ISHAM Mark

ISHAM MARK, WARE. (TR).

New York. 7/9/1951.

Figlio di musicisti classici, la madre è una violinista professionista. Egli ha studiato il violino, il pianoforte e la tromba. A tredici anni ha abbandonato il mondo classico per suonare la tromba nella big band della scuola. Trasferitosi con la famiglia in California, ha frequentato l’Università di Santa Barbara. Ha suonato in orchestre sinfoniche a San Francisco e nello stesso tempo ha suonato con Charles Lloyd, Horace Silver e Pharoah Sanders. E’ entrato nel gruppo “Rubisa Patrol” di Art Lande, insieme al quale ha registrato per Paul Nash”A jazz Composer’s Ensemble” nel 1977. Ha accompagnato la cantante Esther Phillips. Ha scoperto il free jazz, ha inciso con Van Morrison ed insieme a Maunu ha messo sù il Gruppo 87 nel quale figuravano molti strumenti elettrici. Ha registrato anche con Isola Bishop, Norman Williams e Dave Liebman. Ma la sua attività prevalente è stata quella di comporre colonne sonore per film, campo dove si è affermato ed ha ottenuto un grande successo. La sua abilità è stata quella di combinare insieme strumenti elettronici ed acustici, in una fusione perfetta. Ha collaborato anche con Toots Thielemans

Discografia:

Vapor Drawings.Mark Isham Vapor Drawings.

Mark Isham (tr-synt-flic-ss) Peter Van Hooke (dr-perc).

Many Chinas / Sympathy And Acknowledgment / On The Threshold Of Liberty / When Things Dream / Raffles In Rio / Something Nice For My Dog / Men Before The Mirror / Mr.Mopto’s Penguin / In The Blue Distance.

(CD Windham Hill WD 1027).

Londra, Aprile-Maggio 1983.

A Career In Dada Processing.

Mark Isham (tr,keyb) Peter Maunu (g,synt,vln,mand,perc) Peter Van Hooke (dr,perc,cymbals)

Postcard from the volcano / Pleasure in progress / The mask maker / The apple bites back / Lough Erin’s mist / A career in dada processing / Angels and obelisks / The death of Captain Nemo.

(EMI ST-12334)

Surrey, Inghilterra, 1983-1984.

We Begin.Mark Isham We Begin.

Art Lande (p-sint-perc) Mark Isham (tr-flic-sint-perc).

The Melancholy Of Departure / Ceremony In Starlight / We Begin / Lord Amanea / Surface And Symbol / Sweet Circle / Fanfare.

(ECM 1338).

Oslo, Gennaio 1987.

.

Steadfast Tin Soldier.Mark Isham Steadfast Tin Soldier.

Mark Isham (tr-arr-tp) Jeremy Irons (narratore) Charlie Bisharat (viol) Kurt Wortman (perc).

The Steadfast Tin Soldier / The Doors Of Life Unveiled / Love Song To A Ballerina / A Nocturnal Waltz / Entering The Kingdom Of Nature / Journey Through The Poem Of A Tempestuous / Gentle Echo On A Ballerina / Love’s Ash Dissolves / A Splangled Heart-Belònging To All Time.

(CD Windham Hill 702).

1987.

Film Music.Mark Isham Film Music.

Bill Douglas (fl) Mark Isham (synt-p-tp) Peter Maunu (viol) Tucki Bailey (glass) Natalie Cox (arpa) Stephanie Grundman (vc) George Marsh (perc) Lyle Mays (p) Jeanette Sartain (vc) Annie Stocking (vc).

Mrs.Soffel / The Times Of Harvey Milk / Never Cry Wolf.

(CD Windham Hill WD 1041).

1987.

.

Castalia.Mark Isham Castalia.

Mark Isham (synt-tp-keyb) Peter Maunu (g) Mick Karn (b) David Torn (g) Pal McCandless (cl/b-corno-sax) Gayle Moran (vc) Patrick O’Hearn (b) Mark Adler (arr) Terry Buzzio (dr) Bill Douglas (b).

Grand Parade / My Wite With Champagne Shoulders / Meeting With The Parabolist / Tales From The Maidan / Dream Of Three Acrobats / Gracious Core.

(CD Virgin 90900-2).

1988.

Tibet.Mark Isham Tibet.

Bill Douglas (bansuri) Mark Isham (tr-flic-gong-elect) Peter Maunu (g) David Torn (g) Richard Todd (fh) Ken Kugler (tb) Douglas Lunn (b) Jean Roth (fh) Tom Sassa (vc) Kim Scharnberg (tb) Kurt Wortman (perc-gong-elect).

Part 1 / Part II / Part III / Part IV / Part V.

(CD Windham Hill WD 1080).

1989.

Mark Isham.Mark Isham 1990

Mark Isham (synt-tp-keyb-elect) Peter Maunu (g) Tanita Tikaram (vc) John Novello (org) John Patitucci (b) David Torn (g) Ed Mann (vib) Alejardo Alex Acuna (perc) Terry Bozzio (dr) Chick Corea (p) Dougla Lunn (b) Peter Van Hooke (dr).

Honeymoon Nights / I Never Will Know / Marionette / An Eye On The World / Blue Moon / Ashes And Diamonds / Toward The Infinite White / Songs Of The Infinite White / Songs Of The Flying Fish / Turkish Delight.

(Virgin 912993-2). 1990.

Emperor’s New Clothes.Mark Isham Emperor’s New Clothes.

Mark Isham (synt).

