VIGNOLA Frank

VIGNOLA FRANK (G)

Long Island, New York. 30/12/65.

Figlio di un banjonista e fisarmonicista ed un fratello trombettista. Ha iniziato a suonare la chitarra a cinque anni, ascoltando dischi e, aiutato dal padre, si è applicato nello studio della musica e delle varie tecniche chitarristiche. A 12 anni ha iniziato a studiare il banjo e a 14 anni ha vinto il primo premio al Grand National Banjo Champioship in Canada. I suoi modelli sono stati Reinhardt, Charlie Christian, Wes Montgomery. Ha iniziato l’attività professionale a 14 anni in gruppi rock amatoriali e nella metà degli anni ’80 ha collaborato con il pianista di ragtime Max Morath, poi con Ken Peplowski, il violinista Andy Stein, nonché fatto parte della Vince Giordano’s Nighthawks. Il suo primo progetto musicale personale, del 1987, si basa sulla riedizione del famoso quintetto dell’Hot Club De France, debuttando con questo gruppo al “Michels Pub” di New York e ottenendo un grande successo che lo proietterà verso una splendida carriera. Arrivato il contratto con la Condord, Vignola ha lavorato in duo ed in trio con Herman Foster, Frank Tate, John Goldsby e Joe Ascione. Ha fatto parte del quartetto Travelin’ Light di Ed Polcer, assieme alla tuba di Sam Pilafian. Nel 1994 ha suonato con Claude Williamson, Howard Alden, Jimmy Bruno, ha formato la Concord il Jazz Guitar Collective. Ha registrato della fusion con il Unit Four nel 1995. Nel 1997 ha collaborato con Joe Ascione, ha registrato con Chet Atkins, Madonna, John Faddis, Woody Allen, Ringo Starr, i Manhattan Transfer, Frank Wess, Elvin Jones, Lionel Hampton e molti altri. Ha insegnato alla Boston University e alla Arizone State University. E’ considerato uno dei migliori chitarristi della scena del jazz contemporaneo, soprattutto per la chitarra acustica .

Discografia:

Appel Direct.appeldirect

Billy Mitchel (st) Frank Vignola (g) John Goldsby (b) Joe Ascione (dr)

Appel Direct / Play Fiddle Play / Ready ‘N Able / Indian Love Call / Jeannine / Whirly Twirly / The JUtterburg Waltz / Love For Sale / Rajah / I’ll Never Smile Again / If I Love Again / It Might As Well Be Spring.

(Concord Jazz CCD 4576)

New York, 22-23 Aprile 1993.

.

Let In Happen.letithappen

Arnie Lawrence (sa-ss) Ken Peplowski (cl) Frank Vignola (g) David Grissman (mond) Joe Ascione (dr-perc)

Let It Happen / TIco-Tico / Diminishing Blackness / String Of Pearls / Ligia / Spanish Eyes / Quizas, Quizas, Quizas / Fleche d’Or / Seven Minds / Unit Seven / Lu Lu’s Trip / Ah! So.

(Concord 4625)

New York, 19-20 Aprile 1994.

Look Right, Jog Left.lookright

Frank Vignola (g) Allen Farnham (keyb) John Goldsby (b) Joe Ascione (dr-perc)

Organized Confusion / President Street / Vignolette / Jonathan’s Wine / Late Night / Jog Left / Vignolette / O Morro Nao Tem Vez / Vignolette / Look Right / Desert Moon Blues / Katrina / Vignolette / Tuxedo Junction / The Antidote / Jeff’s Dancing.

(Concord Jazz 4718)

New York, 28-30 Dicembre 1995.

Dejà Vu.dejavu

Frank Vignola (g) Steve Hass (dr-perc)

White Room / It’s Too Late / I Shot The Sheriff / Deja Vu (pt.1) / Spain / Waiting For A Girl Like You / Déjà Vu (pt.2) / Imagine / Walkin’On The Moon / Déjà vu (pt.3) / Walk This Way / Alison / Déjà vu (pt.4) / Dust In The Wind.

(Concord Jazz 4802)

Los Angeles e New York, Aprile 1999.

Off Broadway. offbroadway

Frank Vignola (g) Randy Sandke (tp) Frank Wess (st-fl) Roland HanaI (p) John Goldsby (b) Joe Ascione (dr)

/ Stars Fell On Alabama I / Off Broadway / Limone’s Blues / The Return / Stardust / Sing That / Cookin’ At The Continental / Never, Never / Annie / In The Hills / Frankly Speaking / Stars Fell On Alabama II / It’s All Right With Me / What’s Up.

(Nagel-Heyer Records 2006)

New York, 1-3 Dicembre 1999.

Without A Doubt.withoutadubt

Mark Egan (st) Frank Wess (fl-st) Frank Vignola (g) Joe Ascione (dr)

Ask Jees / Sumpin’Went Wrong / Without A Doubt/City Samba / The Return / Gene (For Betoncini) / Pretty Is / Depraw / If I Love Again.

(Kock Rec. 7896)

8-10 Marzo 2000.

.

Blues For A Gypsy.bluesforagypsy

Frank Vignola (g)

Donna Lee / Blues For A Gypsy / Tears / Cryin’ / Gypsy Bach / By The Fire / Laura / Fishing With Django / Angel Eyes / Limenhouse Blues / Misty / Gypsy Dreams / Please / I Surrender Dear / Train Ride / Manoir de Mes Reves.

(Acoustic Disc 43)

Febbraio 2001.

The Frank & Joe Show: “33-1/3”.frank vignola Joe Ascione 33

Steven Bernstein (tp) Mac Rebennack (p,vc) Frank Vignola (g) Charles Burnham (vln) San Smith, Joel Forbes, Gary Mazzaroppi (b) Joe Ascione (perc) Janis Siegel, Jane Monheit (vc)

Begin the beguine / Don’t fence me in / Tico tico / Mozart jam / The Sheik of Araby / Sweet rhythm / Besame mucho / Spiderman / It’a only a paper moon / Long train runnin’ / Alone again naturally / Flight of the bumblebee / Star dust / That’s All.

(Hyena 9320)

New York, 2004.

The Frank & Joe Show: 66 2/3.thefrankandshow

Frank Vignola, Ken Smith (g) Gary Mazzaroppi, Mark Egan, Joel Forbes (b) Joe Ascione, Chuck Ferruggia, Rich Zukor (perc) Jane Monheit, Janis Siegel (vc)

It might as well be spring / My prayer / Manhattan / Quizas / Sway / Hungarian dance no.5 / After hours / Let it happen / City samba / Do you know what it means to miss New Orleans ? / Glow worm.

(Hyena 9334)

New York, 2005.

Vignola Plays Gershwin.playsgershwin

Frank Vignola (g) Corey Christiansen (g) Tom Kebbedy (b) Joe Ascione (dr)

I Got Rhythm / Summertime / ‘S Wonderful / Our Love Is Here To Stay / They Can’t Take Away From Me / The Man I Love / Spmebody Loves Me / Strike Up The Band / Nice Work If You Can Get It / Fascinating Rhythm / Embraceable You / Lady Be Good / How Long Has This Been Going On / But Not For Me.

(Mel Bay Rec. 10122)

21-7-2006.

