BAARS Ab

BAARS AB (CL-SS-ST-SB) abbaars

Axel, Olanda. 21/11/1955.

Musicista che ha fatto parte del mondo variegato del free jazz dell’ultima generazione. Ha studiato pianoforte e teoria e a 15 anni ha iniziato a seguire i corsi di sassofono e clarinetto al conservatorio di Rotterdam. Ha fatto parte dell’orchestra De Volharding, ha diretto un suo gruppo gli “Ohm” dal 1976 al 1987. Ha collaborato inoltre con Theo Loevendie, Larry Fishkind, Walter Wierbos, Guus Janssen, Misha Mengelberg, il violinista Ig Henneman, Lawrence Butch Morris, Nico Langenhuijsen, Loek Dikker. Nel 1989 ha messo su un trio con Wilber de Joode e Martin van Duynhoven. Ha trascorso due anni a Los Angeles dove ha studiato clarinetto con John Carter. Ha fatto una tournée con il gruppo di Roswell Rudd. Tra le varie ance predilige il sax tenore con il quale è grintoso ed produce un suono corposo, mentre con il clarinetto assume uno stile più cameristico.

Discografia:

Corroussel.Ab Baars Trebbel.

Ab Baars (ss-st-sb-cl) Mariette Rouppe Van Der Voort (sa-fl) Guus Janssen (p)

Carrousel [8:52] / Vijf Korte Vormen [5:55] / D.R. [4:45] / Signora En Rocha Y Azul [3:12] / Zone [2:57] / Petit-Fauges [5:47] / Pauze [4:23].

(Data 841)

Amsterdam, 19 Giugno, 26-27 Ottobre 1983, 12 Luglio 1984.

.

Krang.Ab Baars Krang.

Ab Baars (cl-ss-st-sb)

Glorpjes / Asor / Geel En Rood / Madang / Spaat / Black Mesa / Krang.

(Geestgronden GG2)

Amsterdam, 11-12-87 e 11-6-89.

.

3900 Carol Court.Ab Baars Carol Court.

Ab Baars (cl-st) Wilbert De Joode (b) Martin Van Duynhoven (dr)

Kimmel [6:20] / Visser Van Lucebert [5:10] / Trav’lin In Plastic Dreams [5:53] / Krang [7:49] / Glorpjes [6:22] / Asor [3:03] / Farfalla Di Dinard [4:24] / The Dutch Windmill [4:17]

(Geestgronden GG 12)

Amsterdam, 7 e 20 Giugno 1992.

.

Sprok.Ab Baars Sprok.

Ab Baars (cl-st) Wilbert De Joode (b) Martin Van Duynhoven (perc)

Spui [4:16] / Sprok [4:05] / Birdman Of Paris [3:07] / Knets [3:59] / Kuin [2:10] / Schets [5:16].

Vredemburg, Utrecht, 31-3-94.

Igor’s Brandsle [1:47] / Lakschoen [1:59] / Lamoen [3:39].

(Geestgronden GG 14) Bethanienklooster, Amsterdam, 5-10-94.

Verderame.Ab Baars Verderame.

Ab Baars (st-cl)

Gammer Portret Van Misha Mengelberg / Rood Portret Van Han Benink / Schets Van Lotus Blossom / Verderame / Celeste / Varik In Groen En Blauw / Verschoten Geel Portret Van John Carter / Portret Van P.W.Russell / De Fluisteraar Van Zeeuws-Vlaanderen / Rollin’s Williamsburg Bridge.

(Geest Gronden GG 17)

Bethanienklooster, Amsterdam, 24-25 Gennaio 1995.

A Free Step (The Music Of John Carter).Ab Baars A Free Step

Ab Baars (cl-st) Wilbert De Joode (b) Martin Van Duynhoven (perc)

Enter From The East / Karen On Monday / Shuckin’Corn.

Live Bimhuis, Amsterdam, 25-1-97.

Juba Stomp / Morning Bell / Sticks And Stones / A Free Step / Night Dance / Woodman’s Hall Blues / Slow Blues.

(Geest Gronden GG 20) Live Polanentheater, Amsterdam, 23-24 Aprile 1998.

Four.Ab Baars Four

Roswell Rudd (tb) Ab Baars (cl-st) Wilbert de Joode (b) Martin van Duynhoved (dr)

Miff / Bop And Milly’s Marching Band / Pound’s Stolen Mountain / Truisch / Song / The Year Was 1503 (The Hotel Drummer – The Horsehead Fiddler – Big Eye Louis Nelson – Bartolomeo Tromboncino).

(Data 012)

Live “Bim Huis”, Amsterdam, 6 Giugno 1998.

.

Hef.Ab Baars Hef

Ab Baars (cl-st) Terrie Ex (g)

Oud Over / De Yzeren Tulp / Stockdutter / Hamergaar / Yselik / Termiet / Kryzeltanden (I) / Kryzeltanden (II) / M.Ali (I) / M.Ali (II) / Grameel / Grampel / Pets-herp / Hef.

(Terp IS 02 CD)

Wormerveer, 1999.

.

Songs.Ab Baars Songs

Ab Baars (cl-st) Wilbert de Joode (b) Martin van Duynhoved (dr)

Wai-Kun / Indiaan / Klawulacha / Hevebe Tawi / Cherokee / Wolf Song / Maliseet Love Song / Jeux / Clayaquot War Song / Aotzi Nootz / Meshivotzi No-otz / Dsicht Biyin / The Indians.

(Geest Gronden GG 22)

Theater De Burcht, Zaandam, 4-2-2000.

.

Veer And Haul.Ab Baars Veer And Haul

Ab Baars (cl-st) Mariette Rouppe van der Voort (sopr-sa-pic-fl)

Veer and haul / Prompt / Trailing / Stuiter / Bells / Note one / Part two / Tug / Duet for John and Bob / Zwaarn / Vliegers / Dodge / E si fussi pisci / Vliegers en duikers

(Wig 08 CD)

Live 2 e 26 Marzo 2000.

.

Party At The Bimhuis.Ab Baars Party At The Bimhuis.

Mariette Rouppe van der Voort (sa) Ab Baars (st-cl) Ig Henneman (viola) Misha Melgelberg, Guus Jansen (p) Wilbert de Joode (b) Martin van Duynhoven (dr)

3900 Carol Court / Gf / Indiaan / party Talk 1 / a Portrait Of Roswell Rudd / Party Talk 2 / Von / Party Talk 3 /n Wisper-Soft –Horsemeat / Reflections / Enter From The East.

(WIG 09)

Amsterdam, 17-1-2003.

Kinda Dukish. Ab Baars Kinda Dukish.

Joost Buis (tb) Ab Baars (cl-st) Wilbert de Joode (b) Martin van Duynhoven (dr)

Kinda solitude / Kinda Lafitte / Kinda bear / Kinda caravan / Kinda gentle / Kinda half / Kinda Harlem / Kinda Braud / Kinda prelude / Kinda perdido.

(Wig 12 CD)

Amsterdam, 13-6-2005.

.

Windfall.Ab Baars Windfall.

Ab Baars (cl,st) Meinrad Kneer (b)

The Staircase Incident [4:19] / Ant Logics [2:45] / Windfall [1:53] / Woodwind [4:55] / Long Way Home 6 [4:30] / Bird Talk [5:01] / Insinuated Instability [3:54] / The Pledge [6:41] / Eastern Rudiment [3:13] / Into Philosophy [4:05] / Target Practice [4:50]

(Evil Rabbit 10)

Amsterdam, 24 Gennaio e 1 Dicembre 2008.

Time To Do My Lions.Ab Baars Time To Do My Lions.

Ab Baars (cl,st)

Day And Dream [6:09] / Time To Do My Lions [5:25] / Purple Petal [2:59] / 12 O’clock And All Is Well [5:13] / Nisshin Joma [3:21] / Gammer [3:46] / Ritratto Del Mare A Anzio [7:03] / Watazumi Doso [6:42] / The Rhythm Is In The Sound [4:36] / 730 Union Street [3:16]

(Wig 17)

Bimhuis, Amsterdam, 4 Aprile e 28 Dicembre 2008.

Sliptong.Ab Baars Sliptong.

Ab Baars (cl,st) Misha Mengelberg (p) Ig Henneman (viola)

Leng [5:55] / Sliptong [6:03] / Mizuiro [3:24] / Fishwalk [5:10] / Zeeengel [8:39] / Is That Solly? [8:53] / Misha Started Whistling [1:28] / Oystercatchers [3:03]

(Wig 16)

Bimhuis, Amsterdam, 8 Dicembre 2008.

.

Cement.Ab Baars Cement.

Paal Nilssen-Love (dr,perc) Ken Vandermark (st,cl/b) Ab Baars (st,cl/b)

Marl [12:54] / Skarn [4:39] / Shale [30:25]

(PNL 013)

Stavanger, Norvegia, 7 Settembre 2011.

.

Give No Quarter.Ab Baars Give No Quarter.

Ab Baars (st,cl) Meinrad Kneer (b) Bill Elgart (dr)

Anacrusis [5:09] / Eurus [5:49] / Give No Quarter [5:24] / Zephyrus [3:34] / Late Preamble [2:26] / Song For Our Predecessors [4:44[ / Specific Gravity [5:31] / Notus [3:47] / Logical Consistency [4:25] / Tale Of The Bewildered Bee [6:49] / Complementary Progress [5:00] / Fundamental Ambush [4:59] / Boreas [5:05]

(Evil Rabbit Records 20)

Foxhol, Olanda, 9 Ottobre 2011.

Double Tandem.Ab Baars Double Tandem

Paal Nilssen-Love (dr,perc) Ken Vandermark (st,sb,cl,cl/b) Ab Baars (cl,st)

Toreros [32:16] / Omasum [24:59] / Akabeko [3:01]

(dEN Records 110)

Novara, 20 Aprile 2012.

.

Invisible Blow.

Ab Baars (st,cl) Wilbert De Joode (b) Martin Van Duynhoven (dr) Fay Victor (vc) Vincent Chancey (fr horn) Anneke Brassinga (reeds)

Small Prayer [7:43] / Consolatio [3:46] / Interrotte Speranze [5.52] / The Loser [2:45] / Experience [4:12] / The Descent [7:52] / Sometimes [5:14] / Ontbreken [2:05] / Whistle [3:19] / Only The Wind [4:14] / The Mummy [8:28]

(WIG 23)

Bimhuis, Amsterdam, 27 Novembre 2012.

Autumn Songs.

Ab Baars (st,cl) Ig Henneman (viola)

Brows of Morning [8:20] / Nine and Fifty Swans [5:39] / Winter comes to hush her Song [6:27] / It bends it sways [3:37] / Poor Autumn [4:37] / The Clouds go [4:09] / Restlessly [4:11] / Autumn in Maine [3:18] / The Heavy Cargo [5:07] / Rain Curtains [6:25]

(WIG 22)

Bimhuis, Amsterdam, 30 Novembre 2012.

Slate Blue.

Ab Baars (st,cl) Wilbert De Joode (b) Martin Van Duynhoven (dr)

Hout [3:35] / Oestermes [2:33] / Water [3:41] / Steen [6:14] / Kauw [3:25] / Karmozijn [4:15] / Fanfare [5:27] / Rode Wurger [2:52] / Raaf [4:47] / Taan [2:45]

(WIG 24)

Splendor, Amsterdam, 6 Marzo 2014.

.

Perch Hen Brock & Rain.

Ab Baars (cl,sax) Ingrid Laubrock (sax) Ig Henneman (viola) Tom Rainey (dr)

Perch [14:31] / Hen [9:47] / Brock [10:34] / Rain [13:40] / Tampere [4:50]

(WIG 26)

Jazz Happening Tampere, 2 Novembre 2014.

.

Trandans.

Ab Baars (st,cl) Ig Henneman (viola) Dave Burrell (p)

Trandans [6:26] / Fyllevagen [3:08] / Dis vid Hulan [7:03] / Laggarebo [12:02] De knutiga aplarna [3:22] / Regn segel [4:26] / Rassel runt brunnen [6:18] / Korsekebacken [11:30]

(WIG 25)

Bimhuis, Amsterdam, 24 Settembre 2016.