The Emperor’s New Clothes / An Imperial Praeludium / Here Comes The Weavers / Qautricinium / A Faithful Old Minister / A Complicated Fish Motif / Fanfare For The Imperial Portrait / A Trusted Official / The Emperor’s Dream / An Imperial Ispection / The Weaver’s Nocturne / The Imperial Fitting / The Emperor’s Precessing: An Imperial…

(CD Windham Hill 0719).

1990.

Songs My Children Taugh Me.Mark Isham Songs My Children Taugh Me.

Mark Isham (fl-gong-fl-ecc.) Peter Maunu (g) Gary Barlough (synclavier) Charlie Grundman (viol) Charlie Haden (b) Paul McCandless (cl-fl-oboe-sax) Kurt Wortman (perc) Mark Birmingham (synclavier).

The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Steadfast Tin Soldier / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / The Emperor And The Nightingale / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / Thumbelina / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes / The Emperor’s New Clothes.

(CD Windham Hill WD 1101). 1991.

Little Man Tate.Mark Isham Little Man Tate.

Mark Isham (tr-arr-comp) Bob Sheppard (st) Sid Page (viol) David Goldblastt (p) Ken Kluger (tb) Tom Warrington (b) Kurt Wortman (dr).

Little Man Swing / Little Man Lost / With And Without Science / A Walk On The Cool Side / Fred And Dede / Shadow Play / Missing You Too / Clipper Ships / White Iris / Kids And Grownups / The Combustion Bounce / Books Dreams And Shadows / Home And Not Alone / The Little Man Swing.

(CD Varese Sarabande VSD 5343).

1991.

Hitcher.Mark Isham Hitcher.

Mark Isham (flci-elect) Bob Smith (perc) Kurt Wortman (perc) Bill Douglass (b).

Headlights (Main Title) / The Chosen / Kays / Dust And Gasoline / Dream / Dogs / Suicide / Gun / Cars And Helicopters / Motel / Transfer / Endgame / Guards And Cards / The Hitcher-End Credits.

(CD Silva America 1002-2).

Marzo 1992.

River Runs Through It.Mark Isham River Runs Through It.

Mark Isham (comp) Lennie Niehaus (comp) Sid Page (viol) John Isham (pipe) Louise Di Tullio (fl) Katie Kirkpatrick (arpa) Dorothy Remsen (arpa) Richard Ruttemberg (p) Dell Hake (b).

A River Runs Through / Casting Presbyterian Style / And Land Filed With Wonder / Down The Alley (With You) / A Summer Of Lumber And Fishing / Shooting The Chutes / Three Fisherman / A Trip To The Unknown / A Four-Count Rhythm / The Sheik Of Araby / Bye Bye Blackbird / Je Ne Sai Quois / Swing Me High Swing Me Low / A Place Remembered / A Remark Was Passed / Rugged Cross / Muskrat Ramble / Rawhi8de / The Wild Rode / Early Departure / The Splendor In The Grass / Jessie And Norman / Lolo’s / The High Road / Yes Quite A Day / A Fine Fisherman And The Big Blackfoot / The Moment That Could Not Last / Too Deep For Tears / Without Complete Understanding / In The Half-Lçight Of The Canyon / Haunted By Waters-a River Runs Through It.

(CD Milano 35631-2). Ottobre 1992.

Timecop.Mark Isham Timecop.

Ken Kugler (arr-dir) Steve Tavaglione (sx).

Time Cop / Melissa / Blow Up / Lasers And Tasers / Polaroid / Rooftop / C4 / Rescue And Return.

(CD Varese 5532).

30-8-94.

.

The Net.Mark Isham The Net.

Mark Isham (synt-tp).

Act I / Act II / Act III / Act IV.

(CD Varese 5662).

1995.

.

.

Blue Sun.Mark Isham Blue Sun.

Mark Isham (tr-corn-flic) Peter Maunu (g) David Torn (g) David Goldblatt (p) Douglas Lunn (b) Steve Tavaglione (st) Kurt Wortman (dr) Lisbeth Scott (g-vc).

Barcelona / That Beautiful Sadness / Trapeze / Lazy Afternoon / Blue Sun / In More To Go..Before He Sleeps / In A Sentimental Mood / Tour De Chance.

(Columbia 67227).

1995.

Miles Remembered: The Silent Way Project.Mark Isham Miles Remembered

Mark Isham (tr) Peter Maunu, Steve Cardenas (g) Doug Lunn (b/el) Michael Barsimanto (dr).

In A Silent Way –Milestones / Right Off (Theme Form Jack Johnson)/ Internet / All Blues / It’s About That Time / Azael / Spanish Key / Ife / Great Expectoations / Black Satin.

(Columbia CK 69901).

North Hollywood, 1996.

After Glow.Mark Isham After Glow.

Mark Isham (tr-flic) Geri Allen (p) Charles Loyd (st) Gary Burton (vib) Sid Page (viol) Billy Higgins (dr) Jeff Littleton (b).

After The Glow Has Gone / Yeses Noes And In-Betweens / A Life Suspended / Hope And Charity / For Charles / Yeses And Noes / Undecided / The Frenzy / Afterglow / Afterglow (Reprise).

(Columbia CK 67929 CD).

1997.

Education Of Little Tree.Mark Isham Education Of Little Tree.

Mark Isham (synt-tp) Sid Page (viol) Jon Clarke (fl) Ken Kugler (dir-arr) Dean Parks (autoarp) David Speltz (cello) Martin Tillman (cello) Norm Hughes (viol).