100 Years Of Django.100years

Julien Labro (fis) Frank Vignola (g) Vinny Raniolo (g) Gary Mazzaroppi (b)

Rhythm Futur / Trounbland Bolero / Swing Gitane / Tears / Song D’Automne / Diminishing Blackness / Mystery Pacific / Douce Ambiance / Nuages / Swing.

(Azica Rec. AJD-72244)

8-6-2009.

.

Just Between Frets.

Tommy Emmanuel (g) Frank Vignola (g)

Tenderly / Clouds /Nuages / How High the Moon / I’ve Got a Crush on You / Young at Heart / Swing 39/Swing / Sweet Dreams / Paper Moon / Django’s Castle / Swing 09 / NatureBoy / Just Us 4 All

(Groovemasters)

2009.

.

Melody Magic.melody-magic

Frank Vignola (g) Mark Egan (b) Vinny Raniolo (g) Zack Brock (vln) Julien Labro (fis) Cassie Holden (b)

Symphony No. 5 in C Minor, Op. 67: I. Allegro con brio / Carmen, Act I: Habanera “L’amour est un oiseau rebelle” / Scheherazade, Op. 35 / Peer Gynt Suite No. 1, Op. 46: I. Morning Mood / If I Fell / Dust in the Wind / Violin Partita No. 2 in D Minor, BWV 1004: I. Allemande / Violin Concerto in E Minor, Op. 64, MWV O14: I. Allegro molto appassionato / Swan Lake Suite, Op. 20a: I. Scene / Eye of the Tiger / Walking On the Moon

(Azica Records) 2013.

Let’s Jam.letsjam

Frank Vignola (g) Vinny Raniolo (g)

Honey Suckle Nose / Mini Swing / Nu Ages / Not Getting Around Much Anymore / Cara’s Van / I’m Confessin’ That I Love You / Sheik of Araby / Sweet Georgia Pink / I’ll See You in My Dreams / Blue Bossa Nova

(CD Baby)

2013.

Beloved Earth Songs.belovedearth

Frank Vignola (g) Vinny Raniolo (g)

Apache / You’d Be so Nice to Come Home To / Concerto De Aranjuez / Carolina in the Morning / Killing Me Softly / Malaguena / Under Paris Skies / Brazil / Willow Weep for Me / April Showers / La Strada Nel Bosco / Smoke Gets in Your Eyes / Anitra’s Dance / Mozart’s Symphony No. 40

(V & R Music)

2013.chiusura

VIGORITO ALDO ( B)

Salerno, Campania. Italia.

Musicista dallo spiccato senso melodico, connaturato al nostro patrimonio musicale, che ben si sposa con le strutture di matrice jazzistica. Ha studiato al Conservatorio S.Cecilia di Roma ed ha iniziato a suonare nella stessa città insieme a Eddy Palermo, Marcello Rosa e Cicci Santucci. Dal 1984 al 1990 ha fatto parte del gruppo di Romano Mussolini. Dal 1987 al 1992 ha fatto il direttore artistico della rassegna “Jazz Estate” di Salerno. Ha collaborato anche con Lew Tabackin, Bob Mover, Gary Bartz, Gianni Basso, Dave Samborn, Jim Snidero, Paolo Fresu, Irio DePaula, Stefano battaglia, Valery Pinomarev, Bruce Forman, Antonio Farao, Tony Scott, Claudio Fasoli, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso, Roberto Ottaviano, Gary Smulian, George Benson, Jimmy Owens, Pat La Barbera, Lester Bowie, Dado Moroni, Adrienne West, Maurizio Giammarco, Enrico Pieranunzi, Stefano Bollani, Rita Marcotulli, Helen Merrill, Eddie Daniels, Eliot Zigmund, Benny Golson ed altri. Ha registrato con diversi partners, tra i quali ultima la cantante Ondina Sannino. Attento compositore, dai temi molto cantabili, strumentista discreto, non invadente.

Discografia:

Napolitania.Aldo Vigorito Napolitania.

Stefano Cantini (ss) Francesco Nastro (p) Aldo Vigorito (b) Beppe La Pusata (dr)

Baires / Que te pasa / Prologue / Napolitania / Ribeira / Weird Tale / Guapperia / Sa-Na.

(Wide Sound WD 123)

Napoli, 29-31 Luglio 2002.chiusura

VIKING JAZZ BAND.

Nome di un sestetto guidato da Papa Blue attivo nel 1958.chiusura

VILLA ERNESTO (B)

Varese, Lombardia, Italia. 17/2/1922.

Nel 1943 mentre era internato in Svizzera ha iniziato a suonare del jazz. Nel 1945 a Varese è entrato negli “Hot Players”di Fausto Papetti. Ha suonato con Cosimo Di Ceglie e nel 1950 ha fatto parte dei ”Menestrelli del Jazz” con la quale ha suonato musica da ballo e jazz. E’ rimasto con essi sino al 1959. Intanto dal 1956 ha suonato anche con Enrico Intra, nel 1958 ha collaborato con Pupo De Luca nel “Modern Jazz Quartet”. Ha lavorato sino al 1970 negli studi di registrazione e poi ha abbandonato la musica. chiusura

VILLAGE GATE.

Locale di New York ubicato nel Greenwich Village in Bleeker Street. In esso si sono esibiti moltissimi musicisti di jazz moderno ed in esso sono state realizzate moltissime registrazioni dal vivo.chiusura

VILLAGE VANGUARD.

Club nel centro del Greenwich Village, al 178 della 7a Avenue di New York. Aperto nel 1936 su iniziativa di Max Gordon, ha ospitato un grande numero di gruppi. A testimoniare la sua storia vi sono innumerevoli registrazioni dal vivo e le Nights At The Village. Nel 1988 ha aperto una sua filiale a Tokyo.chiusura

VILLAROELL MANUEL (P-COMP)

Santiago del Cile, Cile. 24/8/1944.

Studia pianoforte classico per 10 anni, segue al conservatorio corsi di teoria, di composizione e di solfeggio. Scopre il jazz che diventa la sua passione, mette su dei gruppi e nel 1970 viene in Europa. Prende dimora a Parigi dove mette su il “Mat-chi-Oul” gruppo impostato al freejazz con il quale si esibisce nei club e nei festival.chiusura

VILLEGAS ENRIQUE, MONO (P)

Buenos Aires, Argentina. 2/8/1913. – Buenos Aires, Argentina. 19/7/1986.

Ha studiato al Conservatorio Nazionale, sotto la guida di Alberto Williams e si è diplomato nel 1932. Ha iniziato la carriera di pianista classico e nel suo primo concerto in Argentina ha interpretato il Concerto in G di Ravel e nel 1934 la Rapsodia in Blue di George Gershwin. Dal 1943 al 1944 ha guidato un gruppo di jazz e si è trasferito a New York nel 1955, dove ha registrato con Milt Hinton e Coy Cole dal 1955 al 1957. Nel 1964 è tornato in patria, ha registrato un album in trio, ha accompagnato dei solisti. Nel 1968 in duo con Jorge Lopez Ruiz, con Paul Gonsalves e nel 1970 è tornato a New York per un anno. Poi ha registrato nel 1973 in trio e nel 1975 con un quartetto di free jazz, con il quale si è esibito al Teatro Colon e ha fatto le ultime registrazioni nel 1977. chiusura

VILLEGER ANDRÈ (SX)

Rosny-sous-Bois, Francia. 12/8/1945.

