hawkins (cl-st) Fletcher Henderson (p) Charlie Dixon (bj) June Cole (tuba) Kaiser Marshall (dr)

Cornfed / Variety Stomp / St.Louis Blues.

New York, 12-5-27.chiusura

 

DIXIE STOMPERS.

Gruppo nato a St.Louis, nel 1954 hanno inciso il loro primo disco. Complesso seguace dello stile del New Orleans dei primordi. I pilastri della formazione sono la cornetta Bill Mason, il trombonista Jim Haislip ed il pianista John Chapman. Il gruppo riesce a ricreare con molta disinvoltura, le poetiche atmosfere ed il profumo di un’epoca. Con questo nome sono nati diversi gruppi di jazz tradizionale. Il primo degli anni ’20 del quale faceva parte anche Coleman Hawkins alle prime armi. Un altro ha registrato nel Midweest negli anni ’50. Inoltre un altro attivo tra il 1944 ed il 1965 in Belgio che aveva come soprano, clarinetto ed arrangiatore Benny Waters. Nel 1962 nasce anche uno con la stesso nome in Olanda ed un altro in America condotto dal carnettista Steve Lane.

Discografia:

Ain’t Gonna Tell Nobody’Bout The Dixie Stompers.

Katherine Davis (vc) Bill Mason (corn) Jim Haislip (tb) Glenn Meyer (cl) John Chapman (p) Artie Stolz (bj) Don Franz (tuba) Wayne Jones (dr)

Ain’t Gonna Tell Nobody / Blues For Singleton Palmer / New Orleans Shuffle / It’s Tight Like That / King Chanticleer / Lotus Blossom / Drop To Stack / Oh Baby / Just A Little While To Stay Here / Lead me / Shine / Bye And Bye / Ice Cream.

(Delmark DE 224) 1993.

Stock Yard Strut.

Katherine Davis (vc) Bill Mason (corn) Jim Haislip (tb) Glenn Meyer (cl) John Chapman (p) Artie Stolz (bj) Don Franz (tuba) Wayne Jones (dr)

Stock Yards Strut / Hey! I Am Blue / Nobody’s Fault But Mine / Too Much Mustard / Confessin’The Blues / All Of Me / My Buddy / Bareffot Stomp / Alchoolic Blues / Gettysburg March / Blue Mama’s Suicide Wail / San Andreas Fault / Oh Daddy / When The Saints Go Marching In.

(Delmark Rec. 229) chiusura

 

DIXIE SYNCOPATORS.

Nome usato dal gruppo diretto da King Oliver che è stata l’attrazione dal febbraio 1925 al marzo 1927 al “Plantation Café” di Chicago e per due settimane al “Savoy Ballroom” di New York. La formazione complessiva era : King Oliver, Albert Nicholas, Barney Bigard, Louis Russell, Paul Barbarin, Bud Scott e Kid Ory. Molte performance sono state registrate dalla Brunswick-Vocalion. chiusura

 

DIXIELAND O DIXIE.

Dixie indica geograficamente il profondo sud, l’insieme degli stati del sud tra cui la Louisiana. Si dice che il nome sia stato preso dalla banconota da dieci dollari, che in queste zone riportava al fianco del ten (dieci) americano anche il dix (dieci) francese. Insieme a land (terra) indicava la musica di quella terra. Il dixieland indica una forma primaria di Jazz originaria di New Orleans, che comprende il New Orleans Jazz ed il Traditional Jazz. In seguito è stata usata prevalentemente come riferimento allo swing jazz, suonato da piccoli gruppi bianchi ispirati alla musica introdotta dalla “Original Dixieland Jazz Band”di La Rocca. Tra lo stile Dixieland e lo stile New Orleans non esistono differenze sostanziali, salvo la diversità di sensibilità, concezione ed ispirazione esistenti tra musicisti bianchi e neri. Il jazz di New Orleans ha avuto molte forme, ma sempre all’insegna della improvvisazione collettiva. Nel 1910 è emerso un tipo di jazz suonato da una formazione tipo : cornetta, trombone, clarinetto e sezione ritmica. A volte il violino sostituiva la cornetta, senza però avere lo stesso effetto. In Europa molte volte è usato per indicare erroneamente il revival, nato soprattutto in Inghilterra tra gli anni ’50 e ’60. Comunque negli Stati Uniti il termine dixieland ha un significato più esteso che va dalle origini agli anni ’40. chiusura

 

DIXIELAND COLLEGE JAZZ BAND (GRUPPO)

Gruppo di jazz tradizionale nato a Palermo. chiusura

 

DIXIELAND HALL.