Little Tree / Through Cherokee Eyes / She’s Comin’Alive / Trail Of Tears / Testifyin’Day / Revenooers / The Understanding / At Notched Gap / There’s All Kind Of Dyin’ / Talking To The Dog Star / A Secret Place / We’ll All Of Us Be Together / Willow John / The Education Of Little Tree.

(Sony Classical 60330). 13-1-98.chiusura

ISHTAR QUINTET.

Gruppo italiano piuttosto sconosciuto, anche se ha prodotto il migliore jazz italiano del periodo. Il suo mainstream moderno si riconduce direttamente agli ultimi gruppi di Mingus o al primo gruppo di Charles Lloyd ed anche alla meno oltranzista dell’AACM. Musica poco artificiosa e molto naturale.

Discografia:

Life Songs.

Riccardo Luppi (st-fl) Michel Audisso (sa-ss) Riccardo Fassi (p) Paolino Della Porta (b) Pietro Sala (dr) Tiziana Ghiglioni (vc).

Dreaming Of You / Alluminio / Don Peppone / Triste Nella Luce / Silling / Huaynita Banana.

(Bull Record LP 0007).

Milano, 18-20 Dicembre 1983.chiusura

ISKRA 1903.

Gruppo che ha prodotto una musica definita difficile, anche se il suo linguaggio non è particolarmente radicale. Musica che rifiuta le consuete linee armoniche, lontana dalle linee classico e romantiche.

Discografia:

Iskra 1903.

Paul Rutherford (tb) Derek Bailey (g) Barry Guy (b)

Improvisation 1 / Improvisation 2 / Improvisation 3 / Improvisation 4 / Improvisation 0 / Offcut 1 / Offcut 2 / Offcut 3.

(Emanem 4301)

Londra, 2 Settembre 1970.

.

Buzz Soundtrack.

Paul Rutherford (tb) Derek Bailey (g) Barry Guy (b)

Buzz trio 1 / Buzz trio 2 / Buzz trio 3 / Buzz trio 4 / Bass & trombone / Trombone & guitar / Guitar & bass / Bass solo 1 / Trombone solo 1 / Guitar solo 1 / Buzz trio 5 / Bass solo 2 / Trombone solo 2 / Guitar solo 2 / Buzz trio 6 / Buzz trio 7 / Buzz trio 8 / Buzz trio 9 / Bass solo 3 / Trombone solo 3 / Guitar solo 3.

(Emanem 4066)

Londra, 1971.

Charter Two: 1981-3.

Paul Rutherford (tb-elettr.-bombar-tamburello) Philipp Wachsmann (viol-elettr.) barry Guy (b/elettr.) Evan Parker (st)

Dieptaur / Phelgstar / Panshanton / Veprol / Eiverl / Emingha / Marib / Stoleri / Vendia / Epis.

(Emanen 4303).

Londra, 16-8-81 & Southampton, LIverpool, Birmingham, Bristol, 1-6 Dicembre 1983.chiusura

ISMEZ (ISTITUTO NAZIONALE PER LO SVILUPPO MUSICALE DEL MEZZOGIORNO.)

Istituto culturale che registra e pubblica anno per anno tutto il programma del festival di Roccella Ionica, diretto da Paolo Damiani.

Discografia.

Anninnia.

Paolo Fresu (tr-flic) Paul Rutherford (tb) Lindsay Cooper (fag-oboe) Gianlugigi Trovesi (sa-ss-cl/b) John Taylor (p) Claude Barthelemy (g) Paolo Damiani (b) Pierre Favre (perc) Lauren Newton, Lucilla Galrazzi, Norma Winstone, Tamia (vc) Vera Cossu (vc/reg).

Parte 1 / Parte 2 / Parte 3 / Parte 4.

(Ismez Polis IP 26002 2lP).

Roccella Jonica, 31-8-85.chiusura

ISOLA FRANK. (DR).

Detroit, Michigan. 20/2/1925. – Detroit, Michigan. 12/2/2005.

Ha iniziato a suonare nell’orchestra della scuola e poi durante la seconda guerra mondiale nella banda militare. Congedato si è trasferito in California dove ha suonato con Bobby Sherwood, con Earl Spencer nel 1946, con Johnny Bothwell, Charlie Barnet, Claude Thornill e con Elliott Lawrence nel 1947. Nel 1950 ha partecipato alle famose jam session svoltesi nell’appartamento di William Henry insieme a Charlie Parker. Queste registrazioni sono state anche registrate sù dischi. Ha suona anche con Stan Getz nel 1951, è nel celebre quartetto di Gerry Mulligan e Bob Brookmeyer alla Salle Pleyel di Parigi nel 1954. Ha registrato anche con Helen Merrill, Eddie Bert, Jimmy Raney, John Williams, Mose Allison. Batterista che si è fatto apprezzare per il suo tocco leggero. chiusura

ISRAEL YORON, DAEL. (DR).

Chicago, Illinois. 24/11/1963.