Ha studiato da solo il clarinetto ed in seguito ha seguito dei corsi regolari. Nel 1965 ha iniziato a suonare in piccoli gruppi tradizionali di dilettanti. Nel 1970 è passato al professionista ed ha suonato nel gruppo di Raymond Fonseque dal 1968 al 1970 e poi nei “Luteciens”. Nel frattempo si è impegnato in studi molto seri di diversi strumenti ad ancia ed è diventato la star della ”Cocoro Steel Band”. Ha suonato nella “Show-Biz Band” di Claude Bolling, nel 1976 ha fatto parte della “Jazz Five” insieme a Raymond Fol e Sam Woodyard. Ha suonato anche con Irakli, con Francois Blensan, Jean-Loup Longnon, i”Polygruel”, con Ivan Julien. Nel gruppo di jazz rock i ”Chute Libre” . Ha partecipato a molte manifestazioni internazionali suonando con Jimmy McPartland, Joe Newman, Harry Sweet Edison, Lionel Hampton, Gerry Wiggins, J.C.Heard. Ha inciso con Michel Attenoux, Cat Anderson, Wingy Manone ed il “Melanie Jazz Sextette”. Musicista elegante, dalla ottima tecnica e dal gusto musicale molto originale. chiusura

VILLERSTEIN LOUIS, VIVIAN (VIOL)

Ha debuttato nell’orchestra di André Ekyan come chitarrista. In seguito suonerà solo il violino in vari club parigini. Ha suonato con Joseph Reinhardt, Sarane Ferret, con Eugene Vees nel 1977 ed ha registrato anche con il chitarrista Laro Solfero. E’ stato uno dei più validi ed originali violinisti tzigani, che però è apparso di rado sulla scena musicale dell’epoca. Somigliava fisicamente a Django Reinhardt del quale era anche lontano parente.chiusura

VINACCIA PAOLO (DR)

Italia. 1954.

Batterista giramondo, cosmopolita, nel 1978 si è stabilito in Norvegia. Elemento stabile del gruppo di Terje Ripdal. Ha anche collaborato con Palle Mikkelborg, con Mike Mainieri, Jon Christensen, David Darling e Arild Andersen. Nel suo primo lavoro discografico ha cercato di fondere due espressioni musicali come il jazz e la musica tradizionale sarda, con il coro di Neoneli. Batterista dal drummning trascinante, che scaturisce dalle molte esperienze culturali tra le quale è preponderante le infuocate atmosfere mediterranee.

Discografia:

Mbara Boom.Paolo Vinaccia Mbara Boom.

Tore Brumborg (st-ss) Arild Andersen (b) Paolo Vinaccia (dr) Coro di Neoneli.

Introitus / Barones tirannia / Rocco / Macomente / Lamentus / Finas a cando / Viva vitae / Amistade sos / Jazzus 5nterruptus / Mptus / Panorama / Rash’us / Commandor Schmuck / Ave Maria / Ziu meu / Bwana Boom / Abballu abballu / Hippo Boom / Abajour / Saludos / Mater mia / Como ti canto / Tarantellus.

(Emarcy 539 139) Oslo, 27-3-96.chiusura

VINAYAKRAM VIKKU T.H. (PERC)

India. 11/8/1942.

Ha avuto come insegnate il padre Sri T.R.Hariara Sarma, leggendario maestro di Carnatic strumenti a percussione classici dell’India del Sud. Fanciullo prodigio prende parte a concerti a tredici anni e suona con i migliori specialisti indiani. Nella metà degli anni’70 viene ingaggiato da John McLaughlin per completare il gruppo Shakti, e con lui gira gli States e l’Europa. Nel 1980 fonda l’Indian J.G.Laya e dirige lo Jaya Ganesh Academy of Rhythm in Madras e l’Accademia di percussioni Carnatic. Tra gli anni ’80 e’90 registra e va in tournèe con Lakshminarayana Shankar. Ha ricevuto degli ambiti premi indiani e titoli accordati solo a personaggi leggendari. chiusura

VINCENT CLARENCE, LITTLE DAD (BJ)

Baton Rouge, Louisiana. 1899. – New Orleans, Louisiana. 1960.

Ha iniziato a farsi notare nel 1918 con Chris Kelly. Ha suonato poi con Buddy Petit, nel 1923 ha fatto parte della “New Orleans Creole Jazz Band” di Amos White. Nel 1924 va con Herb Morand, poi ha suonato con Louis Dumaine e con il pianista Octave Crosby.chiusura

VINCENT RON, ROLAND DAVID (DR)

Warwick, Rhode Island. 18/10/1951.

Ha studiato alla Berklee School of Music e si è diplomato nel 1973.Il suo primo ingaggio importante con Carmell Jobes dal 1980 al 1982 e poi con il quartetto di John McNeil dal 1984 al 1988. Nel 1989 ha messo su un suo quartetto insieme a Dave Daouglas ha fatto un tour in Francia partecipando al Festival Jazz di Grenoble. Ha suonato con Gerry Mulligan, con il quale ha collaborato sino alla sua morte nel 1996. Ha suonato anche con Bill Charlap, ha registrato con Michael Moore, con Helen Merrill, con Art Lande, con Maurizio Giammarco, con Carol Sloane, con il pianista Steve Million. Ha fatto parte della Gerry Mulligan All Star Tribute Band, diretta da Ted Rosenthal. Nel gennaio del 1997 ha tenuto un concerto con un suo quintetto, che comprende Randy Brecker, Chris Potter, Bill Charlap e Michael Moore. E’ stato molto attivo anche nei workshop. chiusura

VICENZI FAUSTO (CL)

Musicista di Rovereto, valente e preparato clarinettista coadiuvato dal pianista e compositore Renzo Vigani hanno riesumato la “terza corrente” poiche nella loro musica le parti scritte prevalgono sulle improvvisazioni. Musica dalla pulsazione ritmica appena accennata.

Discografia:

Come Mais.Fausto Vicenzi Come Mais.

Fausto Vicenzi (cl) Renzo Vigagni (p-tamp-tast) con Fabrizio Zeni (cl) Ruben Diaz (g) Bruno Bonora, Stefano Roveda (viol) Maura Bruschetti (viol-viola) Klaus Mnafrini (viola) Francesco Ciech (cello) Stefano Colpi (b) Gabriella Diaz, Claudio Benedetti, Claudio Ischia (perc)

L’ora del lago (2 vers) / Sadhu / Nel tuo sorriso / Aria per il Tibet / Che tempi sono questi / Lo sguardo di Sati / What I Actuality See / Corale.

(FV 003) Rovereto, 1998.chiusura

VINCI MARK (TS)

Xenia, Ohio. 26/1/1960.

Ha collaborato in tour ed in sala di registrazione con Maria Schneider, Joe Lovano, Stefon Harris, Roemary Clooney, Tony Bennett, Frank Sinatra, Gerry Mulligan, con Fedshock, con Woody Herman nel 1983, con Clark Terry, con Zoot Sims, Tommy Flanagan, Mel Lewis, Michael Feinstein, Benny Carter, Joe La Barbera, Gene Bertoncini. Ha fatto parte della Carnegie Hall Jazz Band diretta da John Faddis. Ha partecipato a molti Festival in tutto il mondo ed ha insegnato allo Skidmore College di Saratoga Springs a New York ed in altre scuole. Sassofonista con molti riferimenti a Pepper e a Shank. Malgrado i buoni trascorsi, manca di passionalità ed un timbro nasale con poco mordente.