Partecipazioni come Sideman:
De Volharding – Orkest De Volharding (De Volharding) 1979.
Loek Dikker – The Waterland Big Band Is Hot Vol (Waterland) 1979.
Guus Janssen – Guus Janssen Septet (Claxon) 1983.
Maarten van Regteren Altena – Quick Step (Claxon) 1984.
Theo Loevendie – Theo Loevendie Quintet (Varajazz) 1985.
Guus Janssen – Guus Janssen Septet 85 – 86 (Claxon) 1986.
ICP Instant Composers Pool – Monk Program (ICP) 1986.
ICP Instant Composers Pool – Forest Path Rabbithole I (ICP) 1986.
J.C. Tans – Dance Of The Tadpoles (BV Haast) 1987.
Guus Janssen – Dancing Series (Geestgronden) 1988.
J.C. Tans – Around The World (BV Haast) 1989.
ICP Instant Composers Pool – Forest Path Rabbithole II (ICP) 1990.
Chris Abelen – Proost (BV Haast) 1992.
Ig Henneman – Repeat That, Repeat (Wig) 1995.
The Ex – Instant (Ex Records) 1995.
Eric Boeren – Cross Breeding (Bimhuis) 1995.
ICP Instant Composers Pool – Jubilee Varia /Hatology) 1997.
Ig Henneman – Indigo (Wig) 1998.
ICP Instant Composers Pool – Oh, My Dog (ICP) 2001.
Sean Bergin – Mob Mobiel (Data) 2002.
ICP Instant Composers Pool – Aan & Uit (ICP) 2003.
Michiel Scheen – Dance, My Dear (Data) 2003.
Chris Abelen – Space (BV Haast) 2004.

chiusura

BABA HISASHI RUSSELL (SA)

Musicista attivo nel jazz rock, dal temperamento molto versatile, ha utilizzato i ritmi e gli strumenti taiko per la sperimentazione e ha suonato anche sassofono e flauto. Egli ha inserito il taiko nel jazz ed è riuscito ha trovare un equilibrio tra i due stili musicali nettamente contrastanti e questo per lui ha costituito una sfida. Ha suonato nel gruppo del violinista Michael White, in quello del batterista Eddie Moore e con il pianista Andrew Hill. Insieme alla moglie Jeanne Mercer ha fondato il gruppo “Shasta Tanko” nel 1985.

Discografia:

Russell Hisashi Baba.russell-hisashi-baba

Mark Izu (b) Jeanne Aiko Mercer (dr) Russel Hisashi Baba (ss-sa) Raymund Cheng (viol) Heshima Mark Williams (b) Gordon Watanabe (g)

Ancestral space / Country square / Spirit sphere / Continuation.

(Ruba Records RR001)

4 Aprile, 22 Maggio, 21 Giugno 1979.

.

Earth Prayer.russell-hisashi-baba-earth-prayer

Russell Baba (sa) Robin Eubanks (tb) Andrew Hill (p) Lonnie Plaxico (b) Cecil Brooks III (dr)

Duality Dance / Earth Prayer / Whose Ancestors / Sparkle Blue / Peace Prayer / Viewpoints.

(Ruba Music)

1992.

Spirit Drum.russell-hisashi-baba-spirit-drum

Russel Baba (taiko,perc,sa,fl) Jeanne Mercer (taiko,perc) Masato Baba (taiko,fl) Shoji Kameda (taiko,fl)

Flight  [10:18] / Spirit Drum [7:36] / Returning [4:08] / Full Circle [9:49] / Ce Fall [3:10] / Kokon [8:52] / Captain Jack [3:51] / Ashita [1:55]

(Ruba Music)

1999.

Tadaima.russell-hisashi-baba-tadaima

Russel Baba (taiko,perc,sa,fl) Jeanne Mercer (taiko,perc) Masato Baba (taiko,perc,fl,didgeridoo)

Asagao [1:59] / Horizontal Curve [6:12] / Reflections [6:40] / Nagare [6:22] / Distance Floating [3:53] / Orion Spur [8:14] / For3 [4:26] / 7even [7:04] / Summer Indigo [2:25]

(Ruba Music)

2011.

Korewakorewa.russell-hisashi-baba-korewakorewa

Russel Baba (taiko,perc,sa,fl,vc) Jeanne Mercer (taiko,perc) Masato Baba (taiko,perc,fl)

Luna Onaji [4:16] / OHHO [6:26] / ShastaYama Odori [5:05] / Around A Round [4:07] / AHHA [10:03] / Malonga [5:39] / Frozen [3:40] / Wha [6:57] / Habataki [1:42]

(Ruba Music) 2011.

chiusuraBABAMADU.

Discografia:

Bitama.babamadu-bitama

Adrian Mears (tb,didgeridoo,perc,electr,vc) Roberto Di Gioia (p,p/el,perc,vc) Biboul Darouiche (perc,kalimba,african-harp,vc)

Iugulu / Funkapocalypse / Schwaia schwaia / Kiala / Intuition unexplored / Dance of the primitive instinct / Constantly risking reality / Concrete jungle / Joy and resolution / Village song / Bitama / Sabah.

(Enja 9093) Monaco, 17 Maggio 1995.

chiusura

BABASIN HARRY (B)

Dallas, Texas. 19/3/1921. – Los Angeles, 21/5/1988.

Ha completato i suo studi presso la North Texas State College ed ha esordito in gruppi del luogo. In seguito si è trasferito a New York dove ha iniziato la carriera nel gruppo di Gene Krupa, poi ha suonato nelle orchestre di Benny Goodman ed in quella di Boyd Raeburn. Ha fatto parte anche del gruppo di Dodo Marmarosa, di Charlie Barnet e di Woody Herman. Agli inizi degli anni ’50 ha messo su un suo gruppo molto originale i ”Jazz Pickers”, la cui maggiore caratteristica è la perfetta fusione del pizzicato del violoncello con il vibrafono, chitarra e contrabasso. Ha suonato con altri gruppi e ha lavorato per la radio e la televisione. E’ stato il primo musicista di jazz ad introdurre il violoncello tra gli strumenti tradizionali del jazz.

Comp:

Easy pickin’s – Influtration – Noctambulism – Petit rondeau.

Discografia:

Dale Pierce (tp) Herbie Harper (tb) Hal McKusick (sa) Jimmy Giuffre (st-arr) pianista sconosciuto, Harry Babasin (b) Blinky Garner (dr)

Four Brothers / When You’re Smiling / Wrap Your Troubles In Dreams (incompleto)

(Raretone 5013) McCormack Hospital, Pasadena, Gennaio, 1948.

The West Coast Jam Sessions.harry-babasin-the-west-coast-jam-sessions

Chet Baker (tp) Sonny Criss (sa) Wardell Gray, Dave Pell (st) Jerry Mandell (p) Harry Babasin (cello) Bob Witlock (b) Lawrence Marable (dr)

Out Of Nowhere.

(Jam Session 103)

Trade Wimds Club, Inglewood, California, 24-3-52.

Harry Babasin (cello) Dempsey Wright (g) Red Norvo (vib) Red Woolfeb (b) Bill Douglas (dr)

Blues For Bill / Petite Rondeau.

Inglewood Jam.harry-babasin-inglewood-jam

Chet Baker (tp) Sonny Criss, Charlie Parker (sa) Russ Freeman (p) Harry Babasin (b) Lawrence Marable (dr)

Indiana – Donna Lee.

Chet Baker (tp) Sonny Criss, Charlie Parker (sa) Al Haig (p) Harry Babasin (b) Lawrence Marable (dr)

The Squirrel / Liza / Irresistible You (They Didn’t Believe Me)

(Jazz Showcase LP 5007) Trade Winds Club, Inglewood, California, 16-6-52.

Harry Babasin Quartet.

Bob Enevoldsen (st-sb) Al Haig (p) Harry Babasin (b-cello) Larry Bunker (dr-vib)

How About You / Saunders Meanders.

Los Angeles, 6-9-52.

Hampton Hawes (p) Harry Babasin (b) Larry Bunker (dr)

Night And Day / Where Or When .

Hampton Hawes (p) Harry Babasin (b-cello) Larry Bunker (dr)

‘S Wonderful / Night And Day (alt.take) / ‘S Wonderful.

(Discovery) Los Angeles, 7-12-52.

First Time Out.

Bill Dillard (g) Harry Babasin (cello) Fred Dutton (b) Boone Stines (dr)

What A Difference A Day Makes / I Married An Angel / Blues For Bill.

(Jazz Chronicles JCS 103) Hollywood, 21-8-54.

Harry Babasin Quintet.

Bob Enevoldsen (st-sb) Jimmy Rowles (p) Harry Babasin (b-cello) Larry Bunker (dr-vib)

La Rosita / Tangerine / Skylark / Babo-Ling / The Girl Friend / When You Wish Upon A Star / It’s Easy To Remember.

(Nocturne NLP3 e NXP6) Los Angeles, 23-9-54.

The Jazzpickers.Harry Babasin and the jazz pickers

Terry Gibbs (vib) Dempsey Wright (g) Harry Babasin (cello-arr) Ben Tuckwer (b) Bill Douglass (dr)

Thou Swell / Wingo / Basin Street Blues / Pee Wee / De Ge / Hoppy (Hurry) / These Foolish Things / Oh Bear Hill.

(Mode LP 119)

Hollywood, Luglio 1957.

The Jazzpickers.Harry Babasin The Jazzpickers.

Harry Babasin (cello) Buddy Collette (fl) Bob Harrington (dr-vib) Bill Douglas (dr) Don Overberg (g) Don Payne (b)

Bebe / When Your Lover As Gone / Yardbird Suite / I’ll Remember April / Influtration / Easy Pickin’s.

Harry Babasin (cello) Bob Harrington (vib) Bill Douglas (dr) Don Overberg (g) Don Payne (b)

I Married An Angel / Yardbird Suite / R.H.Factor / Easy Pickin’s / Rap-scalluion / Don’t Worry About Me / Monticello / Clap Hands! Here Comes Charlie.

(Emarcy MG 36111) Hollywood, 1957.

Command Performance.Harry Babasin Jazzpickers Feat. Red Norvo

Red Norvo (vib) Dempsey Wright (g-arr) / Red Wooten (b) Harry Babasin (cello-arr) Bill Douglass (dr)

The Stinger / Someone To Watch Over Me / Eyein’The Goof / Lester Leaps In / Blues For Bill / Evening In Azerbaijan / Bagatelle / My Ideal / Petit Rondeau.

(Emarcy MG 36123)

Hollywood, 31-10-57.

Session Live.

Jimmy Rowles (p) Harry Babasin (cello-b) Dempsey Wright (g) Bill Douglass (dr)

Thou Swell / These Foolish Things / On Bear Hill.

(Calliope CAL 3023) Los Angeles, 2-3-58.

chiusura

BABBINGTON ROY (B)

Kempston,Bedfordshire, Inghilterra. 8/7/1940.

Musicista autodidatta, ha iniziato a lavorare nei club e nelle sale da ballo. Nel 1969 poco soddisfatto del lavoro che gli viene proposto si trasferisce a Londra, dove ha suonato con gruppi pop e blues di Mike D’Abo, Alexis Corner e con i gruppi di jazz-rock di Mike Gibbs, Ian Carr, con Keith Tippet dal 1970 al 1973, con Elton Dean nel 1971, con Mike Westbrook nel 1972, con i Soft Machine nel 1973, con Mike Gibbs, con Ian Carr. Ha accompagnato diversi musicisti americani in tournée in Inghilterra. Ha suonato anche con i Bundles nel 1974, con Harry Beckett nel 1977, con Graham Collier e Barbara Thompson, con il gruppo di Stan Tracey nel 1980, con John Darkworth nel 1981, con il quartetto di Don Weller. Ha fatto parte anche della BBC Radio Orchestra.

chiusura

BABBITT HARRY (VC)

St.Louis, Missouri. 2/11/1913. – Newport Beach, California. 9/4/2004.

Cantante attivo all’inizio degli anni ’40. E’ balzato alla notorietà quando è entrato come crooner nell’orchestra di Kay Kyser. Dal 1944 al 1946 ha prestato servizio nella US Navy. E’ tornato a lavorare con Kyser, con il quale ha registrato una canzone “Woody Woodpeker Song”, che ha ottenuto un grande successo e della quale sono state vendute 250.000 copie. Ha lavorato anche alla radio, dove ha presentato un programma per un decennio. Nel 1964 ha iniziato a lavorare nel campo immobiliare, poi alla morte di Kyser, ha acquistato dalla vedova i diritti sui titoli e le registrazioni, impegnandosi per molti anni sulla loro commercializzazione. Voce che ha fatto parte del numeroso gruppo di baritoni dallo stile suadente che nell’epoca prosperavano. E’ stato annoverato anche tra i band singers più votato nei referendum annuali tra i lettori del Down Beat.

chiusura

BABKAS.