Suo padre è stato un chitarrista ed egli ha iniziato a studiare l’organo e la tromba, prima della batteria. Ha iniziato a suonare con il gruppo di rhythm-and-blues diretto dallo zio, mentre ancora studia. Ha frequentato la Roosewelt University di Chicago e di Rutgers. Ha iniziato la carriera da freelance a Chicago con Von Freeman, Hank Crawford, Ira Sullivan, David Friedman e diversi altri musicisti nei club locali. Nel 1989 si è trasferito a New York dove ha suonato con Henry Threadgill ed ha insegnato nelle scuole. Ha anche collaborato con Kenny Burrell, con Jay Hoggard, con Orace Silver, nel 1991 con Roy Hargrove, dal 1991 al 1993 ha accompagnato Abbey Lincoln, poi Sonny Rollins, Art Farmer, dal 1992 al 1997 Ahmad Jamal, poi Vanessa Rubin, James Williams- Nel 1995 ha fatto una tournèe nella West Coast con Tony Bennett ed in Europa con Steve Coleman, poi con Tom Harrell e con Joe Lovano e Jim Hall. Sempre da freelance con Russell Malone, Charles Fambrough. Ha registrato con i “New York Stories”, con Rebecca Coupe Franks, con Freddy Cole, con Billy Pierce. Nel 1995 ha fondato gli “Yoron Israel Connection”insieme a Ed Cherry e Bryan Carrott. Nel 1998 il trio “Organic”con Larry Goldings e Marvin Sewell. Ha insegnato a Rutgers e nei campus a Newark nel New Jersey nel 1995. Un altro dei giovami leoni venuti alla ribalta all’inizio degli anni ’90. Batterista, compositore ed arrangiatore in un clima decisamente modern maistream. Dirige un gruppo i “Connection” . Batterista di qualità, forse un po’ troppo egocentrico.

Discografia:

A Gift For You.Yoron Israel A Gift For You.

Philip Harper (tr) Lance Bryant (ss-st) Donald Harrison (sa) James Williams (p) Bryan Carrott (vib) Ed Cherry (g) John Lockwood (b) Yoron Israel (dr).

Gavriel’s Dance / Nommo / O.H. / Swee’Pea / A Shade Of Jade / You Go To My Head / Ebony / Virtuoso She Is / The Move / A Gift For You.

(Free Lance FRL CD 024).

New York, 2-3 Maggio 1995.chiusura

ISRAELS CHUCK, CHARLES, H. (B).

New York, 10/10/1936.

Ha studia presso la High School of Performing Arts di New York e la Massachusetts Institute of Technology, della quale dirige l’orchestra sinfonica, segue i corsi alla Brandeis University. Attratto dal jazz inizia a suonarlo insieme a Herb Pomeroy, poi suona con Billie Holiday, Dakota Stanton, Max Roach, Don Elliot,liot, Tony Scott. Nel 1958 incide con Cecil Taylor e John Coltrane. Nel 1959 si trasferisce a Parigi dove suona con Bud Powell. Nel 1960 tornato negli States entra nel gruppo di George Russell, registra con Eric Dolphy, Charlie Byrd (1962) fà parte per tre anni del trio di Bill Evans dove sostituisce Scott La Faro prematuramente scomparso, suona con Stan Getz, Jay Jay Johnson, Don Friedman, Gary Burton. Nel 1973 mette sù la National Jazz Ensemble con la quale ottiene un buon successo e che dirigerà sion al 1978. In seguito di dedica quasi del tutto all’insegnamento ed alla composizione.

Discografia:

National Jazz Ensemble Vol.1.

Jimmy Maxwell, Tom Harrell, Don Hayes, Dave Berger (tr) Jimmy Knepper, Rod Levitt, Joe Randazzo (tb) Greg Herbert, Lawrence Feldman, Lee Konitz (sa) Sal Nistico, Dennis Anderson (st) Kenny Berger (sb) Ben Aronov (p) Steve Brown (g) Lyle Atkinson (b) Bill Goodwin (dr) Chuck Israel (dir-arr).

Solar Complexities

(Chiaroscuro CR 140). Aprile 1975.chiusura

ISRAELITE KOBI (P-POLISTR).

Tel Aviv, Israele. 1966.

Ha studiato il pianoforte e le tastiere al conservatorio della sua città, in seguito è passato allo studip della batteria, nella quale si è rifatto al batterismo alla Tony Williams, al punk e all’heavy metal. Emigrato in Inghilterra, ha sbarcato il lunario lavorando con piccoli gruppi e nel 1999 ha iniziato a comporre musica propria ed è arrivato il contratto con la Tzadik. Musicista che ha rivelato una buona immaginazione timbrica nel passaggio delle melodie da uno strumento all’altro.

Discografia:

Orobas (Book Of Angels Vol.4).

Sid Gauld (tr) Stewart Curtis (fl-ottav-cl) Yaron Stavi (b-b/el-vc) Koby Israelite (dr-perc-fis-tast-g-buzuki-bj-vc-fl-b/el-cajon-arr) John Zorn (comp).

Rampel / Zafield / Czadi / Niscroc / Neyef / Khabiel / Chayo / Rachmiel.

(Tzadik TZ 7356). Londra, Novembre-Dicembre 2005.chiusura

ISTITUTIONAL CHURCH OF GOD IN CHRIST.

Gruppo gospel fondato dal Reverendo Carl Williams e diretto da J.C.White. Gruppo affermatosi in pieno all’inizio degli anni ’70. Molti brani del loro repertorio sono scritti dallo stesso White, mentre la voce solista è quella di John Hason. Complesso altamente specializzato, le cui interpretazioni si mantengono rigorosamente nella tradizione del gospel. Il loro gospel è molto suggestivo e pieno di un feeling intenso.

Discografia:

Grace.

A Little More Grace/ Till I Surrender/ I Can’t Help But Serve The Lord/ All Things WorkTogether For Good/ You’ll Never Walk Alone/ Reach Out/ Anyttime And Aniwhere/ He Promised/ Just What You Let Him Be/ Anchor By And By.