Discografia:

Grand Slam.Mark Vinci Grand Slam.

Mark Vinci (sa) Gerald D’Angelo (p-org) Lynn Seaton (b) Dave Ratajczak (dr)

Giant Steps / Indian Summer / Con Alma / I’m Glad There Is You / When You Wish Upon A Star / Sweet Lorraine / Blood Count / Tag Team / Evol Deklaw Ni / Examiner / Battle Hymn Of The Republic.

(Iris Musique 1007)

29-2-92 & 31-3-95.

As I Tink About You.Mark Vinci As I Tink About You.

Mark Vinci (sa) Gerald D’Angelo (p-org) Lynn Seaton (b) Dave Ratajczak (dr)

Crow’s Nest / As I Think About You / Postcards From My Heart / A Little Dab / Clinging To A Dream / Ahi /Bthis Is All I Ask / Embrace Me If You Can / Amulet / Close Your Eyes.

(IRIS ICD 1008)

New York, 13-14 Gennaio 1997.chiusura

VINDING MADS (B)

Copenaghen, Danimarca. 7/12/1948.

Musicista autodidatta ed ha iniziato la carriera a 16 anni. Nel 1965 entra nella “Swingtu-Siasterne”, in seguito suona con Arnvid Meyer, con Steen Vig, con Hans Fjeldsted. Nel 1970 entra nel gruppo Bent Jaedig-Richard Boone, ha suonato con il trio di Finn Savery, con Thomas Clausen, con la Creme Fraiche Big Band, dal 1973 e sino al 1977 con Svend Asmussen. Ha suonato e registrato con Finn Savery, con Howard McGhee nel 1976 e nel 1978 con la Radiosen Big Band. Agli inizi degli anni ’80 ha fatto parte della Ernie Wilkins’s Almost Big Band ed in duo con Kenny Drew. Ha suonato con l’organista Kjell Ohman e Nils Lindberg e con Kin Parker nel 1981, con Ira Sulieman e con D.Roney nel 1985. E’ stato uno dei musicisti danesi a registrare copiosamente con molti musicisti americani, come : Jesper Thilo, Johnny Griffin, Duke Jordan, Doug Raney, Dexter Gordon, Art Farmer, Bob Brookmeyer, Roland Hanna, Dorothy Donegan, Kai Winding, la cantante Sylvia Vrethammar, il pianista Rune Ofwerman, Hank Jones, Idrees Sulieman, la cantante Magni Wentzel, oltre a la Radioens Big Band , Rune Gustafssonn, Putte Wickman ed il trombonista Torolf Molgaard.

Discografia:

The Kingdom.Mads Vinding The Kingdom.

Enrico Pieranunzi (p) Mads Vinding (b) Alex Riel (dr)

Alba prima / Lover / The Kingdom / Someday My Prince Will Come / MY Foolish Heart / Somewhere / New Lands / Autum Song / Semptember Waltz / Interlude n.948 / I Remember Clifford.

(Stint Stucd 19703)

Copenhagen, 3-4 Marzo 1997.

Bubbles & Ballads.Mads Vinding Bubbles & Ballads.

Jacob Karlzon (p) Mads Vindign (b) Morten Lund (dr)

Nefertiti / You Don’t Know What Love Is / All The Things You Are / The Summer Knows / Bubbles / Footprints / Misty / Flat Blues / Cesterbal / Yesterdays / On Green Dolphin Street.

(Bro BRO 002)

Vaerlose, 2008.chiusura

 

VINE STREET.

Strada di Kansas City celebre negli anni ’20 e ’30 per il grande numero di locali che in essa avevano sede. Locali che hanno ospitato celebri jam sessions. Ad essa hanno dedicato diverse incisioni : Vine Street Blues di Benny Moten/Harry James) Vine Street Boogie di Jay McShann, Vine Street Breakdown di Buddy Tate e Vine Street Drag dei Missourians. chiusura

 

VINING TED, EDWARD NORMAN (DR)

Melbourne, Australia. 22/8/1937.

Ha iniziato a suonare nell’area di Melbourne nel 1958, lavorando con le orchestre dirette da Alan Lee, Keith Hounslow e Brian Brown, con il quale è stato dal 1965 al 1979. Nel 1970 ha formato un suo trio insieme a Bob Sedergreen e Barry Buckley. Ha vissuto dal 1981 al 1986 a Brisbane dove ha formato la “Musiikki-oy”, nel quale sono emersi giovani talenti, che lo hanno seguito a Melbourne, dove ha entusiasmato per il grande swing. E’ stato anche direttore artistico del Melbourne Moomba Jazz Festival dal 1976 al 1979 e direttore esecutivo di quello di Montsalvat dal 1995 al 1996. chiusura

VINK FRANS (P)

Aia, Olanda. 18/5/1918.

E’ stato il fondatore nel 1945 della Dutch Swing College, il cui repertorio era costituito solo da composizioni di Duke Ellington, dei quali egli stesso cura gli arrangiamenti. Questo soprattutto lo ha reso celebre e conosciuto. Sciolta l’orchestra ha girato per l’Europa suonando in vari gruppi tra cui quello di Don Byas. In seguito ha abbandonato la carriera per dedicarsi alla fotografia.chiusura

VINNEGAR LEROY (B)

Indianapolis, Indiana. 13/7/1928. – Portland, Oregon. 4/8/1999.

Musicista autodidatta, ha iniziato a studiare il piano ed in seguito è passato al contrabasso. Ha iniziato a suonare nella sua città con Wes Montgomery, poi con il quintetto di Roger Jones e con Jim Coles. va a Chicago dove ha collaborato con Bill Russo e al “Beehive”insieme a Junior Mance e Norman Simmons ed ha accompagnato Charlie Parker, Lester Young, Howard McGhee, Sonny Stitt, Johnny Griffin ed in trtio al Blue Note. Nl 1954 si è trasferisce in California, qui ha iniziato con l’acconpagnare Art Tatum, è si è costruito una ottima reputazione e diventerà uno dei protagonisti del West Coast Jazz. Ha suonato con Barney Kessel, Shelly Manne, Chico Hamilton, Teddy Edwards, Petee Candoli, Chico Hamilton, Conte Candoli, con Les McCann nel 1959. Nel 1961 è andato a Parigi con Joe Castro. Tornato in California ha suonato e registrato Herb Ellis, Teddy Edwards, Gerry Mulligan, JImmy Witherspoon, Helen Humes, Barney Bigard, Gerald Wilson, George Auld, Cedar Walton, Eddie Harris, ha registrato con Sonny Rollins, Phineas Newborn, Stan Getz, Sonny Stitt, Paul Smith, Kenny Dorham, Jackie McLean, Sonny Criss, Victor Feldman, “The Jazz Crusaders”, Herb Geller, Pete Candoli, Andrè Previn, Serge Chaloff, Chet Baker, Dexter Gordon, Harold Land, Benny Carter. Nel 1968 è tornato con Les McCann.Ha fatto parte del trio di Hampton Hawes nella serie televisiva “Jazz on Stage”del 1970. Nel 1980 ha fatto un tour in Africa per la Xanadu Records. In televisione con i “Panama Hats”gruppo che accompagna l’attore e banconista George Segal. Problemi di cuore e di polmoni lo hanno costretto a passare molti periodi sotto ossigeno ed ha non stare in locali nei quali si fumava ed inoltre per evitare lo smog di Los Angeles si è trasferito a Portland nell’Oregon nel 1986. Ha continuato a suonare in tournèe in Europa insieme a Teddy Edwards a New York ed in Alaska con un suo trio. Musicista molto agile ritmicamente, specialista del walking bass è stato soprannominato “The Walker”.