Sala per concerti di New Orleans, sita in Bourbon Street, inaugurata nel 1961 ed è stata chiusa nel 1981. Era un pò l’alternativa della Preservation Hall. chiusura

 

DIXIELAND JUBILEE.

Festival che si è svolto a Los Angeles allo Shrine Auditorium, tra gli anni ’40 e’50 dedicato al dixieland ed al neworleans, al quale partecipavano molti gruppi di questo genere e molte vecchie glorie. chiusura

 

DIXIELAND ROAMERS.

E’ stata il primo gruppo di New Orleans a partecipare ad una trasmissione in diretta. Era diretto da Pinky Gerbrecht. chiusura

 

DIXIELAND THUMPERS.

Dicitura con la quale sono state titolate delle incisioni di Johnny Dodds, effettuate nell’agosto e nel dicembre del 1927. chiusura

 

DIXINITALY JAZZ BAND.

Gruppo nato a Bari nello stesso filone della “Hill Side Jazz Band”. Il suo repertorio è fatto per la maggior parte di canzoni italiane rielaborate in chiave dixieland e swing. Sfrutta quella grande fonte che potrebbe essere tesoro per tutti i musicisti italiani della canzone italiana degli anni ’40 e ’50, prime fra tutte le belle composizioni di Gorni Kramer. Il suo leader è Larry Franco, pianista, cantante e arrangiatore del gruppo.

Discografia:

Dixinitaly.

Mino Lacirignola (tp) Muzio Petrella (tb) Pino Pichierri (cl) Larry Franco (p-vc-arr) Renzo Bagorda (bj) Ilario De Marinis (b) Gianfranco Masi (dr)

Come prima / Caro Natalino / Mille lire al mese / Capuccina – Permettete signorina / Vecchi fans / Pippo non lo sa / Marci beaucoup / Royal Garden Blues / Torpedo Blue / Bellezza in bicicletta / Caravan / Medley Kramer : In un vecchi palco della Scala – Donna – Domenica è sempre domenica – Un bacio a mezzanotte –Oghgi mi sento milionario – Tomorrow night / Ciao ciao bambina / Doctor Jazz / Mood Indigo / maramao perché sei morto / Oh Baby Kiss Me / Spaghetti a Detroit.

(Non Solo Jazz NSJ 001) Bari, 26-1-99.chiusura

 

DIXON AKUA, TURRE. (CELLO)

New York.

Moglie del trombonista Steve Turre. fondatrice e leader del gruppo “Quartette Indigo”. Gruppo sul modello dei Kronos, che si sposta con molta disinvoltura dalla tradizione all’attualità jazzistica. A dare peso alla formazione troviamo il violinista John Blake. Ha suonato con Duke Ellington, Lionel Hampton, Dizzy Gillespie, B.B.King, James Brown, Max Roach, Carmen McRae, Roland Kirk, Woody Shaw, Archie Shepp, Betty Carter, Steve Turre, Jay Jay Johnson, Henry Threadgill e molti altri. Ha partecipato a numerosi Festival e si è esibita nei migliori club.

Discografia:

Quartetto Indigo.

Gayle Dixon, John Blake (viol) Ron Lawrence (viola) Akua Dixon Turre (cello)

Rag Time Dance / Naima / Andromeda / Footprints / Efua / A Saturday Night On Beale Street / Come Sunday : The Ladies Blues / Ruby My Dear / Lift Every Voice And Sing.

(Landmark LCD 1536) New York, 10-4-94.chiusura

 

DIXON BEN (DR)

Gaffney, South Carolina. 25/12/1934.

A quattro anni si è trasferito con la famiglia a Washington D.C.. A quindici anni ha iniziato a suonare la batteria e nel 1956 si è trasferito a New York per suonare in diversi gruppi di rhythm-and-blues. Per tre anni ha lavorato con il cantante Lloyd Price, ha suonato poi con Wilbur Ware, Leo Parker Mal Waldron e ha registrato nel 1957 con Ray Draper. Nella metà degli anni ’60 ha suonato con Grant Green, con Lou Donaldson, con Big John Patton e nel luglio del 1965 ha suonato e registrato ad Atlantic City con Johnny Hodges e con Wild Bill Davis. Nel 1961 ha anche registrato con Baby Face Willette, con Dodo Marmarosa, con Fred Jackson, con Don Wilkerson, con Harold Vick, con George Braith e con Sonny Phillips. Del seguito della sua attività non abbiamo notizie.

chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...