(Atlantic K 40243)chiusura

ITABASHI FUMIO. (P).

Tochigi, Giappone. 8/3/1949.

Ha iniziato lo studio del pianoforte a otto anni, ha frequentato il Kunitachi College of Music a Tokyo. Ha debuttato professionalmente con il quintetto di Sadao Watanabe nel 1971. Dal 1974 al 1975 ha fatto parte del quintetto di Takeo Mariyama. Dal 1975 ha diretto suoi gruppi ed ha girato l’Europa ed il nord America con la Elvin Jones’s Jazz Machine dal 1985 al 1990. Ha fatto parte del gruppo di Ray Anderson dal 1990 al 1992 e del gruppo “Leo Etoh’s Wa Daiko”. Ha composto molto per il cinema. chiusura

ITALIAN ART QUARTET.

Gruppo italiano nato nell’autunno del 1986. Formato da quattro musicisti che rappresentano degnamente la seconda generazione del jazz moderno italiano. La loro musica è fuori dal neobop, la loro libertà di improvvisazione è assoluta. Sembra di essere tornati al free Jazz di Ornette Coleman, rivisto dopo venticinque anni, spesi nella ricerca e negli esperimenti dai nostri musicisti.

Discografia:

Discretamente il fascino..…italian art quartet Discretamente il fascino

Guido Mazzon (tr) Renato Geremia (viol-st-sa-ss-cl) Bruno Tommaso (b) Tony Rusconi (dr).

Parte 1 / Parte 2.

(VM Boxes VMB 106).

Milano, Marzo 1987.chiusura

ITALIAN INSTABILE ORCHESTRA.

Orchestra nata nel 1990 al Festival di Noci, su iniziativa di Pino Minafra, del poeta Vittorino Curci e di Riccardo Bergerone. Una big band che ha ottenuto un certo successo internazionale, sin da essere messa sullo stesso piano di altre formazioni europee anche storiche.

Discografia:

Live In Noci And Rive De Gier.Live In Noci And Rive De Gier.

Pino Minafra (tr-flic-didjeridoo) Guido Mazzon (tr-flic) Alberto Mandarini (tr) Giancarlo Schiaffini (tb-tuba) Sebi Tramontana (tb-vc) Lauro Rossi (tb) Martin Mayes (corno) Mario Schiano (sa-vc) Eugenio Colombo (sa-ss-fl) Carlo Actis Dato (st-sb-cl) Daniele Cavallanti (st-sb) Gianluigi Trovesi (sa-cl) Renato Geremia (viol) Giorgio Gaslini (p) Paolo Damiani (cello-vc) Bruno Tommaso (b) Vincenzo Mazzone, Tiziano Tononi (dr-perc).

Pierrot.

Europa Jazz Festival, Noci, 30-6-91.

Detriti / Ippopotami / La czarda dell’aborigeno / Solaire / Noci..strani frutti n.1 / I virtuosi di Noci / Munasterio’e Santa Chiara.

(Leo CD LR 182). Festival Int.du Jazz, Rive De Gier, Francia, 24-1-92.

Skies Of Europe.Skies Of Europe.

Pino Minafra (tr-flic-didjeridoo) Guido Mazzon (tr-flic) Alberto Mandarini (tr) Giancarlo Schiaffini (tb-tuba) Sebi Tramontana (tb-vc) Lauro Rossi (tb) Martin Mayes (corno) Mario Schiano (sa-vc) Eugenio Colombo (sa-ss-fl) Carlo Actis Dato (st-sb-cl) Daniele Cavallanti (st-sb) Gianluigi Trovesi (sa-cl) Renato Geremia (viol) Giorgio Gaslini (p) Paolo Damiani (cello-vc) Bruno Tommaso (b) Vincenzo Mazzone, Tiziano Tononi (dr-perc).

Il Maestro muratore (Il maestro muratore – Squilli di morte – Corbu – Meru lo snob – L’arte mistica del vasaio – Il maestro muratore ripresa) / Skies Of Europe (Du Du Duchamp – Quand Duchamp Joue De Marteau – Il suono giallo – Marlene e gli ospiti misteriosi – Satie Satin / ;asse d’urto – Fellini Song).

(ECM 1543).Firenze, Maggio 1994.

Italian Instabile Festival.Italian Instabile Festival.

Pino Minafra (tr-flic-didjeridoo) Guido Mazzon, Luca Calabrese, Enrico Rava (tr-flic) Sebi Tramontana (tb-vc) Lauro Rossi (tb) Giancarlo Schiaffini (tb-tuba-flic-sb-elett) Martin Mayes (corno) Mario Schiano (sa-vc) Eugenio Colombo (sa-ss-fl) Carlo Actis Dato (st-sb-cl) Daniele Cavallanti (st-sb) Gianluigi Trovesi (sa-cl) Renato Geremia (viol) Daniele Cavallanti (st-sb-ney-bendir) Umberto Petrin (p) Paolo Damiani (cello-vc) Bruno Tommaso (b) Vincenzo Mazzone, Tiziano Tononi (dr-perc).

Scarlattina / Cadice / Und Dann Schuluss / Ballata / Dialogo instabile / Free As A Bird / Laggiù la notte / Cos’è che ti fa andare così / Django / Scongiuro / Sud / A Tribute To The Trio / To be Continued / Lilies / Litania sibilante / Impromptu / Canzone a due / La cosa due / Aeio.

(Leo CD LR 262/263 2CD).Teatro Verdi, Pisa, Dicembre 1997.

Giancarlo Schiaffini (elettr.).