Discografia:

Leroy Walks.Leroy Walks.

Gerald Wilson (tp) Teddy Charles (st) Carl Perkins (p) Victor Feldman (vib) Leroy Vinnegar (b) Tony Bazley (dr)

Walk On / Would You Like To Take A Walk / On The Sunny Side Of The Street / Walkin’.

Los Angeles, 15-7-57.

Walkin’My Baby Back Home / Walkin’My baby Back Home / I’ll Walk Alone / Walkin’By The River.

(Contemporary 7542) Los Angeles, 16-9-57.

Leroy Walks Again.Leroy Walks Again.

Freddie Hill (tp) Teddy Edwards (st) Mike Melvoin (p) Vic Feldman (p) Leroy Vinnegar (b) Roy Ayers (vib) Milt Turner (dr)

Hard To Find / Down Under / I’ll String Along With You / Subway Grate / Restin’In Jail / Motherland.

Los Angeles, 1-8-62.

For Carl / Wheelin ‘And Dealin’.

(OJC 454 CD) Los Angeles, 5-3-63.

Jazz’s Great Walker.Jazz's Great Walker.

Mike Melvoin (p) Leroy Vinnegar (b) Bill Goodwin (dr)

Doin’ that thing / You’d be so nice to come home to / If I should lose you / The love nest / Kick, laugh, crawl / Persuasion / They say it’ s wonderful /  Bees sees.

(Vee Jay VJR2502) 

Los Angeles, 1964.

.

Glass Of Water.Glass Of Water.

Dwight Dickerson (p) Leroy Vinnegar (b) Chuck Carter (dr) Michael Barrere (perc)

Twila / Funny time / Glass of water / Damn ! somebody stole my pants / My romance / Muffin man / Hey mon.

(Legend LGS1001)

Los Angeles, 1973.

.

The Kid.The Kid.

Dwight Dickerson (p/el,synt) Barry Zweig (g,bj) Leroy Vinnegar (b) Carl Burnett (dr) Al Williams (perc,congas)

The kid / Kaftan / My mom / Doin’ that thing / Damn my feet hurt / Iah que linda / Reservation / Chitlin’ Moe.

( PBR 6)

Santa Monica, California, 1976.

.

Walkin’The Basses.Walkin’The Basses.

Geoff Lee (p) Leroy Vinnegar (b) Mel Brown (dr) Curtis Craft (perc)

Blue’N’Boogie / Back On The Farm / The Love Nest / Big Shoes (For You Feet) / Grandstand / Leroy’s Wealtz / Blues On Purpose / Ah Que Linda / Who As Seen The Wind / How Insensitive / Me Ho.

(Contemporary 14068)

Milwaukie, OR, Marzo 1992.

Integrity – The Walker Live At Lairmont.Integrity - The Walker Live At Lairmont

Gary Harris (st,ss) Dan Faehnle (g) Leroy Vinnegar (b) Mel Brown (dr)

Blue ‘n’ boogie / Segment / Little sunflower / We’ll be together again / Everywhere calypso / Me ho / Blues by five / The theme.

(Jazz Focus JFCD009) 

Lairmont, 14 Maggio 199.

.

The Boss of the Walking Bass.The Boss of the Walking Bass.

Jessica Williams (p) Leroy Vinnegar (b) Mel Brown (dr)

Cold duck time / Sunny side of the street / Caravan / Western civilation blues / I’m in the mood for love / Makin’ whoopee / Canadian sunset / Birks’ works / You don’t know what love is.

(Jazz Focus JFCD022)

Live Atwater’s Nightclub, Portland, 26 Ottobre 1996.chiusura

VINSON EDDIE (TB)

New Orleans, Louisiana. 1885.

Nel 1910 è entrato nella “Olympia Orchestra”di Freddie Keppard. Ha suonato poi con la “Excelsior Brass Band”. Nel 1912 è entrato nella “Original Creole Orchestra” e con la stessa ha preso parte al tour dell’”Orpheum Circuit” che è stato il miglior mezzo dell’epoca per propagandare il vero jazz di New Orleans in tutti gli Stati Uniti. Ha fatto parte anche dell’orchestra di Armand Piron. chiusura

VINSON EDDIE “CLEANHEAD” (SA-VC)

Huston, Texas. 18/12/1917. – Los Angeles, California. 2/7/1988.

Il nonno violinista e un parente pianista, egli ha iniziato nel 1934 suonare il sax alto. “Cheanead” cioè “testa pelata”ha iniziato a suonare insieme a Arnette Cobb e Illinois Jacquet nell’orchestra di Chester Boone nel 1932. Poi con Milt Larkins ha suonato il sassofono e cantato dei blues dal 1946 al 1940. Dal 1940 al 1941 con Floyd Ray. Ha fatto un tour nel sud insieme ai cantanti di blues Big Bill Broonzy e Lil Green. Arriva alla notorietà a New York nell’orchestra di Cootie Williams dal 1942 al 1945. Dal 1946 al 1947 ha diretto una sua orchestra ed un sestetto nel 1948, nel quale vi sono John Coltrane, Red Garland e Johnny Coles. Insieme ad Arnett Cobb ha messo su un gruppo a Huston. Ha registrato con Eddie Lockjaw Davis, Wynton Kelly, Joe Wilder, Tyrre Glenn, Buddy Tate, Milt Buckner, Gene Ramey, Slide Hampton e Charlie Rause. va in tourne con Jay McShann in Europa, ha suonato con Oliver Nelson. Stabilitosi in California ha diretto gruppi di R&B. Incontri discografici con Otis Spann, T.Bone Walker, Count Basie. Si è esibito per molto tempo al Rubaiyat Lunge di Los Angeles ed in molti altri importanti nelle grandi città americane ed ha girato il mondo. Testa pelata è anche uno stimato cantante di blues, per il suo particolare accostamento di blues primitivo e jazz raffinato, egli spazia nelle sue esibizioni dal blues al rhythm and blues.

Discografia:

Cherry Red Blues.Cherry Red Blues.

Henderson William (tp) Harry Potter (cl-st) Eddie Vinson (sa-vc) Eddie Davis (st) Al towsend (sb) Wynton Kelly (p) Franklin Skeete (b) Lee Abrams (dr)

Ashes On My Pillow / Somebody Done Stole My Cherry Red / I’m Gonna Wind Your Clock / Eddie Bounce.

Cincinnati, OH, 16-8-49.

Calvin Hughes (tp) James Buxton (tb) Eddie Vinson (sa-vc) Eddie Davis, Harry Porter (st) Wynton Kelly (p) Franklin Skeete (b) Lee Abrams (dr)

Featherbred Mama / I’m Weak But Willin g / No Good Woman Blues.

(Gusto GD 5035 – King LP 634) Cincinnati, OH, 30-8-49.