Gruppo di giovani musicisti bianchi provenienti da Brooklyn, che è stato il loro quartier generale e che dall’inizio degli anni ’90 ha messo alla luce diversi nuovi talenti. Il gruppo in origine è stato composto dal sassofonista Briggan Krauss, insieme al chitarrista Brad Schoeppach ed al batterista Aaron Alexander. Gruppo che ha seguito dei percorsi abbastanza rischiosi, interpretando una musica che fonde scrittura ed improvvisazione avendo come punto di riferimento il jazz degli anni ’70 ed il rock metropolitano. Hanno eseguito una musica spigolosa, nel loro repertorio vi è molta musica scritta insieme a improvvisazioni collettive. Anche se non hanno ancora dimostrato il loro valore e ottenuto un successo limitato, hanno prodotto musica di una certa freschezza.

Discografia:

Babkas. BABKAS.

Briggan Krauss (sa) Brad Schoeppach (g) Aaron Alexander (dr-perc)

Your sign here / Stretch / Clang / Czugy stodel / Quaynophneky / Hungarian dance #20 / Piglet / ..but first a cookie / Walla / Xir / Tarc looma / Plaw / CZBSH / Jerry’s birthday / Big bird razor.

(Songlines SGL1502)

Seattle, WA, 4-5 Gennaio 1993.

Ants To The Moon. BABKAS. Ants To The Moon.

Briggan Krauss (sa) Brad Schoeppach (g) Aaron Alexander (dr)

Rocky and Rachel / This / Ants to the moon / Poland harmonica / Cautionary tale: Lost – Busted – See? / Ned.

(Songlines SGL1505)

New York, 21-22 Febbraio 1994.

.

Fratelli.BABKAS. Fratelli.

Briggan Krauss (sa) Brad Schoeppach (g) Aaron Alexander (dr)

Friday The 13 th / Sez / Sappho / Spokane / Rodeonitz / Not A Sonata / Bhat / Seaweed Crunch.

(Songlines SGL 1513)

New York, 23-3-96 e Boston, 16-5-96.

chiusura

BABOS GYULA (G)

Budapest, Ungheria. 26/6/1949.

Dopo aver completati gli studi, ha iniziato a collaborare con il bassista Aladar Pege. Nel 1968 è passato con Andor Kovacs. Nel 1973 ha fondato un suo gruppo con il quale ha partecipato al Festival di Varsavia. Musicista in possesso di una buona tecnica ed un buon senso del blues.

Discografia:

In ‘N’ Out. gyula-babos-in

Zoltan Nagy (keyb) Gyula Babos (g-g/synt-arr) Janos Solti (dr) Bela Zsoldos (perc)

Tale in 6/4 / California is far away / In memoriam T.M. (‘Round midnight) / Old memory / In ‘n’ out.

Zoltan Nagy (keyb) Gyula Babos (g-g/synt-arr) Janos Solti (dr) Bela Zsoldos (perc) Tony Lakatos (sax)

The big apple.

Bela Szakcsi Lakatos (p) Zoltan Nagy (keyb) Gyula Babos (g-g/synt-arr) Janos Solti (dr) Bela Zsoldos (perc)

Nepdal “Tavaszi szel…” Hungarian folk song.

(Krem SLPX37143) Budapest, Dicembre 1987 e Gennaio 1988.

Blue Victory. gyula-babos-blue-victory

Bela Szakcsi (p) Gyula Babos (g) Victor Bailey (b) Terri Lyne Carrington (dr) George Jinda (perc)

The way in the way out / Blue victory / Manhattan – N.Y. / Sweet Madison / Soft rain / Long ride / Sham-pooh / 8th wonder.

(Sony 477891)

Budapest, 1994.

chiusura

BABS ALICE NILSON SIOBLOM. (VC)

Kalmar, Svezia. 21/1/1924.

Dopo aver studiato canto all’Accademia Reale ha esordito nel Jazz nel 1949 quando ha preso parte al Festival del Jazz di Parigi. E’ entrata a far parte del gruppo di Sved Asmunsen nel 1959. Nel 1963 Duke Ellington è rimasto colpito dalla sua voce e ha voluto che facesse parte della sua orchestra. Ha registrato in particolare con Ellington i Concerti di musica sacra, sia in quello registrato a New York nel 1968 che in quello tenuto a Londra nel 1973. Cantante dalla voce di educazione classica, riportando il giudizio di Duke, per il quale la sua voce aveva tutto quello che costituisce l’essenza del canto Jazz: purezza, calore, gioia di vivere, ritmo e tragedia. Soprano dalla voce limpidissima e dalla chiara enunciazione. Cantante di matrice concertistica, anche oggi a sessanta anni è ancora perfettamente integra. E’ andata oltre il repertorio ellingtoniano, ha interpretato suggestivi brani composti da John Lewis e da Red Mitchell. Nella voce ha la serena e peculiare distensione nordica, un agreste dolcezza timbrica, non priva di ombreggiature colloquiali.

Discografia:

Alice Nilson med Willard Ringstrands Orketer.

Alice Babs (vc) Ake Johannson, Gosta Tornblad (tp) Verner Karlsson (tb) Charles Redland (cl-sb) Willard Ringstrand (p) Birger Larsson (g) Henry Lundin (b) Olle Sahlin (dr) Sven Arefeldt (vc)

On The Bumpy Road To Love.

(Sonora 3529) Stoccolma, 31-5-39.

Alice Babs Nilson med Nisse Linds Hto Trio.

Nils Nisse Lind (p-cel-fis) Birger Larsson (g) Henry Lundin (b) Alice Babs (vc)

Nobody’s Sweetheart / After You’ve Gone.

(Sonora 3547) Stoccolam, 5-7-39.

Union-Orkestern med Alice ”Babs” Nilson.

Alice Babs (vc) Rune Ander, Olle Jacobsson (tp) Miff Gorling (tb-arr) Olle Thalen (sa-cl) Elver Jansson o Borje Elvers-Elverman (sa) Nisse Blucker (st) Rolf Ohlsson (p) Sven Stiberg (g) Per Liljefors (b) Olle Blomberg (dr)

Jag Har En Liten Radiola / Klara Skivan.

Stoccolma, 7-7-39.

Alice Babs (vc)

Susie / Some Of These Days.

(Sonora 3590) Stoccolma, Novembre 1939.

Didga Diga Doo.

Stoccolma, 10-1-40.

Alice “Babs” Nilson med Nisse Linds Hot Trio.

Nils Nisse Lind (p-fis-cel) Birger Larsson (g) Henry Lundin (b) Alice Babs (vc)

Star Dust / F.D.R.Jones.

(Sonora 3607) Stoccolma, 9-2-40.

Alice Babs (vc)

Dedidated To You / Between The Devil And The Deep Blue Sea.

(Sonora 3637) Stoccolma, 16-5-40.

Bluebirds In The Moonlight / Scatterbrain / Sweet Sue Just You / Back To Back.

(Sonora 500 – 504) Stoccolma, 26-6-40.

Alice “Babs” Nilson Seymours Orkester.

Alice Babs (vc) Rune Ander, Olle Hedberg (tp) Sven Hedberg (tb) John Bjorling. Nils Landqvist (sa) Karl-Axel Karlen, Seymour Osterwall (st) Nisse Lind (fis) Norman (p) Erik Ekholm (g) Clarence Toresson (viol) Per Liljefors (b) Ake Brandes (dr)

Ett Glatt Humor / Varat Gang.

(Sonora) Stoccolma, 26-6-40.

Alice ”Babs” Nilson, Nisse Linds Hot-Trio.

Alice Babs (vc) Gosta Torner (tp) Nisse Lind (fis-p-cel) Birger Larsson (g) Henry Lundin (b)

Shank en slant pa barnens dag

Stoccolma, 2-9-40.

Stesso gruppo più Olle Henricson (cl)

Scatterbrain / Nu ar julen ater har / Jitterburg fran soder / Scatterbrain / Katarina Maria och Sofia

Stoccolma, 8-10-40.

Alice ”Babs” Nilson, Ake Fagerlunds Ork.

Alice babs (vc) Sven Sjoholm, Ake Almqvist (tp) Bengt Eklund (tb) John Bjorling (cl) Olle Forsman, Carl-Gustav Kollberg (sa) Gosta Persson (st) Margo Sandstrom (p) Birger Larsson (g) Henry Berndston (b) Nils Carlsson (dr) Ake Fagerlunds (dir)

Tva hjartan i swing.

(Sonora 818017) Stoccolma, 21-11-40.

Alice ”Babs” Nilson, Eckert Lundins Filmorkester.

Alice Babs (vc) con orchestra comprendente: Thore Ehrling (tp) Tore Westlund (cl-sa) Ove Ronn (sa) Stig Holm (p)

Swing it magistern / Swing it magistern / Swing ling-lej / Oh Boy.

(Sonora) Stoccolma, 4-12-40.

Alice ”Babs” Nilson, Seymours Orkester.

Alice Babs (vc) Rune Ander / Olle Heldberg (tp) Sven Hedberg, Miff Gorling (tb) Erik Fivel, Nild Landqvist (sa) Pierre Calliander (cl-st) Karl-Axel Karlen (st) Charles Norman (p) Sven Stiberg (g) Arthur Osterwall (b) Ake Brandes (dr)

How Do You Do Mr.Swing / Sjung och le / How Do You Do Mr.Swing / Killen ar crazy / Kalle mane julle ja a slampen.

(Sonora) Stoccolma, 24-1-41.

Nils ”Nisse” Lind (p-cel-fis) Birger Larsson (g) Henry Lundin (b) Alice Babs (vc)
Exactly Like You / The Darktown Strutter’s ball

Stoccolma, 26-5-41.

Alice ”Babs” Nilson, Seymours Orkester.

Alice Babs (vc) Rune Ander, Olle Hedberg (tp) Sven Hedberg (tb) Erik Fivel, Nils Landqvist (sa) Seymour Osterwall, Karl-Axel Karlen (st) Charles Norman (p) Sven Stiberg (g) Arthur Osterwall (b) Ake Brandes (dr)

Johnny Peddler / I Double Dare You.

Stoccolma, 13-6-41.

Alice Babs (vc) Rune Ander, Olle Hedberg (tp) Sven Hedberg (tb) Erik Fivel, Nils Landqvist (sa) Pierre Colliander, Karl-Axel Karlen (st) Everet Heden (p) Sven Stiberg (g) Arthur Osterwall (b) Ake Brandes (dr)

Swinging In The Corn.

Stoccolma, 4-9-41.

I Would Like To Sing A Song / I Would Like To Sing A Song.

Stoccolma, 9-10-41.

Alice Babs (vc) Rune Ander, Olle Hedberg, Nisse Skoog (tp) Sven Hedberg, Miff Gorling (tb) Lasse Schoning (cl) Erik Fivel, Nils Landqvist (sa) Karl-Axel Karlen, Alarik Ljungdahl (st) Evert Heden (p) Sven Stiberg (g) Arthur Osterwall (b) Ake Brandes (dr)

Hey Diddle-Diddle / Swing Fula Fluga Swing / Oh-ho-ho-ho.

Stoccolma, 31-1-42.

Alice ”Babs” Nilson, Erik Franks Kvintett.

Alice Babs (vc) Per-Arne Croona (cl) Erik Frank (fis) Allan Johansson (p-vib) Johnny Bossman (g-vc) Romeo Sjoberg (b)

Hi Diddle Diddle / My Melancholy Baby.

Stesso gruppo con Sven Gustafsson per Croona.

Georgia On My Mind / Shine / Lady Be Good.

Stoccolma, 28-3-42.

Wabash Blues / Ain’t She Sweet / Ain’t Misbehavin’.

Stoccolma, 12-5-42.

Alice ”Babs” Nilson med The Rhythm Masters.

Alice Babs (vc) Gosta Torner (tp) Georg Vernon (tb) Casper Hjukstrom (cl) Stig Holm (p) Folke Eriksberg (g) Thore Jederby (b) Gosta Heden (dr)

Blues In The Night / Dancing Together / Mitt eget lilla blue Hawaii / Yodel in swing.