La Grande Porta Delle Pulci (inedito).

Roma, Novembre 1999.

Litania Sibilante.Litania Sibilante.

Pino Minafra (tr-flic-didjeridoo) Guido Mazzon, Alberto Mandarini, Enrico Rava (tr-flic) Sebi Tramontana (tb-vc) Lauro Rossi (tb) Giancarlo Schiaffini (tb-tuba-flic-sb-elett) Martin Mayes (corno) Mario Schiano (sa-vc) Eugenio Colombo (sa-ss-fl) Carlo Actis Dato (st-sb-cl) Daniele Cavallanti (st-sb) Gianluigi Trovesi (sa-cl) Renato Geremia (viol) Daniele Cavallanti (st-sb-ney-bendir) Umberto Petrin (p) Paolo Damiani (cello) Antonello Salis (fis) Giovanni Maier (b) Vincenzo Mazzone, Tiziano Tononi (dr-perc).

Scarlattina / Sequenze lunghe / Litania sibilante / M 42 / Lover Man / Herr Fantozzi.

(Enja ENJ 9405). Roma, 6-8 Marzo 2000.

London Hymns: Live At London Jazz Festival.London Hymns

Pino Minafra, Guido Mazzon, Alberto Mandarini (tr) Beppe Caruso, Lauro Rossi, Giancarlo Schiaffini (tb) Martin Mayes (corno) Eugenio Colombo (ss-fl) Daniele Cavallanti (st) Gianluigi Trovesi (sa-cl) Carlo Actis Dato (sb) Umberto Petrin (p) Emanuele Parrini (viol) Paolo Damiani (cello) Giovanni Maier (b) Fiorenzo Sordini (dr-timp) Tiziano Tononi (dr-arr).

Vahnu vatema.

(Imprint 015). Purcell Room, Londra, 12-11-2005.chiusura

ITALIAN STRING TRIO.

Gruppo composto dal violinista Renato Geremia, al cello Paolo Damiani ed al basso Bruno Tommaso. Il suo debutto ufficiale è avvenuto il 30-4-93 al Festival di Le Mans. In sostanza questo trio è la sezione degli archi dell’Italian Instabile Orchestra.

Discografia:

From Groningen To Mulhouse.italian string trio From Groningen To Mulhouse.

Renato Geremia (viol) Paolo Damiani (cello) Bruno Tommaso (b).

La Canzone di Re Ludovico (antecedente) / La canzone di Re Ludovico/ Gioco / Passi / Le pieghe del cuore / Rencontres / La canzone di Re Ludovico (conseguente) / Bis / Tris.

(Splasch CDH 416).

Mulhouse, 2-9-93 e Groningen. 2-10-93.chiusura

ITALIAN VOCAL ENSEMBLE.

Nella storia del jazz non vi sono molti altri esempi di duo vocale. Ne abbiamo avuto qualcuno agli inizi, ricordiamo Bessie e Clara Smith o Rosette Tharpe e Mara Knight, o ancora Etta James e Sugar Pie DeSanto. Nel jazz moderno Julie Tippetts e Maggie Nicols e tra Ellen Christi e Lisa Sokolov. Questo invece è un duo di voci femminili italiane: Roberta Barbarini e Flavia Vallega. Cantanti dal buon bagaglio tecnico, buon affiatamento e buona dinamica, anche se manca quell’immediatezza e quel divertimento musicale che è proprio degli scatters americani. Comunque appare evidente un buon bilanciamento tra voci e strumenti ed aleggia una certa atmosfera poesia mediterranea che non guasta.

Discografia:

Chiaroscuri.italian vocal ensemble Chiaroscuri.

Roberta Barbarini, Flavia Vallega (vc) Mike Melillo (p) Antonio Scarano (g-arr) Lello Molinari, Santino Carcano (b) Fabio Jegher (dr-arr).

Arcadia 17 / Six Even / Ice Night / No Idea / Halley Atmosphere / Bop No Meaning / Parisian Throughfare.

(Red Recorsd NS 203).

Milano, Luglio 1986.

.

The Razor’s Edge.italian vocal ensemble The Razor’s Edge.

Roberta Barbarini (vc) Antonio Scarano (g-arr) Marco Micheli (b) Stefano Bagnoli (dr) Claudia Mazzone, Paola Pradotto, Bruno Boano, Valentina Fornero (archi) Loredana Gintoli (arpa).

Struggle / Blue Rondò A La Turk / A Dya That Will Be Really New / Swingessence / Gaggian Blues / Misterioso / Triplets / Jazz In Metrò.

(Splasc (H) 163). Milano, 2 e 8 Giugno 1988.chiusura

ITCHY FINGERS.

Quartetto di sassofonisti inglesi che è nato nel 1984 per opera di Mike Mover. Composto anche dai sassofonisti Martin Speake, John Graham e Howard Turner. Nel 1986 ha fatto una tournèe europea. Ha continuato ad essere attivo anche se l’organico è modificato, con sempre Mover alla guida.

Discografia:

Quark.

Mike Mover (st) John Graham (ss-sa-st) Nigel Hitchcock (sa) Howard Turner (sb).

£ 7.50 / Yuppieville Rodeo / Folly / Quark / Dakhut / Fruit Machiel / It’s Lonely Once You’re In / This Morning / The Headmasters Daughter / Hiatus / Banshee.

(Venture 90649-2).

Burnham, 6-19 Aprile 1978.

.

Live in Europe.

Mike Mover (st) John Graham (ss-sa-st) Nigel Hitchcock (sa) Howard Turner (sb).