Joe Wilder (tp) Tyree Glen (tb) Eddie Vinson (sa-vc) Buddy Tate (st) Bill Graham (sb) Milt Bukner (p) Gene Ramey (b) Percy Brice (dr)

Jump And Grunt.

New York, Giugno 1950.

Cleanhead’s Back In Town.Cleanhead’s Back In Town.

Eddie Vinson (vc) Joe Newman (tp) Henry Coker (tb) Bill Graham (sa) Frank Foster (st) Nat Pierce (p) Turk Van Lake (g) Eddie Jones (b) Gus Johnson (dr)

Sweet Lovin’You / I Just Can’t Keep The Tears From Tumblin’Down / Your Baby Ain’t Sweet Like Mine / Cleanhead’s Back In Town.

Eddie Vinson (vc) Joe Newman (tp) Henry Coker (tb) Bill Graham (sa) Paul Quinichette (st) Nat Pierce (p) Turk Van Lake (g) Eddie Jones (b) Ed Thigpen (dr)

Kidney Stew / Cherry Red / Is You Is Or Is You Ain’t My Baby / It’s Ain’t Necessarily So.

Eddie Vinson (vc) Joe Newman (tp) Henry Coker (tb) Bill Graham (sa) Charlie Rouse (st) Nat Pierce (p) Freddie Green (g) Eddie Jones (b) Ed Thigpen (dr)

Hold It Right Here / That’s The Way To Treat Your Woman / Trouble In Mind / Caldonia.

(Bethlehem BCP 5005) New York, Settembre 1957.

Back Door Blues.Back Door Blues

Eddie Vinson (vc-sa) Nat Adderley (corn) Julian Cannonmall (sa) Joe Zawinul (p) Sam Jones (b) Louis Hayes (dr)

Hold It / Arriving Soon / Kidney Stew / Back Door Blues / Audrey / Vinsology.

New York, 19-9-61.

Bright Lights Big City / This Time / Person To Person / Just A Dream.

New York, 14-2-62.

Cherry Red.Cherry Red.

Eddie Vinson (vc-sa) Michael Bloomfield (g) Patricia Brown (keyb) Buddy Lucas (arm-sax)

Cherry Red / Cadilac Blues / Juice Head Baby / Alimony Blues / Somebody’s Gotta Go / Flat Broke Blues / Old Maid Got Married / Workin’Blues / Wee Baby Blues / Goodnight Baby Blues.

(Bluesway)

New York, Marzo 1967.

Kidney Stew Is Fine.Kidney Stew Is Fine.

Eddie Vinson (vc-sa) Hal Singer (st) Jay McShann (p) T-Bone Wlaker (g) Jackie Sampson (b) Paul Gunther (dr)

Somebody Sure Has Got To Go / Old Kidney Stew Is Fine / I’m In An Awful Mood / Please Send Me Someone To Love / Things Ain’t What They Used To Be / Old Maid Boogie / Just A Dream / Wait A Minute Baby / Wee Baby Blues / Juice Head Baby.

(Delmark DS 631)

1969.

Wee Baby Blues.Wee Baby Blues.

Eddie Cleanhead Vinson (sa,vc) Hal Singer (st) Jay McShann (p) T-Bone Walker (g) Roland Lobligeois (b/el) Paul Gunther (dr)

Kidney stew / Wait a minute baby / Old maid boogie / Somebody got to go / Wee baby blues / Juice head baby / I had a dream / Things ain’t what they used to be / I’m in an awful mood / Please send me someone to love.

(Black & Blue 33021)

Parigi, 28 Marzo 1969.

The Original Cleanhead.The Original Cleanhead.

Eddie Cleanhead Vinson (sa,vc) Plas Johnson (st) Artie Butler (p,org) David Cohen, Joe Pass (g) Arthur Wright (b/el) Earl Palmer (dr)

Cleanhead blues / Pass out / Alimony blues / Cleanhead is back / Juice head baby / Old maid boogie / One o’clock humph / I needs to be be’d wid.

(RCA PJL2-80551)

Los Angeles, 29 Ottobre 1969.

.

You Can’t Make Love Alone.You Can't Make Love Alone.

Eddie Cleanhead Vinson (sa,vc) Neal Creque (p) Larry Coryell (g) Cornell Dupree (g) Chuck Rainey (b) Bernard Pretty Purdie (dr)

Straight no chaser / Cleanhead blues / You can’t make love alone / I had a dream / Person to person.

Philips 6369412)

Live, Montreux Jazz Festival, Montreux, 18 Giugno 1971.

.

Jamming The Blues.Jamming The Blues.

Eddie Vinson (sa-vc) Hal Singer (st) Pete Wingfield (p) Joe Jammer Wright (g) Jerome Rimsob (b/el) Peter Vanhook (dr)

Just A Dream / Laura / Person To Person / Now’s The Time / Hold It Right There / Home Boy / C Jam Blues.

(Black Lion 760188)

2-7-74.

.

Pescara Jazz.

Eddie Vinson (sa-vc) Milt Buckner (p) Arvell Shaw (b) Cozy Cole (dr)

Cleanhead Blues.

Le Najadi, 13-7-74.

Eddie Cleanhead Vins on.

Eddie Cheanhead Vinson (vc-sa) Chris Smildiger (p) Sidney Pfeffer (st) Koos Van Der Sluis (b) Bob Wulffers (tp) Ted Easton (dr)

Cleanhead Blues / Kidney Stew / Just A Dream / Tenderly / Juice Head / Things Ain’t What They Used To Be / Alimony Blues / Somebody Sure Has Go To Go.

(RIFF 659.022) New Orleans Jazz Club, Schveningen, 17-4-76.

Live At Keystone Korner.Live At Keystone Korner.

Eddie Cheanhead Vinson (vc-sa) Larry Vuckovich (p) James Leary (b) Eddie Marshall (dr.

Kidney Stew / They Call Me Mr.Cleanhead / The Clean Machine / Back To The Chicken Shak / Cherry Red / Non-Alcholic / Alimony Blues / I Took The Front Door In / Tenderly / Hold It Right There.

(Savant SCD 2052)

San Francisco, 13-1-79.

Eddie ”Cleanhead” Vinson Live At Sandy’s.Live At Sandy’s.

Eddie Vinson (sa-vc) Ray Bryant (p)  Arnett Cobb (st) Buddy Tate (st) Ray Bryant (p) George Duvivier (b) Alan Dawson (dr)

Cleanhead blues / Tune up / High class baby / Railroad porter blues / My man Sandy / Things aint’ what they used to be.

(Muse MR 5208)

Beverly, 25-26 Agosto 1978.

.

Clean Machine.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Eddie Cleanhead Vinson (sa-vc) Jerry Rush (tp) Rashid Ali (st) Lloyd Glenn (p) Gary Bell (g) Larry Gales (b) Bruno Carr (dr)

The Ceal Machine / Taxi Driver Blues / Corn Fed / When My Baby Left Me / Old Maid Boogie / Tenderly / Non-Alcoholic..

(LP Muse MR 5116)

Los Angeles, 22-2-78.

.

Hold It Right There’.Hold It Right There’

Eddie Vinson (sa-vc) Ray Bryant (p) George Duvivier (b) Alan Dawson (dr)

Cherry Red / Cherokee / Now’s The Time.