(HMV X 6789) Stoccolma, 7-9-42.

Alice ”Babs” Nilson med sin Orkester.

Alice Babs (vc) Gosta Redlig (tp) Ove Ronn, Casper Hjukstrom (sa) Carl-Henrik Norin, Curt Blomquist (st) Stig Holm (p) Folke Eriksberg (g) Thore Jederby (b) Gosta Hweden (dr)

Jingle jangle jingle / How About You.

Stoccolma, 11-1-43.

Stesso gruppo con Nisse Blucker per Blomquist.

Idaho / I Got A Gal In Kalamazoo.

Stoccolma, 21-5-43.

Alice Babs (vc)

As Time Goes By / Mr.Five By Five.

Stoccolma, 2-9-43.

Alice Babs (vc) Olle Jacobsson, Rune Ander, Gosta Torner (tp) Georg Vernon, Sven Hedberg (tb) Casper Hjukstrom, Ove Ronn (sa) Carl-Henrik Norin, Gosta Theselius (st) Charles Norman (p) Sven Stiberg (g) Thore Jederby (b) Ake Brandes (dr)

Don’t Get Around Much Anymore / I Want Music.

Stoccolma, 2-10-43.

Alice ”Babs” Nilson med Thore Ehrlings Orkester.

Alice Babs (vc) Thore Ehrlings, Rune Ander, Gosta Torner (tp) Georg Vermon (tb) Casper Hjukstrom, Ove Ronn (sa) Carl-Henrik Norin, Curt Blomquist (st) Stig Holm (p) Sven Stiberg (g) Thore Jederby (b) Gosta Heden (dr)

You’de Be So Nice To Come Home To / I Spy.

Stoccolma, 15-10-43.

Stesso gruppo con Olle Jacobsson, John Bjorling, Charles Norman per Ehrling, Hjukstrom e Holm.

It’s A Hundred To One / Invitation To A Jumpy Session Party.

Stoccolma, 29-2-44.

Alice Babs (vc) Thore Ehrlings, Rune Ander, Olle Jacobsson (tp) Georg Vermon, Sverre Oredson (tb) Olle Thalen, John Bjorling, Casper Hjukstrom (sa) Carl-Henrik Norin, Curt Blomquist (st) Stig Holm (p) Sven Stiberg (g) Thore Jederby (b) Gosta Heden (dr)

Shoo Shoo Baby / One Hundred Per Cent.

Stoccolma, 13-7-44.

Cockatil Swing.

Stoccolma, 15-9-44.

Alice Babs con Expressens Orkester.

Alice Babs (vc) Rolf Ericson (tp) George Vernon (tb) Sven Gustafsson-Garder (sa) Carl-Henrik Norin (st) Charles Norman (p) Thore Jederby (b) Ted Warner o Thord Waerner (dr)

Truckin’ / Undecided / Darktown Strutter’s Ball.

Chat Noir, Oslo, Norvegia, 31-8-45.

Alice Babs (vc) Thore Ehrling, Arnold Johansson, Putte Bjorn, Tore Forslund (tp) George Vernon (tb) John Bjorling, Ove Tonn (sa) Carl-Henrik Norin, Curt Blomquist (st) Stig Gabrielsson (sb) Stig Holm (p) Sven Stiberg (g) Thore Jederby (b) Gosta Heden (dr)

I Cover The Waterfront / I’m Beginning To See The Light.

Stoccolma, 21-9-45.

Alice ”Babs” med Lulle Ellbojs Orkester.

Alice Babs (vc) Nils”Nisse”Skoog, Anders Sward, Rolf Ericson (tp) Bertil Jacobsson, Sven Bohman, Karl-Erik Lennholm (tb) Hans Theselius, Arne Domnerus (sa) Gosta Theselius, Gunnar Lunden-Welden (st) Lasse Schonning (sb) Rolf Larsson (p) Nils-Erik Sandell (g) Simon Brehm (b) Henry Wallin (dr) Lulle Ellboj (dir)

I’m A Little On The Lonely Side / Gotta Be This Or That.

Stoccolma, 12-12-45.

Alice ”Babs” med “Babs” Jazzband.

Alice Babs (vc) Rolf Ericson (tp) Sven Hedberg (tb) Sven Gustafsson (sa) Gosta Theselius (st) Thore Swanerud (p) Simon Brehem (b) Henry Wallin (dr)

Swing-minded / I Can’t See For Lookin’.

Stoccolma, 13-3-47.

Alice ”Babs” med Sten Carlbergs Trio.

Alice Babs (vc) Thore Swanerud (p) Sten Carlberg (g) Gunar Johnson (b)

I’ll Dance At Your Wedding / The Blues For Yesterday.

Stoccolma, 2-6-48.

Alice ”Babs” med Putte Wickmans Orkester.

Alice Babs (vc) Putte Wickman (cl) Bo Kallstrom (vib) Reinhold Svensson (p) Kalle Lohr (g) Roland Bengtsson (b) Georg Oddner (dr)

Kiss Me Sweet / Fiddle Dee Dee.

Stoccolma, 27-1-50.

Alice ”Babs” Sjoblom med Hep Cats Orkester.

Alice Babs (vc) Jack Lidstrom (tp) Erik Fernblad (tb) Stig Eriksson (cl) Gosta Stenstrom (p) Eddie Andersson (b) Sture Kallin (dr)

Paper Doll / Truckin’.

(Cupol 4373) Stoccolma, 23-3-50.

Alice Babs, Kenneth Fagerslund Orkester.

Alice Babs (vc) Sture Dahlander (tp) Charles Willig (viol-tb) Bertil Linden (cl-sa) Bengt Hallberg (p) Lenart Larsson (b) Kenneth Fagerlund (dr)

Om Jag Vantat Dej Hade Jag Stallt Till Med Fest / If I Knew You Were Comin’ I’d’ve Baked A Cake.

Stoccolma, 7-7-50.

Alice Babs med Carl-Henrik Norins Orkester.

Alice Babs (vc) Sixten Ericson (tp) Carl-Henrik Norin (st) Gunnar Svensson (p) Ingvar Berggren (b) Henry Wallin (dr)

I’ve Got My Love To Keep Me Warm / If I Knew You Were Comin’I’d’ve Baked A Cake.

Grona Lund, Stoccolma, 17-8-50.

Alice Babs med Gunnar Nilson Orkester.

Alice Babs (vc) altri non identificati.

Karlek Sag Vad Ar Det.

(Cupol 4495) Stoccolma, 18-4-51.

Alice Babs with Andrew Burman’s Metronome All Stars.

Alice Babs (vc) Ove Lind (cl) Ove Jonasson (p) Rolf berg (g) Gunar Almstedt (b) Anders ”Andrew” Burman (dr)

Lillette / I’m Gonna Lock My Heart.

Stoccolma, 18-7-51.

Stesso gruppo con Rolf Larsson per Jonasson e anche Bo Kallstrom (vib)

Shanghai / I’m Checkin’Out Go’om Bye.

Stoccolma, 26-11-51.

Stesso gruppo con Ulf Lind per Kallstrom.

Shanghai

Stoccolma, 2-1-52.

Alice Babs With Ernie Englund Orchestra.

Alice Babs (vc) Ernie Englund (tp) Bjarne Nerem (st) Ulf Wesslen (org) Georg Riedel (b) Anders ”Andrew” Burman (dr)

Love In Swingtime / Bluer Than Blue.

Stoccolma, 23-9-54.

Alice Babs (vc) Ernie Englund (tp) Bjarne Nerem (st) Ulf Wesslen (org) Georg Riedel (b) Henry Wallin (dr)

Lullaby Of Burdland.

Stoccolma, 23-12-54.

Alice Babs med Harry Arnolds Radio-Orkester.

Alice Babs (vc) Sixten Eriksson, Weine Renliden, Bengt-Arne Wallin, Arnold Johansson (tp) Ake Persson, Andreas Skjold, Georg Vernon, Goran Ohlsson (tb) Arne Domnerus, Rolf Lindell (sa) carl-Henrik Norin, Bjarne nerem (st) Lenart Jansson (sb) Bengt Halberg (p) Bengt Hogberg (g) Simon Brehm (b) Egil Johansen (dr) Harry Arnold (dir)

Taking A Chance On Love / The Green Door.

Stoccolma, 10-4-57.

Alice Babs med Aren Domnerus Okester.

Alice Babs (vc) Benny Bailey, Bengt-Arne Wallin, Lenart”Leppe”Sundevall, Sixten Erikson (tp) Ake Persson, Andreas Skjold, Gunnar Medberg, Folke Rabe (tb) Arne Domnerus (cl-sa) Lennart Jansson (sa) Rolf Blomquist, Bjarne Nerem (st) Rune Falk (sb) Bengt Hallberg (p-arr) , Sven Stiberg (g) Georg Riedel (b) Egil Johansen (dr)

No Worlds Blues / Just A-sittin’ And A Rockin’ / Willow Weep For Me / I Didn’t Know What Time It Was / New Orleans / I Only Have Eyes For You / No Name Blues / I Can’t Give Anything But Love.

(Delmark LK 4326) Stoccolma, 26-27 Maggio 1959.

Alice Babs med Bengt Hallberg Trio.

Alice Babs (vc) Bengt Hallberg (p) Lars”Lasse”Pettersson (b) Sture Kallin (dr)

St.Louis Blues / After You’ve Gone .

(Polydor NH 10934) Stoccolma, 21-1-63.

Alice Babs (vc)

Gyllene Cirkelen.

Grona Lund”, Stoccolma, 31-7-63.

Alice Babs med Carl-Henrik Norin Orkester.

Alice Babs (vc) Andreas Skjold (tb) Carl-Henrik Norin (st) Bo-Goran Edling (sb) Bengt Hallberg (p) Lars”Lasse”Pettersson (b) Sture Kallin (dr)

The Boy In My Dream / Jazzfuga / One Hundred Per Cent / Who’se Got The Other Half Of Heaven.

Stoccolma, 31-7-63.

Alice Babs med Bengt Hallbergs Orkester

Alice Babs (vc) Bengt Hallberg (p) Lars”Lasse”Pettersson (b) Sture Kallin (dr)

Hallelujah / Jazfugue.

Stoccolma, Novembre-Dicembre 1963.

Alice Babs med Jan Johansson Trio.

Alice Babs (vc) Jan Johansson (p) Rune Gustafsson (g) Georg Riedel (b)

Brown Baby.

Kingliga Teatern, Stoccolma, 31-3-66.

Alice Babs & Svend Asmussen.

Alice Babs (vc) Svend Asmussen (viol-vc) Lars Erstrand (vib) Kenny Drew (p) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Go’Afton Blues / Jazzfuga /The Duke / I Let A Song Go Out Of MY heart / I’m Checkin’Out Go’om Bye / Hallelujah.

(RCA LSP 10370) Berns, Stoccolma, 18-19 Febbraio 1972.

Alice Babs With Nils Lindberg’s Orchestra.Alice Babs With Nils Lindberg’s Orchestra.

Alice babs (vc) Jan Allan (tp) Sven Larsson (tb/b) Claes Rosendahl, Anders Linsskog, lenart Alberg (st) Erik Nilsson (sb) Rune Gustafsson (g) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Song For The Dreamer / It Don’t Mean A Thing / Checkered Hat.

Alice Babs (vc) Jan Allan (tp) Arne Domnerus (sa) Nils Lindberg (p-arr) Rune Gustafsson (g) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr) Johny Marinez (perc)

Been To Canan.

Alice Babs (vc) Nils Lindberg (p) Red Mitchell (b) Rune Gustafsson (g) Nils-Erik Svensson (dr)

My Ship / Tapestry

Alice Babs (vc) Jan Allan (tp) Nils lindberg (p)

A Hundred Years From Today

Alice Babs (vc) Nils Lindberg (harpsichord)

Flow Gently Sweet Afton.

Alice Babs (vc-p)

Hodgy.

(S.S.D. SLT 33223) Stoccolma, 29-31 Maggio 1973.

Alice Babs With Nils Lindberg’s Orchestra.

Alice Babs (vc) Nils Lindberg (p-arr)

Is God A Three Letter Word For Love.

Alice Babs (vc) Nils Lindberg (p-arr) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Serenade To Sweden.