The Headmasters Daughter / Storm / Invitation / £ 7.50 (Seven Pounds Fifty) / The Devil’s Pulpit / Ford Fiasco / Building / Dakhut / It’s Lonely Once You’re In / Woe / Yuppieville Rodeo.

(ENJA 6076).

Germania, 17-23 Giugno 1989.

Full English Breakfast.

Mike Mover (st) John Graham (ss-sa-st) Nigel Hitchcock (sa) Howard Turner (sb).

The Eastern Islander / The Dome / Full English Breackfast / Academicians / Svea Rike / This Time’s Hard / The Crillor Controller / A Night In Tunisia / You’re Financially Disturbed.

(ENJA 7085).

Londra, Ottobre 1992.chiusura

ITOH KIMIKO, KAWANISHI, EBISAWA, KIMIKO. (VC).

Kagawa, Giappone. 11/7/1946.

Si è laureata alla Musashino Fine Arts University di Tokyo, in arti figurative. Ha iniziato a lavorare nel cinema di animazione e nel 1970 ha iniziato a studiare il canto jazz debuttando come professionista nel 1974. Ha fatto parte del trio del pianista Yuzuru Sera, poi ha cantato con Eiji Kitamura e con il trio di George Otsuka. Nel 1985 ha trascorso sei mesi a New York e si è esibita al Blue Note ed al Sutton’s ed in club di Harlem. Tornata in Giappone ha fatto una tournèe con Terumasa Hino. Ha cantato accompagnata da Richard Tee e Steve Gadd ed ha registrato in duo con Nancy Wilson. Nel 1997 ha partecipato al Festival del jazz di Montreux insieme a Makoto Ozone. E’ una delle cantanti giapponesi più popolari.

Discografia:

Songs For You.

Kimiko Itoh (vc) Michiya Koide (sa) Masami Nakagawa (fl) Masahiko Satoh (p) Nobuyoshi Ino (b) Motohiko Hino (dr)

A song for you / I’ll remember April / It might as well be spring / Medley: Autumn in New York – New York state of mind / This hotel / Love for sale / Waltz for Debby.

(Continental HL-5022)

Tokyo, 1983.

The Way We Were.

Kimiko Itoh (vc) Sir Roland Hanna (p) Ron Carter (b) Al Foster (dr)

Love is here to stay / Angel eyes / How insensitive / Body and soul / The way we were / I only have eyes for you / What’s new ?.

(Continental HL-5029)

New York, 27-28 Giugno 1983.
chiusura

ITTZES TAMAS. (P-VIOL).

Budapest, Ungheria. 1967.

Pianista ungherese che ha segnato già molte presenze nei maggiori festival degli Stati Uniti, compreso quello più famoso lo Scott Jolpin Festival di Sadalia nel Missouri. Musicista che ha stupito per l’abilità notevole di pianista, ma soprattutto per la conoscenza e l’autenticità del feeling dimostrato con il ragtime ed il blues. Anche al violino egli esegue delle raffinate selezioni di ragtime. Lo swing con il quale interpreta questa musica ha molto successo nelle manifestazioni, naturalmente non manca nella sua musica la vena delle sue origini che ricorda le eccitanti rapsodie ungheresi.

Discografia:

Wild Romantic Blues.

Wild Romantic Blues / Tin Whistle Blues / Kiss Me Sweet / Never Let No One Man Worry Your Mind / The Carolina Blues / The Fives / Freakish Blues / Irresistible Blues / Charleston Clarinet Blues / War Bride Blues / Paradise Blues / Monday Morning Blues / Blue Law Sunday Blues / Jerry The Junker / Black Cat Blues / Alabama Blues / Louisville Blues / Jogo Blues / It Takes A Long Tall Brown-Skin Gal To Make A Preacher Lay His Bible Down / You’re Such A Cruel Papa To Me / A Bunch Of Blues / Regretful Blues / You’ll Want Me Back Someday.

(Piano Mania Music 133).1997.chiusura

ITURRALDE PEDRO. (SAX).

Falces, Spagna. 13/7/1929.

Ha iniziato a studiare le ancie a nove anni ed ha avuto il suo primo ingaggio professionale a undici. Dalla fine del 1940 si è trasferito a Madrid, dove ha suonato con diversi gruppi ed ha frequentato il locale Conservatorio. Ha lavorato in Germania ed è tornato in Spagna con un suo gruppo composto da musicisti tedeschi. Ha sperimentato un connubio tra jazz e flamenco insieme al chitarrista Paco de Lucia. Nel 1968 ha collaborato con Hampton Hawes. Nel 1972 ha frequentato il Berklee College of Music. Ha insegnato sassofono al Conservatorio di Madrid nel 1994. Ha girato la Spagna e gli Stati Uniti con la National Orchestra di Spagna, con la quale ha dato un concerto a Berklee. Nel 1996 si è esibito in Israele con il trio di Yaron Gottfried e la cantante e ballerina di flamenco Sylvia Duran ed è solista nella Symphonic Orchestra di Euskadi in Donostia e Pamplona.

Discografia:

Pedro Iturralde Quartet Featuring Hampton Hawes.

Pedro Iturralde (ss,st,sb,fl) Hampton Hawes (p) Eric Peter (b) Peer Wyboris (dr)

On Green Dolphin Street / Black Forest blues / Autumn leaves / Oleo / Moonlight in Vermont / My funny valentine.

(Fresh Sound FSR546)

Madrid, Febbraio 1968.
chiusura

IVERSEN EINAR, PASTORN. (P-FL).