Arnett Cobb, Buddy Tate (st) Eddie Vinson (sa-vc) Ray Bryant (p) George Duvivier (b) Alan Dawson (dr)

Hold It Right There / Take The A Train.

(Muse 5243 CD) Sandy’s Beverly, 25-26 Agosto 1978.

I Want a Little Girl.I Want a Little Girl.

Martin Banks (tp) Eddie Cleanhead Vinson (sa-vc) Rashid Jamal Ali (st) Art Hillery (p-org) Cal Green (g) John Heard (b) Roy McCurdy (dr)

I Want a Little Girl / Somebody’s Got to Go / Blues in the Closet / No Good for Me / Stormy Monday / Straight, No Chaser / Worried Mind Blues.

(Fantasy OJC 868-2)

Venice, CA, 10-2-81.

Sings The Blues.Sings The Blues

Eddie Cleanhead Vinson (sa) Bob Enos (tp) Porky Cohen (tb) Rich Lataille (sa) Greg Piccolo (st) Doug James (sb) Al Copley (p) Ronnie Earl Horvath (g) Jimmy Wimpfheimer (b) John Rossi (dr)

House Of Joy / Movin’With Lester / No Bones / That’s The Groovy / Past Sixty Blues / He Was A Friend Of Mine / Street Lights / Farmer’s Daughter Blues.

(Muse MR 5310)

New York, 27-1-82.

Blues Collective.

Eddie Cleanhead Vinson (sa) T-Bone Walker (g-vc)

Jumpin The Blues / Wee Baby Blues / I Had A Dream / Old Man Boogie / Flying Home / Woman / Every Day I Have The Blues / Why Do You Treat Me / Stormy Monday / Shake It Baby / They Mow.

(Laserlight 17106) 17-9-96.chiusura

VINSON MOSE (VC-P)

Holly Springs, Mississippi. 2/6/1916.

Pianista e cantante di boogie woogie, interpretava con molto mestiere sia il jazz che il blues ed il gospel. chiusura

VINSON WALTER, JACOB (G-VC)

Live Oak, Mississippi. 2/2/1902. – Chicago, Illinois. 22/4/1975.

Bluesmen girovago che negli anni ’20 ha collaborato con Tommy Johnson. Poi con Ishmon Bracey, con Charlie McCoy ed insieme ai fratelli Chatmon nel 1929 ha messo su i “Mississippi Sheiks”una string band diventata famosa. Nel 1935 ha registrato diversi dischi con questo gruppo. Nel 1939 si è stabilito a Chicago dove ha svolto altre attività. E’ tornato alla musica nel 1961 in occasione di un folk festival e nel 1972 è tornato ad incidere.chiusura

VINSON WILL (SA-SS)

Londra, Inghilterra.

Sassofonista cresciuto a Londra e nel 1999 si è stabilito negli Stati Uniti a New York dove è molto popolare in diversi buoni club. Meno efficace al sax soprano del sax alto nel quale è molto bravo, sulla scia dei grandi della tradizione bianca di questo strumento, come Woods, Pepper e Konitz, con un fraseggio personalissimo e nervoso. Nel panorama odierno di questo strumento è uno dei più interessanti.

Discografia:

It’s For You.Will Vinson It’s For You.

Will Vinson (sa-ss) Aaron Parks (p-p/el) Sandra Hempel (g) Thomas Morgan (b) Merk Ferber (dr)

Bill – Elizibub / Theodor’s Vice / New Nice Piece / Dawning / Banal Street / Down Homeless / Any Day Now / It’s For You.

(Sirocco SJL 1028) New York, Maggio 2003.chiusura

VIOLA AL, ALFONSO ALFRED (G)

Brooklyn, New York. 16/6/1919. – Los Angeles, California. 21/2/2007.

Figlio d’arte è stato avviato sin da piccolo allo studio della chitarra da autodidatta. E’ diventato amico di Oscar Moore che gli ha regalato la sua prima chitarra elettrica. Ha seguito studi di armonia e teoria presso la California Academy of Music. Ha iniziato a suonare in Virginia nell’orchestra militare insieme a Jimmy Rowles, Gil Evans e Joe Modragon dal 1942 al 1945. Con i “Three Sergeants” trio vocale strumentale che ottiene un grande successo sino al 1949 ed è andato in California dove nel 1947 ha registrato con Andre Previn, ha fatto una tournèe con il trio del pianista Page Cavanaugh, che ottiene molto successo e che ha accompagnato anche Frank Sinatra in diverse serate a New York e con il quale ha registrato diversi dischi. In questo periodo si dedica anche allo studio della chitarra classica e ha registrato alcuni album da solo che sono probabilmente alla base della sua celebrità. In seguito si trasferisce a Los Angeles inserendosi nella scena musicale della città dove è attivo ancora oggi. Qui ha fatto parte del gruppo di Bobby Troup dal 1950 al 1954, poi con Ray Anthony, con Harry James nel 1957, nel quintetto di Buddy Collette, con Les Brown, nel 1961 ha accompagnato Julie London, ha collaborato con Stan Kenton, Nelson Ridde, Pete Rugolo e Gerald Wilson. A Los Angeles ha lavora molto negli studi di registrazione. Ha inciso con Laurindo Almeida. Dal 1989 ha avuto la sua residenza a Money Tree a Hollywood. Musicista molto versatile, è stato uno dei pionieri nella chitarra elettrica. chiusura

VIOLIN SUMMIT (THE)

Registrazione organizzata negli studi della Prestige, nella quale ha riunito i migliori solisti di violino in attività.

Kenny Drew (p) Svend Asmussen, Stephane Grappelli, Jean-Luc Ponty, Stuff Smith (viol) Niels H.O.Pedersen (b) Alex Ried (dr)

Summit Soul / Pent Up / House / Timmie’s Blues / It Don’t Mean A Thing / Pennies From Heaven / Only Time Will Tell / Hot Toddy.

(Prestige 7631) Basilea, Svizzera, 30-9-66.chiusura

VIRGINIA MINSTRELS.

Compagnia di minstrels che nel 1843 è stata diretta da Dan Emmett un notevole compositore di musica che probabilmente ha preceduto il jazz. Tra le sue composizioni resta famosa Dixie’s Land, che in seguito è diventata la famosa Dixie, l’inno dell’esercito sudista durante la guerra di seccessione. Nel 1844 hanno fatto anche una tourne in Europa.chiusura

VIRGINIANS (THE)

Nome assunto da un gruppo di musicisti facenti parte dell’orchestra di Paul Whiteman che tra il 1922 ed il 1927 ha registrato diversi dischi per la Victor. Diretti da Ross Gorman, era composto da Henry Busse, Ferd Grofe, George Marsh. Lo stesso nome è stato usato dal direttore della Victor Nathaniel Shilkret nel 1927 per altre incisioni con Max Farley, Andy Sannella, Joe Tarto ed altri.chiusura

VISCONTI PRASCA, MARCO (SB-LEAD)

Milano, Italia. 1957.

Ha studiato il sax baritono con Sergio Rigon a Milano ed in seguito studia per tre anni a Friburgo in Svizzera con Francy Boland. Ha collaborato con Enrico Pieranunzi, dirige la “Dada Orchestra”. Risiede a Modena, insegna sia a Modena che ai Civici Corsi a Milano.chiusura

VISEUR GUS, GUSTAVE JOSEPH (FIS)

Lessines, Belgio. 15/5/1915. – Le Havre, Francia. 25/8/1974.