Alice Babs (vc) Americo bellotto (tp-flic) Jan Allan (tp-flic) Hakan Nyqvist (tp-flic) Torgny Nilsson (tb) Lars Olofsson (tb) Bertil Strandberg (tb) Sven Larsson (tb-tuba) Arne Domnerus (sa) Claes Rosendahl (sa-fl) Lenart Aberg (st) Ulf Anderson (st) Rune Gustafsson (g) Nils Lindberg (p-arr) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Jump For Joy / Warn Valley / Blues For The Maestro.

(Phontastic PHONO50-11) Stoccolma, 25-11-74.

Alice Babs With Nils Lindberg’s Quintet.

Alice Babs (vc) Jan Allan (tp) Nils Lindberg (p-arr) Rune Gustafsson (g) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Somebody Cares.

Alice Babs (vc) Jan Allan (tp) Arne Domnerus (sa) Nils Lindberg (p-arr) Rune Gustafsson (g) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

I Don’t Mind.

Alice Babs (vc) Americo Bellotto (tp-flic) Bertil Lovgren (tp-flic) Hakan Nyqvist (tp-flic) Torgny Nilsson (tb) Lars Olofsson (tb) Bertil Strandberg (tb) Sven Larsson (tb-tuba) Claes Rosendahl (sa-fl) Lennart Aberg (st) Ulf Anderson (st) Rune Gustafsson (g) Nils Lindberg (p-arr) Red Mitchell (b) Nils-Erik Svensson (dr)

Lady In Blue / Me And You / Don’t Get Around Much Anymore / Freedom / There’s Something About Me / Warm Valley / Jump For Joy.

(S.S.D. SLT 33233) Stoccolma, 26-27 Novembre 1974.

Somebody Cares.Alice Babs Somebody Cares.

Alice Babs (vc) Ulf Wesslen (org)

Nobody Knows The Trouble I’ve Seen / It’s A-Me O Lord / Bye And Bye / Sometimes I Feel Like A Motherless Child / I’m A-Rolling Through An Unfriendly World / I’m Been In The Storm So Long / I Like The Sunrise / Freedom 1 & 3 / Somebody Cares / Thank You For Everything / Something About Believing / Solitude.

(Discofil SLT 33255)

Stoccolma, 8-9 Dicembre 1975.

Alice & Titti Pa Berns.Alice Babs Alice & Titti

Alice Babs (vc) Jan Allan (tp) Nils Lindberg (p-arr) Rune Gustafsson (g) Red Mitchell (b) Ed Thigpen (dr) Titti Sjoblom (vc)

Droppen Dripp Och Droppen Drapp / Serenade To Sweden / There’s Something About Me / Don’t Get Around Musch Anymore / Det Gar Inte An / Skanklat Fran Ahl / ‘Til I See You Again / Both Sides Now / God Bless The Child / En Samba Om Bladjen / A Flower Is A Lovesome Thing / Sa Sjunger Jag For Dig (I’ll Be Your Audience) / Somebody cares / En Samba On Gladjen.

(RCA YSLP 1-581) Berns Salonger, Stoccolma, 19-20 Febbraio 1976.

Alice Babs (vc) Nils Lindberg (p)

Day Dream.

Stoccolma, 15-5-76.

Simple Isn’t Easy.Alice Babs Simple Isn’t Easy.

Alice Babs (vc) Davor Kajfes (keyb) Red mitchell (b) Rune Carlsson (dr)

Say When / Natural Affection / Song For The Dreamer / Plastic Dreams / No One Knows Just What Love Holds In Store / Simple Isn’t Easy / Lonely Usland / Meadow Skies / You’re Me / The Sun And The Water / Ency.

(Bluebell BELL 104)

Stoccolma, 13-14 Settembre 1978.

What A Joy.Alice Babs What A Joy.

Alice Babs (vc) Ulf Wesslen (org)

What A Joy / I Don’t Feel No Ways Tired / God Bless The Child / I Got A Robe (Heaven) / Swing Low Sweet Chariot / God’e Messenger Boy / My Love / Is God A Three Letter Word For Love / Almighty God / Come Sunday / T.G.T.T. / Heaven .

(Bluebell BBL 130)

Stoccolma, 9-10 Settembre 1980.

Swingtime Again.Alice Babs Swingtime Again.

Alice Babs (vc) Hans Dyvik, Mikael Sorensen, Jonas Lindenborg, Bosse Broberg (tp) Olle Holmqvist, Anders Norell, Anderas Carpvik, Magnus Olsson (tb) Per”Rusktrask Johansson, Jan Kling, Karl-Martin Almqvist, Erik Hausler, Alberto Pinton (reeds) Charles Norman (p) Kjell Ohman (org) Jan Adefelt (b) Lasse Persson (dr)

Me And You / Swing It Magistern.

Alice Babs (vc) Charles Norman (p) Jan Adefelt (b) Lasse Persson (dr)

I’ts Wonderful.

Stesso gruppo con anche Kjell Ohman (org)

Of Heaven / I’m Checkin’Out Go’om Bye / Drop Me Off In Harlem.

Stesso gruppo con Kjell Ohman (p) per Norman.

I Let A Song Go Out In My Heart / Don’t Get Around Much Anymore.

Stesso gruppo con anche Anders Berglund (keyb-perc)

Regntunga Skyar.

Alice Babs (vc) Charles Norman (p)

Bluer Than Blue

Alice babs (vc) Charles Norman (p) Jan Adefelt (b) Lasse Persson (dr)

Sugar / Our Love Is Here To Stay / A Sailboat In The Moonlight / I Don’t Mind / Who’s Got The Other Half.

(RCA 62363-2 CD) Stoccolma, 31-8 e 5-9-98.

chiusura

BACALOV LUIS ENRIQUEZ. (P-DIR-COMP)

Buenos Aires, Argentina, 30/3/1933.

Musicista conosciuto soprattutto per aver composto nel 1995 le musiche del film “Il Postino”, ma anche di altre colonne sonore sempre per il cinema Italiano. Le musiche del “Il Postino”, lo hanno fatto conoscere anche negli Stati Uniti. Ha iniziato la carriera a Roma alla fine degli anni ’50, ha composto la canzone “La ragazza con la valigia”, che ha ottenuto molto successo, ha lavorato per i più conosciuti cantanti italiani dell’epoca. E’ stato assistente del maestro Ennio Moricone, e nel 1964 ha scritto le colonne sonore della serie dei spaghetti western, che hanno ottenuto un grande successo di pubblico. Nel 1967 ha composto anche per famoso regista Federico Fellini le musiche del film “La città delle donne”.

Discografia:

Cuori Solitari.

Gato Barbieri (st) Louis Enriquez Bacalov (p-comp-dir) Giovanni Tommaso (b) Gege Munari (dr) più sezione di archi.

Cuori Solitari.

(Film) Roma, 26-5-70.

Desbandes.

Alberto Corvini, Cicci Santucci, Ennio Moricone (tp) Gancarlo Schiaffini (tb) Gato Barbieri (st) Antonio Russo (cl) Nicola Samale, Francesco Bettinelli (fl) Luis Enriquez Bacalov (p-clav-comp-arr-dir) Edoardo Ogando (p-sint) Gianfranco Plenizio (p) Francop Goldani (vib) Isoca Fumero (charango) Giovanni Tommaso (b) Vito Vannini (cello) Dino Asciolla (viola) Franco Tamponi, Giorgio Munch (viol) Giampiero Ricci (bj-ten) Portimho (dr) Ray Armando (perc)

Desbande 1 –2 –3.

(Vista TPT1 1149) Roma, 2-6 Dicembre 1974.

Un Delitto Per Bene.

Gato Barbieri (st) Luis Enriquez Bacalov (p-comp-arr) Giovanni Tommaso (b) Pierino Munari (dr)

Un Delitto Per Bene.

(TV) Roma, 2-6 Dicembre 1974.

Sincretic I.

Luis Bacalov (p) Giovanni Tommaso (b) Luis Agudo, Fred Wickstrom (perc)

Tangosian / Tristies / Gabo / Punente A 6-8 / Ebonysation.

(General Music 10014)

Miami, 5-5-79 – Roma 6-7 Luglio 1979.

.

Tango And Around.

Luis Bacalov (p) Giovanni Tommaso (b) Daniel Bacalov (perc) Ulises Passarella (bandoneon)

Paralelo a paralelo / Ricercare baires (n.1) / Tangana ostinato / Invierno porteno / Tangoing / Tristies / Paso triple / Ricercare baires (n.2) / Pieza rioplatense n. 2 / Astoreando / Decarisimo.

(CAM Jazz 504413) Roma, Italia, 28-30 Maggio 2001.

chiusura

BACCUS EDDIE (ORG)

Lawndale, North Carolina, 1936.

Musicista non vedente che sin da bambino ha studiato nella stessa scuola nell’Ohio per non vedenti, dove ha studiato anche Art Tatum. Ha debuttato con Roland Kirk ed in seguito ha diretto un proprio trio. Organista rimasto fedele solo al jazz ed al suo strumento.

Discografia:

Feel Real. Eddie Baccus Feel Real.

Rahsaan Roland Kirk (Theoshis Tannis) (fl) Eddie Baccus (org) Mose Fowler (g) George Cook o Charles Crosby (dr)

Feel real / Out of nowhere / Stranger on the shore / Blues on down / A breath in the wind / Flight 464 / Phoebe / In a minor groove.

(Smash MG27029) Chicago, IL, Ottobre 1962.

chiusura

BACHARACH BURT. (COMP-DIR)

Kansas City, MO. 12/5/1928.

Uno dei più importanti compositori di musica popolare del 20° secolo, è stato persino paragonato ai mitici George Gerswhin e Irving Berlin. Compositore e direttore d’orchestra molto sofisticato, dallo stile preso a prestito dalla bossa nova brasiliana e dal cool jazz, le sue composizioni che sono diventate i livemotiv di famosi film. Ha diretto una orchestra che è stata contesa dai maggiori produttori televisivi e di spettacoli in genere. L’interprete più frequente delle sue composizioni è stata la cantante Dianne Worvick, con la quale ha iniziato una collaborazione che dalla fine del 1962 si è protratta per diecine di anni. Da bambino ha studiato violoncello, pianoforte e percussioni, in seguito si è trasferito con la famiglia a New York, qui ha seguito da vicino i suoi idoli, le grandi orchestre swing e Charlie Parker e Dizzy Gillespie. Ha studiato teoria e composizione alla Mannes School di New York, al Berkshire Music Center e con il celebre Darius Milhaud alla New School For Social Research. Ha frequentato la Montreal’s McGill University e la West Music Accademy di Santa barbara in California. Dopo una breve parentesi nell’esercito di stanza in Germania, dove peraltro ha suonato per un gruppo di danza e nelle discoteche. Al ritorno negli USA ha iniziato a comporre e ad esibirsi con una propria orchestra. Sarà un susseguirsi di grandi successi, nazionali ed internazionali.

Composizioni:

A house is not a home –Alfie – Close to you – Do you know they way to St. Josè – I say a little prayer – Look of love (The) – Misage to Michael – This guy’s in love with you – Hoever you are i love you – Wives and lovers

chiusura

BACHTRAGL ERICH (DR)

Frohnleiten, Austria, 17/11/1944.

Ha iniziato a suonare la batteria a quindici anni, ha frequentato per un anno il locale conservatorio e per quattro anni l’Accademia di Musica di Graz. Ha vinto per due volte il primo premio al Vienna Amateur Jazz Festival. Nel 1965 ha ottenuto un posto da insegnante al Jazz Institute dell’Accademia di Musica di Graz. Dal 1966 al 1973 ha suonato con il sestetto di Eric Kleinschuster. Nel 1968 è entrato nell’orchestra di Johannes Fehring. Nel 1969 ha insegnato al Jazz Institute del Conservatorio di Vienna e ha suonato con il trio di Fritz Pauer. Nel 1971 ha suonato nella ORF (Austrian Radio) Big Band, nel 1973 ha collaborato con il Piano Conclave (George Gruntz, Martial Solal, Wolfgang Dauner, Jasper van’t Hoff, Fritz Pauer, G.Beck) Ha suonato al TV-Workshop dove ha accompato: Philly Joe Jones, George Gruntz, Franco Ambrosetti, Slide Hampton, Carmell Jones ed altri. Sempre alla radio ha accompagnato Joe Zawinul, Art Farmer, Salena Jones, Karin Krog, Friederich Gulda, John Surman, ed altri. Ha collaborato in sala di registrazione con Andre Heller, Erika Pluhar, Marianne Mendt, Barbara, Kurt Sowinetz, ed altri.