Mandal, Norvegia. 27/7/1930.

Ha iniziato a suonare in patria in complessi swing. Ha visitato New York qui ha ascoltato Charlie Parker ed ha iniziato a suonare il bop. Ha collaborato con Rowland Greenberg, Kristian Berghein, Michael Flagstad, Arild Andersen e John Christensen. Con il trombettista Atle Hammer ha diretto un trio ed un quartetto. Ha girato l’Europa ed ha accompagnato molti musicisti in tour norvegesi. Ben presto diventa uno dei pianisti jazz più importanti di Norvegia. Ha lavorato spesso in Norvegia con un suo trio, ma la sua attività principale è stata quella nell’ambito della musica teatrale.

Discografia:

Me And My Piano.

Einar Iversen (p) Tor Hauge (b) Jon Christensen (dr)

Spiral / Here’s that rainy day / Blue Daniel / It could happen to you / The girl from Ipanema / Daahoud / Social call / Sugar.

(NorDisc NORLPS17)

Orlo, 9-10 Marzo 1967.

.

Who Can I Turn To.

Einar Iversen (p) Halvard Kausland (g) Sture Janson (b) Ole Jacob Hansen (dr)

On Green Dolphin Street / But beautiful / How about you ? / Sophisticated lady / Lill / The things we did last summer / Francin’ / Solitude / Meditation / Prelude to a kiss / Emily / Who can I turn to ? / Autumn in New York / Lush life.

(Gemini GMCD73)

Oslo, 17-18 Luglio 1991.

Seaview.

Einar Iversen (p) Tine Asmundsen (b) Svein Christiansen (dr)

My ship / My shining hour / Hav og himmel / Childhood memories / One for Helen / Lille einars vuggevise / Judith II / Ernie’s tune / Den sista jantan / Lazy bird / Gea / Stockholm sweetnin’ / Lill-nedre utsiktsvei.

(Hazel Jazz 1)

Oslo, 1-9 Ottobre 2000.

chiusura

IVERSON ETHAM (P).

Menomonie, Wisconsin. 11/2/1973.

Ha studiato con Fred Hersh ed ha collaborato con Dave Douglas, Dewey Redman, Billy Hart, Mark Turner, Paul Motian e Charlie Haden. Contemporaneamente con Bill McHenry, Mikhail Baryshnikov, Kurt Rosenwilkel e Mark Padmore. Ha fatto il direttore musiciale per il Mark Morris Dance Group. Pianista che si è fatto notare per la esasperazione tecnica e dai frequenti riferimenti accademici, con i quali interpreta la sua musica. Più conosciuto per la partecipazione attiva nel trio “The Bad Plus”, con il quale è arrivato alla ribalta. Trio che persegue una nuova concezione del trio jazz, che dimostra una fisionomia inedita anche se non del tutto inedita. La sua caratteristica più evidente è un certo gusto per l’eccesso ed il repertorio eterogeneo. Il suo stile non può essere catalogato come espressionismo né come surrealismo, ma è solo un eccesso di gusto barocco, gonfio e ridondante, quella esasperazione tecnica comune ai tre componenti.

Discografia:

School Work.

Dewey Redman (st) Ethan Iverson (p) Johannes Weidenmuller (b) Falk Willis (dr)

Dewey Eyed, Dewey Played / Red Wing / I Got It Bad / Wisconsin Primitiv / Stella By Starlight / Cheryl / Sometimes A Half-Life Is Just Not / School Work.

(Mons CD1900) 

New York, 10 Aprile 1993.

.

Give.

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr).

1979 Semi-Finalist / Cheney piñata / Street Woman / Here We Test Our Power Of Observation / Frog And Toad / Velouria / Layin’A Strip For The Higher-Self Stateline / Do Your Sums / Die Like A Dog / Play For Home / Dirty Blonde / Neptune (The Planet) / Iron Man.

(Columbia ACK 90771).

Wiltshire, Ottobre 2003.

Suspicious Actitvity.

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr).

Prehensile / Dream / Anthem For The Earnest / Let Our Garden Grow / The Empire Strikes Backwards / Knows The Difference / Lost Of Love / Rhinoceros Is My Profession / O.G. (Original Gentleman) / (Theme from)Chariots Of Fire / Forces.

(Sony Columbia 8287674188).

Box, Inghilterra, Maggio 2005.chiusura

IVERY MARCHEL (ST).

Ennis, Texas. 13/9/1938.

Ha iniziato a suonare la tromba a 11 anni in un gruppo di giovani e a studiato privatamente. Dopo aver ascoltato Charlie Parker, negli anni ’50 ha optato per il sax alto. Per accontentare la madre ha inziato a studiare medicina, non tralasciando la musica. Chiamato alla armi è andato in Francia ed a Parigi la sera suonava nei clu insieme a musicisti francesi ed americani. Nel 1960 è tornato negli Stati Uniti, è stato attirato per un certo periodo dal rhythm-and-blues. Incontra William Red Garland e diventa suo partner. Ha suonato anche con Cedar Walton, Clark Terry, James Moody, all’inizio degli anni ’80 con i Jazz Messengers di Art Blakey, con Woody Shaw, George Mraz, Pharoah Sanders, Joey DeFrancesco, Roy Hargrove, Hank Crawford, Philly Joe Jones, James Clay, Red Holloway, Al Foster e Albert Tootie Heath. Sassofonista poco conosciuto essendo stato attivo prevalentemente nella sua città.chiusura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...