Trascorre l’infanzia a Parigi dove impara a suonare la fisarmonica, è stato allievo di Richardet, con la quale già a dieci anni si è esibito nei locali, accompagnado delle cantanti, tra le quali la celebre Edith Piaf. Nel 1934 ha incontrato Django Reinhardt, è entrato nell’orchestra di Boris Sarbek, poi ha lavorato con Philip Brun e Joseph Reinhardt in Beglio ed in Francia. Nel 1938 ha messo su un gruppo, ha suonato con André Ekian. Nel 1963 è andato negli Stati Uniti in seguito ha interrotto la carriera per gestire un negozio di dischi a Le Havre. E’ tornato a suonare nel 1970. Ha registrato con Eddie Brummer, Oscar Aleman, e Roger Guerin. Ottimo e fantasioso improvvisatore, ha trasmesso al pubblico la sua passione per il jazz.

Discografia:

Andre Lluis (cl) Pierre Baro Ferret, Etienne Sarane Ferret, Jean Maleto Ferret (g) Maurice Speilleux (b)

Matelotte.

Parigi, 17-12-40.chiusura

VISIBELLI GIULIO (ST-SS-FL)

Siena, Toscana, Italia. 14/6/1959.

Ha iniziato a studiare flauto al Conservatorio di Siena ed ha frequentato la Berklee College of Music di Boston, dove si è diplomato nel 1983. Ha preso lezioni private da Joseph Allard e Jerry Bergonzi. Ha collaborato con Tiziana Simona, Roberta Gambarini, Tiziana Ghiglioni, con Gianni Basso, con Gianni Coscia, Fabio Jegher, Stefano Battaglia, Arrigo Cappelletti, con Paul Wertico. Docente ai Civici Corsi di Jazz a Milano e al Cenrto Didattico Professionale di Musica a Bergamo.

Discografia:

Dieci Segreti.Giulio Visibelli Dieci Segreti.

Giulio Visibelli (st-ss) Vincenzo Mingiardi (g) Ugo Manfredi (b) Francesco ”Sbibu”Sguozzabia (perc) Davide Ragazzoni (dr)

Fiore di riso / Diverso / Lamp In A Corner / Frozen Day / Mrs.Sadness / T.C. / Dieci segreti.

(Acua AA 100)

Milano, Giugno 1988.

.

Il Grande Cerchio.Giulio Visibelli Il Grande Cerchio.

Giulio Visibelli (ss-st-fl-sa) Mitch Forman (p-tast) Marco Micheli (b) Billy Elgart (dr)

Sleeping Mice / Little Inversions / Poliubime / Robik / Il grande cerchio / Lidiae / Onis / Nefertari.

(Splasc(h) 367)

Lugano, Novembre 1991.

.

Words.Giulio Visibelli Words.

Giulio Visibelli (ss-st-fl) Serge Lazarevitch (g) Marco Micheli (b) Fulvio Maras (perc) Norma Winstone (vc)

Things Disappeared / Words Till Morning Comes / Dark Skies / Don’t Pretend / Que Quieres / Filastrocca.

(DDD 16357)

Milano, Giugno 1993.

Senza Parole.Giulio Visibelli Senza Parole.

Giulio Visibelli (ss-st-fl) Sandro Gibellini (g) Frnaco Testa (b) Mauro Beggio (dr)

Guido piano / Senza fine / Rosalina / Perche no / Arrivederci / Per un’ora d’amore / Aver paura d’innamorarsi troppo / Vengo anch’io / Un donna per amico / Lontano Lontano.

(Splasc(h) 499)

Bergamo, 20-21 Aprile 1996.chiusura

VISOR CARRINGTON LIVINGSTON JR. (ST-FL)

Washington D.C. 14/5/1934.

Ha studiato il sassofono a scuola ed ha iniziato a suonare con la “Howard University Swingmasters”. Il primo ingaggio l’ha avuto con l’orchestra dell’Howard Theatre. Nel 1958 è andato a Los Angeles dove ha suonato con Curtis Counce, con i “Lighthouse All Stars”, con Chico Hamilton, con Louie Bellson e con Terry Gibbs.chiusura

VITALE PIETRO (DR)

Salerno, 1956.

Musicista, buon batterista, dalla buona tecnica e dalla cauta fantasia. Sulla scia dell’hard bop, si muove cautamente senza addentrarsi in difficili esperimenti, dimostra buona ispirazione ed anche una buona carica emotiva.

Discografia:

La mia musica.

Fausto Ferraiolo (p) Daniele Scannapieco (st) Tony Ronga (b) Pietro Vitale (dr)

Spring Can Really Hang You Up The Most / The Secret Of The Moon / Blues Triste / Valzer tranquillo / Altezzosa e fiera / La mia musica / Yesterdays / Tonalità borrello.

(Musical Team 8001/96) Buccino, 6-27 Novembre 1995.

Entao Esta.

Marco Brioschi (tp-flic) Tino Tracanna (st-ss) Julian Oliver Mazzariello (p) Francesco Lo Cascio (vib) Attilio Zanchi (b) Pietro Vitale (dr)

Entao esta / Blues galante / Mah / Diavoli neri / To Julian / Bluesando / Thele di ragno / Sinfonia in Li Mnore.

(Musical TEAM 98/01) Milano, 13-22 Ottobre 1998.chiusura

VITET BERNARD, BABAR (TP)

Parigi, Francia. 26/5/1934.

Nel 1952 ha studiato cinematografia ed a diciotto anni scopre il jazz e la tromba dopo aver ascoltato MIles Davis. Ha debuttato con Jef Gilson, ha suonato poi con Jean Louis Chautemps e con l’orchestra di Jean- Claude Fohrenbach. Ha registrato e lavorato con il quintetto di George Arvanitas dal 1960 al 1961. Al Club St.Germain ha suonato con Don Byas, Johnny Griffin, Andrè Hodeir, Martial Solal, Barne e Michel Portal. Ha fatto parte del primo gruppo francese di free jazz ed ha avuto modo di suonare con Anthony Braxton, Steve Lacy, Sunny Murray, Archie Shepp, la Celestrial Communication Orchestra di Alan Silva, l’Intercommunal Free Dance Music Orchestra di Tusques, la Globe Unity di Alex Schlippenbach. Ha fatto parte del GRM gruppo di ricerca elettroacustica. Ha collaborato alla nascita del Jazzex di Bernard Parmegiani, ha lavorato alle colonne sonore ed alla creazione di nuovi strumenti come il corno stereofonico, la tromba ad ancia ed altri strumenti. Ha lavorato ad opere nelle quali convivono poesia,teatro,jazz e musica contemporanea.

Discografia:

La Guepe.

Bernard Vitet (tp-viol-p-vib) Jean Paul Rondepierre (tp-marim) Jouck Minor (ss-sb-cl-viol) Francois Tusques (p) Beb Guerin (b-p) Jean Guerin (sa-vib-marim-perc) Francois Achard (vc) Dominique Dalmasso (magnet)

Et Cetera/ Balle De Fusil/ Hymenoptere/ TrolleyGresilleur/ La Guepe Et Le Fruit/ Toujours Fourree Dans La Nectarotehque/ Balle De Fusil.

(Futura SON 05) Parigi, Dicembre 1971.chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...