Discografia:

Gollum.

Uli Rennert (keyb) Jeff Wohlgenannt (b) Erich Bachtragl (dr-perc) Mike Gottwald (perc)

Positive / Kindertag / Walking on the highway / Gollum: Journey to the cave – The cave – Meeting / Kintop-AS / Easy M.

(Bellaphon 270.31004)

Austria o Germania, 1981.

chiusura

BACK BAY RAMBLERS.

Gruppo di Boston nato nel 1980 come sestetto. Ha iniziato con un repertorio di vecchi standard del 1920 e registrando con la Harrison e la Stomp Hoff. In seguito si è allargato diventando un nonetto ed ha cambiato il repertorio, nel quale ora figurano molti brani della famosa orchestra di Jean Goldkette.

Discografia:

Eleven Thirty Saturday Night.

Peter Ecklund (corn) Billy Novick (cl-sa-sax) Steve Wright (cl-sa-st-sb-sb) Bob Connors (tb) Butch Thompson (p) Peter Bullis (g-bj) altri da identificare.

Eleven Thirty Saturday Night / Longshoreman’s Blues / Jungle Blues / Clarinet Spice / Without You Sweetheart / Stomp Miss Hannah / The River And Me / Good Feelin’Blues / I Love You Because I Love You / Down Among The Sugar Cane / Happy Rhythm / Broadway Rose / Sweetest Melody / Mess-A-Stomp / You can’t Cheat A Cheater.

(Stomp Off CD 1262) Boston, 1993.

My Mama’s In Town.

Peter Ecklund (corn) Billy Novick (cl-sa-sax) Steve Wright (cl-sa-st-sb-sb) Andy Stein (viol) Bob Connors (tb) Mark Shane o Bob Pilsbury (p) altri da identificare.

My Mama’s In Town / Sweet Papa Will Be Gone / Bright Boy Blues / Honey Bunch / I Got Worry / Sweetness / Cross Words Between Sweetie And me / Nobody Cares If I’m Blue / Ain’t I Got Rosie / Dream Sweetheart / Cover Me Up With Sunshine / Lovey Came Back / He’s So Unusual / There’s Everything Nice About You / Deep Harlem / I’m Somebody’s Somebody Now / I’d Ratehr De The Girl In Your Arms / Sugar Babe I’m Leavin’ / I’m Gonna meet My Sweetie Now / I’ll keep On Loving You / I Found Yiou “Oui” When I Found You “In” Somebody Elses Arms / My Regular Gai / Missouri Moan.

(Stomp Off CD 1279) Boston, 1994.

Cuttin’ Up.

Jon-Erik Kellso (corn) Billy Novick (cl-sa-sax) John Clark (sa-cl-sax) Bob Connors (tb) Ross Petot (p) Peter Bullis (bj) Scott Philbrick (g) altri da identificare.

Cuttin’Up / Who Wouldn’t Be Jealous Of You / That Too Do / An Evening In Caroline / Loved One / raisin’The Roof / Top And Bottom / Concentratin’On You / I want You Just Myself / What Kind Of Rhythm Is That? / Easy Money / My Man From Caroline / Coal Yard Shuffle / Hot Heeles / Here Come Marjorie / I Have To Have You / Little By Nothin’Rut The Blues / Corky Stomp / Harlem / The Dicty Glide / New Orleans Bump.

(Stomp Off CD 1279) Boston, 1999.

Red Hot Band.

John-Erik Kellso (corn) Billy Novick (cl-sa) John Clark (cl.sa-sax) Bob Connors (tb) Ross Petot (p) Peter Bullins (bj) Vince Giordano (tb/b-sax/b) Bill Reynolds (dr) Karen Cameron (vc)

Red Hot Band / Alcoholic Blues / Hello Lola / Gates Blues / That’s What I call Heaven / Viper’s Drag / Marbles / Wherever There’s A Will, Baby / Ridin’But Walkin’ / Just A Bird’s Eyes View Of My Old Kentucky Home / Dreaming ‘Bout My Man / Down My Way / Sweet Ida Joy / When Polly Walks Through The Holyhocks / The Right Kind Of Man / Won’t You Get Off It, Please? / Overnioght Blues / Too Late / I Don’t Mind Walkin’In The Rain / Top Of The Town / Little Lawrence / Congo Love Song / Feelin’Good / It’s Unanimos Now / Sadness Will Be Gladness.

(Stomp Off CD 1374) 2002.

chiusura

BACK BEAT.

Termine che indica un rafforzamento dei tempi deboli di una battuta. In particolare il 2° ed il 4° in un tempo di 4/4. E’ anche il titolo di un brano composto da Frank Guarente inciso dai Savoy Orpheans a Londra nel 23-2-1927.

chiusura3

BACKDOOR MAN.

Letteralmente “colui che sta dietro la porta”. In gergo l’amante della donna sposata. Fa parte di un verso di un brano cantato da Sarah Martin in “Strange Lovin’ Blues” del 1925 che così diceva: “Every Sensible Woman Should Have a Backdoor Man” (ogni donna assennata dovrebbe avere un amante)

chiusura

BACKER STEVE STEPHEN ALAN.

New York, 3/6/1942.

Produttore discografico che ha iniziato a lavorare nel campo del rock con l’etichetta MGM dal 1969 al 1970, con l’Elektra dal 1970 al 1971 e dal 1971 con la Impulse con la quale ha prodotto vari album di jazz. Nel 1974 è entrato nella Arista nella quale si è dedicato completamente al jazz e ne ha riorganizzato il catalogo, per tale operazione ha acquistato matrici dalla Savoy con l’assistenza del produttore Bob Porter. Ha lasciato l’Arista nel 1980 e dopo un breve periodo di inattività nelle metà degli anni ’80 è entrato nella RCA per la quale oltre ad arricchire il catalogo con ottime pubblicazioni. Ha creato, in seno alla stessa, le etichette Novus e Bluebird sulle quale registrare jazz fusion e la new-age.

chiusura

BACKGROUND.

Letteralmente: sfondo. Esso indica un determinato gruppo di musicisti che creano un sottofondo ad un solista; un arrangiatore che crea un sottofondo per un cantante, in pratica un sottofondo per un primo piano ad un cantante o a un solista.

chiusura3

BACSIK ELEK (G)

Budapest, 22/5/1926. – U.S.A.14/2/1993.

Cugino di Django Reinhardt, ha studiato violino classico e ha suonato musica tzigana a Budapest. In seguito ha iniziato a suonare del jazz sia con il violino che con la chitarra. Ha partecipato alla prima registrazione nel 1943 con il gruppo del sassofonista Geza Szabo, dal 1946 al 1949 ha suonato con Mihaly Tabanyi e con lui ha girato per l’Europa. Nel 1959 è arrivato a Parigi dove ha avuto modo di suonare con musicisti americani, con Art Simmons nel 1949, con Quentin Jackson nel 1959, con Clarke Terry, con Lou Bennett nel 1960, con Dizzy Gillespie nel 1962 oltre che in diversi gruppi francesi. Nel 1966 è emigrato negli Stati Uniti dove è entrato nel gruppo di Teresa Brewer dal 1967 al 1974. In diverse occasioni ha suonato anche il violino elettrificato, ha partecipato al Festival del Jazz di Newport nel 1974 e nel 1986 al Olympic Games Jazz Festival di Los Angeles. Chitarrista provetto, nella sua musica egli ha profuso tutto il lirismo ereditato dalle sue origini tzigane. Solista e interprete dal tocco molto musicale ed in possesso di un solido swing.

Discografia:

Guitar Conceptions.

Maurice Vander (org) Elek Bacsik (g) Guy Pedersen (b) Daniel Humair (dr) Pepito Riestra (perc)

Tenderly / La saison des pluies / The midnight sun will never set / Over the rainbow / Conception / Work song / Three to get ready / So what / Room 608 / Loin du Bresil / Gemini.

(Fontana 680240)

Parigi, 1963.

I Love You.

Oliver Nelson (sa) Hank Jones (p) Elek Bacsik, Bucky Pizzarelli (g/el) Richard Davis (b) Grady Tate (dr) Ray Mantilla (perc) Richard Pablo Landrum (conga-perc)

Blues For Elek / I Love You / I Can’t Get Started / Donna Lee / Season Of The Rain / Tea For Two / Valse Triste / They Can’t Take That Away From Me.

(BBL1-0556)

Settembre 1973.

Bird And Dizzy A Musical Tribute.

Oscar Brasher (tr) Med Flory (sa) Warne Marsh (st) Mike Wolford (p/el,synt) Elec Bacsik (g,vl) Chuck Donamico, Buddy Clarke (b) Shelly Manne (dr)

Ko-Ko / Night In Tunisia / Parker’s Mood / Be Bop / Moose The Mooche / Be-Bop / Grovin’ High / Lover Man / Yardbird Suite.

(Flying Dutchman 21 1082)

Los Angeles, 4-9-75.

chiusura3

BACON LOUIS (TP-VC)

Louisville, Kentucky. 1/11/1904. – New York 8/12/1967.

Dopo aver fatto tirocinio in molti piccoli e anonimi gruppi ha debuttato con Zinky Cohn nel 1926. In seguito ha suonato con Bingie Madison, Tym Brymm nel 1928, ha accompagnato Bessie Smith nel 1930, ha suonato con Louis Armstrong, con Chick Webb nel 931, con Benny Carter nel 1932 e entra nell’orchestra di Duke Ellington nel 1933. Con Ellington ha fatto il suo esordio discografico anche come cantante. Ha fatto parte anche delle orchestra di Louis Russell, quella di Cootie Williams, quella di Willie Lewis con la quale ha fatto anche una tournée in Europa. Ha suonato con Garvin Bushell nel 1944, con Jesse Stone nel 1946 e con Wilbur DeParis nel 1960. Per un affezione polmonare è stato costretto a ridurre la sua attività e negli ultimi tempi per riuscire a sostenersi ha lavorato come autista di ambulanze. Trombettista imitatore pedissequo di Louis Armstrong.

Discografia:

Louis Bacon.

Louis Bacon (tp-vc) Eddie Brunner, Albert Ferreri (cl-st) Freddy Johnson (p) Roger Chaput (g) Ernest Wilson Myers (b) Tommy Benford (dr)

Zumba / Sweet Lorraine / Shine / Panama / Rhythm is our business.

Parigi, 30-6-39.

chiusura

BACON MAX (DR)

Inghilterra, 1905.

Ha debutta nel 1925 con il sassofonista Al Starita, nel 1926 è entrato nell’Archer Dance Orchestra e nel 1927 nell’orchestra di Bert Ambrose con il quale è rimasto sino al 1938. Molto richiesto in studi di incisione ha anche collaborato con Fred Elizaide, Bill Challis, Ted Heath, Joe Grossman, Danny Polo, Lew Davis, le Boswell Sisters, Valida Snow, Jack Buchanan.

chiusura3

BACON PAUL.

Ossining, New York. 25/12/1923.

Critico di jazz nordamericano, ma anche grafico ed illustratore di copertine di molti famosi album della Blue Note e della Riverside degli anni ’50. Nei primi anni ’40 ha anche cantato e suonato per diletto il pettine con Red McKenzie. Ha collaborato con Bob Green alla stesura del “World Of Jelly Roll Morton”, nel 1974. All’inizio degli anni ’90 ha presentato al club newyorkese il “Cajun”. Dal 1996 ha diretto la rivista Jazzology.

chiusura

BACQUEVILLE PATRICK (TB-VC)

Kiel, Germania, 13/8/1950.

Trombonista e cantante francese. Ha suonato il sax soprano ed il banjo con il gruppo di Jacques Doudelle nel 1975, è passato al trombone che ha suonato con Oliver Franc e con Maxim Saury. Nel 1981 ha messo su un suo quartetto con il quale si è esibito al Hotel Meridian di Parigi e dove ha accompagnato anche molti musicisti d’oltre oceano. Nel 1983 è entra nella “François Biensan’s Ellingtomania”, nel 1992 ha suonato con la “Parad Brass Band” e l’anno dopo nella “François Laudet Big Band”. Come cantante ha un ottimo scat e come trombonista è in possesso di una ottima tecnica. Il suo musicista di riferimento è stato Vic Dickenson.

chiusura3

BACULIS AL ALPHONSE (CL-P)

Montreal, 21/11/1930.

Musicista nato in una famiglia di musicisti, ha studiato teoria e composizione. Ha lavorato con diversi gruppi locali e ha fatto parte della “Canadian All Stars”. La sua attività principale però è stata la composizione e l’arrangiamento, in tale veste ha lavorato soprattutto per la TV.

chiusura

BAD PLUS (THE)

Gruppo che ha subito influenze dal pop al rock al jazz. I suoi componenti sono il bassista Reid Anderson ed il batterista David King provenienti dal Minnesota, mentre il pianista Ethan Iverson è originario del Wisconsin. Il gruppo ha riscosso notevoli consensi in tutto il mondo. Singolarmente i tre componenti hanno mantenuto anche altre collaborazioni in vari contesti e con validi musicisti di jazz.

Discografia:

The Bad Plus. the-bad-plus

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr)

Knowing me knowing you / Blue moon / 1972 bronze medalist / The breakout / Smells like teen spirit / Labyrinth / Scurry / Love is the answer.

(Fresh Sound New Talent FSNT107 CD)

Minneapolis, MN, 28-12-2000.

.

These Are The Vistas. the-bad-plus-these-are-the-vistas

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr)

Big eater / Keep the bugs off your glass and the bears off your ass / Smells like teen spirit / Everywhere you turn / 1972 bronze medalist / Guilty / Boo-wah / Flim / Heart of glass / Silence is the question.

(Columbia 87040 CD)

Wiltshire, England, 30-9 e 5-10-2002.

Give. the-bad-plus-give

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr)

1979 semi finalist / Cheney pinata / Street woman / And here we test our powers of observation / Frog and toad / Velouria / Layin’ a strip for the higher self state line / Medley: Do your sums – Die like a dog – Play for home / Dirty blonde / Neptune (the planet) / Iron man.

(Columbia 90771 CD)

Wiltshire, England, 6 e 11-10-2003.

Blunt Object: Live in Tokyo.the-bad-plus-blunt-object

Ethan Iverson (p) Reid Anderson (b) David King (dr)

We are the champions / And here we test our powers of observation / Guilty / Medley: Do your sums – Die like a dog – Play for home / Heart of glass / Flim / Silence is the question.

(Columbia 92876 CD) Live, Tokyo, Maggio 2004.

chiusura3

BADAULT DENIS (P)

Francia, 1958.

Ha studiato al Conservatorio Nazionale di Parigi, dove si è diplomato in pianoforte, composizione e direzione d’orchestra. Ha diretto dal 1991 al 1994 l’ONJ (Orchestre National de Jazz) Nel 1982 ha fondato una sua orchestra che ha diretto sino al 1989. Grande uomo di musica che ha realizzato molti progetti per la diffusione, la formazione professionale e amatoriale per la musica in genere e per il jazz in particolare.

Discografia:

Et Voila. denis-badault-et-voila

Denis Badault (p-synt) Yves Torchinsky (b) Francois Verly (dr-perc)

Et voila / Deux heures moins vingt / Frissons de lune / Toutes ces choses …/ Sur les marches de la piscine / Mor fonk.

(Flat & Sharp PAM968)

Francia, 1985.

.

La Bande A Badault. denis-badault-en-vacances-au-soleil

Philippe Slominski, Francois Chassagnite (tp) Jean-Louis Pommier (tb) Michel Godard (tuba) Bobby Rangell (sa) Xavier Cobo (st) Dominique Pifarely (viol) Lionel Benhamou (g) Emmanuel Bex (p/el-p-synt) Andy Emler (p-synt) Gerard Carucci (perc) Marc Michel (b) Umberto Pagnini (dr) Denis Badault (dir)

En vacances au soleil / Voyage / Entre deux mots / C’est de la faute aux Brecker Brothers / Hot Rallnex Sisters / Three views of a secret / Short winner.

(Label Bleu LBL6510) Parigi, 7-10 Ottobre 1987.

chiusura

BADGLEY BOB, ROBERT. (B)

Detroit,23/6/1928.

Il suo primo lavoro lo ha trovato a San Francisco nel gruppo di Virgil Gonsalves. In seguito si è trasferito a Los Angeles dove è entrato nel gruppo di Tommy Gumina. Ha suonato con Dick Stabile, Bobby Troup e con Matty Matlock dal 1967 al 1970. Nel 1967 ha accompagnato in una tournée Frank Sinatra, poi ha fatto parte del trio di Bob Florence, nel 1986 ha accompagnato la cantante Sue Raney e dal 1984 al 1990 ha accompagna Joe Williams con il quale ha anche registrato diversi album. Nel 1999 ha lavorato a Las Vegas con il trombonista Dick McGhee.

chiusura

BADIE PETER, CHUCK (B)

New Orleans, 17/5/1925.

Suo padre ha fatto parte di diverse famose band della città. Egli ha iniziato la professione alla fine della seconda guerra mondiale, nella quale ha fatto parte della marina degli Stati Uniti. Ha studiato a New Orleans ed ha iniziato a lavorare con il cantante Ray Brown, poi con Paul Gayten e Dave Bartholomew. Nel 1954 è entrato nella grande orchestra di Lionel Hampton con la quale è rimasto sino al 1956. Ha suonato con Nat Perrilliatt, con Alvin”Red”Tyler, nell’American Jazz Quintet. Ha collaborato inoltre con: Hank Crawford, Dizzy Gillespie, Zoot Sims, Edward Frank e negli anni ’70 con June Gardner, occasionalmente con Tyler e nel ’90 ha accompagnato il pianista e cantante Dr.John. Si è sempre rifiutato di suonare il basso elettrificato.

chiusura3

BADINI GÉRARD (ST-CL-LEAD)

Parigi, Francia.16/4/1931.

Ha debuttato come clarinettista con Michel Attenoux nel 1952 e poi ha suonato con Claude Bolling. Ha collaborato alla nascita del gruppo gli ”Swingers” e nel 1973 gli ”Swing Machine”, ha suonato con Sidney Bechet, con Jacques Dieval, con Duke Ellington, ha accompagnato la cantante Helen Humes nel 1974. Negli Stati Uniti ha suonato, con Clark Terry e con Roy Eldridge. Nel 1981 ha messo su una grande orchestra sul genere di quella di Count Basie. Solista che gode una ottima considerazione per il suo stile caldo e pieno di swing e si è dimostrato anche un leader capace. Ricordiamo che nei suoi gruppi ha avuto come batteristi Sam Woodyard e Sonny Payne.

chiusura3

BADRENA MANOLO (PERC)

San Juan, Porto Rico, 17/3/1952.

Ha studiato musica al Conservatorio di Puerto Rico e nel 1972 è andato a studiare al Dade College di Miami. Ha iniziato la carriera con i Jazz Messengers di Art Blakey, è andato in tournée con i Rolling Stones, ha suonato nel 1976 con i Weather Report di Zawinul, con il quale ha preso parte alla registrazione di tre album. In seguito ha collaborato con Steve Kuhn, Apyro Gyra, Michael Franks, Bill Evans, nel 1983 con Carla Bley, nel 1984 con Paquito D’Rivera, con Ronnie Cuber, con Lew Soloff, nel 1985 Harvie Swarts, dal 1986 al 1995 con Ahmad Jamal, nel 1989 con Mike Stern, nel 1991 è tornato con Zawinul nel “Sindacate”, nel 1996 con Eliane Elias, con Ron McClure, poi con Mark Whitfield e molti altri. Percussionista molto eccentrico, ha utilizzato un gran numero di strumenti convenzionali ed anche costruiti da lui stesso fra i quali si muove liberamente. Musicista molto creativo e mai invadente.

Discografia:

Manolo.

Manolo Badrena (perc) Jaco Pastrorius (b)

The One Thing.

(A & M 2000 CD) 1979.

chiusura3

BADU ERYKAH, ERICA WRIGHT. (VC)

Dallas, TX. 26/2/1971.

Giovane cantautrice di Dallas, nella quale si apprezzano delle velature e quei sussulti nella voce, che ci ricordano molto Billie Holiday. Ha frequentato una scuola d’arte e nello stesso tempo cantato. Nel 1994 ha incontrato il manager Kedar Massenburg, rimasto colpito dalla sua affascinante voce, che le ha fatto registrare un album che ha avuto subito molto successo. Ha collaborato con i Roots ed ha ricevuto diversi Grammy Award.

Discografia:

Baduizn.Erykah Badu Baduizn.

Erykah Badu (vc) altri da identificare.

Rimshot (Intro) / On & On / Appletree / Otherside Of The Game / Sometimes / Next Lifetime / Afro / Certainly / 4 Leaf Clover / No Love / Drama / Sometimes… / Certainly (Flipped It)/ Rimshot (Outro)

(Kedar 53027 LP)

11-2-1997.

Live.Erykah Badu Live.

Erikah Badu (vc) altri da identificare.

Rimshot (Intro) / Other Side Of The Game / On & On / Reprise / Apple Tree / Ye Yo / Searching / Boogie Nights-All Night / Certainly / Stay / Next Lifetime (Interlude) / Tyrone / Next Lifetime / Tyrone (Extended Version)

(Kedar 53109 CD)

18-11-1997.

Mama’s Gun.Erykah Badu Mama’s Gun.

Erikah Badu (vc) Roy Hargrove (tp) Roy Ayers (vib) altri da identificare.

Penityenziary Philosophy / Didn’t Cha Know / My Life / …& On / Cleva / Hey Sugah / Booty / Kiss Me On My Neck / A.D.2000 / Orange Moon / In Love With You / Bag Lady / Time’s A Wastin / Green Eyes.

(Kedar 153259 CD)

31-10-2000.

Worldwide Underground.Erykah Badu Worldwide Underground.

Erikah Badu (vc) James Poyser (p) Rashad ”Ringo” Smith (b) R.C.Williams (dr)

World Keeps Turnin’ (Intro) / Bump It / Back In The Day / I Want You / Who / The Grind / Danger / Think Twice / Love Of My Life Worldwide / Worls Keeps Turnin’ (Outro)

(Motown LP 73901)

16-9-2003.

.

New Amerykah, Pt.1: 4 th World War.Erykah Badu New Amerykah

Erikah Badu (vc) James Poyser (p) Karriem Riggins (b) Ahmir Thompson (dr)

Amerykah Promise / The Healer / Me / My People / Soldier / The Cell / Twinkle / Master Teacher / That Hump / Telephone / Honey.

(Universal Motown 1080002CD)

26-2-2008.

chiusura3

BAERMAN NOAH. (P)

New Heaven, Connecticut.14/12/1973.

Musicista colpito in tenera età da una malattia invalidante. Ha iniziato a studiare il pianoforte a otto anni e ha continuato ha studiare musica privatamente durante gli anni della scuola. Mentre frequenta il liceo ha suonato con il trombonista Steve Davis, ha codiretto un gruppo con il sassofonista Jimmy Green, ha collaborato con Wayne Escoffery. Nel 1992 ha frequentato Scuola Mason Gross of the Arts presso la Rutgers University, nel New Jersey, dove si è laureato in jazz. Ha avuto come maestro privato per sei anni Kenny Barron. Ha collaborato con Charles Fanbrough, Stefon Harris, Mark Turner, Chris White, con Rufus Reid/Akira Tana e molti altri. Dal 1994 ha diretto il “Positive Rhithmic Force”dal 1994 al 1999 insieme a Jason Berg, Ben Tedoff e Sunny Juan. In trio con Paul Brown e Jay Hoggart, con il quale ha anche accompagnato i cantanti Anfrea Wolper e Pete Seeger. Ha insegnato anche alla Wesleyan University ed alla Central Connecticut State University.

chiusura

BAG (BLACK ARTIST GROUP)

Associazione nata nel 1968 a St.Louis nel Missouri, con gli stessi intendimenti dell’AACM, cioè la salvaguardia della cultura nera ed il suo insegnamento, non solo per il Jazz, ma anche musica, teatro, poesia e danza. Ne hanno fatto parte tra gli altri: Hamiett Bluiett, Julius Hemphill. Oliver Lake, J. D. Parran, Luther Thomas, James Ware, Baikida Carroll, Floyd LeFlore, Joseph Bowie, Carl Richardson, Vincent Terrell, Charles Bobo Shaw, Robert Edwards, Bensid Thigpen ed i gruppi: Children of the sun, Red, Black & Green Solidarity Unit, Great Black Music Orchestra of St. Louis.

chiusura3

BAGG JOSEPH, JOE. (P-ORG)

Los Angeles, California. 12/1/1967.

Sino a dieci anni ha vissuto a San Diego e poi in seguito a Beaumont, dove si è laureato. Il nonno materno è stato un discreto batterista swing attivo a Detroit nel Michigan. Ha iniziato a suonare il pianoforte a quattro anni, in seguito ha preso delle lezioni da Cedar Walton e nel 1989 si è laureato in musica alla Università La Verne. Ha anche studiato alla Rutgers University sotto la guida di Kenny Barron. Dopo il servizio militare, congedato come obbiettore di coscienza si è sposato e si è trasferito a Los Angeles nel 1995. Ha lavorato a livello locale anche con l’organo Hammond dal 1997. Ha suonato con Bobby Hutcherson, Billy Higgins, Charles McPherson, Seamus Blake, Brisn Linch, Arthur Blythe, Ernie Watts, Joe LaBarbera, Ralph Moore, Marvin”Smitty”Smith,Jeff Hamilton, Andy Simpkins, Pete Christlieb, Roy McCurdy, Ralph Penland, Tony Dumas, Dave Pike, Steve Cardenas, Mark Ferber, Larry Koonse, Steve Tavaglione, Jamie Rosenn, Phil Upchurch, Ron Eschete, Darek Oles, Rick Zunigar, Brandon Fields ed altri. Ha preso parte a moltissimi festival internazionali.

chiusura

BAGGE ERIC LARS OTTO. (TP)

Stoccolma, Svezia. 7/5/1935.

Il suo primo ingaggio importante è venuto nel 1955 con Lars Gullin e poi nel 1956 con Ib Glindemann. Ha lavora nell’orchestrina della nave Stockholm sulla rotta per New York. Nel 1957 è entrato nella Karl-Henrik Norin Orchestra. Ha registrato con Monica Zetterlund e Rolf Billberg. Ha suonato il fagotto in una orchestra sinfonica. Pianista molto influenzato da Bill Evans.

chiusura3

BAGGIANI FRANCO (TP)

Pelago, Firenze, Toscana. 3/7/1961.

Musicista fiorentino, che oltre a diplomarsi in tromba nel 1988 presso l’istituto Franci di Siena, ha studiato anche composizione ed arrangiamento presso l’istituto di musica di Fiesole e dal 1984 al 1988 improvvisazione al Cam di Firenze. Ha diretto diverse Big Band nell’area fiorentina, alcune orchestre da camera ed anche bande popolari. Ha diretto la Sound Orkestra e nel 1990 ha fondato e diretto “Sound”, interessante pubblicazione sulla didattica musicale. Ha collaborato con diversi grandi del jazz, come Steve Lacy, con Michael Moore e gli italiani Paolo Fresu, Stefano Bollani ed altri. Ha diretto il gruppo “Dynamics”, in seguito ha messo nel 1993 il gruppo “Urbanfunk”, del quale è il leader ed il coordinatore. La sua musica ha matrice funk, inizialmente il suo punto di riferimento è stato Miled David e il Motown Sound, in seguito lo è diventato Steve Coleman. Dirige diverse scuole di musica.

Discografia:

Santur. Franco Baggiani Santur.

Franco Baggiani (tp) Madhava Das (camp-elettr)

After The Jazz / Down Beat / Supervita / Lokomotiva / Santur / Indian Dreams / Transito / Dietro Sieve / I Love Manderino / Manor House / Tattoo.

(Sound 1971)

Firenze, Aprile 2001.

.

Cinquide.Franco Baggiani Cinquide.

Franco Baggiani (tp) Andrea Coppini (ss-sa-st) Giovanni Cifarello (g) Marco Catarossi (b/el) Andrea Rosadini (dr)

Strange / Mens sana / Mr.Ezov / Pakkumano / Sfagio / Squit / Facile / Pik / Eolo.

Stesso gruppo con anche Stefano Cantini (ss-st)

Facciamo tutti / Cinquide / Seghe e gazzose.

(Sound 1968) Scandicci, 18-19 Aprile 2002.

chiusura

BAGLEY DON DONALD N. (B)

Salt Lake City, Utah. 18/7/1927.

Ha completati gli studi al Los Angeles City College, dove è stato discepolo di Arthr Pabst e di Wesley LaViolette. Nel 1944 ha debuttato con gli ”Hollywood Teenagers”, poi ha suonato con Shorty Sherok, con Wingy Manone nel 1945, con Dick Pierce nel 1948, con Stan Kenton dal 1950 al 1954 con il quale ha fatto il salto di qualità. Nel 1957 ha inciso il suo primo album, quindi ha lavorato con Les Brown anche come arrangiatore. Inseguito è stato impegnato presso varie stazioni TV. Ha suonato e inciso con Shorty Rogers nel 1951, Lee Konitz, Shelly Manne e con Ben Webster nel 1960. Bassista dalla ottima tecnica e che tiene in molto conto l’armonia. E’ stato uno dei bassisti che ha contribuito all’emancipazione del suo strumento.

Discografia:

Jazz On The Rocks.Don Bagley Jazz On The Rocks.

Phil Woods (sa) Eddie Costa (vib-p) San Salvador (g) Don Bagley (b) Charlie Persip (dr)

Odd Man Out / Come Out Swingin’ / Batter Up / Hold In There / Miss De Minor / Bull Pen.

(Savoy MG 12210)

New York, 19-9-57.

.

Basically Bagley.Don Bagley Basically Bagley.

Jimmy Rowles (p) Don Bagley (b) Shelly Manne (dr)

Basically Bagley / Meet Me In St.Louis, Louis / Beady Eyde Clyde / Robins And Roses / ‘Round Midnight / Double Stomp / Maids Of Cadiz / The Bachelor / They Can’t Take That Away From Me / Shell’s Half Acre / All I Need Is You.

(Dot 3070)

27 Giugno e 23 Luglio 1957.

chiusura3

BAGNOLI CARLO (SS-SB)

Milano, Italia. 3/7/1933.

E’ stato uno dei fondatori della Milan College Jazz Society, dove è stato impegnato come banjonista. Dal 1975 ha preferito suonare più il sax baritono. Ha inciso molti dischi parte dei quali con musicisti americani come Joe Venuti, Bud Freeman, Albert Nicholas, Wild Bill Davison, Ralph Sutton. Ha suonato in molti stati Europei ed in Molti Festival e con un proprio gruppo il Mister Jazz Group ha suonato al Capolinea.

Discografia:

The Plum Cake Saxophone Vol 1.

Carlo Bagnoli (sb) Bruno De Filippi (arm) Alberto Baldan Bembo (p) Angelo Arienti (g) Bruno Crovetto (b) Walter Scebran (dr) Lella Prudente (vc)

Io che amo solo te / Quando / Il cielo in una stanza / Scandale al sole / Una lacrima sul viso / Chi / Non gioco piu / Il cielo mai / Signora mia / Sereno / Un corpo e un anima / Imagine living without you.

(Pellicano PL590) Milano, 1981.

Sweet Night, Sweet Melodies: The Plum Cake Saxophone.

Carlo Bagnoli (sb) Bruno De Filippi (arm) Alberto Baldan Bembo (p) Angelo Arienti (g) Bruno Crovetto (b) Walter Scebran (dr) Lella Prudente (vc)

With you I’m born again / Spanish eyes / What a difference a day made / Sunset Boulevard / Madly in love / Misty / After the wind / You don’t have to say you love me / Unchained melody / Look how it snowed on yesterday.

(Pellicano PL591)

Milano, 1981

Five Big Italian Groups.

Carlo Bagnoli (sb) Sante Palumbo (p) Marco Ratti (b) Giancarlo Pilot (dr)

Sweet Georgia Brown / These Foolish Things.

(Joker SM 4117)

Milano, 1985.

.

Exit.

Franco Bagnoli (sa) Carlo Bagnoli (sb) Sante Palumbo (p) Marco Vaggi (g) Stefano Bagnoli (dr-perc) Gianpiero Prina (dr)

Taking Fire / Exit / Harry Carney / Red Afternoon / Wind from The South / Daon’t Forget The Carnival / Monko / Stanleo.

(Alambicco Jazz AJ 1001)

Milano, 28 Luglio 1987.

chiusura3

BAGNOLI GIGI LUIGI (B-TUBA)

Milano, Italia. 1927.

Fratello del più celebre Carlo, anche lui ha fatto parte della Milan College Jazz Society, sin dalla sua fondazione. Nel 1965 ha lasciato la musica, tornandovi molto saltuariamente nel 1979.

chiusura

BAGNOLI STEFANO (DR)

Milano, Italia. 1963.

Dopo aver seguito dei corsi di batteria privatamente, ha frequentato il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove ha studiato percussioni con Franco Campioni. Ha iniziato l’attività nel 1978 con il gruppo di Paolo Tomellieri, con lo stesso gruppo ha suonato uno dei migliori musicisti di jazz, il compaesano e amico Franco Tolomei. In seguito nel prosieguo dell’attività ha fatto dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi, ha fatto parte anche del gruppo “I percussionisti di Milano”, diretti da Franco Campioni. Nel 1981 è stato premiato a Foggia come miglior giovane batterista di jazz tradizionale. Dal 1983 ha collaborato con jazzisti di estrazione moderna. Nel 1986 ha ricevuto il premio nazionale come nuovo talento. Batterista versatile, costantemente a cavallo tra il jazz tradizionale e quello moderno. Si è dimostrato anche un buon compositore e buon conoscitore del jazz europeo. Col passare degli anni è maturato, ha acquisito una personalità sempre più forte ed una apprezzata eleganza stilistica. Ha suonato con molti musicisti italiani e altrettanti musicisti internazionali.

Discografia:

A Jazz Story Suite: Stefano Bagnoli Dream Band. Stefano Bagnoli A Jazz Story Suite

Fabrizio Bosso (tp) Giampiero Prina (cl-ss) Alfredo Ferrario (cl) Mauro Negri (sa) Carlo Bagnoli (sax/b) Dado Moroni (p) Massimo Moriconi (b) Stefano Bagnoli (dr)

Just in time / There is no greater love / When the saints go marching in.

(Abeat 007 CD)

Italia, 1995.

.

Balance.Stefano Bagnoli Balance.

Roberto Martinelli (cl) Riccardo Bianchi (g) Marco Ricci (b) Stefano Bagnoli (dr)

Balance / Relax In Oslo / Paris / Miss Cartilagine / Tip Tap Brushes / Viaggio In Francia / Petit Waltz / Cipi.

Paolo Ferrario (tast) Alfredo Ferrario (cl) Riccardo Bianchi (g) Marco Ricci (b) Stefano Bagnoli (dr)

I vecchietti dei nostri cuori.

(Mingus Live MPJ 1444) Milano, 26-1-98.

Marche Aux Puces.Stefano Bagnoli Marche Aux Puces.

Enzo Rocco (g) Stefano Bagnoli (dr)

Gare de Lion / Mavalà / Marchè aux puces / A Daniel Humair / Petite bonne esperance / Ciabatte / Poesia in fonderia / Snare Tango / La panza della pioggia / Garibbà / Timing / Raga Bagnoholi / Varie ed eventuali / Rocco & Rollo.

(Music Center MCL CD 003)

Milano, 15-16 Gennaio 1999.

chiusura3

BAHULA JULIAN SEBOPTHANE (DR-PER)

Johannesburg, Sud Africa, 13/3/1938.

Uno dei più importanti musicisti del continente africano. E’ stato coleader della Jabula-Spear Band insieme a Dudu Pukwana, fondatore della Malombo Music, insieme al chitarrista Lucky Ranku, al pianista Mongezi Feza ed a trombettista Ernest Mothle. Il gruppo è stato premiato al Jazz Festival di Johannesburg del 1964. Nel 1973 si è trasferito in Inghilterra.

Discografia:

Son Of The Soil. julian-bahula-son-of-the-soil

Mike Nelson (ss-st-fl) Mervyn Africa (p) Lucky Madumetja (g) Roberto Bellatalla (b) Chucho Merchan (b) Alan Jackson (dr) Julian Sebothane, Bahula Malombo (dr-perc)

Molebatsi / Tribute to our people / What’s wrong with Jazz? / Woza cindi / Son of the soil / Morwa bahula.

(Plane 88337) 1983.

chiusura3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...